Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Gesu' per i TDG

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Gesu' per i TDG

Messaggiodi LIALA » 14/11/2017, 14:40

chi e' Gesu' per i TDG e che importanza gli danno ? :ilovejesus:
Mi presento

Gli uomini costruiscono troppi muri e mai abbastanza ponti.


Isaac Newton
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Ciao Liala...

Messaggiodi Vieri » 14/11/2017, 14:58

LIALA ha scritto:chi e' Gesu' per i TDG e che importanza gli danno ? :ilovejesus:

Tempo fa avevo fatto un ragionamento in merito andandomi poi a leggere da JW.org il loro pensiero sull'argomento con una
"personale" interpretazione del "Padre Nostro"

Ma loro prendono sempre il "Geova antico che gli fa comodo ?
Dal loro sito:
https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/200 ... tori&p=par

Venga il tuo regno. Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra”. (Matt. 6:10) In relazione a questa richiesta della preghiera modello, dovremmo ricordare che il “regno” è il celeste governo messianico retto da Cristo e dai “santi” risuscitati uniti a lui. (Dan. 7:13, 14, 18; Isa. 9:6, 7)

Pregare “venga il tuo regno” significa chiedere che il Regno di Dio agisca contro tutti gli oppositori terreni del dominio divino. Questo si verificherà presto, dando inizio a un paradiso mondiale di giustizia, pace e prosperità. (Sal. 72:1-15; Dan. 2:44; 2 Piet. 3:13) La volontà di Geova viene già fatta in cielo, e chiedere che si compia sulla terra significa supplicare che Dio adempia i suoi propositi per il nostro pianeta; questo include che egli elimini i suoi oppositori odierni, proprio come eliminò i suoi oppositori nell’antichità. — Leggi Salmo 83:1, 2, 13-18.


Ma qualcuno di loro si rende conto di cosa voglia dire la parola "eliminare" ?

"togliere, rimuovere, levare, abolire, abrogare, sopprimere, annullare, cancellare, cassare....."

Strano che abbiano omesso le parole successive: "rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori"..
Gesù aveva predicato di "E....come noi rimettiamo ai nostri debitori"....e poi vorrebbero essere definiti "cristiani"

Geova è ancora un GIUSTIZIERE e non il Dio di Gesù di amore e di perdono... :piange:

Se poi avete tempo riporto quanto avevo trovato tempo fa sull'argomento:
I testimoni di geova sono una congregazione cristiana?

Agli effetti pratici molte sono le contraddizioni dei tdg rispetto alle parole del Vangelo ed in particolar modo relativamente alla fine del mondo, al concetto del perdono e della negazione del sangue, come descritto nei punti successivi.

Gesù Cristo è sparito dalla vita dei TdG, e sarebbero cristiani?

Quando Paolo ricorda ai Corinti la prima predicazione fatta loro, egli scrive:
"Non volli sapere altro in mezzo a voi che Gesù Cristo, e Gesù Cristo crocifisso" Come disse pure di vantasi della croce del Signore: "Quanto a me, invece, non vi sia altro vanto che nella croce del Signore nostro Gesù Cristo, per mezzo del quale il mondo per me è stato crocifisso, come io per il mondo" (Gal 6, 14).

I TdG invece, che sono una setta ebraica e non dei cristiani, non hanno alcuna considerazione di Gesù Cristo, e anziché lodare e gloriarsi della croce, paragonano la venerazione della croce alla venerazione di un'arma qualsiasi che avrebbe ucciso un nostro caro.
E così facendo dimostrano di non capire nulla del valore salvifico della crocifissione di Gesù, così distante dalla morte senza senso in una sparatoria di un nostro parente, e per questo rimangono incapaci di capire come Paolo potesse vantarsi della croce, giacché, questo è certo, noi mai li abbiamo sentito vantarsi del palo!

Una persona in particolar modo ha voluto verificare sul loro sito JW.org, queste “dimenticanze” facendo una precisa statistica che desideriamo riportare:

"Così ho avuto modo di pensare. Mi chiedo quanti titoli dei video su JW.org sono lì con la parola "Gesù" o la parola "Cristo" in esso.
Così sono andato on line ed ecco cosa ho trovato:

- 66 video nella sezione Bambini e pari a zero su Gesù 54 in adolescenti, pari a zero su Gesù
- 26 in famiglia e avete indovinato, pari a zero su JC 112 programmi ed eventi, a zero per JC
- 86 Le nostre attività, notta per JC, ancora una volta 44 Il nostro Meeting & Ministero e 2 video che citano Gesù.
- 78 La nostra organizzazione, zero per Gesù Cristo 58 La Bibbia.
- 8 video in "Bibbia insegnamenti" e un video di Gesù.
- 38 in the Movies, zero per JC
- 54 Musica, nessuno per JC
- 116 interviste & Esperienze, no, ancora nessuno per JC.
- Canzoni (3 canzoni su 151) Canzone # 13 Cristo Nostro Modello Canzone ; 14 Lodando New King terrestre

Del resto, considerando che rinnegano la Trinità e quindi la deicità di Gesù è alla fine risultano anche "comprensibli" queste "dimenticanze".....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3870
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 14/11/2017, 15:46

LIALA ha scritto:chi e' Gesu' per i TDG e che importanza gli danno ? :ilovejesus:


Gesù, secondo la teologia dei TdG, è la prima creazione di Dio (Geova). Seconda "persona" più importante e potente del creato, con cui Dio avrebbe avuto una speciale relazione e legame. Se vogliamo fare un paragone più terra terra per capire le "gerarchie", Geova sarebbe un "re", Gesù il "principe". Non quindi UN figlio di Dio, ma IL figlio di Dio. E' una persona distinta dal Dio Padre, dato che i TdG non insegnano la Trinità.
Ha un ruolo ovviamente fondamentale nella loro dottrina, essendo comunque una setta cristiana. E' il redentore del peccato dell'umanità, il mezzo tramite cui arrivare a Dio e rivolgersi a lui in preghiera e la "figura" a cui Dio ha affidato il compito di portare il suo giudizio e distruggere Satana.
E' l'esempio da seguire per tutti i TdG, dato che, sempre secondo la loro teologia, ha fatto vedere "in pratica", da uomo, le qualità di Dio. Non si può essere TdG, ovviamente, se non si crede in Gesù quale Messia.
E' un sunto sunto... però più o meno è questo...
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Junior
 
Messaggi: 833
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Mia impressione personale...

Messaggiodi Vieri » 14/11/2017, 16:22

E' l'esempio da seguire per tutti i TdG, dato che, sempre secondo la loro teologia, ha fatto vedere "in pratica", da uomo, le qualità di Dio. Non si può essere TdG, ovviamente, se non si crede in Gesù quale Messia.
E' un sunto sunto... però più o meno è questo...

La mia precedente critica riguardava il fatto che secondo quanto ho sempre visto e letto i precetti e le interpretazioni della Bibbia (V.T.) superano spesso le parole del Vangelo, dove Gesù disse di portare a compimento e di non sovvertire la Bibbia ma per esempio come mi sono ritrovato nella loro interpretazione del "perdono"....

Perdono ed ostracismo secondo i tdg
da jw.org

Prima:
Dal Vangelo “Continuate a sopportarvi gli uni gli altri e a perdonarvi liberalmente gli uni gli altri”.

COLOSSESI 3:13. “SIGNORE, quante volte il mio fratello peccherà contro di me e io gli perdonerò? Fino a sette volte?” (Matteo 18:21) Pietro può aver pensato di essere molto generoso con il suo suggerimento. A quel tempo la tradizione rabbinica diceva che non si doveva perdonare più di tre volte lo stesso peccato. Immaginate quindi la sorpresa di Pietro quando Gesù rispose: “Io non ti dico: Fino a sette volte, ma: Fino a settantasette volte”! (Matteo 18:22) Ripetere il numero sette equivaleva a dire “all’infinito”. Secondo Gesù, non c’è praticamente limite al numero di volte che il cristiano dovrebbe perdonare.

Dopo poche righe:
Dalla Bibbia Nessun cristiano che è stato trattato in modo estremamente ingiusto, detestabile o odioso dovrebbe sentirsi costretto a perdonare il trasgressore che non si è pentito. — Salmo 139:21, 22. (21 O Eterno, non odio io quelli che t’odiano? E non aborro io quelli che si levano contro di te? 22 Io li odio di un odio perfetto; li tengo per miei nemici.)

Allora non mi riesco a spiegare cosa sia venuto a fare Gesù (smentendo pratiche e regole bibliche, (leggi: guarire anche il giorno di sabato) se poi si continua a citare e prestare fede all'Antico Testamento.
Tra l'altro si giustifica pienamente così l'ostracismo verso chi abbandona la loro congregazione.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3870
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 14/11/2017, 16:41

Vieri ha scritto:
E' l'esempio da seguire per tutti i TdG, dato che, sempre secondo la loro teologia, ha fatto vedere "in pratica", da uomo, le qualità di Dio. Non si può essere TdG, ovviamente, se non si crede in Gesù quale Messia.
E' un sunto sunto... però più o meno è questo...

La mia precedente critica riguardava il fatto che secondo quanto ho sempre visto e letto i precetti e le interpretazioni della Bibbia (V.T.) superano spesso le parole del Vangelo, dove Gesù disse di portare a compimento e di non sovvertire la Bibbia ma per esempio come mi sono ritrovato nella loro interpretazione del "perdono"....

Perdono ed ostracismo secondo i tdg
da jw.org

Prima:
Dal Vangelo “Continuate a sopportarvi gli uni gli altri e a perdonarvi liberalmente gli uni gli altri”.

COLOSSESI 3:13. “SIGNORE, quante volte il mio fratello peccherà contro di me e io gli perdonerò? Fino a sette volte?” (Matteo 18:21) Pietro può aver pensato di essere molto generoso con il suo suggerimento. A quel tempo la tradizione rabbinica diceva che non si doveva perdonare più di tre volte lo stesso peccato. Immaginate quindi la sorpresa di Pietro quando Gesù rispose: “Io non ti dico: Fino a sette volte, ma: Fino a settantasette volte”! (Matteo 18:22) Ripetere il numero sette equivaleva a dire “all’infinito”. Secondo Gesù, non c’è praticamente limite al numero di volte che il cristiano dovrebbe perdonare.

Dopo poche righe:
Dalla Bibbia Nessun cristiano che è stato trattato in modo estremamente ingiusto, detestabile o odioso dovrebbe sentirsi costretto a perdonare il trasgressore che non si è pentito. — Salmo 139:21, 22. (21 O Eterno, non odio io quelli che t’odiano? E non aborro io quelli che si levano contro di te? 22 Io li odio di un odio perfetto; li tengo per miei nemici.)

Allora non mi riesco a spiegare cosa sia venuto a fare Gesù (smentendo pratiche e regole bibliche, (leggi: guarire anche il giorno di sabato) se poi si continua a citare e prestare fede all'Antico Testamento.
Tra l'altro si giustifica pienamente così l'ostracismo verso chi abbandona la loro congregazione.....


Guarda, non è che mi interessa la diatriba su chi abbia il "Gesù" più bello, ma i TdG basano molto la loro teologia sul Nuovo Testamento, che non comprende ovviamente solo i vangeli, non sull'Antico Testamento. Lo citano perchè ritengono che, essendo ispirato da Dio al pari del Nuovo, alcuni passi possano far comprendere la personalità e il modo di agire di Dio.
L'ostracismo è fondato su passi del Nuovo Testamento, non del Vecchio. Si cita il Vecchio per dire che ANZI nell'antico Israele i malfattori venivano trucidati, non solo ostracizzati... (un passo avanti va... :ironico:) e che tale giudizio definitivo spetta solo a Dio in futuro.
Interpretazione giusta? Sbagliata? Non mi interessa, a dire la verità, sono dispute tra credenti. Rispondevo solo alla domanda fatta da Liala su come Gesù viene considerato dai TdG.
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Junior
 
Messaggi: 833
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Scusa Virtesto ma...

Messaggiodi Vieri » 14/11/2017, 17:22

L'ostracismo è fondato su passi del Nuovo Testamento, non del Vecchio. Si cita il Vecchio per dire che ANZI nell'antico Israele i malfattori venivano trucidati, non solo ostracizzati... (un passo avanti va... :ironico:) e che tale giudizio definitivo spetta solo a Dio in futuro.

Ma se leggi bene cosa vorreti alla fine dirmi che Gesù allora ha fatto un passo avanti di "bontà" rispetto alla Bibbia del V.T. e che i non penitenti invece di ammazzarli non li perdona subito ma che tale giudizio definitivo spetta solo a Dio in futuro ? :mirror:
Ma se io recito il "Padre Nostro" ( che è sul Vangelo...) mi dice di rimettere a noi i nostri debiti COME noi li rimettiamo ai nostri debitori..... :boh:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3870
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 14/11/2017, 17:30

Vieri ha scritto:
L'ostracismo è fondato su passi del Nuovo Testamento, non del Vecchio. Si cita il Vecchio per dire che ANZI nell'antico Israele i malfattori venivano trucidati, non solo ostracizzati... (un passo avanti va... :ironico:) e che tale giudizio definitivo spetta solo a Dio in futuro.

Ma se leggi bene cosa vorreti alla fine dirmi che Gesù allora ha fatto un passo avanti di "bontà" rispetto alla Bibbia del V.T. e che i non penitenti invece di ammazzarli non li perdona subito ma che tale giudizio definitivo spetta solo a Dio in futuro ? :mirror:
Ma se io recito il "Padre Nostro" ( che è sul Vangelo...) mi dice di rimettere a noi i nostri debiti COME noi li rimettiamo ai nostri debitori..... :boh:
:ciao:


Ma io non voglio dirti nulla :risata: :risata: :risata: io ti sto spiegando la teologia dei TdG, presa dalla Bibbia.

I malfattori venivano uccisi nell'antico Israele? Si, persino i figli "disubbidienti" andavano lapidati.
Gesù disse di perdonare? Si, e infatti i TdG perdonano i "peccatori" che si pentono.
Ci sarà un giudizio futuro dei malvagi impenitenti? Di nuovo, Si.

Quello che concludono loro è: Dio è amore, ovviamente. Però è anche un Dio giusto. Come si vede nell'Antico Testamento, e come "auspicato" nel Nuovo, non tollera per sempre il male ma ad un certo punto interviene/interverrà.

Questo è...
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Junior
 
Messaggi: 833
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Victor ...

Messaggiodi Vieri » 14/11/2017, 23:04

Si, e infatti i TdG perdonano i "peccatori" che si pentono.

Si ma il guaio è che non perdonano quelli che secondo loro dovrebbero pentirsi ritornando da "mamma chioccia"....e li ostracizzano facendo loro terra bruciata intorno.
Il loro concetto di "peccatore" lo ritengo pertanto molto particolare e diverso da quello che si possa considerare normalmente.....
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3870
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici