Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I Testimoni di Geova predicano a rovescio.

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

I Testimoni di Geova predicano a rovescio.

Messaggiodi Romagnolo » 07/11/2018, 17:45

Sono riuscito a farmi dare il permesso da una ex tdg a poter postare una sua ricerca in merito all' opera di predicazione svolta dai Testimoni di Geova; quello che ne esce è la chiara dimostrazione ( almeno per me ) che l' Organizzazione fà predicare i suoi seguaci in maniera diametralmente opposta a come svolgevano l' opera i primi Cristiani, ecco a voi il materiale che ho potuto riadattare per meglio adeguarlo al Forum:

Tutti sappiamo che uno dei vanti principali di chi è Testimone di Geova sia quello di ritenersi membro del vero cristianesimo perchè và a predicare di casa in casa come i primi cristiani.
Questo almeno è quanto gli viene fatto credere, ma...è veramente così?
La predicazione dei Cristiani del primo secolo era contraddistinta dall' andare di casa in casa per annunciare agli occupanti il messaggio del Vangelo?
Iniziamo col dire che se si è Cristiani vuol dire che si segue l' esempio di Cristo Gesù, ora ci viene in mente anche solo un unica scrittura in cui Gesù è descritto nell' atto di diffondere il suo Vangelo una porta dopo l' altra?
Si leggono nei Vangeli molti discorsi di testimonianza circa la Verità da parte di Gesù,..ma quanti di questi sono condotti sulla soglia delle abitazioni mentre lui tenta di convincere i padroni di casa ad ascoltarlo e a credere al suo messaggio?
Se vi fidate sulla parola nemmeno uno! Ho già controllato personalmente.
Ma se non vi fidate...accomodatevi pure a rileggervi i Vangeli.
Di Gesù leggiamo che conduceva la sua opera nella maniera pubblica più assoluta parlando nelle Sinagoghe, nell' area del Tempio di Gerusalemme, non chè in luoghi aperti come spiaggie e pendii dei monti.
Dava testimonianaza anche in modo informale come nel caso della Samaritana al pozzo, e nelle case private dove era invitato o da amici o da curiosi.
Giovanni 18:20,Matteo 26:55, Luca 4:15, Luca 19:47, Marco 1:39, Luca 4:44

Fatto alquanto curioso le motivazioni che porta i TdG a predicare non riguardano direttamente Gesù, ma i suoi discepoli come quando in Matteo 10: 11-15 e Marco 6:10-11 dà loro istruzioni nel mandarli a compiere giri di predicazione.
Sicuramente a prima vista quei passi trasmettono l' idea di riferirsi ad una predicazione porta a porta ma se visti nel più ampio contesto di Luca 10: 5-11 si capisce che le parole di Gesù erano rivolte principalmente a trovare una casa in cui venire ospitati e che fungesse da base d' appoggio per l' opera di testimonianza che avrebbero svolto; la casa dei meritevoli da trovare era quella di chi li avesse ospitati.
Del resto lo si capisce anche dagli immediati versetti che precedono le scritture di Matteo, Marco e Luca che ho fatto notare, nei versetti prima infatti Gesù dice loro di non portarsi nulla appresso, nè bisaccia da cibo, ne sandali ne denaro,...tutto gli sarebbe stato provveduto da chi si sarebbe fatto carico delle loro necessità!
In questo avrebbero imitato l' esempio del loro maestro che più volte cercava dove alloggiare durante i suoi viaggi Luca 19:5-6 Luca 10:38
Avranno dato testimonianza di casa in casa?
Non lo sappiamo,..una cosa che potrebbe sconfessare questa speranza è il fatto che nell' antichità la maggior parte delle persone vivevano nelle campagne,...eppure come si legge nei vangeli Gesù predicava di Villaggio in villaggio e di città in città e altrettanto incaricò a fare i suoi discepoli, Luca 9:6 non dice mai che battessero i territori rurali, cosa più che scontata se lo scopo era bussare ad ogni singola porta,...predicare in villaggi e città era invece più congeniale a quella che era chiaramente un opera pubblica in quanto vi si potevano trovare sinagoghe, mercati e ampie vie dove farsi udire dai presenti.
Daccordo,..non esistono per i TdG solo le parole dette da Gesù ma anche quelle che si possono trovare in Atti 5:42 e Atti 20: 20
Và detto che Atti 5:42 parrebbe dargli perfettamente ragione,...se non fosse per un particolare, le parole greche usate e che vengono tradotte di casa in casa sono le stesse che si ritrovano in Atti 2:46 e lì si sognano bene dal tradurre "di casa in casa" perchè è evidente che non prendevano i pasti assieme infilandosi in tutte le case di Gerusalemme.
Atti 20:20 parrebbe congeniale alla loro interpretazione perchè contiene la distinzione tra opera pubblica e nelle case private, operata da Paolo, ma cosa si legge nel verso immediatamente successivo?
Atti 20: 21 Ma ho reso completa testimonianza a Giudei e Greci riguardo alla necessità di pentirsi, convertirsi a Dio e avere fede nel nostro Signore Gesù.
La Watchtower spiega che questa è la riprova di un opera svolta capillarmente da Paolo a Efeso perchè rese testimonianza a tutti...sia Giudei che Greci...ma andiamo a vedere meglio come lo scrittore di Atti descrisse l' opera di Paolo a Efeso:
Atti 19:8-10 Per tre mesi andò nella Sinagoga e parlò con coraggio pronunciando discorsi e ragionando in modo persuasivo riguardo al Regno di Dio. 9 Ma visto che alcuni si ostinavano a non credere, parlando male della Via davanti alla folla, lui si allontanò da loro e separò da loro i discepoli; e si mise a pronunciare ogni giorno discorsi nella scuola di Tiranno. 10 Fece questo per due anni, così che tutti quelli che abitavano nella provincia dell' Asia, sia Giudei che Greci, poterono ascoltare la parola del Signore.
Per tre mesi Paolo parlò alle persone nella Sinagoga,...nessuna menzione di alcuna opera di porta in porta; dopo quei tre mesi si trasferì in una scuola dove per due anni avrebbe addirittura reso testimonianza a tutti i Giudei e Greci pronunciandovi dei discorsi tutti i giorni.
Anche qui...nessuna menzione di alcun' opera di porta in porta.
Ora sommiamo questo fatto verso a chi Paolo rivolge le sue parole in Atti 20:20, ovvero ad altri cristiani sopraggiunti proprio da Efeso per incontrarlo, lui dice "non mi sono trattenuto dal dirvi...per il vostro bene...nè di insegnarvi..." orbene le parole relative alla predicazione pubblica e nelle case erano indirizzate "a loro" divenuti credenti.
Come si inserisce questo particolare nello stabilire a quale opera di casa in casa Paolo facesse riferimento?
La nota in calce della stessa Traduzione del Nuovo Mondo caratteri grandi specifica che vuol dire "secondo le case!"...ovvero...Paolo selezionava le case in cui andare...e in base a cosa le selezionava?
Lui stesso in una occasione scrisse di divenire suoi imitatori come lui lo era del Cristo, come abbiamo già visto Gesù non andava a bussare alle porte delle case delle persone, ma si insediava nelle abitazioni di chi lo ospitava e lì all' occorrenza continuava ad impartire il suo messaggio.
Paolo faceva sicuramente lo stesso!
Quando seppe che delle donne ebree a Filippi si radunavano presso un fiume per adorare Dio perchè nella loro città mancava una sinagoga, Paolo non è che chiese dove abitassero per andarle a trovare a casa loro, ma le raggiunse in quel luogo pubblico, da quell' incontro finì per recarsi in casa di Lidia perchè lei insistè vigorosamente per riceverli in casa sua. Atti 16:14-15
Per cui si ricostruisce che la procedura di Paolo era di predicare in luoghi pubblici e successivamente continuare l' istruzione nei confronti di chi aveva mostrato interesse recandosi nelle loro case private!
A ciò si aggiunga che le congregazioni o chiese di credenti si riunivano all' epoca in case private come più volte indicato nelle lettere dello stesso Paolo, per cui nulla di strano se potè dire in Atti 20:20 che aveva insegnato a coloro che erano andati ad incontrarlo , di aver insegnato loro prima pubblicamente (quando avevano avuto modo di ascoltarlo nei suoi discorsi pubblici) e poi privatamente nelle loro case (una volta invitatolo ad andare da loro o una volta che il gruppo di fedeli aveva incominciato a radunarsi nelle loro case).
Con tutto questo non voglio dire che predicare di porta in porta non sia da fare,...è pur sempre un metodo come un' altro...ma di sicuro non è la prassi cristiana del primo secolo perciò non pensino i Testimoni di Geova di essere i veri cristiani odierni dato che agiscono secondo l' esatto contrario dei cristiani dell' epoca.
Fonte: http://fanpa.ge/CGpXI?fbclid=IwAR2oh4aN ... QCBOoPKxmU
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4974
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Panacca » 07/11/2018, 19:52

Secondo la Teoria dei sei gradi di separazione https://it.wikipedia.org/wiki/Sei_gradi_di_separazione

predicare di casa in casa è il modo più INEFFICIENTE :santo:
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Romagnolo » 08/11/2018, 18:02

Tempo fà lessi un articolo dove la WT sosteneva l' esatto contrario,...la predicazione porta a porta è il più efficace metodo per diffondere la buona notizia.
Và a sapere se è vero....io però alle assemblee vedo sempre che non meno della metà dei battezzati sono sicuramente figli di Fratelli. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4974
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi anima » 08/11/2018, 18:47

i primi cristiani nonpotevano predicare come fanno i TDG oggi essendo molte cose diverse da oggi :pred:
Mi presento

E’ nei nostri momenti più bui che dobbiamo concentrarci per vedere la luce.
(Antonio Giordano)

Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4271
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Romagnolo » 08/11/2018, 22:52

Ciao Anima :sorriso: non Ho ben capito se stai avvallando o contraddicendo quanto ho riportato? :conf:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4974
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi VictorVonDoom » 09/11/2018, 8:30

Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Panacca » 09/11/2018, 13:31

Se la predicazione di c in c è così efficiente come si spiega che gli avventisti anche la più piccolla sono il doppio!?!?!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi anima » 09/11/2018, 14:10

Romagnolo ha scritto:Ciao Anima :sorriso: non Ho ben capito se stai avvallando o contraddicendo quanto ho riportato? :conf:

contraddicendo
Mi presento

E’ nei nostri momenti più bui che dobbiamo concentrarci per vedere la luce.
(Antonio Giordano)

Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4271
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi VictorVonDoom » 09/11/2018, 15:05

anima ha scritto:i primi cristiani nonpotevano predicare come fanno i TDG oggi essendo molte cose diverse da oggi :pred:


Veramente di casa in casa avrebbe avuto più senso nel passato. Oggi, che si lavora tutti per tutta la settimana e il week end si esce per varie attività, tra cui svago e sport... chi trovi mai in casa sopratutto con il tempo di parlare al citofono dei problemi esistenziali?
Non nelle civiltà cosiddette occidentali. Forse nei paesi in via di sviluppo...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Romagnolo » 09/11/2018, 19:27

anima ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Ciao Anima :sorriso: non Ho ben capito se stai avvallando o contraddicendo quanto ho riportato? :conf:

contraddicendo

Ok, grazie Anima. :sorriso:
Posso darti ragione se pensiamo ai mezzi di trasporto come gli autoveicoli che ci consentono di spostarci agevolmente nei territori rurali, ma quando si trovavano in città e villaggi non avevano alcun problema a predicare di casa in casa come oggi fanno i TdG.
Anzi come ti ha fatto notare Victor forse è molto più difficile oggi avere un contatto diretto con gli abitanti che in passato; pensa ai mega condomini che ci sono in molte grandi città. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4974
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 10/11/2018, 9:12

Ragazzi, non vorrei rompervi il giocattolo, ma, il fatto di cercare di smontare un argomento che già si auto distrugge da solo è veramente un salto logico enorme.

Andiamo alla base di tutto, semplifichiamo.

A cosa serve la predicazione?

Gesù Cristo, predicava per far sapere alle persone che il regno dei cieli si era avvicinato, che lui era il messia e bla, e bla e bla...

Quindi, la predicazione di Gesù, fatta di casa in casa o per le piazze o per le strade o dove volete voi, aveva quello scopo.

Secoli prima, Noè, predicava per annunciare un Diluvio, che poi avvenne.

Tra Noè e Gesù ci fu Mosè, che con la sua oratoria prima, e dieci piaghe dopo, predicò per cosi dire agli egiziani ed al Faraone, l'imminenza della fine della schiavitù degli israeliti, e che se questi non fossero stati lasciati liberi per raggiungere la famosa terra promessa data da Dio ad Abraamo secoli prima, sarebbero stati guai, perchè attraverso questa loro peregrinazione sarebbe nata la nazione di Israele dalla quale sarebbe venuto il messia e bla e bla e bla...

Bene, veniamo a noi...

Che senso ha la predicazione dei TDG?
Annunciare al mondo che dal 1914 siamo entrati negli ultimi giorni, che il dominio dell'uomo è alla fine e che per utilizzare una metafora biblica, stiamo spaginando le ultime pagine dell'ultimo libro "Apocalisse"...

Quindi altro che Diluvio, altro che liberazione dall'Egitto, altro che....

Ora, anche se quelli del Corpo Direttivo si fanno mille seghe mentali su come interpretare questo o quel passo biblico ed attualizzarlo ai giorni nostri, cosi da convincere i vari TDG che questa è l'unica religione che si fa tutte queste pippe spirituali, attraverso questa tecnica si distrae il TDG e le persone del mondo da un aspetto di non poca importanza....

LA FALLIMENTARE ESISTENZA DI QUESTO MOVIMENTO RELIGIOSO BASATO SU FANTA VACCATE.

Quindi, che senso ha sapere attraverso le scritture se Cristo aveva organizzato a due a due i discepoli (i famosi 70 mandati ad annunciare il suo messaggio), e se li aveva mandati a predicare di casa in casa, quando anche utilizzando lo stesso metodo, dopo 144 anni di fanta stronzate bibliche della fine non c'è neanche l'ombra?

Che senso ha fare continui parallelismi tra questa religione Made in USA, con eventi accaduti nel Medio Oriente o bacino del Mediterraneo oltre i 2000 anni fà, con la moderna organizzazione di un movimento millenaristico, quando non ci sono prove alcune di un sostegno divino nella corretta interpretazione biblica e degli eventi ad essa legati, o peggio, che ci sia una qualsiasi indicazione che effettivamente siamo negli ultimi giorni di questo sistema di cose e che la fine è imminente?

Si ricercano i dettagli ma ci si scorda la sostanza.

Si doveva predicare la fine di un mondo, e l'inizio di uno nuovo.
I dettagli erano secondari.

Oggi, dopo 144 anni, da che i primi studenti biblici iniziarono nel 1874 ad inventare questo movimento religioso con pastor Russell, si studiano solo i dettagli biblici con i quali si scrivono centinaia di pagine di pubblicazioni pieni di fanta vaccate, ma della fine di questo sistema di cose, tra tutti quelli che la dovevano ricordare (da Russell fino a quelli della generazione degli anni 30 - 40 del secolo scorso) non l'hanno vista nessuno, e si continuano a cambiare gli intendimenti ed a prendere tempo.

Ahh, non per ultimo, la buona notizia, da oltre 20 anni è presente in oltre 200 nazioni, motivo per cui, a livello planetario questa opera era stata compiuta già sul finire del secolo scorso.
Senza contare che, visto che ci piacciono i dettagli, nella bibbia c'è scritto chiaramente che l'opera di predicazione è in mano a Gesù, agli angeli ed allo spirito santo, motivo per cui, non è che aumentando le ore si sarebbero raggiunti i meritevoli, ma sarebbe stato l'intervento divino a far incontrare i meritevoli che chi li avrebbe salvati, i servitori di Dio.
Ma questo passaggio logico lo si glissa per prendere tempo, cosi il Corpo Direttivo, nello sparare molte vaccate, dice che c'è ancora molto da fare nell'opera di predicazione e che a miliardi di persone si deve ancora annunciare il regno di Geova, e cosi passeranno altri decenni e guadagneranno altro tempo.

Ora si sono inventati il fatto che i tempi cambiano, e che i computer, essendo una porta o una finestra sul mondo, è la casa virtuale di miliardi di persone, motivo per cui c'è molto da fare in questo nuovo campo della predicazione virtuale.... :fronte: :mirror: :ciuccio:

Altro che predicazione di casa in casa SI, o No.
O se andavano a coppia, o in tre o da soli.
O se portavano la bibbia o recitavano gli scritti sacri a memoria.
Se andavano vestiti bene o come tutte le persone comuni...
Se facevano rapporto ad un anziano oppure lasciavano tutto nelle mani di Dio...
Se facevano studi biblici a domicilio regolari e cadenzati o se dopo che avevano annunciato le regole basilari della bibbia ognuno camminava con le sue gambe...
Se si radunavano come congregazione o gruppo due o tre volte a settimana oppure una volta ogni tot giorni e senza appuntamenti precisi ma alla bisogna....

Qui la vaccata è cosmica, è tutta l'impalcatura a fare acqua da tutte le parti...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4965
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi VictorVonDoom » 10/11/2018, 18:37

Si, è chiaro, ma così è TROPPO facile! :ironico: A volte ci si cimenta a giocare sul loro terreno... perdono comunque! :occhiol:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici