Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Gesù agli inferi

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Gesù agli inferi

Messaggiodi Necche » 28/11/2018, 8:14

Quando si parla del ladrone sulla croce, spostando la virgola, fanno intendere che il ladrone sarà con Gesù quando ritornerà. E questo perché Gesù secondo loro non è andato subito in cielo, ma è andato prima agli inferi ad annunciare la liberazione ai giusti, morti prima di lui e quindi non poteva stare con il ladrone in cielo. Rispondo che Gesù, essendo Dio ,è Onnipresente, cioè può essere contemporaneamente in cielo e agli inferi. Mi sembra di aver già chiesto nel passato spiegazioni su ciò, però se c'è qualcuno che mi può spiegare diversamente da come penso io lo ringrazio anticipatamente.
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 28/11/2018, 9:33

Giusto Necche
E' Onnipresente , viceversa non potrebbe sostenere tutte le cose "l'Universo.
E' Onnipresente, sennò il Padre sarebbe stato ,per Un Tempo senza Lui ,poichè sulla terra.
E' Onnipresente, poichè poteva dire :Io sono sempre con VOI.
E' Onnipresente, poichè poteva dire: ovunque due o tre sono riuniti nel MIO NOME, io sono fra loro
E' Onnipresente, poichè è anche Lo Spirito.
Poi certo non era un problema per LUI, portare il ladrone in Paradiso, e poi andare negli Inferi..
Ciao :sorriso:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Romagnolo » 28/11/2018, 12:31

Testimone di Cristo ha scritto:Giusto Necche
E' Onnipresente , viceversa non potrebbe sostenere tutte le cose "l'Universo.
E' Onnipresente, sennò il Padre sarebbe stato ,per Un Tempo senza Lui ,poichè sulla terra.
E' Onnipresente, poichè poteva dire :Io sono sempre con VOI.
E' Onnipresente, poichè poteva dire: ovunque due o tre sono riuniti nel MIO NOME, io sono fra loro
E' Onnipresente, poichè è anche Lo Spirito.
Poi certo non era un problema per LUI, portare il ladrone in Paradiso, e poi andare negli Inferi..
Ciao :sorriso:

Ricordo un sorvegliante di circoscrizione che spiegò proprio che Dio può tutto tranne essere Onnipresente.
Come lo spiegò...e chi se lo ricorda? È stato più di 20 anni fa.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5040
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Testimone di Cristo » 28/11/2018, 12:52

Romagnolo ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Giusto Necche
E' Onnipresente , viceversa non potrebbe sostenere tutte le cose "l'Universo.
E' Onnipresente, sennò il Padre sarebbe stato ,per Un Tempo senza Lui ,poichè sulla terra.
E' Onnipresente, poichè poteva dire :Io sono sempre con VOI.
E' Onnipresente, poichè poteva dire: ovunque due o tre sono riuniti nel MIO NOME, io sono fra loro
E' Onnipresente, poichè è anche Lo Spirito.
Poi certo non era un problema per LUI, portare il ladrone in Paradiso, e poi andare negli Inferi..
Ciao :sorriso:

Ricordo un sorvegliante di circoscrizione che spiegò proprio che Dio può tutto tranne essere Onnipresente.
Come lo spiegò...e chi se lo ricorda? È stato più di 20 anni fa.


Ciao Caro Romagnolo :sorriso:
Questa proprio non si può sentire da loro :boh:
Considerato che il Figlio è Onnipresente per gli ovvi motivi esposti, per forza di cose lo è anche il Padre.
Poi come giustificano questa loro convinzione leggendo : 1^ Re 8, 27 Ma è proprio vero che DIO abita sulla terra? Ecco, i cieli e i cieli dei cieli non possono contenerti; tanto meno questo tempio che io ho costruito!
Ciao Caro :strettamano:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Necche » 28/11/2018, 16:40

Caro Testimone di Cristo
ti ringrazio veramente poiché non avevo mai pensato a tutte le volte che Gesù è onnipresente e quindi benissimo si può controbattere con queste espressioni evidenziate, ma il problema è che loro non credono che Gesù è Dio e quindi non ha questo attributo così come non ce l'ha Geova, la cui onnipotenza risulterebbe monca: chi è onnipotente può tutto , anche essere in due posti diversi contemporaneamente. Non capisco perché gliel'hanno tolta. Perchè poi hai scritto che Gesù è anche lo Spirito? Ma lo Spirito Santo è la terza Persona della S. Trinità distinto dalle altre due Persone, aventi tutti e tre però la stessa natura divina. Ti saluto
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Achille » 28/11/2018, 18:30

Penso che sia molto interessante in merito a quel passo anche questa pagina: http://xoomer.virgilio.it/ikthys/sarai-con-me-prds.htm
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12415
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 28/11/2018, 23:48

In Gesù Cristo sussistono le due nature, quella umana e quella divina, la volontà umana e la divina, le quali sono indivisibili e non si confondono tra di loro, ora, negare che Gesù Cristo non sia Dio, vuol dire negare la sua natura divina, la conseguenza è l'inutilità della sua morte, in quanto se fosse solo un uomo sarebbe stato al pari dei vari profeti, alcuni uccisi a motivo della loro fede, ma nulla di più.

Il genere umano non sarebbe stato redendo, in quanto un'offesa infinita, (cioè rivolta a Dio il quale è infinito), non può essere soddisfatta da una creatura la quale è finita, solo ciò che è infinito può assolvere o riparare un'offesa infinita.
Il Verbo con l'incarnazione (da una creatura senza peccato) assumendo la natura umana e nel contempo mantenendo quella divina, poté con il versamento del suo sangue e con la sua morte riparare tale offesa, se la riparazione ad un'offesa è giustizia umana ancor più lo è quella divina.

Se si accetta questo, allora non c'è da meravigliarsi della sua onnipresenza in ogni luogo, se questo è accaduto a vari santi ben documentati, come Padre Pio con la sua bilocazione, pur non spostandosi mai da San giovanni Rotondo era spesso presente in vari luoghi della Terra, è interessante la sua risposta a una domanda in tal senso, gli fu chiesto se era "Consapevole" di essere in due posti contemporaneamente, la sua risposta fu " Io sono Consapevole di essere in due posti, ma come questo possa essere possibile non posso saperlo".

A Gesù Cristo, vero uomo e vero Dio, con il suo corpo glorificato, nulla è impossibile.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3723
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Necche » 29/11/2018, 17:03

Caro Francesco Coladarci
tutto OK per chi crede che Gesù oltre ad essere uomo è anche Dio. Si contraddicono affermando che Gesù possiede l'essenza divina(nella vecchia TNM la chiamavano "qualità divina"), però è una creatura, anche se la prima creata. Se Gesù fa parte delle creature, come può possedere la stessa natura di Dio? Come può essere l'impronta della sua sostanza? Allora anche tutte le altre creature posseggono la stessa natura di Dio. Creare significa venir fuori dal nulla e il nulla è qualcosa diverso da Dio. Gesù invece è uscito dal seno del Padre ed è la sua Parola così come dice Giovanni nel prologo . Non considerano i versetti in cui il Padre afferma "Tu sei mio figlio, oggi ti ho generato". Per loro creare e generare hanno lo stesso significato. Ma come si può credere ciò quando oggi tutti a casa abbiamo un vocabolario e addirittura un telefonino che ci informa di tutto? i due termini sono ben diversi !Ad un tdg che mi disse che i due termini sono uguali gli risposi" Ammesso che lo siano come tu dici, ma perché scelgo il termine creare e non quello che la Bibbia mi indica? Devo scegliere quello che dice il CD o quello che dice la Bibbia?" lo so, scelgono sempre quello che il gruppetto dice e non la Bibbia che è solo uno specchietto per le allodole!Ciao
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 30/11/2018, 17:40

Necche ha scritto:Caro Testimone di Cristo
ti ringrazio veramente poiché non avevo mai pensato a tutte le volte che Gesù è onnipresente e quindi benissimo si può controbattere con queste espressioni evidenziate, ma il problema è che loro non credono che Gesù è Dio e quindi non ha questo attributo così come non ce l'ha Geova, la cui onnipotenza risulterebbe monca: chi è onnipotente può tutto , anche essere in due posti diversi contemporaneamente. Non capisco perché gliel'hanno tolta. Perchè poi hai scritto che Gesù è anche lo Spirito? Ma lo Spirito Santo è la terza Persona della S. Trinità distinto dalle altre due Persone, aventi tutti e tre però la stessa natura divina. Ti saluto


Caro Necche,mi spiego meglio :sorriso:
Che Gesù è Lo Spirito è scritto in Apocalisse, dove ,nella visione di Giovanni ,rivolgendosi alle sette chiese" LUI il Figlio dice:
2, 7 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Al vincitore darò da mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio.
Verso 11 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Il vincitore non sarà colpito dalla seconda morte.
17 Chi ha orecchi, ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: Al vincitore darò la manna nascosta e una pietruzza bianca sulla quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno conosce all'infuori di chi la riceve.
........

Puoi leggerlo in tutto il capitolo 2..

Ora per spiegarmi meglio, è scritto che vi è un solo Signore "Efesini 4, 5.
Eppure se leggi , trovi che :Signore è il Padre ,La Parola e lo Spirito santo; se vuoi ti cito i versi..

Poi è scritto che vi è un solo Dio che è Santo,"1^ Tm. 2,5" ma sostanzialmente, è scritto che Dio è: il Padre , La Parola e lo Spirito Santo

Poi è scritto che vi è Un solo Spirito "Efesini 4, 4"
Eppure ancora se leggi , trovi che il Padre è lo Spirito, La Parola "o Figlio" è Lo Spirito, e poi naturalmente Lo Spirito Santo
Poi è scritto che il credente Nato di Nuovo, è il tempio di Dio, e naturalmente Dio vi dimora.
Eppure se leggi : nel credente vi dimora ancora :Il Padre , Il Figlio e Lo Spirito Santo
Se vuoi riporto i passi.
Dunque ,in tutto ciò non vi è alcuna contraddizione, e nessun dogma, poichè è scritto; semplicemente la Deità non è certo concepibile in senso semplicistico, come se fosse simile alla natura umana..

Necche ha scritto:Caro Francesco Coladarci
tutto OK per chi crede che Gesù oltre ad essere uomo è anche Dio. Si contraddicono affermando che Gesù possiede l'essenza divina(nella vecchia TNM la chiamavano "qualità divina"), però è una creatura, anche se la prima creata. Se Gesù fa parte delle creature, come può possedere la stessa natura di Dio? Come può essere l'impronta della sua sostanza? Allora anche tutte le altre creature posseggono la stessa natura di Dio. Creare significa venir fuori dal nulla e il nulla è qualcosa diverso da Dio. Gesù invece è uscito dal seno del Padre ed è la sua Parola così come dice Giovanni nel prologo . Non considerano i versetti in cui il Padre afferma "Tu sei mio figlio, oggi ti ho generato". Per loro creare e generare hanno lo stesso significato. Ma come si può credere ciò quando oggi tutti a casa abbiamo un vocabolario e addirittura un telefonino che ci informa di tutto? i due termini sono ben diversi !Ad un tdg che mi disse che i due termini sono uguali gli risposi" Ammesso che lo siano come tu dici, ma perché scelgo il termine creare e non quello che la Bibbia mi indica? Devo scegliere quello che dice il CD o quello che dice la Bibbia?" lo so, scelgono sempre quello che il gruppetto dice e non la Bibbia che è solo uno specchietto per le allodole!Ciao

Poi caro, quanto alla tua replica a F. Coladarci , aggiungo che il Figlio di Dio , non ha sconfitto, spogliato..," il Maligno e i suoi demoni "come Dio "non ci sarebbe paragone", ma li ha sconfitti come uomo; nel corpo di Gesù di nazaret figlio di Maria, ove ha tabernacolato, e questo fa infuriare il Maligno, poichè sarebbe stato una inerzia sconfiggerlo come Dio, poichè ,pensa un solo angelo di Dio occorrerà per legarlo per Mille anni
Poi circa la "qualità divina", non è scritto, poichè vi è solo la parola Deità, ed hanno dovuto aggiungere "qualità", che non trovi nel testo greco, per far quadrare il loro cerchio..
Poi colui che è generato , non è La Parola "che per mezzo del Quale sono TUTTE le cose ", ma il figlio di Maria" quindi anche Gesù di Nazaret genera la Parola, poichè senza di Lei ,Nulla è stato fatto"
Poichè la Parola nel Principio già Era ,[i]ed Era Dio; come è Dio Lo Spirito che è scritto essere Eterno[/i]
E quì mi fermo...
Ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Necche » 01/12/2018, 18:34

Quando Gesù dice ai suoi " Vi manderò un altro Consolatore, lo Spirito di verità che vi introdurrà nella verità tutta intera", è evidente che lo Spirito non è Gesù, ma un'altra Persona. Non capisco perchè fai coincidere la Persona di Gesù con quella dello Spirito, coincidono solo nella natura divina, la stessa per tutte e due, come è la stessa per il Padre: stessa natura, Persone distinte: il Padre è colui che genera, il Figlio è il generato e lo Spirito è colui che procede, tutti e tre in relazione tra loro. In Apocalisse, è vero, il Figlio dice"...ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese…" qui, secondo me, Gesù sta incoraggiando ad ascoltare l'altra Persona, lo Spirito, come per dire "Ascoltate quello che vi dice lo Spirito non quello che dico io, è lo Spirito che vi parla e non io! Il titolo di Signore applicato a tutte e tre le Persone dimostra che tutti e tre sono sullo stesso piano con gli stessi attributi e quindi tutti e tre formano un unico Dio. Non mi sembra poi che quel generare si riferisca a Maria, ma al Padre, che ha detto in più occasioni "Tu sei mio Figlio…" non ha detto "Tu sei il Figlio di Maria", ma Mio Figlio! Chi crea è la Parola del Padre e la Parola del Padre è Gesù, quindi la creazione è opera del Padre perché la Parola è sua anche se corrisponde a Gesù, è Gesù ed è lo Spirito che "aleggiava sulle acque". Le tre Persone operano sempre insieme perché hanno in comune la stessa natura divina. Questo è ciò che ho capito io, ma la Trinità è un mistero profondo che capiremo solo appieno quando ci troveremo "a faccia a faccia con Lui".
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 03/12/2018, 13:46

Necche ha scritto:Quando Gesù dice ai suoi " Vi manderò un altro Consolatore, lo Spirito di verità che vi introdurrà nella verità tutta intera", è evidente che lo Spirito non è Gesù, ma un'altra Persona. Non capisco perchè fai coincidere la Persona di Gesù con quella dello Spirito, coincidono solo nella natura divina, la stessa per tutte e due, come è la stessa per il Padre: stessa natura, Persone distinte: il Padre è colui che genera, il Figlio è il generato e lo Spirito è colui che procede, tutti e tre in relazione tra loro. In Apocalisse, è vero, il Figlio dice"...ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese…" qui, secondo me, Gesù sta incoraggiando ad ascoltare l'altra Persona, lo Spirito, come per dire "Ascoltate quello che vi dice lo Spirito non quello che dico io, è lo Spirito che vi parla e non io!

Caro Necchè, ricorda vi è un solo Spirito nella Deità, e in Ap....citato ,il Figlio si presenta anche ,come Lo Spirito "poichè tale è";
come Lo Spirito Santo è scritto che è anche Il Signore "e QUESTO si presenta come:

Galati 4, Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio che grida: Abbà, Padre!
Matteo 10,20 Non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro
1^ Pt, 1, 10Su questa salvezza indagarono e scrutarono i profeti che profetizzarono sulla grazia a voi destinata 11cercando di indagare a quale momento o a quali circostanze accennasse lo Spirito di Cristo che era in loro,
Luca 4, 18 «Lo Spirito del Signore è sopra di me, perché mi ha unto per evangelizzare i poveri; mi ha mandato per guarire quelli che hanno il cuore rotto, per proclamare la liberazione ai prigionieri e il recupero della vista ai ciechi, per rimettere in libertà gli oppressi,
Atti 2, 38 E Pietro disse: «Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo.

Non mi sembra poi che quel generare si riferisca a Maria, ma al Padre, che ha detto in più occasioni "Tu sei mio Figlio…" non ha detto "Tu sei il Figlio di Maria", ma Mio Figlio!

Chi genera in Maria, l'uomo Gesù nel quale vi dimorerà per un tempo, è La Parola, sempre Lei , poichè senza di Lei nulla è venuto all'esistenza "ecco perchè è scritto , che è generato da Dio, poichè la Parola è Dio.
Chi crea è la Parola del Padre e la Parola del Padre è Gesù

Gesù di nazaret è figlio di Maria, uomo simile a noi, dove in esso dimora la Parola; la Parola E' Yhwh che si manifesta ad Israele nell'A.T.
Ricorda Mai nessuno ha saputo e conosciuto e udito il Padre; è la Parola in Yoshua che LO ha fatto conoscere; essi conoscevano Yhwh, ma non il Padre, come dice Yoshua "Gv. 5, 37; 8, 19 e 55"
Ciao
Il titolo di Signore applicato a tutte e tre le Persone dimostra che tutti e tre sono sullo stesso piano con gli stessi attributi e quindi tutti e tre formano un unico Dio., quindi la creazione è opera del Padre perché la Parola è sua anche se corrisponde a Gesù, è Gesù ed è lo Spirito che "aleggiava sulle acque". Le tre Persone operano sempre insieme perché hanno in comune la stessa natura divina. Questo è ciò che ho capito io, ma la Trinità è un mistero profondo che capiremo solo appieno quando ci troveremo "a faccia a faccia con Lui".


Chi crea è DIO nell'insieme: nel principio Dio Creò, sebbene ,troviamo che il Padre addita al Figlio la creazione Ebrei 1, 10 E ancora: «Tu, o Signore, nel principio fondasti la terra e i cieli sono opera delle tue mani.
Ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Gesù agli inferi

Messaggiodi Necche » 05/12/2018, 17:08

Caro Testimo di Cristo

credevo di parlare con un cattolico, ma notavo che qualcosa non mi quadrava per cui sono andata a leggere il tuo profilo ed ho scoperto che sei un evangelico pentacostale. OK, nulla da dire! Il nostro credo in qualcosa si differenzia, ma non so in cosa dal momento che non lo conosco.Quando affermi che c'è un solo Spirito nella Deità, qui sono d'accordo con te, così come c'è un solo Padre e un solo Figlio. Ma per voi lo Spirito Santo è o non è la terza Persona della Trinità? Hai sottolineato lo" Spirito del suo Figlio"lo " Spirito del Padre"... Questo è vero perchè così è scritto, ma cosa vuol dire?Per me significa che sia il Padre che il Figlio hanno in comune lo Spirito Santo e lo Spirito Santo ha in comune sia il Padre che il Figlio:sono tuttie tre inseparabili, anche se distinti. Il Padre invia lo Spirito così pure il Figlio. Quando parlo della generazione di Gesù intendo la generazione spirituale e non carnale come può essere quella di Maria. Gesù è uscito dal seno di Maria come uomo, ma prima di uscire dal seno di Maria è uscito dal seno del Padre, lo dice Gv 1'18 Gesù è da sempre nel seno del Padre, è la sua Parola che è uscita e si è fatta carne.Ti saluto
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 05/12/2018, 19:48

Necche ha scritto:Caro Testimo di Cristo

credevo di parlare con un cattolico, ma notavo che qualcosa non mi quadrava per cui sono andata a leggere il tuo profilo ed ho scoperto che sei un evangelico pentacostale. OK, nulla da dire! Il nostro credo in qualcosa si differenzia, ma non so in cosa dal momento che non lo conosco.Quando affermi che c'è un solo Spirito nella Deità, qui sono d'accordo con te, così come c'è un solo Padre e un solo Figlio. Ma per voi lo Spirito Santo è o non è la terza Persona della Trinità?

Ciao Necche
Certo è la terza Persona della Trinità,
Ma ricorda caro, che il Padre ed il Figlio non sono due altri Spiriti ,poichè UNO è Lo Spirito ,come è scritto.
Come UNO è Il Signore "Kirios" "non tre Signori", sebbene è identificato come il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo.
Stesso modo , vi è UN solo Dio, "non tre Dii" ma identificato dalle tre Persone della Deita; e quanto sopra lo attesto perchè è scritto... :sorriso:

Hai sottolineato lo" Spirito del suo Figlio"lo " Spirito del Padre"... Questo è vero perchè così è scritto, ma cosa vuol dire?

Vuol dire che è sempre UNO stesso Spirito , che si manifesta in tre Personalità;
UN solo Dio che si manifesta in tre Personalità, come lo stesso avviene per
UN SOLO Signore "kirios";
Uno solo è Dio, UNO solo è Il Signore, e UNO solo è LO Spirito, ma si manifesta come Padre "Maggiore..." Figlio e Spirito Santo.
Così è scritto , e non vado oltre , e non ho difficoltà ad ammettere , che non lo so spiegare "come nessuno credo"nella mia pochezza razionale, poichè :in parte conosciamo
Per me significa che sia il Padre che il Figlio hanno in comune lo Spirito Santo e lo Spirito Santo ha in comune sia il Padre che il Figlio:sono tuttie tre inseparabili, anche se distinti.

Concordo :ok:

Il Padre invia lo Spirito così pure il Figlio.

Sono d'accordo, e aggiungo che ora è in atto il Ministerio dello Spirito Santo , Il Quale Glorifica il Padre e il Figlio, e poichè la Gloria, l'Onore, Potenza, Maestà, appartiene a LORO in egual misura, Il Padre e il Figlio danno Gloria allo Spirito Santo, con la citazione:
Matteo 12, 31 Perciò io vi dico: Ogni peccato e bestemmia sarà perdonata agli uomini ; ma la bestemmia contro lo Spirito non sarà loro perdonata.
Quando parlo della generazione di Gesù intendo la generazione spirituale e non carnale come può essere quella di Maria. Gesù è uscito dal seno di Maria come uomo, ma prima di uscire dal seno di Maria è uscito dal seno del Padre, lo dice Gv 1'18 Gesù è da sempre nel seno del Padre, è la sua Parola che è uscita e si è fatta carne.Ti saluto


Certo, ma La Parola , non è semplicemente Gesù di nazaret :sorriso: ;ESSA è Colei che "per mezzo della quale ",sono tutte le cose, anche Maria, e il Figlio di Davide "Gesù di Nazaret", Il corpo che è stato preparato prima della fondazione del mondo, come Tabernacolo ove ha dimorato La Parola per un tempo; è scritto.
Colui che era nel Seno del Padre "in gergo a noi comprensibiloe ", è La Parola, e non L'uomo Gesù.
Poi sai caro, sinceramente NON LO SO, come avviene il concepimento in Maria; ma so che, La Parola che è Onnipresente, mentre era nell'uomo Gesù, continuava ad essere col Padre, e a sostenere tutte le cose "l'Universo", poichè è scritto :sorriso:
Stammi bene e che Dio ti benedica con la pace :strettamano:
Luigi
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Necche » 06/12/2018, 8:45

Caro testimone di Cristo( bello questo nome che ti sei dato)
da come mi hai risposto ora, mi sembra che la pensiamo allo stesso modo, ma allora, perché tu sei evangelico ed io cattolica? Credere allo stesso modo la Trinità penso sia la cosa più importante, soprattutto per quanto riguarda Gesù: credere in Dio è facile ,sia gli Ebrei che i musulmani credono in Dio, ma credere che Gesù, oltre ad essere uomo è anche Dio ,è questo lo scoglio difficile per molti da superare e soprattutto per i tdg che lo hanno declassato ad un dio inferiore. Per loro , nel prologo di Gv, hanno tradotto "il Verbo era un dio". Ma ce l'hanno ancora un po' di cervello per riflettere? Chiamiamolo pure Geova, ma come può in Geova esserci un dio inferiore quando un salmo dice chiaramente "Io sono il vero e unico Dio, non ce n'è un altro all'infuori di me" ?Il Verbo è la Parola di Dio(come loro stessi ammettono) e allora, come può in Dio esserci parti superiori e parti inferiori? Tutte le parti che formano Dio, compresa la sua Parola, è Dio, quello vero perché gli altri con la lettera piccola non esistono! Ritornando a noi, mi sai dire ciò che ci differenzia? In breve s'intende. Ti saluto
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 06/12/2018, 13:09

Necche ha scritto:Caro testimone di Cristo( bello questo nome che ti sei dato)

Ciao Cara :sorriso:
Si, del resto ogni cristiano è chiamato ad essere SUO Testimone

da come mi hai risposto ora, mi sembra che la pensiamo allo stesso modo, ma allora, perché tu sei evangelico ed io cattolica? Credere allo stesso modo la Trinità penso sia la cosa più importante, soprattutto per quanto riguarda Gesù: credere in Dio è facile ,sia gli Ebrei che i musulmani credono in Dio, ma credere che Gesù, oltre ad essere uomo è anche Dio ,è questo lo scoglio difficile per molti da superare e soprattutto per i tdg che lo hanno declassato ad un dio inferiore. Per loro , nel prologo di Gv, hanno tradotto "il Verbo era un dio". Ma ce l'hanno ancora un po' di cervello per riflettere? Chiamiamolo pure Geova, ma come può in Geova esserci un dio inferiore quando un salmo dice chiaramente "Io sono il vero e unico Dio, non ce n'è un altro all'infuori di me" ?Il Verbo è la Parola di Dio(come loro stessi ammettono) e allora, come può in Dio esserci parti superiori e parti inferiori? Tutte le parti che formano Dio, compresa la sua Parola, è Dio, quello vero perché gli altri con la lettera piccola non esistono! Ritornando a noi, mi sai dire ciò che ci differenzia? In breve s'intende. Ti saluto


In breve, io non mi rivolgo in preghiera ai santi o alla/e Madonna; non mi faccio, e non ho figure religiose di cosa vi sia nel cielo o sulla terra...., e non le servo; E' idolatria..
In primis poichè non è scritto; ma è scritto che Solo Dio si deve adorare e solo a Dio rendere culto.
Sai la mia preghiera è al Padre e al Figlio, "senza alcun schema, ma spontanea, da un cuore grato al Signore, poichè perdonato, salvato per Grazia, Nuova Creatura" poichè solo Dio ascolta la preghiera.
Sai altra cosa; trovo curioso che un cattolico :sorriso: ,praticante "in generale", invoca Maria oppure i Santi morti, e a loro chiede aiuto, prega; si rivolge a Maria chiedendole di sciogliere i nodi..., come se una creatura morta "morta perchè ,la morte è passata su tutti gli uomini, poichè tutti abbiamo peccato",potesse ascoltare e mediare ,ed esaudire, Miriadi di preghiere-richieste...,che le vengono rivolte; non è scritto, non vi è un fondamento biblico..
Ecco ,rispettosamente ti ho scritto in breve alcune motivazioni, ma chiedimi pure altro, senza problema..
Stammi ancora bene nel Signore :sorriso:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 07/12/2018, 23:50

Atteniamoci al titolo della discussione, la disquisizione teologica fra le fedi va fatta in via privata.
Franco/Mod
ps
sono sempre disponibile per una disquisizione teologica.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3723
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Necche » 08/12/2018, 16:33

Per Coladarci
hai ragione, sono stata io ad allontanarmi dall'argomento, avevo già in mente di rispondere alle ultime dichiarazioni di T. di Cristo, ma a questo punto mi fermo. Se c'è qualcuno oltre a T. di Cristo che mi sappia spiegare perché Gesù nel giorno della sua morte è andato agli inferi anziché stare con il ladrone in cielo così come gli aveva promesso, lo ringrazio fin da adesso. Io me lo sono spiegato con l'onnipresenza così come mi ha confermato T. di Cristo, ma se c' è un altro motivo ben venga. Se non c'è, finiamo qui il discorso. Ti saluto
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Mario70 » 08/12/2018, 17:03

Necche ha scritto:Per Coladarci
hai ragione, sono stata io ad allontanarmi dall'argomento, avevo già in mente di rispondere alle ultime dichiarazioni di T. di Cristo, ma a questo punto mi fermo. Se c'è qualcuno oltre a T. di Cristo che mi sappia spiegare perché Gesù nel giorno della sua morte è andato agli inferi anziché stare con il ladrone in cielo così come gli aveva promesso, lo ringrazio fin da adesso. Io me lo sono spiegato con l'onnipresenza così come mi ha confermato T. di Cristo, ma se c' è un altro motivo ben venga. Se non c'è, finiamo qui il discorso. Ti saluto

Lo Spirito procede dal padre nel (o attraverso il) figlio, poi c'è la questione filioque (lo Spirito procede dal padre e dal figlio) ma lasciamo perdere, era giusto per puntualizzare, mai confondere la persona dello Spirito Santo con le altre due persone divine.
Come è stato detto la persona del Figlio di Dio e solo lui, secondo la trinità è Dio e uomo insieme, la seconda persona trinitaria aggiunge a se la natura umana senza confusione di natura (rimangono distinte e non confuse) con l'incarnazione, quindi Gesù è sempre Dio immutabile come le altre due persone divine ma è anche uomo dotato di anima e carne.
In quanto uomo andò a predicare agli spiriti di cui parlavi tu, ma in quanto Dio immutabile era insieme al ladrone, o meglio l'anima del ladrone si venne a trovare nella dimensione di Dio (e quindi anche di Dio figlio) in attesa della resurrezione.
Ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5779
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Vera Icona » 08/12/2018, 17:18

Mario70 ha scritto:
Necche ha scritto:Per Coladarci
hai ragione, sono stata io ad allontanarmi dall'argomento, avevo già in mente di rispondere alle ultime dichiarazioni di T. di Cristo, ma a questo punto mi fermo. Se c'è qualcuno oltre a T. di Cristo che mi sappia spiegare perché Gesù nel giorno della sua morte è andato agli inferi anziché stare con il ladrone in cielo così come gli aveva promesso, lo ringrazio fin da adesso. Io me lo sono spiegato con l'onnipresenza così come mi ha confermato T. di Cristo, ma se c' è un altro motivo ben venga. Se non c'è, finiamo qui il discorso. Ti saluto

Lo Spirito procede dal padre nel (o attraverso il) figlio, poi c'è la questione filioque (lo Spirito procede dal padre e dal figlio) ma lasciamo perdere, era giusto per puntualizzare, mai confondere la persona dello Spirito Santo con le altre due persone divine.
Come è stato detto la persona del Figlio di Dio e solo lui, secondo la trinità è Dio e uomo insieme, la seconda persona trinitaria aggiunge a se la natura umana senza confusione di natura (rimangono distinte e non confuse) con l'incarnazione, quindi Gesù è sempre Dio immutabile come le altre due persone divine ma è anche uomo dotato di anima e carne.
In2 quanto uomo andò a predicare agli spiriti di cui parlavi tu, ma in quanto Dio immutabile era insieme al ladrone, o meglio l'anima del ladrone si venne a trovare nella dimensione di Dio (e quindi anche di Dio figlio) in attesa della resurrezione.
Ci
ao


Questo mi è del tutto nuovo, senza di entrare più tanto nell'argomento che vedo complicato, perché non ho mai sentito che la dottrina cattolica dice che noi umani dopo la nostra morte possiamo andare a predicare alle anime morte, mi chiedo però, Gesù ha detto oggi tu sarai in paradiso e non semplicemente nella dimensione di Dio.
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 726
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Necche » 08/12/2018, 20:13

Per Mario
ti ringrazio per la tua spiegazione dove hai confermato ciò che ho detto a T. di Cristo che le Persone divine sono tre e lo Spirito Santo è la terza Persona, però come dice Vera che significa come uomo? Con il suo corpo o con la sua anima? Io penso con la sua anima dal momento che il corpo con la morte "polvere è e polvere ritorna". Cerco di capire per dare una risposta ragionevole ai tdg quando si parla del ladrone. Ti saluto
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Testimone di Cristo » 09/12/2018, 13:24

Vera Icona ha scritto:
Mario70 ha scritto:Lo Spirito procede dal padre nel (o attraverso il) figlio, poi c'è la questione filioque (lo Spirito procede dal padre e dal figlio) ma lasciamo perdere, era giusto per puntualizzare, mai confondere la persona dello Spirito Santo con le altre due persone divine.
Come è stato detto la persona del Figlio di Dio e solo lui, secondo la trinità è Dio e uomo insieme, la seconda persona trinitaria aggiunge a se la natura umana senza confusione di natura (rimangono distinte e non confuse) con l'incarnazione, quindi Gesù è sempre Dio immutabile come le altre due persone divine ma è anche uomo dotato di anima e carne.

Ci
ao


Questo mi è del tutto nuovo, senza di entrare più tanto nell'argomento che vedo complicato, perché non ho mai sentito che la dottrina cattolica dice che noi umani dopo la nostra morte possiamo andare a predicare alle anime morte, mi chiedo però, Gesù ha detto oggi tu sarai in paradiso e non semplicemente nella dimensione di Dio.
Ciao
Vera, non ho mai sentito che quella sia la dottrina cattolica; ma comunque non è scritto.

In2 quanto uomo andò a predicare agli spiriti di cui parlavi tu, ma in quanto Dio immutabile era insieme al ladrone, o meglio l'anima del ladrone si venne a trovare nella dimensione di Dio (e quindi anche di Dio figlio) in attesa della resurrezione.

Mario 70, solo una precisazione; non è scritto che Gesù ,come uomo, ossia nella carne ,dopo la morte andò a predicare agli spiriti...,poichè essa "la carne ,quel corpo simile al nostro, era nel sepolcro:

Atti 2, 29 Fratelli, si può ben liberamente dire intorno al patriarca Davide che egli morì e fu sepolto; e il suo sepolcro si trova tra di noi fino al giorno d'oggi. 30 Egli dunque, essendo profeta, sapeva che Dio gli aveva con giuramento promesso che dal frutto dei suoi lombi, secondo la carne, avrebbe suscitato il Cristo per farlo sedere sul suo trono; 31 e, prevedendo le cose a venire, parlò della risurrezione di Cristo, dicendo che l'anima sua non sarebbe stata lasciata nell'Ades e che la sua carne non avrebbe visto la corruzione.

Ora il Cristo figlio di Davie ,secondo la carne aveva carne ed anima come tutti, mentre Lo Spirito era La Parola che vi tabernacolava.
Quindi la carne muore è nel sepolcro, l'anima nell'ades per breve tempo..., mentre LO Spirito "che era in lui uomo della discendenza di Davide..", era La Parola, e Questa va a predicare e non potrebbe essere differentemente, poichè Essa è Eterna, E' Onnipresente...
Così come è confermato in Efesini 4, . 7 Ma a ciascuno di noi è stata data la grazia secondo la misura del dono di Cristo. 8 Per la qual cosa la Scrittura dice: «Essendo salito in alto, egli ha condotto prigioniera la prigionia e ha dato dei doni agli uomini».
Mentre va a predicare ,nel contempo porta il ladrone nel Paradiso secondo la promessa, poi porta tutti coloro "i Giusti per la fede ,prima della Grazia, Davide, Abramo, Isacco Giacobbe....."che erano in attesa nel Seno di Abramo
Essa va a predicare :
1^ Pietro 3, 18 Anche Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a Dio; messo a morte nella carne, ma reso vivo nello spirito. 19 E in spirito andò ad annunziare la salvezza anche agli spiriti che attendevano in prigione; 20 essi avevano un tempo rifiutato di credere quando la magnanimità di Dio pazientava nei giorni di Noè, mentre si fabbricava l'arca, nella quale poche persone, otto in tutto, furono salvate per mezzo dell'acqua.
Ora coloro che fu annunciato la salvezza "verso19", sono i morti dei tempi di Noè "così scritto", che non credettero "verso 20".

Ciao e buona Domenica a tutti
:spagh:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 909
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Mario70 » 09/12/2018, 15:10

Vera Icona ha scritto:
Mario70 ha scritto:
Necche ha scritto:Per Coladarci
hai ragione, sono stata io ad allontanarmi dall'argomento, avevo già in mente di rispondere alle ultime dichiarazioni di T. di Cristo, ma a questo punto mi fermo. Se c'è qualcuno oltre a T. di Cristo che mi sappia spiegare perché Gesù nel giorno della sua morte è andato agli inferi anziché stare con il ladrone in cielo così come gli aveva promesso, lo ringrazio fin da adesso. Io me lo sono spiegato con l'onnipresenza così come mi ha confermato T. di Cristo, ma se c' è un altro motivo ben venga. Se non c'è, finiamo qui il discorso. Ti saluto

Lo Spirito procede dal padre nel (o attraverso il) figlio, poi c'è la questione filioque (lo Spirito procede dal padre e dal figlio) ma lasciamo perdere, era giusto per puntualizzare, mai confondere la persona dello Spirito Santo con le altre due persone divine.
Come è stato detto la persona del Figlio di Dio e solo lui, secondo la trinità è Dio e uomo insieme, la seconda persona trinitaria aggiunge a se la natura umana senza confusione di natura (rimangono distinte e non confuse) con l'incarnazione, quindi Gesù è sempre Dio immutabile come le altre due persone divine ma è anche uomo dotato di anima e carne.
In2 quanto uomo andò a predicare agli spiriti di cui parlavi tu, ma in quanto Dio immutabile era insieme al ladrone, o meglio l'anima del ladrone si venne a trovare nella dimensione di Dio (e quindi anche di Dio figlio) in attesa della resurrezione.
Ci
ao


Questo mi è del tutto nuovo, senza di entrare più tanto nell'argomento che vedo complicato, perché non ho mai sentito che la dottrina cattolica dice che noi umani dopo la nostra morte possiamo andare a predicare alle anime morte, mi chiedo però, Gesù ha detto oggi tu sarai in paradiso e non semplicemente nella dimensione di Dio.

Ma io non ho mica parlato degli uomini, parlavo di Cristo.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5779
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Mario70 » 09/12/2018, 15:43

Necche ha scritto:Per Mario
ti ringrazio per la tua spiegazione dove hai confermato ciò che ho detto a T. di Cristo che le Persone divine sono tre e lo Spirito Santo è la terza Persona, però come dice Vera che significa come uomo? Con il suo corpo o con la sua anima? Io penso con la sua anima dal momento che il corpo con la morte "polvere è e polvere ritorna". Cerco di capire per dare una risposta ragionevole ai tdg quando si parla del ladrone. Ti saluto


Secondo la dottrina cristiana Gesù è il primo risorto pneumatikos (corpo glorificato) quindi a risorgere dopo tre giorni è stato proprio il corpo di Cristo morto.
Quando le persone muoiono le loro anime si vengono a trovare nella dimensione eterna di Dio.
La dimensione eterna di Dio è atemporale quindi il ricongiungimento col corpo nel famoso ultimo giorno benché sulla Terra dura x anni, é per la persona immediato.
Questa è la spiegazione che si da oggi.

Torniamo al ladrone, quando muore come detto la sua anima entrando nella dimensione di Dio, entra nel suo "oggi" perché per Dio tutto è un eterno presente, ed essendo Dio il Padre, il figlio e lo spirito santo ecco che le parole di Gesù hanno un senso.
Ma secondo la tradizione patristica vi era dell'altro:

Gesù andò a predicare agli spiriti come anima aprendo per così dire le porte degli inferi a quelle anime che a quanto pare erano "imprigionate" in uno stato di attesa, perché nella dimensione eterna di Dio ci possono entrare solo le anime liberate dopo la morte di Cristo:

[url]https://it.wikipedia.org .org/wiki/Discesa_di_Gesù_agli_inferi[/url]

http://www.vatican.va/archive/catechism_it/p122a5p1_it.htm

"In questo e altri scritti simili molti altri personaggi dei Vangeli sono oggetto della liberazione operata da Cristo nella sua discesa agli inferi. Sono ricordati dagli scritti anche l'anziano sacerdote Simeone, il buon ladrone (chiamato Disma) e lo stesso Giovanni Battista."

Quindi secondo questa tradizione le due anime si incontrarono negli inferi lo stesso giorno in cui morirono.

Ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5779
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Vera Icona » 09/12/2018, 22:02

Ma io non ho mica parlato degli uomini, parlavo di Cristo.


Giusto, ma tu hai detto che come uomo andò negli inferi, quindi quello che lui fece come uomo dovrebbe essere possibile pure a tutti gli altri uomini, ti pare?
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 726
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici