Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sulla risurrezione

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Sulla risurrezione

Messaggiodi Necche » 12/05/2019, 18:44

Nella Torre di G.N.22019 dal titolo "Che senso ha vivere" a p.7 è scritto che Dio promette di riportare in vita un grandissimo numero di persone e desidera ardentemente farlo (Giobbe14:14,15 con un asterisco). In Giobbe è scritto(nellaTNM) "...tu chiamerai ed io stesso ti risponderò". Quell'io non corrisponde ad un grandissimo numero come affermato poco sopra, ma è riferito a ciascuno di noi e quindi a tutti indistintamente così come afferma Atti24:25 "sia dei giusti che degli ingiusti" L'asterisco rimanda ad una nota che invita a leggere " Cosa insegna veramente la Bibbia", capitolo 7. Ebbene qui è scritto che i morti gettati nella Geenna non sono degni né di sepoltura , né di resurrezione perché ritenuti malvagi. Ma gli ingiusti di cui parla Atti non sono anche malvagi in quanto non rispettano la volontà di Dio? Ora che non sono degni di sepoltura può pure passare, ma che non sono degni di resurrezione qual è il versetto che lo dice? C'è un versetto che dice che quelli gettati nella Geenna , cioè i malvagi, non vengono risuscitati? Il tdg con cui ho parlato mi ha citato Ezechiele ha letto di cadaveri disseminati sulla terra, ma non ho sentito che parlava di un grandissimo numero e siccome non riesco a trovare questi versetti di Ezechiele se c'è qualcuno che me lo dice e me lo spiega lo ringrazio fin d'ora. Non capisco come si può accettare un Dio che fa sempre delle discriminazioni:i144000 su in cielo e tutti gli altri sulla terra; i malvagi non verranno risuscitati i buoni sì. Ma dove è andata a finire la giustizia divina?
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Achille » 13/05/2019, 8:47

Il passo che ti ha citato il TdG con cui hai parlato deve essere quello di Ezechiele 39:  «‘E ci saranno uomini [da occupare] di continuo che essi separeranno, perché passino per il paese, seppellendo, con coloro che passeranno, quelli lasciati rimanere sulla superficie della terra, per purificarla. Sino alla fine di sette mesi continueranno a fare ricerca. 15 E quelli che passeranno dovranno passare per il paese, e se uno vedrà realmente un osso d’uomo gli dovrà anche rizzare accanto un segno, finché i seppellitori non l’abbiano sepolto nella “Valle della folla di Gog”. 16 E il nome della città sarà anche Amona. E dovranno purificare il paese’».
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12982
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Necche » 13/05/2019, 16:27

Caro Achille,
nel capitolo 39 che mi hai citato non c'è scritto che i morti gettati nella Geenna non saranno risuscitati, almeno se ho capito bene. Si parla di una grande battaglia con tanti morti e nel versetto 11 è scritto" ...lì sarà sepolto Gog e tutta la sua moltitudine "( qui si parla di moltitudine in generale, cioè di persone buone e cattive e che c' entrano i morti della Geenna?).Se non c'è un versetto che dice chiaramente che i morti nella Geenna non verranno risuscitati, allora il libro "Cosa insegna veramente la Bibbia" racconta bugie almeno per quel che riguarda la resurrezione dei morti. I versetti che parlano di resurrezione dei corpi parlano dei morti in generale, di tutti i morti senza accennare minimamente a quelli della Geenna(Daniele 12,2;Matteo 22,29;1 Corinti 15,12).Comunque ti ringrazio di avermi risposto.
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Necche » 20/05/2019, 16:11

Dal momento che non mi era chiara la spiegazione riportata nel libro " Cosa dice veramente la Bibbia" cap. 7 sulla risurrezione, ho preso la TNM,quella vecchia, e sono andata sull'indice di parole bibliche a trovare la parola "risurrezione" e qui ho trovato tutti i versetti che parlano di essa. Ebbene, non c'è un versetto che parli dei malvagi nella Geenna non degni di risurrezione. In Gv6,39 Gesù parla della risurrezione di chi ha fede in Lui cioè della risurrezione di vita , non dice nulla dei malvagi e non per questo vengono esclusi dalla risurrezione che sarà per loro una risurrezione di condanna così come dicono chiaramente Gv 5,29 e Atti24,15.Quindi si può ben concludere che il CD dice cose contrarie a ciò che dice la Bibbia e quella loro. Saluto tutti
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici