Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Battesimo

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Battesimo

Messaggiodi viki » 06/07/2012, 5:31

HO bisognio di voi per aver chiareza su una cosa e cioè...questo mese la compagnia di mio cogniato portera a la luce un bimbo! e fin qui tutto ok!
il mio problema riguarda l invito al battesimo ... tengo a precisare che quando ero tdg non andai nemmeno al batessimo de la figliola di mio fratelo.
domanda: quanto ritenete scriturale il batessimo catolico, ortdoso , aplicato pratticamente ai neonati!
ringrazio tutti anticipatamente! :grazie: :fiori:
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

Messaggiodi Giovanni64 » 06/07/2012, 7:37

Ti rispondo da laico. I genitori portano alla luce un bimbo, gli danno un nome, gli trasferiscono la lingua e la cultura madre. I genitori cioè inevitabilmente hanno una profonda influenza sul modo di essere di un figlio. E' quindi normalissimo che, se i genitori ritengono opportuno, possono portare al più presto il figlio alla "luce spirituale" in cui credono. Io in questo non vedo niente di male. Naturalmente i figli avranno, fortunatamente, anche un'autonomia propria, sempre più ampia e, se non sono stati troppo repressi e plagiati, avranno modo di confermare o di non confermare questa scelta. Il rispetto per l'autonomia del figlio sta nel cercare di non essere troppo invasivi e ossessivi nel trasferirgli i propri valori e le proprie credenze. Se invece non lo battezzi ma poi praticamente gli fai vedere sistematicamente un'unica strada possibile, perfino cercando di isolarlo dal mondo, allora lo lasci libero formalmente ma praticamente non gli dai scampo. Una ipocrisia colossale. Ad esempio, se ad un bimbo gli trasferisci ossessivamente la mania insensata di andare a vedere se una cosa è "scritturale" oppure no, questo bimbo sarà succube di questa mania anche senza la esistenza formale di un pezzo di carta che gli impone di fare così.
Avatar utente
Giovanni64
Utente Master
 
Messaggi: 3251
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

QUOTO IN TOTO GIOVANNI...

Messaggiodi Lidia » 06/07/2012, 9:00

Giovanni64 ha scritto:Ti rispondo da laico. I genitori portano alla luce un bimbo, gli danno un nome, gli trasferiscono la lingua e la cultura madre. I genitori cioè inevitabilmente hanno una profonda influenza sul modo di essere di un figlio. E' quindi normalissimo che, se i genitori ritengono opportuno, possono portare al più presto il figlio alla "luce spirituale" in cui credono. Io in questo non vedo niente di male. Naturalmente i figli avranno, fortunatamente, anche un'autonomia propria, sempre più ampia e, se non sono stati troppo repressi e plagiati, avranno modo di confermare o di non confermare questa scelta. Il rispetto per l'autonomia del figlio sta nel cercare di non essere troppo invasivi e ossessivi nel trasferirgli i propri valori e le proprie credenze. Se invece non lo battezzi ma poi praticamente gli fai vedere sistematicamente un'unica strada possibile, perfino cercando di isolarlo dal mondo, allora lo lasci libero formalmente ma praticamente non gli dai scampo. Una ipocrisia colossale. Ad esempio, se ad un bimbo gli trasferisci ossessivamente la mania insensata di andare a vedere se una cosa è "scritturale" oppure no, questo bimbo sarà succube di questa mania anche senza la esistenza formale di un pezzo di carta che gli impone di fare così.

:appl: :appl: :appl:
...i genitori, contrariamente alla tendenza di questi ultimi anni, DEVONO trasmettere anche l' appartenenza religiosa. Se non lo fanno loro. qualcun altro lo farà al loro posto. Solide fondamenta necessarie per lo sviluppo di tutto l' edificio (la parabola della casa sulla roccia vale anche quì). Dopodichè, AMPIA LIBERTA' di ricercare e trovare nuove strade se questo fosseil caso.
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 9:17

Se invece non lo battezzano, evitano di fargli appena nato una violenza, avrà modo di dedicarsi realmente a cercarsi una eventuale religione con l'età della ragione, ed a usare il Libero Arbitrio senza condizionamenti e tabù!


:sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

CERTO...

Messaggiodi Lidia » 06/07/2012, 9:22

Paxuxu ha scritto:Se invece non lo battezzano, evitano di fargli appena nato una violenza, avrà modo di dedicarsi realmente a cercarsi una eventuale religione con l'età della ragione, ed a usare il Libero Arbitrio senza condizionamenti e tabù!


:sorriso:


Paxuxu

...se nel frattempo non incontra un tdg che approfittando del vacuum, magari clandestinamente, sfrutta il desiderio di Dio che qualcuno ha dentro e all' ignorante (religiosamente parlando) fa credere che quel vuoto non è dovuto al fatto che i suoi genitori volevano rispettare la sua libertà di scelta, ma perchè essi sono sporchi increduli che volevano nascondergli il nome di dio. Con tutto ciò che ne segue.
:ciao:
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 9:26

Se si è documentato e sta studiando, anche i tdg rimbalzano e basta!


:sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

SI...AUGURONI...

Messaggiodi Lidia » 06/07/2012, 9:56

Paxuxu ha scritto:Se si è documentato e sta studiando, anche i tdg rimbalzano e basta!


:sorriso:


Paxuxu


:cer: :cer: :cer:
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 06/07/2012, 10:01

Paxuxu ha scritto:Se si è documentato e sta studiando, anche i tdg rimbalzano e basta!


:sorriso:


Paxuxu

Non è così, e lo sai.
L'ignoranza è deleteria in ogni campo; sarebbe come dire, io non insegno a leggere e scrivere a mio figlio, così a 18 o 20 anni, a mente sgombra, se vuole può imparare il cirillico o il cinese.
Le basi devi darle, insegnando, al contempo, a sondare il sapere con razionalita' e consapevolezza.
O lo renderai preda di profittatori o vittima delle sue stesse limitazioni.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

CHAPEAU...

Messaggiodi Lidia » 06/07/2012, 10:04

Gabriella Prosperi ha scritto:
Paxuxu ha scritto:Se si è documentato e sta studiando, anche i tdg rimbalzano e basta!


:sorriso:


Paxuxu

Non è così, e lo sai.
L'ignoranza è deleteria in ogni campo; sarebbe come dire, io non insegno a leggere e scrivere a mio figlio, così a 18 o 20 anni, a mente sgombra, se vuole può imparare il cirillico o il cinese.
Le basi devi darle, insegnando, al contempo, a sondare il sapere con razionalita' e consapevolezza.
O lo renderai preda di profittatori o vittima delle sue stesse limitazioni.
Gabriella


:fiori: :bacio: :fiori:
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi caribu70 » 06/07/2012, 11:44

viki ha scritto:HO bisognio di voi per aver chiareza su una cosa e cioè...questo mese la compagnia di mio cogniato portera a la luce un bimbo! e fin qui tutto ok!
il mio problema riguarda l invito al battesimo ... tengo a precisare che quando ero tdg non andai nemmeno al batessimo de la figliola di mio fratelo.
domanda: quanto ritenete scriturale il batessimo catolico, ortdoso , aplicato pratticamente ai neonati!
ringrazio tutti anticipatamente! :grazie: :fiori:


Dunque: la domanda è sul significato del battesimo? oppure sul fatto che nel caso non fosse "scritturale" allora è giusto non parteciparci? Scusami ma la tua domanda mi sembra un pò pretestuosa.
Cerco risposta alla prima e in parte anche alla seconda domanda e le conclusioni le lascio a te.
Ti rispondo da Cattolico: nel paragrafo 1213 del catechismo della Chiesa Cattolica è scritto:"Il santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d'ingresso alla vita nello Spirito (« vitae spiritualis ianua »), e la porta che apre l'accesso agli altri sacramenti. Mediante il Battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di Dio, diventiamo membra di Cristo; siamo incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione: « Baptismus est sacramentum regenerationis per aquam in verbo – Il Battesimo può definirsi il sacramento della rigenerazione cristiana mediante l'acqua e la parola ».". Nel paragrafo 1250,1251,1252:"Il Battesimo dei bambini
1250 Poiché nascono con una natura umana decaduta e contaminata dal peccato originale, anche i bambini hanno bisogno della nuova nascita nel Battesimo43 per essere liberati dal potere delle tenebre e trasferiti nel regno della libertà dei figli di Dio,44 alla quale tutti gli uomini sono chiamati. La pura gratuità della grazia della salvezza si manifesta in modo tutto particolare nel Battesimo dei bambini. La Chiesa e i genitori priverebbero quindi il bambino della grazia inestimabile di diventare figlio di Dio se non gli conferissero il Battesimo poco dopo la nascita.1251 I genitori cristiani riconosceranno che questa pratica corrisponde pure al loro ruolo di alimentare la vita che Dio ha loro affidato.1252 L'usanza di battezzare i bambini è una tradizione della Chiesa da tempo immemorabile. Essa è esplicitamente attestata fin dal secondo secolo. È tuttavia probabile che, fin dagli inizi della predicazione apostolica, quando « famiglie » intere hanno ricevuto il Battesimo,47 siano stati battezzati anche i bambini."
Puoi trovare tutte le spiegazioni che cerchi qui: http://www.veritadellabibbia.net/2011/05/perch-battezzare-i-bambini.html#
Ciao
Allora Gesù gli disse: «Che vuoi che io ti faccia?». E il cieco a lui: «Rabbunì, che io riabbia la vista!» (Mc10,51)
Presentazione
Avatar utente
caribu70
Utente Senior
 
Messaggi: 563
Iscritto il: 04/01/2011, 22:32
Località: Cesena

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 13:21

Gabriella Prosperi ha scritto:
Paxuxu ha scritto:Se si è documentato e sta studiando, anche i tdg rimbalzano e basta!


:sorriso:


Paxuxu

Non è così, e lo sai.
L'ignoranza è deleteria in ogni campo; sarebbe come dire, io non insegno a leggere e scrivere a mio figlio, così a 18 o 20 anni, a mente sgombra, se vuole può imparare il cirillico o il cinese.
Le basi devi darle, insegnando, al contempo, a sondare il sapere con razionalita' e consapevolezza.
O lo renderai preda di profittatori o vittima delle sue stesse limitazioni.
Gabriella



Non è veritiero ciò che ha scritto Gabriella, e la prova vivente la vedi nella mia persona, in quanto non sono stato battezzato (quindi obbligato ad una violenza religiosa) ma studiando e continuando a studiare, anche i tdg sono rimbalzati più di una volta e molto prima di approdare nel Forum di Achille.

Quindi ribadisco il concetto, se UNO studia ed è CONSAPEVOLE di se stesso, quindi usa il Libero Arbitrio che il Fratello Satana ci ha dato, non può cadere nelle fauci rapaci di NESSUNA religione!

Certo, se però lasciate che il bambino/a senza neanche dargli un'educazione civica è logico che cadrà in qualsiasi religione, compresa quella cattolica, in quanto non si autoeducato ma è stato tenuto nella bambagia e fatto mettere il libero pensiero e la mente, sotto naftalina!


:sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 13:23

caribu70 ha scritto:Puoi trovare tutte le spiegazioni che cerchi qui: http://www.veritadellabibbia.net/2011/05/perch-battezzare-i-bambini.html#Ciao



Ti ricordo, che è severamente vietato dal regolamento interno del Forum, di fare opera di proselitismo, grazie!


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 06/07/2012, 13:34

Paxuxu ha scritto:Non è veritiero ciò che ha scritto Gabriella, e la prova vivente la vedi nella mia persona, in quanto non sono stato battezzato (quindi obbligato ad una violenza religiosa) ma studiando e continuando a studiare, anche i tdg sono rimbalzati più di una volta e molto prima di approdare nel Forum di Achille.

Quindi ribadisco il concetto, se UNO studia ed è CONSAPEVOLE di se stesso, quindi usa il Libero Arbitrio che il Fratello Satana ci ha dato, non può cadere nelle fauci rapaci di NESSUNA religione!

Certo, se però lasciate che il bambino/a senza neanche dargli un'educazione civica è logico che cadrà in qualsiasi religione, compresa quella cattolica, in quanto non si autoeducato ma è stato tenuto nella bambagia e fatto mettere il libero pensiero e la mente, sotto naftalina!
:sorriso:
Paxuxu

Certo che se eri gia' "smagato" da piccino, complimenti ai tuoi che t'han reso autonomo così presto.
Ma, dalle esperienze che ho letto, in troppi bimbi e adolescenti vengono avvicinati e indottrinati con l'inganno.
Per cui mi sento di dire ai genitori di vegliare e informare i propri figli.
Di tanto svegli non ne vedo molti e leggendo le cronache, temo d'aver ragione.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Grazie...

Messaggiodi viki » 06/07/2012, 14:50

:triste: :triste: ...davvero a tutti quanti mi avete rissposto ( Gabriela, Paxu, Caribu, Giovanni64,Lidia e tutti quelli che continueranno a dare il loro contributo...)!
Sapete..., sono confusa! La Chiesa catttolica e ortodossa insegnano che bisogna battezzare i figli al piu presto, e tuttto perche basato sul insegnamento del Cristo che dice" lasciate che i bambini vengano a me...", mentre l'insegnamento dei tdg ( di quale evidentemente ancora ne subisco l'influenza :triste: ) prende alla lettera il verbo " venire", e cioè in senso motorio. Tutto sommato, pensato cosi il ragionamento sarebbe giusto per ovvi motivi, anche volendo sminuirre, e quindi allacciarsi al comando di Dio che dice di allevare i propri i figli nelle Sue norme. Non sembra anche a voi che pur essendo una certa relazione tra l'insegnamento di Cristo e il comando di Dio,sono cmq. due cose diverse? E poi, voi, al posto mio come vi comportereste... Andreste o no alla festa del battesimo?
Vi prego..., continuate numerosi a rispondermi :help: :conf:
:grazie: :grazie: :grazie:
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 06/07/2012, 15:08

Non credo proprio che il Cristo invitasse i bambini a salirgli in grembo, quanto ad ascoltare la Sua Parola.
Ma comunque, se il bimbo manterra' la fede in cui sara' allevato sara' riconoscente d'esser ricco d'un sacramento, se l'abbandonera', il sacramento ricevuto non sara' per lui un legaccio che gli impedira' altre strade.
Per la partecipazione, sai, è solo a te che spetta la decisione.
Non credo che chi ti invita si risentira' d'un eventuale rifiuto se tu saprai spiegare che, ora, ti sarebbe fonte d'imbarazzo.
Se invece decidi d'andare, forse, ti si apriranno nuove prospettive.
Comuque sia, decidi serenamente.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Gabri sei un tesoro!

Messaggiodi viki » 06/07/2012, 18:06

io invece sono proprio buffa, perche ho mancato davanti alla parola "motorio" la scrita "non in senso" :risata: . Anche i tdg ritengono l'invito di Cristo sia alla istruzione spirituale ( che deve avenire sin da piccolini), sia al batessimo,questo ultimo però che avenga ad un età dove si possa avere ed esprimere un minimo di fede e consapevoleza...
Da quello che ho leto, la chiesa catolica e ortodossa invece, relaziona l'invito di Cristo riguardante i bambini,( anche neonati) al batessimo :boh:
Sono in un grosso guaio , perche visti i preceduti rifiuti negli ani, questo scatenerebbe l'ira della mia futtura cognata :devil: , visto che pratticamente
non li sono mai andata a genio. Se solo avessi ancora la certeza di fare la cosa giusta...Ne ho tante di mancanze....
:help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help: :help:
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 06/07/2012, 18:10

Credo che la soluzione migliore sia quella di parlarle sinceramente, a volte le reazioni degli altri ci sorprendono in positivo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Quixote » 06/07/2012, 18:30

Mi permetto un piccolo intervento, non personale (e ne avrei da dire di cose… magari più tardi) sulla domanda di Viki, che in parte è stata elusa: ovvero quanto è scritturale il battesimo, ovviamente in tenerissima età. Non è, o mi sembra che non sia scritturale. Ma ciò non significa affatto che sia antiscritturale, a meno che esso non sia espressamente vietato dalle Scritture — il che non mi risulta — e al di là delle buone osservazioni di Caribù al riguardo sugli usi dei primi cristiani. Per cui, se sei invitata da un parente, mi parrebbe scortesia rifiutare, in base a un abito mentale infelice di cui ti ritrovi addosso ancora qualche scoria. Da TdG di occasioni di festa ne avrai mancate tante, ora non vietartele: parafrasando il Signore: non nel solo spirito vive l’uomo, almeno fin che rimane su questa terra.
Ultima modifica di Quixote il 06/07/2012, 18:38, modificato 2 volte in totale.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 06/07/2012, 18:31

Paxuxu

Ti ricordo, che è severamente vietato dal regolamento interno del Forum, di fare opera di proselitismo, grazie!


Non ha violato nessun regolamento, il link che caribu70 ha inserito non rientra nel "proselitismo" poiché risponde con la sua trattazione alla domanda iniziale sul battesimo dei bambini.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3844
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 18:34

viki ha scritto::triste: :triste: ...davvero a tutti quanti mi avete rissposto ( Gabriela, Paxu, Caribu, Giovanni64,Lidia e tutti quelli che continueranno a dare il loro contributo...)!
Sapete..., sono confusa! La Chiesa catttolica e ortodossa insegnano che bisogna battezzare i figli al piu presto, e tuttto perche basato sul insegnamento del Cristo che dice" lasciate che i bambini vengano a me...", mentre l'insegnamento dei tdg ( di quale evidentemente ancora ne subisco l'influenza :triste: ) prende alla lettera il verbo " venire", e cioè in senso motorio. Tutto sommato, pensato cosi il ragionamento sarebbe giusto per ovvi motivi, anche volendo sminuirre, e quindi allacciarsi al comando di Dio che dice di allevare i propri i figli nelle Sue norme. Non sembra anche a voi che pur essendo una certa relazione tra l'insegnamento di Cristo e il comando di Dio,sono cmq. due cose diverse? E poi, voi, al posto mio come vi comportereste... Andreste o no alla festa del battesimo?
Vi prego..., continuate numerosi a rispondermi :help: :conf:
:grazie: :grazie: :grazie:



Visto che si sta parlando della WTS, io al posto tuo ad un battesimo non tdg ci andrei tranquillamente, è finito il tempo di essere pecore in mezzo ai lupi.

Se invece è un battesimo tdg, meglio una gita con la famiglia in montagna, a respirare aria buona e fresca.


:sorriso:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Luigi Cesarano » 06/07/2012, 18:44

Vi do una bella notizia sono diventato papà: il 25 Giugno 2012 è nato Michele "Chi è potente come Dio", ci ha dato una nuova energia e pensiamo di battezzarlo i primi di settembre.Un anno fà moriva di tumore uno zio della mia compagna proprio il 25 Giugno 2011,Zio Michele , il piccolo Michele è la vita nuova la serenità e la gioia che ha portato nella famiglia. L'arcangelo Michele simboleggia la lotta del male contro il bene.
Così dopo tanti anni di militanza nella wts ho deciso di battezzare mio figlio in Chiesa per i seguenti motivi
1) Gesu' battezzo intere famiglie compresi i neonati
2) I Padri Apostolici battezzavano intere famiglie compresi i neonati
3) Il battessimo ha numerosi aspetti che vanno dalla semplice routine di moda di "farlo"
A) Dio concede uno specialissimo dono al bambino
b)• la grazia santificante, che rende il battezzato capace di credere in Dio e di vivere sotto l'influsso dello Spirito Santo
c)l'uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo;
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Senior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 18:46

zapatero8 ha scritto:Vi do una bella notizia sono diventato papà: il 25 Giugno 2012 è nato Michele "Chi è potente come Dio", ci ha dato una nuova energia e pensiamo di battezzarlo i primi di settembre.Un anno fà moriva di tumore uno zio della mia compagna proprio il 25 Giugno 2011,Zio Michele , il piccolo Michele è la vita nuova la serenità e la gioia che ha portato nella famiglia. L'arcangelo Michele simboleggia la lotta del male contro il bene.
Così dopo tanti anni di militanza nella wts ho deciso di battezzare mio figlio in Chiesa per i seguenti motivi
1) Gesu' battezzo intere famiglie compresi i neonati
2) I Padri Apostolici battezzavano intere famiglie compresi i neonati
3) Il battessimo ha numerosi aspetti che vanno dalla semplice routine di moda di "farlo"
A) Dio concede uno specialissimo dono al bambino
b)• la grazia santificante, che rende il battezzato capace di credere in Dio e di vivere sotto l'influsso dello Spirito Santo
c)l'uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo;



Guarda che dall'ebraico significa Chi è come Dio e non che è potente come Dio.


:risata: :risata: :risata: :risata:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Luigi Cesarano » 06/07/2012, 18:50

Ciao Paxuxu accetto la rettifica anche se alcuni siti rendono Michele" Potente come Dio" Ciao a tutti del forum.
Ultima modifica di Luigi Cesarano il 06/07/2012, 19:02, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Senior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Paxuxu » 06/07/2012, 18:58

Il nome deriva, attraverso il latino Michaelem, dall'ebraico Mi-Kha'El, composto dalle parole mi (chi), kha (come) e El, abbreviazione di Elohìm cioè Dio. Il significato letterale è quindi Chi (è) come Dio?. È il grido di battaglia con il quale l'Arcangelo Michele delle Sacre Scritture, alla guida delle schiere degli angeli fedeli a Dio, si oppose e sedò la rivolta degli angeli ribelli guidati dal "dragone" (Ap 12:7) ovvero Satana.
Michele è un nome molto diffuso nei paesi dell'Est ed è stato popolare, nel corso dei secoli, anche nelle famiglie aristocratiche e regnanti di Russia, Bulgaria, Romania, Polonia.
È per significato ed etimologia simile ai nomi Misaele e Michea; la forma ceca e slovacca Michal coincide inoltre con la forma ebraica originale di Micol, ma i due nomi non sono correlati. Il prenome inglese Mitchell è un derivato di Michele.

http://it.wikipedia.org/wiki/Michele

In ogni caso auguri.

Michele Alias Paxuxu


:sorriso:
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4030
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Ray » 06/07/2012, 19:04

zapatero8 ha scritto:Vi do una bella notizia sono diventato papà: il 25 Giugno 2012 è nato Michele "Chi è potente come Dio", ci ha dato una nuova energia e pensiamo di battezzarlo i primi di settembre.Un anno fà moriva di tumore uno zio della mia compagna proprio il 25 Giugno 2011,Zio Michele , il piccolo Michele è la vita nuova la serenità e la gioia che ha portato nella famiglia. L'arcangelo Michele simboleggia la lotta del male contro il bene.
Così dopo tanti anni di militanza nella wts ho deciso di battezzare mio figlio in Chiesa per i seguenti motivi
1) Gesu' battezzo intere famiglie compresi i neonati
2) I Padri Apostolici battezzavano intere famiglie compresi i neonati
3) Il battessimo ha numerosi aspetti che vanno dalla semplice routine di moda di "farlo"
A) Dio concede uno specialissimo dono al bambino
b)• la grazia santificante, che rende il battezzato capace di credere in Dio e di vivere sotto l'influsso dello Spirito Santo
c)l'uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo;

Auguri zapatero 8.... :cin:

ragazzi meglio battezzarlo cattolico che tdg... anche per non farlo sentire diverso dagli altri bambini , poi quando crescerà sceglierà la fede e' la religione che vuole... :cer: mi sa che mi stanno contagiando... :risatina: :risatina:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11560
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Luigi Cesarano » 06/07/2012, 19:05

Auguri anche a te Michele alias paxuxu.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Senior
 
Messaggi: 728
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi Amalia » 06/07/2012, 19:16

zapatero8 ha scritto:Vi do una bella notizia sono diventato papà: il 25 Giugno 2012 è nato Michele "Chi è potente come Dio", ci ha dato una nuova energia e pensiamo di battezzarlo i primi di settembre.Un anno fà moriva di tumore uno zio della mia compagna proprio il 25 Giugno 2011,Zio Michele , il piccolo Michele è la vita nuova la serenità e la gioia che ha portato nella famiglia. L'arcangelo Michele simboleggia la lotta del male contro il bene.
Così dopo tanti anni di militanza nella wts ho deciso di battezzare mio figlio in Chiesa per i seguenti motivi
1) Gesu' battezzo intere famiglie compresi i neonati
2) I Padri Apostolici battezzavano intere famiglie compresi i neonati
3) Il battessimo ha numerosi aspetti che vanno dalla semplice routine di moda di "farlo"
A) Dio concede uno specialissimo dono al bambino
b)• la grazia santificante, che rende il battezzato capace di credere in Dio e di vivere sotto l'influsso dello Spirito Santo
c)l'uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo;


Che bella notizia! Auguri sinceri a tutta la tua famiglia...dai un bacino da parte mia al pupo...

Fai bene a farlo battezzare; al contrario dei TdG se un giorno deciderà di non voler essere cattolico nessuno lo caccerà mai via nè lo ostracizzerà...ricordati peró che non basta il sacramento, sarete voi genitori, assistiti da padrino e madrina, a dover aver cura della crescita spirituale e dell'educazione di vostro figlio nell'insegnamento di Cristo...
Il battesimo è la partenza...la strada della crescita nella fede e nella ragione è appena iniziata e starà a voi aiutare vostro figlio a diventare un uomo consapevole e libero di scegliere se e in cosa credere...
Ancora auguri e felicitazioni :fiori:
"Chi porta il paraocchi si ricordi che del completo fanno parte il morso e la sferza."
Stanisław Jerzy Lec
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." Voltaire
Presentazione - FacebookImmagine
Avatar utente
Amalia
Utente Gold
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 07/11/2011, 2:31
Località: Torino

CONGRATULAZIONI ...

Messaggiodi Lidia » 06/07/2012, 19:25

zapatero8 ha scritto:Vi do una bella notizia sono diventato papà: il 25 Giugno 2012 è nato Michele "Chi è potente come Dio", ci ha dato una nuova energia e pensiamo di battezzarlo i primi di settembre.Un anno fà moriva di tumore uno zio della mia compagna proprio il 25 Giugno 2011,Zio Michele , il piccolo Michele è la vita nuova la serenità e la gioia che ha portato nella famiglia. L'arcangelo Michele simboleggia la lotta del male contro il bene.
Così dopo tanti anni di militanza nella wts ho deciso di battezzare mio figlio in Chiesa per i seguenti motivi
1) Gesu' battezzo intere famiglie compresi i neonati
2) I Padri Apostolici battezzavano intere famiglie compresi i neonati
3) Il battessimo ha numerosi aspetti che vanno dalla semplice routine di moda di "farlo"
A) Dio concede uno specialissimo dono al bambino
b)• la grazia santificante, che rende il battezzato capace di credere in Dio e di vivere sotto l'influsso dello Spirito Santo
c)l'uomo diventa figlio adottivo del Padre, membro di Cristo, tempio dello Spirito Santo;


---a te e tua moglie e auguri al piccolo Michele. :bacio:
Avatar utente
Lidia
Utente Master
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

grazie mille...

Messaggiodi viki » 06/07/2012, 21:02

sappevo di poter contare su di voi!
grazie mille ad gabriella,paxuxu, zapatero (auguri per la nascita del tuo piccolino!), e non nel ultimo grazie a quixote che a completatto la mia richiesta! scusate l'elenco dei nomi a caratteri piccini...non mi funziona il tasto per le maiuscule.
:fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio:
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

Messaggiodi siril » 06/07/2012, 22:23

Amalia ha scritto:Il battesimo è la partenza...la strada della crescita nella fede e nella ragione è appena iniziata e starà a voi aiutare vostro figlio a diventare un uomo consapevole e libero di scegliere se e in cosa credere...

Non credo che un cattolico educhi il proprio figlio ( o figlia) a scegliere un'altra religione.
Povero te che credi agli uomini, ne rimmarrai deluso, perché tutti noi siamo solo peccatori.(Polymetis)


Presentazione
Avatar utente
siril
Utente Junior
 
Messaggi: 338
Iscritto il: 03/06/2010, 20:48

Prossimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici