Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

E ADESSO ?????????

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

E ADESSO ?????????

Messaggiodi Mamy » 04/11/2012, 6:34

Avevo una conoscenza della mia dottrina che fin da bambina mi hanno insegnata
andare a catechismo per prepararmi alla prima comunione poi la cresima (o confermazione )
matrimonio e praticare una vita da" buona "cristiana (almeno ce la metto tutta )
andare a messa la domenica e alle feste comandate (quando mi è possibile anche durante la settimana)
arrivare in orario alla messa ,perché è importante che la funzione religiosa si inizi tutti insieme .

Adesso mi dicono (gli esperti )che:
non è strettamente necessario sentire le letture per poter prendere la comunione,
è un'invenzione dei preti avere il sacramento della cresima (o confermazione)
sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !

non ci capisco più niente,ho un cervelletto molto piccolo ma adesso è pure molto confuso :conf:

sicuramente andrò a parlare col mio parroco e se non mi "dissocerà" prima che io finisca la mia domanda :verde:
mi spiegherà lui ,lo spero vivamente perché la cosa mi preoccupa seriamente. :triste:

Scusate la mia riflessione mattutina ma devo andare a lavorare e mi premeva scrivere adesso

Buona domenica a tutti ,Mamy :bacio:

:coffee:
Mamy
 

e´ l´amore che conta di piu´

Messaggiodi DeProggy » 04/11/2012, 8:50

cara Mamy,

cerco di capire il tuo stato d´animo... :boh: :conf:
davanti a certi cambiamenti si puo rimanere stupefatti e disorientati, mi sono trovato in una situazione simile scoprendo delle cose nascoste della WTS che turbavano il mio modo di raggionare di allora...e mi sono sentito come se un treno mi avesse investito frantumando in pezzi tutto(o molto) di quello a cui credevo...
ho deciso percio´ di cercare le risposte dentro se stesso, visto che quelle delle religioni organizzate mi avevano deluso...

alla fine sono giunto alla conclusione che l´ unica cosa che conta veramente in questo universo e´ l´amore incondizionato, perche´ cio´ rende degna la nostra vita di essere vissuta

AMOREPACEEBENE e buona domenica :bacino: :pace: :strettamano: :fiori: :bacio: a tutti
DeProggy
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi nabucodonosor » 04/11/2012, 9:34

Ciao Mamy,
mi spiace di aver sollevato questo vespaio.
Il fatto è che quando ho lasciato il cattolicesimo per unirmi ai Testimoni, non sapevo nulla del cattolicesimo e non è stata una gran perdita.
Poi tra i Testimoni ho scoperto delle cose assurde tanto da spingermi ad allontanarmi, almeno mentalmente e re-informarmi sulla Chiesa.
Non volevo seminare zizzanie, però vivendo come Testimone per 20 anni, certe affermazioni della Chiesa mi sembrano come minimo strane.

Un abbraccio fraterno
Nab
"E' difficile vedere un gatto nero in una stanza buia. Soprattutto quando il gatto non c'è" (proverbio cinese)

Chi sono? guardate qua: link
Avatar utente
nabucodonosor
Utente Junior
 
Messaggi: 556
Iscritto il: 23/05/2011, 18:33

Messaggiodi Trianello » 04/11/2012, 9:56

Mamy ha scritto:
Adesso mi dicono (gli esperti )che:
non è strettamente necessario sentire le letture per poter prendere la comunione,


Esatto, non lo è. Tanto è vero che la comunione si può prendere anche al di fuori della messa, se si è impossibilitati a partecipare alla medesima. Mai visto, per esempio, i preti girare nelle corsie degli ospedali per comunicare i degenti immobilizzati a letto?

è un'invenzione dei preti avere il sacramento della cresima (o confermazione)


La confermazione è un Sacramento istituito da Cristo e praticato dagli apostoli. E' il compimento del cammino di iniziazione cristiana. Nella prassi latina questa viene conferita, infatti, quando i ragazzi raggiongono l'età della ragione e possono quindi diventare Milites Christi.

sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !


Che una cosa non sia essenziale non significa che non sia importante. L'essenza della messa è il memoriale della morte di Cristo sulla croce. Se si partecipa al memoriale, sia pure celebrato in una lingua che non si conosce, si adempie al precetto di santificare la festa. Ora, le altre parti della messa, come la liturgia della parola, non sono essenziali, ma sono ugualmente importanti, in quanto servono a disporre l'animo del credente ad approcciarsi con lo spirito giusto al memoriale ed alla conseguente comunione con il corpo ed il sangue di Cristo immolato per la nostra salvezza. Quello che si dice non è che uno può bellamente infischiarsene della liturgia della parola e presentarsi alla cerimonia giusto in tempo per la consacrazione, ma che, se un fedele (non per sua colpa) arriva a messa che la liturgia della parola è già finita, comunque, ha adempiuto al precetto di santificare la festa. Se invece un fedele la liturgia della parola la salta di proposito, allora, siccome questa è parte integrante della messa (anche se no nparte essenziale), il precetto di santificare la festa non potrà considerarsi come adempiuto. A me il discorso non sembra poi così complicato.


PS

Tanto per metterci il carico da 12, ti dico che non solo è importantissimo seguire attentamente la liturgia della parola durante la messa, ma che sarebbe altrettanto importante prepararsi alla cosa leggendo prima, per conto proprio, le letture del giorno, magari anche grazie all'iuto di qualche commentario.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Ele78 » 04/11/2012, 10:07

Ho frequentato anch'io oratorio, Chiesa e tutto il resto, era già per me un obbligo da seguire, mi continuavano a dire che, se non andavo a messa o all'oratorio alla domenica pomeriggio, sarei stata buttata da Dio nell'inferno di fuoco :devil: .
Una di quelle domeniche pomeriggio dall'oratorio sono pure scappata, con la suora (anzianotta) che mi rincorreva :risata: :risata: :risata: , poverina mi voleva solo proteggere.
Figurati dentro nella congregazione, invece di migliorare "di essere liberi da obblighi umani" si è ancora più schiavi.
E' molto facile andare in confusione :conf: . Il parroco della parrocchia del paese non ci voleva sposare se non frequentavamo il corso per fidanzati... ecc ecc... bisogna sempre scendere a compromessi, ma a volte esagerano!!! :ciao: :fiori:
Avatar utente
Ele78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 04/09/2012, 9:05

Messaggiodi Cinzia65 » 04/11/2012, 10:13

DeProggy ha scritto:cara Mamy,

cerco di capire il tuo stato d´animo... :boh: :conf:
davanti a certi cambiamenti si puo rimanere stupefatti e disorientati, mi sono trovato in una situazione simile scoprendo delle cose nascoste della WTS che turbavano il mio modo di raggionare di allora...e mi sono sentito come se un treno mi avesse investito frantumando in pezzi tutto(o molto) di quello a cui credevo...
ho deciso percio´ di cercare le risposte dentro se stesso, visto che quelle delle religioni organizzate mi avevano deluso...

alla fine sono giunto alla conclusione che l´ unica cosa che conta veramente in questo universo e´ l´amore incondizionato, perche´ cio´ rende degna la nostra vita di essere vissuta

AMOREPACEEBENE e buona domenica :bacino: :pace: :strettamano: :fiori: :bacio: a tutti
DeProggy



Sono d'accordo con te le religioni organizzate ci metto dogmi e regole che Gesù nemmeno si sognava, risultato? confusione, e ogniuno cerca di spacciare per vera la propria dottrina di uomini con alcune basi di Gesù.

PER MAMY, fai ciò che ti senti nel cuore, se per te andare a messa è importante e ti aiuta allora vai, la puntualità è un segno di rispetto in ogni ambiente, e se capita che arrivi tardi per seri motivi, bè qual'è il problema? il cuore ti dice di prendere la comunione? fallo... Gesù parla al tuo cuore e non è rigido come gli uomini.
Ciao
Prima di giudicare un uomo cammina per tre lune nelle sue scarpe.
Proverbio Indiano
Presentazione viewtopic.php?f=7&t=11158&hilit=stelladanzante
Avatar utente
Cinzia65
Utente Junior
 
Messaggi: 678
Iscritto il: 21/05/2012, 23:16

Messaggiodi Trianello » 04/11/2012, 12:31

stelladanzante ha scritto:
Sono d'accordo con te le religioni organizzate ci metto dogmi e regole che Gesù nemmeno si sognava, risultato? confusione, e ogniuno cerca di spacciare per vera la propria dottrina di uomini con alcune basi di Gesù.


E da cosa deduci che che cosa Gesù sognasse o meno? Dalla Bibbia?
Uhm... allora sappi che la Bibbia è il prodotto di una Chiesa organizzatissima, che proprio grazie alla sua capillare organizzazione è riuscita a stabilire un Canone di testi biblici e a far sì che questo si affermasse.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi lovelove84 » 04/11/2012, 13:29

Mamy ha scritto:Avevo una conoscenza della mia dottrina che fin da bambina mi hanno insegnata
andare a catechismo per prepararmi alla prima comunione poi la cresima (o confermazione )
matrimonio e praticare una vita da" buona "cristiana (almeno ce la metto tutta )
andare a messa la domenica e alle feste comandate (quando mi è possibile anche durante la settimana)
arrivare in orario alla messa ,perché è importante che la funzione religiosa si inizi tutti insieme .

Adesso mi dicono (gli esperti )che:
non è strettamente necessario sentire le letture per poter prendere la comunione,
è un'invenzione dei preti avere il sacramento della cresima (o confermazione)
sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !

non ci capisco più niente,ho un cervelletto molto piccolo ma adesso è pure molto confuso :conf:

sicuramente andrò a parlare col mio parroco e se non mi "dissocerà" prima che io finisca la mia domanda :verde:
mi spiegherà lui ,lo spero vivamente perché la cosa mi preoccupa seriamente. :triste:

Scusate la mia riflessione mattutina ma devo andare a lavorare e mi premeva scrivere adesso

Buona domenica a tutti ,Mamy :bacio:

:coffee:

no dai devi stare tranquilla...ora sai che se arrivi in ritardo la comunione la puoi fare benissimo...la puoi fare anche senza aver parlato con un prete prima...basta che ti metti in preghiera chiedendo perdono a Dio durante la messa...e logicamente mentre la fai non ascolti la messa...ma tutto , è normale, se non è fatto apposta...
la messa è bene sentirla tutta...ma se qualche volta non riesci ad arrivare puntuale..come si dice..meglio tardi che mai.
quindi anche se sembra una scoperta che sconvolge, non ti toglie niente...perchè tu fai più di quello che viene chiesto! :bacino:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 04/11/2012, 15:03

lovelove84 ha scritto:no dai devi stare tranquilla...ora sai che se arrivi in ritardo la comunione la puoi fare benissimo...la puoi fare anche senza aver parlato con un prete prima...basta che ti metti in preghiera chiedendo perdono a Dio durante la messa...e logicamente mentre la fai non ascolti la messa...ma tutto , è normale, se non è fatto apposta...
la messa è bene sentirla tutta...ma se qualche volta non riesci ad arrivare puntuale..come si dice..meglio tardi che mai.
quindi anche se sembra una scoperta che sconvolge, non ti toglie niente...perchè tu fai più di quello che viene chiesto! :bacino:

:quoto100: sai quante volte m'è successo d'esser presente alla funzione ma con i pensieri da tutt'altra parte, in un colloquio muto con Dio, quante volte.
Eppure non mi sono sentita indegna poichè partecipavo, imploravo, in cuor mio.
Sii serena, Lui ci comprende bene.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi daniela47 » 04/11/2012, 15:09

Ma chi sarebbero questi esperti ?.
Guarda Mamy segui quello che ti senti nel cuore.
Dopo tutto gli insegnamenti fino ad ora avuti fin da quando eravamo piccole, ammesso che non facciano bene, ma non fanno certamente male.
E se ti fanno bene al cuore, continua come sempre.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Brambilla Bruna » 04/11/2012, 20:40

Mamyyyyyyyyyyyyyyy....santa pazienza ..perchè confonderti ..????per quale motivo???
tu credi??? e se credi fai ciò che ti hanno insegnato ..se hai i Dubbi chiedi al tuo parroco ..
penso che per ogni uomo di chiesa faccia un pò come gli pare ..anche andare contro la regola come era successo a me per la cresima di mio figlio ..
stai attenta ..io divorziata ..non sposata ..il bambino fino hai 6 anni ha portato il mio cognome ..(se vieni a casa mia ti mostro ..un quadretto di quando andava ancora all'asilo) 20 anni che non attraversavo una navata di una chiesa se non per cerimonie di funerali e cose varie ..(come faccio ora)..
il mio parroco mi dice che in quel giorno io posso prendere la comunione inscieme a mio figlio basta confessarmi ...???? e santo cielo non mi sono memmeno alzata dal mio posto ..
sta alla nostra coscienza sentirsi nel giusto ..non è arrivando in ritardo di una funzione che io non possa prendere il corpo di Cristo..
se tu ti senti nel giusto non prenderla perche sei in ritardo ..bene non farlo ..
non stare ad aSCOLTARE GLI UOMINI ..SENTI LA TUA DI COSCIENZA DOVE TI PORTA ..
FORSE SBAGLIO ..MA NEMMENO MI PORGO IL PROBLEMA COME VEDO FAI Tù...
Ama DIO se questa è la tua strada ..e l'ascia stare il resto ..
vorrei dirti altre cose ma è meglio fermarmi .. :bacino: :bacio: :fiori:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Mamy » 04/11/2012, 20:46

Brambilla Bruna ha scritto:Mamyyyyyyyyyyyyyyy....santa pazienza ..perchè confonderti ..????per quale motivo???
tu credi??? e se credi fai ciò che ti hanno insegnato ..se hai i Dubbi chiedi al tuo parroco ..
penso che per ogni uomo di chiesa faccia un pò come gli pare ..anche andare contro la regola come era successo a me per la cresima di mio figlio ..
stai attenta ..io divorziata ..non sposata ..il bambino fino hai 6 anni ha portato il mio cognome ..(se vieni a casa mia ti mostro ..un quadretto di quando andava ancora all'asilo) 20 anni che non attraversavo una navata di una chiesa se non per cerimonie di funerali e cose varie ..(come faccio ora)..
il mio parroco mi dice che in quel giorno io posso prendere la comunione inscieme a mio figlio basta confessarmi ...???? e santo cielo non mi sono memmeno alzata dal mio posto ..
sta alla nostra coscienza sentirsi nel giusto ..non è arrivando in ritardo di una funzione che io non possa prendere il corpo di Cristo..
se tu ti senti nel giusto non prenderla perche sei in ritardo ..bene non farlo ..
non stare ad aSCOLTARE GLI UOMINI ..SENTI LA TUA DI COSCIENZA DOVE TI PORTA ..
FORSE SBAGLIO ..MA NEMMENO MI PORGO IL PROBLEMA COME VEDO FAI Tù...
Ama DIO se questa è la tua strada ..e l'ascia stare il resto ..
vorrei dirti altre cose ma è meglio fermarmi .. :bacino: :bacio: :fiori:





Quanta saggezza cara Bruna hai ragione :bacino:

Non mi faccio influenzare da nessuno ma certe affermazioni lasciano :conf:

ma va tutto bene cara ,grazie :fiori e bacio:


Mamy :bacio:
Mamy
 

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 04/11/2012, 20:49

Mamy
E ADESSO ?????????
Avevo una conoscenza della mia dottrina che fin da bambina mi hanno insegnata
andare a catechismo per prepararmi alla prima comunione poi la cresima (o confermazione )
matrimonio e praticare una vita da" buona "cristiana (almeno ce la metto tutta )
andare a messa la domenica e alle feste comandate (quando mi è possibile anche durante la settimana)
arrivare in orario alla messa ,perché è importante che la funzione religiosa si inizi tutti insieme .


Continua a fare quello che già facevi.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3837
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi cattolico » 04/11/2012, 21:10

Trianello ha scritto:
Mamy ha scritto:
Adesso mi dicono (gli esperti )che:
non è strettamente necessario sentire le letture per poter prendere la comunione,


Esatto, non lo è. Tanto è vero che la comunione si può prendere anche al di fuori della messa, se si è impossibilitati a partecipare alla medesima. Mai visto, per esempio, i preti girare nelle corsie degli ospedali per comunicare i degenti immobilizzati a letto?

è un'invenzione dei preti avere il sacramento della cresima (o confermazione)


La confermazione è un Sacramento istituito da Cristo e praticato dagli apostoli. E' il compimento del cammino di iniziazione cristiana. Nella prassi latina questa viene conferita, infatti, quando i ragazzi raggiongono l'età della ragione e possono quindi diventare Milites Christi.

sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !


Che una cosa non sia essenziale non significa che non sia importante. L'essenza della messa è il memoriale della morte di Cristo sulla croce. Se si partecipa al memoriale, sia pure celebrato in una lingua che non si conosce, si adempie al precetto di santificare la festa. Ora, le altre parti della messa, come la liturgia della parola, non sono essenziali, ma sono ugualmente importanti, in quanto servono a disporre l'animo del credente ad approcciarsi con lo spirito giusto al memoriale ed alla conseguente comunione con il corpo ed il sangue di Cristo immolato per la nostra salvezza. Quello che si dice non è che uno può bellamente infischiarsene della liturgia della parola e presentarsi alla cerimonia giusto in tempo per la consacrazione, ma che, se un fedele (non per sua colpa) arriva a messa che la liturgia della parola è già finita, comunque, ha adempiuto al precetto di santificare la festa. Se invece un fedele la liturgia della parola la salta di proposito, allora, siccome questa è parte integrante della messa (anche se no nparte essenziale), il precetto di santificare la festa non potrà considerarsi come adempiuto. A me il discorso non sembra poi così complicato.


PS

Tanto per metterci il carico da 12, ti dico che non solo è importantissimo seguire attentamente la liturgia della parola durante la messa, ma che sarebbe altrettanto importante prepararsi alla cosa leggendo prima, per conto proprio, le letture del giorno, magari anche grazie all'iuto di qualche commentario.
Carissimi, non prestate fede ad ogni spirito, ma mettete alla prova gli spiriti, per saggiare se provengono veramente da Dio, perchè molti falsi profeti sono venuti nel mondo. (1 Givanni 4:1)
Avatar utente
cattolico
Nuovo Utente
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 10/08/2012, 16:32

Messaggiodi papà61 » 05/11/2012, 10:41

pufff... adesso ci si mettono anche LORO coi cambi di intendimento, luci progressive...uff.... :uffa: :amaca:
Da Testimone di Geova a inattivo e critico.
Dammi una mano a stingere l'opacità del mare...e dammi un grammo d'indaco per ogni tuo risveglio..
Avatar utente
papà61
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3750
Iscritto il: 22/10/2011, 19:17
Località: Forte dei Marmi, a volte Domaso.. a volte in mezzo al rigo o sopra il do!

Messaggiodi Giovanni64 » 05/11/2012, 11:11

Da non cattolico e da non addetto ai lavori dico questo: molti ascoltano solo musica italiana perché conoscono solo la lingua italiana. Altri, pur conoscendo solo la lingua italiana, apprezzano di più la musica straniera, anche e proprio perché a volte le parole non capite comunicano più cose di quelle capite. Per me vivere la spiritualità non è fare una dimostrazione matematica o sentire un sermone. E' congiungersi emotivamente con una storia comune millenaria, è percepire il divino, il trascendente nei suoni, nei luoghi e negli odori.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Brambilla Bruna » 05/11/2012, 12:51

Giovanni64 ha scritto:Da non cattolico e da non addetto ai lavori dico questo: molti ascoltano solo musica italiana perché conoscono solo la lingua italiana. Altri, pur conoscendo solo la lingua italiana, apprezzano di più la musica straniera, anche e proprio perché a volte le parole non capite comunicano più cose di quelle capite. Per me vivere la spiritualità non è fare una dimostrazione matematica o sentire un sermone. E' congiungersi emotivamente con una storia comune millenaria, è percepire il divino, il trascendente nei suoni, nei luoghi e negli odori.

semplicemente è credere... è come una musica classica ..li non ci sono parole .. hai un titolo ..
la tua immaginazione sentendo questa musica va oltre ..spazia nel tuo intimo ..
non tutti hanno la stessa visione ..:sorriso: :timido2: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi lovelove84 » 05/11/2012, 12:59

Brambilla Bruna ha scritto:
Giovanni64 ha scritto:Da non cattolico e da non addetto ai lavori dico questo: molti ascoltano solo musica italiana perché conoscono solo la lingua italiana. Altri, pur conoscendo solo la lingua italiana, apprezzano di più la musica straniera, anche e proprio perché a volte le parole non capite comunicano più cose di quelle capite. Per me vivere la spiritualità non è fare una dimostrazione matematica o sentire un sermone. E' congiungersi emotivamente con una storia comune millenaria, è percepire il divino, il trascendente nei suoni, nei luoghi e negli odori.

semplicemente è credere... è come una musica classica ..li non ci sono parole .. hai un titolo ..
la tua immaginazione sentendo questa musica va oltre ..spazia nel tuo intimo ..
non tutti hanno la stessa visione ..:sorriso: :timido2: :fiori e bacio:

bhe ora mi sembra un po esagerato...credere ed avere fede sono due cose separante in questo momento...lei credeva che se non arrivava a messa puntuale non poteva fare la comunione...se saputo che la cosa è piu elastica...se smette di aver fede per questo motivo allora non era vere fede in Dio...e penso che è questa che fa differenza con le anche chiese...si ha fede verso Dio anche sapendo il minimo indispensabile...che credere di aver fede perchè si sà tutto di Dio!
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Brambilla Bruna » 05/11/2012, 13:13

lovelove84 ha scritto:
Brambilla Bruna ha scritto:
Giovanni64 ha scritto:Da non cattolico e da non addetto ai lavori dico questo: molti ascoltano solo musica italiana perché conoscono solo la lingua italiana. Altri, pur conoscendo solo la lingua italiana, apprezzano di più la musica straniera, anche e proprio perché a volte le parole non capite comunicano più cose di quelle capite. Per me vivere la spiritualità non è fare una dimostrazione matematica o sentire un sermone. E' congiungersi emotivamente con una storia comune millenaria, è percepire il divino, il trascendente nei suoni, nei luoghi e negli odori.

semplicemente è credere... è come una musica classica ..li non ci sono parole .. hai un titolo ..
la tua immaginazione sentendo questa musica va oltre ..spazia nel tuo intimo ..
non tutti hanno la stessa visione ..:sorriso: :timido2: :fiori e bacio:

bhe ora mi sembra un po esagerato...credere ed avere fede sono due cose separante in questo momento...lei credeva che se non arrivava a messa puntuale non poteva fare la comunione...se saputo che la cosa è piu elastica...se smette di aver fede per questo motivo allora non era vere fede in Dio...e penso che è questa che fa differenza con le anche chiese...si ha fede verso Dio anche sapendo il minimo indispensabile...che credere di aver fede perchè si sà tutto di Dio!

RITA anima bella era giusto che un tempo non si potesse nemmeno toccare la bibbia???
ma non per questo le persone hanno smesso ..!!! il credere e aver fede in Dio fa parte di noi stessi non di una chiesa..
cerca di andar oltre a quello che dicono ..e ascolta quello che il tuo cuore e coscienza insegna ..li non sbagli ..è quello che ho fatto io ..
se sbaglio un domani ragazza mia hai presente le domande che voglio sentire da Dio ..e le farò ..tanto si stancherà di me che penso mi manderà a spazzar le nuvole.. :sorriso: :ok: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi ryuzaki77 » 05/11/2012, 13:21

Brambilla Bruna ha scritto:semplicemente è credere... è come una musica classica ..li non ci sono parole .. hai un titolo ..
la tua immaginazione sentendo questa musica va oltre ..spazia nel tuo intimo ..
non tutti hanno la stessa visione ..:sorriso: :timido2: :fiori e bacio:

Brava Bruna, ti quoto! :quoto100:
Avatar utente
ryuzaki77
Utente Junior
 
Messaggi: 510
Iscritto il: 26/09/2009, 8:22

E adesso ... è semplice

Messaggiodi mara » 16/01/2013, 9:49

[quote="Mamy"]Avevo una conoscenza della mia dottrina che fin da bambina mi hanno insegnata
andare a catechismo per prepararmi alla prima comunione poi la cresima (o confermazione )
matrimonio e praticare una vita da" buona "cristiana (almeno ce la metto tutta )
andare a messa la domenica e alle feste comandate (quando mi è possibile anche durante la settimana)
arrivare in orario alla messa ,perché è importante che la funzione religiosa si inizi tutti insieme .

:Buona domenica a tutti ,Mamy :bacio:

.........perchè ....... abbiamo detto diverse volte che : sono le religioni che dividono la cristianità !!!! Ogni religione intende le dottrine a modo proprio .!!!!
E sono solo quelle che ci separano.... dal nostro " prossimo "......... la mia riflessione è stata : Se io amo Dio-Gesù , ed ho fede , mi sembrerebbe logico
amarlo , come sento l'amore io ......la mia dottrina deve scaturire dal mio cuore ,dalla mia fede ,!!!!
Perciò , dopo aver letto tante "informazione " con i tdg , su cosa ha pensato ,che cosa pensa ,e che cosa penserà Dio....mi sono convinta che , NESSUNO
lo potrà mai sapere !!!!!! dunque stà alla mia coscenza ,SENTIRE il modo per dimostrargli, rispetto e amore per Lui e per il prossimo .... tutto-tutti ...
E' una mia scelta... perchè , io sono io ..... con i miei pregi e difetti , e quando Dio mi osserverà , giudicherà il mio operato ,ed il contesto di alcune scelte ,
in base a quello che sono io , con le attenuanti che merito , io , o con le punizioni che merito , io . !!!
Non voglio certo ne , giustificarmi , ne formare un, altra religione ,...penso solo ,che davvero ognuno sente Dio, in modo personale : e questo lo ritengo
molto piu onesto , che abbracciare una religione e poi , non rispettarne le dottrine !!!! Vorrei , se mai , capire bene l'insegnamenti di Gesù per metterli
alla porta della mia coscienza ..... Mi sembra di aver letto che , questa corrente di pensiero , ha un nome .........Chi lo sà ??
Cara Mamy , questo non è un esempio da seguire , è solo il mio pensiero ....... Se ti aiuterà ...non lo sò ..!!! baci baci Mara :bacio:
Avatar utente
mara
Utente Senior
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

Messaggiodi Mamy » 16/01/2013, 10:01

Cara Mara buon giorno :coffee:

Vedo che hai "riesumato"questo 3D,ti ringrazio del pensiero che ha postato e che condivido :ok:

Non è la religione che salva ma ,l'amore per Dio e Gesù
e fare la Loro volontà nei nostri limiti :blu:

Mamy :bacino:
Mamy
 

Messaggiodi Lizzy75 » 16/01/2013, 10:05

Mamy ha scritto:Avevo una conoscenza della mia dottrina che fin da bambina mi hanno insegnata
andare a catechismo per prepararmi alla prima comunione poi la cresima (o confermazione )
matrimonio e praticare una vita da" buona "cristiana (almeno ce la metto tutta )
andare a messa la domenica e alle feste comandate (quando mi è possibile anche durante la settimana)
arrivare in orario alla messa ,perché è importante che la funzione religiosa si inizi tutti insieme .

Adesso mi dicono (gli esperti )che:
non è strettamente necessario sentire le letture per poter prendere la comunione,
è un'invenzione dei preti avere il sacramento della cresima (o confermazione)
sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !

non ci capisco più niente,ho un cervelletto molto piccolo ma adesso è pure molto confuso :conf:

sicuramente andrò a parlare col mio parroco e se non mi "dissocerà" prima che io finisca la mia domanda :verde:
mi spiegherà lui ,lo spero vivamente perché la cosa mi preoccupa seriamente. :triste:

Scusate la mia riflessione mattutina ma devo andare a lavorare e mi premeva scrivere adesso

Buona domenica a tutti ,Mamy :bacio:

:coffee:
Conta la fede, Mamy e la conoscenza di Dio attraverso la preghiera. Non contano le innumerevoli lezioni ripetute a pappagallo stile tdg o sentire cosa ha da dire il parroco anche se non è comprensibile il suo latino, ma quello che è importante per Dio è la tua presenza in Spirito, se manca esso tutto il resto è futile. Anche se non capisco quello che dice il prete non significa che non assisto alla funzione, la mia fede e la mia preghiera salgono a Dio ( Ap 8,1-4),"perché Dio è Amore."
"un simbolismo che ci dice come tutte le nostre preghiere - con tutti i limiti, la fatica, la povertà, l’aridità, le imperfezioni che possono avere - vengono quasi purificate e raggiungono il cuore di Dio. Dobbiamo essere certi, cioè, che non esistono preghiere superflue, inutili; nessuna va perduta. Ed esse trovano risposta, anche se a volte misteriosa, perché Dio è Amore e Misericordia infinita."
http://www.vatican.va/holy_father/bened ... 12_it.html
Lizzy75
 

Messaggiodi Mamy » 16/01/2013, 10:12

Latino ? :boh:

è parecchio tempo che non si dice più la messa in latino
non so da quando non ascolti una messa Lizzy cara :sorriso:
Mamy
 

Messaggiodi Lizzy75 » 16/01/2013, 10:13

Mamy ha scritto:Latino ? :boh:

è parecchio tempo che non si dice più la messa in latino
non so da quando non ascolti una messa Lizzy cara :sorriso:
Davvero? Infatti non la sento!!!!! :risatina: :risatina: :risatina:

Vabbè, avevo dedotto che sentissi il latino da questa tua frase:
"sentire la messa in una lingua che non conosco è uguale tanto non è essenziale ai fini dell'Eucarestia punto più importante della funzione religiosa !"
Lizzy75
 

Messaggiodi Mamy » 16/01/2013, 10:15

Lizzy75 ha scritto:
Mamy ha scritto:Latino ? :boh:

è parecchio tempo che non si dice più la messa in latino
non so da quando non ascolti una messa Lizzy cara :sorriso:
Davvero? Infatti non la sento!!!!! :risatina: :risatina: :risatina:




Lo avevo capito :ironico:
Mamy
 

Messaggiodi Lizzy75 » 16/01/2013, 10:16

Mamy ha scritto:
Lizzy75 ha scritto:
Mamy ha scritto:Latino ? :boh:

è parecchio tempo che non si dice più la messa in latino
non so da quando non ascolti una messa Lizzy cara :sorriso:
Davvero? Infatti non la sento!!!!! :risatina: :risatina: :risatina:




Lo avevo capito :ironico:
:risatina:
Lizzy75
 


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici