Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi mancagraziella » 20/09/2009, 15:39

Il battesimo dei tdg .
1domanda: Vi prego di rispondere ad alta voce alle seguenti due domande.
1 In base al sacrificio di Gesù Cristo,ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la sua volontà?
2Comprendi che la tua dedicazione col battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?
Avendo risposto in maniera chiara e affermativa a queste domande,avete indicato che siete idonei per battezzarvi quali ministri ordinati di Geova Dio.

Riflessione: Dove nella Bibbia si cita l'organizzazione diretta dallo spirito di Dio? organizzazione divina ? organizzazione umana?
Nelle scritture chi si battezzava diventava ministro di Dio ?
Citando le scritture:
Atti 8,12 :Ma quando cominciarono a credere a Filippo,che recava la Buona novella del Regnodi Dio e del nome di Gesù Cristo,uomini e donne si facevano battezzare.

Atti 9:18 E improvvisamente gli caddero dagli occhi come delle squame e ricuperò la vista;fù subito battezzato.

Atti 16:33 E li prese allora in disparte a quella medesima ora della notte,ne lavò le piaghe e subito si fece battezzare con tutti i suoi.

Atti 10:47 Allora Pietro disse:"C'è forse qualcuno che possa negare l'acqua e impedire che siano battezzati questi che hanno ricevuto lo Spirito Santo come noi?

Matteo 28:19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre,del Figlio e dello Spirito Santo

I tdg rispettano le scritture ,ma in questo caso? GRAZIA :timido:
Avatar utente
mancagraziella
Utente Junior
 
Messaggi: 665
Iscritto il: 18/07/2009, 10:06

Re: Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi amico0405 » 21/09/2009, 20:48

Si, hai posta la domanda e hai risposto giustamente e secondo le scritture.Il battesimo per immersione si sommistra a credenti che hanno fede nel nome del Padre ,del Figliuolo,e dello Spirito Santo. Queste sono le parole che Gesù ci ha trasmesso. Tutto ciò che si aggiunge non è nell'ordine di Dio.E siccome l'Apostolo Pietro (1Pietro 1;17,18,)dice che siamo stati riscattati con il preziosissimo sangue dell'agnello ,per cui, il battezzato è proprietà solo di Colui che ha dato la vita per Lui. I T.G. aggiungano perchè vogliono "signoreggiare l'eredità del Signore"
Questo lo scritto con tutto il cuore perchè credo in quel sacrificio.
Poi, sembra un paradosso, io ,personalmente , non ho mai incontrato un T.di G. che credesse nelle scritture.
amico0405
Nuovo Utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 15/09/2009, 19:10

Re: Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi Tiziano » 23/09/2009, 11:01

amico0405 ha scritto:Poi, sembra un paradosso, io ,personalmente , non ho mai incontrato un T.di G. che credesse nelle scritture.



:boh: ci puoi illuminare a riguardo grazie ciao
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Utente Senior
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Re: Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi Sal80 » 23/09/2009, 12:11

1 In base al sacrificio di Gesù Cristo,ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la sua volontà?
2Comprendi che la tua dedicazione col battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?


Con la mentalità di adesso avrei risposto sì alla prima domanda, e no alla seconda, sarei stato bocciato? Cioè cosa succederebbe se si risponderebbe solo ad una domanda in maniera affermativa? :mrgreen:

Sal
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Re: Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi mackenzie » 23/09/2009, 12:11

amico0405 ha scritto: io ,personalmente , non ho mai incontrato un T.di G. che credesse nelle scritture.


Questa la vorrei capire anch'io.... a

Mac
Avatar utente
mackenzie
Nuovo Utente
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17/07/2009, 9:24

Re: Il battesimo dei tdg secondo le scritture?

Messaggiodi Achille » 23/09/2009, 12:23

amico0405 ha scritto:
Poi, sembra un paradosso, io ,personalmente , non ho mai incontrato un T.di G. che credesse nelle scritture.
Non è molto chiara anche a me questa tua affermazione.
Intendi forsedire che i TdG non credono alla "sola Scrittura", secondo il concetto diffuso in ambito evangelico/protestante?
In tal caso ti do ragione, nel senso che per i TdG è indispensabile la guida del loro corpo direttivo e non è consentita l'interpretazione personale e autonoma della bibbia...
Quindi, in questo senso 'non credono (solo) alle scritture', se questo quello che indendevi dire...

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12079
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Rispondo ,timitamente," mai inc. T. G. che crede..

Messaggiodi amico0405 » 25/09/2009, 14:15

Due risposte .La prima :somma di dialoghi con molti T.G.
La seconda : frutto d'introspezione personale intorno alle scritture.
Ovvio che se un T.di G. legge la torre di G.non potrà mai credere alla semplicità delle scritture.
Alcuni esempi (credo che non siano solo mie esperienze ma anche di molti di voi.)
Feci notare, a molti di loro, che se credi che non puoi essere un nato di nuovo , per cui, non puoi essere un Suo figliolo, che ne fai delle parole di Gesù in matteo cap 5;beati i pacifici ..... saranno chiamati figli di Dio.?
Dissi : "non chiedi al Signore di farti un "SUO"pacifico e cosi diventare un figlio di Dio?
Risposta:"io voglio stare sulla terra.Replicai: tu non credi alle scritture!
Cosi scoprii che non recitano neanche il Padre Nostro e non chiamano Geova Padre, nascondentosi nel dire che non bisogna recitarla meccanicamente (in cio sono daccordo).Ma come, o a quale scrittura, si crede se non afferri per la fede in Gesù Cristo la grande promessa che c'è nel vangelo di Giv.1;12:"Ma ,a tutti coloro (non c'è numero chiuso ,basta vivere il suguito) che l'hanno ricevuto, i quali credono nel Suo Nome,Egli ha dato questa ragione, d'essere fatti figlioli di Dio" Incalzai nel dire :"credi a questa promessa?"Risposta:"E' solo per il piccolo gregge.Replicai"Non credi alle scrittute ma all torre di guardia. Poi ,con altri ,feci notare che Gesù disse che le Sue pecore "ascoltano la Sua voce"e che quella voce, del buon Pastore, non è prigioniera della Bibbia ,ma che Lui chiama le Sue pecore per nome ,cio, per CARATTERE.Lui usa ANCHE LA BIBBIA ma non solo la BIBBIA! Per tutta risposta mi lasciò e andò via.
Gli esempi potrebbero essere molteplici.Provate voi ,amici del forum,nel leggere il N.T. e,particolarmente ,le Epistole Pastorale,avendo nella mente il falso pensiero di non poter "avere la ragione di essere fatti figlioli di Dio ,cosa riuscite a creder come vostro bene!Un saluto a voi tutti, spero di non essere stato noioso.La seconda risposta se qualche amico la desidera la scriverò.CIAO A TUTTI!
amico0405
Nuovo Utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 15/09/2009, 19:10

Messaggiodi Velleda » 26/09/2009, 19:18

mancagraziella ha scritto:Il battesimo dei tdg .
1domanda: Vi prego di rispondere ad alta voce alle seguenti due domande.
1 In base al sacrificio di Gesù Cristo,ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la sua volontà?
2Comprendi che la tua dedicazione col battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?
Avendo risposto in maniera chiara e affermativa a queste domande,avete indicato che siete idonei per battezzarvi quali ministri ordinati di Geova Dio.

Riflessione: Dove nella Bibbia si cita l'organizzazione diretta dallo spirito di Dio? organizzazione divina ? organizzazione umana?
Nelle scritture chi si battezzava diventava ministro di Dio ?
Citando le scritture:
Atti 8,12 :Ma quando cominciarono a credere a Filippo,che recava la Buona novella del Regnodi Dio e del nome di Gesù Cristo,uomini e donne si facevano battezzare.

Atti 9:18 E improvvisamente gli caddero dagli occhi come delle squame e ricuperò la vista;fù subito battezzato.

Atti 16:33 E li prese allora in disparte a quella medesima ora della notte,ne lavò le piaghe e subito si fece battezzare con tutti i suoi.

Atti 10:47 Allora Pietro disse:"C'è forse qualcuno che possa negare l'acqua e impedire che siano battezzati questi che hanno ricevuto lo Spirito Santo come noi?

Matteo 28:19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre,del Figlio e dello Spirito Santo

I tdg rispettano le scritture ,ma in questo caso? GRAZIA :timido:


Mamma mia, come si credeva ciecamente a tutto quello che i grandi capi dicevano!
Quante volte ho letto la scrittura di Matteo 28:19, e mai ho pensato che il battesimo impartito dai tdg, era lungi da quanto ha insegnato Gesù.

Mi auguro tanto che i tdg, che ci leggono, possano capire l'inganno che stanno vivendo, e fuoriescano da quella Organizzazione, che tutto fa, meno che la volontà di Dio.

Velleda
Velleda
Nuovo Utente
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 25/08/2009, 15:57

re

Messaggiodi mancagraziella » 27/09/2009, 14:27

e non dimentichiamo il versetto di 1Pietro: Figura,questa,del battesimo,che ora salva voi; esso non è rimozione di sporcizia dal corpo,ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo. Grazia :timido:
Avatar utente
mancagraziella
Utente Junior
 
Messaggi: 665
Iscritto il: 18/07/2009, 10:06

Messaggiodi Cicciobello » 27/09/2009, 15:04

mancagraziella ha scritto:
Il battesimo dei tdg .
1domanda: Vi prego di rispondere ad alta voce alle seguenti due domande.
1 In base al sacrificio di Gesù Cristo,ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la sua volontà?
2Comprendi che la tua dedicazione col battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?
Avendo risposto in maniera chiara e affermativa a queste domande,avete indicato che siete idonei per battezzarvi quali ministri ordinati di Geova Dio.
Riflessione: Dove nella Bibbia si cita l'organizzazione diretta dallo spirito di Dio? organizzazione divina ? organizzazione umana?
Nelle scritture chi si battezzava diventava ministro di Dio ?
Citando le scritture:
Atti 8,12 :Ma quando cominciarono a credere a Filippo,che recava la Buona novella del Regnodi Dio e del nome di Gesù Cristo,uomini e donne si facevano battezzare.

Atti 9:18 E improvvisamente gli caddero dagli occhi come delle squame e ricuperò la vista;fù subito battezzato.
Atti 16:33 E li prese allora in disparte a quella medesima ora della notte,ne lavò le piaghe e subito si fece battezzare con tutti i suoi.
Atti 10:47 Allora Pietro disse:"C'è forse qualcuno che possa negare l'acqua e impedire che siano battezzati questi che hanno ricevuto lo Spirito Santo come noi?
Matteo 28:19 Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre,del Figlio e dello Spirito Santo.I tdg rispettano le scritture ,ma in questo caso? GRAZIA .

raggioniamo: la seconda domanda si riferisce a matteo 28: 19-20 l'organizazzione non esiste, perchè nel 1985 questa domanda è stata cambiata. in quando i disassociati facevano causa alla betel ho wts come volete.
infatti, quando parlai con un anziano della congregazione dovero associato, mi disse: quando ti sei battezzato sapevi che era ad'una organizzazione. risposta no caro fratello. io sono battezzato in base a matteo 28: 19-20. non disse piu nulla.
questo fà capire che le domande sono un trabbochetto per incastrare le persone.. :ciao: salvatore :saggio: :saggio:




r
Cicciobello
 

Messaggiodi Cicciobello » 27/09/2009, 15:07

scusate battezato nel 1974 è non nel 1985.

sta qua la diferenza:
Cicciobello
 

Messaggiodi musicfunman » 28/09/2009, 0:48

amico0405 ha scritto:Due risposte .La prima :somma di dialoghi con molti T.G.
La seconda : frutto d'introspezione personale intorno alle scritture.
Ovvio che se un T.di G. legge la torre di G.non potrà mai credere alla semplicità delle scritture.
Alcuni esempi (credo che non siano solo mie esperienze ma anche di molti di voi.)
Feci notare, a molti di loro, che se credi che non puoi essere un nato di nuovo , per cui, non puoi essere un Suo figliolo, che ne fai delle parole di Gesù in matteo cap 5;beati i pacifici ..... saranno chiamati figli di Dio.?
Dissi : "non chiedi al Signore di farti un "SUO"pacifico e cosi diventare un figlio di Dio?
Risposta:"io voglio stare sulla terra.Replicai: tu non credi alle scritture!
Cosi scoprii che non recitano neanche il Padre Nostro e non chiamano Geova Padre, nascondentosi nel dire che non bisogna recitarla meccanicamente (in cio sono daccordo).Ma come, o a quale scrittura, si crede se non afferri per la fede in Gesù Cristo la grande promessa che c'è nel vangelo di Giv.1;12:"Ma ,a tutti coloro (non c'è numero chiuso ,basta vivere il suguito) che l'hanno ricevuto, i quali credono nel Suo Nome,Egli ha dato questa ragione, d'essere fatti figlioli di Dio" Incalzai nel dire :"credi a questa promessa?"Risposta:"E' solo per il piccolo gregge.Replicai"Non credi alle scrittute ma all torre di guardia. Poi ,con altri ,feci notare che Gesù disse che le Sue pecore "ascoltano la Sua voce"e che quella voce, del buon Pastore, non è prigioniera della Bibbia ,ma che Lui chiama le Sue pecore per nome ,cio, per CARATTERE.Lui usa ANCHE LA BIBBIA ma non solo la BIBBIA! Per tutta risposta mi lasciò e andò via.
Gli esempi potrebbero essere molteplici.Provate voi ,amici del forum,nel leggere il N.T. e,particolarmente ,le Epistole Pastorale,avendo nella mente il falso pensiero di non poter "avere la ragione di essere fatti figlioli di Dio ,cosa riuscite a creder come vostro bene!Un saluto a voi tutti, spero di non essere stato noioso.La seconda risposta se qualche amico la desidera la scriverò.CIAO A TUTTI!

tu credi a quello che i testimoni ti facevano vedere della bibbia?no?allora nn credi nella bibbia.... insomma voglio dire....secondo il tuo parere quella scrittura va intesa cosi... secondo loro no...... nn sempre cio- che sta scritto va preso per cio- che e- scritto ci sono tanti contesti e bisogna girarli e nn fermarsi li...
il testimone di geova crede nella bibbia e segue lo schiavo e- vero... forse a volte nn vanno oltre il naso dello schiavo si dice .... ma dire che nn credano alla bibbia mi sembra esagerato. mi ripeto... se girassimo l-angolazione e tu fossi al loro posto il tuo non vedere le cose in quello che ti fanno leggere si potrebbe mettere sullo stesso piano.... ah ripartiamo da adamo? veniamo da adamo o e- solo una illustrazione?personalmente credo ancora di si.. ma dico personalmente , pero- per amor di discorso e parita- rispetto al tuo modo ...... tu come risponderesti?no no e- un-illustrazione? ma li sta scritto cosi- e cosa dovrei risponderti ?nn credi nella bibbia?
un saluto la mia e- solo una riflessione spulciando tra gli argomenti
musicfunman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/09/2009, 1:24

saluto a musicfunman

Messaggiodi amico0405 » 28/09/2009, 17:46

Ho letto le tue cosiderazioni al mio "paradosso".Quando dialogo con i T.di G. ,per mia esperienza
diretta,cerco di evitare soggetti stridenti ,anche se è molto difficile,ma resto su un terreno d'approccio semplice che ,avendo un pò di fede, resta difficile a contestare.Tipo i soggetti che trattavo nella mia risposta. Se nella bibbia leggo che Gesù e morto per i miei peccati ,e ne sono stato convinto dallo Spito Santo, come dice Giov. "Lo Spirito santo convincerà di peccato il mondo" e,che poi , ti addita il rimedio a quel sacrificio che ci ha riscattati e salvati .Tutto ciò succede "dentro di te" (Come a me successe).Se si discute su questo vuol dire che non c'è ancora fede in Lui.A queste considerazioni che feci a un T.G. mi rispose che lui non era convinto di essere salvato.Io gli dissi :"ora, ora se ti viene un infarto e muori (non ti dico domani perche la salvezza si puo anche perdere per altri motivi) sei salvato? La risposta fu che non sapeva.Gli risposi"ma allora che mi vuoi dare i tuoi dubbi?Allora gli citai la scrittra di Paolo la carceriere di Filippo"Credi nel Signor Gesù e sarai salvato tu e la casa tua".Se non si crede a ciò non c'e fede!
Si va al Signore gesù per bisogno interiore e non per logica!
un sluto sincero a te e a tutti. amico0405
amico0405
Nuovo Utente
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 15/09/2009, 19:10

non proprio, direi ... anzi il contrario

Messaggiodi Roberto » 28/09/2009, 19:07

In un altra , discussione sullo stesso soggetto ma guardato dal punto di vista dell'età accettabile, ho inserito il seguente post, che comporta, oltre l'argomento riguardante l'età, le altre ragioni che rendono il battesimo professato dai testimoni non scritturale.

Vi propongo qui il suo contenuto, anche se sarebbe meglio, secondo me, unire le due discussioni ....

Mi sono battezzato nel lontano luglio del 1957.

Avevo allora solo 12 anni!

Fino alla mia fuoriuscita nel novembre del 2006, non ho mai riflettuto sul valore da attribuire a quell’atto fatto da “ignorante” in quanto ignoravo tutti gli aspetti che i Testimoni di Geova non trattano su questo soggetto, ma sono rimasto “fedele” a ciò che rappresentava per i Testimoni di Geova, ossia “lealtà all’Organizzazione” per quasi 50 anni!

Ci è voluto quello che chiamo un “evento scatenante” per pormi le prime domande che mi hanno infine portato dove sono ora, ossia LIBERO dal giogo geovista.

Il soggetto del battesimo, sia l’aspetto riguardante la minore età che il resto, è stato uno dei due soggetti chiave che ho trattato nella mia lettera indirizzata alla Società nel maggio scorso e che mi è valsa l’espulsione formale dal movimento religioso dei Testimoni di Geova.

È ovvio che quanto ho scritto riguardo al battesimo è solo retorica, nel senso che è facile poter sbugiardarmi dicendo “come fai a fare queste affermazioni, quando hai servito fedelmente l’Organizzazione come anziano per ben 30 di questi quasi 50 anni”.
È ovvio che non posso, in base alla comprensione che ho oggi di cosa implica il battesimo professato dai testimoni di Geova, esentarmi dalla mia responsabilità per avere non solo creduto ma sostenuto in parole e in fatti quanto oggi rigetto.

Nel mio scritto riguardante il battesimo, ho trattato i seguenti aspetti dell’argomentazione volta a delegittimare il battesimo insegnato dai Testimoni di Geova e dunque a negare qualsiasi dovere di lealtà verso di loro, in quanto illegittimo:
- Il fatto che l’istitutore del battesimo cristiano non aveva previsto nessun giuramento di lealtà ad un Organizzazione, come viene implicitamente dichiarato nella formula adottata dai Testimoni di Geova all'atto del battesimo, per non parlare delle 120 domande che vengono poste come "esame" di accettazione quale candidato al battesimo.
- Che nel 1957, anno nel quale mi battezzai come Testimone di Geova, la seconda domanda non implicava lealtà ad un'Organizzazione, ma ad una disponibilità a cambiare intendimento, secondo quanto il Cristo, la Bibbia o lo Spirito santo mi avrebbero rivelato ( e posso dire irnonicamnete che ... lo hanno ormai fatto)!
- Che nessun ente morale ha l’autorità di imporre un contratto vincolante a vita ad un minorenne dal punto di vista etico, morale e legale, contratto non sottoscritto neppure dal suo rappresentante legale, ossia il padre.

Per i dettagli dell’argomentazione, potete consultare la lettera completa e le ragioni della posizione assunta a questo link:
http://www.testimoni-di-geova.info/spip.php?rubrique41

Roby
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Junior
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici