Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Lazzaro, vieni fuori!

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Messaggiodi Sal80 » 09/10/2009, 16:46

POLYMETIS : Non capisco su che cosa si fondi questo ragionamento, e da dove tu abbia escluso che Gesù dopo la resurrezione avesse qualche particolare capacità. Ma soprattutto è irrilevante, perché Gesù quelle capacità di visione dall’atemporalità le ha sempre avute.


Forse mi sono espresso male, io mi riferivo a Lazzaro. Per me è chiaro il ragionamento su Gesù, ma la mia riflessione era:

Perchè Lazzaro dopo essere stato risuscitato, non aveva particolari capacità. Dopo essere stato nella dimensione di Dio, come mai non divenne almeno un profeta o qualcosa di simile?
Perché non si ebbe il "passaggio" di informazione dalla Divinità?
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Achille » 09/10/2009, 17:07

Achille Lorenzi ha scritto:[Vedi qui http://www.infotdgeova.it/storia/tesi5.php" target="_blank" target="_blank , alla voce "bordeggiamento".
Nella nota 140 si legge:

«Cfr. «Il sentiero dei giusti risplende sempre più», in La Torre di Guardia, 1 giugno 1982, pp. 28-29. Corsivi e parentesi sono nel testo».

Ecco cosa si legge nella succitata rivista:

«Si potrebbe dire che questi aggiustamenti seguano un principio che spesso è risultato valido nel progresso della verità scientifica. In breve funzionerebbe così: dapprima viene presentato un argomento che è sottoposto a discussione. Sembra avere grandi possibilità di chiarire molte cose o nel campo delle applicazioni pratiche. Ma poi col tempo si nota che ha certi difetti o lacune. Allora si tende ad adottare un argomento diametralmente opposto. In seguito si riscontra che nemmeno quella posizione rappresenta l’intera verità e allora si giunge a una combinazione dei punti validi di entrambe le posizioni. Questo principio si è più volte applicato in relazione all’adempimento di Proverbi 4,18”».

E una nota a piè di pagina specifica:

«Il suddetto principio è stato così definito: tesi (proposizione), antitesi (proposizione opposta) e sintesi (una conciliazione o combinazione delle due)».

L'autore del succitato studio, il prof. E. Zucchini, così commenta questo modo di argomentare:

«È interessante questa serie di affermazioni perché dopo aver combattuto in ogni modo le filosofie umane e accusato la cristianità d’averle introdotte nella purezza evangelica inquinandola in maniera radicale, entra all’improvviso nella visione Geovista anche un po’ di filosofia hegeliana».

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12349
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Falsi maestri (2Pietro 2:1)

Messaggiodi moesc_anthon » 09/10/2009, 18:27

Padri religiosi apostati della cristianità, di cui Origene di Alessandria, uno dei padri della chiesa vissuto nel 3^ secolo condannò chi credeva nelle benedizioni terrene, specialmente a quelle del Millennio. Il teologo cattolico Agostino di Ippona (354 - 430 E.V.) si convinse che non ci sarebbe stato nessun millennio. (The Catholic Encyclopedia)
Perchè questi erano contrari al Millenarismo ? Origene era un allievo di Clemente di Alessandra, che aveva mutato l'idea dell'anima immortale dalla tradizione Greca.
Fortemente influenzato dalle idee di Platone sull'anima, Origene prese da platone l'intero dramma cosmico dell'anima e lo incorporò nella dottrina cristiana (osserva il teologo Wener Jaeger). Pertanto Origene spostò le benedizioni del Millennio dalla terra al reame spirituale.

La Bibbia ci dice che il Regno di Dio è un governo celeste che stritolerà tutti i governi umani e porrà loro fine. (Daniele 2:44)
Durante i mille anni di dominio di Cristo, i morti saranno risuscitati e l'umanità sarà elevata alla perfezione sulla terra. (Rivelazione 20:1 a 6 , 12,21)
moesc_anthon
 

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 09/10/2009, 18:30

moesc_anthon ha scritto:[
La Bibbia ci dice che il Regno di Dio è un governo celeste che stritolerà tutti i governi umani e porrà loro fine. (Daniele 2:44)
Durante i mille anni di dominio di Cristo, i morti saranno risuscitati e l'umanità sarà elevata alla perfezione sulla terra. (Rivelazione 20:1 a 6 , 12,21)[/color]

Ah, ecco. :test:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

discorso filosofico (fisiologico)

Messaggiodi moesc_anthon » 09/10/2009, 19:04

moesc_anthon
 

Per Moesc...

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 09/10/2009, 19:42

Perdonami, non ti offendere, ma continui ad argomentare con le scritture estrapolando dei versetti dal loro contesto. Se tu provassi ad esaminare per esempio il contesto di Rivelazione dal quale hai estrapolato ciò che ti fà comodo ti renderai conto senza troppe difficoltà che non esiste nessun premio terreno, anzi è sconvolgente quanto la questione sia cristallina. Poi, altro errore grave il continuo accostare singoli versetti di un libro della Bibbia come Salmi, toglierlo dal suo contesto di riferimento ed accostarlo ad altri versetti scritti centinaia di anni dopo e che si riferiscono a situazioni diverse. La bibbia è un solo libro "oggi" ma in origine era ben altro e una corretta interpretazione non può essere fatta in modo così semplicistico.

Concludendo a me pare che tu sia un testimone di Geova e non un "semplice studente"!

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi Aquarivs » 09/10/2009, 20:21

Comunque le critiche la prossima volta fammele privatamente.
ciao
Mario


Non voleva essere una critica.. Volevo solo stemperare quella che mi pareva una sciocchezza. Scusami. La prox in pvt. :D

Gabriella io non credo nella scissione fra anima e corpo. Quindi il tuo approccio mi vien difficile da accettare.
Aquarivs
 

Messaggiodi Trianello » 09/10/2009, 20:31

Anche io non credo nella "scissione" tra anima e corpo, ma siccome constato che l'uomo è dotato di facoltà che trascendono la materia, in quanto agere sequitur esse, ne deduco che la sua forma sostanziale (che è detta "anima", appunto) è in grado di sussistere a prescindere dalla materia che informa. Sul tema ti rinvio al recente (anche se un po' complesso) saggio di J. Sanguineti, Filosofia della mente. Una prospettiva ontologica e antropologica, Edusc, Roma, 2007.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Moderatore
 
Messaggi: 3336
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Trianello » 09/10/2009, 20:37

discorso filosofico (fisiologico)


Uhm... :boh:
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Moderatore
 
Messaggi: 3336
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi cavdna » 10/10/2009, 0:16

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello "moesc_anthon" :
moesc_anthon ha scritto:Padri religiosi apostati della cristianità, di cui Origene di Alessandria, uno dei padri della chiesa vissuto nel 3^ secolo condannò chi credeva nelle benedizioni terrene, specialmente a quelle del Millennio. Il teologo cattolico Agostino di Ippona (354 - 430 E.V.) si convinse che non ci sarebbe stato nessun millennio. (The Catholic Encyclopedia)
Perchè questi erano contrari al Millenarismo ? Origene era un allievo di Clemente di Alessandra, che aveva mutato l'idea dell'anima immortale dalla tradizione Greca.
Fortemente influenzato dalle idee di Platone sull'anima, Origene prese da platone l'intero dramma cosmico dell'anima e lo incorporò nella dottrina cristiana (osserva il teologo Wener Jaeger). Pertanto Origene spostò le benedizioni del Millennio dalla terra al reame spirituale.

La Bibbia ci dice che il Regno di Dio è un governo celeste che stritolerà tutti i governi umani e porrà loro fine. (Daniele 2:44)
Durante i mille anni di dominio di Cristo, i morti saranno risuscitati e l'umanità sarà elevata alla perfezione sulla terra. (Rivelazione 20:1 a 6 , 12,21)


R I S P O S T A

mio caro fratello


sai tutte queste cose e ti sfugge che anche tra i Cristiani "contemporanei degli Apostoli" vi era la convinzione che non sarebbe passata quella generazione

che proprio loro (quella generazione) avrebbero visto il RITORNO GLORIOSO del CRISTO???

(altro che Millenarismo!)

anchessi erano Apostati??? compreso gli stessi Apostoli???

ma tu ancora credi alle favole del millennio??

GRAZIE :strettamano:

Vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi cavdna » 10/10/2009, 7:53

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello "moesc_anthon":

moesc_anthon ha scritto:La Bibbia ci dice che il Regno di Dio è un governo celeste che stritolerà tutti i governi umani e porrà loro fine. (Daniele 2:44)
Durante i mille anni di dominio di Cristo, i morti saranno risuscitati e l'umanità sarà elevata alla perfezione sulla terra. (Rivelazione 20:1 a 6 , 12,21)[/color]



R I S P O S T A

mio caro fratello


E' anche vero che la Bibbia dice nella lettera ai Romani 13, 1 - 7 :

"Ciascuno stia sottomesso alle autorità costituite; poiché non c’è autorità se non da Dio e quelle che esistono sono stabilite da Dio. 2 Quindi chi si oppone all’autorità, si oppone all’ordine stabilito da Dio. E quelli che si oppongono si attireranno addosso la condanna. 3 I governanti infatti non sono da temere quando si fa il bene, ma quando si fa il male. Vuoi non aver da temere l’autorità? Fà il bene e ne avrai lode, 4 poiché essa è al servizio di Dio per il tuo bene. Ma se fai il male, allora temi, perché non invano essa porta la spada; è infatti al servizio di Dio per la giusta condanna di chi opera il male. 5 Perciò è necessario stare sottomessi, non solo per timore della punizione, ma anche per ragioni di coscienza. 6 Per questo dunque dovete pagare i tributi, perché quelli che sono dediti a questo compito sono funzionari di Dio. 7 Rendete a ciascuno ciò che gli è dovuto: a chi il tributo, il tributo; a chi le tasse le tasse; a chi il timore il timore; a chi il rispetto il rispetto."


tutte le Autorità sono "stabilite da DIO" ora se tu le temi e le vuoi vedere distrutte forse sei tra quelli che le temono perché in cuor proprio si E' in malea fede??



inoltre,

ne sei proprio certo che il ripsetto e il riconoscimento delle Autorità debba passare solo attraverso gli importi delle tasse??
senza il necessario riconoscimento delle loro leggi??

E' ciò che vi viene insegnato??

di "ESSERE FUORILEGGE"????

grazie

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

perdonami ma non ti offendere tu

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 10:14

Gabriele Traggiai ha scritto:Perdonami, non ti offendere, ma continui ad argomentare con le scritture estrapolando dei versetti dal loro contesto. Se tu provassi ad esaminare per esempio il contesto di Rivelazione dal quale hai estrapolato ciò che ti fà comodo ti renderai conto senza troppe difficoltà che non esiste nessun premio terreno, anzi è sconvolgente quanto la questione sia cristallina. Poi, altro errore grave il continuo accostare singoli versetti di un libro della Bibbia come Salmi, toglierlo dal suo contesto di riferimento ed accostarlo ad altri versetti scritti centinaia di anni dopo e che si riferiscono a situazioni diverse. La bibbia è un solo libro "oggi" ma in origine era ben altro e una corretta interpretazione non può essere fatta in modo così semplicistico.

Concludendo a me pare che tu sia un testimone di Geova e non un "semplice studente"!

Gabry


16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

In base a questa scrittura, accetteremo solo in parte quello che ci dice la Bibbia?

Venga il tuo regno. Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra’”. (Matteo 6:9, 10) Qual'è la volantà di Dio sulla terra ?

44 “E ai giorni di quei re l’Iddio del cielo stabilirà un regno che non sarà mai ridotto in rovina. E il regno stesso non passerà ad alcun altro popolo. Esso stritolerà tutti questi regni e porrà loro fine, ed esso stesso sussisterà a tempi indefinito.


11 Ma i mansueti stessi possederanno la terra,

fu Gesù Cristo stesso, nel Sermone del Monte, a fare questa nota e bella dichiarazione: “Beati i miti, perché erediteranno la terra”. — Matteo5:5, CEI.

inoltre proposito di Dio che sia la dimora dell’umanità in eterno. “Ha fondato la terra sui suoi luoghi stabiliti; non sarà fatta vacillare a tempo indefinito, o per sempre”. — Salmo 104:5; 119:90.


“Riguardo ai cieli, i cieli appartengono a Geova”, dichiarò il salmista molti secoli dopo, “ma la terra l’ha data ai figli degli uomini”. — Salmo115:16.

(ti consiglio di leggere anche Rivelazione 21:1-27)

Per prima cosa, questo Regno ‘ridurrà in rovina quelli che rovinano la terra’. (Rivelazione 11:18; Daniele 2:44) Poi Gesù Cristo, in qualità di “Principe della pace”, adempirà le seguenti parole profetiche: “Dell’abbondanza del dominio principesco e della pace non ci sarà fine”. (Isaia 9:6, 7) Sotto questo Regno milioni di esseri umani, compresi quelli che saranno riportati in vita mediante la risurrezione, avranno l’opportunità di ereditare la terra. — Giovanni 5:28, 29; Atti 24:15.




E in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace.

20 Lo scopo è che tu cammini nella via dei buoni e osservi i sentieri dei giusti. 21 Poiché i retti son quelli che risiederanno sulla terra, e gli irriprovevoli quelli che vi resteranno. 22 Riguardo ai malvagi, saranno stroncati dalla medesima terra; e in quanto agli sleali, ne saranno strappati via.


Certo per capire a fondo la questione bisognerebbe trattare tutto il tema, non è semplice quì sopra in pochi minuti argomentare un tema così importante come questo.
Perciò i TdG tengono adunanze e studi regolari, per argomentare i temi nel loro contesto. Hai mai assistito ad una adunanza di studio dei TdG ?
E chi l'ha detto che non sono TdG, se vedi la mia presentazione dico che sono TdG battezzato dal 1996. Inattivo si, ultimamente non è che sono un zelante predicatore.
moesc_anthon
 

x cavdna

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 10:22

hai mai letto le parole di Gesù '' a Cesare le cose di Cesare e a Dio le cose di Dio ? ''
moesc_anthon
 

Dal mio blog

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 11:12

Pace duratura sulla terra

Post n°3 pubblicato il 08 Ottobre 2009 da moesc_anthon

Michea 4:1-131 E deve avvenire nella parte finale dei giorni [che] il monte della casa di Geova sarà fermamente stabilito al di sopra della cima dei monti, e sarà certamente innalzato al di sopra dei colli; e a esso dovranno affluire i popoli. 2 E molte nazioni certamente andranno e diranno: “Venite, e saliamo al monte di Geova e alla casa dell’Iddio di Giacobbe; ed egli ci istruirà intorno alle sue vie, e noi certamente cammineremo nei suoi sentieri”. Poiché da Sion uscirà [la] legge, e la parola di Geova da Gerusalemme. 3 Ed egli certamente renderà giudizio fra molti popoli, e metterà le cose a posto rispetto a potenti nazioni lontane. E dovranno fare delle loro spade vomeri e delle loro lance cesoie per potare. Non alzeranno la spada, nazione contro nazione, né impareranno più la guerra. 4 E realmente sederanno, ciascuno sotto la sua vite e sotto il suo fico, e non ci sarà nessuno che [li] faccia tremare; poiché la medesima bocca di Geova degli eserciti ha parlato.
moesc_anthon
 

Messaggiodi Sal80 » 10/10/2009, 11:37

Moesc: 16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

In base a questa scrittura, accetteremo solo in parte quello che ci dice la Bibbia?


A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".

Inoltre, le tue argomentazioni sono unilaterali e non rispondi mai alle obiezioni altrue, in questo modo dimostri una irrispettosità nei confronti del tuo prossimo.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Junior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 11:49

Sal80 ha scritto:
Moesc: 16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

In base a questa scrittura, accetteremo solo in parte quello che ci dice la Bibbia?


A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".

Inoltre, le tue argomentazioni sono unilaterali e non rispondi mai alle obiezioni altrue, in questo modo dimostri una irrispettosità nei confronti del tuo prossimo.



E' inutile ci rinuncio


È scritto in Efesini 6:10-12: “Del resto, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza. Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinche possiate star saldi contro le insidie del diavolo; il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti". Questo testo c’insegna alcune verità cruciali: (1) possiamo essere forti sono nella potenza del Signore; (2) è l’armatura di Dio che ci protegge; (3) il nostro combattimento è contro le forze spirituali della malvagità di questo mondo di tenebre.
moesc_anthon
 

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 10/10/2009, 11:56

[quote="moesc_anthon"Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.
[/quote]
Bene, tutta la scrittura.
Allora vediamola la scrittura.
Se vai nella pagina "argomenti dottrinali", trovi una interessante discussione di Citocromo relativa al canone.
Se avrai la pazienza di leggerla, allora mi potrai parlare dei criteri che ha usato la ccTdG per mettere insieme il suo canone.
Le successive argomentazioni rimandiamole, se vuoi davvero argomentare, a dopo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi cavdna » 10/10/2009, 12:25

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello "moesc_anthon":

moesc_anthon ha scritto:hai mai letto le parole di Gesù '' a Cesare le cose di Cesare e a Dio le cose di Dio ? ''



R I S P O S T A

mio caro fratello


perché continui a fare sconti???

io non ti ho parlato solo delle Autorità
e sarebbe educato/cortese se tu fai un piccolo sforzo per chiarirmi le idee su quello che ti ho riportato circa il "millenarismo" - GRAZIE!

e comunque,

si ho letto più volte tale tua citazione su Cesare e DIO,
però, se anche tu ti limiti a farmelo leggere, mi dici a cosa mai potrà servirmi?? (se non mi aggiungi nulla di tuo, io mi fortificherò sempre più del mio )

anche QUI un piccolo sforzo per arricchirla del necessario pensiero di quello che è la TUA CULTURA non guasterebbe,
anché perché io possedendo la mia di cultura, con la semplice letturta non mi sposterei di un millimetro dalla mia posizione - non ti pare???

riusciresti a dirmi in quale contesto GESU' avrebbe esternato simile affermazione?

riusciresti a dirmi le finalità di coloro che ponevano la domanda ???

riusciresti a dirmi quali personaggi sono chiamati in "causa" e quale differenza vi è tra tali personaggi???

riusciresti a farmi una breve esegesi del passo di Marco o se vuoi di Matteo oppure di Luuca???
(chiedo scusa se tali argomenti portano fuori tema il 3d, ma ......io ne ho bisogno)

grazie

PS
dimenticavo, circa la tua precisazione Scritturale : "tutta la Scrittura è ispirata da DIO (Apostolo Paolo)"

ai tempi di Paolo quale era la Scrittura CANONIZZATA??

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi Mario70 » 10/10/2009, 18:12

moesc_anthon ha scritto:
Sal80 ha scritto:
Moesc: 16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

In base a questa scrittura, accetteremo solo in parte quello che ci dice la Bibbia?


A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".

Inoltre, le tue argomentazioni sono unilaterali e non rispondi mai alle obiezioni altrui, in questo modo dimostri una irrispettosità nei confronti del tuo prossimo.



E' inutile ci rinuncio


È scritto in Efesini 6:10-12: “Del resto, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza. Rivestitevi della completa armatura di Dio, affinche possiate star saldi contro le insidie del diavolo; il nostro combattimento infatti non è contro sangue e carne ma contro i principati, contro le potenze, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sono nei luoghi celesti". Questo testo c’insegna alcune verità cruciali: (1) possiamo essere forti sono nella potenza del Signore; (2) è l’armatura di Dio che ci protegge; (3) il nostro combattimento è contro le forze spirituali della malvagità di questo mondo di tenebre.


Che cosa vuoi dire che noi siamo il diavolo e tu citi scritture per difenderti?
Evidenzio quello che ti è stato detto da sal e da tutti noi:
comincia a rispondere a quanto gli altri ti hanno scritto e non sparare sentenze come questa sopra, perchè primo offendono i tuoi interlocutori, secondo sembra che tu non sia capace di rispondere e questo non vorrei crederlo...
ti vorrei far notare inoltre che anche gli altri ti hanno risposto con le scritture, ed anche io sto ancora aspettando una tua risposta, allora o quelle che citi tu contraddicono la bibbia, oppure ci deve essere una spiegazione alternativa a quella che conosci tu, ma questo è impossibile vero?

ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

SONDAGGIO

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 22:06

In Afganistan sono morti 6 soldati italiani e 4 si sono salvati.

Ora pensando che i 6 morti stanno beatamente in cielo e le loro famiglie quì a soffrire.

Mentre i 4 sopravvissuti devono ancora stare quì sulla terra con i problemi che devono affrontare, però in un certo qual modo le loro famiglie seppur addolorate non soffrono come le prime.

Chi trà questi soldati è stato più fortunato ?
moesc_anthon
 

scrittura ispirata

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 22:11

A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".



Dai Mario come si fa a rispondere quà.
moesc_anthon
 

Dammi Tempo

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 22:19

ti vorrei far notare inoltre che anche gli altri ti hanno risposto con le scritture, ed anche io sto ancora aspettando una tua risposta, allora o quelle che citi tu contraddicono la bibbia, oppure ci deve essere una spiegazione alternativa a quella che conosci tu, ma questo è impossibile vero?

ciao



Tempo ............datemi .........tempo
moesc_anthon
 

Messaggiodi Mario70 » 10/10/2009, 22:23

moesc_anthon ha scritto:
A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".



Dai Mario come si fa a rispondere quà.


Magari dicendo che ha ragione, oppure credi che lo scrittore di timoteo si rifacesse al futuro nuovo testamento che ancora non esisteva?
Lo hai letto il contesto?
Quali erano le scritture ispirate nel primo secolo?
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Mario70 » 10/10/2009, 22:24

moesc_anthon ha scritto:
ti vorrei far notare inoltre che anche gli altri ti hanno risposto con le scritture, ed anche io sto ancora aspettando una tua risposta, allora o quelle che citi tu contraddicono la bibbia, oppure ci deve essere una spiegazione alternativa a quella che conosci tu, ma questo è impossibile vero?

ciao



Tempo ............datemi .........tempo


Vedo che hai tempo per aprire nuovi argomenti, quindi dovresti averlo anche per rispondere qui... :lingua:
ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 10/10/2009, 22:27

moesc_anthon ha scritto:
Gabriele Traggiai ha scritto:Perdonami, non ti offendere, ma continui ad argomentare con le scritture estrapolando dei versetti dal loro contesto. Se tu provassi ad esaminare per esempio il contesto di Rivelazione dal quale hai estrapolato ciò che ti fà comodo ti renderai conto senza troppe difficoltà che non esiste nessun premio terreno, anzi è sconvolgente quanto la questione sia cristallina. Poi, altro errore grave il continuo accostare singoli versetti di un libro della Bibbia come Salmi, toglierlo dal suo contesto di riferimento ed accostarlo ad altri versetti scritti centinaia di anni dopo e che si riferiscono a situazioni diverse. La bibbia è un solo libro "oggi" ma in origine era ben altro e una corretta interpretazione non può essere fatta in modo così semplicistico.

Concludendo a me pare che tu sia un testimone di Geova e non un "semplice studente"!

Gabry


16 Tutta la Scrittura è ispirata da Dio e utile per insegnare, per riprendere, per correggere, per disciplinare nella giustizia, 17 affinché l’uomo di Dio sia pienamente competente, del tutto preparato per ogni opera buona.

In base a questa scrittura, accetteremo solo in parte quello che ci dice la Bibbia?

Venga il tuo regno. Si compia la tua volontà, come in cielo, anche sulla terra’”. (Matteo 6:9, 10) Qual'è la volantà di Dio sulla terra ?

44 “E ai giorni di quei re l’Iddio del cielo stabilirà un regno che non sarà mai ridotto in rovina. E il regno stesso non passerà ad alcun altro popolo. Esso stritolerà tutti questi regni e porrà loro fine, ed esso stesso sussisterà a tempi indefinito.


11 Ma i mansueti stessi possederanno la terra,

fu Gesù Cristo stesso, nel Sermone del Monte, a fare questa nota e bella dichiarazione: “Beati i miti, perché erediteranno la terra”. — Matteo5:5, CEI.

inoltre proposito di Dio che sia la dimora dell’umanità in eterno. “Ha fondato la terra sui suoi luoghi stabiliti; non sarà fatta vacillare a tempo indefinito, o per sempre”. — Salmo 104:5; 119:90.


“Riguardo ai cieli, i cieli appartengono a Geova”, dichiarò il salmista molti secoli dopo, “ma la terra l’ha data ai figli degli uomini”. — Salmo115:16.

(ti consiglio di leggere anche Rivelazione 21:1-27)

Per prima cosa, questo Regno ‘ridurrà in rovina quelli che rovinano la terra’. (Rivelazione 11:18; Daniele 2:44) Poi Gesù Cristo, in qualità di “Principe della pace”, adempirà le seguenti parole profetiche: “Dell’abbondanza del dominio principesco e della pace non ci sarà fine”. (Isaia 9:6, 7) Sotto questo Regno milioni di esseri umani, compresi quelli che saranno riportati in vita mediante la risurrezione, avranno l’opportunità di ereditare la terra. — Giovanni 5:28, 29; Atti 24:15.




E in realtà proveranno squisito diletto nell’abbondanza della pace.

20 Lo scopo è che tu cammini nella via dei buoni e osservi i sentieri dei giusti. 21 Poiché i retti son quelli che risiederanno sulla terra, e gli irriprovevoli quelli che vi resteranno. 22 Riguardo ai malvagi, saranno stroncati dalla medesima terra; e in quanto agli sleali, ne saranno strappati via.


Certo per capire a fondo la questione bisognerebbe trattare tutto il tema, non è semplice quì sopra in pochi minuti argomentare un tema così importante come questo.
Perciò i TdG tengono adunanze e studi regolari, per argomentare i temi nel loro contesto. Hai mai assistito ad una adunanza di studio dei TdG ?
E chi l'ha detto che non sono TdG, se vedi la mia presentazione dico che sono TdG battezzato dal 1996. Inattivo si, ultimamente non è che sono un zelante predicatore.


E cosa vorrebbe dire la sfilza di versetti biblici che hai citato? Il fatto che "Tutta la scrittura è utile" significherebbe che possiamo fare un collage a nostro uso e costume per dimostrare ciò che vogliamo? Come tutti i TDG non leggi quello che gli altri ti scrivono. Mi pareva d'aver scritto che spiegare la bibbia prendendo un versetto in un libro e uno in un'altro non ha alcun senso, è semplicemente puerile e denota in realtà una superficialità devastante.
Infatti sopra hai continuato a fare lo stesso sbaglio, decontestualizzi i versi che citi. Ti avevo proposto di esaminare il contesto di ogni singolo brano ma vedo che non hai capito.

Un consiglio: "Recati in una biblioteca e acquista qualche testo di esegesi biblica, gli stessi che la WTS dice di consultare, rimmarai stupito.

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

x Gabriele

Messaggiodi moesc_anthon » 10/10/2009, 22:38

E cosa vorrebbe dire la sfilza di versetti biblici che hai citato? Il fatto che "Tutta la scrittura è utile" significherebbe che possiamo fare un collage a nostro uso e costume per dimostrare ciò che vogliamo? Come tutti i TDG non leggi quello che gli altri ti scrivono. Mi pareva d'aver scritto che spiegare la bibbia prendendo un versetto in un libro e uno in un'altro non ha alcun senso, è semplicemente puerile e denota in realtà una superficialità devastante.
Infatti sopra hai continuato a fare lo stesso sbaglio, decontestualizzi i versi che citi. Ti avevo proposto di esaminare il contesto di ogni singolo brano ma vedo che non hai capito.


Scusa ma mica ti posso citare tutto il capitolo o tutto il libro dove riporto i versetti.

E' chiaro che noi TdG leggiamo tutto il contesto...ma se parli di un tema (es. la risurrezione) è chiaro che si prendono in evidenza versetti che ne parlano.



Parlandovi con i versetti Biblici ........credo siano superflue le mie parole....
moesc_anthon
 

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 10/10/2009, 23:15

Scusa ma mica ti posso citare tutto il capitolo o tutto il libro dove riporto i versetti.

E invece sì, è proprio questo che dovresti fare. E' questo il metodo corretto. E non solo, bisognerebbe analizzare il periodo in cui è stato scritto il brano e il contesto storico.
E' chiaro che noi TdG leggiamo tutto il contesto..

I fatti dicono che in realtà i TDG non analizzano affatto il contesto ma fanno collage di versetti per dare un senso alla loro dottrina.

Vuoi parlare della risurrezione? Allora prendi un verso che ti aggrada e analizza il contesto, ovvero ciò che è scritto prima e dopo. E così per ogni versetto. Se tu per esempio prendessi tutti i versetti che parlano della risurrezione sapresti mostrarmi dove nelle scritture è descritta una risurrezione terrena?
Scoprirai che non esiste nella bibbia nessun passo che avvalori una risurrezione terrena, anzi la risurrezione è sempre messa in relazione alla vita celeste. Provare per credere!

Gabry
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi cavdna » 11/10/2009, 0:12

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello "moesc_anthon" :

moesc_anthon ha scritto:E cosa vorrebbe dire la sfilza di versetti biblici che hai citato? Il fatto che "Tutta la scrittura è utile" significherebbe che possiamo fare un collage a nostro uso e costume per dimostrare ciò che vogliamo? Come tutti i TDG non leggi quello che gli altri ti scrivono. Mi pareva d'aver scritto che spiegare la bibbia prendendo un versetto in un libro e uno in un'altro non ha alcun senso, è semplicemente puerile e denota in realtà una superficialità devastante.
Infatti sopra hai continuato a fare lo stesso sbaglio, decontestualizzi i versi che citi. Ti avevo proposto di esaminare il contesto di ogni singolo brano ma vedo che non hai capito.

Scusa ma mica ti posso citare tutto il capitolo o tutto il libro dove riporto i versetti.

E' chiaro che noi TdG leggiamo tutto il contesto...ma se parli di un tema (es. la risurrezione) è chiaro che si prendono in evidenza versetti che ne parlano.

Parlandovi con i versetti Biblici ........credo siano superflue le mie parole....


R I S P O S T A

mio caro fratello


converrai con il sottoscritto che anche satana fa rilanci Scritturali

ricordi il dialogo con il CRISTO nel deserto (le tentazioni)???

quel sta Scritto....sta Scritto....sta Scritto....
(questo accade sopratutto quando noi ci limitiamo alla sterilità della Scrittura - quando rendiamo morta una PAROLA VIVA)

ora poiché la PAROLA di DIO E' una PAROLA VIVA

per poter essere tale necessità anche della nostra linfa

quella necessaria "INTERPRETAZIONE" che darà tono/colore e partecipazione

un DIO che PARLA attraverso l'Uomo.

inoltre,

sei in forte contraddizione
detto francamente

tu dici di non aver tempo e chiedi tempo per rispondere ai tanti post lasciati in sospeso (VOLUTAMENTE perché privo di vitalità???)

però noto che di tempo ne hai a IOSA per aprire nuovi 3d

a che gioco stai giocando???

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO
cavdna
 

Messaggiodi Trianello » 11/10/2009, 10:00

Lo spassosissimo Antonio ha scritto:

In Afganistan sono morti 6 soldati italiani e 4 si sono salvati.

Ora pensando che i 6 morti stanno beatamente in cielo e le loro famiglie quì a soffrire.

Mentre i 4 sopravvissuti devono ancora stare quì sulla terra con i problemi che devono affrontare, però in un certo qual modo le loro famiglie seppur addolorate non soffrono come le prime.

Chi trà questi soldati è stato più fortunato ?


Perdonami, ma anche qualora fosse vero ciò che dicono i TdG, vale a dire che alla morte del singolo questo si nullifica, per poi ricomparire nel Millennio qui sulla terra, le cose non cambiano. Infatti, per i "nullificati" il tempo trascorso come "niente" è, appunto, un niente (in quanto non ne hanno coscienza diretta) e, praticamente, alla morte segue istantaneamente (per i morti) la risurrezione sulla terra paradisiaca. Questo, ovviamente, tacendo degli unti, che volano in cielo direttamente al momento della morte.
Puoi quindi girare l'interrogativo che poni anche alla WTS e a te stesso.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Moderatore
 
Messaggi: 3336
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

ispiration

Messaggiodi moesc_anthon » 11/10/2009, 21:43

Mario70 ha scritto:
moesc_anthon ha scritto:
A parte il fatto che quì Paolo si riferiva al vecchio testamento, dato che il nuovo si doveva ancora scrivere. Quì la scrittura di Paolo non dice : "Solo la Scrittura è ispirata da Dio", ma anche espressioni o tradizioni di uomini possono essere ispirati da Dio, quello che conta è il risultato ed il compimento di quelle "espressioni ispirate".



Dai Mario come si fa a rispondere quà.


Magari dicendo che ha ragione, oppure credi che lo scrittore di timoteo si rifacesse al futuro nuovo testamento che ancora non esisteva?
Lo hai letto il contesto?
Quali erano le scritture ispirate nel primo secolo?



Quindi non è tutta la scrittura ispirata ?
Non ne dobbiamo tenere conto dei libri Biblici del Nuovo Testamento, è così ?

moesc_anthon
 

PrecedenteProssimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici