Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Le assurdità del fondamentalismo - e ora diventate tutti vegetariani

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Le assurdità del fondamentalismo - e ora diventate tutti vegetariani

Messaggiodi ryuzaki77 » 29/10/2015, 9:55

I TdG hanno sempre portato avanti l'idea che il corpo non è tuo ma è un dono sacro del Signore e bisogna averne cura. Fin qui tutto bene.
Se non che loro, fondamentalizzando tutto, hanno stabilito vere e proprie regole su cosa si fa e cosa non si fa per mantenere puro il corpo.
Conosciamo tutti il divieto di fumare, ma ora che le carni rosse e gli insaccati sono stati sanciti come cancerogeni, al pari delle sigarette, dobbiamo aspettarci divieti ad andare al Mc Donald o a comprare wurstell?
Questi sono i controsensi che generano i fondamentalismi.
Avatar utente
ryuzaki77
Utente Junior
 
Messaggi: 510
Iscritto il: 26/09/2009, 8:22

Messaggiodi Romagnolo » 29/10/2015, 12:17

Be ...adesso non credo che andremo mai a tali estremi....tanto più che fu dio a dire a Noè che ora l'umanità poteva mangiare carne.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6151
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Socrate69 » 29/10/2015, 13:01

http://www.julienews.it/notizia/editori ... li_11.html

"La carne rossa è cancerogena", una balla mediatica

...Anzi, oggi abbiamo il problema opposto. Cioè la diffusione di teorie sballate contro l'alimentazione con carne ed altre sostanze animali. Una alimentazione che oggi è possibile (al prezzo di qualche disturbo) grazie al diffuso uso di sostanze artificiali e di integratori alimentari, che ci possono fornire quelle proteine presenti solo nella carne. Ma è una alimentazione (mi riferisco sia ai vegetariani che ai vegani) che è e resta comunque sbagliata. Noi non siamo erbivori: non abbiamo denti con lo smalto così spesso da resistere alla abrasione che provocano le verdure crude; nè abbiamo la possibilità di assorbire le sostanze tipiche delle piante come la clorofilla oppure quelle tipiche dei frutti come il fruttosio (non per niente è usato come zucchero dietetico: non lo digeriamo). Ma non siamo neanche carnivori (almeno non ai tempi nostri): non abbiamo una dentatura così robusta da mangiare la carne non frollata e non riusciamo a produrre tutte le sostanze di cui abbisogniamo dalla carne. Noi siamo onnivori: abbiamo bisogno sia delle verdure, sia della carne. Abbiamo bisogno dell'insalata o dei peperoni, ma anche della fetta di carne arrosto; delle lenticchie o dei fagioli, ma anche delle mele. E così via....



Avete presente le illustrazioni della Watchtower nelle quali si rappresenta un paradiso fatto di solo dieta vegana?

Qualche breve ricerca, e si viene a sapere, dalle ultimi studi seri, che tale dieta non è per niente equilibrata, e che l'uomo è costituito per una dieta onnivora.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4272
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Romagnolo » 29/10/2015, 18:18

Be dai,...per la WT è perché siamo divenuti tutti imperfetti dopo il peccato adamico. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6151
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 29/10/2015, 18:35

Premesso che la virtú sta nel mezzo e che la dieta mediterranea et simili siano le piú equilibrate, c'é da dire che l'avvento dei nuovi ciarlatani moderni in campo di alimentazione, cure mediche alternative e sport pseudo meditativi, esplodono proprio oggi quando grazie alla malefica e massonica scienza che grazie alla satanica medicina chimica, hanno innalzato l'etá media dell'uomo occidentale o simil occidentale ad oltre 82 anni se non di piú...
Quindi ci piace vincere facile.
Ma fatta questa premessa, bisogna anche gettare luce sul famigerato fenomeno degli allevamenti animali intensivi, con utilizzo di sostanze chimiche anabolizzanti, medicine e via dicendo.
Anche la filiera alimentare ha i suoi demoni e per quanto l'Italia sia all'avanguardia su controlli e sostanze vietate in campo alimentare, purtroppo a xausa di leggi sul libero scambio e dei trattati internazionali sul commercio, spesso e volentieri siamo invasi da prodotti di dubbia provenienza dove le norme per l'allevamento animale, la produzione di latticini e la coltivazione di frutta e verdura, hanno regole molto easy...
Per il resto, tornando al tema della carne, molti oncologi italiani, americani ed europei hanno fatto molte puntualizzazioni in merito alla sicurezza di mangiare carne rossa in quantitá moderata.
Anche perché, spesso e volentieri, certi articoli di cronaca sono scrityi da giornalisti incompetenti che alla watch tower maniera, fanno dei carotaggi di articoli tecnici ed enfatizzano solo la parte populista che fa scalpore e consente di vendere piú copie.
A questi soggetti qui li radierei dall'albo giornalistico a calci in c..o.
Vi faccio un esempio pratico.
Quanfo si parló appunto dell'OMS e dell'allarme sulla carne rossa, si equiparó la tossicitá dell'abuso di carne a come se si fumassero 20 sigarette.
Bene, cioé male...
Poiché tutti sanno che 20 sigarette equivalenti ad un pacchetto, sono proprio una delle strade maestre per beccarsi un cancro.
Ora, il giornalista inelligentone, doveva anche dirci che tipo di carne e che quantitá, era tossicologicamente (si scrive cosi? :ironico:)equiparabile alle famose 20 sigarette...
500 grammi asettimana?
Un chilo?
Due chili?
Quattro chili?

Tutto campato in aria e le persone mediamente ignoranti ed impaurite subito a correre ai ripari.
Con questo non voglio dire che l'eccessivo consumo di carne rossa non provochi certi tipi di cancro, visto che ci sono degli studi scientifici in merito a certe culture, il loro tipo di alimentazione e determinate incidenze di tumori specifici.
Anche se, poi in questo campo é tutto un dire, visto che siamo comunque circondati da sostanze potenzialmente cancerogene come benzene, polveri sottili, amianto, coloranti e collanti industriali e via dicendo.

L'importante é usare la zucca e cercare di capire.
Che di furboni che vogliono demonizzare questo o quell'alimento millenario, per proporre il loro stile di vita new age etnico, il mondo ne é pieno... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6109
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Socrate69 » 29/10/2015, 18:56

Romagnolo ha scritto:Be ...adesso non credo che andremo mai a tali estremi....tanto più che fu dio a dire a Noè che ora l'umanità poteva mangiare carne.

Ok, se vogliono essere coerenti, nelle loro illustrazioni del paradiso (dunque dopo i 1000 anni e dopo la prova finale) dovrebbero rappresentare i Testimoni di Geova sopravvissuti e ora perfetti, tutti nudi, dato che prima di diventare imperfetti, Adamo e Eva erano nudi.
Cioè "perfezione" = nudi e vegani...
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4272
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Paxuxu » 29/10/2015, 19:34

Con vegano non si può associare anche il nudismo, senza contare che (sempre sia esistiti) sia Eva che Adamo non erano nudi ma coperti nelle parti intime di foglie di alberi.

Senza contare che proprio non riesco proprio ad immaginare nuda anche l'on. Bindi.

:risata: :risata: :risata:


:saggio:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi EdLogan » 30/10/2015, 20:24

Io mangiavo Vegan da tempo prima della disassociazione, e mi si prendeva un po' in giro. Vediamo ora se avevo anticipato un nuovo intendimento. :blu:
EdLogan
Nuovo Utente
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 30/03/2015, 13:44

Messaggiodi Ray » 30/10/2015, 21:58

ryuzaki77 ha scritto:I TdG hanno sempre portato avanti l'idea che il corpo non è tuo ma è un dono sacro del Signore e bisogna averne cura. Fin qui tutto bene.
Se non che loro, fondamentalizzando tutto, hanno stabilito vere e proprie regole su cosa si fa e cosa non si fa per mantenere puro il corpo.
Conosciamo tutti il divieto di fumare, ma ora che le carni rosse e gli insaccati sono stati sanciti come cancerogeni, al pari delle sigarette, dobbiamo aspettarci divieti ad andare al Mc Donald o a comprare wurstell?
Questi sono i controsensi che generano i fondamentalismi.



Carne cancerogena, l’esperto: “ecco perchè l’Italia è fuori dall’allarme dell’Oms”

L’Italia e’ fuori dal’allarme lanciato dall’Oms in merito alle carni lavorate, considerate cancerogene, e a quelle rosse, “probabilmente cancerogene”, “perche’ si parla di quantita’ e qualita’ che non sono quelli che caratterizzano le carni italiane”. Lo afferma all’ANSA Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare e amministratore delegato di Inalca (controllata del gruppo Cremonini per la produzione di carni bovine). “L’indicazione di quantita’ pericolosa per la salute che giunge dall’Oms – osserva Scordamaglia – non riguarda l’Italia perche’ le dosi di carni e salumi consumate in media dagli italiani, secondo le statistiche ufficiali, sono molto al di sotto ed esattamente coerenti con le indicazioni giunte dalla stessa Oms”. “Siamo fuori dei rischi segnalati dall’Organizzazione mondiale della sanita’ anche per quanto riguarda i salumi – prosegue Scordamaglia – perche’ si punta l’indice sull’affumicatura, cosa che in Italia non si fa, mentre li trasformiamo con il sale”. “Inoltre – aggiunge Scordamaglia – la carne italiana e’ di diversi punti percentuali piu’ magra di quelle consumate nelle altre parti del mondo”. Scordamaglia conclude quindi con questo invito ai consumatori: “continuate a mangiare quello che mangiate in Italia e scegliete sempre prodotti italiani”

http://www.meteoweb.eu/2015/10/carne-ca ... ms/527995/
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici