Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Rileggendo la Svegliatevi N. 6

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Rileggendo la Svegliatevi N. 6

Messaggiodi Romagnolo » 14/12/2017, 18:05

Rileggendomi l' articolo di copertina della Svegliatevi di Dicembre 2017 mi è saltato all' occhio questa affermazione sulla salute riportata a pag. 5 :
Sempre più persone muoiono a causa di malattie non trasmissibili, come cancro, patologie cardiovascolari e diabete....Negli ultimi anni si è assistito a un inaspettato insorgere di epidemie pericolose come i virus di Ebola e Zika.
E' chiaro che l' uomo non ha il controllo delle malattie, e sembra che non ci sia alcuna speranza al riguardo.

A pag. 6 per indicare che la Bibbia aveva predetto le tragiche condizioni del mondo odierno viene riportata la scrittura di Matteo 24:7 Sorgerà nazione contro nazione e regno contro regno, e ci saranno penuria di viveri e terremoti in un luogo dopo l' altro.
Cosa mi ha colpito di questi passi?
Ebbene...innanzi tutto due cose, nel primo aspetto viene dato risalto all' incremento di malattie non trasmissibili, bene...la cosa sotto il profilo biblico non dovrebbe avere valore in quanto essa avrebbe predetto epidemie in un luogo dopo l' altro e riguardo a tale avvertimento mi sono ricordato di quanto riportò Achille qui sul Forum:
[1] Il termine "pestilenza", greco loimòs, si riferisce alle malattie epidemiche o pestilenze mortali. (Vedi Perspicacia, p.579) In tale significato non si possono quindi includere, come fa la Società, le malattie cardiache e il cancro. Queste non sono pestilenze, nel senso biblico del termine. Luca era medico e quindi, con il suo uso della specifica parola loimòs, non si riferiva alle malattie di ordinaria amministrazione (greco nòsos), ma le malattie epidemiche infettive.
Vediamo quindi che la Società WT continua con questo giochetto di caricare sul carrozzone dei disastri cose non predette dalla Bibbia.
Ma non finisce qui!
Troviamo scritto che sono sempre di più le persone che muoino per tali malattie...come il Cancro; ebbene notizia potenzialmente falsa!
Dico potenzialmente perchè non ho visionato statistiche mondiali, ma notate cosa viene detto in merito allle nazioni Europee e agli USA :
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... bSg81LMrev

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... P2EtNp5tsM
Nel mondo Occidentale i decessi per Tumori sono sostanzialmente in calo da anni!!
Ma riguardo a Ebola e Zika?
Quelle sono pestilenze vere e proprie e hanno mietuto vittime si dirà!
Allora l' aspetto importante è che viene detto dalla WT che l' uomo non ha il controllo delle malattie, vediamo un pò cosa si può dire della Zika: https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... LGM839Mpq3
Come mai tale drastico calo?
Forse questo link potrebbe spiegare il mistero:
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... Z8klVUt3FX
Se questa tesi fosse vera....si può ben affermare che il chiamiamolo " controllo umano" sù tale epidemia mortale sia stato pressochè totale!
Riguardo a Ebola invece sappiamo bene che non è stato uno scherzo e che come malattia colpisce forte, in merito a questo male questa è la notizia positiva più recente che ho reperito in rete:
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... i3B9IesprB
Ancora una volta si può sostenere che l' uomo non ha il controllo sulle malattie?
Certo che se ci dovessimo paragonare al Creatore dell' Universo...ovvio che non possiamo competere in capacità,..ma possiamo paragonare le vittime di Ebola a quelle fatte dall' influenza spagnola un secolo fà o alle "vere pestilenze " dei secoli scorsi?
Immaginiamo cosa sarebbe successo se si fosse scatenata a inizio 1900 invece che nei nostri giorni.
Quante migliaia di vittime in più avrebbe potuto fare?
Ultima osservazione che mi è venuta è il fatto che dopo aver fatto una carrellata dei problemi che oggi ci affliggono tra cui quanto citato sopra, la WT abbia scelto il passo di Matteo 24:7 che ...guarda caso non contiene riferimenti a pestilenze come segni degli ultimi giorni!
Fatto strano non avevo mai notato il particolare, e neppure Marco riporta le pestilenze, ma solo Luca.
Come mai avranno scelto Matteo?
Svista o anche loro incominciano a rendersi conto che le pestilenze di questi ultimi giorni non sono poi così pestilenziali? :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4917
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Certo che gli auguri di Buon Natale...te li fanno....

Messaggiodi Vieri » 14/12/2017, 19:19

Romagnolo, devi avere una faccia tosta ed un autocontrollo eccezionale poichè io onestamente non saprei come fare a sentire queste "sciocchezzuole" ( ma direi ben altra parola che comincia per ca..) senza mettermi a ridere .....allora per tutti gli altri miseri sopravvissuti in questa valle di lacrime destinata alla (solita) fine imminente e terribile allego:

Immagine

La più carina....e natalizia....
mentre...

Immagine

Anche questa direi che sia attinente alla Congregazione dei tdG.....

Immagine

E per finire in bellezza.....

Tanti, tanti auguri di Buon Natale ,di pace e di serenità per tutti i secoli a venire a tutti nostri amici sfigati.......amen...

:slitta: :pino: :pan: :maria: :mamaN:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5628
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Achille » 14/12/2017, 20:44

Su questo argomento vedi anche qui: https://www.infotdgeova.it/profezie/pestilenze.php
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12290
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 14/12/2017, 22:27

Achille ha scritto:Su questo argomento vedi anche qui: https://www.infotdgeova.it/profezie/pestilenze.php

Infatti è da lì che ho ripreso L'annotazione sul significato di pestilenze in Luca. :ok:
Per Vieri:
Bellino veramente il finale con emoticon natalizie. :ok: :ok:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4917
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Socrate69 » 15/12/2017, 6:31

Vogliamo capire che le pubblicazioni WT sono volutamente DISFATTISTE, per attirare le menti ingenue ?
Scrivere che "E' chiaro che l' uomo non ha il controllo delle malattie, e sembra che non ci sia alcuna speranza al riguardo." ne è un bel esempio. L'uomo, anche se in modo imperfetto, cerca di alleviare e addirittura curare le malattie, e dal punto di vista della salute, le ricerche sembra che procedano verso una vita sempre più lunga e in salute. Una delle speranze, ad esempio, risiede nelle cellule staminali.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3695
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Una Persona disse:....

Messaggiodi Vieri » 15/12/2017, 12:11

Socrate69 ha scritto:Vogliamo capire che le pubblicazioni WT sono volutamente DISFATTISTE, per attirare le menti ingenue ?
Scrivere che "E' chiaro che l' uomo non ha il controllo delle malattie, e sembra che non ci sia alcuna speranza al riguardo." ne è un bel esempio. L'uomo, anche se in modo imperfetto, cerca di alleviare e addirittura curare le malattie, e dal punto di vista della salute, le ricerche sembra che procedano verso una vita sempre più lunga e in salute. Una delle speranze, ad esempio, risiede nelle cellule staminali.

Una Persona disse:
Giovanni 14:6
Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. "io sono la via, la verità, la vita"

Come è possibile definirsi "cristiani" e quindi presumo: "seguaci di Cristo" quando si continuano a negare le sue parole ?
Lui ha detto anche: "Sono la vita" e per "vita" non significa certo annunciare ad ogni piè sospinto "la fine dei giorni" restando sempre e costantemente in apprensione e nella PAURA.....
Cristo, con la sue parole ci ha fatto capire il vero significato dell'amore e con la sua resurrezione ci ha donato la "speranza".

Dove troviamo allora in questa "congregazione" le parole"amore" e "speranza" quando ogni volta sentiamo parlare da loro di pestilenze, guerre, malattie, terremoti, inondazioni,.....?

Dalle origini della terra di 4,5 miliardi di anni che esistono questi avvenimenti ed è inoltre indubbio che l'età media della popolazione mondiale sia notevolmente cresciuta specie in questi ultimi 50 anni grazie agli sviluppi della medicina e degli aiuti internazionali al terzo mondo oltre ad una minore incidenza di guerre.......

Ma dobbiamo vivere sempre nella "paura" o nell'amore?

Piantiamoli li allora con questi annunci e come è scritto sul Vangelo :
Matteo 5
Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; 44ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, 45perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. 46Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? 47E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? 48Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.

Cercate di aprire finalmente gli occhi.....seguaci di una "cricca"di uomini ma non certo di Dio....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5628
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi deliverance1979 » 16/12/2017, 8:11

Romagnolo ha scritto:Sempre più persone muoiono a causa di malattie non trasmissibili, come cancro, patologie cardiovascolari e diabete....Negli ultimi anni si è assistito a un inaspettato insorgere di epidemie pericolose come i virus di Ebola e Zika.
E' chiaro che l' uomo non ha il controllo delle malattie, e sembra che non ci sia alcuna speranza al riguardo.


Poveri noi.
Sempre peggio.
Certo è che se uno sta li dentro e li frequenta e dalla mattina alla sera ascolta queste chiavi di lettura bibliche auto referenziali finisce per crederci pure.
D'altronde di movimenti che rinnegano i vaccini o curano il cancro con rimedi naturali (e con drammatici risultati) il mondo ne è pieno, quindi di cosa meravigliarsi.

Ma forse, andrebbe risposto a tali persone che l'ebola, zika e molti altri virus sono noti per diversi motivi.
I TDG hanno mai sentito parlare di globalizzazione e spostamento di masse di persone e di beni in tutto il mondo?
Si ricordano che siamo oltre 7 miliardi di esseri umani in tutto il mondo e che quindi, ampi territori fino a pochi anni fa inesplorati o comunque di marginale importanza, oggi sono rotte o mete di passaggio per merci e via dicendo?

Comunque, per chi fosse interessato ad approfondire il tema della vita media e di molte altre cose ancora, vi allego un link, che vi rimanda ad un PDF dello United Nations Department of Economic and Social Affairs, 29 luglio 2015.

https://esa.un.org/unpd/wpp/Publications/Files/WPP2015_Volume-I_Comprehensive-Tables.pdf

E' in inglese, ma di testo è marginalmente poco, sono tutte tabelle e si capiscono benissimo, so inglesi.

Notare da pagina 168 del PDF in poi (si è un mazzocco di 372 pagine di dati statistici) le aspettative di vita che dal 1950 al 2015 (anno della pubblicazione), nazione per nazione, come siano sostanzialmente aumentate, addirittura nel terzo mondo o nazioni in via di sviluppo, quasi raddoppiate...

Buona lettura, ma non ditelo ai geovi che poi ci rimangono male... :risata:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4925
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Luigi Cesarano » 02/01/2018, 17:10

Un interessante articolo del dott. Eugenio Serravalle di questi giorni ha tracciato la storia delle malattie infantili,.
Nel nostro Paese nel 1895 la mortalità sotto i 5 anni in Italia era del 326 per mille nati vivi, nel 65% dei casi in conseguenza di malattie infettive. Le gastroenteriti, le appendiciti e le febbri tifoidi e paratifoidi rappresentavano circa il 26% di tutti i decessi, l'influenza la bronchite e la polmonite circa il 21%. La tubercolosi era responsabile di circa il 4% della mortalità totale. Le altre malattie infettive e respiratorie rappresentavano il 14% della mortalità, il morbillo il 3%, la meningite il 3%, la pertosse il 2%, e la malaria il 2%. Negli anni successivi, fino al 1931, il tasso di mortalità si dimezzò passando a 170 per 1.000 nati vivi. Alcune malattie infettive, come vaiolo e difterite (il vaccino verrà introdotto solo nel 1939) arrivarono quasi a scomparire nel periodo in esame, altre (scarlattina, pertosse, morbillo e malaria) diminuirono in maniera consistente ). Le gastroenteriti rimasero tra le cause di morte più importanti fino agli inizi degli anni ‘30 . Nel periodo successivo, dagli anni ‘30 agli anni ‘60, il tasso di mortalità totale diminuì del 72%. Si ridussero drasticamente le malattie infettive e assunsero progressivamente un ruolo predominante le malattie congenite e perinatali. Si arriva così ai nostri giorni con un declino della mortalità di un ulteriore 91%. Nel 2011 il numero di bambini morti nel primo anno di vita è sceso a 1774 e quello tra 1 e 5 anni a 310 (il tasso è di 3,9 per 1.000 nati vivi) con un cambiamento significativo delle cause di morte; le malformazioni congenite e le condizioni di origine perinatale, comprese nel gruppo altre cause di morte, passano dal 34% nel 1895 al 57% nel 1961 al 95% nel 2011.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 704
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Romagnolo....

Messaggiodi Vieri » 02/01/2018, 17:35

E' chiaro che l' uomo non ha il controllo delle malattie, e sembra che non ci sia alcuna speranza al riguardo.


Io, scusatemi la prendo sempre sorridendo..... :ironico: ma questi signori a suo tempo con queste idee nei tempi passati si sarebbero persi delle occasioni d'oro!....
La cosiddetta peste di Giustiniano è una pandemia di peste che ebbe luogo nei territori dell'Impero bizantino, con particolare forza a Costantinopoli, tra il 541 e il 542, sotto il regno dell'imperatore Giustiniano I (527-565), dal quale prese il nome.
Procopio di Cesarea riportò come, al culmine, l'epidemia uccideva 10.000 persone al giorno nella sola Costantinopoli, una stima forse gonfiata dallo stato generale di allarme (storici moderni parlano comunque di circa 5.000 al giorno, arrivando ad uccidere il 40% della popolazione cittadina, mentre guardando al Mediterraneo orientale la riduzione di popolazione dovette essere attorno al 25%). Non si trovavano luoghi dove seppellire i morti e i cadaveri dovevano spesso essere lasciati all'aperto. Giustiniano promulgò nuove leggi per snellire le procedure legate alle pratiche ereditarie, che raggiunsero un picco causato dalle innumerevoli morti.

Peste nera (o grande morte oppure morte nera) è il termine con il quale ci si riferisce normalmente all'epidemia di peste che imperversò in tutta Europa tra il 1347 e il 1352 uccidendo almeno un terzo della popolazione del continente. Epidemie identiche scoppiarono contemporaneamente in Asia e nel Vicino Oriente, il che fa supporre che l'epidemia europea fosse parte di una più ampia pandemia.

La stima del numero totale di vittime della prima guerra mondiale non è determinabile con certezza e varia molto: le cifre più accettate parlano di un totale, tra militari e civili, compreso tra 15 milioni e più di 17 milioni di morti, con le stime più alte che arrivano fino a 65 milioni di morti includendo nel computo anche le vittime mondiali della influenza spagnola del 1918-1919[1]. Il totale delle perdite causate dal conflitto si può stimare a più di 37 milioni, contando più di 16 milioni di morti e più di 20 milioni di feriti e mutilati, sia militari che civili, cifra che fa della "Grande Guerra" uno dei più sanguinosi conflitti della storia umana.

Le vittime complessive, su ogni fronte, della seconda guerra mondiale furono 54 milioni di persone. Per la prima volta il numero delle vittime civili (30 milioni di persone) fu superiore a quello delle vittime militari (24 milioni).

Morale. se quindi nei secoli passati ed anche recentemente siamo sempre sopravvissuti a tutti questi avvenimenti,......non è il caso di mettersi il cuore in pace e godersi la vita ?
:spagh:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5628
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Quixote e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici