Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ho un quesito da porre ai più esperti in materia

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Ho un quesito da porre ai più esperti in materia

Messaggiodi Neca » 27/12/2017, 12:25

E' da un po di tempo che ci penso e mi sto chiedendo questo! Adamo ed Eva furono creati nel Paradiso dove tutto era buono, ma Dio volle piantare in questo giardino due alberi, l'albero della vita e l'albero della conoscenza del bene e del male dal quale non ne dovevano mangiare il frutto, cosa che secondo il racconto fecero, ma la mia domanda è:" Come potevano sapere ciò che era male se nel Paradiso il male non è mai esistito? Di primo acchito mi vien da dire che il male è sempre esistito e che le religioni si sono inventate il Paradiso per tentare di spiegare perchè tutti noi soffriamo! In sostanza le religioni insegnano che è colpa di Adamo, di un certo Lucifero che poi si è fatto Satana e così via, ma chi è che ha messo l'albero della conoscenza del bene e del male? Le religioni si sono arrampicate sugli specchi nel tentativo di dare una risposta convincente a chi chiede perchè si soffre! Questo è il motivo per cui si sono inventati la storia di Adamo ed Eva! Io ho fatto le mie considerazioni che potete pure contestarmi ma la domanda:" Come potevano sapere cos'è il male se il male non è mai esistito? Nel Paradiso esisteva solo il bene dunque non potevano conoscere ciò che non è mai esistito, la storia di Adamo ed Eva non sta in piedi, un'altro dei tanti motivi per cui non credo più nel Dio insegnato e predicato dalle religioni e nemmeno nell'esistenza di Dio stesso perchè se esistesse non avrebbe permesso tutto questo proliferare di fedi religiose, inoltre se Dio fosse giusto ed equo come esse insegnano le stesse religioni non sarebbero materialmente ricche, avrebbero solo il sufficiente per vivere con dignità, invece dominano il mondo, hanno ricchezze smisurate e Dio non le ha mai umiliate! Già, proprio Lui, che in una Scrittura ha dichiarato di voler abbassare gli alteri ed esaltare gli umili permette che coloro che si dichiarano suoi servitori si arricchiscano a dismisura! Per fortuna ho capito che è meglio liberarsi dalle pastoie religiose e vivere la vita giorno per giorno!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2845
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi LIALA » 27/12/2017, 12:47

pero' il diavolo esisteva
Mi presento

Immagine



"L'unica libertà che davvero hai è la tua mente, quindi usala."
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4099
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Panacca » 27/12/2017, 13:54

Il male avrebbero cominciato a conoscerlo dopo, come poi è stato,
ma c'è da chiedersi perchè l'Albero della conoscenza del Bene e del Male si chiamasse così e non solo del MALE
non conoscevano neanche il Bene!?!?!
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi NOSTROMO » 27/12/2017, 14:07

La religione cattolica ha sempre affermato che l'uomo ha il libero arbitrio quindi la possibilità di poter scegliere tra il bene ed il male. Cio' che è bene e ciò che è male comunque è tutto da discutere ma non è pertinente nel discorso. La domanda secondo me è la seguente: come avrebbero fatto Adamo ed Eva ad esercitare questo libero arbitrio se gli era preclusa appunto la conoscenza del bene e del male?
NOSTROMO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 07/05/2014, 12:30

Messaggiodi Gocciazzurra » 27/12/2017, 15:13

Neca ha scritto:E' da un po di tempo che ci penso e mi sto chiedendo questo! Adamo ed Eva furono creati nel Paradiso dove tutto era buono, ma Dio volle piantare in questo giardino due alberi, l'albero della vita e l'albero della conoscenza del bene e del male dal quale non ne dovevano mangiare il frutto, cosa che secondo il racconto fecero, ma la mia domanda è:" Come potevano sapere ciò che era male se nel Paradiso il male non è mai esistito? stanza le religioni insegnano che è colpa di Adamo, di un certo Lucifero che poi si è fatto Satana e così via, ma chi è che ha messo l'albero della conoscenza del bene e del male?

Ammesso che il racconto di Adamo ed Eva sia veritiero, il punto centrale è che Dio vietò loro di mangiarne il frutto e, facendo il contrario automaticamente fecero la cosa sbagliata, quindi il male. C'è anche da dire che un ruolo molto importante lo ebbe il "serpente" che instillò il dubbio nella mente della coppia asserendo che il divieto era ingiusto e che se avessero mangiato il frutto sarebbero divenuti simili a Dio. Pertanto il concetto primario è che la coppia si macchiò del peccato di superbia.
Forse sarebbe stato meglio chiamare quell'albero, anzichè "del bene e del male", l'albero dell'Obbedienza... :ironico:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5096
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Gocciazzurra » 27/12/2017, 15:25

NOSTROMO ha scritto:La religione cattolica ha sempre affermato che l'uomo ha il libero arbitrio quindi la possibilità di poter scegliere tra il bene ed il male. Cio' che è bene e ciò che è male comunque è tutto da discutere ma non è pertinente nel discorso.
Per quale motivo non dovrebbe essere pertinente?

La domanda secondo me è la seguente: come avrebbero fatto Adamo ed Eva ad esercitare questo libero arbitrio se gli era preclusa appunto la conoscenza del bene e del male?
Il tanto famigerato libero arbitrio è la possibilità di seguire o meno le leggi di Dio e Adamo ed Eva se ne avvalsero facendo di testa loro.
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5096
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Testimone di Cristo » 27/12/2017, 15:51

E' da un po di tempo che ci penso e mi sto chiedendo questo! Adamo ed Eva furono creati nel Paradiso dove tutto era buono, ma Dio volle piantare in questo giardino due alberi, l'albero della vita e l'albero della conoscenza del bene e del male dal quale non ne dovevano mangiare il frutto, cosa che secondo il racconto fecero, ma la mia domanda è:" Come potevano sapere ciò che era male se nel Paradiso il male non è mai esistito?

Per il semplice fatto che , col Grande Signore, loro vi hanno dialogato per molto tempo, benchè imprecisato, considerato che Dio ogni giorno sul far della sera ......,veniva nel giardino , stando in compagnia della Sua creatura, e avendogli senza dubbio, spiegato di tutto e di più , compreso il senso della conoscenza del bene e del male.
un'altro dei tanti motivi per cui non credo più nel Dio insegnato e predicato dalle religioni e nemmeno nell'esistenza di Dio

Caro/a senza offesa; libero/a di non credere, ma il problema è sempre il solito, molti credono di trovare Dio affidandosi alle religioni, poi delusi diventano atei , agnostici.
Ma ,Il Figlio di Dio, Il Grande Signore Cristo Gesù, L'Emmanuele, ha detto : venite a ME voi tutti che siete aggravati ....,ed IO vi darò riposo..
chi viene a ME non lo caccerò fuori;
Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore

Caro/a, certi pesi da soli non si possono portare; io non c'è l'ho fatta, e sull'orlo del precipizio, ho sparso al Grande Signore il mio cuore ; ho invocato il Suo Nome, e LUI mi ha liberato da pesi che nessun medico o farmaco ha potuto....
Ed oggi la SUA presenza mi arricchisce di pace ed allegrezza...
Stammi bene
:strettamano:
Luigi
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Ray » 27/12/2017, 18:19

Quello che a volte non riesco a comprendere e il perché si vuole addossare
tutte le colpe a D-o.

È vero che siamo stati bombardati dall'immagine del D-o biblico descritto dai vari autori cristiani
ma se ci possiamo distaccare da questa immagine costruita dalle religioni, un D-o senza pretese e senza
negazioni e senza condanne allora avremo una visione diversa.
Direte ...un D-o allora che si è dimenticato di noi ?

È una possibilità che sembra più veritiera del D-o biblico.


Perché si insiste a credere in un D-o creato dall'uomo compreso miti e tutte le storie che sono
state costruite per descriverlo per darne un'identità secondo il proprio gusto ,secondo la propria
fede , il creatore di questo universo non potrebbe avere un'identità diversa da come lo immaginiamo ?

Proprio noi ex tdg che ci siamo fatti manipolare e portati a credere nel D-o della WTJWOrg, ora insistiamo
a credere sempre allo stesso D-o creato da altri ?
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10881
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Romagnolo » 27/12/2017, 20:25

No Necca,..non mi fare questo discorso per cortesia...un tdg ti ribatterebbe in quattro e quattr' otto che stai prendendo un granchio colossale!
Adamo ed Eva erano perfettamente coscienti di capire la differenza tra bene e male, lo si comprende dal fatto stesso che se fossero stati ...ritardati mentali circa il comprendere la differenza tra bene e male, mai Dio avrebbe potuto fargli tale richiesta e punirli se avessero disubbidito.
L' ordine ricevuto di non mangiare di quell' albero sarebbe stato in pratica un test per constatare coi fatti se avessero esercitato l' ubbidienza o meno,...insomma mostrare riconoscenza al laro datore di vita ( Bene) o nutrendosene soddisfare qualche obbiettivo egoistico ( Male) .
Aver preso quella scelta di disubbidienza vorrebbe significare il fatto che desiderassero non sottostare alle direttive divine circa ciò che era da considerarsi giusto e sbagliato per loro e il modo di rapportarsi con ciò li circondava.
Ora con questo non voglio dire che il TdG o qualsivoglia religioso di turno che sostiene la medesima veduta abbia ragione; il racconto non lo pone in maniera così chiara e palese lo scopo della presenza di tale albero,...quella che ho appena citato è la spiegazione più razionale che si possa dare alla richiesta fatta da Dio a loro due.
La cosa che mi sorprende è che tu sembri non aver tenuto minimamente conto di questa interpretazione dei fatti narrati, che è una spiegazione che sanno anche i bambini che vanno a catechismo. :blu:
Questo è il ragionamento a cui occorre trovare delle pecche (se ve ne sono) , non quello che hai esposto ad inizio post. :sorriso:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Panacca » 28/12/2017, 10:10

Di cose strane sul racconto di Adamo /Eva ce ne sono!

1) DIO gli ha detto che sarebbero morti Loro, non che avrebbero gettato la loro progenie in INENARRABILI Sofferenze per molti millenni!!!
Magari ci pensavano 2 volte!

2) Gli ha detto che sarebbero morti nel giorno, lo sapevano che si riferiva a 1000 anni!!! Magari pensavano di 24 ore Eva a mangiato non è successo nulla e anche Adamo ha mangiato!

Dio non sembra essere stato molto trasparente, tutt'altro! a meno che ci siamo persi un sacco di informazioni :ciuccio:
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Romagnolo » 28/12/2017, 12:52

Ho pensato anche io al punto 2 :ironico: , però si può obbiettare che Adamo di fronte a Dio non accampò quella motivazione. :blu:
Caso mai potremmo aggiungere la disonestà di Dio che " così a sorpresa" aumentò le doglie alla donna quando avrebbe partorito.
E oltre a lei ha così condannato tutte le donne alla stessa sofferenza. :inca:
Chissà.....se lo avesse saputo prima magari ci pensava due volte a mangiare del frutto proibito.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4582
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Panacca » 28/12/2017, 13:26

Romagnolo ha scritto:Ho pensato anche io al punto 2 :ironico: , però si può obbiettare che Adamo di fronte a Dio non accampò quella motivazione. :blu:
Caso mai potremmo aggiungere la disonestà di Dio che " così a sorpresa" aumentò le doglie alla donna quando avrebbe partorito.
E oltre a lei ha così condannato tutte le donne alla stessa sofferenza. :inca:
Chissà.....se lo avesse saputo prima magari ci pensava due volte a mangiare del frutto proibito.


Magari non l'ha accampata quella motivazione per timore che ci ripensasse e lo facesse morire all'istante !
Una cosa è certa è un racconto troppo semplicistico per un evento di tale portata! :conf:
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1356
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi Gocciazzurra » 28/12/2017, 15:27

Panacca ha scritto:Di cose strane sul racconto di Adamo /Eva ce ne sono!

1) DIO gli ha detto che sarebbero morti Loro, non che avrebbero gettato la loro progenie in INENARRABILI Sofferenze per molti millenni!!!
Magari ci pensavano 2 volte!

2) Gli ha detto che sarebbero morti nel giorno, lo sapevano che si riferiva a 1000 anni!!! Magari pensavano di 24 ore Eva a mangiato non è successo nulla e anche Adamo ha mangiato!

Dio non sembra essere stato molto trasparente, tutt'altro! a meno che ci siamo persi un sacco di informazioni :ciuccio:

Sempre ipotizzando che il racconto sia reale, c'è da dire che Adamo ed Eva non erano degli individui sprovveduti ma bensì perfetti. Ne consegue che in tale stato di perfezione non potevano non sapere quanto tempo durava un giorno!
Inoltre quando Dio disse loro di crescere e moltiplicarsi erano consapevoli di generare una progenie e se la "matrice" si rese difettosa a seguito della loro disobbedienza, anche i loro "prodotti" ne avrebbero subìto le conseguenze.

Con quanto ho scritto non intendo certo sostenere che il tutto sia "digeribile" , ripeto solo il punto di vista della WTS...
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5096
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Testimone di Cristo » 28/12/2017, 15:31

[/quote]
Panacca ha scritto:Di cose strane sul racconto di Adamo /Eva ce ne sono!

1) DIO gli ha detto che sarebbero morti Loro, non che avrebbero gettato la loro progenie in INENARRABILI Sofferenze per molti millenni!!!
Magari ci pensavano 2 volte!

2) Gli ha detto che sarebbero morti nel giorno, lo sapevano che si riferiva a 1000 anni!!! Magari pensavano di 24 ore Eva a mangiato non è successo nulla e anche Adamo ha mangiato!

Dio non sembra essere stato molto trasparente, tutt'altro! a meno che ci siamo persi un sacco di informazioni :ciuccio:

Caro Panacca
Quando hanno trasgredito al comando di Dio, di Fatto sono morti in quell'istante " morte significa Separazione" avendo perso la relazione che avevano con Dio , IL Quale con loro camminava, dialogava e in un lasso di tempo , lungo ed imprecisato, gli ha spiegato ogni cosa, anche le conseguenze sulla loro discendenza "per ovvi motivi" anche se non le troviamo dettagliate nel racconto della Genesi; gli ha spiegato persino , cosa significava morire nello spirito e nella carne, considerato che era loro sconosciuto tutto quanto...,mentre sono morti nella carne ,solo centinaia di anni dopo...
Il loro errore primario " a mio modesto parere", è stato quello di non far presente a Dio quelle parole del Diavolo..., come un figlio che si fida del padre, e gli chiede consiglio su tante cose......., mentre si sono fidati del tentatore, e di fatto accettando le parole di quest'ultimo, hanno fatto apparire Dio , come uno che gli aveva mentito...
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Neca » 28/12/2017, 18:45

Le spiegazioni che mi avete fornito seppur esaurienti e ben documentate non mi convincono perchè non rispondono all'affermazione che vi ho fatto, ossia che il male sarebbe eterno come lo è il bene perchè se Dio si vide costretto ad educare Adamo ed Eva circa il bene e il male significa che il male esisteva già, forse prima che Adamo venisse all'esistenza! Torno a ribadire questo mio personale concetto, per me si tratta di un racconto allegorico il cui unico scopo era quello di spiegare ai propri seguaci perchè si soffre! Tralascio l'argomento Chiese arricchite perchè è OT, ma se volete se ne può parlare!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2845
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Gocciazzurra » 28/12/2017, 20:58

Neca ha scritto:Le spiegazioni che mi avete fornito seppur esaurienti e ben documentate non mi convincono perchè non rispondono all'affermazione che vi ho fatto, ossia che il male sarebbe eterno come lo è il bene perchè se Dio si vide costretto ad educare Adamo ed Eva circa il bene e il male significa che il male esisteva già, forse prima che Adamo venisse all'esistenza! Torno a ribadire questo mio personale concetto, per me si tratta di un racconto allegorico il cui unico scopo era quello di spiegare ai propri seguaci perchè si soffre! Tralascio l'argomento Chiese arricchite perchè è OT, ma se volete se ne può parlare!

Ciò che espongo è solo il mio ragionamento personale forse non condivisibile: la nostra vita è regolamentata da leggi di varia natura, tipo quelle della fisica, quelle sociali, morali, e bla bla.
Se trasgrediamo ad una di queste leggi ecco che automaticamente si genera il male.
Un esempio banale ma reale: se vogliamo infischiarci della legge di gravità e lanciarci da una certa altezza, automaticamente ci faremo del male.
Quindi il male è la conseguenza della violazione di una determinata legge.
Per non esserci il male dovrebbero non esserci leggi di alcun tipo, ma poichè l'Universo, e nello specifico la Terra, sono stati concepiti con precise direttive, ecco che la richiesta di Dio essendo stata disattesa, ha generato il male.
E quindi il male, esisterà sino a quando vi saranno norme da osservare e cioè... toujours...
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5096
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Testimone di Cristo » 29/12/2017, 10:44

"Neca"]Le spiegazioni che mi avete fornito seppur esaurienti e ben documentate non mi convincono perchè non rispondono all'affermazione che vi ho fatto, ossia che il male sarebbe eterno come lo è il bene perchè se Dio si vide costretto ad educare Adamo ed Eva circa il bene e il male significa che il male esisteva già, forse prima che Adamo venisse all'esistenza! Torno a ribadire questo mio personale concetto, per me si tratta di un racconto allegorico il cui unico scopo era quello di spiegare ai propri seguaci perchè si soffre!

Certo il male esisteva già, poichè ,sin dalla loro creazione ,anche gli angeli dovevano scegliere tra bene e male, e Lucifero, poi Satana, fece la scelta di seguire il male ossia la disubbidienza......., rifiutando la Luce di Dio , ed anche lui con una larga schiera di angeli " morirono, poichè senza la Presenza di Dio si è morti "si separarono da Dio .

Tralascio l'argomento Chiese arricchite perchè è OT, ma se volete se ne può parlare!

Certo, ne sarebbe un piacere

Gocciazzurra ha scritto:
Neca ha scritto:Le spiegazioni che mi avete fornito seppur esaurienti e ben documentate non mi convincono perchè non rispondono all'affermazione che vi ho fatto, ossia che il male sarebbe eterno come lo è il bene perchè se Dio si vide costretto ad educare Adamo ed Eva circa il bene e il male significa che il male esisteva già, forse prima che Adamo venisse all'esistenza! Torno a ribadire questo mio personale concetto, per me si tratta di un racconto allegorico il cui unico scopo era quello di spiegare ai propri seguaci perchè si soffre! Tralascio l'argomento Chiese arricchite perchè è OT, ma se volete se ne può parlare!

Ciò che espongo è solo il mio ragionamento personale forse non condivisibile: la nostra vita è regolamentata da leggi di varia natura, tipo quelle della fisica, quelle sociali, morali, e bla bla.
Se trasgrediamo ad una di queste leggi ecco che automaticamente si genera il male.
Un esempio banale ma reale: se vogliamo infischiarci della legge di gravità e lanciarci da una certa altezza, automaticamente ci faremo del male.
Quindi il male è la conseguenza della violazione di una determinata legge.
Per non esserci il male dovrebbero non esserci leggi di alcun tipo, ma poichè l'Universo, e nello specifico la Terra, sono stati concepiti con precise direttive, ecco che la richiesta di Dio essendo stata disattesa, ha generato il male.
E quindi il male, esisterà sino a quando vi saranno norme da osservare e cioè... toujours...

Sono d'accordo..
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 785
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Franci94 » 03/01/2018, 15:46

Ciao! Vorrei provare io a chiarire i tuoi dubbi!

Partiamo dal principio, dalla genesi: intanto dividiamo i due racconti. La redazione sacerdotale (Gen. 1:1 fino a 2:3) e la jahvista da Gen. 2:4.
Se ci fai caso, i due racconti sono diversi: nel primo, dio crea l'adham cioè il "terroso" o il "terrestre" e LI crea maschio e femmina.
Gen. 1:26 :" facciamo il terrestre a nostra immagine e secondo la nostra somiglianza"
Gen. 1:27 :"e dio creava il terrestre a sua immagine. Lo creò a immagine di dio, li creò maschio e femmina"
Perché li crea solo a sua immagine e non secondo la sua somiglianza? Perché è compito del terrestre diventare UOMO; perché c'è differenza tra maschio e uomo e tra femmina e donna!!

Il secondo racconto è più complesso. Il Santo Egli è, prende l'argilla e plasma il terrestre. Ma questa volta, pianta in eden un albero, quello della conoscenza del bene e del male.. che È NEL MEZZO DEL GIARDINO (Gen. 2:9 e 3:3)
Dunque dio crea l'uomo Adam e la donna, che donna non è ancora; solo dopo aver mangiato dall'albero diventerà madre dei viventi -Chawah- (Eva)
Gen. 2:21 dice :" e il Santo Egli è edificava dal fianco tzela, una UOMA ishah ( femminile di ish - uomo)

L'albero del bene e del male non è nient'altro che l'albero del bello e del brutto ( etz hadaat tov v'ra) IL BENE E IL MALE SONO SULLO STESSO ALBERO: DUE FACCE DI UNA STESSA MEDAGLIA.

Il serpente (nachash) non è niente altro che lo yetzer hara cioè l'istinto del male, che è ciò che mette in dubbio le nostre certezze, il "peccato" che si oppone allo yetzer tov (inclinazione al bene)
Il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo, è il libero arbitrio, e la conoscenza è proprio ciò che serve al terrestre per effettuare scelte consapevoli.
Quindi dio crea l'uomo con entrambi gli istinti ed è compito suo decidere se agire secondo il migliore dei modi e vivere una vita soddisfacente o lasciarsi trasportare dall'istinto del male e "strisciare mangiando polvere" quindi avere una vita vuota.

Ma perché Adamo ed Eva o meglio il Terrestre e la Madre dei viventi sono considerati i progenitori di tutta l'umanità? Affinché nessuno possa dire:" il mio avo era maggiore del tuo".
Dunque, sappiamo grazie alla scienza che progredisce, che questo è un mito e siamo obbligati a cercare insegnamenti costruttivi e morali; in questo caso, gli esseri umani sono tutti uguali. E ognuno di noi ha a che fare con le sue inclinazioni.

Il discorso della donna con il serpente, dal punto di vista ebraico, sembra essere un monologo interiore: lei sta in realtà discutendo con la sua inclinazione malvagia, che sembra essere "astuta" e il serpente rende bene questa idea, perché è un predatore silenzioso e letale!!

Non so se sono stata chiara! Bacio!!
Franci94
Nuovo Utente
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 30/12/2017, 9:31


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici