Pagina 1 di 1

Ma i continui cambiamenti dottrinali cosa dovrebbero rivelare?

MessaggioInviato: 11/01/2018, 10:42
di Romagnolo
Questo è parte del materiale che è stato trattato Domenica scorsa durante lo studio Torre di Guardia:
Già dalla fine del XIX secolo, La Torre di Guardia spiegò che la disposizione delle città di rifugio aveva un significato profetico. “Questo aspetto della tipica Legge mosaica prefigurava fortemente il rifugio che il peccatore può trovare in Cristo”, affermava il numero del 1° settembre 1895. “Cercando rifugio in lui mediante la fede, si trova protezione”. Un secolo più tardi, La Torre di Guardia disse che l’antitipica città di rifugio era “il provvedimento di Dio per proteggerci dalla morte dovuta alla violazione del suo comandamento sulla santità del sangue”.

Tuttavia, La Torre di Guardia del 15 marzo 2015 ha spiegato perché le nostre pubblicazioni più recenti abbiano parlato solo raramente di tipi e antitipi profetici: “Laddove le Scritture insegnano che una persona, un avvenimento o un oggetto è un tipo di qualcos’altro, noi lo accettiamo. Altrimenti, in assenza di una specifica base scritturale, dovremmo evitare di fare un’applicazione antitipica di un certo personaggio o di un racconto”. Dato che le Scritture non fanno riferimento ad alcun significato antitipico delle città di rifugio, questo articolo e il successivo prendono invece in considerazione le lezioni che i cristiani possono imparare da questa disposizione.

Ricordo ancora quando in sala fù tenuto quello studio nel 2015, sentii alcuni anziani definirsi soddisfatti e ben felici di tale cambiamento.
Certo non voglio stare a criticare questa modifica in sè, che a parer mia la trovo finalmente corretta, il mio pensiero và invece al fatto che per 120 anni la rivista Torre di Guardia che a detta della stessa WT è il mezzo attraverso il quale Geova dispensa cibo spirituale ( qualcuno è in grado di ritrovare questa affermazione per cortesia?) abbia insegnato tutt' altro che la verità riguardo a questa interpretazione, non chè un sacco di altri insegnamenti spacciati per "Verità Divina".
E non solo sulla Torre di Guardia, leggete cosa troviamo scritto nel libro Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino : pag.152
23.....Indirizzandoli alle moderne “città di rifugio”, La Torre di Guardia (inglese) del 15 agosto 1934 diceva: “Quelli della classe di Gionadab hanno udito il suono della tromba di Dio e hanno preso a cuore l’avvertimento fuggendo all’organizzazione di Dio e associandosi col Suo popolo, e qui devono dimorare”. — Numeri 35:6.

L' applicazione a tipi ed antitipi profetici non si limitò alle sole città di rifugio, nel 1984 venne stampato il libro "Come Sopravvivere per entrare in una terra paradisiaca"; tutto il libro era incentrato su esempi di Tipi e Antitipi; alcuni corretti perchè sono i racconti biblici a stessi a farli, altri palesemente inventati dall' Organizzazione come i seguenti:
SOPRAVVIVEREpag. 45
....Se quindi comprendiamo che i racconti biblici sono più che semplice storia, possiamo cominciare a trarne meravigliose prefigurazioni del futuro dell’umanità.
Pag.133
11 Riscontrate forse in voi stessi alcuni tratti della personalità di Naaman? Come altri non israeliti che esercitarono fede, Naaman è impiegato nelle Scritture come figura delle “altre pecore” che si uniscono nel praticare la vera adorazione. Tutte queste persone, essendo nate nel peccato, un tempo erano spiritualmente malate. Tutte hanno dovuto chiedere aiuto all’unta classe del servitore di Geova e agire quindi con ubbidienza in base a ciò che questo “schiavo” ha insegnato loro dalla Parola di Dio. (Matteo 24:45) È capitato a volte che alcuni non apprezzassero tutti i consigli scritturali dati loro, per esempio sul bisogno di frequentare regolarmente le adunanze di congregazione, sull’importanza di separarsi dal mondo o sulla necessità del battesimo cristiano in acqua.

p.190
Modelli profetici e raffigurazioni di persone ora viventi che erediteranno il reame terrestre del Regno di Dio
Prefigurate dai seguenti gruppi o individui:

(15) Naaman guarito dalla lebbra (II Re 5).
(16) Gionadab figlio di Recab (II Re 10:15-28).

Riguardo a Gionadab è più interessante cosa dice il libro PROCLAMATORI pag. 165:
A questo materiale fece seguito nel 1932 una spiegazione dell’episodio biblico riguardante Ieu e Gionadab e dei suoi risvolti profetici....La Torre di Guardia del 1° agosto 1932 (gennaio 1933 in italiano) spiegava: “Jehonadab (Gionadab) rappresentò o prefigurò la classe di persone oggi sulla terra che . . . non sono in armonia coll’organizzazione di Satana e si schierano dalla parte della giustizia; questi son coloro che il Signore preserverà durante la battaglia d’Harmaghedon
La riflessione a cui voglio giungere è questa, se questa è l' Organizzazione che Dio guida col suo santo spirito, se tramite le pubblicazioni ci provvede sano cibo spirituale, se la Torre di Guardia ha Geova come Editore ( in base a quanto venne scritto su una loro rivista [ qualcuno è in grado di ritrovare anche quella?]) come mai il Dio di Verità come ama definirsi,...ha fatto spacciare in lungo e in largo delle Falsità,...non per alcune settimane, non per qualche mese, non per qualche anno,....ma per interi decenni?
E non ai suoi nemici,...come giustificherebbe la dottrina della guerra Teocratica,...ma ai suoi fedeli!
A quelli che con cuore sincero hanno voluto avvicinarsi a lui tramite il credo dei Testimoni di Geova!QUello che dovrebbe essere il Suo popolo in terra.
Io più ci penso più sò darmi solo questa spiegazione come la più normale,...tutte le organizzazioni "umane" devono modificare nel tempo le loro comprensioni e i loro punti di vista, perchè non appartiene all' uomo la capacità di indovinare al primo colpo ciò che è giusto e vero, capacità di cui invece non dovrebbe difettare il Creatore dell' Universo!

MessaggioInviato: 11/01/2018, 11:28
di Mauro1971
Ma i continui cambiamenti dottrinali cosa dovrebbero rivelare?


Rivelano che t'hanno dato un buono.
Che vor dì che t'anno dato un buono?
T'o dice a Nonna che vor di:



:risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

La Sora Lella dice il vero, ella non mente mai. Con la "Luce Progressiva" è ESATTAMENTE quello che è accaduto ai TdG. gli hanno fatto un buono per il Nuovo Mondo. :felice:

MessaggioInviato: 11/01/2018, 11:39
di VictorVonDoom
Secondo il loro contorto ragionamento correggere l'errore è sinonimo di guida divina (anche se in seguito la correzione si dimostra l'ennesimo errore ed è necessario o tornare alla spiegazione precedente o pubblicare una nuova spiegazione), altrimenti avrebbero continuato ad insegnare un errore. :blu:

In pratica:

- se ci azzeccano = guida divina
- se sbagliano = guida divina, ma sono loro ad aver capito male perchè guidati ma non ispirati
- quando correggono = guida divina, Geova ha dimostrato di guidare il suo popolo correggendo l'errore

E' uno scenario win-win in cui non puoi avere torto per definizione.

MessaggioInviato: 11/01/2018, 13:31
di Panacca
Bella domanda!
me lo chiedo spesso anche io
tra l'altro mi chiedo se anche altre Religione Americane Avventiste abbiano la stessa mania

Ora che solo gli sciocchi non cambiano mai idea, OK, ma il CD sta veramente esagerando con dottrine contrastanti, poi alcune
che veramente andrebbero cambiate non le cambiano.

A parte il fatto che denota che non c'è nessuna guida Divina e non è intendimento progressivo ma una forma di schizzofrenia,
sono arrivato alla conclusione che è il risultato ,,,,,,dell'imporsi di una personalità direttiva rispetto ad un'altra,,,,,

è scritto che nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita, ma questo modello non viene MAI applicato nel CD e nei corpi di anziani
esempio sono le votazioni ad alzata di mano, quando chi Presiede si esprime a favore o sfavore di una cosa la maggioranza degli altri
lo seguono per paura di schierarsi contro,
cio espone grandemente all'ERRORE !!!

MessaggioInviato: 11/01/2018, 14:03
di Testimone di Cristo
Ma i continui cambiamenti dottrinali cosa dovrebbero rivelare?

a mio modesto parere " poichè sono tanti", non conoscono ne LA VIA, non hanno LA VERITA', e non si sono incamminati verso LA VITA, poichè ogni loro enunciazione , proprio perchè sempre rivista, è frutto di razionalità......
ciao

MessaggioInviato: 11/01/2018, 15:41
di deliverance1979
Romagnolo ha scritto:Questo è parte del materiale che è stato trattato Domenica scorsa durante lo studio Torre di Guardia:
Già dalla fine del XIX secolo, La Torre di Guardia spiegò che la disposizione delle città di rifugio aveva un significato profetico. “Questo aspetto della tipica Legge mosaica prefigurava fortemente il rifugio che il peccatore può trovare in Cristo”, affermava il numero del 1° settembre 1895. “Cercando rifugio in lui mediante la fede, si trova protezione”. Un secolo più tardi, La Torre di Guardia disse che l’antitipica città di rifugio era “il provvedimento di Dio per proteggerci dalla morte dovuta alla violazione del suo comandamento sulla santità del sangue”.

Tuttavia, La Torre di Guardia del 15 marzo 2015 ha spiegato perché le nostre pubblicazioni più recenti abbiano parlato solo raramente di tipi e antitipi profetici: “Laddove le Scritture insegnano che una persona, un avvenimento o un oggetto è un tipo di qualcos’altro, noi lo accettiamo. Altrimenti, in assenza di una specifica base scritturale, dovremmo evitare di fare un’applicazione antitipica di un certo personaggio o di un racconto”. Dato che le Scritture non fanno riferimento ad alcun significato antitipico delle città di rifugio, questo articolo e il successivo prendono invece in considerazione le lezioni che i cristiani possono imparare da questa disposizione.

Ricordo ancora quando in sala fù tenuto quello studio nel 2015, sentii alcuni anziani definirsi soddisfatti e ben felici di tale cambiamento.
Certo non voglio stare a criticare questa modifica in sè, che a parer mia la trovo finalmente corretta, il mio pensiero và invece al fatto che per 120 anni la rivista Torre di Guardia che a detta della stessa WT è il mezzo attraverso il quale Geova dispensa cibo spirituale ( qualcuno è in grado di ritrovare questa affermazione per cortesia?) abbia insegnato tutt' altro che la verità riguardo a questa interpretazione, non chè un sacco di altri insegnamenti spacciati per "Verità Divina".
E non solo sulla Torre di Guardia, leggete cosa troviamo scritto nel libro Rivelazione il suo grandioso culmine è vicino : pag.152
23.....Indirizzandoli alle moderne “città di rifugio”, La Torre di Guardia (inglese) del 15 agosto 1934 diceva: “Quelli della classe di Gionadab hanno udito il suono della tromba di Dio e hanno preso a cuore l’avvertimento fuggendo all’organizzazione di Dio e associandosi col Suo popolo, e qui devono dimorare”. — Numeri 35:6.

L' applicazione a tipi ed antitipi profetici non si limitò alle sole città di rifugio, nel 1984 venne stampato il libro "Come Sopravvivere per entrare in una terra paradisiaca"; tutto il libro era incentrato su esempi di Tipi e Antitipi; alcuni corretti perchè sono i racconti biblici a stessi a farli, altri palesemente inventati dall' Organizzazione come i seguenti:
SOPRAVVIVEREpag. 45
....Se quindi comprendiamo che i racconti biblici sono più che semplice storia, possiamo cominciare a trarne meravigliose prefigurazioni del futuro dell’umanità.
Pag.133
11 Riscontrate forse in voi stessi alcuni tratti della personalità di Naaman? Come altri non israeliti che esercitarono fede, Naaman è impiegato nelle Scritture come figura delle “altre pecore” che si uniscono nel praticare la vera adorazione. Tutte queste persone, essendo nate nel peccato, un tempo erano spiritualmente malate. Tutte hanno dovuto chiedere aiuto all’unta classe del servitore di Geova e agire quindi con ubbidienza in base a ciò che questo “schiavo” ha insegnato loro dalla Parola di Dio. (Matteo 24:45) È capitato a volte che alcuni non apprezzassero tutti i consigli scritturali dati loro, per esempio sul bisogno di frequentare regolarmente le adunanze di congregazione, sull’importanza di separarsi dal mondo o sulla necessità del battesimo cristiano in acqua.

p.190
Modelli profetici e raffigurazioni di persone ora viventi che erediteranno il reame terrestre del Regno di Dio
Prefigurate dai seguenti gruppi o individui:

(15) Naaman guarito dalla lebbra (II Re 5).
(16) Gionadab figlio di Recab (II Re 10:15-28).

Riguardo a Gionadab è più interessante cosa dice il libro PROCLAMATORI pag. 165:
A questo materiale fece seguito nel 1932 una spiegazione dell’episodio biblico riguardante Ieu e Gionadab e dei suoi risvolti profetici....La Torre di Guardia del 1° agosto 1932 (gennaio 1933 in italiano) spiegava: “Jehonadab (Gionadab) rappresentò o prefigurò la classe di persone oggi sulla terra che . . . non sono in armonia coll’organizzazione di Satana e si schierano dalla parte della giustizia; questi son coloro che il Signore preserverà durante la battaglia d’Harmaghedon
La riflessione a cui voglio giungere è questa, se questa è l' Organizzazione che Dio guida col suo santo spirito, se tramite le pubblicazioni ci provvede sano cibo spirituale, se la Torre di Guardia ha Geova come Editore ( in base a quanto venne scritto su una loro rivista [ qualcuno è in grado di ritrovare anche quella?]) come mai il Dio di Verità come ama definirsi,...ha fatto spacciare in lungo e in largo delle Falsità,...non per alcune settimane, non per qualche mese, non per qualche anno,....ma per interi decenni?
E non ai suoi nemici,...come giustificherebbe la dottrina della guerra Teocratica,...ma ai suoi fedeli!
A quelli che con cuore sincero hanno voluto avvicinarsi a lui tramite il credo dei Testimoni di Geova!QUello che dovrebbe essere il Suo popolo in terra.
Io più ci penso più sò darmi solo questa spiegazione come la più normale,...tutte le organizzazioni "umane" devono modificare nel tempo le loro comprensioni e i loro punti di vista, perchè non appartiene all' uomo la capacità di indovinare al primo colpo ciò che è giusto e vero, capacità di cui invece non dovrebbe difettare il Creatore dell' Universo!


Con queste osservazioni ci sono praticamente arrivati presto.
Solo nel 2015, e poteva andare peggio.
Prima hanno sparato ad alzo zero su tutto, ed ora ci ripensano.

Per me la vera interpretazione è diversa.

Il parallelismo cercato dalla WTS con gli antichi passi biblici, del vecchio e del nuovo testamento, come anche tra vari passi biblici ambientati in epoche diverse, consiste, a mio modesto parere, nella ricerca di una certa ciclicità degli eventi, insita nella storia, anche se poi sappiamo benissimo che nel corso dei secoli possono esserci somiglianze su determinati avvenimenti, ma differenti modalità di sviluppo della faccenda.

Ora, da che i TDG hanno iniziato la loro opera, hanno basato tutto sul millenarismo, sulla venuta del regno di Gesù sulla fine dei tempi.
Nel fare questo, hanno per prima cosa trovato dei parallelismi con i tempi biblici, più per determinare quando tale evento apocalittico sarebbe venuto nel XX° secolo, che per altri motivi.

L'ossessione di trovare questi parallelismi si è poi riverberata su ogni aspetto della vita e della filosofia di questa religione, cercando in maniera maniacale un interpretazione moderna di tutti quei passi biblici.

A mio avviso, Russell i primi studenti biblici e poi i TDG sono rimasti ossessionati dalle parole di Rivelazione, dove parafrasando si dice che "le parole del rotolo sarebbero state suggellate fino al tempo della fine, dove solo i meritevoli ed approvati da Dio, avrebbero scorso tali parole e ne avrebbero capito il senso"

Per questo motivo, immaginando ed auto convincendosi di essere nel giusto e di avere la guida divina, hanno cercato ogni minima occasione per capire dove oggi ci si sarebbe potuti trovare, in funzione di un esame ciclico delle scritture bibliche.

Quali eventi biblici potevano aiutarli a capire la tabella di marcia di Geova.

Ora, fino a che non hanno praticamente toppato alla grande la famosa profezia della generazione che non sarebbe passata, le cose potevano andare, ma dal 1994 in poi si è rotto qualcosa.

La cosa ridicola è proprio quella moderna, dove praticamente, come faceva notare Romagnolo, ora cercano di oscurare quell'ossessione millenaristica di ricerca dei dettagli biblici di questo o quel passo misterioso, di questa o quella frase detta da un personaggio, angelo o profeta in una determinata situazione storico profetica dell'antichità e via dicendo.

Sembra che oggi stiano più effettuando una trasformazione per passare da segni segni dei tempi specifici, ad un tempo indeterminato.
E su questo argomento, in passato ci condannavano la Chiesa Cattolica che aveva perso il senso di urgenza ed abbandonato l'attesa del ritorno di Cristo.

Per questo motivo, non essendoci fiammelle in testa che possano dimostrare che i 144.000 siano effettivamente unti da Geova, la conferma ci proviene anche da tutte le cantonate che hanno preso nel corso di questi 143 anni, e di come le cose (vedere il link postato da Achille https://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=19&t=24148) gli si stiano veramente mettendo male.

Poi, come ho sempre sostenuto, questi cambiamenti dottrinali, per come li ha ben riportati Romagnolo, (ma una ricerca delle vecchie pubblicazioni non farebbe altro che confermare tutto quello che io credo) nel corso degli anni non sono diventati più dettagliati, specifici e con una data o periodo di tempo più delineato.
No, sono stati riscritti con un arco temporale indeterminato, con particolari vaghi che sconfessavano le vecchie interpretazioni dettagliate dei decenni precedenti.

Di conseguenza, se la luce progressiva doveva dare ulteriori risposte, qui, sta abbagliando e dando solo maggiore confusione.

Ma tanto, alla WTS, serve solamente di resistere ancora qualche altro anno, e far si di arrivare ad un momento storico dove tutte le pubblicazioni pre 2000 possano essere definitivamente archiviate con un revisited 2.0 di questa fede.

MessaggioInviato: 11/01/2018, 19:44
di Romagnolo
Ti do ragione Deliv. :strettamano: ...le attese stanno diventando più fumose che non chiare.
Pensiamo alla generazione come era intesa prima, si iniziava da una data (1914) e ci si aspettava che tra chi avesse compreso gli eventi di quel periodo, alcuni non sarebbero arrivati a morire prima del ritorno di Cristo.
Adesso invece questa generazione sovrapposta a quella,...da quando parte? Booooo....?? :boh:
Cercano di dare delle indicazioni di massima,...sono divenuti Unti ragionevolmente prima del 1994 ( data presa a riferimento in maniera puramente indicativa) ma non si sa esattamente quando si è avuto il primo unto di questa seconda categoria,...però dicono che sono già avanti negli anni...pur non sapendo dare un preciso numero di quanti siano quelli di questo secondo gruppo e la loro reale età media,....da quanto ho capito Over 60 come minimo...se non addirittura 70. :blu:
Comunque hanno almeno lasciato un ranger di attesa,...se Franz l' ultimo (presunto) unto del primo gruppo visse fino a 99 anni, ...volendo il tdg medio può farsi il flash che ancora 30 anni di tempo massimo prima della fine siano ancora disponibili. :blu:

MessaggioInviato: 11/01/2018, 22:19
di nello80
Mauro1971 ha scritto:
Ma i continui cambiamenti dottrinali cosa dovrebbero rivelare?


Rivelano che t'hanno dato un buono.
Che vor dì che t'anno dato un buono?
T'o dice a Nonna che vor di:



:risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

La Sora Lella dice il vero, ella non mente mai. Con la "Luce Progressiva" è ESATTAMENTE quello che è accaduto ai TdG. gli hanno fatto un buono per il Nuovo Mondo. :felice:


Sto murenn.....! :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

MessaggioInviato: 11/01/2018, 22:51
di Vera Icona
Sinceramente non ho capito bene, Oggi quale significato danno a questa scrittura?