Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sulla commemorazione

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Sulla commemorazione

Messaggiodi Necche » 20/04/2019, 17:53

Ieri sera c'è stata la commemorazione, unico culto per i tdg, unica festa ,in cui si presentano con vestiti nuovi, ben pettinati e ben allineati. Ok! Ma culto per chi? Per Gesù, in ricordo della sua ultima cena con i suoi. Ma se proprio vogliono ricordare questa morte che ha un valore immenso per noi cristiani, più che acconciarsi a festa dovrebbero fare lutto e lamento come le pie donne che andavano dietro a Gesù verso il calvario. E poi,se per loro Gesù è una creatura anche se la prima e addirittura è l'arcangelo Michele, ma si rendono conto questa cerimonia a chi è rivolta? Ad una creatura! E per Geova nessun culto? Nessuna festa? E non si capisce perché celebrano la morte e non la nascita e la Resurrezione, solo la morte, saltando il prima e il dopo!La nascita non possono negarla perché altrimenti negherebbero anche la morte, in compenso , però negano la risurrezione con tanto di corpo, di quel suo corpo umano, reso glorioso .Per loro solo una magia:il corpo è sparito! E addirittura per Rassell "si è dissolto tra i gas della terra, morto, morto per sempre" E questa sarebbe la fine del Figlio di Geova? Non solo lo ha mandato al macello, ma nemmeno ha recuperato il suo corpo? E' proprio buono e bravo questo Geova! Queste cose non si possono né sentire né vedere. Vi saluto e buona Pasqua a tutti
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/04/2019, 18:03

O mamma mia!
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mario70 » 20/04/2019, 18:44

VictorVonDoom ha scritto:O mamma mia!

Beh tecnicamente ha ragione, dal cielo é fatto sparire per farlo nascere da Maria, quindi il super arcangelo non esisteva più, poi muore al palo e per tre giorni non esistette più neanche l'uomo Gesù, disintegrato da Geova per paura che il suo corpo venisse idolatrato, poi venne ricreato di nuovo il super arcangelo di 33 anni prima in cielo con in aggiunta la memoria del povero Cristo morto tre giorni prima il quale appare e scompare a piacimento in diverse forme umane prima di scomparire del tutto dalla Terra per rimanere in cielo.
Alla fine abbiamo tre individui di cui due distrutti o scomparsi nel nulla, ed un terzo vivo con la memoria degli altri due...
Se i tdg riuscissero ad analizzare realmente quello in cui credono dovrebbero essere costretti a prendere atto di quanto sopra.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5872
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/04/2019, 19:13

Vabbe neanche uno che mette incinta una donna per partorire se stesso che poi muore e si resuscita da solo non è il massimo della logica :risatina:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 20/04/2019, 19:21

Mario70 ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:O mamma mia!

Beh tecnicamente ha ragione, dal cielo é fatto sparire per farlo nascere da Maria, quindi il super arcangelo non esisteva più, poi muore al palo e per tre giorni non esistette più neanche l'uomo Gesù, disintegrato da Geova per paura che il suo corpo venisse idolatrato, poi venne ricreato di nuovo il super arcangelo di 33 anni prima in cielo con in aggiunta la memoria del povero Cristo morto tre giorni prima il quale appare e scompare a piacimento in diverse forme umane prima di scomparire del tutto dalla Terra per rimanere in cielo.
Alla fine abbiamo tre individui di cui due distrutti o scomparsi nel nulla, ed un terzo vivo con la memoria degli altri due...
Se i tdg riuscissero ad analizzare realmente quello in cui credono dovrebbero essere costretti a prendere atto di quanto sopra.

Ci manca solo Niva che lancia i componenti. :felice:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9611
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Ma ......

Messaggiodi Vieri » 20/04/2019, 20:10

Necche ha scritto:Ieri sera c'è stata la commemorazione, unico culto per i tdg, unica festa ,in cui si presentano con vestiti nuovi, ben pettinati e ben allineati. Ok! Ma culto per chi? Per Gesù, in ricordo della sua ultima cena con i suoi. Ma se proprio vogliono ricordare questa morte che ha un valore immenso per noi cristiani, più che acconciarsi a festa dovrebbero fare lutto e lamento come le pie donne che andavano dietro a Gesù verso il calvario. E poi,se per loro Gesù è una creatura anche se la prima e addirittura è l'arcangelo Michele, ma si rendono conto questa cerimonia a chi è rivolta? Ad una creatura! E per Geova nessun culto? Nessuna festa? E non si capisce perché celebrano la morte e non la nascita e la Resurrezione, solo la morte, saltando il prima e il dopo!La nascita non possono negarla perché altrimenti negherebbero anche la morte, in compenso , però negano la risurrezione con tanto di corpo, di quel suo corpo umano, reso glorioso .Per loro solo una magia:il corpo è sparito! E addirittura per Rassell "si è dissolto tra i gas della terra, morto, morto per sempre" E questa sarebbe la fine del Figlio di Geova? Non solo lo ha mandato al macello, ma nemmeno ha recuperato il suo corpo? E' proprio buono e bravo questo Geova! Queste cose non si possono né sentire né vedere. Vi saluto e buona Pasqua a tutti

Mi sembra alla fine che Geova sia stato come il mago Silvan e che abbia fatto dei giochi di prestigio dove le carte spariscono da una mano e compaiono dall'altra o dentro il cappello...... :conf:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mario70 » 20/04/2019, 21:26

VictorVonDoom ha scritto:Vabbe neanche uno che mette incinta una donna per partorire se stesso che poi muore e si resuscita da solo non è il massimo della logica :risatina:

:risatina:
Tra le due teorie, l'apparato filosofico di quest'ultimo almeno é più affascinante, vuoi mettere il concetto di Dio e uomo insieme con le due nature distinte e non confuse mantenendo i limiti costituzionali di entrambe ecc... Con il super arcangelo creato e distrutto più volte?
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5872
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi VictorVonDoom » 20/04/2019, 22:10

Punti di vista... C'è chi preferisce cappuccetto rosso alla cenerentola... Ognuno... :occhiol:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Necche » 21/04/2019, 8:31

Riflettendo ancora sulla commemorazione ho capito che della morte di Cristo non importa a nessun tdg, quello che più preme loro è il famoso riscatto pagato a prezzo della vita altrui che riapre quel paradiso perduto del tutto materiale dove poter vivere per sempre in santa pace, lontani sia da chi si è sacrificato e dal Padre che ha permesso ciò, ambedue relegati in cielo, a comandare e a guardare. L'essenziale per loro avere la bella casetta con i loro cari estinti e continuare a fare tutto ciò che adesso fanno per l'eternità. Se fosse vero, sarebbe una noia mortale e una continua lotta per far tacere quel desiderio innato in ogni creatura di vedere quel Dio creatore "a faccia a faccia così come Egli è".
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi anima » 21/04/2019, 13:09

lei ha espresso come la vista la cosa :grazie: anche io non credo hai riti cattolici dottrini pero' li rispetto :blu:
Immagine


La vita è un’enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi”. (Danny Kaye)


Presentazione
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4949
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/04/2019, 14:14

Onestamente non capisco l'oggetto della contestazione. Il fatto che trovi noiosa la dottrina della vita eterna sulla terra?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Necche » 21/04/2019, 16:39

Rispetto ma non condivido il credere ad una vita eterna sulla terra anche se restaurata, certo uno è libero di credere anche che un asino vola ,ribattere che l'asino non ha le ali per volare non significa non rispettare chi invece le vede queste ali! Significa metterlo di fronte alla realtà: questa terra finirà come tutte le cose create, chi o cosa ha un inizio, prima o poi avrà una fine, solo Dio rimane per sempre poiché non ha avuto un inizio e non avrà mai fine e rimarrà per sempre colui al quale Dio voglia regalare la sua stessa vita eterna, ma non lontano da Lui (Lui su e la sua creatura giù) ma in Lui. Ciò è espresso chiaramente nei versetti" lo vedremo a faccia a faccia così come Egli veramente è" e "quando Egli sarà tutto in ( e non a, nell'interlineare c'è in e non a!) tutti" cioè Lui in noi e noi in Lui. Questa è la nostra meta, il nostro paradiso e non un qualcosa che prima poi finirà. Ma se non finisse mai così come si illudono i tdg che amano rimanere qui per sempre, i primi secoli di questa nuova vita saranno pure piacevoli, ma a lungo andare( ricordo che si parla di una vita eterna che non avrà mai fine) subentra la noia di vedere e fare sempre le stesse cose, ricominciare da capo e poi ancora da capo e via di seguito…. Anzi dico di più, subentra la disperazione di quelle cose ripetute all’infinito( zappare, potare, raccogliere ,annaffiare , mangiare, pulire, accomodare tetti, strade e ponti e poi ridere e ridere , sempre allegri così’ come vuole vederli Geova.)Questa del paradiso terrestre più che un premio a me sembra un castigo, una presa in giro non solo del CD ma di Geova stesso.
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/04/2019, 17:13

Cioè, tu mi stai dicendo che se uno crede al paradiso sulla terra crede agli asini che volano invece se crede al paradiso in cielo invece no? Tutto a posto?
Vivere per sempre sulla terra sarà noioso ma vivere in cielo per sempre divertente?
Boh... Saro io che non capisco...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 21/04/2019, 17:33

VictorVonDoom ha scritto:Cioè, tu mi stai dicendo che se uno crede al paradiso sulla terra crede agli asini che volano invece se crede al paradiso in cielo invece no? Tutto a posto?
Vivere per sempre sulla terra sarà noioso ma vivere in cielo per sempre divertente?
Boh... Saro io che non capisco...


Il corvo che dice al merlo "quanto sei nero". Solita storia. :appl:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9611
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Victor, e vero, non ti sforzi a capire.....

Messaggiodi Vieri » 21/04/2019, 18:18

VictorVonDoom ha scritto:Cioè, tu mi stai dicendo che se uno crede al paradiso sulla terra crede agli asini che volano invece se crede al paradiso in cielo invece no? Tutto a posto?
Vivere per sempre sulla terra sarà noioso ma vivere in cielo per sempre divertente?
Boh... Sarò io che non capisco...

Quello che spesso mi meraviglia della "religione dei tdG" è quella di estrapolare sulla Bibbia delle storie che ( mi piace la battuta... :risata: ) non stanno né in cielo né in terra... :ironico: sugli specifici posti in "platea" ed in "galleria" dove, cosa buffa, quelli che dovrebbero andare poi in "galleria" non pagherebbero poi nemmeno il "biglietto" con la storia di prendersi gli "emblemi" e dichiararsi "unti"....come una volta si andava sul tram e davanti al bigliettaio si diceva "tessera" e si andava avanti.....

Il fatto fondamentale è che tutta la religione cristiana ed in specialmodo quella cattolica, si basa sulla parola "resurrezione", tema questo oggi che è Pasqua di particolare attualità.
Cosa vuol dire allora questa parola e questo avvenimento al quale noi crediamo? Una sola cosa: SPERANZA.

Speranza nella vita dove ad ogni avversità potrà corrispondere un periodo di serenità, speranza nella morte dove restituisci quel dono della vita che hai ricevuto lasciando sulla terra la tua parte peggiore e carnale per assumere una nuova esistenza che se meritevole nella fede sarà vicina a Dio.

Quale ? Come? In quale misura ? Quando? Vicina a quale distanza?......

Domande queste alle quali molti hanno detto sempre la loro "idea"ma dato che nessuno di noi che mi risulti, a parte Gesù sia tornato indietro per raccontarcelo, possiamo dire alla fine quello che vogliamo.

In breve, io spero di morire con un sorriso ed altri con un rimorso, un rimpianto, o peggio nella paura di finire nel vuoto....
Ognuno alla fine rimarrà libero di pensare a quello che crede e non sarò certo io a fare previsioni in tal anso.
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/04/2019, 19:13

Pistolotto solito che non c'entra nulla con quello che ho detto.
Tu credi al paradiso celeste? Buon per te.
Loro credono al paradiso terrestre? Buon per loro.
Ma che uno dei due dica all'altro che crede agli asini che volano... Beh, posso solo guardare entrambi basito e farmi delle grasse risate.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Vieri » 21/04/2019, 21:39

VictorVonDoom ha scritto:Pistolotto solito che non c'entra nulla con quello che ho detto.
Tu credi al paradiso celeste? Buon per te.
Loro credono al paradiso terrestre? Buon per loro.
Ma che uno dei due dica all'altro che crede agli asini che volano... Beh, posso solo guardare entrambi basito e farmi delle grasse risate.

Onestamente se credono agli asini che svolazzano .....chi si "accontenta gode"...ma non gli verrà il torcicollo ?.... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Necche » 22/04/2019, 13:57

Caro Victor
A me sembra che hai capito, ma non lo vuoi ammettere. Comunque per me non è importante vivere in cielo, ma in Dio e con Dio: non è questione di spazio, terra-cielo, ma di vita in Lui, ovunque Egli sia. Ce lo dimostra il versetto 1Corinti 15,28 che nella TNM è manipolato “ affinchè Dio sia ogni cosa a tutti”Ecco la manipolazione: intanto Dio non è una cosa ma una Persona per cui “ogni cosa” viene tradotto con “tutto”(Lui è il Tutto, la Totalità) e “a” nell’interlineare non c’è, al suo posto c’è “in”. Ed ecco la traduzione esatta ”affinchè Dio sia tutto in tutti”. E in Lui troviamo l’appagamento totale:il divertimento, certo anche questo, la felicità, la pace, la tranquillità(un salmo dice: ad acque tranquille mi conduci)e per sempre come per sempre è Lui e ce lo dice il versetto1 Cor.2,9”Occhio non ha visto e orecchio non ha udito, né è stato concepito nel cuore dell’uomo le cose che Dio ha preparato per quelli che lo amano”. E ciò contraddice le casette nel verde, i ruscelletti zampillanti, i campi di ortaggi da coltivare e raccogliere…I versetti che prospettano queste immagini sono in stile apocalittico che profetizzano l’era messianica, la venuta di Cristo e vengono utilizzati dall’autore sacro per farci capire, solo un po’, ciò che è sotto a quelle immagini, cioè:serenità ,felicità, pace… che solo in Dio avremo(1 Cor.2,9). La prima venuta di Cristo ha realizzato pienamente queste immagini. Non esiste una seconda realizzazione, la Bibbia non ne parla proprio,cioè trasportare queste immagini a dopo Armaghedon! E’ solo un’invenzione del CD per attrarre più creduloni possibile.
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Concordo

Messaggiodi Vieri » 22/04/2019, 15:08

Necche ha scritto:Caro Victor
A me sembra che hai capito, ma non lo vuoi ammettere. Comunque per me non è importante vivere in cielo, ma in Dio e con Dio: non è questione di spazio, terra-cielo, ma di vita in Lui, ovunque Egli sia. Ce lo dimostra il versetto 1Corinti 15,28 che nella TNM è manipolato “ affinchè Dio sia ogni cosa a tutti”Ecco la manipolazione: intanto Dio non è una cosa ma una Persona per cui “ogni cosa” viene tradotto con “tutto”(Lui è il Tutto, la Totalità) e “a” nell’interlineare non c’è, al suo posto c’è “in”. Ed ecco la traduzione esatta ”affinchè Dio sia tutto in tutti”. E in Lui troviamo l’appagamento totale:il divertimento, certo anche questo, la felicità, la pace, la tranquillità(un salmo dice: ad acque tranquille mi conduci)e per sempre come per sempre è Lui e ce lo dice il versetto1 Cor.2,9”Occhio non ha visto e orecchio non ha udito, né è stato concepito nel cuore dell’uomo le cose che Dio ha preparato per quelli che lo amano”. E ciò contraddice le casette nel verde, i ruscelletti zampillanti, i campi di ortaggi da coltivare e raccogliere…I versetti che prospettano queste immagini sono in stile apocalittico che profetizzano l’era messianica, la venuta di Cristo e vengono utilizzati dall’autore sacro per farci capire, solo un po’, ciò che è sotto a quelle immagini, cioè:serenità ,felicità, pace… che solo in Dio avremo(1 Cor.2,9). La prima venuta di Cristo ha realizzato pienamente queste immagini. Non esiste una seconda realizzazione, la Bibbia non ne parla proprio,cioè trasportare queste immagini a dopo Armaghedon! E’ solo un’invenzione del CD per attrarre più creduloni possibile.

:quoto100:
Hai espresso in poche parole un concetto estremamente importante:
Comunque per me non è importante vivere in cielo, ma in Dio e con Dio: non è questione di spazio, terra-cielo, ma di vita in Lui, ovunque Egli sia.

L'idea bislacca dei TdG di interpretare ( a modo loro) la Bibbia volendo dare sempre delle precise date e luoghi esatti di cosa faremo e dove saremo,..... è pura fantasia uscita dal cappello del mago Silvan...
"non è importante vivere in cielo, ma in Dio e con Dio".....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/04/2019, 15:44

Cos'è che avrei capito ma non ammetto? Perché non l'ho capito...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 22/04/2019, 16:41

Vieri ha scritto: ma in Dio e con Dio".....


Da un paio di anni lo dicono pure i TdG. :risatina:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9611
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauroooooooooooooooooooo !

Messaggiodi Vieri » 22/04/2019, 17:28

Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto: ma in Dio e con Dio".....


Da un paio di anni lo dicono pure i TdG. :risatina:

Uno alla fine direbbe: "ma che palle" con questi soliti paragoni fra una "religione" ?... :ironico: insignificante e la C.C......
Ma un po' di moderazione e di serietà ?....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 22/04/2019, 17:44

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto: ma in Dio e con Dio".....


Da un paio di anni lo dicono pure i TdG. :risatina:

Uno alla fine direbbe: "ma che palle" con questi soliti paragoni fra una "religione" ?... :ironico: insignificante e la C.C......
Ma un po' di moderazione e di serietà ?....

Ma sai, siamo proprio su di un forum il cui scopo principale è l'analisi e quant'altro di questa "religione insignificante", tuo malgrado.
Ora, se tu fai affermazioni atte a magnificare una qualsiasi religione e poi a ben vedere le stesse cose le troviamo nei TdG diventa atto dovuto farlo notare.
Poi lo si può fare facendo notare quanto sia "buffo" il fatto che l'appartenente, e qui ne diventa in una qualche misura anche rappresentante, ad altra religione che ne erge una forma di superiorità al Geovismo, poi o ne critichi aspetti presenti anche nella propria religione proponga la superiorità della propria su punti presenti anche nel Geovismo.
Da buon ateo poi mi si presenta occasione per rimarcare come proprio queste "ingenuità" mettano in evidenza come quella caratteristica così criticata ai TdG che è quella capacità di negare la realtà e credere ciecamente a paradigmi anche palesamente falsi, sia così palesemente presente anche nei fedeli delle altre religioni, anzi si direbbe parte integrante di quella cosa definita "fede" che mi aiutate a definire fornendome esempi pratici, come la capacità di credere cose false.

In questo, tuo malgrado, ti offri splendidamente come esempio preciso in molte delle tue parole.

Potrei invece non evidenziarne il lato buffo e cercare di essere più preciso come in questo commento, ma non ne ho il tempo e sinceramente neppure la voglia. Credo il buffo sia più efficace, o comunque è più nelle mie corde.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9611
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Vedi caro Mauro....

Messaggiodi Vieri » 22/04/2019, 18:18

Quello che tu non riesci a comprendere sono principalmente due fattori importanti di impossibile confronto:

Il primo che la C.C. ha 2000 anni di storia rispetto ai 150 dei tdG ed è quindi possibile che in queste enormi differenze temporali possano essere avvenute sicuramente delle deviazioni dalla "Parola" come ben noto.....

La seconda è che la C.C ha un numero di fedeli di circa 1.300.000.000 rispetto ai 7.000.000 e quindi se ci togli qualche zero ci sono in rapporto circa 186 cattolici per ogni TdG e statisticamente parlando è probabile che in fatto di "malefatte" o di "esternazioni fuori luogo" fra tante persone in ogni continente, possa esserci anche maggiore probabilità di trovare casi isolati di non attinenza al "Credo".

In breve il sottolineare sempre tali avvenimenti o tali "deviazioni" alla fine sicuramente sono da denunciare ma non si possa nemmeno fare "di tutta l'erba un fascio".
Questa costante attenzione a tali "anomalie" NON PARLANDO INVECE DEI POVERI CRISTIANI UCCISI IN CHIESA IL GIORNO DI PASQUA, la ritengo una propaganda poco obiettiva e di basso livello....

Del resto non è il forum delle malefatte della C.C. ma dei TdG......o mi sbaglio ?
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 6889
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/04/2019, 19:01

Non si fa di tutta l'erba un fascio, qualsiasi cosa tu voglia dire.
Si fa notare che le dinamiche che muovono o con cui ragionano la stragrande maggioranza dei fedeli sono identiche. Poi ogni religione declina tali dinamiche nelle sue credenze specifiche.
Spiace che tu non te ne accorga, ma è normale, essendo immerso in tali dinamoche.
Solo osservando dall'esterno, o avendo una estrema onestà intellettuale, puoi rendertene conto.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Necche » 24/04/2019, 8:23

Caro Victor,
ho citato dei versetti che vengono ignorati dal CD.Essendo stato un tdg attivo, sai benissimo che in 1 Cor.15,28 c'è una grave manipolazione che probabilmente(dico probabilmente) non riconosci come tutti i tdg, più attratti da una terra paradisiaca materiale che da Dio. Non ti dico di credere, ma di affermare l'esistenza della manipolazione. Ora che sei al di fuori di ogni credo religioso, il tuo giudizio sarebbe oggettivo. Che la traduzione geovista sia sbagliata lo dimostra la loro interlineare che non dico tutti, ma molti di loro non sanno nemmeno che cosa sia, si fidano ciecamente di ciò che il CD dice ed è questa la loro Bibbia.
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/04/2019, 9:33

Necche ha scritto:Caro Victor,
ho citato dei versetti che vengono ignorati dal CD.Essendo stato un tdg attivo, sai benissimo che in 1 Cor.15,28 c'è una grave manipolazione che probabilmente(dico probabilmente) non riconosci come tutti i tdg, più attratti da una terra paradisiaca materiale che da Dio. Non ti dico di credere, ma di affermare l'esistenza della manipolazione. Ora che sei al di fuori di ogni credo religioso, il tuo giudizio sarebbe oggettivo. Che la traduzione geovista sia sbagliata lo dimostra la loro interlineare che non dico tutti, ma molti di loro non sanno nemmeno che cosa sia, si fidano ciecamente di ciò che il CD dice ed è questa la loro Bibbia.


Ma io non ho ben capito cosa dovrebbe dimostrare "dio sia tutto in tutti" VS "dio sia ogni cosa a tutti". Premesso che l'argomento mi attizza pochissimo e non me ne frega nulla di come debba essere tradotto il versetto, ma cambiare quella parola dovrebbe dimostrarmi l'esistenza di un paradiso spirituale piuttosto che di uno materiale?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Necche » 24/04/2019, 15:58

VictorVonDoom ha scritto:
Necche ha scritto:Caro Victor,
ho citato dei versetti che vengono ignorati dal CD.Essendo stato un tdg attivo, sai benissimo che in 1 Cor.15,28 c'è una grave manipolazione che probabilmente(dico probabilmente) non riconosci come tutti i tdg, più attratti da una terra paradisiaca materiale che da Dio. Non ti dico di credere, ma di affermare l'esistenza della manipolazione. Ora che sei al di fuori di ogni credo religioso, il tuo giudizio sarebbe oggettivo. Che la traduzione geovista sia sbagliata lo dimostra la loro interlineare che non dico tutti, ma molti di loro non sanno nemmeno che cosa sia, si fidano ciecamente di ciò che il CD dice ed è questa la loro Bibbia.


Ma io non ho ben capito cosa dovrebbe dimostrare "dio sia tutto in tutti" VS "dio sia ogni cosa a tutti". Premesso che l'argomento mi attizza pochissimo e non me ne frega nulla di come debba essere tradotto il versetto, ma cambiare quella parola dovrebbe dimostrarmi l'esistenza di un paradiso spirituale piuttosto che di uno materiale?


Il versetto "Dio( lettera maiuscola e non un dio qualsiasi) sia tutto in tutti " per me è chiarissimo: Lui in me ed io in Lui e ciò significa che entro a far parte della sua vita divina che è il dono più grande che un Dio possa fare alla sua creatura .Ciò è confermato da un altro versetto" verremo a lui e prenderemo dimora in lui". Anche questo versetto è stato gettato nel cestino dal Cd per due motivi: qui i verbi sono al plurale per cui rimandano ad una pluralità di Persone, la Trinità, tanto aborrita dai tdg nonostante il versetto 1 Gv5,7 in cui c'è chiaramente scritto il numero tre(leggilo nellaTNM); il secondo motivo è la negazione dell'onnipresenza di Dio, per cui Dio non può stare contemporaneamente in noi e in cielo, alla faccia dell'onnipotenza che ammettono. La Bibbia, e quella loro ,dice questo: la meta dell'uomo è Dio! Puoi crederci o non crederci ma è questo che la Bibbia dice e non altro. La dimostrazione di cui parli sono i versetti che ho commentato per chi ancora crede nella Bibbia . Per chi è ateo, lo so, è tutto da gettare nel cestino e allora perché stiamo a discutere?Ti saluto caro Victor
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi Necche » 24/04/2019, 16:27

Il versetto "Dio( lettera maiuscola e non un dio qualsiasi) sia tutto in tutti " per me è chiarissimo: Lui in me ed io in Lui e ciò significa che entro a far parte della sua vita divina che è il dono più grande che un Dio possa fare alla sua creatura .Ciò è confermato da un altro versetto" verremo a lui e prenderemo dimora in lui". Anche questo versetto è stato gettato nel cestino dal Cd per due motivi: qui i verbi sono al plurale per cui rimandano ad una pluralità di Persone, la Trinità, tanto aborrita dai tdg nonostante il versetto 1 Gv5,7 in cui c'è chiaramente scritto il numero tre(leggilo nellaTNM); il secondo motivo è la negazione dell'onnipresenza di Dio, per cui Dio non può stare contemporaneamente in noi e in cielo, alla faccia dell'onnipotenza che ammettono. La Bibbia, e quella loro ,dice questo: la meta dell'uomo è Dio! Puoi crederci o non crederci ma è questo che la Bibbia dice e non altro. La dimostrazione di cui parli sono i versetti che ho commentato per chi ancora crede nella Bibbia . Per chi è ateo, lo so, è tutto da gettare nel cestino e allora perché stiamo a discutere?Ti saluto caro Victor
Necche
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 05/03/2011, 21:20

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/04/2019, 17:10

Prendere in considerazione il fatto che, nella migliore delle ipotesi, siano metafore, licenze poetiche no eh?
E poi parlate per i TdG!!! :fronte:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Prossimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici