Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Vivere per sempre ma per chi?

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Vivere per sempre ma per chi?

Messaggiodi Jeff » 11/01/2021, 7:50

La WatchTower ha da poco tempo ultimato un nuovo strumento per condurre studi biblici ,si tratta di una pubblicazione a domande e risposte. È disponibile in formato PDF https://www.jw.org/finder?wtlocale=I&pu ... rcid=share un opuscolo che se non erro dovrebbe fare da apripista a questa nuova pubblicazione. Dando una scorsa a questo opuscolo l'occhio mi è caduto sulla domanda contenute nell'ultima pagina :

"È possibile vivere felici per sempre?"

ECCO COSA PUÒ SIGNIFICARE PER TE
Un futuro felice e sereno insieme alla tua
famiglia e ai tuoi amici
(GEREMIA 29:11)


Il grassetto è mio. Ebbene sì questo opuscolo mente spudoratamente perché lo sappiamo tutti che ,secondo la dottrina geovista ,la vita eterna Dio la darà solo ai testimoni di Geova. Se un familiare non si converte a questa religione verrà distrutto ad Armaghedon. Ma non si sono sempre vantati di proclamare la verità in un mondo falso? :inca:
Avatar utente
Jeff
Utente Junior
 
Messaggi: 390
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi sandrosolustri » 11/01/2021, 9:53

Milioni ora viventi non moriranno mai. Pardon, sono già morti.
E la solfa continua. Prego, le gabbie dello zoo umano targato Wachtower sono ancora aperte, ma ricordate, una volta entrati...si una volta entrati sarà difficile uscirne .Mi sono ripromesso che non visiterò mai più uno zoo in vita mia, sia esso umano che animale. Ogni animale ed ogni essere umano è stato programmato per una vita libera. E dentro una gabbia, anche se ti danno da mangiare tutti i giorni non si sta bene. Eppure con una semplice esca di carne o di carta è facile entrarci.
sandrosolustri
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1218
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Antonyos » 11/01/2021, 12:17

Da perfetto marketing non ti dicono subito che devi diventare testimone di Geova fedele e superare le prove che si presenteranno durante la grande tribolazione come quella di rischiare di essere messi in forni crematori, altrimenti effettivamente, conoscendo tutto ciò che si dice dei tdg,con la reputazione fattasi, chi è che lo diventerebbe?
Un po' come quelle offerte speciali, a rate, e con gli asterischi sotto che ti fanno capire che c'è sempre una fregatura diciamo.
Anche perché alla fine di loro non si parla da nessuna parte, non compaiono in nessuna parte della Bibbia, loro come cattolici, buddisti, mormoni e via discorrendo le migliaia di religioni ed anzi nessuna religione è stata formata da Gesù, come diceva sopra Sandro siamo liberi come gli animali sono liberi, con gli stessi bisogni ed impulsi naturali.
Ciò che trovavo difficile io, era dire alle persone che non dovevano diventare per forza tdg, si credici, o che anche i bambini sarebbero stati arrostiti ad harmagedon, andavo in difficoltà a dire una cosa del genere.
Antonyos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 66
Iscritto il: 15/05/2019, 12:57

Messaggiodi Socrate69 » 11/01/2021, 12:20

Pura tecnica di marketing, lo sappiamo.

Nell'introduzione del suo libro dal titolo "Les Témoins appelés à la barre" (tradotto "I Testimoni chiamati al banco"), l'avvocato canadese Michel Morin, che segue da vicino la setta, chiede perché l'inganno in campo commerciale o in affari viene punito e risarcito dalla legge, ma non quello religioso, e sappiamo quante volte i TdG hanno ingannato la gente promettendo il paradiso nel quale sarebbero entrati senza mai morire....

https://www.amazon.it/dp/B07FQZKSJ2/ref ... .FbYNE6310
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4352
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 11/01/2021, 12:39

Socrate69 ha scritto:Pura tecnica di marketing, lo sappiamo.

Nell'introduzione del suo libro dal titolo "Les Témoins appelés à la barre" (tradotto "I Testimoni chiamati al banco"), l'avvocato canadese Michel Morin, che segue da vicino la setta, chiede perché l'inganno in campo commerciale o in affari viene punito e risarcito dalla legge, ma non quello religioso, e sappiamo quante volte i TdG hanno ingannato la gente promettendo il paradiso nel quale sarebbero entrati senza mai morire....


Beh, questo è un terreno molto scivoloso... tutte le religioni promettono l'aldilà, il paradiso, ecc.ecc. Diciamo che quelle con più "esperienza" hanno spostato la promessa della vita eterna a dopo la morte, così nessun cliente scontento può tornare indietro a lamentarsi :ironico:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3187
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Socrate69 » 11/01/2021, 22:21

Victor:
Beh, questo è un terreno molto scivoloso... tutte le religioni promettono l'aldilà, il paradiso, ecc.ecc. Diciamo che quelle con più "esperienza" hanno spostato la promessa della vita eterna a dopo la morte, così nessun cliente scontento può tornare indietro a lamentarsi :ironico:

Detta così :risata:
Ecco, però che differenza ci sarebbe, in fin dei conti, trà Watchtower che promette il paradiso letterale (che non arriva e non arriverà mai) entro la vita di ogni generazione, in cambio di contribuzioni e assoluta dedizione, e un finto stregone africano truffatore che promette mari e monti ma se la svigna con il denaro della vittima? Per me nessuna, tranne il fatto che una è istituzionalizzata (fatta passare per "religione"), l'altro nò.
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4352
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 12/01/2021, 8:21

Socrate69 ha scritto:Ecco, però che differenza ci sarebbe, in fin dei conti, trà Watchtower che promette il paradiso letterale (che non arriva e non arriverà mai) entro la vita di ogni generazione, in cambio di contribuzioni e assoluta dedizione, e un finto stregone africano truffatore che promette mari e monti ma se la svigna con il denaro della vittima? Per me nessuna, tranne il fatto che una è istituzionalizzata (fatta passare per "religione"), l'altro nò.


Si, diciamo che esaminando la storia della Watchtower e le sue promesse e previsioni, alcune esilaranti come la villa di Rutherford per i principi risorti, siamo al livello di Wanna Marchi e il mago Do Nascimento.
Non è una religione "semplicemente" nata per intraprendere un cammino spirituale, che ti porta vicino alla divinità e poi dopo la morte si pensa.
No, ti promette cose concrete che si devono realizzare entro pochi anni, al massimo durante la tua vita, in cambio, ovviamente, di assoluta dedizione, anche materiale.
Quindi si, quando poi le promesse (e sono tante, dalla fine del 1800) non si realizzano possiamo parlare di truffa.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3187
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Morpheus » 12/01/2021, 11:25

VictorVonDoom ha scritto:
Socrate69 ha scritto:Ecco, però che differenza ci sarebbe, in fin dei conti, trà Watchtower che promette il paradiso letterale (che non arriva e non arriverà mai) entro la vita di ogni generazione, in cambio di contribuzioni e assoluta dedizione, e un finto stregone africano truffatore che promette mari e monti ma se la svigna con il denaro della vittima? Per me nessuna, tranne il fatto che una è istituzionalizzata (fatta passare per "religione"), l'altro nò.


Si, diciamo che esaminando la storia della Watchtower e le sue promesse e previsioni, alcune esilaranti come la villa di Rutherford per i principi risorti, siamo al livello di Wanna Marchi e il mago Do Nascimento.
Non è una religione "semplicemente" nata per intraprendere un cammino spirituale, che ti porta vicino alla divinità e poi dopo la morte si pensa.
No, ti promette cose concrete che si devono realizzare entro pochi anni, al massimo durante la tua vita, in cambio, ovviamente, di assoluta dedizione, anche materiale.
Quindi si, quando poi le promesse (e sono tante, dalla fine del 1800) non si realizzano possiamo parlare di truffa.


Socrate, sfondi una porta aperta.

Nessuna religione dovrebbe essere istituzionanizzata (cosa che alla fine si traduce in non pagare le tasse ed altri privilegi, aka soldi e potere), altrimenti tutte le organizzazioni a fini spirituali dovrebbero esserlo (es la Forza, i Pastafariani, Iau' e pure i quanto-santoni). Altrimenti si incappa nella situazione attuale, dove la Chiesa Cattolica, i TdG e le altre religioni "approvate" possono raccontare quello che vogliono, spremere chi gli crede e non pagarci le tasse sopra, ma lo i Jedi, gli Spaghettari, Azaria e i vari stregoni no.

Forse e' un retaggio del medioevo che fatichiamo a scrollarci di dosso, ma sono sicuro che le religioni tradizionali, quelle basate sulla Bibbia, Corano etc, hanno i secoli contati.
Invece, dovremo fare attenzione a non ricascarci con nuove religioni tipo quelle che che stanno nascendo e che si sono evolute e invece di usare la Bibbia usano una loro pseudo-scienza.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1487
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici