Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

E’ stato solo un malinteso!

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

E’ stato solo un malinteso!

Messaggiodi Voyager65 » 23/02/2011, 13:11

Un’altra cosa comica conseguenza della ridicola negazione della dottrina trinitaria, oltre a cancellare con un colpo di spugna l’immagine del Dio di Amore che pur di salvarci si è fatto uomo ed ha provato Lui stesso cosa significa essere uomo, è quella che, avendo più e più volte Gesù Cristo affermato la sua divinità, bisogna in qualche modo “coprire” queste affermazioni e la WT$ lo ha fatto in diversi modi: quando ha potuto non hanno esitato a scegliere tra i significati di una parola greca “scomoda” anche il più improbabile pur di nascondere la divinità di Cristo, quando non hanno potuto hanno fatto ricorso ad assurde interpretazioni e quando la parola greca era scomodissima non hanno esitato a manomettere con aggiunte e sottrazioni indebite il testo pur di negare la Trinità e questo sarà a loro addebitato in giudizio, il risultato?
Una schifosa zuppa teocratica con un ridicolo arcangelo eterno secondo!
Ecco che i Tdg sono costretti dalla WT$ a negare anche l’evidenza pur di negare la divinità di Cristo, eccoli ignorare i testi dei padri della chiesa che parlando correntemente il greco avevano interpretato, supportati dall’insegnamento apostolico, in maniera “scomoda” alla WT$ il testo ed ecco Spirulino che addirittura si mette a scrivere nel forum geovista che “per questo i padri della chiesa erano caduti in errore” alla faccia dell’umiltà! Caro Spirulino, sappi che i padri della chiesa il greco lo parlavano tutti i giorni ed avevano a loro disposizione per capire i testi lo Spirito Santo, gli insegnamenti apostolici ed i testi neotestamentari scritti nella loro lingua madre, e secondo te loro avrebbero sbagliato, mentre americani ignoranti e presuntuosi del XX secolo ci avrebbero azzeccato?
Ah allora hanno sbagliato anche gli apostoli che non avevano capito il nome geova, non parlavano delle Pleiadi, non insegnavano la piramidologia, non parlavano del 1914, non insegnavano di due speranze e destini, e altre vaccate del genere!
Caro Spirulino se ami la menzogna, tienitela per te e per chi odia Cristo e vuole sentire le favole!

Adesso andiamo al “malinteso” siccome, per la dottrina geovista Gesù non avrebbe mai affermato né insegnato la Sua divinità (e già qui ci sarebbe di che ridere!), ecco che ogni volta che nei vangeli Gesù affermava la sua divinità il povero tapino Tdg se incontra nella TNM quel passo manomesso si atteggia a “dottore della legge” nello spiegare alla massaia che “in questo passo Gesù non affermava la sua divinità” mentre se il passo non è stato manomesso tirano subito il “ragioniamo” e interpretano come WT$ comanda, portando avanti le menzogne del geovismo.
Cosa otteniamo? Una lettura ridicola dei vangeli, un arcangelo ridicolo eterno secondo, un figlio di Dio che figlio non è, e un Gesù che sarebbe stato crocifisso PARDON “impalato” solo per puro malinteso, solo perché i giudei avevano frainteso quel “Figlio di Dio”!

Immaginiamoci adesso Gesù che dice ai giudei di aver visto i giorni di Abramo, ovviamente i giudei la prendono con ironia “non ha neanche 50 anni ed avrebbe visto i giorni di Abramo” ma quando Gesù in risposta a loro affermò: “nei giorni di Abramo IO SONO” con questo ci fu una chiara affermazione di divinità e i giudei capirono benissimo cosa intendeva dir loro Gesù, infatti lo volevano lapidare!
Ma non può essere così per i Tidiggì ed ecco che la WT$ si sente in dovere di correggere le parole del Figlio di Dio e rende lo scomodo “IO SONO” con “io ero” ma non si rendono conto che la reazione dei giudei stona, perché?
Per il semplice motivo che Gesù aveva già affermato di aver visto i giorni di Abramo e i giudei ci avevano ironizzato sopra, dunque se Gesù avrebbe detto loro semplicemente “nei giorni di Abramo io ero” avrebbe semplicemente ribadito ciò che aveva detto prima e che i giudei ci avevano solo ironizzato sopra, dunque ribadendo quell’affermazione al limite i giudei si sarebbero scompisciati dalle risate o avrebbero ritenuto Gesù fuori di se, non avrebbero di certo avuto quella veemente reazione, reazione giustificabile solo se Gesù avrebbe detto ciò che essi ritenevano “bestemmia” invece per alcuni Tdg internettiani imbarazzati gli giudei ebbero quella reazione in quanto precedentemente Gesù aveva detto loro che il loro padre non era il suo ma era il diavolo, tuttavia gli giudei non ebbero subito quella reazione se non appena sentirono quel “IO SONO”, per quel che riguarda il definire “cattivi” il popolo d’Israele, quello che aveva detto prima Gesù era in linea con ciò che da secoli ripetevano i vari profeti inviati, perciò gli giudei ci avevano fatto il callo e non si irritavano più per quelle parole, piuttosto attendevano che ciò che pronunciavano i presunti profeti per vedere se le loro profezie si adempivano per POI ascoltarli o lapidarli, in fondo non erano mica Tdg che di fronte alle false profezie del CD accettano le loro giustificazioni e li ritengono ancora “canale di dio”!

Quando Gesù fu condotto al Sinedrio il sommo sacerdote Anna lo interrogò e gli chiese se davvero lui era il Cristo ed il Figlio del Dio vivente per poterlo incastrare, Gesù gli disse non solo “tu l’hai detto” confermando l’accusa, ma aggiunse che l’avrebbero visto venire nella gloria divina come il Padre e ciò scandalizzò a tal punto Anna che si stracciò le vesti, ma se Gesù non era effettivamente il Figlio di Dio ma era solo un titolo in quanto “primo creato” e “creato direttamente da geova”, non avrebbe potuto giustificarsi e dire semplicemente: “geova non ha generato nessun figlio, io mi definisco tale in quanto sono stato creato direttamente da lui” al che Anna e tutti i membri del Sinedrio si sarebbero fatti una bella risata collettiva e lo avrebbero lasciato andare in quanto lo avrebbero ritenuto non un bestemmiatore ma solo un povero demente!
E invece no! Il malinteso continuò fino al … palo! E qui un’altra risata dei soldati romani che gli avrebbero prospettato altri programmi, cioè 2 pali incrociati!

Anche da Ponzio Pilato, Gesù confermò di essere Figlio di Dio e il procuratore lo aveva avvisato che avrebbe avuto il potere di salvarlo o metterlo a morte, se Gesù non era effettivamente Figlio di Dio avrebbe potuto salvarsi dalla pena capitale semplicemente dicendo la verità, invece siamo al punto che Gesù avrebbe mentito e pure bestemmiato lasciando andare avanti il malinteso fino alla condanna che gli fu effettivamente comminata!

Insomma l’esegesi geovista fa acqua da tutte le parti ed è alquanto distorta e cattiva verso Gesù in quanto non solo gli fa fare la brutta figura dell’eterno secondo che si sobbarca tutti i dolori, fatiche e sofferenze per poi lasciare che geova si prenda tutto il merito per quello che geova NON ha mai fatto, ma pure ce lo illustra come uno sprovveduto che non ha saputo evitare una condanna che, dicendo la verità (dal punto di vista del CD), avrebbe sicuramente evitato.
:ciao:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi Luciano » 23/02/2011, 17:12

dunque se Gesù avesse detto loro semplicemente “nei giorni di Abramo io ero” avrebbe semplicemente ribadito ciò che aveva detto prima

Grande mio compaesano!
Non lo avevo notato, mi concentravo sulla cattiva traduzione del testo e sul fatto che Gesù usasse pressappoco (diversa lingua l'ebraico) la stessa forma usata da Dio nel vecchio testamento confermandone l'uguaglianza.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Utente Master
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi nike » 14/03/2011, 11:12

Voyager65 ha scritto:... ma pure ce lo illustra come uno sprovveduto che non ha saputo evitare una condanna che, dicendo la verità (dal punto di vista del CD), avrebbe sicuramente evitato.


abbi pazienza ma Gesù è sceso sulla terra per andare incontro al suo destino non per evitare le condanne
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi AXL ROSE » 14/03/2011, 18:40

Grande Voyager! Avevi da trattare i punti CHIARO e COMPRENSIBILE. Mettiamo una "B"!

AXL
:ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
Avatar utente
AXL ROSE
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1432
Iscritto il: 16/07/2009, 15:55

Messaggiodi Voyager65 » 14/03/2011, 19:31

nike ha scritto:abbi pazienza ma Gesù è sceso sulla terra per andare incontro al suo destino non per evitare le condanne

Eh no, caro amico Nike!
E' pur vero che Gesù doveva andare incontro al suo destino ma:

Un conto è quando quel destino è inevitabile in quanto Gesù affermando la sua divinità avrebbe detto il vero ed è perciò vittima innocente dell'ingiustizia umana e lui che si offre spontaneamente per riscattare l'umanità;
Un conto è quando quel destino è evitabilissimo se Gesù non fosse stato davvero figlio di Dio e allora se l'arcangelo vice di geova avrebbe lasciato che per un malinteso fosse condannato a morte, allora non sarebbe stato un morire per l'umanità ma un morire da stupidi!

Gesù fu condannato semplicemente perchè gli giudei non Lo accettarono quale vero figlio di Dio con tutto quello che ne consegue e allora hanno senso i passi "ma i suoi non lo accettarono" o "la pietra che è stata rigettata è divenuta la pietra angolare", mentre se si fosse trattato solo di un malinteso, scusatemi, ma quella sarebbe stata soltanto la morte di uno sprovveduto, altro che riscatto!

V'ger 65 :ciao:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi nike » 15/03/2011, 9:10

Voyager65 ha scritto:
Un conto è quando quel destino è inevitabile in quanto Gesù affermando la sua divinità avrebbe detto il vero ed è perciò vittima innocente dell'ingiustizia umana e lui che si offre spontaneamente per riscattare l'umanità;
Un conto è quando quel destino è evitabilissimo se Gesù non fosse stato davvero figlio di Dio e allora se l'arcangelo vice di geova avrebbe lasciato che per un malinteso fosse condannato a morte, allora non sarebbe stato un morire per l'umanità ma un morire da stupidi!


Non facciamo confusione, a Gesù non fu chiesto se era Dio ma se era il figlio di Dio, l'equazione Figlio di Dio=divinità è farina del tuo sacco.
A Gesù infatti fu chiesto «Sei tu il Cristo, il Figlio di Dio benedetto?» e lui rispose «Io lo sono! E vedrete il Figlio dell'uomo seduto alla destra della Potenza e venire con le nubi del cielo».
Sono 10 anni che non vado in sala ma che i tdg affermino che Gesù è figlio di Dio lo sanno pure le pietre e basta che apri una qualsiasi pubblicazione per averne conferma.
Davvero non capisco dove sia il malinteso...
Ultima modifica di nike il 15/03/2011, 9:19, modificato 1 volta in totale.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi arwen » 15/03/2011, 9:18

Voyager65 ha scritto:
nike ha scritto:abbi pazienza ma Gesù è sceso sulla terra per andare incontro al suo destino non per evitare le condanne

Eh no, caro amico Nike!
E' pur vero che Gesù doveva andare incontro al suo destino ma:

Un conto è quando quel destino è inevitabile in quanto Gesù affermando la sua divinità avrebbe detto il vero ed è perciò vittima innocente dell'ingiustizia umana e lui che si offre spontaneamente per riscattare l'umanità;
Un conto è quando quel destino è evitabilissimo se Gesù non fosse stato davvero figlio di Dio e allora se l'arcangelo vice di geova avrebbe lasciato che per un malinteso fosse condannato a morte, allora non sarebbe stato un morire per l'umanità ma un morire da stupidi!

Gesù fu condannato semplicemente perchè gli giudei non Lo accettarono quale vero figlio di Dio con tutto quello che ne consegue e allora hanno senso i passi "ma i suoi non lo accettarono" o "la pietra che è stata rigettata è divenuta la pietra angolare", mentre se si fosse trattato solo di un malinteso, scusatemi, ma quella sarebbe stata soltanto la morte di uno sprovveduto, altro che riscatto!

V'ger 65 :ciao:

Eh no, caro Voyager, è lui stesso che dice:" Non sono venuto per essere servito, ma per servire!!!". Ciao!
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Gold
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi vlady100 » 15/03/2011, 11:09

Non hanno inventato testimoni l'antitrinitarismo.

Per primo e stato Ario per sottolineare che Padre e Figlio sono persone distinte nella gloria.
Per combattere l'antitrinitarismo conviene piutosto prenndersene con cio che insegnava Ario e suoi moderni seguaci - "Santa Chiesa Cattolica e Appostolica" Ariana,
vedi loro sito http://arian-catholic.org/
che tra l'altro hanno sviluppato una argomentazione piu forte di testimoni riguado dotrina di trinita.
Pace!
"Dio vivente,... è il Salvatore di TUTTI gli uomini e principalmente dei credenti"-1 Tim.4:10

vlady100@mai.ru
Avatar utente
vlady100
Nuovo Utente
 
Messaggi: 155
Iscritto il: 17/07/2009, 10:58
Località: Milano

Messaggiodi Voyager65 » 16/03/2011, 12:20

nike ha scritto:Non facciamo confusione, a Gesù non fu chiesto se era Dio ma se era il figlio di Dio, l'equazione Figlio di Dio=divinità è farina del tuo sacco.

E invece no, per me e tanti altri e, come risulta evidente dal racconto evangelico, anche per i giudei dei I secolo la parola “figlio” significa “generato” e chi è generato eredita dal genitore la stessa natura perciò abbiamo che gli esseri umani possono generare altri esseri umani, i cani altri cani, i gatti altri gatti, i leoni altri leoni, i pinguini altri pinguini, anche tra i vegetali i peri altri peri, gli ulivi altri ulivi e via dicendo con tutti gli esseri viventi e perciò gli ebrei non potevano ammettere che Dio potesse generare un figlio altrimenti quel figlio sarebbe stato Dio come Lui, ecco perché si scandalizzarono di fronte alla predicazione di Cristo, se prescindiamo da questo allora ci risulterà assolutamente irragionevole l’accusa ricolta a Cristo “in quanto tu, seppur uomo, ti fai figlio di Dio RENDENDOTI UGUALE a Lui”, certo i Tdg ci girano intorno affermando che i giudei erano cattivi e perciò irragionevoli (e questo sarebbe invece da dimostrare!), ma dalla lettura so che i giudei erano si empi e rigettavano Cristo ma erano pure persone intelligenti e serie (il fatto di non accettare il Cristo non significa affatto di avere a che fare con stupidi, così come il fatto di accettarlo non implica l’essere persone intelligenti) perciò gli ebrei facevano l’equazione:
“unigenito (che al mio paese significa “unico generato”) figlio di Dio = natura Divina come il Padre

A Gesù infatti fu chiesto «Sei tu il Cristo, il Figlio di Dio benedetto?» e lui rispose «Io lo sono! E vedrete il Figlio dell'uomo seduto alla destra della Potenza e venire con le nubi del cielo».
Sono 10 anni che non vado in sala ma che i tdg affermino che Gesù è figlio di Dio lo sanno pure le pietre e basta che apri una qualsiasi pubblicazione per averne conferma.
Davvero non capisco dove sia il malinteso...

Se consideri la mentalità degli ebrei dell’epoca avresti capito che Anna voleva incastrare Gesù e sbarazzarsi di lui e perciò non c’era verso migliore di fargli ripetere ciò che aveva insegnato sempre cioè di essere il Cristo e il figlio di Dio, se Gesù era il Cristo (Cioè Re designato di Israele) sarebbe stato un problema solo per i romani che l’avrebbero condannato e i sacerdoti se la sarebbero cavata con un “non abbiamo altri re che Cesare” (e così fu!) ma se era pure il figlio di Dio gli ebrei si … sarebbero strappati le vesti, e così fu!


arwen ha scritto:Eh no, caro Voyager, è lui stesso che dice:" Non sono venuto per essere servito, ma per servire!!!". Ciao!

Cara Arwen, è vero che Gesù venne per servire ma è pure vero che non venne per fare la figura del fesso, perciò con l’affermare che Gesù venne per servire si afferma che venne pure per morire a riscatto dell’umanità non si afferma che la morte se la cercò facendo in modo che fosse frainteso (e allora sarebbe stato da stupidi) piuttosto fu ucciso perché “si volsero alle tenebre e rifiutarono la luce” perciò lo condannarono proprio per il vangelo che annunciava, tra l’altro pure i cristiani successivamente subirono persecuzioni proprio perché annunciavano quel vangelo di Cristo che affermava tra l’altro che era “nosto Dio e Salvatore Gesù Cristo”.
Io la penso così, se non vi piace, siete liberissimi di pensarla diversamente grazie a Dio in Italia c’è libertà di pensiero e di manifestare le proprie idee, in sala del regno purtroppo no, se un Tdg la pensa come me dapprima gli viene ordinato di “tenersi per se stesso i dubbi” poi, se non ottempera all’ordine, viene disassociato per “apostasia” (cioè cattivissimo)!



vlady100 ha scritto:Non hanno inventato testimoni l'antitrinitarismo.

Per primo e stato Ario per sottolineare che Padre e Figlio sono persone distinte nella gloria.
Per combattere l'antitrinitarismo conviene piutosto prenndersene con cio che insegnava Ario e suoi moderni seguaci - "Santa Chiesa Cattolica e Appostolica" Ariana,
vedi loro sito http://arian-catholic.org/" target="_blank" target="_blank" target="_blank
che tra l'altro hanno sviluppato una argomentazione piu forte di testimoni riguado dotrina di trinita.
Pace!

Si Vlady, ho letto e riletto la storia della chiesa, ho letto pure libri che parlano della vita e delle idee di Ario e se alla fine sono diventato trinitario non l’ho fatto per ripicca verso i Tdg, comunque, conoscendo l’inglese, sto leggendo quegli articoli e quando avrò finito ti darò il mio parere, tra l’altro in questi giorni ho molto lavoro e poco tempo, perciò pazienta un po’.
A dire il vero l’insegnamento di Ario è molto più serio, intelligente e credibile della cristologia WTS dell’eterno secondo, tuttavia mi risulta che, prima di un conflitto fra ariani e niceani, lo stesso ario disse che non conveniva combattere in quanto lui stesso non si sentiva sicuro di quello che affermava, insomma Ario trovando complicata la cristologia aveva provveduto a semplificarla (e questo fu motivo di successo per l’arianesimo) però sacrificando a questo l’insegnamento ricevuto dagli apostoli, se è vero che all’inizio le autorità romane, dopo il concilio di Nicea, furono avverse ad Ario è pur vero che poi lo stesso Costantino fu battezzato in punto di morte da un vescovo ariano (Eusebio) e il suo successore Costanzo era ariano ed il potere imperiale cercò di favorire l’arianesimo e contrastò i niceani, lo stesso Atanasio (grande avversario di Ario) fu esiliato e l’arianesimo si diffuse sia nell’impero sia tra i barbari (ostrogoti e longobardi), tuttavia il successivo dibattito teologico portò alla definizione della dottrina trinitaria che era rispettosa dell'insegnamento apostolico (e in questo ci vedo l'opera dello Spirito Santo che non poteva lasciare i cristiani nel dubbio) e al conseguente abbandono dell’arianesimo che rimase comunque seguito da diverse popolazioni barbariche, successivamente con la discesa in Italia degli ostrogoti e poi dei longobardi tornò l’arianesimo, infine con la conversione della regina longobarda Teodolinda iniziò la decadenza dell’arianesimo fino a scomparire e manifestarsi soltanto in alcuni piccoli gruppi neoariani.
Charles Taze Russell, fondatore degli studenti biblici, seppure impreparato nella comprensione delle Scritture per come erano state scritte nelle lingue originali, secondo il suo modo di intendere impose il rifiuto della dottrina trinitaria ed esautorò i suoi collaboratori trinitari che gli chiedevano di ripensarci, ecco, con quello che so di lui io non riconosco a C.T. Russell particolari abilità nell’interpretare le Scritture e perciò non mi fido della sua esegesi fatta con tanta presunzione e poca conoscenza.
Non me ne volere, comunque in questo 3D non affronto l’argomento della dottrina trinitaria o del suo rifiuto, affronto solo l’argomento della cristologia geovista, se volete affrontare l’argomento trinitario c’è già in evidenza il buon 3D di Mario e se volete potete aprire altri 3D, in questo preferisco affrontare l’illogicità della dottrina geovista applicata ai vangeli.
:ciao:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi nike » 16/03/2011, 13:27

Voyager65 ha scritto:
E invece no, per me e tanti altri e, come risulta evidente dal racconto evangelico, anche per i giudei dei I secolo la parola “figlio” significa “generato” e chi è generato eredita dal genitore la stessa natura perciò abbiamo che gli esseri umani possono generare altri esseri umani, i cani altri cani, i gatti altri gatti, i leoni altri leoni, i pinguini altri pinguini, anche tra i vegetali i peri altri peri, gli ulivi altri ulivi e via dicendo con tutti gli esseri viventi e perciò gli ebrei non potevano ammettere che Dio potesse generare un figlio altrimenti quel figlio sarebbe stato Dio come Lui, ecco perché si scandalizzarono di fronte alla predicazione di Cristo, se prescindiamo da questo allora ci risulterà assolutamente irragionevole l’accusa ricolta a Cristo “in quanto tu, seppur uomo, ti fai figlio di Dio RENDENDOTI UGUALE a Lui”, certo i Tdg ci girano intorno affermando che i giudei erano cattivi e perciò irragionevoli (e questo sarebbe invece da dimostrare!), ma dalla lettura so che i giudei erano si empi e rigettavano Cristo ma erano pure persone intelligenti e serie (il fatto di non accettare il Cristo non significa affatto di avere a che fare con stupidi, così come il fatto di accettarlo non implica l’essere persone intelligenti) perciò gli ebrei facevano l’equazione:
“unigenito (che al mio paese significa “unico generato”) figlio di Dio = natura Divina come il Padre


Che la parola "generato" o "figlio" possono significare la stessa cosa siamo tutti d'accordo ma che questo implichi ereditare lo status dal genitore non ha nessuna logica.
Nella bibbia c'è scritto che Dio generò direttamente Gesù, per questo è l'unigenito, e che poi tramite Gesù creò tutte le altre forme di vita.Se lo status di Divinità è eraditario Dio l'avrebbe trasmesso a Gesù e Gesù, di cconseguenza (stando al tuo ragionamento) lo avrebbe trasmesso a tutti, compresi me e te e... i cani, gatti e pinguini di cui parlalvi... ma ti pare?

Voyager65 ha scritto:
Se consideri la mentalità degli ebrei dell’epoca avresti capito che Anna voleva incastrare Gesù e sbarazzarsi di lui e perciò non c’era verso migliore di fargli ripetere ciò che aveva insegnato sempre cioè di essere il Cristo e il figlio di Dio, se Gesù era il Cristo (Cioè Re designato di Israele) sarebbe stato un problema solo per i romani che l’avrebbero condannato e i sacerdoti se la sarebbero cavata con un “non abbiamo altri re che Cesare” (e così fu!) ma se era pure il figlio di Dio gli ebrei si … sarebbero strappati le vesti, e così fu!


Forse ti sfugge che i motivi veri dell' uccisoone sono ben altri (invidia, politica, attacchi ai farisei e sadducei ecc ecc) e che il sinedrio cercava un pretesto qualsiasi per poter condannarlo. Visto che proclamarsi "Messia" (Unto da Dio, non divinità) non costituiva reato si inventarono l'equazione Figlio di Dio= Dio= Bestemmia= Condanna a morte giusto per avere un motivo formale.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Voyager65 » 16/03/2011, 13:51

nike ha scritto:Che la parola "generato" o "figlio" possono significare la stessa cosa siamo tutti d'accordo ma che questo implichi ereditare lo status dal genitore non ha nessuna logica.
Nella bibbia c'è scritto che Dio generò direttamente Gesù, per questo è l'unigenito, e che poi tramite Gesù creò tutte le altre forme di vita.Se lo status di Divinità è eraditario Dio l'avrebbe trasmesso a Gesù e Gesù, di cconseguenza (stando al tuo ragionamento) lo avrebbe trasmesso a tutti, compresi me e te e... i cani, gatti e pinguini di cui parlalvi... ma ti pare?

Nella bibbia non c’è scritto nessun “Dio generò direttamente Gesù” c’è scritto solo che Gesù è l’UNIGENITO figlio di Dio e Cristo in terra distinse chiaramente la sua relazione con il Padre rispetto alla nostra “Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro” ed essendo l’UNIGENITO figlio di Dio ne deriva che è l’UNICO GENERATO mentre noi non siamo figli di Dio ma solo creature che hanno ricevuto la figliolanza per adozione in quanto “ci ha resi figli di Dio” perciò Gesù che è figlio davvero di Dio giustamente disse “Padre mio e Padre vostro” non disse semplicemente “Padre nostro” solo quando ci disse “VOI dovete pregare così” disse “Padre nostro” nel senso che noi dobbiamo chiamare suo padre anche nostro padre, ma restiamo pur sempre solo creature e siamo figli solo per adozione da parte del Padre essendo stati comprati dal figlio per al prezzo del suo sangue Ecco dunque che se il Padre ha generato solo l’UNIGENITO figlio tutte le creature che ti ho elencato NON sono state affatto generate ma sono appunto creature, se io creo milioni di burattini nessuno di questi avrà la mia stessa natura (sarà cioè essere umano) infatti solo mio figlio che ho generato ha la mia stessa natura (è cioè un essere umano, il mio ometto!), ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire!
Forse ti sfugge che i motivi veri dell' uccisoone sono ben altri (invidia, politica, attacchi ai farisei e sadducei ecc ecc) e che il sinedrio cercava un pretesto qualsiasi per poter condannarlo. Visto che proclamarsi "Messia" (Unto da Dio, non divinità) non costituiva reato si inventarono l'equazione Figlio di Dio= Dio= Bestemmia= Condanna a morte giusto per avere un motivo formale.

Non si inventarono nessuna equazione, già da secoli la teologia israelita non chiamava più gli angeli “figli di Dio” ma “messaggeri” cioè ANGHELOS, la dottrina si era evoluta dalla monolatria (ammette più dei ma adora solo uno di essi) al monoteismo (ammette l’esistenza di un solo dio) infatti il geovismo è monolatra e ritiene che esistono altri dei dall’arcangelo al diavolo, ma la monolatria gli israeliti l’avevano superata da un pezzo e Gesù confermò l’esistenza di un solo Dio “vita eterna è che conoscano te il solo vero Dio e colui che hai mandato Gesù Cristo” da questo deriva che Cristo essendo di natura divina (e anche i Tdg lo ammettono, seppur divino di serie B) non può essere Dio distinto dal Padre, perciò seppur il Figlio è una persona ed il Padre è un’altra, entrambi sono un unico Dio.
Comunque se di questo vuoi discutere apri un altro tread, qui siamo ormai OT.
:ciao:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi nike » 16/03/2011, 14:45

Voyager65 ha scritto:Nella bibbia non c’è scritto nessun “Dio generò direttamente Gesù” c’è scritto solo che Gesù è l’UNIGENITO figlio di Dio

Non cambia il senso e pure tu un attimo fa lo sostenevi ... ," per me e tanti altri e, come risulta evidente dal racconto evangelico, anche per i giudei dei I secolo la parola “figlio” significa “generato” .

Voyager65 ha scritto:.... ed essendo l’UNIGENITO figlio di Dio ne deriva che è l’UNICO GENERATO mentre noi non siamo figli di Dio ma solo creature che hanno ricevuto la figliolanza per adozione in quanto “ci ha resi figli di Dio” .

non voglio essere ridondante ma pare proprio tu ti stia arrampicando sugli specchi (e anche male) ...ora pure l'adozione...
Tecnicamente noi siamo figli di Gesù e non di Dio. Infatti Gesù è l'unigenito figlio di Dio e poi creò noi (colossessi 1:) "15 Egli è l'immagine dell'invisibile Dio, il primogenito di ogni creatura,16 poiché in lui sono state create tutte le cose, quelle che sono nei cieli e quelle che sono sulla terra, le cose visibili e quelle invisibili: troni, signorie, principati e potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui,17 Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui."
Quindi stando alla tua teoria della carica divina trasmettibile Gesù una volta creato sarebbe stato a sua volta un Dio le sue creature di conseguenza, nel caso volessi obbiettare che la regola della Divinità ereditaria non si applica sugli uomini ti ricordo che ci sono legioni e legioni di angeli che hanno avuto origine in Gesù.

Voyager65 ha scritto:Non si inventarono nessuna equazione, già da secoli la teologia israelita non chiamava più gli angeli “figli di Dio” ma “messaggeri” cioè ANGHELOS, la dottrina si era evoluta dalla monolatria (ammette più dei ma adora solo uno di essi) al monoteismo (ammette l’esistenza di un solo dio) infatti il geovismo è monolatra e ritiene che esistono altri dei dall’arcangelo al diavolo, ma la monolatria gli israeliti l’avevano superata da un pezzo e Gesù confermò l’esistenza di un solo Dio “vita eterna è che conoscano te il solo vero Dio e colui che hai mandato Gesù Cristo” da questo deriva che Cristo essendo di natura divina (e anche i Tdg lo ammettono, seppur divino di serie B) non può essere Dio distinto dal Padre, perciò seppur il Figlio è una persona ed il Padre è un’altra, entrambi sono un unico Dio.

Davvero stento a seguire i tuoi ragionamenti , in ogni caso c'è una bella differenza tra essere una divinità (essere Dio) e divino (derivare da Dio).
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

X Nike

Messaggiodi Luciano » 16/03/2011, 18:14

Tutti i tdg stentano a seguire i ragionamenti dei trinitari.
Faccio solo alcune domande e poi non intenvengo e mi scuso con Corrado per il crossover.

1)Hai per caso postato una tua presentazione di ingresso al forum nella opportuna sezione?
2)Potresti sostenere un dibattito senza fare esternazioni come quella "ti arrampichi male sugli specchi?" Questo in vista che Corrado ti sta dedicando il suo tempo con tanto amore e non occorre salire di tono per spiegarsi.
Luciano/Mod

3)Potresti spiegare ai foristi la differenza fra generare e creare?
Luciano/curioso
Ciao
Avatar utente
Luciano
Utente Master
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 9:04

ciao,

1)No, non ho postato la presentazione ma ho già spiegato il perchè ad un altro utente, ti riporto la risposta "Ciao, in verità non l'ho fatta, ero già iscritto con il nome di Joe Ciancimino tempo fa, poi per un pò non sono più passato di qua e quando mi sono collegato ho trovato tutto cambiato. Non ho trovato più il mio profilo utente e mi sono iscritto di nuovo con altro nick.
Sono un nato nella verità che ha frequentato fino ai 20 annni (ora ne ho più di 30), dai 14/15 ho iniziato a fregarmene e a condurre una doppia vita, non mi sono mai battezzato. Da 10 anni non metto un piede in sala. Sono cmq in ottimi rapporti con tutti i tdg della zona e non sono poi così critico nei loro confronti.
Ciao"


2)In verità stavo parlando in tutta tranquillità e poi ne sono state usate altrettanto colorite con me tipo "non c'è più sordo di chi non vuol sentire!" che mi sembra sugli stessi toni, e poi scusa non credo che il tempo di un utente sia più prezioso di quello di un'altro utente.

3)Ti rispondo con il dizionario: sinonimi di creare=concepire, far nascere, generare, partorire.

Ciao.

PS: Voyager, se in qualche modo ti ho offeso o mancato di rispetto scusami ma non era mia intenzione.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Mario70 » 18/03/2011, 9:30

nike ha scritto:ciao,

1)No, non ho postato la presentazione ma ho già spiegato il perchè ad un altro utente, ti riporto la risposta "Ciao, in verità non l'ho fatta, ero già iscritto con il nome di Joe Ciancimino tempo fa, poi per un pò non sono più passato di qua e quando mi sono collegato ho trovato tutto cambiato. Non ho trovato più il mio profilo utente e mi sono iscritto di nuovo con altro nick.
Sono un nato nella verità che ha frequentato fino ai 20 annni (ora ne ho più di 30), dai 14/15 ho iniziato a fregarmene e a condurre una doppia vita, non mi sono mai battezzato. Da 10 anni non metto un piede in sala. Sono cmq in ottimi rapporti con tutti i tdg della zona e non sono poi così critico nei loro confronti.
Ciao"


2)In verità stavo parlando in tutta tranquillità e poi ne sono state usate altrettanto colorite con me tipo "non c'è più sordo di chi non vuol sentire!" che mi sembra sugli stessi toni, e poi scusa non credo che il tempo di un utente sia più prezioso di quello di un'altro utente.

3)Ti rispondo con il dizionario: sinonimi di creare=concepire, far nascere, generare, partorire.

Ciao.

PS: Voyager, se in qualche modo ti ho offeso o mancato di rispetto scusami ma non era mia intenzione.


:risatina:
Ma che dizionario hai usato perspicacia? :risata:
Si crea dal nulla, quello che noi chiamiamo "creazioni" sono semplici trasformazioni da materia preesistente, quando invece si genera, si trasmette appunto il proprio genere, questa è l'abc nike...
Ricordati che tutto è creato per mezzo di Cristo, la bibbia usa proprio creare e non generare, quando chiama la creazione "figli" lo fa in senso adottivo non certo naturale, noi siamo come figli dice Paolo.
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Voyager65 » 18/03/2011, 9:36

nike ha scritto:Non cambia il senso e pure tu un attimo fa lo sostenevi ... ," per me e tanti altri e, come risulta evidente dal racconto evangelico, anche per i giudei dei I secolo la parola “figlio” significa “generato” .

Mi chiedo ancora perché tu, visto che accetti il fatto che Gesù fu generato, non ne accetti le ovvie conseguenze, forse non distingui ancora la differenza tra “generare” e “creare”?
Ti rinvio ad un buon vocabolario serio, lascia stare i giornaletti WT$ oppure “Perspicacia” WT$!
Voyager65 ha scritto:.... ed essendo l’UNIGENITO figlio di Dio ne deriva che è l’UNICO GENERATO mentre noi non siamo figli di Dio ma solo creature che hanno ricevuto la figliolanza per adozione in quanto “ci ha resi figli di Dio” .

non voglio essere ridondante ma pare proprio tu ti stia arrampicando sugli specchi (e anche male) ...ora pure l'adozione...

Ti sto solo dicendo ciò in cui credo, non te la prendere, io non mi arrmpico sugli specchi!
Tecnicamente noi siamo figli di Gesù e non di Dio. Infatti Gesù è l'unigenito figlio di Dio e poi creò noi

Si, buonanotte! Salutami nonno geova! :risata:
Da cosa ha tratto queste ridicole conclusioni la WT$?
Mi snoccioli a memoria una scrittura di san Paolo senza neanche fermarti un attimo ad afferrarne il significato, ma adesso ti aiuto un po’:
(colossessi 1:) "15 Egli è l'immagine dell'invisibile Dio,

Infatti non per nulla Giustino martire disse di lui che quando vediamo un raggio di sole diciamo che c’è il sole, ma quando altre alla luce vediamo anche il sole allora bisogna fare distinzione tra il raggio di luce ed il sole che lo genera, in questo il figlio è l’immagine dell’invisibile Dio così come la luce solare è l’immagine del sole.
Perciò se parliamo del Figlio possiamo dire di parlare di Dio ma se parliamo del Figlio e del Padre allora bisogna distinguere tra Dio che genera ed il Figlio di Dio generato.
il primogenito di ogni creatura,

E da questo, somma ignoranza, la WT$ conclude che il figlio sia la prima delle creature?
Dov’è scritto? Nella TNM manomessa laddove la WT$ per suo tornaconto ha aggiunto la parola [altre] che nella bibbia non esiste?
Guarda che nell’antico Israele la primogenitura era una cosa importante, nella suddivisione dei beni tra i figli il primogenito prendeva tutto, quando san Paolo parlò di “primogenito di ogni creatura” indicava che il Figlio di Dio ne è proprietario e continuando nel testo Paolo ci spiegò pure il perché:
16 poiché in lui sono state create tutte le cose, quelle che sono nei cieli e quelle che sono sulla terra, le cose visibili e quelle invisibili: troni, signorie, principati e potestà;

Se tutte le cose sono state create IN LUI è ovvio che sono sue, anche le cose invisibili di cui ci rendiamo conto o meno, incluso anche (e ricorda) lo SPAZIO-TEMPO!
tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui,17 Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui."

Mi ricorda un po’ il plastico ferroviario che ho creato per mio figlio ed in vista di lui (per giocarci), ma se torniamo alla creazione abbiamo che il Padre per mezzo della sua Parola creò tutte le cose e le creò in vista di Lui, ovvio dunque che “Egli è prima di ogni cosa” e per giunta qui Paolo ci spiega che “tutte le cose sussistono IN LUI” cioè che il Figlio fa sussistere TUTTE le cose (qui la WT$ ha dimenticato di aggiungere [altre]?), come può colui che fa sussistere TUTTE le cose essere parte di TUTTE le cose?
Come può colui per mezzo del quale TUTTE le cose furono create farne parte?
Solo nel geovismo dove la WT$ ha manomesso la TNM aggiungendo indebitamente [altre], non solo, ma ho saputo pure che nelle ultime ristampe in lingua inglese e spagnola della TNM l’anonimo comitato dei traduttori ha avuto la faccia tosta di eliminare le parentesi quadre!!!
Adesso nella manomessa TNM la parola “altre” è stata inclusa abusivamente a tutti gli effetti in quella che dovrebbe essere per i Tdg “Parola di Dio”!
E’ una vera vergogna!!!
Quindi stando alla tua teoria della carica divina trasmettibile Gesù una volta creato sarebbe stato a sua volta un Dio

La divinità NON è una carica in quanto DIO non l’ha ricevuta da nessuno, la divinità è una NATURA così come la tua natura umana l’hai avuta per generazione dai tuoi genitori e nessuno te la potrà togliere, mentre la carica di anziano qualcuno te la da e quel qualcuno te la può pure togliere ma non ti può togliere la tua natura umana, neanche i tuoi genitori che ti hanno generato!
Parimenti Gesù, essendo l’unico generato (lo vuoi capire?), la sua natura divina l’ha avuta dal Padre per GENERAZIONE e per questo “non ha ritenuto rapina l’essere uguale a Dio” in quanto la sua divinità non gliela può togliere nessuno neanche il Padre, c’è mai stato un tempo in cui il Padre era senza la sua Parola?
le sue creature di conseguenza, nel caso volessi obbiettare che la regola della Divinità ereditaria non si applica sugli uomini ti ricordo che ci sono legioni e legioni di angeli che hanno avuto origine in Gesù.

Guarda che gli angeli non hanno avuto origine da Gesù, sono stati CREATI per mezzo di Lui!
La divinità è una natura e non una carica, parimenti io non posso investire il mio cane della natura umana ma posso solo trasmetterla a mio figlio per generazione, lo vuoi capire o no?
Davvero stento a seguire i tuoi ragionamenti,

Se rimani ancorato ai contorti ragionamenti della WT$ non potrai mai capirmi, il mio 3D era infatti indirizzato a foristi abbastanza ferrati nella comprensione della dottrina trinitaria, ti rinvio al 3D di Mario che, se armato di un minimo di pazienza, di una seria Bibbia e di dizionari seri, puoi leggere e verificare da te stesso “se le cose stanno così” come i bereani, non chiede questo anche la WT$?
Allora perché di fatto la WT$ scoraggia i “bereani” con apposite sanzioni previste per chi, dopo aver bereanamente studiato, non la pensa più come loro? Fino addirittura ad ordinare ai tuoi familiari ed amici di rompere ogni relazione con te e rovinarti la tua vita privata! Ma chi si credono di essere?
Più che “Schiavo” mi sembra “Padrone”!
in ogni caso c'è una bella differenza tra essere una divinità (essere Dio) e divino (derivare da Dio).

Io derivo da un uomo (mio padre) perciò sono umano, come puoi dire che non sono un uomo come mio padre che mi ha generato?
Parimenti il Figlio di Dio è divino, come puoi dire che non è Dio?
Ti ricordo Giovanni 1:1
“In principio era la parola e la parola era presso Dio e la parola era Dio”
Ti ricordo che anche lo SPAZIO-TEMPO (leggi i libri di fisica) è stato creato (bing-bang) e NON esiste un prima in quanto il tempo iniziò a scorrere e ad esistere col bing-bang, se “nel principio era la parola” ne dobbiamo dedurre che prima che il tempo fosse (ma “prima” è un non senso in quanto il tempo non c’era) la Parola era, conseguentemente non essendoci il tempo non può esserci stata un’epoca nella quale il Padre generò il Figlio ma la generazione è eterna (“presso Dio non c’è ombra di volgimento, Egli è sempre lo stesso”) perciò il Figlio è coeterno al Padre altrimenti se dobbiamo ammettere che ci fu un’epoca nella quale il Padre generò il Figlio allora dobbiamo ammettere che il tempo fu creato PRIMA del Figlio ma ciò contraddice la scrittura che afferma “per mezzo di lui TUTTE le cose furono create”, mi dispiace ma l’unico modo di uscirne è accettare l’eternità del Figlio, parimenti anche ammettere che il Padre esiste da sempre significa rendere il tempo coeterno al Padre!
Come vedi non c’è altra soluzione.
:ciao:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Senior
 
Messaggi: 854
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 12:01

Mario70 ha scritto:
Ma che dizionario hai usato perspicacia? :risata:


ma vedete dtg ovunque? :risatina:

creare v.tr.
Sinonimi: apportare, arrecare, avviare, comporre, coniare, immaginare, inventare, eleggere, fare, causare, provocare, formare, generare, ideare, implicare, istituire, originare, partorire, plasmare, procreare, produrre, progettare, realizzare, suscitare, sollevare, costruire, fondare, determinare, far nascere, nominare, costituire, dare vita a, foggiare, dare luogo a, mettere al mondo ||
sinonimimaster homolaicus

creare
(v.), fare, foggiare, formare, plasmare, produrre.
(v.), eleggere, nominare, sviluppare.
(v.), attuare, erigere, fondare, istituire, realizzare.
(v.), causare, determinare, provocare, suscitare.
(v.), architettare, ideare, inventare.
(v.), concepire, far nascere, generare, partorire.
ilsinonimo

creare
(v.) fare, foggiare, formare, plasmare, produrre- (v.) eleggere, nominare, sviluppare- (v.) attuare, erigere, fondare, istituire, realizzare- (v.) causare, determinare, provocare, suscitare- (v.) architettare, ideare, inventare- (v.) concepire, far nascere, generare, partorire
dizionario-online
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 12:38

Voyager65 ha scritto: Mi chiedo ancora perché tu, visto che accetti il fatto che Gesù fu generato, non ne accetti le ovvie conseguenze, forse non distingui ancora la differenza tra “generare” e “creare”?
Ti rinvio ad un buon vocabolario serio, lascia stare i giornaletti WT$ oppure “Perspicacia” WT$!

Perchè non sono affatto ovvie conseguenze, infatti credo che Dio possa generare cosa vuole senza sottostare a nessuna regola e senza sdoppiarsi...
Non credo nella trinità ma non sono tdg e sto argomentando di testa mia, la WTS non c'entra un tubo.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 12:44

Voyager65 ha scritto:Si, buonanotte! Salutami nonno geova! :risata:
Da cosa ha tratto queste ridicole conclusioni la WT$?


Tecnicamente è così, Dio ha generato Gesù e Gesù ha creato noi. Se esiste un rapporto di parentela e quale possa essere è pensiero per gente dotta come te.
Le ridicole conclusioni cmq sono mie e non della WTS.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Luciano » 18/03/2011, 12:46

Caro Nike,
creare può essere sinonimo di generare in certi ambiti.
In campo biologico creare non è sinonimo di generare, io non ho creato i miei tre figli.
In campo teologico e riferito a Dio non è intercambiabile:
Dio crea tutte le cose, non le genera.
Dio genera il Figlio non lo crea.
Monogenes non viene tradotto da nessuno con "Unico creato".
Diversamente io genero scompiglio o creo disordini, la mia mente partorisce un progetto o lo crea.
In questo senso il dizionario dei sinonimi li colloca come tali.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Utente Master
 
Messaggi: 3396
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Mario70 » 18/03/2011, 12:49

nike ha scritto:
Mario70 ha scritto:
Ma che dizionario hai usato perspicacia? :risata:


ma vedete dtg ovunque? :risatina:

creare v.tr.
Sinonimi: apportare, arrecare, avviare, comporre, coniare, immaginare, inventare, eleggere, fare, causare, provocare, formare, generare, ideare, implicare, istituire, originare, partorire, plasmare, procreare, produrre, progettare, realizzare, suscitare, sollevare, costruire, fondare, determinare, far nascere, nominare, costituire, dare vita a, foggiare, dare luogo a, mettere al mondo ||
sinonimimaster homolaicus

creare
(v.), fare, foggiare, formare, plasmare, produrre.
(v.), eleggere, nominare, sviluppare.
(v.), attuare, erigere, fondare, istituire, realizzare.
(v.), causare, determinare, provocare, suscitare.
(v.), architettare, ideare, inventare.
(v.), concepire, far nascere, generare, partorire.
ilsinonimo

creare
(v.) fare, foggiare, formare, plasmare, produrre- (v.) eleggere, nominare, sviluppare- (v.) attuare, erigere, fondare, istituire, realizzare- (v.) causare, determinare, provocare, suscitare- (v.) architettare, ideare, inventare- (v.) concepire, far nascere, generare, partorire
dizionario-online


A parte il fatto che il "dizionario online" non so cosa sia, nè quali siano le referenze di chi lo ha composto, per farti un solo esempio prendendone un altro da internet:
http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=creare&lemma=C0F4D400
1 vtr
fare dal nulla, detto specialmente di Dio
2 vtr
[in senso figurato] inventare, produrre cose nuove, originali
3 vtr
riprodurre con vari espedienti"
generare:

http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=generare&lemma=G0147C00

"1 vtr
far nascere, dare vita a un individuo della stessa specie
2 vtr
[in senso figurato] dare origine, causare"

Che nel linguaggio comune i termini possano essere usati come sinonimi posso anche accettarlo, ma nessuna persona raziocinante ti dirà mai che creare sia la stessa cosa di generare, è talmente ovvio che mi sorprende che tu non lo capisca.
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 13:00

Voyager65 ha scritto: ..., ma se torniamo alla creazione abbiamo che il Padre per mezzo della sua Parola creò tutte le cose e le creò in vista di Lui, ovvio dunque che “Egli è prima di ogni cosa” e per giunta qui Paolo ci spiega che “tutte le cose sussistono IN LUI” cioè che il Figlio fa sussistere TUTTE le cose (qui la WT$ ha dimenticato di aggiungere [altre]?), come può colui che fa sussistere TUTTE le cose essere parte di TUTTE le cose?
Come può colui per mezzo del quale TUTTE le cose furono create farne parte?
Solo nel geovismo dove la WT$ ha manomesso la TNM aggiungendo indebitamente [altre], non solo, ma ho saputo pure che nelle ultime ristampe in lingua inglese e spagnola della TNM l’anonimo comitato dei traduttori ha avuto la faccia tosta di eliminare le parentesi quadre!!!
Adesso nella manomessa TNM la parola “altre” è stata inclusa abusivamente a tutti gli effetti in quella che dovrebbe essere per i Tdg “Parola di Dio”!
E’ una vera vergogna!!!

Senti, anche io ho i miei problemi, ad esempio c'è l'ho su per l'estinzione dei criceti brizzolati in lapponia ma non è che per questo ogni 3x2 ti faccio una testa così a te che non centri niente. Ora se tu hai dei tuoi problemi con WTS ma non vedo cosa c'entro io.
Infatti la scrittura di Colossesi che ti ho citato non era della TNM e non conteneva "altre".
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi lovelove84 » 18/03/2011, 13:02

Creare

1.
creare

creare (ant. crïare) v. tr. [lat. crĕare] (io crèo ..., noi creiamo, voi create, e nel cong. creiamo, creiate). – 1. Trarre, far nascere dal nulla, riferito spec. a Dio: Iddio creò il cielo e la terra; siamo stati creati a immagine e somiglianza della divinità; Ell’è [la volontà di Dio] quel mare al qual tutto si move Ciò ch’ella cria o che natura face (Dante). 2. estens. a. Riferito all’uomo, produrre, costruire, fondare, comporre, o inventare, ideare, foggiare, e in genere far sorgere, dare... Leggi
2.
creato2

creato2 s. m. [dallo spagn. criado «allievo», poi «valletto, servo», part. pass. di criar «allevare», lat. creare], ant. – Persona allevata in una famiglia o da essa dipendente; protetto, familiare di persona potente: per esser figliuol d’un c. del conte duca, è informato d’ogni cosa (Manzoni). A Napoli, erano detti creati, nel periodo del viceregno (sec. 16°-17°), i componenti dell’immensa servitù di cui si circondavano i nobili e i ricchi, e che costituivano un gruppo privilegiato in seno... Leggi
3.
creato1

creato1 agg. e s. m. [part. pass. di creare]. – 1. agg. Fatto nascere, tratto dal nulla alla vita, come opera della creazione di Dio: o tu che, eterno, onnipotente, immenso, Siedi sovran d’ogni c. cosa (Alfieri). In senso più generico, ben c., mal c., bene o male educato (ma, in Dante, Par. III, 37, ben c. spirito, destinato alla salvezza eterna). 2. s. m. L’insieme delle cose create, l’universo e quanto in esso si trova: le meraviglie del c.; tutti gli esseri del creato.... Leggi
4.
creazione

creazióne s. f. [dal lat. creatio -onis, der. di creare «creare»]. – 1. a. L’atto di creare, di far nascere dal nulla; in partic., nella filosofia e religione cristiana, l’atto con cui Dio dà origine a qualche cosa distinta da sé, traendola dal nulla, non derivandola né dalla sostanza propria né da alcuna materia preesistente: la c. del mondo; la c. dell’uomo, degli animali, degli astri; le sette giornate della creazione. b. L’insieme delle cose create, l’universo in quanto ha origine dall... Leggi

http://www.treccani.it/vocabolario/tag/creare/" target="_blank

creàre [kre'are]
v.tr.

1 vtr
fare dal nulla, detto specialmente di Dio

2 vtr
[in senso figurato] inventare, produrre cose nuove, originali

3 vtr
riprodurre con vari espedienti
http://www.dizionario-italiano.it/defin ... a=C0F4D400" target="_blank

creare
, ant. criare, v.tr. [ io crèo ecc.; aus. avere] 1 fare, produrre dal nulla; dare origine e vita: Dio ha creato l’uomo | ( estens.) dar forma, ideare, inventare: creare un’opera d’arte; creare nuovi modelli per la collezione primavera-estate 2 far sorgere, provocare, causare: creare dei problemi, delle difficoltà; creare un caso, un precedente 3 ( antiq.) nominare, eleggere: fu creato cavaliere 4 ( ant.) allevare, nutrire, educare ||| crearsi v.pron. nascere, formarsi, prendere consistenza: si è creata una situazione insostenibile

¶ Dal lat. creare; nel sign. 4 attraverso lo sp. criar.
Rubrica sinonimi
v.tr.1 (oggetti, opere ecc.) Sin. inventare, produrre, costruire, fabbricare 2 (difficoltà, ostacoli ecc.) Sin. provocare, comportare, indurre, suscitare ||| v.pron. Sin. formarsi, costituirsi.
http://www.sapere.it/sapere/dizionari/d ... rch=creare" target="_blank

generare
v.tr. [ io gènero ecc.; aus. avere] 1 far nascere, dare vita a un individuo della stessa specie: Isacco generò Giacobbe; il seme genera la pianta | ( estens.) dar vita in genere: l’Italia ha generato musicisti insigni 2 ( fig.) causare, provocare; produrre: generare sospetti, confusione, malcontento; generare calore, elettricità ||| generarsi v.pron. prodursi, formarsi: le scottature da sole si generano per un’esposizione troppo prolungata ? generabile agg. m. e f. ? generabilità n.f. invar.

¶ Dal lat. generare, deriv. di genus -neris ‘nascita, stirpe’.
Rubrica sinonimi
1Sin. procreare, mettere al mondo, figliare (spec. di animali); partorire, dare alla luce; (biol.) prolificare, proliferare 2 (estens.) Sin. creare, originare; ingenerare, provocare.
http://www.sapere.it/sapere/dizionari/d ... h=generare" target="_blank

generàre [ʤene'rare]
v.tr.

1 vtr
far nascere, dare vita a un individuo della stessa specie

2 vtr
[in senso figurato] dare origine, causare
http://www.dizionario-italiano.it/defin ... a=G0147C00" target="_blank

1.
generare

generare v. tr. [dal lat. generare, der. di genus -nĕris «stirpe, nascita»] (io gènero, ecc.). – 1. Dare vita a un essere della stessa specie, detto di uomini, di animali, e per estens. anche di piante: Abramo generò Isacco; il destrier ... Ch’una giumenta generò d’un grifo (Ariosto); il seme da cui sarà generato l’albero. Anche assol.: uomo, animale impotente a generare. 2. estens. a. Dare vita, in genere: un paese che ha generato molti illustri figli; la terra genera grande varietà di fiori... Leggi
2.
generazione

generazióne s. f. [dal lat. generatio -onis]. – 1. L’atto del generare, il processo per cui esseri viventi producono esseri viventi della stessa specie, e il risultato di tale processo: la g. dell’uomo, degli animali, delle piante. In biologia, g. alternante, il fenomeno per cui nel ciclo vitale delle specie si alternano regolarmente due generazioni diverse: per es., una generazione agamica e una sessuata (metagenesi); una generazione a sessi distinti e una o più generazioni partenogenetiche... Leggi
3.
generativo

generativo agg. [dal lat. tardo generativus]. – 1. Atto a generare, che genera (anche nei sign. estens. del verbo), che concerne la generazione: l’atto g., la funzione g.; virtù, forza, potenza g., dell’uomo, di un animale, di una pianta; lo freddo è g. de l’acqua (Dante). 2. In botanica, di parte che è in stretto rapporto con la riproduzione sessuale (contrapp. a vegetativo o somatico): cellula g.; nucleo g., nel granello di polline; tessuto g., sinon. di meristema, e zona g., la zona... Leggi
4.
generatore

generatóre agg. e s. m. (f. -trice) [dal lat. generator -oris]. – 1. agg. Che genera, cioè produce, dà origine: principio, elemento g.; cause g.; virtù, funzione generatrice. Raro e letter. l’uso come sost., con il sign. di padre, creatore, procreatore e, al femm., di madre, genitrice. Con accezioni più tecniche: a. In botanica, spirale g., la linea immaginaria che congiunge le foglie inserite sul fusto secondo una distribuzione spiraliforme. b. In matematica, frazione g. (o semplicem. generatrice s. f... Leggi
http://www.treccani.it/vocabolario/tag/generare/" target="_blank

:timido: :timido: :timido: :timido: :timido: :timido:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 13:21

Voyager65 ha scritto:La divinità NON è una carica in quanto DIO non l’ha ricevuta da nessuno, la divinità è una NATURA così come la tua natura umana l’hai avuta per generazione dai tuoi genitori e nessuno te la potrà togliere, mentre la carica di anziano qualcuno te la da e quel qualcuno te la può pure togliere ma non ti può togliere la tua natura umana, neanche i tuoi genitori che ti hanno generato!
Parimenti Gesù, essendo l’unico generato (lo vuoi capire?), la sua natura divina l’ha avuta dal Padre per GENERAZIONE e per questo “non ha ritenuto rapina l’essere uguale a Dio” in quanto la sua divinità non gliela può togliere nessuno neanche il Padre, c’è mai stato un tempo in cui il Padre era senza la sua Parola?


Che Gesù è l'unico generato da Dio non me lo insegni certo tu, è due giorni che ne parliamo. Ma Dio che sta al di sopra delle leggi SPAZIO-TEMPORALE e di tutte le altre certo non ha il problema di dover generare qualcuno sottostando a GENERAZIONE e NATURA e non sottostà nemmeno alle leggi di Voyager secondo il quale se DIO genera qualcosa/qualcuno quel qualcosa/qualcuno diventa lui stesso Dio... ma ti rendi conto? Tanto più che nella Bibbia Gesù non ha MAI detto di essere DIO.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Mario70 » 18/03/2011, 13:42

nike ha scritto:
Voyager65 ha scritto:La divinità NON è una carica in quanto DIO non l’ha ricevuta da nessuno, la divinità è una NATURA così come la tua natura umana l’hai avuta per generazione dai tuoi genitori e nessuno te la potrà togliere, mentre la carica di anziano qualcuno te la da e quel qualcuno te la può pure togliere ma non ti può togliere la tua natura umana, neanche i tuoi genitori che ti hanno generato!
Parimenti Gesù, essendo l’unico generato (lo vuoi capire?), la sua natura divina l’ha avuta dal Padre per GENERAZIONE e per questo “non ha ritenuto rapina l’essere uguale a Dio” in quanto la sua divinità non gliela può togliere nessuno neanche il Padre, c’è mai stato un tempo in cui il Padre era senza la sua Parola?


Che Gesù è l'unico generato da Dio non me lo insegni certo tu, è due giorni che ne parliamo. Ma Dio che sta al di sopra delle leggi SPAZIO-TEMPORALE e di tutte le altre certo non ha il problema di dover generare qualcuno sottostando a GENERAZIONE e NATURA e non sottostà nemmeno alle leggi di Voyager secondo il quale se DIO genera qualcosa/qualcuno quel qualcosa/qualcuno diventa lui stesso Dio... ma ti rendi conto? Tanto più che nella Bibbia Gesù non ha MAI detto di essere DIO.


Non lo ha neanche negato quando Tommaso prostrandosi lo ha chiamato "ho theos e ho kyrios", se non lo fosse stato lo avrebbe accusato di bestemmia, invece non solo non lo riprese ma gli disse che "perchè mi hai visto hai creduto?" Creduto cosa? Che egli era proprio il suo Signore e il suo Dio e questo è evidente proprio dal fatto che egli è "Il Figlio di Dio".
Comunque è un giro logico:
Dio è immutabile o no?
Se rispondi si, come asseriscono le scritture "io non muto" " presso di lui non vi è ombra di mutamento" ecc... allora è atemporale e aspaziale.
Se rispondi di si a quanto sopra allora colui che al principio di tutta la creazione era (dal greco "esisteva") presso di lui ed era Dio, non poteva essere un altro Dio ne aver avuto un origine temporale.
Al di fuori di questo cerchio logico non si esce a meno che contraddicendo la bibbia non asserisci che Dio non muta, ma questo Dio non è il Dio che adorano gli ebrei o i cristiani perchè per entrambi egli è immutabile, il Dio che ipotizzi non sarebbe neanche onnipotente perchè avrebbe qualcosa (il tempo e lo spazio) dai quali dipenderebbe e che non avrebbe creato.
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 16:58

interessante... ma il racconto di Giovanni ci fa capire qual'è il punto infatti subito dopo precisa che Gesù è il Cristo, il figlio di Dio. Se Gesù era Dio non sarebbe stato più semplice ribadirlo senza fare questa precisazione???

28Gli rispose Tommaso: "Mio Signore e mio Dio!". 29Gesù gli disse: "Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!".30Gesù, in presenza dei suoi discepoli, fece molti altri segni che non sono stati scritti in questo libro. 31Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome.
bibbiaedu
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 17:40

Voyager65 ha scritto:
Allora perché di fatto la WT$ scoraggia i “bereani” con apposite sanzioni previste per chi, dopo aver bereanamente studiato, non la pensa più come loro? Fino addirittura ad ordinare ai tuoi familiari ed amici di rompere ogni relazione con te e rovinarti la tua vita privata! Ma chi si credono di essere?
Più che “Schiavo” mi sembra “Padrone”!


Scusate, cosa sarebbero i “bereani”???
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Mario70 » 18/03/2011, 17:46

nike ha scritto:interessante... ma il racconto di Giovanni ci fa capire qual'è il punto infatti subito dopo precisa che Gesù è il Cristo, il figlio di Dio. Se Gesù era Dio non sarebbe stato più semplice ribadirlo senza fare questa precisazione???

28Gli rispose Tommaso: "Mio Signore e mio Dio!". 29Gesù gli disse: "Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!".30Gesù, in presenza dei suoi discepoli, fece molti altri segni che non sono stati scritti in questo libro. 31Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome.
bibbiaedu


A parte il fatto che le parole da te citate sono di Giovanni e non di Cristo stesso, quello che ti ostini a non capire è proprio il punto che essendo egli IL (l'unico, l'unigenito) FIGLIO di Dio è Dio esattamente come il padre che lo genera, le tre espressioni: quelle di Tommaso, la risposta di Cristo e il pensiero di Giovanni, vanno armonizzate insieme:
Il Signore e il Dio di Tommaso è lo stesso figlio di Dio, quel Gesù al quale Tommaso si prostra confessandogli la sua fede, non un essere creato, non un arcangelo, ma proprio il figlio naturale di Dio padre, da lui generato dall'eternità.
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 17:50

scusa Mario ma tutto ciò che leggiamo sul Cristo è stato scritto da qualcun' altro.
Cmq mediterò su queste informazioni.
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Senior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi cavdna » 18/03/2011, 22:40

vi saluto in CRISTO SIGNORE

mio caro fratello:


nike ha scritto:
Voyager65 ha scritto:DIO
La divinità NON è una carica in quanto non .......................................................c’è mai stato un tempo in cui il Padre era senza la sua Parola?

...........................................? Tanto più che nella Bibbia Gesù non ha MAI detto di essere DIO.


R I S P O S T A

mio caro fratello


scusami per l'intromissione

ma la domanda mi sorge spontanea


sino a quando continueranno le pretese che la Bibbia deve necessariamente dire TUTTO?????| :saggio:

e comunque,

richiamato dalla Tua affermazione "quotata"
Ti chiedo
ma ne sei certo di quello che asserisci??

cosa pensi che significa 'affermazione di GESU': ".....
[56] Abramo, vostro padre, esultò nella speranza di vedere il mio giorno; lo vide e se ne rallegrò".

[57] Gli dissero allora i Giudei: "Non hai ancora cinquant'anni e hai visto Abramo?".

[58] Rispose loro Gesù: "In verità, in verità vi dico: prima che Abramo fosse, IO SONO".



quel : "IO SONO" come lo intendi???
per la risposta che mi renderai

grazie :strettamano:

vi saluto in CRISTO RISORTO

cavdna
 

Prossimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot], rus virgil e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici