Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ma chi amerebbe Dio se non ci fosse ricompensa?

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

Messaggiodi Trianello » 02/03/2011, 17:25

Per me il problema non sussiste, in quanto Dio stesso (che è sommo Bene) è la "ricompensa". Della vita eterna sulla terra paradisiaca dei TdG non saprei proprio che farmene.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Brambilla Bruna » 02/03/2011, 17:37

Luciano ha scritto:
e persone prive di sentimenti"

volevo mediare questa frase
"Soffocate nei sentimenti"
andrebbe meglio?
Luciano mediatore (ma non l'unico)



Luciano SE INVOLONTARIAMENTE ....ho scritto io ti chiedo scusa ...perche'e un periodo che ho tanti pensieri negativi in testa che non mi ricordo tutto quello che dico...o scrivo...abbi pazienza....ciao con amicizia BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Mario70 » 02/03/2011, 17:41

cavallino fiammiferino ha scritto:chiedo scusa per il turchese troppo chiaro



A cavallì cerca di imparare a quotare perchè non posso mica correggerti km di post...
è semplice, esempio di un doppio quote:

quote quote
discorso primo
/quote
discorso secondo
/quote
discorso tuo

i quote sono tra quadre.
ciao

P.S. comunque basta che quoti solo l'ultima persona senza che ti porti appreso gli altri.
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6018
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 02/03/2011, 18:03

per Mario 70:perdonami l'imperizia,sarebbe bello avere una"pagina di prova" e grazie per l'attenzione!
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Messaggiodi Mario70 » 02/03/2011, 18:18

cavallino fiammiferino ha scritto:per Mario 70:perdonami l'imperizia,sarebbe bello avere una"pagina di prova" e grazie per l'attenzione!



La cosa più semplice è togliere proprio tutti i quote e cominciare daccapo selezionando il testo che intendi quotare e premendo quote, poi scrivi di seguito.

comunque per le prove c'è "sand box" lo trovi nell'indice.
ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6018
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi The Red Baron » 02/03/2011, 18:25

Voyager65 ha scritto:Cari amici foristi, leggendo un post di Mario70 nel quale affermava che gli ex Tdg che si sacrificavano perchè speravano nella ricompensa, sono quelli che, allo svanire della speranza, sono rimasti più amaramente delusi come me.
Mi è venuto da pensare una cosa: Ma chi amerebbe Dio se non ci fosse ricompensa?
Intendo dire che se analizziamo a fondo la cosa non credo proprio che ci siano persone credenti che amerebbero lo stesso Dio se ci fosse stato rivelato che la nostra esistenza si conclude definitivamente con la morte, però immaginiamo per assurdo che nelle Scritture ci fosse stato rivelato che non esiste altra vita all'infuori di questa e che il destino per tutti è la fine dell'esistenza e di non illuderci con improbabili altre vite, credete davvero che ci siano persone disposte a perdere il loro tempo con una fede per adorare un dio dal quale non verrà mai nè premio nè castigo.
Mi viene in mente l'insinuazione del diavolo nei confronti di Giobbe che amerebbe Dio solo perchè gli garantiva vita e protezione, sappiamo bene che nel libro di Giobbe si narra che Giobbe resistette e rimase fedele, tuttavia sappiamo pure che Giobbe sperava di morire subito affinchè smettesse di soffrire e fosse con Dio.
Insomma se Giobbe avesse saputo che la sua vita era solo quella terrena e che non avrebbe avuto nulla dopo la morte, siamo sicuri che Giobbe rimaneva fedele lo stesso?
Allora faccio un'antipatica insinuazione:
Chi è disposto ad amare Dio solo per amore senza sperare di avere nulla da Lui?
I credenti sono davvero sicuri che amerebbero lo stesso Dio e seguirebbero le sue norme se sapessero che non ne otterrebbero alcun beneficio nè in questa vita nè in un'altra?
Chi sarebbe così "stupido" da amare Dio disinteressatamente così come si ama un amico?


Complimenti Viger!!!!!

Straordinaria osservazione,

Io parlo per me, se io ho Amore Agape nei confronti di DIO, principalmente lo è per l'altruismo che ha dimostrato nel creare il tutto, visto che gli è costato sacrificio come è scritto, le bacchette magiche non esistono.

Poi essendo il Dio dei Viventi e non dei morti e logico che c'è la possibilità della vita eterna, intesa non come ricompensa ma come obiettivo.

Se non ci fosse questo obiettivo o Target, sarebbe DIO di CHI???, ecco perchè Satana non ha potuto spingere la Contesa sulla ricompensa finale.

Ciao,
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Junior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Aquarivs » 02/03/2011, 18:48

Cavallino.. purtroppo non posso proseguire l'argomento rispondendoti perchè non c'è un quote e DICO UNO in cui tu abbia risposto con pertinenza. Sembra quasi che tu alla domanda carne o pesce tu risponda: preferisco i pantaloni di lino. :boh:

Io mi sono esposto con sufficiente chiarezza in virtù della forza con la quale sento e penso ciò che ho scritto, inoltre hai già esordito con questo tipo di errore concettuale, ergo non possiamo confrontarci. Mi spiace.

Tanto per farti un esempio, non sia mai tu dica che non è così:

mi pare che esistano miliardi di persone che non credono in cristo non lo ritengono nè un dio nè altro eppure sono persone che rispettano il loro prossimo..


Non credo che il Cristianesimo non rispetti il prossimo,offre una strada,difficile,scabrosa,intensa dicendo che è quanto di meglio ci sia per l'uomo,addirittura raggiungere Dio dopo la morte e ricongiungersi al Padre,origine e sostentatore della vita.A me pare sublime ed insperato.Sono i fondamentalismi tipo WT che violano le coscienze.Il Cristianesimo richiede"testimonianza",non proselitismo.


Questa risposta esula completamente l'argomento. Boh..

se questa donna non mi ha voluto, proprio per l'amore che ho per lei la lascio andare senza alcuna condanna. Non ha senso dire che la amo e la lascio libera mentre però le spezzo le gambe così non potrà camminare più come dio avrebbe fatto nel momento in cui si è accorto che non lo volevamo maledicendoci..


E se non fosse possibile altrimenti? e se la vita si basasse su un principio "energetico?",prova a sostituire energia con Amore( e penso a quei neonati che crescono meglio se "coccolati" dalle infermiere)


Io ti parlo del peccato adamitico come conseguenza del non aver voluto amare dio con una metafora e tu cosa rispondi? Energia? Ma lavori all'enel?

Ripeto.. Boh.. :ciuccio:
Aquarivs
 

Messaggiodi Patrizia-B » 02/03/2011, 19:13

Perché Dio dovrebbe amare l'uomo quando la maggioranza degli uomini lo ignora?
Perchè non è l'uomo che ama Dio ,ma Dio che ama l'uomo...
Patrizia-B
Nuovo Utente
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 02/01/2011, 17:30

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 02/03/2011, 19:17

Per acquarius:
grazie per il seguito,rifletterò con calma sulle tue annotazioni,e se riuscirò a capire dove non ci intendiamo,sarò lieto di fare seguito.
Forse non sono riuscito ad esprimere con sufficiente chiarezza quello che è stato un punto di partenza in materia di spiritualità(L'insegnamento dei TdG),da quello che rappresenta ora la fotografia dell'attuale mia posizione (inserito in un contesto dinamico,non statico)nel mio percorso di ricerca di Dio.
Spero di averti dato qualcosa e ti ringrazio della tua attenzione.
E un piacere confrontarsi con rispetto e ti ringrazio dei tuoi argomenti.
Con amicizia e rispetto
Alla prossima
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Fiore d'oriente

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 02/03/2011, 21:23

Viene rimosso il Warning a Fiore d’oriente, non essendoci più motivo per il suo mantenimento.

Franco/mod
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3842
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

per franco

Messaggiodi Fiore d'oriente » 02/03/2011, 21:38

grazie franco :bacio: :bacio:
un bacio in piu' non fa' mai male
Tieni il viso rivolto al sole e non vedrai le ombre. (Helen Keller)

Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=4451&p=58599#p58599
Avatar utente
Fiore d'oriente
Utente Junior
 
Messaggi: 936
Iscritto il: 29/08/2010, 13:38

Messaggiodi davidemax1981 » 03/03/2011, 9:15

cavallino fiammiferino ha scritto:Se la figura femminile viene costantemente mercificata ,nel corpo e nell'anima tant'è che per molti,l'unica comunicazione tra uomo e donna è di tipo sessuale ed abbiamo in Italia da una parte le donne odiosamente aggressive,dall'altra gli uomini depotenziati ed imbelli,la colpa non è di Dio


A parte il resto della mail che non commento perché non me ne importa nulla di dio, qualora ci fosse... Ma per quanto riguarda gli "uomini depotenziati ed imbelli", prendo spunto per riflettere: non può essere che l'aumento di estrogeni, vertiginoso e pericoloso per l'equilibrio ormonale, abbia creato dei problemi nelle nuove generazioni? Così dicono le ricerche. E se veramente siamo così influenzati dalla nostra chimica corporea e cerebrale, dove avrebbe sede la coscienza? E, come dice Aquarius, perché mai un uomo farcito di testosterone non dovrebbe stuprare una giovane figona senza fare spallucce? In fondo la scienza ci spiega da anni, e prova ciò che dice, che siamo molto più influenzati dalla nostra stessa chimica che da altre cose (vedi "L'uomo e la marionetta" di Piero Angela, per quanto sia vecchio è valido ancora).

Il punto di vista scientifico cozza fortemente con le religioni e con i governi. Molte ricerche scientifiche vengono occultate, perché dimostrano che basta somministrare una sostanza ad un essere umano per comandarlo totalmente e fargli credere qualsivoglia cosa; se aggiungiamo la censura ed il filtro apposti attraverso i media ed il florilegio demagogico di trent'anni di berlusconismo, capiremo che non è così difficile influenzare idee e sentimenti. Ma come potrebbero i governi e le religioni rinunciare al loro potere, dichiarando queste verità? In conclusione: se ci pensiamo bene (levàmmoce 'sta maschera, dicimmo 'a verità) è molto più facile credere in dio, che psicologicamente può essere un appiglio per sopravvivere, che credere al fatto che siamo qui per qualche anno e senza speranza di essere liberi (6.000 anni di storia documentata avvalorano la mia tesi).

Un'ultima cosa, senza offesa: mi fa piacere che il tuo linguaggio sia forbito e ti sia dichiarato portato per le scienze umanistiche. Ma devo dirti che fatico a leggere i tuoi post a causa di un uso della punteggiatura totalmente sbagliato. Mi permetto di dire che gli spazi dopo la punteggiatura danno "ossigeno" ai contenuti e sono belli a vedersi, graficamente parlando.
Quicquid Venus imperat, labor est suavis
Avatar utente
davidemax1981
Nuovo Utente
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 22/02/2011, 14:56

Messaggiodi Giovanni64 » 03/03/2011, 11:55

davidemax1981 ha scritto:....

Leggo quasi sempre, su tutti i media, le cose che è portato a pensare o vuole pensare chi è un fedele più o meno fervente o consapevole della "religione" dominante attuale. Non potrebbe essere altrimenti e non c'è niente di male, anzi. La religione spesso è basata su buoni principi e su buoni propositi e guai se mancassero anche quelli. Però, così come è successo nel passato, molto spesso il sistema e i diavoli peggiori sono fra quelli che manovrano la "chiesa" stessa, addossando le colpe e i mali comodamente e ipocritamente alla soccombente religione precedente o a quei diavoli più esposti che hanno sì il loro potentato, ma certamente non sono protetti dal sistema complessivo.
A mio avviso è utile capire quali "chiese" hanno monopolizzato la cultura nel passato ma è ancora più utile capire quale "chiesa" monopolizza la cultura adesso. Non mi aspetto nessuna sintonia rispetto a quello che dico, come è ovvio. Difficilmente un ateo nel medioevo si sarebbe potuto aspettare qualche condivisione dai fedeli più o meno colti dell’epoca. Probabilmente gli avrebbero detto che la pensava così perché era persona senza principi morali, priva di cultura, dalla parte del male e che non traeva il sacrosanto frutto dalle prediche o dalle divine commedie che allora non erano ancora internettiane, cinematografiche o televisive.
Ovviamente in un certo contesto, piccolo o grande che sia, la religione dominante non è percepita e non vuole essere percepita come una religione ma come la cosa giusta, la semplice conseguenza di un discorso logico, la semplice sacrosanta verità.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3251
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Voyager65 » 03/03/2011, 13:28

Brambilla Bruna ha scritto:Corrado
ciao eccoti ora ti riconosco...so che non è facjle !!!!...sono pensieri che tubano a volte anche me...vedo in tante persone al quale io voglio bene indifferenza ...l'aiutare il prossimo è diventata una virtù altrimenti sei un parassita ...ho nel cuore e nella mia mente la porta di casa mia era sempre aperta a tutti era..ora la chiudo a chiave...sono cambiata io sono cambiati i tempi ...eppure dietro a questo schermo che vedi davanti a te ho un cuore ...ma nessuno sente nessuno se non in casi speciali ti chiede come stai ..un buon giorno...una buona notte....dimmi come credere che esista...!!! questo Dio che infondi nei nostri cuori quel minimo di fratellanza ..e di amore...riconoscerlo perla sua bonta'... eppure tanti credono ...io faccio fatica ... credimi non sono una santa...ma forse sogno di un sogno che rimane dentro a me stessa ...che mi rifugio per non guardarmi intorno ...e giuro vorrei avere quella fede gusta sbagliata che sia e sentirmi tranquilla sotto questa ala prottrettrice ..che illuminerebbe la mia via......lasciando il mio cammino libero...non credo nei miracoli...credo che nonostante tutto l'uomo sia buono...almeno spero ..che un giorno guardandosi intorno ritrovi se stesso e i suoi principi ...di fratellanza e di bontà..... ciao caro amico ti voglio bene BRUNA :fiori e bacio: :bacio: :fiori:

Cara Bruna, come vedi sto cercando di capirmi e di discutere dei miei dubbi con tutti i foristi che vogliono farlo, poi per il resto lo sai che anch’io ti voglio tanto bene dolcissima Bruna! :fiori e bacio: :bacio: :fiori:

cavallino fiammiferino ha scritto:
Voyager65 ha scritto:Caro Cavallino ho letto con attenzione la tua esperienza, sei pronto ad accogliere una lei nella tua vita? Non ti preoccupare, arriverà, in fondo si dice che la vita è come un albero di natale, c’è sempre chi rompe le p….!
Scusami, sto scherzando, è più forte di me!
In fondo mia moglie mitiga di molto il mio malessere, il mio è un cielo buio di notte dove però brilla una bellissima luna piena!


Non vedo l'ora che ti tolga quegli occhiali scuri da terminator!!!!perchè già ti sento ridere dentro!!!!!!!!

Scusami, ma non credo che sia una cosa così tanto facile, durante la mia disoccupazione forzata ho visto di tutto, ho visto pure che un uomo senza soldi non può più essere considerato un uomo, ecco perché gli immigrati sono malvisti, sono poveri ed hanno bisogno di un lavoro per potersi costruire una nuova vita, peccato poi che anziché esserci cristiani che li aiutano vedendo in loro Cristo (“qualunque cosa che avrete fatto a questi miei minimi …”) ci sono “cristiani” che danno voti e potere a loschi individui politicanti da quattro soldi che si adoperano per discriminarli e farli sentire reietti e rifiutati, ad eccezione di qualche “fortunato” che viene pagato per essere esibito ai loro raduni affinchè testimoni che non sono razzisti, ma le loro opere di ogni giorno quando indossano quella fascetta tricolore li inchiodano!
Penso che se gli africani anziché essere poveri fossero ricchi e nababbi, quando verrebbero qui tanto per passare il tempo con macchina fotografica come turisti, sarebbero trattati con ogni riguardo non credo proprio che allora il colore della loro pelle sia un problema per il nostro popolo di pecoroni che amano il denaro più delle loro vite!
Vi racconto un piccolo aneddoto, quando lavoravo a Bergamo un mio collega aveva una relazione con una donna sposata ed io ne ero a conoscenza in quanto mio amico, quando una mattina vidi arrivare infuriato il marito della donna, mi preoccupai tanto che volevo chiamare i carabinieri, lui mi disse che voleva parlare con quel mio amico io allora gli ricordai che eravamo in un luogo pubblico e che non poteva fare certe sceneggiate, lui insistette e per calmare la situazione feci chiamare quel mio collega e assistetti al colloquio per poter cercare di calmare gli animi se si accendevano e ascoltai il loro colloquio, cosa si dissero?
Il marito rimproverò all’amante di sua moglie di aver speso troppi soldi durante un week-end trascorso con sua moglie, allora il mio amico per calmarlo prese 200 Euro e glieli consegnò, il marito se li prese soddisfatto e se ne andò tranquillamente!
E poi mogli così trattate non dovrebbero cercarsi un amante?

The Red Baron ha scritto:Complimenti Viger!!!!!

Straordinaria osservazione,

Io parlo per me, se io ho Amore Agape nei confronti di DIO, principalmente lo è per l'altruismo che ha dimostrato nel creare il tutto, visto che gli è costato sacrificio come è scritto, le bacchette magiche non esistono.

Scusami Red, ma se verresti a sapere che Dio ti ha creato solo per questa vita, cioè tanti affanni e sofferenze e poi il nulla, proveresti amore agape?
Poi essendo il Dio dei Viventi e non dei morti e logico che c'è la possibilità della vita eterna, intesa non come ricompensa ma come obiettivo.

Viste le tue credenze, come fai a conciliare il “Dio dei Viventi” in relazione agli antichi patriarchi con il geova WT$ che non può essere definito tale in quanto per l’esegesi WT$ Abramo e compagnia bella sono tutt’ora morti ed INESISTENTI, nessuno può dire di essere Dio di persone che non esistono anche se solo le ricorda nel suo database?
Se non ci fosse questo obiettivo o Target, sarebbe DIO di CHI???, ecco perchè Satana non ha potuto spingere la Contesa sulla ricompensa finale.
Ciao,

Infatti il dio geovista è un dio di carta, esiste solo nelle pubblicazioni WT$ e non vedo come satana potrebbe avere una contesa con il creatore se Dio quando decreta una cosa nessuno può dirgli “cosa hai fatto?”, invece la WT$ non solo ammette per il padre suo (satana) che possa fare obiezioni a Dio ma pure che Dio si fosse affidato alle loro pubblicazioni per diffondere la sua parola!

bellum5 ha scritto:
Perché Dio dovrebbe amare l'uomo quando la maggioranza degli uomini lo ignora?
Perchè non è l'uomo che ama Dio ,ma Dio che ama l'uomo...

Guarda, quando vedo un reparto di oncologia mi viene in mente: cosa hanno fatto di male per ricevere quelle immani sofferenze solo perché una cellula si è mutata?
Perché per questo motivo devono morire uomini, donne, giovani, anziani e perfino bambini?
In questo non vedo nessun amore di Dio!
Ti ricordi il caso di quella povera donna austriaca segregata dal padre per 24 anni, sistematicamente violentata, resa madre di 7 figli dall’incesto e distrutta psicologicamente?
Ecco secondo te chi era amato da Dio, quella povera donna dimenticata o suo padre che poteva fare di lei tutto quello che voleva?

davidemax1981 ha scritto:
cavallino fiammiferino ha scritto:Se la figura femminile viene costantemente mercificata ,nel corpo e nell'anima tant'è che per molti,l'unica comunicazione tra uomo e donna è di tipo sessuale ed abbiamo in Italia da una parte le donne odiosamente aggressive,dall'altra gli uomini depotenziati ed imbelli,la colpa non è di Dio


A parte il resto della mail che non commento perché non me ne importa nulla di dio, qualora ci fosse... Ma per quanto riguarda gli "uomini depotenziati ed imbelli", prendo spunto per riflettere:
...
[/quote]
Hai toccato un tasto dolente, a quanto pare ci sono davvero tentativi di manipolare il popolo in quanto si vede che spesso il branco si comporta stupidamente ed è chiaro che questa caratteristica della folla che si comporta come un branco di pecoroni possa interessare a molti poteri forti che vogliano approfondire la conoscenza di questo aspetto di stupidità umana per sfruttare il popolo.
Ecco allora le dittature che si nutrono di demagogia e propaganda affinché chi detiene il potere assoluto possa essere amato dal popolo e i nuovi movimenti religiosi creati e gestiti da uomini senza scrupoli che vogliono crearsi un branco di pecoroni disposti a privarsi oltre che del loro intelletto pure delle loro sostanze economiche per mantenere nel lusso sfrenato i loro padroni.
Basta vedere come i Tdg internettiani difendono i loro carnefici e padroni, nonostante siano tanto insofferenti verso le loro regole da violarle apertamente aprendo forum proselitistici infarciti di menzogne ed insulti verso chi non si sottomette ai loro padroni, insomma non è solo questione di prigionia ma è soprattutto un non rendersi neanche conto di essere prigionieri!
Penso che a tutt’oggi i nuovi movimenti religiosi alternativi che dagli U.S.A. sbarcano in Europa, siano tutti tentativi di influenzare le menti umane e che la ricerca è volta al trovare una ideologia politico/religiosa che possa fare proseliti in massa e possa condizionare le menti di interi popoli, infatti vediamo questi elementi furono presenti nel nazional-socialismo in quanto oltre alla dimensione politica aveva pure una dimensione spirituale (esoterismo, miti celtici, walkirie, miti germanici, razza eletta, ecc.) e riuscì a condizionare le menti della stragrande maggioranza dei tedeschi fino a condurli alla follia della seconda guerra mondiale.
Se un giorno si riuscirà a trovare una ideologia globale in grado di condizionare le menti della maggioranza dell’umanità, penso che avremo quello che in Apocalisse è chiamato Anticristo.
Per evitare queste follie, bisogna innanzitutto educare le persone non solo a ricordare quello che avvenne con la shoah, ma pure a riconoscere le nuove follie politico/religiose che sorgono in continuazione, non per nulla qui da noi abbiamo chi alza ampolle in onore al dio Po (manco fosse il Gange indù) e nutre i pecoroni fiduciosi di miti celtici.
:triste:
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Junior
 
Messaggi: 853
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Marcos, che risposta meravigliosa

Messaggiodi Lidia » 03/03/2011, 19:31

marcos ha scritto:Io Credo in Dio, quindi,indipendentemente dalla ricompensa , sono grato a lui per il fatto che mi ha dato la possibilità di vivere anche per pochi anni,
se non credi ti regoli in base alla tua coscienza.


vorrei averla data io. Prciò ti :quoto100:
Avatar utente
Lidia
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 03/03/2011, 20:31

per davidemax:
Grazie per le osservazioni .
Faccio fatica a gestire il linguaggio html e sono abituato a una struttura di comunicazione "internettiana" del tipo di Facebook ed analoghi social network.
E da molto che non utilizzo una comunicazione "epistolare" ed aggiungo che l'argomento "Dottrina e pratica di vita nel movimento religioso dei Testimoni di Geova" ,nel mio caso è caricato da una valenza emozionale che è propria di chi all'interno del movimento conserva un proprio vissuto e un motivo per non separarsene completamente(parlo delle relazioni familiari più strette).



Nei miei interventi probabilmente sono stato poco lineare.
Faccio presente che sono nato da una famiglia Tdg,ne ho vissuto l'appartenenza e gli inevitabili confronti/scontri con chi la pensa diversamente,ho dichiarato e "pagato pesantemente"il mio dissenso,
ho cercato una strada per autocurarmi ,cercando di dare realizzazione alle aspettative indotte dalla escatologia dei Testimoni di Geova(per me la Svezia rappresentava il miglior paese del mondo),ho preso coscienza che io sono una persona determinata da dei fattori che non dipendono dalla mia volontà(sono un italiano,vengo da una determinata famiglia che ha una determinata cultura,vivo in questo periodo di tempo,in un determinato luogo)
e mi sono dedicato ad approfondire queste cose,le mie radici,la storia della mia regione,della "Europa"che si stava unendo(anni '92-2000),un'Europa dei popoli(speravo),popoli nati da qualcosa,ognuno d'essi tenuto insieme da una comunanza di lingua ,a sua volta arricchita ed innovata da apporti dovuti a migrazioni,invasioni,scontri di potere,conflitti e guerre.(ciascuna con dei protagonisti,dotati di nome e cognome).

_per inciso_probabilmente cercavo l'alternativa al "governo mondiale teocratico" al quale non mi sarei mai più sottoposto.

Poi scopro ,nell'ultimo decennio che questa Europa è una creazione artificiale dominata dalle banche e dai grandi gruppi finanziari ed assicurativi,debole non unita,imbrigliata da una alleanza militare non più di difesa,ma di rapina e sopruso.

_altro inciso_mi pare di ricordare che il pensiero di molti TdG all'epoca fosse"Geova ha disposto le cose affinchè anche in Russia e nei paesi comunisti la predicazione del regno possa essere agevolata prima della fine" ed ora ho il dubbio che la realtà sia questa"la WT e le altre Ong hanno operato sotto la bandiera dei diritti umani e delle libertà di culto per la caduta del comunismo e la spoliazione delle risorse del popolo Russo(vedi caso Kossurdovski)".trenta anni fa un professore di lettere disse che dopo la perdita della guerra gli americani hanno portato in Italia la droga per i giovani e i TdG per gli adulti..nell'intento di soggiogare il popolo italiano......e chi ci credeva allora?!!
Considerando l'origine massonica del movimento,le manipolazioni sul Testo Sacro,il caso ONU,la dottrina che si" evolve da "luce progressiva ed altalenante",i vecchi casi giudiziari che fanno riferimento alla libertà di coscienza (laddove all'interno della Teocrazia essa non è riconosciuta),documentate in questo forum,(e le recenti esternazioni sull'idea del NWO...nuovo ordine mondiale.....ma dov'è che l'ho sentito la prima volta questo termine?...........programmazione neurolinguistica?)non mi stupirei di essere sulla strada giusta.

Tutto questo ampio preambolo per risponderti quando dici"il punto di vista scientifico cozza contro LE RELIGIONI ed I GOVERNI(e qui sento,scusami se mi sbaglio, un leggero accento watchtoweriano,perchè una altra persona non avrebbe generalizzato,avrebbe identificato una religione o un governo)........dopo aver esposto argomenti di analisi scientifica
su che cosa sia la "coscienza" (alla quale spesso in ambiente "geovista"(mi si perdoni il termine)si fa appello per poi violentarla)
a me non resta che replicare che io sono fermo al concetto che l'indagine scientifica si sofferma sul "come" ma lascia aperto il campo del "perchè"(materie di approfondimento filosofico).Ed è lì che si concentra il mio percorso,perchè lì risiede la mia spiritualità.

Ho appena assistito per televisione ad uno scambio di idee tra un sacerdote cattolico e lo storico e filosofo G.B.Guerri originato da una citazione di Socci nella quale si accostava la resistenza di Yara alla violenza al comportamento di Santa Maria Goretti.Sono emersi due punti di vista:il sacerdote dava risalto alla forza d'animo dimostrata da Yara che raffigura la santità ed esemplifica l'effetto di appartenere ad una sana comunità di credenti,menzionando diverse esperienze di sofferenza e martirio di Santi nel corso della storia dando valore e spessore al concetto di dignità ed integrità della persona.Per contro lo storico sosteneva che il messaggio corretto da sostenere e divulgare su un piano civile fosse quello che la vita,seppur "violentata"è la prima cosa da essere salvaguardata,a prescindere da cadute di dignità od integrità qualsivoglia,perchè per quanto ne sappiamo alla perdita della vita,per ora non c'è percorso di recupero.
Ti assicuro Davide che la posizione del filosofo per me è sicuramente più congeniale ed accettabile e quindi....quella confessionale assai più scomoda e difficile.........

Scusa se ,prendendo spunto dai tuoi argomenti,sto cercando di articolare una mia tesi ma dò ragione della mia presenza in questo forum principalmente per testimoniare una esperienza di vita ,descrivere un percorso,non sono certo giunto a delle certezze.Penso di essere così di stimolo a chi magari può pensarla come me ed è più giovane di me o a chi utilizzando una etichetta(tipo :"innamorato di Dio" ,"apostata" ,"vittima di vittima","ateo","cattolico " "evangelista""geovista""irregolare" "raffreddato" "extracomunitario")dimentica che dietro ad ogni definizione c'è una persona.

Tornando a quello che cercavo di esprimere in colloquio con acquarius,io trovo Rivoluzionario il concetto di Cristo/Dio,CristoVivente in noi(e qui mi rivolgo a Red Baron),Cristo vero Dio e vero Uomo(tant'è che il Papa ne sta scrivendo un libro)e se ci pensi bene-alla luce del mio lungo preambolo-non stiamo assistendo all'attacco concentrico contro la Chiesa?(per chi è stato Testimone rimando al Lavoro di Sandro Leoni sulla distruzione del credo cattolico.....qualcuno ricorda la "bomba blu?")
Qualcuno (i levfèbriani )sostiene che dal Concilio Vaticano secondo anche nella Chiesa si è iniziato a sentire "odore di zolfo".

Io voglio approfondire questo cammino non in cerca di consolazione,ma di identità,e penso di non buttare via il mio tempo.
D'altronde la vita è mia..........
In Amicizia
PS. segnalo le opere di Maurizio Blondet per l'analisi del nostro tempo e i video di Serafino Massoni(ex preside di liceo e professore di filosofia presente su you tube) per una visione laicistica ed antropologica di vari argomenti.
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Messaggiodi davidemax1981 » 04/03/2011, 9:07

cavallino fiammiferino ha scritto:trenta anni fa un professore di lettere disse che dopo la perdita della guerra gli americani hanno portato in Italia la droga per i giovani e i TdG per gli adulti..nell'intento di soggiogare il popolo italiano......e chi ci credeva allora?!!


Assolutamente d'accordo con il professore.

cavallino fiammiferino ha scritto:Considerando l'origine massonica del movimento,le manipolazioni sul Testo Sacro,il caso ONU,la dottrina che si" evolve da "luce progressiva ed altalenante",i vecchi casi giudiziari che fanno riferimento alla libertà di coscienza (laddove all'interno della Teocrazia essa non è riconosciuta),documentate in questo forum,(e le recenti esternazioni sull'idea del NWO...nuovo ordine mondiale.....ma dov'è che l'ho sentito la prima volta questo termine?...........programmazione neurolinguistica?)non mi stupirei di essere sulla strada giusta.


Permettimi: questo è giustissimo, per me, ma fa molto "Zeitgeist". In un post precedente hai criticato quel documentario, ma parlavi dell'attacco alla figura di Cristo.

cavallino fiammiferino ha scritto: Tutto questo ampio preambolo per risponderti quando dici"il punto di vista scientifico cozza contro LE RELIGIONI ed I GOVERNI


Sono d'accordo. Ma viene zittita anche la scienza, dove schiaccia troppo sui calli.

cavallino fiammiferino ha scritto:a me non resta che replicare che io sono fermo al concetto che l'indagine scientifica si sofferma sul "come" ma lascia aperto il campo del "perchè"(materie di approfondimento filosofico).Ed è lì che si concentra il mio percorso,perchè lì risiede la mia spiritualità.


Rispetto e ti comprendo. Anch'io credo di avere una forma di spiritualità molto personale, ma credo anche che sia molto difficile far corrispondere, interiormente, certi credi con tante verità scientifiche; è un percorso difficile e a volte mi chiedo se valga la pena di interrogarsi su molte cose.

cavallino fiammiferino ha scritto:Scusa se ,prendendo spunto dai tuoi argomenti,sto cercando di articolare una mia tesi ma dò ragione della mia presenza in questo forum principalmente per testimoniare una esperienza di vita ,descrivere un percorso,non sono certo giunto a delle certezze.Penso di essere così di stimolo a chi magari può pensarla come me ed è più giovane di me o a chi utilizzando una etichetta(tipo :"innamorato di Dio" ,"apostata" ,"vittima di vittima","ateo","cattolico " "evangelista""geovista""irregolare" "raffreddato" "extracomunitario")dimentica che dietro ad ogni definizione c'è una persona.


Assolutamente non bisogna scusarsi: siamo qui per condividere. Anch'io prendo spunto dagli altri.
E anch'io sono in "eterna evoluzione". Il buddismo, ad esempio, insegna che la vita è un continuo cambiamento, che bisogna accettarlo e riconoscerlo, non evitarlo. Cambiare di idea e di pareri è una cosa molto positiva, se serve a crescere e migliorarsi.


cavallino fiammiferino ha scritto:Tornando a quello che cercavo di esprimere in colloquio con acquarius,io trovo Rivoluzionario il concetto di Cristo/Dio,CristoVivente in noi(e qui mi rivolgo a Red Baron),Cristo vero Dio e vero Uomo(tant'è che il Papa ne sta scrivendo un libro)e se ci pensi bene-alla luce del mio lungo preambolo-non stiamo assistendo all'attacco concentrico contro la Chiesa?(per chi è stato Testimone rimando al Lavoro di Sandro Leoni sulla distruzione del credo cattolico.....qualcuno ricorda la "bomba blu?")
Qualcuno (i levfèbriani )sostiene che dal Concilio Vaticano secondo anche nella Chiesa si è iniziato a sentire "odore di zolfo".

Io voglio approfondire questo cammino non in cerca di consolazione,ma di identità,e penso di non buttare via il mio tempo.
D'altronde la vita è mia..........


Assolutamente giusto: la vita è la tua e sei degno di rispetto. Io credo che Gesù sia una figura mitologica o mitizzata; è probabile che ci sia stato un profeta rivoluzionario. Anch'io mi commuovo per certe parabole, perché sono toccano sentimenti eterni ed ancestrali. La spiritualità è l'unione tra sentimenti, coscienza e razionalità. Pertanto è unica in ognuno di noi ed inattaccabile, nel senso che va rispettata. Io credo nella reincarnazione perché sento di non essere il frutto di questa sola esistenza; ma non amo aprire discussioni su questo: è una cosa mia, e forse è insensata. Avendo dei dubbi anche su questo, me la tengo come lettura probabile dell'esistenza.

Ma, per concludere, e tornando alla figura del Cristo, penso di vedermi "interpretato" da questa vecchia canzone del mio profeta personale. La riporto:

Si chiamava Gesù
Fabrizio de André

Venuto da molto lontano
a convertire bestie e gente
non si può dire non sia servito a niente
perché prese la terra per mano
vestito di sabbia e di bianco
alcuni lo dissero santo
per altri ebbe meno virtù
si faceva chiamare Gesù.

Non intendo cantare la gloria
né invocare la grazia e il perdono
di chi penso non fu altri che un uomo
come Dio passato alla storia
ma inumano è pur sempre l'amore
di chi rantola senza rancore
perdonando con l'ultima voce
chi lo uccide fra le braccia di una croce.

E per quelli che l'ebbero odiato
nel getzemani pianse l'addio
come per chi l'adorò come Dio
che gli disse sia sempre lodato,
per chi gli portò in dono alla fine
una lacrima o una treccia di spine,
accettando ad estremo saluto
la preghiera l'insulto e lo sputo.

E morì come tutti si muore
come tutti cambiando colore
non si può dire non sia servito a molto
perché il male dalla terra non fu tolto
Ebbe forse un po' troppe virtù,
ebbe un nome ed un volto: Gesù.
Di Maria dicono fosse il figlio
sulla croce sbiancò come un giglio.
Quicquid Venus imperat, labor est suavis
Avatar utente
davidemax1981
Nuovo Utente
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 22/02/2011, 14:56

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 04/03/2011, 10:35

per davidemax1981:sei un grande!!!!!! :bacio:
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Messaggiodi davidemax1981 » 04/03/2011, 11:24

cavallino fiammiferino ha scritto:per davidemax1981:sei un grande!!!!!! :bacio:

:sorriso:
Quicquid Venus imperat, labor est suavis
Avatar utente
davidemax1981
Nuovo Utente
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 22/02/2011, 14:56

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 06/03/2011, 8:06

non vedo l'ora di poter sostituire "cavallino fiammiferino " con il mio nome e cognome e mettere la mia faccetta al posto di un "avatar"!....sono presuntuoso? :prega:
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

una promessa è una promessa

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 09/03/2011, 16:43

Premettendo che ,avendo ricevuto una educazione religiosa presso i TdG ed avendo abbandonato l'analisi della mia spiritualità a seguito del dissenso dottrinale e conseguente ostracizzazione,difficilmente in passato ho avuto modo di approfondire i fondamenti del Cristianesimo ora disponibili on line a questo link:

http://www.esserecattolici.com/modules. ... page&pid=4" target="_blank"


(prima della diffusione di internet bisognava recarsi in parrocchia per richiederlo ,credo.)

Nei Pdf allegati si spiega il concetto di fede cristiana, peccato e definizione di esso, chiamata di Dio alla fede, destino ultimo dell'uomo,coscienza cristiana.
Consiglio di leggerli tutti.(e apprezzo la logica razionale nella esposizione degli argomenti,altro che certi sofismi a cui ero abituato!)

Mi duole quindi ,nel confronto con acquarius del 2/3,non aver capito subito che l'argomentazione del topic fosse:"chi amerebbe Dio se non ci fosse la ricompensa?"e suppongo che la domanda sia posta a partire dal punto di vista della dottrina dei TdG,oggetto di lettura critica in questo forum.

E che quindi il senso dell'intervento di acquarius fosse:"mah,se ci fosse un dio, tutta questa "m...a" che si vede nel mondo non ci sarebbe(e che razza di dio è uno che vede tutto questo male e non fa niente?uno schifo di egoismo,non mi interessa proprio),non serve essere credenti per essere persona ragionevoli,perbene ed amabili,molti lo sono già senza professare alcuna religione,pensiamo a stare bene in questa vita e ad aiutare per quello che riusciamo. "
Un mio compagno delle superiori riassunse il tutto così:"dio ,se c'è, è un bastardo".

Se ho frainteso,chiedo perdono e sarò grato di un chiarimento.
Ci tengo solo ad esporre del materiale che per me ,ora è...............illuminante.
Con amicizia e stima.
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Messaggiodi Voyager65 » 09/03/2011, 23:04

Lidia ha scritto:
marcos ha scritto:Io Credo in Dio, quindi,indipendentemente dalla ricompensa , sono grato a lui per il fatto che mi ha dato la possibilità di vivere anche per pochi anni,
se non credi ti regoli in base alla tua coscienza.

vorrei averla data io. Prciò ti :quoto100:

Insomma mi sembra di sentirmi dire: "io ti ho creato però poi ti lascio nell'assoluta ignoranza e se tu, cercandomi, incappi in truffatori che nel mio nome ti convincono a rinunciare al tuo lavoro per seguirmi, ecco a me dei tuoi problemi non me ne può fregar di meno e se resti amaramente deluso di me e non vuoi più cercarmi, ti mando all'inferno!"

Forse avrei preferito sentirmi dire: "Per un increscioso incidente di natura sei venuto all'esistenza però sono tollerante e ti lascio vivere, perciò non cercarmi e non aspettarti nulla da me, vivi tranquillamente la tua vita e se hai un lavoro, per fesso non passare, TIENITELO!"
Se la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio, l'ignoranza lo è ancora di più!
Avatar utente
Voyager65
Utente Junior
 
Messaggi: 853
Iscritto il: 28/08/2009, 11:09

Messaggiodi cavallino fiammiferino » 09/03/2011, 23:55

Voyager65 ha scritto:
Lidia ha scritto:
marcos ha scritto:Io Credo in Dio, quindi,indipendentemente dalla ricompensa , sono grato a lui per il fatto che mi ha dato la possibilità di vivere anche per pochi anni,
se non credi ti regoli in base alla tua coscienza.

vorrei averla data io. Prciò ti :quoto100:

Insomma mi sembra di sentirmi dire: "io ti ho creato però poi ti lascio nell'assoluta ignoranza e se tu, cercandomi, incappi in truffatori che nel mio nome ti convincono a rinunciare al tuo lavoro per seguirmi, ecco a me dei tuoi problemi non me ne può fregar di meno e se resti amaramente deluso di me e non vuoi più cercarmi, ti mando all'inferno!"

Forse avrei preferito sentirmi dire: "Per un increscioso incidente di natura sei venuto all'esistenza però sono tollerante e ti lascio vivere, perciò non cercarmi e non aspettarti nulla da me, vivi tranquillamente la tua vita e se hai un lavoro, per fesso non passare, TIENITELO!"


Premessa:1)partecipo al tuo rimorso
2)ti sento come un vicino,una persona prossima
3)posso solo testimoniare della mia esistenza e quindi non mi pongo come un "docente"

Qui: http://www.esserecattolici.com/modules. ... page&pid=4" target="_blank" target="_blank" target="_blank è scritto quello che non ho avuto(e che devo ancora digerire)

Per contro ho ricevuto per scelta "di buona fede"(dei miei genitori) una torre di carta e una montagna di "skazzi".

La conclusione "se resti amaramente deluso di me e non vuoi più cercarmi, ti mando all'inferno"mi appare incompleta e limitativa.
Mi definisco "fiammiferino" perchè credo che la mia piccola luce di consapevolezza sia paragonabile al "megasottomultiplo"di una consapevolezza infinitamente più grande.
Altrimenti ,al di là delle strumentalizzazioni, che ce ne dovrebbe fregare di Sara e Yara?(emblemi di tragedie quatidiane e sconosciute....chissà quante Aziza e Mohammud adesso passano l'inferno per evitare di essere ....azzerati o semplicemente per seguire un sogno come quello che ci propina la "whatch tower bible and tracht society of pennsylvania(lo stato americano dedicato a Penn,un puritano,(http://it.wikipedia.org/wiki/William_Penn" target="_blank)come la Virginia ,dedicata ad Elisabetta 1 d'Inghilterra).(e che è i Registri Buffetti al confronto?)o quante Nataliya .Irina,Liudmila vendono i loro corpi sulle provinciali italiane per "soddisfare una domanda non recepita dal mercato ufficiale?

Se nel nostro piccolo quotidiano ,riusciamo a trovare il motivo per sorridere,per me questo è un valore.Per me questo è dono(quantomeno dei ns.genitori)
Solo le persone iperstressate o ipermotivate(che bbelli i corsi di "motivation"!e quanti ne ho visti ,da protagonista a osservatore)perseguono scadenze predeterminate(da chi? da che?)per la fissazione delle quali non sono affatto partecipi.

Allora guardo indietro a chi ci ha permesso di diventare adulti senzienti,ai loro traumi e alle loro aspettative.
E ringrazio di poterti parlare attraverso una tastiera della Microsoft(accidenti a loro!!!)
Con amicizia e rispetto
Gianpiero.
Avatar utente
cavallino fiammiferino
Nuovo Utente
 
Messaggi: 345
Iscritto il: 28/02/2011, 8:47

Messaggiodi vitale » 10/03/2011, 0:30

L'Amore se Vero Amore, non necessita di ricompensa se appagato virtualmente. L'atto d'Amore verso Dio non ha una misura definita ne di ricompensa, e l'averlo amato come Vero Dio già appaga.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Mamy » 10/03/2011, 8:57

vitale ha scritto:L'Amore se Vero Amore, non necessita di ricompensa se appagato virtualmente. L'atto d'Amore verso Dio non ha una misura definita ne di ricompensa, e l'averlo amato come Vero Dio già appaga.




:quoto100:

Vogliamo un DIO che esaudisce i nostri desideri,distrugga i nostri nemici e ci benedica, non vogliamo un DIO ma il mago della lampada
che dopo averci esaudito i famosi 3 desideri buttiamo via la lampada. :boh:
Mamy :conf:



ps.amo il mio Dio non cerco altro :timido:
Mamy
 

Messaggiodi Brambilla Bruna » 10/03/2011, 14:28

vitale ha scritto:L'Amore se Vero Amore, non necessita di ricompensa se appagato virtualmente. L'atto d'Amore verso Dio non ha una misura definita ne di ricompensa, e l'averlo amato come Vero Dio già appaga.



:quoto100: :appl: BRAVO.... :fiori e bacio: ma questo è un amore incondizionato e te ne do atto è bellissimo il tuo sentimento...
pur non amando in questo modo non mi aspetto nulla ...ne una ricompensa...ne tanto meno un paradiso...o vivere per sempre su una terra paradisiaca.. :fiori e bacio: BRUNA
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi nike » 18/03/2011, 13:47

Ma chi amerebbe Dio se non ci fosse ricompensa?
Credo pochi, già con la speranza di una ricompensa tutti fanno come vogliono...

Domanda, gli israeliti o cmq i vari Giobbe, Lot cosa credevano ci fosse dopo la morte?
"Ciao a tutti, belli e brutti" Nike

presentation presentation old forum
Avatar utente
nike
Utente Junior
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 04/03/2011, 14:01

Messaggiodi Brambilla Bruna » 18/03/2011, 14:07

nike ha scritto:Ma chi amerebbe Dio se non ci fosse ricompensa?
Credo pochi, già con la speranza di una ricompensa tutti fanno come vogliono...

Domanda, gli israeliti o cmq i vari Giobbe, Lot cosa credevano ci fosse dopo la morte?


BELLA la tua domanda!!!??? certo!!! si va a sfogliare libri su libri!!!...ma mi domando seriamente cosa pensassero questi personaggi realmente???? occorrerebbe una macchina del tempo per tornare indietro per vedere per parlare !!!forse riusciremo a capire !!!...
E' un mio pensiero ...che mi viene ricorrente :blu: ...MI CHIEDO SE VERAMENTE TUTTO QUELLO CHE I LIBRI RIPORTANO SIA VERITA'... ho dettati dal momento ????..
ciao un saluto caro da BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Aquarivs » 21/03/2011, 2:15

Riquoto il mio intervento a pagina due poiché Cavallino rivede in una nuova chiave le mie parole. Eppure ho, in prima pagina spiegato perché non è possibile amare dio per una ricompensa e a pagina due poiché ritengo impossibile amare dio (ovviamente impossibile è un termine usato con relatività, ad esempio io credo che Trianello sia "sinceramente" innamorato del suo dio ed in esso confidi con lealtà come se egli fosse).

Ma poiché il mio concetto non va rivisto nè secondo chiave tdg nè cattolica ma secondo chiave atea lo riquoto per consolidare il punto:

E' facile dire di amare dio, ma vorrei capire quest'amore a cosa è legato. Questo sentimento quanto è amore e non altro..
E' facile dira amo dio quanto un ragazzino alla prima cotta. L'amore si basa su cose importanti come la relazione, lo scambio fra due individui, la conoscenza dovuta alla frequentazione, al convissuto..
Ci sono ragazzine che sono innamorate dei loro idoli, televisivi artistici.. ma di fatto innamorate de che? Non hanno mai scambiato una sola parola con loro eppure si dicono innamorate..

E questo è solo un esempio fra i tanti.


Aggiungo inoltre al concetto questo punto: Conoscere dio è davvero difficile. Ce ne sono talmente tante versioni da oriente ad occidente (e nello stesso occidente il medesimo dio è cento dei diversi contemporaneamente) e in esso vi sono tante contraddizioni, revisioni e falsità che non potrei mai in una vita intera essere completamente sicuro d'amare quello giusto e l'esperienza WTS insegna! E poi, ci sono certe versioni di dio, un dio che non è esente da punizioni e giudizi che alle volte è davvero impossibile da amare. E secondo quanto "avrebbe" concesso in termini di male ed odio, beh non lo amerei ancora di più.. altro che ricompensa.
Aquarivs
 

Messaggiodi Titano1956 » 10/06/2011, 13:04

Allora faccio un'antipatica insinuazione:
Chi è disposto ad amare Dio solo per amore senza sperare di avere nulla da Lui?
I credenti sono davvero sicuri che amerebbero lo stesso Dio e seguirebbero le sue norme se sapessero che non ne otterrebbero alcun beneficio nè in questa vita nè in un'altra?
Chi sarebbe così "stupido" da amare Dio disinteressatamente così come si ama un amico?

Nella mia lunga o breve, che sia, vita cristiana, mi sono reso conto che l'uomo, forse a motivo del peccato o/e dell'imperfezione, non è capace d'amare. E' per questo che dico sempre "l'amore è qualcosa di troppo grande quindi lasciamolo a Dio, noi accontentiamoci del rispetto". Se ci accontentiamo, nei nostri piccoli cuoricini peccatori, di manifestare rispetto verso Dio e verso il nostro prossimo, forse i conti possono anche tornare. Se abbiamo la pretesa di dire "io amo", secondo me, inganniamo noi stessi e chi ci ascolta. Semplicemente perchè non ne siamo capaci. D'altra parte come faccio a non mostrare apprezzamento nei confronti di un Essere che ha creato l'universo con i suoi miliardi di galassie, a loro volta formate da miliardi di stelle, la vita sulla terra con tutti i suoi equilibri biologici. Per esempio, in un corpo umano sano ci sono milioni di composti chimici tutti diversi e tutti perfettamente compatibili fra loro, senza controindicazioni o effetti collaterali. Questo non deriva dalla sapienza di Dio? Non è da ammirare e apprezzare? Può dirsi la stessa cosa di una "farmacia" (opera dell'uomo) con migliaia di medicinali. Esiste un medicinale di fattura umana che non abbia controindicazioni o effetti collaterali? Ne dubito fortemente.
Possiamo onestamente dare a Dio le colpa degli avvenimenti nefasti causati dall'uomo? Se gli uomini rubano, stuprano, uccidono, si corrompono ecc., è colpa di Dio? Nella Bibbia ci sono innumerevoli consigli che ci permettono di migliorare la qualità della nostra vita, ma se la maggioranza le vuole ignorare accampando mille scuse, Dio cosa può farci? Come il buon padre di famiglia verso i suoi figli. E' sempre pronto a dare ottimi consigli, ma se i suoi figli preferiscono dare retta al "moccioso" di turno, che oggi dice di esserti amico e domani ti tradisce e dopo sparisce, questo padre cosa può fare? Nulla! Quanto bello sarebbe se tutta l'umanità facesse uno sforzo e si fidasse del Dio dei cieli. Sicuramente ne trarremmo tutti grande beneficio. Me e te compresi.
Saluti, Titano1956.
Avatar utente
Titano1956
Nuovo Utente
 
Messaggi: 365
Iscritto il: 10/05/2011, 12:59

PrecedenteProssimo

Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici