Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

I barboni, gli zingari e i testimoni di Geova

Tutto ciò che riguarda la dottrina dei Testimoni di Geova.

Moderatore: polymetis

I barboni, gli zingari e i testimoni di Geova

Messaggiodi abuonconsiglio » 22/09/2011, 21:15

Ultimamente qualcuno ha constatato che tra i tdg non esistono barboni.

Confermo.

Non ne ho mai visto uno!

Vuoi veder che i tdg hanno trovato la soluzione per eliminare al proprio interno questo dramma sociale?

Partiamo dal primo caso. Un tdg diventa barbone.

Questi per varie vicissitudini e sofferenze cominci a comportarsi da barbone.
Non si lava, non si pettina o si sbarba.
Magari comincia a rovistare tra i rifiuti...

Cosa credete che succedererà?
Egli verrà prontamente disassociato, perchè Geova è un Dio puro e vuole che i tdg siano puri fisicamente!

Morale della favola.

Sarà espulso appena comincererà a manifestare tali tendenze.


Immaginiamo il contrario.

Un barbone che cambia e diventa un tdg.

Teoricamente potrebbe capitare, ma nella mia lunga esperienza non mi ricordo di tdg che abbiano predicato o fatto visite ulteriori a dei barboni. Quindi, a meno che un barbone non decida di andare solo soletto in sala, e folgorato da un'improvvisa volontà di cambiare e non si sbrighi a fare i dovuti cambiamenti è praticamente impossibile che si converta.

Chiaramente questo vale per i tdg, ma non per gli avventisti e i cattolici e per altri gruppi religiosi che poverini, con opere di volontariato veramente lodevole si sacrificano per aiutarli (e in cambio non pretendono uno studio biblico o il frequentare la chiesa)

Sugli zingari nessuno ha parlato, ma visto che ci siamo ... li introduco io, giusto per segnalarvi una curiosità.

Gli zingari si suddividono in varie etnie e hanno la loro lingua.

Wikipedia ci dice in merito
"La lingua parlata dalle etnie rom e sinti è il romanì, lingua di ceppo indoario, affine al sanscrito e alle lingue moderne dell'India."

Ora se andate sul sito della WT scoprirete che la Società non ha mai fatto una pubblicazione in romanì (da non confondere con il rumeno) e se ci fate caso, esistono svariate congregazioni di lingua straniera nel nostro paese (inglese, francese, araba,cinese,tagalog ecc. ecc,) ma non esiste una congregazione romanì e ... ora che ci penso, non ho mai sentito parlare di congregazioni che predicano nei campi nomadi.

Ho trovato solo una esperienza in una Svegliatevi del 22 giugno 1973.E' relativa a una famiglia che è stata predicata in Canada.

Mah

Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!
Avatar utente
abuonconsiglio
Utente Junior
 
Messaggi: 572
Iscritto il: 24/11/2009, 9:17

Messaggiodi Mario70 » 23/09/2011, 5:59

Quando ero pioniere conducevo studi con gli zingari, entravo nel loro mondo e sono stato trattato benissimo, poi se ne sono andati e tolsero il campo nomadi, mai visto nè sentito inoltre che un tdg fosse diventato un berbone, nè che qualcuno fosse stato disassociato per aver "manifestato i sintomi".
Antonio, questa tua voglia di parlare sempre e solo male dei tdg non ti fa onore, come già detto di cose negative i tdg ne hanno tante, concentrati su quelle.
Ciao
P.S. dimenticavo, ho partecipato a fare uno studio anche con una barbona, fatto in mezzo ad una strada e l'abbiamo aiutata portandogli ogni tanto da mangiare.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 23/09/2011, 8:24

So di certo che nei campi nomadi vanno a predicare, probabilmente usando pubblicazioni della lingua del paese in cui si trovano.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi mauroz » 23/09/2011, 8:30

Per quanto riguarda gli zingari ho letto su wikipedia: "La loro lingua, più di ogni altra, è soggetta a continui ed incessanti mutamenti ed allo stato attuale riesce difficile pensare ad un processo di riunificazione linguistica data soprattutto la notevole diversità e le scarse relazioni esistenti tra i vari gruppi che costituiscono il popolo zingaro sparso per il mondo. Inoltre c'e' da considerare che, semplici variazioni fonetiche, possono (a parità di struttura morfo sintattica) far sembrare diversissime lingue molto simili. In linea di massima, gli zingari dell'area paneuropea si esprimono in hiddish, una sorta di dialetto slavo - tedesco - ebraico, su cui poi si sono innestate tutte le altre lingue dei paesi toccati nel loro peregrinare."

Quindi mi chiedo: sarebbe possibile stampare pubblicazioni per loro? Impossibile! Inoltre, non ce ne motivo!!! in quanto, sempre leggendo su wikipedia, "apprendono o “dialettizzano” le lingue dei paesi ospitanti, sono in prevalenza cristiani, molti cattolici… ma decisamente poco osservanti, poco inclini all’apertura ed analfabeti per almeno il 60-70% dei casi."
Se non puoi volare,corri.
Se non puoi correre, cammina.
Se non puoi camminare,striscia...
ma con tutti i mezzi, continua a muoverti sempre!!!
Avatar utente
mauroz
Nuovo Utente
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 17/07/2009, 18:15
Località: Cagliari

Messaggiodi Amore e Psiche » 23/09/2011, 11:30

una sorella mi ha detto che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i ponti
anchio ho predicato nei campi nomadi
. Il destino non invia araldi. È troppo saggio o troppo crudele per farlo. (O. Wilde)

Immagine

Immagine
Avatar utente
Amore e Psiche
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3846
Iscritto il: 06/12/2010, 15:30

Messaggiodi Mario70 » 23/09/2011, 11:38

Amore e Psiche ha scritto:una sorella mi ha detto che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i ponti
anchio ho predicato nei campi nomadi


Un'affermazione del genere va provata, io sono romano ed una cosa del genere mi sarebbe giunta alle orecchie, quale sarebbe il quartiere?
Dimmelo perchè ci vado subito a vedere...
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Lucio » 23/09/2011, 11:42

Amore e Psiche ha scritto:una sorella mi ha detto che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i ponti
anchio ho predicato nei campi nomadi


Ne dubito anche io, per due motivi: primo come darebbero prova di essere servitori del vero Dio se questi li lascia nell'indigenza? E secondo che amore mostrerebbero i fratelli che lasciassero dei loro compagni di fede così?

Per quanto riguarda gli zingari nella mia ex circoscrizione c'era una famiglia che era diventata TDG. E in merito alla lingua è ormai nelle generazioni diventata come un dialetto, bene o male vanno a scuola e parlano italiano.
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Luciano » 23/09/2011, 12:06

P.S. dimenticavo, ho partecipato a fare uno studio anche con una barbona, fatto in mezzo ad una strada e l'abbiamo aiutata portandogli ogni tanto da mangiare.

La cosa sarebbe onorevole se:
La barbona avesse cambiato stile di vita anche diventando tdg;
Aveste continuato a portarle da mangiare anche dopo l'interruzione dello studio.
Le aveste portato da mangiare a prescindere dallo studio.

Come è finita? Perchè raccontata così sembra un tentativo di corruzione.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Mario70 » 23/09/2011, 13:20

Luciano ha scritto:
P.S. dimenticavo, ho partecipato a fare uno studio anche con una barbona, fatto in mezzo ad una strada e l'abbiamo aiutata portandogli ogni tanto da mangiare.

La cosa sarebbe onorevole se:
La barbona avesse cambiato stile di vita anche diventando tdg;
Aveste continuato a portarle da mangiare anche dopo l'interruzione dello studio.
Le aveste portato da mangiare a prescindere dallo studio.

Come è finita? Perchè raccontata così sembra un tentativo di corruzione.
Ciao


Per me "onorevole" sarebbe fare qualcosa senza alcun secondo fine e non ho mai nascosto che quando i tdg compiono un aiuto del genere lo facciano con la speranza che questa persona diventi a sua volta una testimone di Geova, non è un caso infatti che ho parlato di "studio".
Nella prima affermazione che hai fatto credo ci sia un errore, forse volevi scrivere "non diventando una tdg", ti do ragione e sarebbe piaciuto anche a me aiutarla a prescindere.
Purtroppo non so come è andata a finire, io ho partecipato a fare alcuni studi con lei, ma non era una mia visita, poi me ne sono andato e non so come è andata a finire la cosa.
Nel caso avesse cambiato stile di vita non diventando tdg, sarei ovviamente contento, nel caso fosse diventata una tdg e avesse cambiato stile di vita per questo motivo, sarei ovviamente contento lo stesso per lei (o per te è meglio che fosse morta da barbona alcolizzata piuttosto che fosse diventata tdg?), magari sarebbe stata felice e alla fine è questo che conta, se non lo avesse fatto mi dispiacerebbe comunque, era mezza alcolizzata e credo che avrebbe fatto una brutta fine.
Personalmente la indirizzai verso l'assistenza sociale, ti posso assicurare che volevo aiutarla sul serio, e all'epoca credevo ovviamente che la soluzione ai mali dell'uomo fosse il regno di Dio, andavo a predicare proprio per questo del resto, altrimenti non avrei fatto il pioniere.
Il mio commento nasceva solo per rispondere ad alcune ipotesi (per me gravi) di Antonio, ovvero:

non mi ricordo di tdg che abbiano predicato o fatto visite ulteriori a dei barboni.

...

ora che ci penso, non ho mai sentito parlare di congregazioni che predicano nei campi nomadi.


Come ho scritto la mia esperienza risponde ad entrambe.

ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Aquarivs » 23/09/2011, 16:54

Mia madre ha fatto per tantissimi anni la pioniera regolare.. se ha portato al battesimo 2/3 persone è tanto. Ciononostante, in quei periodi ha aiutato una marea di persone. Andava in casa loro, li aiutava nelle faccende domestiche, a portare i figli dal medico o a scuola a trovare lavoro e quant'altro. Quasi tutti non sono nemmeno arrivati a diventare proclamatori ma questo non ha cambiato il loro rapporto. Con diversi continua a sentirsi nonostante le distanze geografiche.
Come lei ne ho conosciute diverse di sorelle di questo stampo.
Aquarivs
 

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 23/09/2011, 17:21

Aquarius
Quasi tutti non sono nemmeno arrivati a diventare proclamatori ma questo non ha cambiato il loro rapporto. Con diversi continua a sentirsi nonostante le distanze geografiche.
Come lei ne ho conosciute diverse di sorelle di questo stampo.


Questo dovrebbe essere lo spirito cristiano, ed a queste persone va sicuramente una lode, queste, si interessano degli altri a prescindere.
Ma questo modo d'agire è l'eccezione, non la norma, la medesima recita, se la persona non è interessata al messaggio la si lascia per cercare i più meritevoli, in sostanza non si deve perdere tempo, fortuna che non tutti la pensano così.
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3703
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi abuonconsiglio » 23/09/2011, 18:18

Mario70 ha scritto:Quando ero pioniere conducevo studi con gli zingari, entravo nel loro mondo e sono stato trattato benissimo, poi se ne sono andati e tolsero il campo nomadi, mai visto nè sentito inoltre che un tdg fosse diventato un berbone, nè che qualcuno fosse stato disassociato per aver "manifestato i sintomi".
Antonio, questa tua voglia di parlare sempre e solo male dei tdg non ti fa onore, come già detto di cose negative i tdg ne hanno tante, concentrati su quelle.
Ciao
P.S. dimenticavo, ho partecipato a fare uno studio anche con una barbona, fatto in mezzo ad una strada e l'abbiamo aiutata portandogli ogni tanto da mangiare.


Mi fa piacere che mi sono sbagliato. Il tuo esempio è illuminante.

Una nota sui barboni. Tantissimi anni fa capitò che una sorella fu disassociata perchè cercava cibo tra i rifiuti. Il principio scritturale fu che non era pura in senso fisico.

Comunque desidero sottolineare una cosa.
Io non ho mai affermato che i tdg siano cattivi o cose del genere. Ho sempre detto che tra i tdg ci sono persone di animo nobile e altre grette. Avviene esattamente come fuori delle congregazioni. Nè mi meraviglia questo. Siamo tutti uomini. Affermo invece che nell'organizzazione, cioè nella WT comandata dal CD non esiste nulla di buono in quanto anche le azioni buone che fa ha sempre lo stesso fine, portare avanti i suoi esclusivi interessi.
Avatar utente
abuonconsiglio
Utente Junior
 
Messaggi: 572
Iscritto il: 24/11/2009, 9:17

Messaggiodi Amore e Psiche » 23/09/2011, 19:06

Mario70 ha scritto:
Amore e Psiche ha scritto:una sorella mi ha detto che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i ponti
anchio ho predicato nei campi nomadi


Un'affermazione del genere va provata, io sono romano ed una cosa del genere mi sarebbe giunta alle orecchie, quale sarebbe il quartiere?
Dimmelo perchè ci vado subito a vedere...

una sorella ha detto a mia mamma che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i pont i ma non gli ha detto la zona
[/b][/quote]
. Il destino non invia araldi. È troppo saggio o troppo crudele per farlo. (O. Wilde)

Immagine

Immagine
Avatar utente
Amore e Psiche
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3846
Iscritto il: 06/12/2010, 15:30

Messaggiodi Luciano » 24/09/2011, 4:13

Nella prima affermazione che hai fatto credo ci sia un errore, forse volevi scrivere "non diventando una tdg", ti do ragione e sarebbe piaciuto anche a me aiutarla a prescindere.


No, ho proprio inteso così; per una volta volevo essere buono e avrei reputato lo stato in cui versava peggiore di essere tdg.
Nel dubbio ha prevalso il pregiudizio che hai nei miei confronti e hai pensato che questo pensiero non potesse essere partorito dalla mia mente.
Comunque anche la opzione "non diventando una tdg" sarebbe da mettere in elenco.
(o per te è meglio che fosse morta da barbona alcolizzata piuttosto che fosse diventata tdg?),

Ancora presumi male.
C'è una bella differenza nel dire:" Meglio un mio figlio fumatore che tdg" o " Meglio morto che tdg"
Il regno di Dio è la soluzione a tutti i mali.
Il regno predicato dai tdg è solo un'illusione che aiuta solo nella misura in cui illude.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3379
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 24/09/2011, 10:20

Amore e Psiche ha detto.
una sorella ha detto a mia mamma che a Roma famiglie di tdg vivono sotto i pont i ma non gli ha detto la zona


Quanto si fanno affermazioni di questo genere si deve (imperativo) produrre la fonte dell'informazione, il "secondo me, io penso, e tal dei tali ha detto" contano come la carta straccia, se non si dispongono fonti ma solo il "sentito dire" ci si deve astenere dal postare simili affermazioni, il forum deve mantenere la sua credibilità grazie alla verificabilità delle sue informazioni, questo vale per ognuno di noi nessuno escluso.

Franco/mod
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3703
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi cashmire » 24/09/2011, 11:21

abuonconsiglio ha scritto:
Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!


Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)

Presente!Immagine

Se vuoi esperienze mie dirette ti riporto i link...
Avatar utente
cashmire
Nuovo Utente
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 10/11/2009, 8:55

Messaggiodi ROBYJOHN » 24/09/2011, 11:43

cashmire ha scritto:
abuonconsiglio ha scritto:
Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!


Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)

Presente!Immagine

Se vuoi esperienze mie dirette ti riporto i link...


A onor del vero...
Per quanto riguarda gli zingari, parlo per la zona di Verona, si organizzano gruppi per dar testimonianza dentro i campi rom ( fonte: mio papà che ci è andato :verde: ).
Per i "matti" , prostitute, tossici e ubriaconi... se la persona è ben disposta si va addirittura a fare lo studio ( fonte: io che ci sono andato :risata: ).

Dopo che succeda l'inverso, ovvero che da tg la vita o alcune circostanze ti conducano a diventare "matti" prostitute tossici od ubriaconi e l' individuo venga abbandonato a se stesso... si è vero! ( fonte sempre io :mrgreen: ).
Avatar utente
ROBYJOHN
Nuovo Utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 22/09/2009, 12:16

Messaggiodi cashmire » 24/09/2011, 12:58

ROBYJOHN ha scritto:
Per i "matti" , prostitute, tossici e ubriaconi... se la persona è ben disposta si va addirittura a fare lo studio ( fonte: io che ci sono andato :risata: ).



Lo studio glielo fai per fare le ore, quindi per te stesso... Hai detto "ben disposta". Cioè non deve dare problemi di intralcio/ritardi a te o allo studio o brutte figure in congr, giusto? Pretenderesti che camminasse come tu vorresti che camminasse, nei tempi che la società impone, ignorando le sue difficoltà... Quando poi la persona si battezza la molli. (Anche prima se da segnali di ricadute...)

Poi la persona, all'interno, anche se battezzata, esemplare, attiva, etc..., viene comunque ghettizzata perché l'etichetta non viene MAI tolta!!!! Specie se femmina senza l'anello al dito o l'anziano protettore.

P.S. per il recupero di queste persone serve un iter di confronto con personale esperto, cosa che manca letteralmente fra i tdg, i quali impongono i principi biblici come medicina per tutti i problemi. Niente di più deleterio."Il malato" è portato così a soffocare il problema reale che lo ha portato alle precedenti dipendenze, assorbendo un'altra dipendenza, il culto appunto, per poi trovarselo -il primordiale problema- abnorme e ingestibile qualche pempo più tardi. Di nuovo, da solo!
Avatar utente
cashmire
Nuovo Utente
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 10/11/2009, 8:55

Messaggiodi ROBYJOHN » 24/09/2011, 15:25

cashmire ha scritto:
Lo studio glielo fai per fare le ore, quindi per te stesso... Hai detto "ben disposta". Cioè non deve dare problemi di intralcio/ritardi a te o allo studio o brutte figure in congr, giusto? Pretenderesti che camminasse come tu vorresti che camminasse, nei tempi che la società impone, ignorando le sue difficoltà... Quando poi la persona si battezza la molli. (Anche prima se da segnali di ricadute...)

Poi la persona, all'interno, anche se battezzata, esemplare, attiva, etc..., viene comunque ghettizzata perché l'etichetta non viene MAI tolta!!!! Specie se femmina senza l'anello al dito o l'anziano protettore.



Si hai ragione, ma questo vale per qualsiasi "studente normale"... ciò non toglie che comunque si predichi e si organizzino gruppi per queste categorie di persone e almeno in apparenza quanto detto:


Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!


Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)



Non corrisponde al vero!


E se la memoria non mi inganna, "secoli"or sono (non ricordo la data) su di una rivista era riportata l' esperienza di una zingara diventata tdg sposandosi con un fratello... semprechè non si tratti di una fanta-esperienza ( ma se non sbaglio vi erano anche delle foto... FONTE: la mia memoria :risata: )
Avatar utente
ROBYJOHN
Nuovo Utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 22/09/2009, 12:16

Messaggiodi Luigi Cesarano » 24/09/2011, 15:36

Caro Mario 70 ti fà onore aver predicato in un campo nomade , sinceramente credo che tra i tdg pochi lo hanno fatto, questo perchè bisogna avere una particolare empatia e spirito d'adattamento. Personalmente non ho nulla contro i Rom , anzi in età giovanile ad essere sincero mi innamorai di una giovane di etnia " Sinti" ma ahime durò poco.....lei e campo sparirono dopo 2 settimane.
ABUONCONSIGLIO fà notare che non ci sono edizioni nella loro lingua, io credo che la wts ha fatto 2 conti.
La popolazione Rom non é stanziale , difficoltà a stabilire studi, a fare convertiti , in definitiva si avrebbero congregazioni"viaggianti" che male si concilia con lo spirito autoritario e di controllo imposto dalla wts sulle congregazioni.
Un dato é certo la maggior parte degli zingari aderisce alla chiesa pentecostale.
Avatar utente
Luigi Cesarano
Utente Junior
 
Messaggi: 707
Iscritto il: 10/01/2010, 21:22

Messaggiodi cashmire » 24/09/2011, 18:11

ROBYJOHN ha scritto:
Si hai ragione, ma questo vale per qualsiasi "studente normale"... ciò non toglie che comunque si predichi e si organizzino gruppi per queste categorie di persone e almeno in apparenza quanto detto:


Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!

Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)



Non corrisponde al vero!


Hai detto bene "in apparenza". Infatti è solo apparenza!
Quindi corrisponde al vero che :
Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!

Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)
Avatar utente
cashmire
Nuovo Utente
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 10/11/2009, 8:55

Messaggiodi ROBYJOHN » 24/09/2011, 20:25

cashmire ha scritto:
ROBYJOHN ha scritto:
Si hai ragione, ma questo vale per qualsiasi "studente normale"... ciò non toglie che comunque si predichi e si organizzino gruppi per queste categorie di persone e almeno in apparenza quanto detto:


Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!

Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)



Non corrisponde al vero!


Hai detto bene "in apparenza". Infatti è solo apparenza!
Quindi corrisponde al vero che :
Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!

Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)



Appunto:


Si hai ragione, ma questo vale per qualsiasi "studente normale"..
Avatar utente
ROBYJOHN
Nuovo Utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 22/09/2009, 12:16

Messaggiodi cashmire » 25/09/2011, 12:08

ROBYJOHN ha scritto:
cashmire ha scritto:Hai detto bene "in apparenza". Infatti è solo apparenza!
Quindi corrisponde al vero che :
Forse per Geova barboni e zingari possono pure morire!

Hai dimenticato i matti, le prostitute e i tossici... (o ex)


Appunto:

Si hai ragione, ma questo vale per qualsiasi "studente normale"..


Immagine
Avatar utente
cashmire
Nuovo Utente
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 10/11/2009, 8:55

Sinto

Messaggiodi Josiah » 02/02/2018, 21:18

Io sono un rom di etnia sinta e sto studiando la bibbia con i testimoni di Geova. Sul sito JW. Org ci sono pubblicazioni in sinto, adesso in Italia si stanno formando congregazioni di etnia sinta. E già 30anni fa dei testimoni di Geova venivano nel campo nomadi a studiare la bibbia con i miei genitori portando i propri figli con sé e farli giocare con i miei fratelli. Non è opera umana è opera di Geova, Geova non lascia indietro chi è sincero non guarda la provenienza, accetta chiunque faccia la sua volontà.
Josiah
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 02/02/2018, 1:14

Messaggiodi Socrate69 » 03/02/2018, 8:17

Josiah ha scritto:Io sono un rom di etnia sinta e sto studiando la bibbia con i testimoni di Geova. Sul sito JW. Org ci sono pubblicazioni in sinto, adesso in Italia si stanno formando congregazioni di etnia sinta. E già 30anni fa dei testimoni di Geova venivano nel campo nomadi a studiare la bibbia con i miei genitori portando i propri figli con sé e farli giocare con i miei fratelli. Non è opera umana è opera di Geova, Geova non lascia indietro chi è sincero non guarda la provenienza, accetta chiunque faccia la sua volontà.

Se 'Geova accetta tutti', perché il CD dei TdG è composto a 90% di "bianchi" e 0% di donne ?
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3708
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi pasqualebucca » 03/02/2018, 9:09

Ha ragione Mario, mai visti tdg sotto i ponti o a mendicare o vivere nei parchi.
Anzi, devo dire che entrando nella ade di fuoco geovista si :
Smette di fumare;
Smette di alcolizzarsi;
Smette di bestemmiare e altre cattive abitudini;
Trova un lavoro in una delle tante attività geoviste;
Ci sono "anche" delle cose buone a diventare dei geovi.
Non è tutto negativo insomma.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Mauro1971 » 03/02/2018, 12:30

pasqualebucca ha scritto:Ci sono "anche" delle cose buone a diventare dei geovi.
Non è tutto negativo insomma.


Ovvio, come in tutte le cose.
A parte la pizza con l'ananas.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Testimone di Cristo » 03/02/2018, 17:42

Josiah ha scritto:Io sono un rom di etnia sinta e sto studiando la bibbia con i testimoni di Geova. Sul sito JW. Org ci sono pubblicazioni in sinto, adesso in Italia si stanno formando congregazioni di etnia sinta. E già 30anni fa dei testimoni di Geova venivano nel campo nomadi a studiare la bibbia con i miei genitori portando i propri figli con sé e farli giocare con i miei fratelli. Non è opera umana è opera di Geova, Geova non lascia indietro chi è sincero non guarda la provenienza, accetta chiunque faccia la sua volontà.


Ciao Josiah e benvenuto nel forum
Ti chiedo ,cosa ti ha convinto a fare uno studio con i tdG ?

:ciao:
:strettamano:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 888
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta


Torna a Argomenti dottrinali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici