Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Solo per evoluzionisti.

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Gabriele Traggiai

Solo per evoluzionisti.

Messaggiodi Romagnolo » 07/05/2017, 20:56

Per chi è di inclinazione evoluzionistica o...l' abbraccia proprio riporto questi estratti presi dai due link sottostanti indicanti come con molta probabilità il becco degli uccelli ( spesso indicato dai creazionisti come prova evidente di un progettista, (se non ricordo male era pure un sottotema nel libro Evoluzione o Creazione?) sia con molta probabilità frutto di una naturale evoluzione dovuta all' attivazione di alcuni geni.
lo sviluppo embrionale del becco è determinato dall’espressione di due geni che sono presenti anche in vertebrati che ne sono privi....
i ricercatori hanno fatto ‘regredire’ allo stato ancestrale lo sviluppo della regione cefalica di embrioni di pollo, rendendola con muso e palato simili a quelli dei loro antenati dinosauri piumati, replicando quindi in laboratorio le prime fasi dell’evoluzione del becco degli uccelli.

L'esperimento ha comunque rafforzato l'idea che il becco sia il risultato dell'adattamento di una forma anatomica già esistente. La transizione definitiva dovrebbe essere avvenuta circa 40-50 milioni dopo la comparsa dell'Archaeopteryx.


http://pikaia.eu/i-geni-si-esprimono-su ... del-becco/
http://www.focus.it/ambiente/animali/il ... -dinosauro
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3887
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Mauro1971 » 07/05/2017, 21:23

Fico!!!

Gli atavismi sono un fenomeno già ben conosciuto contro il quale le ipotesi Creazioniste non hanno argomenti.

Questo però che fa uscire i polli regrediti, almeno in parte, a 60 milioni di anni fa... ma WOW!
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 7858
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Romagnolo » 08/05/2017, 11:08

Infatti, peccato che anche in casi come questi ci si infilano di mezzo stupidì principi etici . :inca:
Io avrei voluto vedere L' esperimento completato al 100%.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3887
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 09/05/2017, 8:19

Implemento l' argomento analizzando quanto dichiarato sul libro "Evoluzione o Creazione" a pag. 79 (edito dalla Wt )
Anche i vari tipi di becco distinguono gli uccelli dai rettili: becchi che funzionano come schiaccianoci, becchi che filtrano il cibo dall’acqua melmosa, becchi che, martellando, praticano fori negli alberi, becchi, come quello dei crocieri, che aprono le pigne. Una varietà che sembrerebbe infinita. Eppure si vorrebbe sostenere che il becco, indice di un progetto così specializzato, si sia evoluto per caso dal muso di un rettile! Vi sembra una spiegazione plausibile?

Questa visione del becco degli uccelli è di una sufficienza e presupponenza che non può lasciare basiti.
Dunque punto primo a distanza di 30 anni dall' edizione di quel libro oramai è sempre più consolidato in ambito scientifico che gli uccelli condividano un altenato comune coi Maniraptora, una classe di piccoli dinosauri piumati estintasi sul finire del Cretaceo insieme a tutti gli altri dinosauri.
I dinosauri è comunemente accettato da sempre che fossero "rettili", e tra i dinosauri sono numerose le specie scoperte, munite di becco, come tutta la famiglia dei Ceraptosi o degli Anatosauri ( dinosauri dal becco ad anatra), un altro paio di sauri muniti di becco sono visibili qui:
http://www.sapere.it/sapere/approfondim ... nodon.html
http://pikaia.eu/un-becco-per-brucare-alghe/
Per cui se i Dinosauri erano rettili e molte specie erano munite di un "becco", che motivi ci sono per denigrare l' idea che il becco degli uccelli possa essersi evoluto dal muso di un rettile ancestrale?
Le ricerche riportate nel post iniziale dimostra che è tutta una questione di espressione genica!
Secondo punto, il trafiletto del libro WT pone l' accento sull' apparenza che il becco sia un "Progetto specializzato" date le sue molte forme e possibilità di utilizzo.
Quindi se tale speciazione del becco dei volatili è segno evidente della diretta opera creativa di Dio che dire dei fringuelli delle Galapagos dei quali viene scritto ciò:
La forma e la dimensione del becco sono infatti due tratti strettamente legati all’utilizzo delle risorse alimentari presenti nelle diverse isole, consentendo l’adattamento locale,..
http://pikaia.eu/la-genetica-del-becco- ... galapagos/
Secondo il ragionamento della WT sopra esposto, ne dovremmo dedurre che ogni singola specie presente in una data isola delle Galapagos sia stata creata direttamente da Dio inquanto i loro becchi sono perfettamente idonei al tipo di alimentazione a cui hanno accesso in ogni specifica isola.
Invece non è così,...anni di osservazione e di studi genetici hanno dimostrato che si tratta solo ancora una volta di espressioni geniche mutuate o selezionate dall' ambiente circostante.
http://pikaia.eu/fringuelli-di-darwin-s ... tte-becco/
A conferma di ciò viene uno studio di vasta portata sull' evoluzione dei volatili che ha tentato di confermare questa teoria:

...osservando attraverso una larga scala tassonomica la diversificazione dei “cladi” (gruppi monofiletici di organismi costituiti dal loro antenato comune e da tutti i discendenti, viventi ed estinti, di quell’antenato), non si trovano evidenze di tassi evolutivi lenti, come atteso secondo il gradualismo della versione standard della sintesi evoluzionistica moderna; ma osservando più da vicino, all’interno di singoli cladi, le diversificazioni graduali si possono rinvenire. Il grande paleontologo George G. Simpson[2] tentò di dare una spiegazione a questo apparente paradosso parlando di “evoluzione quantica”. Secondo questa ipotesi i ritmi di differenziazione non sarebbero identici per ogni specie e in ogni periodo: in alcuni habitat è possibile che si liberino delle nicchie, all’interno delle quali “salterebbero” subito delle specie che abitano le zone vicine; ciò comporterebbe un cambiamento delle pressioni selettive e un conseguente rapido cambiamento morfologico. A questo primo rapido mutamento seguirebbe una diversificazione più lenta, canalizzata all’interno di spazi morfologici limitati dalle caratteristiche principali proprie dei pionieri iniziali....

Il risultato qui:
http://pikaia.eu/mega-evoluzione-becchi ... n-science/
Dopo 30 anni dal ragionamento creazionista proposto dalla WT ( ragionamento che purtroppo continua ancora a fare in alcuni suoi video antievoluzionistici) la scienza si è arricchita e ha apportato sempre più nuove scoperte in linea con la visione che il becco degli uccelli sia il risultato di processi evolutivi; processi di tale successo che ne hanno portato l' assegnazione in pianta stabile ai discendendeti di un antico rettile (leggasi dinosauro).
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3887
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici