Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Il miglior video sull'evoluzione

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Cogitabonda

Il miglior video sull'evoluzione

Messaggiodi Romagnolo » 13/11/2020, 14:45

Posto questo link su quello che per me è il miglior video che abbia mai sentito sull' evoluzione....e nonostante tutto non disdegna di accontentare chi crede in un creatore.
Nonostante ciò non va certo ad accettare la visione creazionistica watcheriana. :blu:
https://m.youtube.com/watch?v=iJsBOuVbbzI
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Interessante

Messaggiodi sandrosolustri » 13/11/2020, 17:02

Ciao Romagnolo. Quando postasti le caratteristiche dalla talpa ti risposi secondo il concetto del monaco del XII Bernardo di Morlaix. Rosa pristina, dove pristina sta per antica. Noi conosciamo tutte le qualità di rose fin qui documentate, ma la prima com'era? Com'era il primo uomo? Nessuno può saperlo e tanto meno la Watch Tower.
Torniamo al video nei quali evidenzio i "punti salienti" nei quali non penso ci siano contraddizioni secondo il mio pensiero, il video e quello di B.d. Morlaix. Evoluzione biologica? Certo, come per la rosa, ci sono specie di cavalli, cani, gatti ed elefanti... e di uomini. Com'era il primo? Un essere che per mezzo di una graduale transizione ha elaborato la propria struttura adattativa. Il cambiamento della struttura ne mantiene comunque lo stesso grado di perfezione. Dio non può aver concepito il processo che ha permesso la formazione della biodiversità? Qualcuno può pensare che l'ingegno di Dio sia così limitato? Darwin nella sua autobiografia non ha mai sostenuto di essere ateo, ma gli atei ne hanno fatto il loro cavallo di battaglia.
C'è intelligenza a livello atomico ed un legame universale tra tutte le specie e tutti i viventi.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Romagnolo » 14/11/2020, 13:32

Ciao Sandro :sorriso: , concordo con quanto scrivi:
Il cambiamento della struttura ne mantiene comunque lo stesso grado di perfezione. Dio non può aver concepito il processo che ha permesso la formazione della biodiversità?

solo modificherei la parola perfezione con....armonia strutturale; come diceva il filosofo evoluzionista Telmo Pievani, non c' è perfezione in natura altrimenti tutto sarebbe statico perchè già perfetto.
Ora personalmente la penso come l' autore del video nei minuti da 36 a 38, l' evoluzione non toglie per forza Dio di torno perchè non dimostra se esiste o non esiste....e aggiungerei nè se si tratta di Uno, duo, tre, o un' intera assemblea. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Tranqui » 14/11/2020, 13:37

se Dio avesse usato l evoluzione per creare ? :saggio:
PRESENTAZIONE


La gente di solito usa le statistiche come un ubriaco i lampioni: più per sostegno che per illuminazione.

Mark Twain


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5651
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

L'ineffabile concetto di perfezione

Messaggiodi sandrosolustri » 14/11/2020, 20:06

Non c'è perfezione nell'opera umana per quanto perfetta essa sia. Se in un robot perfetto si rompe un braccio, il braccio rimarrà inutilizzabile e pregiudicherà l'intero funzionamento della macchina. In natura invece, l'ineffabile perfezione in essa intrinseca, ne ripara il danno. Sono stato sempre affascinato dalle potenzialità dell'essere umano e di ogni creatura vivente che lo circonda. Ma l'uomo è inconcepibilmente forte, pur essendo una delle creature più fragili in natura. Molte cose le ho sperimentate e le sto sperimentando su me stesso testandomi con temperature bassissime ed estremamente alte, con sforzi pesantissimi che mi hanno procurato addirittura un'emorragia celebrale, ho spaccato ossa e cranio, ho mangiato alimenti che farebbero vomitare la maggioranza degli esseri umani. Ed ora le ossa rotte e i muscoli tagliati sono più forti di prima. Per dire cosa? Non siamo perfetti, ma la natura se non lo è, ci manca poco.
sandrosolustri
Utente Senior
 
Messaggi: 913
Iscritto il: 30/06/2019, 11:55

Messaggiodi Mauro1971 » 14/11/2020, 20:19

L'Evoluzione una "Teoria Fragile"?
Sinceramente ho chiuso direttamente li Romagnolo.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10238
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauro,....

Messaggiodi Vieri » 14/11/2020, 21:55

Mauro1971 ha scritto:L'Evoluzione una "Teoria Fragile"?
Sinceramente ho chiuso direttamente li Romagnolo.

L'evoluzione non è una teoria fragile ma in effetti bisogna anche riconoscere con un po' di umiltà che non spiega e non può dare risposte su tutto lasciando ancora e lo sarà sempre a parer mio, molti aspetti ancora irrisolti.

Il primo di questi rappresenta ancora il mistero del "momento" preciso della storia dell'uomo da quando le grandi scimmie antropomorfe si dividero dagli ominidi prendendo due gradi evolutivi diversi.
Nessuno nel primo caso e "uomo" nel secondo.....ricordando naturalmente che l' uomo attuale oltre ad evolversi fisicamente è l'unico che abbia maturato non solo delle capacità intellettive superiori ma una "coscienza".
Cos'è allora questa "coscienza" ? La capacità unica umana di non agire secondo istinti animali ma di "ragionare" anche su aspetti diversi dalla sua natura umana creandosi continuamente dei "perchè".

Tutto poi si generò "casualmente" visti gli equilibri esistenti nell'ecosistema?.... :boh:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7763
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Quixote » 14/11/2020, 22:38

Mauro1971 ha scritto:L'Evoluzione una "Teoria Fragile"?
Sinceramente ho chiuso direttamente li Romagnolo.


È abbastanza normale quando si cerca di conciliare l’inconciliabile, ed è difetto in cui il credente incorre spesso, perché non assuefatto a distinguere piano razionale e piano metafisico, e poco incline ad ammettere un salto logico fra i due piani.

Forse per lo stesso motivo il buon Sandro non sembra rendersi conto che quel verso di Bernardo Morliacense non ci azzecca proprio, perché in linea col suo ascetismo e men che mai con una anacronistica deriva evoluzionista, se mai nominalista, in senso scolastico: la rosa, che era prima sostanza, non è ora che puro nome: agiscono ricordo e rimpianto, nonché il senso salomoniano della vanità del tutto; nulla a che vedere coi dinosauri, al di là della ripresa di Eco, che ovviamente lo riferisce anche al cenere della bella di Adso. Ma lo stesso Eco sa bene che Bernardo di Cluny o di Morval, forse meglio che di Morlay, si riferiva al tema topico dell’ubi sunt, tema che torna anche in Leopardi (La sera del dì di festa): dove sono ora quelle grandi civiltà antiche, dov’è la possente Roma, caput mundi? In altre parole nessun sottofondo evoluzionistico-scientifico, se mai filosofico-storico; e che sia davvero così, anche nelle intenzioni del monaco benedettino, lo conferma il fatto che quel verso vada in realtà scritto – e così leggono moderne edizioni – Stat Roma pristina nomine, nomina nuda tenemus.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Romagnolo » 15/11/2020, 0:09

Mauro1971 ha scritto:L'Evoluzione una "Teoria Fragile"?
Sinceramente ho chiuso direttamente li Romagnolo.

Ciao Mauro, è una frase del video?
Mi dici a che minuto si trova che o me la sono persa o me la sono dimenticata?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Mauro1971 » 15/11/2020, 2:11

Ciao Romagnolo.

Guarda sta proprio ad inizio video.
C'è una prima fallacia, si presenta come "studioso dell'Evoluzione", cosa che sinceramente non significa nulla. Un po' come "gli esperti" o "gli scienziati" di Geovista memoria.
Seconda fallacia: presenta le Teorie Scientifiche come divisibili in due categorie che poi non rispondono al vero, omettendo tutte le opzioni intermedie dipendenti dalla durezza del metodo scientifico.
Li fondamentalmente identifica la Teoria dell'Evoluzione come se fosse qualcosa di vago ed ipotetico, ergo una Teoria fragile, quando decisamente non lo è, è invece scientificamente fondata e confermata dalle previsioni ed osservazioni.
Non è basata su vaghe ipotesi prese quasi a caso ma bensì fatta da un corpus omogeneo di modelli scientifici interdisciplinari.

Non ho sinceramente proseguito. Se toppa qui e su questo con Fallacie Logiche all'inizio del tutto sinceramente non ci perdo tempo.
Non per cattiveria Romagnolo, ma preferisco fonti che si dimostrano più serie.

Alla fine il voler negare l'evidente assenza di una qualsiasi finalità all'interno dei processi evolutivi è proprio quel tipo di atteggiamento previsto in certi evoluzionisti, ma le mutazioni stocastiche del DNA e le contingenze ambientali sono un dato di fatto innegabile non un qualcosa di vagamente ipotetico. Questi fatti osservati e comprovati negano qualsiasi possibilità di programmazione o di "guida" dei processi evolutivi.
Un determinato tipo di Creazionismo, vedi ID o le fantasie piuttosto deliranti di Zichicchi, essendo solo vaghe ipotesi filosofiche si vanno ad infrangere sugli scogli della realtà.

Per cui non so chi sia quello "Studioso dell'Evoluzione" ma accreditandolo si rischia di far passare come valide le affermazioni false che mischia insieme a quelle vere. Che lui ne abbia bisogno per farsi tornare i suoi conti è comprensibile, ma siamo sempre nel campo dei Bias di Conferma, Dissociazione Cognitiva e famiglia.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10238
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Romagnolo » 15/11/2020, 14:17

Ciao Mauro71, allora siamo attorno al minuto 2 del video dove dichiara quanto fai notare, però non sò se forse è perchè lo hai ascoltato una volta sola, ma la classificazione che l' autore del video va a fare non è poi così drammatica come magari ti è sembrata a te.
Poi se vogliamo discutere che invece di due classificazioni opposte come Robusta e Fragile ci possa scappare qualche definizione intermedia se ne può parlare, ma se si entra nell' ottica in cui l' autore vede le spiegazioni scientifiche, personalmente penso che tale suddivisione la si possa anche accettare.
Ora lui dice Fragile in che senso?
Punto primo non mette affatto in discussione l' evoluzione degli esseri viventi, quello è un fatto inconfutabile e oramai assodato da innumerevoli prove, fà invece un distinguo per le spiegazioni che sono state apportate nel tempo per spiegarla.
Ora per fare un esempio, mentre dal punto di vista scientifico l' alternanza del giorno e la notte è stato incontrovertibilmente dimostrato essere dovuto alla rotazione del nostro pianeta, e nessuno vi trova pecche alcune nella spiegazione data, la stesso unanimità scientifica sù come si sviluppi e proceda l' evoluzione degli esseri viventi ancora non la si è universalmente ottenuta.
C' è chi sostiene che essa sia un processo lento ma costante ( neodarwinismo) chi come Gould negli anni 70 dichiarava che procede a tratti per poi stabilizzarsi per lunghi periodi di tempo, entrambe le discipline danno il merito alle spinte ambientali come motore del cambiamento nelle specie.
Poi sono subentrati anche coloro che sostengono che una buona fetta dell' evoluzione sia dovuta alla selezione sessuale per cui la scelta di un determinato tipo di partner porta l' intera specie ad instradarsi verso un tipo di evoluzione anzichè un' altro. 4-5 anni fa lessi una ricerca di universitari italiani secondo cui sarebbe un evento ciclico Solare ad innescare processi di modificazioni evolutive....insomma...la presenza di diverse teorie e sostenitori di esse non è riscontrabile per quanto concerne la spiegazione dell' alternanza giorno-notte.
Sono d'accordo che sono due aspetti totalmente differenti ma ciò ci fa capire cosa intendesse Giacomo Sivelli autore del video quando contrappone delle spiegazioni scientifiche solide con quelle fragili; quelle solide non le dibatte e non le contesta più nessuno.
Essendo i processi che muovono l' evoluzione ancora oggetto di studi, approfondimenti e tentate revisioni che ribadiamo non mettono in discussione che l' evoluzione sia un fatto ma che cercano piuttosto di capire come si verifichi tale fatto, lo portano a ritenerla una spiegazione fragile...ma questa passami il termine è più una sua legittima licenza poetica per fare un distinguo tra le scienze accertate e quelle ancora dibattute.
Ecco se vogliamo io al suo posto l' avrei definita ...Quasi Robusta, contento così? :sorriso:
Poi il video dal mio punto di vista merita eccome, magari tu sapendone più di me riuscirai a cogliervi altre inesattezze, però per favore facciamo un distinguo tra finezze di gusti espressivi personali e vere e proprie castronerie.
:ciao:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Quixote » 16/11/2020, 7:27

Un po’ per curiosità, un po’ per sfizio, dopo il vostro scambio di battute, ne ho seguito una decina di minuti. L’autore, Giacomo Sivelli, non mi sembra una cima, ma nemmeno uno sprovveduto, ho notato che è iscritto ad Academia.edu, ma senza titoli o scritti particolari. Opportuna la distinzione fra evoluzione in sé, (dato scientifico), e neo-darwinismo (meta-scientifico e quindi anche discutibile); condivido anche che alcune ipotesi di contorno, all’interno di teorie consolidate, siano ipotetiche, tanto più che andrei oltre, non sono troppo persuaso dalla norma assoluta di un mutamento regolare, o quantomeno credo che le eccezioni vadano messe in conto e che il vecchio detto natura non facit saltus sia tutt’altro che vangelo. Ma queste son cose mie, piuttosto non mi sfugge che bersaglio dell’autore siano Massimo Mazzucco, che non è un imbecille ma è un noto complottaro, più attento alla sua immagine e al suo tornaconto che alla scienza, e Valentino Bellucci, che si segnala non tanto per insegnare storia e filosofia ai licei, ma per i suoi interessi di poeta, pittore e orientalista, interessato particolarmente a spiritualismi misticismi esoterismi joga, che non mi pare illuminino lui, ne chi lo ha intervistato, quali esperti dell’ evoluzione. Questo a dire che non vedo il sugo a contestarli, come non lo vedo nella finale conciliazione di Sivelli tesa alla compatibilità fra evoluzione e Dio; la prima, se scientificamente intesa, non ha affatto bisogno del Secondo (non è vero il contrario). Se poi inserita in un’ipotesi neo-darwiniana viene ipso facto negata.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 16/11/2020, 9:05

Direi che sarebbe ora di parlare di "Sintesi Moderna" almeno, anche se si sta andando oltre.

A parte questo il tizio inizia con due Fallacie Logiche proprio sulla Teoria dell'Evoluzione.
La prima la fa presentando solo due "scelte" per definire il livello qualitativo di una Teoria Scientifica.
La seconda la fa sminuendo de facto la Teoria dell'Evoluzione affermando cose semplicemente false.

Già questo basta, sono errori logici che invalidano il discorso alla base.
Difatti Romagnolo ci sei cascato con tutte le scarpe e mi stai facendo un discorso che ben poco ha a che vedere con la Scienza.
Ora per quando una Teoria sia l'insieme di Leggi che spiegano un evento generale abbiamo poi i Modelli che sono l'applicazione della Teoria a singoli eventi.
Che la Terra ruoti non è più un'ipotesi da parecchio stiamo parlando oggi di un fatto osservato. Un fatto, non una Teoria.
Poi abbiamo varie Teorie cui andiamo a prendere le formule per descrivere questa rotazione e vanno dalla Dinamica classica alla Relatività Generale.
Anche la componente stocastica (casuale) della mutazione genetica e la contingenzialità degli eventi climatici ed ambientali sono oggi dati di fatto osservati.
Non sono ipotesi, non sono vaghe congetture o altro di opinionabile, sono dati di fatto tanto quanto la rotazione della Terra sul proprio asse.

Come ogni Teoria Scientifica poi anche quella dell'Evoluzione si modifica nel tempo per addattarsi alle nuove scoperte o a Modelli più perfezionati.
Questo è un evento continuo in ogni Teoria Scientifica, non è affatto un arrafazzonare pezzi di ipotesi a cavolo.

Mi ripeto, non sarà un ignavo ma passa anche informazioni false e fuorvianti.
Per me semplicemente non è accettabile. Chi parla di Scienza dovrebbe farlo in modo coerente e non distorcendo ciò che gli serve per affermare una sua qualche posizione personale che tra l'altro nulla vi ha a che vedere.
Io non so voi ma sono stufo di personaggi che cercano di percularmi giocando con la mia mente, sono quindi estrememante severo nel scegliermi solo fonti che applicano il Metodo Scientifico in modo preciso in quanto è l'unico che mi garantisce una certa protezione da questo tipo di eventi.
Se poi volete continuare a farvi raccontare favole come fanno i TdG liberissimi, ma personalmente ne ho avuto abbastanza nella mia vita di favole ed illusioni.
Voglio ed esigo informazioni che siano il più possibile attinenti alla realtà e con il più alto grado di veridicità possibile.
Il resto è una perdita di tempo.

Aggiungo: le "spiegazioni" della Teoria dell'Evoluzione non sono affatto "facili" o "semplici". Confondere quella che è la comunicazione divulgativa, dove il tutto viene semplificato per renderlo comprensibile alle masse, alla produzione Scientifica è di nuovo un errore di notevoli dimensioni fatto passare come situazione reale e far sembrare i ricercatori come dei babbei che lavorano al bar tra un bianchino ed uno scopone scientifico.
Nulla di più falso e tecnica dialettica reiterata in diversi modi e livelli da tutti i Creazionisti.
Capisci che ste cose mi smuovono la bile? Perchè poi se passano a menti anche dotate ma che non hanno i dati a disposizione per comprendere che gli vengono passate informazioni false vengono fatti danni.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10238
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 16/11/2020, 12:09

L'h-index su Scopus e' zero, o meglio, non pervenuto:
https://www.scopus.com/results/authorNa ... 761759a74b

Adesso, h-index e' IL parametro per giudicare la reputazione scientifica di un ricercatore e misura quanto il suo operato influenza la comunita' scientifica, MA e' un parametro statico e cioe' tiene conto solo dell'attuale situazione senza attenuarla con informazioni che umanamente possono invece interessare (es un 18-enne genio che ha pubblicato ancora poco non avra' l'h-index di Fauci, ma perche' non ne ha avuto il tempo, e magari ci arrivera'). Voglio dire che non misura il reale valore di una persona, ma solo l'impatto che egli ha avuto nei campi in cui ha pubblicato.

Giacomo Sivelli non e' in Scopus e gia' questo e' strano... magari e' un genio a cui non piace pubblicare, ma in mancanza di altre informazioni non lo starei troppo a sentire.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Romagnolo » 16/11/2020, 18:21

Grazie Morpheus per la ricerca :sorriso: del resto se si nota ha caricato solo quel video in 7 mesi , deduco da ciò è da quanto lui stesso dice che non sia un ricercatore o uno scienziato è che quel video lo ha realizzato unicamente come risposta a Mazzucco e Bellucci, quindi secondo me non ne vedremo altri.
Caro Mauro, sapevo che tu ne sapevi più di me ma da qui a farti salire la bile...non me lo immaginavo.
Vabbè ti chiedo scusa se Ti ho rovinato la serata
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Ancora sull'evoluzione...

Messaggiodi Vieri » ieri, 17:04

Ieri sera c'era un bel programma in TV e del quale non ricordo il nome, relativo ad argomenti scientifici vari ripreso dal Lingotto di Torino.

Tra questi si accennava alla necessità dei fertilizzanti che come disgraziatamente sappiamo dagli eventi tragici della recente fortissima esplosione a Beirut rappresentano anche la materia prima per produrre esplosivi.

Non per niente la Germania, durante la prima guerra mondiale mancando di tale naturale materia prima di provenienza prevalente dal Cile, da uno dei loro scienziati fu scoperta la possibilità di produrre derivati azotati che consentirono poi loro di produrre esplosivi durante sia la prima che la seconda guerra mondiale.
Tra l'altro pare che l'inventore tedesco, fosse stato addirittura insignito del premio Nobel.

Disgraziatamente però questo "bravo chimico" inventò anche molti dei famosi gas della prima guerra mondiale con le note migliaia di morti .
IL NOBEL PER LA CHIMICA AL PROMOTORE DELL'USO DI GAS TOSSICI. Nel 1918 il chimico tedesco Fritz Haber fu insignito del Nobel per aver scoperto come sintetizzare ammoniaca a partire da gas di idrogeno e azoto. La tecnica si rivelò in effetti molto utile per la creazione di fertilizzanti e promosse lo sviluppo dell'agricoltura.

Peccato che alcuni anni prima, durante la Prima guerra mondiale, Haber fosse stato uno dei più convinti sostenitori della necessità di usare gas tossici contro il nemico: nel 1915 aveva supervisionato il primo grande attacco con gas di cloro a Ypres, in Belgio, costato la vita a migliaia di soldati alleati tra le trincee.

Tra l'altro come se "non bastasse" ed ironia della storia dato che questo personaggio era di origine ebraica:
Sarà solo dopo la caduta del nazifascismo, con i processi di Norimberga, che si scoprirà che un acido per la disinfestazione da parassiti, largamente impiegato nelle camere a gas dei lager, veniva prodotto proprio in uno stabilimento di Fritz Haber. Chissà se il contestato vincitore del Nobel era all’epoca consapevole di questo fatto.
http://www.stoccolmaaroma.it/2016/fritz ... a-chimica/

Da questa prima interessante informazione scientifica, l'autore del programma si è soffermato sul ciclo di vita dell'azoto che dallo stato gassoso, penetra nelle piante e tramite un processo naturale alla fine si trasforma in concime utile alla vita delle piante come da schema:
https://www.ideegreen.it/ciclo-dell-azo ... 95614.html
Immagine

Bene bene ma allora voi direte: che cosa c'entra tutto questo con la teoria dell'evoluzione?

Rispondo semplicemente allora:
Pensate allora e siete assolutamente convinti che da milioni di anni, tale perfetto processo naturale, possa essersi generato assolutamente dal caso e dove ogni elemento utile abbia avuto "casualmente" un proprio preciso scopo atto alla vita sul nostro pianeta?
Io penso che "Qualcuno", prima o dopo,.... ci abbia messo lo "zampino".....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7763
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Vieri...

Messaggiodi Morpheus » oggi, 11:22

Leggere il tuo post, sembra di leggere uno Svegliatevi!
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Morpheus risposta sintetica..

Messaggiodi Vieri » oggi, 12:20

Morpheus ha scritto:Leggere il tuo post, sembra di leggere uno Svegliatevi!

Ma che palle.....! :ironico:
Pensaci piuttosto.....
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7763
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » oggi, 12:48

Vieri, avresti ragione se tutto il ciclo fosse sorto D'un botto.
Ma si è formato nel corso di milioni di anni man mano che la vita si è adattata a sfruttare le risorse che si ritrova.
A livello batterico gli scienziati lo hanno dimostrato più volte nei loro laboratori con specie che iniziano a modificarsi dopo diverse generazioni per tenersi in vita con quello che trovano.
Pensa se si creasse un ciclo basato sulla degradazione della plastica e un domani qualcuno sostenesse che è stato Dio a riempire i mari di rifiuti plastici e poi i batteri che se la mangiano...e via via da lì tutta una catena alimentare t.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Gold
 
Messaggi: 6296
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Mauro1971 » oggi, 13:28

Vieri ha scritto:
Morpheus ha scritto:Leggere il tuo post, sembra di leggere uno Svegliatevi!

Ma che palle.....! :ironico:
Pensaci piuttosto.....

Lo abbiamo giá fatto Vieri e molto piú di quanto tu possa immaginare.

Rimane il fatto che questi tuoi interventi hanno molto in comune per contenuti e forma agli articoli dello Svegliatevi, e che la critica di Romagnolo é precisa.

Non so quante volte hai presentato questi argomenti e ti sono stati falsificati, si direbbe che chi non pensa sull'argomento sia tu.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10238
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauro...

Messaggiodi Vieri » oggi, 14:13

Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto:
Morpheus ha scritto:Leggere il tuo post, sembra di leggere uno Svegliatevi!

Ma che palle.....! :ironico:
Pensaci piuttosto.....

Lo abbiamo giá fatto Vieri e molto piú di quanto tu possa immaginare.

Rimane il fatto che questi tuoi interventi hanno molto in comune per contenuti e forma agli articoli dello Svegliatevi, e che la critica di Romagnolo é precisa.

Non so quante volte hai presentato questi argomenti e ti sono stati falsificati, si direbbe che chi non pensa sull'argomento sia tu.

Ma tu non ti fai mai delle domande senza risposta ...come per esempio in questo "circolo della vita" così perfetto o sai tutto lo scibile umano già fin da piccolo ? :ironico:
Come al solto: "sai come funziona" ma MAI "perchè funziona per generare la vita su questo pianeta"...
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7763
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » oggi, 14:43

Non ci hai capito un tubo di quello che ha scritto Romagnolo, vero?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10238
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Risposta a Mauro....

Messaggiodi Vieri » oggi, 16:07

Romagnolo ha scritto:Vieri, avresti ragione se tutto il ciclo fosse sorto D'un botto.
Ma si è formato nel corso di milioni di anni man mano che la vita si è adattata a sfruttare le risorse che si ritrova.
A livello batterico gli scienziati lo hanno dimostrato più volte nei loro laboratori con specie che iniziano a modificarsi dopo diverse generazioni per tenersi in vita con quello che trovano.

e Mauro......Non ci hai capito un tubo di quello che ha scritto Romagnolo, vero?

Risposta

Ovviamente questo "ciclo della vita" NON si è manifestato "tutto di un botto"...non sono scemo MA che all'inizio della vita del nostro pianeta sia siano formati dei :
- batteri azotofissatori nei noduloradicali
. batteri e funghi degradatori
- batteri azotofissatori del suolo
- batteri nitrificatori
- batteri nitratori
- batteri nitrificanti
che concorrano TUTTI concordatamente alla realizzazione di un ciclo naturale della vita chiuso e che si ripete da milioni di anni a me onestamente mi lascia da pensare....e ripeto: un conto è "sapere come" ed un conto è sapere "il perchè"....e tutte le scienze (stranamente...) si fermano sempre a sapere "il come"......
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7763
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Morpheus » oggi, 17:47

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Lo abbiamo giá fatto Vieri e molto piú di quanto tu possa immaginare.

Rimane il fatto che questi tuoi interventi hanno molto in comune per contenuti e forma agli articoli dello Svegliatevi, e che la critica di Romagnolo é precisa.

Non so quante volte hai presentato questi argomenti e ti sono stati falsificati, si direbbe che chi non pensa sull'argomento sia tu.

Ma tu non ti fai mai delle domande senza risposta ...come per esempio in questo "circolo della vita" così perfetto o sai tutto lo scibile umano già fin da piccolo ? :ironico:
Come al solto: "sai come funziona" ma MAI "perchè funziona per generare la vita su questo pianeta"...


Per ogni specie che fa parte di quel ciclo, quasi altre 10000 sono morte perche' non adatte a farne parte. Il ciclo genera vita o morte?
Visto che le cose stanno cosi', che tipo di dio darebbe quello che ha creato questa carneficina?

Altra considerazione: un ciclo per sua stessa natra e' instabile. Basta rompere un anello e si rompe causando disastri a tutti gli ecosistemi intorno. Vedasi cosa e' successo al pianeta Venere...
Allora perche' un dio onnipotente dovrebbe creare un ciclo invece che una cosa stabile?
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » oggi, 18:03

Vieri ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Vieri, avresti ragione se tutto il ciclo fosse sorto D'un botto.
Ma si è formato nel corso di milioni di anni man mano che la vita si è adattata a sfruttare le risorse che si ritrova.
A livello batterico gli scienziati lo hanno dimostrato più volte nei loro laboratori con specie che iniziano a modificarsi dopo diverse generazioni per tenersi in vita con quello che trovano.

e Mauro......Non ci hai capito un tubo di quello che ha scritto Romagnolo, vero?

Risposta

Ovviamente questo "ciclo della vita" NON si è manifestato "tutto di un botto"...non sono scemo MA che all'inizio della vita del nostro pianeta sia siano formati dei :
- batteri azotofissatori nei noduloradicali
. batteri e funghi degradatori
- batteri azotofissatori del suolo
- batteri nitrificatori
- batteri nitratori
- batteri nitrificanti
che concorrano TUTTI concordatamente alla realizzazione di un ciclo naturale della vita chiuso e che si ripete da milioni di anni a me onestamente mi lascia da pensare....e ripeto: un conto è "sapere come" ed un conto è sapere "il perchè"....e tutte le scienze (stranamente...) si fermano sempre a sapere "il come"......


Quando dici "concorrano TUTTI" ti sbagli di grosso. Parti dal postulato falso che i batteri che si sono formati siano solo quelli che elenchi, in ralta' per ciacuno di loro altri 10.000 circa si sono formati e sono morti, estinti perche' erano meno adatti. Non e' che "concorrono TUTTI", e che dopo MILIARDI (non milioni) di anni, vediamo solo le specie sopravvissute che necessariamente sono quelle che fanno parte del ciclo. Tutte le altre, la tstragrande maggioranza, sono state sterminate dal quello che chiami "ciclo di vita". 1 su 10.000 vive, tutto gli altri muoiono, e quello che vive lo fa letteralmente perche' adattatosi a mangiare la cacca di altri organismi.

Se realmente capissi il 'come', capiresti che non c'e' un 'perche''... e se anche ci fosse, sarebbe una amara burla.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1419
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici