Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Stampanti 3D

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Cogitabonda

Stampanti 3D

Messaggiodi Cinzia » 03/08/2015, 10:21

Salve a tutti,

Mi ha fatto riflettere sentire alla radio la notizia del perfezionamento di stampanti 3D.
Troverebbero applicazione in diversi campi, da quello medico per produrre tessuti da cellule madre, o addirittura un cuore; a quello industriale per produrre pezzi d aereo (in Cina, esiste già una stampate 3D dal prezzo di 4.000€ che produrrebbe un'abitazione); applicazioni in cucina (statue di cioccolata)...

Non vi metto connessioni ipertestuali perché la ricerca da parte vostra è aperta.

Che ne pensate?
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi Tranqui » 03/08/2015, 12:54

se è utile in campo medico è una bella invenzione :blu:
Presentazione

Immagine


Anche sul trono più elevato del mondo si è pur sempre seduti sul proprio sedere

Montaigne
Avatar utente
Tranqui
Utente Master
 
Messaggi: 5447
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Cinzia » 03/08/2015, 13:21

A me questa stampante 3D fa un po' pensare al film "la mosca"... :ironico:
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi deliverance1979 » 03/08/2015, 14:36

Le stampanti 3D esistono da diversi anni, se non erro il MIT americano le usava già alla metà o fine anni 90 del secolo scorso.
Usano filamenti in PVC o PLA, anche se ce ne sono alcune che riescono a funzionare con i metalli.
Il loro vantaggio è praticamente di creare dei prototipi 3D per addizione di materiale, anzichè per sottrazione come invece farebbero trapani, torni o frese che partendo da un blocco pieno di legno, resina, plastica o metallo, grazie ad un motore e degli utensili, tolgono materiale fino a raggiungere la forma desiderata, un pò come lo scultore e l'intagliatore fa manualmente con un oggetto di marmo o legno.

I vantaggi sono diversi, anche se a mio avviso per certe lavorazioni, le vecchie macchine utensili, soprattutto quelle a controllo numerico, la fanno ancora da padrone.

Sono utili per tutti coloro che volendo realizzare un prototipo direttamente funzionante e senza voler spendere una fortuna per l'acquisto di macchine utensili, con un semplice PC, un programma di disegno 3D ed una stampate, per un costo totale di 4 - 5000 euro (tra tutto), è in grado di realizzare quello che vuole.

Per quanto riguarda la finitura dei manufatti, qui siamo un pò lontani dalla precisione che si può ottenere con macchine utensili tradizionali, visto che comunque le stampanti hanno comunque delle tolleranze di 0,05 mm o un ventesimo, circa.

Pertanto il progettista o dovrà carteggiare il pezzo per renderlo più liscio, o comunque come hanno fatto alcuni, potrebbe tranquillamente usare dei vapori di acetone che se controllati rendono l'oggetto liscio, poichè sciolgono le materie plastiche che lo compongono... :strettamano:

Sicuramente i futuri modelli saranno sempre più veloci e performanti.
In definitiva, la stampante 3D una bella invenzione che va a completare il parco macchine di ogni buon inventore, designer e progettista ed apre a buone opportunità di busines creativo sia professionale che amatoriale con costi veramente accessibili...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6060
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Cinzia » 03/08/2015, 15:56

Grazie Délivrance delle informazioni! :abbr:
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi Morpheus » 04/08/2015, 9:42

Gia' adesso le stampanti sono usate per parti di automobili e per un sacco di altre cose.

Il bello e' che fatto un progetto con un CAD, te lo puoi stampare dove vuoi. Anche sulla stazione spaziale! E' una delle soluzioni che useranno in caso di viaggi lunghi nello spazio (es Marte). La risoluzione di queste macchine e' in forte crescita, quindi non ci vorra' molto prima che arrivino ad una alta precisione.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Senior
 
Messaggi: 1305
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Cogitabonda » 04/08/2015, 10:02

Nel 2012 un'azienda giapponese ha messo sul mercato stampanti 3D da collegare agli ecografi per creare riproduzioni tridimensionali del bambino mentre è ancora nel grembo materno. E' costoso, ma ci sono famiglie disposte a pagare 1300 dollari per avere questo oggetto ricordo. Questa trovata però ha anche dei risvolti con ben altra valenza, per esempio dare a una donna cieca la possibilità di vedere, al tatto, il viso del suo bimbo non ancora nato. C'è un video su questo argomento, è un video pubblicitario prodotto da una casa di pannolini, ma la storia è vera.

Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8468
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi deliverance1979 » 04/08/2015, 13:08

Morpheus ha scritto:Gia' adesso le stampanti sono usate per parti di automobili e per un sacco di altre cose.

Il bello e' che fatto un progetto con un CAD, te lo puoi stampare dove vuoi. Anche sulla stazione spaziale! E' una delle soluzioni che useranno in caso di viaggi lunghi nello spazio (es Marte). La risoluzione di queste macchine e' in forte crescita, quindi non ci vorra' molto prima che arrivino ad una alta precisione.


Sicuramente niente di piú semplice.
Con la stampante realizzi i vari prototipi e quello finale, con un pó di olio di gomito e vecchia manualitá artigianale lo si rifinisce a dovere e si avrá la matrice per uno stampo.

Le applicazioni sono poi pressoché illimitate. Basti pensare al casto mondo dell'on demand..
Ti serve la giuntura di una rubazione?
Una data maniglia o particolare plastivo?
Da un catalogo di disegni 3D estrapoli il pezzo che ti serve e lo realizzi.
Il tutto senza avere un magazzino di centinaia di metri quadrati con tutti i prodotti dentro.
Con uno spazio totale di 10 - 15 metri quadrati forse anche meno....

Un'altro vantaggio della stampante 3D che mi ero dimenticato di dire, é la sua silenziositá rispetto ad una macchina a controllo numerico. Praticamente é come se non ci fosse.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6060
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi vitale » 04/08/2015, 13:44

La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 04/08/2015, 21:34

Da diversi anni vengono utilizzate stampanti 3D per produrre parti di auto da competizione. La precisione e la leggerezza dei componenti prodotti è la prerogativa di tale tecnologia.
Potete trovare delle stampanti 3D per uso domestico anche nei nostri negozi che vendono tecnologia.

Gab
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi vitale » 04/08/2015, 22:47

Gabriele Traggiai ha scritto:Da diversi anni vengono utilizzate stampanti 3D per produrre parti di auto da competizione. La precisione e la leggerezza dei componenti prodotti è la prerogativa di tale tecnologia.
Potete trovare delle stampanti 3D per uso domestico anche nei nostri negozi che vendono tecnologia.

Gab

I prezzi per uso domestico che ho visto in negozio, si aggira in € 1.200, e poi, trascorso il periodo col nuovo gioco, viene messo all'angolo.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

A proposito dell'utilità della stampante 3D per uso domestico....

Messaggiodi Cinzia » 07/08/2015, 20:34

L'altro giorno ho tirato fuori dall'armadio, dopo anni di inattività ed un trasloco, la macchina da cucire, per fare una modifica ad un vestito.
Mi sono resa conto che mancava l' "aggeggetto" per tenere la bobina del filo (persosi)....

In questo caso, con una stampante 3D, si potrebbe già andare su internet e scegliere il modellino dell'oggetto da stampare, o le applicazioni di questo genere sono ancora limitate?
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Messaggiodi Romagnolo » 07/08/2015, 21:18

Per quanto mi risulta esistono già dei database con progetti già pronti solo da dover scaricare e stampare, ma generalmente sono ninnoli o roba spesso inutile tipo soprammobili, può essere che esistano anche cose più serie, ma pezzi appositi per macchine da cucire....specie se hanno già qualche anno....be ne dubito fortemente.
L'unico sarebbe realizzarlo prima al pc con software appositi ama questo richiede che tu conosca a memoria l'esatta conformazione e dimensione del pezzo che ti manca.
Magari il futuro per le aziende sarà rendere disponibile online un catalogo di tutta la componentistica che va a comporre un prodotto, così se si rompe un pezzo, chiunque possieda una stampante 3D potrà ricrearselo.....però forse non lo faranno mai perché altrimenti la roba vecchia.....chi la cambia più dopo! :ironico:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6066
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 07/08/2015, 22:31

La spola per il filo dici? Oppure il pernetto porta rocchetto?
In questi casi fai prima ad andare in un negozio di macchine per cucire, oppure una merceria fornita e ti conviene acquistare il pezzo. Infatti la stragrande maggioranza di questi oggetti sono in plastica e realizzati per stampaggio ma non 3D, pertanto costano pochissimo.
Comunque alla tua domanda, la risposta é si, volendo si possino stampare tranquillamente in 3D, solo che se quel pezzo ti costa 3 euro, realizzarlo in 3D te ne costerebbe 7.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6060
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Cinzia » 08/08/2015, 13:31

Ti ringrazio Deliverance della risposta.
Interessante il principio. Ciò giustifica in parte l'utilità della stampante 3D.
Non è tanto questione di prezzo all'unità ... Ma di tempo ed energie (che hanno valore) per procurarsi l'oggetto.

Ho risolto diversamente: ho preso uno stuzzicadenti, di legno, biforcuto (per gli stuzzichini) ed ho spezzato un dente, lasciando il "gradino", che impedìsce al bastoncino di scendere nel foro e lo aiuta a ruotare su se stesso sostenendo la bobina del filo.... :occhiol: :
La necessità aguzza la creatività.
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35

Pezzi di ricambio standard

Messaggiodi Cinzia » 08/08/2015, 13:43

Romagnolo ha scritto:Per quanto mi risulta esistono già dei database con progetti già pronti solo da dover scaricare e stampare, ma generalmente sono ninnoli o roba spesso inutile tipo soprammobili, può essere che esistano anche cose più serie, ma pezzi appositi per macchine da cucire....specie se hanno già qualche anno....be ne dubito fortemente.
L'unico sarebbe realizzarlo prima al pc con software appositi ama questo richiede che tu conosca a memoria l'esatta conformazione e dimensione del pezzo che ti manca.
Magari il futuro per le aziende sarà rendere disponibile online un catalogo di tutta la componentistica che va a comporre un prodotto, così se si rompe un pezzo, chiunque possieda una stampante 3D potrà ricrearselo.....però forse non lo faranno mai perché altrimenti la roba vecchia.....chi la cambia più dopo! :ironico:


Speriamo che quella del riciclaggio non sia solo una moda. È la stampante 3D potrebbe inserirsi in questo contesto, per produrre un singolo pezzo, che permetterebbe di continuare ad utilizzare l'insieme.

Il solito problema della società consumistica: ogni marca crea la sua piccola differenza, che non serve a niente, per creare dipendenza e avere il suo mercato.
Personalmente faccio attenzione a questo quando acquisto. Se tutti facessero lo stesso, i produttori dovrebbero tenerne conto.
Presentazione

Dopo aver cominciato a respirare, il mio primo bisogno fu: LIBERTA'.
I'm surrounded by Angels, I call them : my Friends.
Avatar utente
Cinzia
Utente Junior
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 08/09/2012, 13:35


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici