Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Rarità numerica uguale a scarsità genetica

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Quixote

Rarità numerica uguale a scarsità genetica

Messaggiodi Romagnolo » 05/03/2017, 15:08

La Scienza ci dice quanto sia importante per avere una specie sana un sufficiente numero di esseri viventi appartenenti alla stessa al fine di avere una ricca varietà genica.
Ora sul sito della rivista Focus è apparso questo articolo:
http://www.focus.it/scienza/scienze/il- ... mut-lanosi
Da notare che questo gruppo di mammuth è andato incontro ad un ...collasso genetico pur partendo da un gruppo iniziale di qualche centinaio di esemplari; ora mi domando se è mai realistico pensare che una coppia di animali appartenenti ad ogni specie salvati da Noè , possa aver dato origine alla ricca e variegata fauna presente oggi sul pianeta? :boh:
Per me è solo l'ennesima prova che quel racconto sia un evento miticizzato.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4745
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Firefox » 05/03/2017, 20:48

Se c'è di mezzo Dio, niente è impossibile.
Avatar utente
Firefox
Nuovo Utente
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 21/09/2009, 16:10

Messaggiodi Quixote » 05/03/2017, 21:28

Firefox ha scritto:Se c'è di mezzo Dio, niente è impossibile.


Questo è propriamente vero se il dio di cui si parla, per es. , è quello mussulmano. In ambito cattolico-tomistico, Dio non può contraddirsi. Non può fare che quello che sia successo non sia succeso. Per cui, a rigore, non tutto gli è possibile. Ma qui ci vorrebbero altri polmoni che i miei, e altre letture, che non le mie, per offrirti una risposta davvero adeguata.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3892
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Romagnolo » 05/03/2017, 22:51

Firefox ha scritto:Se c'è di mezzo Dio, niente è impossibile.

Non ho ben capito se lo scrivi in senso di battuta o se ci credi veramente,...il punto e che col Dio a cui tutto è possibile, è una affermazione di comodo con cui si aggiusta tutto, a differenza di una realtà scientifica che ci dice chiaramente che con soli due esemplari di una specie....la specie è già da considerarsi praticamente estinta!
In special modo se si parla di pachidermi che hanno una gestazione più lunga di quella umana e producono un solo figlio per volta.
Ci tengo a chiarire che non sto dicendo a priori che non sia vero che a Dio sia tutto possibile...ma che il concetto in se....alla fine è una comoda scappatoia per credere a cose quando non si hanno prove dimostrate di come siano andati veramente i fatti.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4745
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi deliverance1979 » 06/03/2017, 8:33

A Dio nulla é impossibile, tranne che palesarsi chiaramente ed in tutta la sua superioritá a noi poveri miscredenti del XXI secolo... :boh:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4757
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Testimone di Cristo » 06/03/2017, 14:17

deliverance1979 ha scritto:A Dio nulla é impossibile, tranne che palesarsi chiaramente ed in tutta la sua superioritá a noi poveri miscredenti del XXI secolo... :boh:

Caro Deliver, chi lo cerca col cuore Lo trova , perchè Lui si lascia trovare.....
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 825
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi brisa » 06/03/2017, 16:12

Romagnolo ha scritto:
Firefox ha scritto:Se c'è di mezzo Dio, niente è impossibile.

Non ho ben capito se lo scrivi in senso di battuta o se ci credi veramente,...il punto e che col Dio a cui tutto è possibile, è una affermazione di comodo con cui si aggiusta tutto, a differenza di una realtà scientifica che ci dice chiaramente che con soli due esemplari di una specie....la specie è già da considerarsi praticamente estinta!
In special modo se si parla di pachidermi che hanno una gestazione più lunga di quella umana e producono un solo figlio per volta.
Ci tengo a chiarire che non sto dicendo a priori che non sia vero che a Dio sia tutto possibile...ma che il concetto in se....alla fine è una comoda scappatoia per credere a cose quando non si hanno prove dimostrate di come siano andati veramente i fatti.
Premettendo che non ho letto l'articolo, mi sembra però evidente che in qualche momento della storia qualche eccezione a questa regola dev'esserci stata per forza. Se la regola fosse vera in senso assoluto la Vita si sarebbe dovuta estinguere prima ancora di venire all'esistenza. Anche in senso evolutivo.

Anzi, mi verrebbe da pensare soprattutto in senso evolutivo. :boh:
Avatar utente
brisa
Utente Junior
 
Messaggi: 698
Iscritto il: 24/01/2011, 10:24

Messaggiodi Morpheus » 06/03/2017, 18:10

Firefox ha scritto:Se c'è di mezzo Dio, niente è impossibile.


Se c'è di mezzo Merlino, niente è impossibile.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Junior
 
Messaggi: 838
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Mauro1971 » 06/03/2017, 19:12

brisa ha scritto:Anzi, mi verrebbe da pensare soprattutto in senso evolutivo. :boh:


Perché? :boh:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8724
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi brisa » 07/03/2017, 8:57

Mauro1971 ha scritto:
brisa ha scritto:Anzi, mi verrebbe da pensare soprattutto in senso evolutivo. :boh:


Perché? :boh:

Perchè se solo due animali della stessa specie, o addirittura solo qualche centinaio, portano la specie stessa all'estinzione, mi chiedo come 0 (zero) possa portare all'esplosione di milioni di specie diverse. Mi pare allora che i casi si riducano a due: o c'è un'intervento esterno, e allora addio evoluzione in senso "puro", oppure qualcosa sfugge alla regola di cui sopra.
Avatar utente
brisa
Utente Junior
 
Messaggi: 698
Iscritto il: 24/01/2011, 10:24

Messaggiodi Mauro1971 » 07/03/2017, 11:27

brisa ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
brisa ha scritto:Anzi, mi verrebbe da pensare soprattutto in senso evolutivo. :boh:


Perché? :boh:

Perchè se solo due animali della stessa specie, o addirittura solo qualche centinaio, portano la specie stessa all'estinzione, mi chiedo come 0 (zero) possa portare all'esplosione di milioni di specie diverse. Mi pare allora che i casi si riducano a due: o c'è un'intervento esterno, e allora addio evoluzione in senso "puro", oppure qualcosa sfugge alla regola di cui sopra.


"Animali", intesi come esseri multicellulari complessi, sono una cosa; esseri monocellulari è decisamente un'altra. In questo ultimo caso, in un ambiente favorevole, basta una sola cellula per creare anche piuttosto velocemente una popolazione planetaria con differenziazioni genetiche, mutazioni ed evoluzioni ad ampio spettro.
In alcuna teoria dell'abiogenesi però, almeno che io sappia, è prevista una situazione con un singolo individuo.

.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8724
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44


Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici