Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Fisica spicciola (primo OT rimediato :))

Un'analisi delle affermazioni della Watchtower in contrasto con i fatti scientifici accertati

Moderatore: Quixote

Messaggiodi Ray » 07/03/2018, 13:20

Se non conosci come sono venute all'esistenza le più piccole particelle che compongono l'universo sei
sulla stessa linea di chi non sa se esiste un D-o,ma lo può solo dare come un'alternativa appunto a l'altra ipotesi .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 07/03/2018, 16:17

Ray ha scritto:Se non conosci come sono venute all'esistenza le più piccole particelle che compongono l'universo sei
sulla stessa linea di chi non sa se esiste un D-o,ma lo può solo dare come un'alternativa appunto a l'altra ipotesi .


In parte, in quanto le ipotesi "fisiche" appunto si basano sulla fisica, l'ipotesi "Dio" solo sul fatto che la sua esistenza ci è stata tramandata culturalmente.
Oltretutto introducendo il fattore "Dio" si viola appunto il principio di Parsimonia per il quale l'ipotesi con minor fattori è preferibile.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Il D-o della fisica ?

Messaggiodi Ray » 07/03/2018, 17:07

l'ipotesi "Dio" solo sul fatto che la sua esistenza ci è stata tramandata culturalmente.


Tramandata? Forse ti riferisci al D-o delle religioni? Dei sola scriptura ? Il D-o della Bibbia per intenderci ?
Naaa ...

Non è proprio quello a cui mi riferisco quando penso ad un D-o, penso piuttosto ad un Creatore tipo deista
o al Massimo una sorgente di luce come la descrivevano gli gnostici.

Potrebbe essere un'entità non fatta solo di spirito ma anche di "sostanza o materia" ,che ha dato l'input a questo universo
e che non si è mai confrontata o interagito con gli uomini o altri essere viventi.
Perché lo avrebbe dovuto fare ?

Ma potrebbe essere anche il D-o , mal interpretato e rappresentato dagli uomini .

E come diceva una persona ora non più fra noi :" ce mamma fa è risat quand murimm".

Che tradotto sarebbe :chissà quanto ridere quando poi moriremo.
:addio:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 07/03/2018, 17:59

No Ray, parlo molto in generale del concetto di Divinità e del suo percorso evolutivo in quanto "idea del Divino" nel corso della storia dell'uomo. Questo include anche il concetto Deista, che infatti è nato all'interno della cultura occidentale monoteistica, dove il concetto di Divinità è ereditato, per quanto poi mutato nel corso del tempo, da quello Ebraico. E' comunque un'evoluzione o meglio una mutazione del concetto monoteista.
In ambito orientale di fronte a politeismi o a posizioni ateiche il Deismo non avrebbe molto senso.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 08/03/2018, 12:20

Ray ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Cosa non ti torna, o mugnifico Ray? :risata: :risata: :risata:


Se lo applichi in chiave atea il discorso ha lo stesso filo logico illogico.
Es: Si aggiunga, in questo modo chi afferma che Dio sarebbe all'origine di ciò che (al momento)
non conosciamo, praticamente afferma che la propria ignoranza è Dio.


Si aggiunga ,in questo modo chi afferma che il quark (o altro non ancora scoperto) sarebbe all'origine di ciò che (al momento)
non conosciamo praticamente afferma la propria ignoranza perché non conoscere come un Z0 ,H0,G ,g, quark,sia venuto
all'esistenza.



Ciao,
le tue due affermazioni (quella di Mauro e la tua sostituendo Dio con Quark) sono entrambe illogiche.
Peccato pero' che mentre chi crede in Dio "afferma che Dio sarebbe all'origine di ciò che (al momento) non conosciamo", chi segue la scienza NON "afferma che il quark (o altro non ancora scoperto) sarebbe all'origine di ciò che (al momento) non conosciamo".

Quidni due posizioni diametralmente opposte: una illogica come giustamente fate notate tu e Mauro, l'altra logica e cioe' che chi crede nella scienza non afferma di sapere, ma afferma di non sapere.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Junior
 
Messaggi: 843
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

il dio del sonno non legge

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 14:23

...ma afferma di non sapere.

A dire il vero neanche io affermo con sicurezza che esista D-o,è un'ipotesi alternativa.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 08/03/2018, 14:28

Ray ha scritto:è un'ipotesi alternativa.


Si ma da dove nasce?
Quali prove hai a supporto?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 14:35

Mauro1971 ha scritto:
Ray ha scritto:è un'ipotesi alternativa.


Si ma da dove nasce?
Quali prove hai a supporto?

Non si conosce l'origine di queste particelle elementari, da dove provengono e chi le abbia create e
non ci potrebbe essere la possibilità che ci sia un Creatore ?
:boh:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Morpheus » 08/03/2018, 15:19

Ray ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Ray ha scritto:è un'ipotesi alternativa.


Si ma da dove nasce?
Quali prove hai a supporto?

Non si conosce l'origine di queste particelle elementari, da dove provengono e chi le abbia create e
non ci potrebbe essere la possibilità che ci sia un Creatore ?
:boh:


Si c'è, ma poi da dove viene il creatore e chi lo ha creato? Il creatore è molto complesso, più di quello che tenti di spiegare utilizzandolo.
Per questo non è una alternativa contemplabile per la scienza. Invece di ridurre il problema, in un botto rendi inutilmente tutto più complicato.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Junior
 
Messaggi: 843
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Mauro1971 » 08/03/2018, 15:35

Ray ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Ray ha scritto:è un'ipotesi alternativa.


Si ma da dove nasce?
Quali prove hai a supporto?

Non si conosce l'origine di queste particelle elementari, da dove provengono e chi le abbia create e
non ci potrebbe essere la possibilità che ci sia un Creatore ?
:boh:


Eh ma quelle due domandine li non è che le puoi bypassare così eh. :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 18:24

Mauro1971 ha scritto:
Eh ma quelle due domandine li non è che le puoi bypassare così eh. :risata:


Io ho tentato ,come recita il proverbio tentar non nuoce, comunque le stesse te le rigiro, dove nascono queste piccolissime particelle?
Quali prove hai tu che sono nate dal nulla se lo pensi o senza l'intervento di un'entità superiore, poi se niente si distrugge e niente si crea da solo chi cavolo le ha create ?

Un quark... eduno le avrà create.
Immagine
Ma tutte queste particelle elementari che compongono il quark chi le ha create?
Ultima modifica di Ray il 08/03/2018, 18:29, modificato 1 volta in totale.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 08/03/2018, 18:28

Ray ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
Eh ma quelle due domandine li non è che le puoi bypassare così eh. :risata:


Io ho tentato ,come recita il proverbio tentar non nuoce, comunque le stesse te le rigiro, dove nascono queste piccolissime particelle?
Quali prove hai tu che sono nate dal nulla se lo pensi o senza l'intervento di un'entità superiore, poi se niente si distrugge e niente si crea da solo chi cavolo le ha create ?

Un quark... eduno le avrà create.


Beh l'emissione di particelle esotiche da fluttuazioni quantistiche è effetto conosciuto ed qanche in laboratorio.
Per quark e protoni invece devi rivolgerti alla Teoria Dei Campi e le interazioni tra questi.

Il nulla però non c'entra nulla. :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 18:32

Si c'è, ma poi da dove viene il creatore

C'è ?
È quindi conosci l'origine del tutto?

Da dove viene il Creatore,e chi lo sà,pensi che abbia in tasca le chiavi della conoscenza?
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

A ragazzi qui non c'è tomistica ne metafisica,qui c'è la pezza da un lato e il sapone dall'altro.. .

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 18:36

Beh l'emissione di particelle esotiche da fluttuazioni quantistiche è effetto conosciuto ed qanche in laboratorio.
Per quark e protoni invece devi rivolgerti alla Teoria Dei Campi e le interazioni tra questi.

Il nulla però non c'entra nulla.

Ok la fluttuazione e quello che è connesso, ma andremo sempre a ritroso, il problema resta ,chi ha creato questo?
E mica vuoi fare la fisica spicciola con me.
C'è sempre un chi .
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 08/03/2018, 19:18

"Chi". Perché dovrebbe essere un chi?
E chi o cosa avrebbe creato queso "chi"?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 08/03/2018, 21:12

Mauro1971 ha scritto:"Chi". Perché dovrebbe essere un chi?
E chi o cosa avrebbe creato queso "chi"?


Vabbè ne fai una questione di sesso? :ironico:

Perché no un chi?
Dimmelo tu perché no, perché non potrebbe anche essere una forza creatrice .
Oppure immagini una inconsapevolezza nella creazione di questo universo ?
Forse pensi ad una materia inanimata , senza un'intelligenza creatrice ?
Potrebbe come non potrebbe, alla fine razionalizzando la situazione come non lo sai tu non lo so io e non lo sa nessuno
quindi nessuna sicurezza al riguardo.

E come dice Militello, D-o esiste ma è lui che non crede in te.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 7:29

Eh no Ciccio, sta a te dimostrare la tua ipotesi :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

se mi parti di fallacie logiche poi mi tocca devierizzarti, una sorta di esorcismo. :abbr: :risatina:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Hai confuso tipo di credente,io non mi inginocchio...

Messaggiodi Ray » 09/03/2018, 9:57

Asp... non mi cortocircuitare i fili in testa, io non ho affermato un bel niente, tu è morpheus avete aperto questo 3d
specifico ,avete riconosciuto che l'uomo non conosce l'origine nel primo post.

Poi ognuno sposa la sua teoria chi con ipotesi sul nulla e chi con una razionalità, o bianco o Nero, perché ne tu ne io
conosciamo come è venuto all'esistenza di preciso l'universo.

Io rimango nel dubbio, mentre tu affermi che è impossibile che un D-o abbia creato il tutto, quindi l'onere spetta a te.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 11:04

Ray ha scritto: tu affermi che è impossibile che un D-o abbia creato il tutto


Controlla e quotami dove in tutto il forum se vuoi, io abbia fatto questa affermazione. Non l'ho mai detta e per motivi molto precisi, ho detto ben altro e l'ho sempre ben motivato, anche qui mi sembra di aver scritto cose ben precise in questa stessa discussione e credo siano affermazioni le mie che non possano essere confutate con facilità, per cui non credo di aver necessità di ripetermi.

Tu d'altro canto stai ponendo l'ipotesi "D-o" ma non hai portato alcun argomento a sostegno di questa, cosa che sarebbe invero necessaria.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Perchè dovrei conoscere l'origine se nemmeno tu la conosci?

Messaggiodi Ray » 09/03/2018, 13:16

Mauro1971 ha scritto:
Ray ha scritto: tu affermi che è impossibile che un D-o abbia creato il tutto


Controlla e quotami dove in tutto il forum se vuoi, io abbia fatto questa affermazione. Non l'ho mai detta e per motivi molto precisi, ho detto ben altro e l'ho sempre ben motivato, anche qui mi sembra di aver scritto cose ben precise in questa stessa discussione e credo siano affermazioni le mie che non possano essere confutate con facilità, per cui non credo di aver necessità di ripetermi.

Tu d'altro canto stai ponendo l'ipotesi "D-o" ma non hai portato alcun argomento a sostegno di questa, cosa che sarebbe invero necessaria.


Ok Mauro.
Non ho portato nulla perché non c'è nulla da portare ,perché dovevo o dovrei farlo ?
Non ho nessuna chiesa da salvaguardare o un mio tornaconto personale.

Il mio pensiero si avvicina alla filosofia deistica e non mi porta a specificare come è nato D-o
lo da per assunto. Non di certo mi appoggio al mito della creazione o favole simile, credo che poi tutto si sia evoluto indipendentemente dalla divinità.
Ci sarebbe una corrente che porta come ipotesi un disegno divino ,ma è in dubbio una simile prospettiva perché farebbe sorgere altri dubbi..

La tua ipotesi è che il tutto sia nato casualmente è che poi si sia evoluto sempre casualmente .
Ma anche questa abbiamo chiarito che non ha nessun fondamento scientifico.

Sulla bilancia ci sono mille dubbi è mille probalità,nessuno conosce davvero come si sono svolte le cose.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Testimone di Cristo » 09/03/2018, 14:45

Ray ha scritto:
Beh l'emissione di particelle esotiche da fluttuazioni quantistiche è effetto conosciuto ed qanche in laboratorio.
Per quark e protoni invece devi rivolgerti alla Teoria Dei Campi e le interazioni tra questi.

Il nulla però non c'entra nulla.

Ok la fluttuazione e quello che è connesso, ma andremo sempre a ritroso, il problema resta ,chi ha creato questo?
E mica vuoi fare la fisica spicciola con me.
C'è sempre un chi .


Bravo Ray
Come c'è un chi , in quel famoso telescopio Spaziale, "che accennai..."oppure in quella industria automobilistica ,dove si sfornano Ferrari oppure per dirne n'altro si sfornano gli Eurofighter Typhoon,, entrambi composti da miriadi di pezzi singoli...assemblati in un lasso di tempo, dove prima della loro costruzione , nei rispettivi siti di costruzione vi era un campo di grano "per dirne uno"non c'erano.
Ora ragazzi, sarebbe " come scrissi", oltremodo infantile se si credesse , che sono frutto del caso.
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 840
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Quixote » 09/03/2018, 16:14

Il “caso”? Era argomento prediletto degli anti-illuministi (ma era antico, per es. è in Cicerone), ovvero contro i materialisti di matrice epicureo-democritea (contro la “caduta”= casus degli atomi e il suo lucreziano clinamen = deviazione). Oggi però il caso è sempre meno cogente, e meno misterioso, con l’avvento di teorie sofisticate, dal darwinismo alle scienze chimiche, fisiche e astronomiche contemporanee. Vedete un po’ come termina, in Wiki, la voce Caso (filosofia):

Nell'ambito della fisica subatomica Murray Gell-Mann (1929), lo scopritore dei quark e Premio Nobel per la fisica nel 1969,osserva che:

« Se non siamo in grado di fare previsioni sul comportamento di un nucleo atomico, immaginiamo quanto più fondamentalmente imprevedibile sia il comportamento dell’intero universo, anche disponendo della teoria unificata delle particelle elementari e conoscendo la condizione iniziale dell’universo stesso. Al disopra e al di là di quei principi presumibilmente semplici, ogni storia alternativa dell’universo dipende dai risultati di un numero inconcepibilmente grande di eventi accidentali.[14] »

Gli fa eco l'astrofisico e cosmologo canadese Hubert Reeves che afferma:

« Attraverso uno straordinario rovesciamento delle cose il caso, noto soprattutto come agente di disorganizzazione e di disordine, diviene ora l’agente stesso dell’organizzazione. La natura ha “saputo” creare le strutture biochimiche che consentono di conservare i colpi fortunati e di ignorare invece i suoi insuccessi. È la “selezione” naturale. Einstein diceva: “Dio non gioca ai dadi”. Ma è sbagliato. Dio adora giocare ai dadi. E si capisce bene perché. Nel suo casinò, i simpatici croupier ignorano i colpi perdenti … Si trattava inoltre di inventare questo casinò. Come l’uomo preistorico riuscì a “imbrigliare” il cavallo per farsene un potente alleato, così la natura, attraverso l’invenzione del DNA, ha imbrigliato il caso.[15] »


Ray scriveva «c’è sempre un chi». Invece nel ’700 i materialisti, contro i loro detrattori, postulavano anche che la realtà fosse eterna, e quindi non avesse origine (per paradosso cfr. anche lo spinoziano Deus sive Natura, ovvero Spinoza contro se stesso… – se Dio è la Natura, entrambi sono eterni… – in quanto Spinoza non riteneva il mondo fatto a caso; come del resto Leibniz, con la sua “armonia prestabilita) e pensate un po’, lo facevano sulla scia del Dottor Angelico, Tommaso d’Aquino, che nella Summa theologiae (p. 1, q. 46 art. 2) cosí scriveva:

Mundum ab aeterno non extitisse sola fide tenetur, et demonstrative probari non potest.

Ovvero si ha per certa la non esistenza ab aeterno del mondo per sola fede, non può essere provata attraverso una dimostrazione razionale. E se lo diceva Tommaso, forse oggi è il caso, per un credente, di non mettere in ballo discorsi pseudo-razionali sull’antica tyche (appunto ‘il Caso’), se nemmeno è in grado di dimostrare la Creazione.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 16:40

Ray ha scritto:Ma anche questa abbiamo chiarito che non ha nessun fondamento scientifico.

Scusa, e questo dove te lo saresti sognato???

Ray ha scritto:Ok Mauro.
Non ho portato nulla perché non c'è nulla da portare ,perché dovevo o dovrei farlo ?
Non ho nessuna chiesa da salvaguardare o un mio tornaconto personale.

Hai solo un tuo pensiero da rendere coerente, e nulla c'entrano chiese o religioni, semplicemente se parli di un Dio Creatore in una discussione razionale va da se che dovresti avere dei punti di vista in questo senso.

Il mio pensiero si avvicina alla filosofia deistica e non mi porta a specificare come è nato D-o

Questo la immiserisce però.

lo da per assunto.

Perchè?
Su quali basi?

Non di certo mi appoggio al mito della creazione o favole simile, credo che poi tutto si sia evoluto indipendentemente dalla divinità.

Un Dio inutile quindi. Eliminandolo del tutto non cambia nulla.

Ci sarebbe una corrente che porta come ipotesi un disegno divino ,ma è in dubbio una simile prospettiva perché farebbe sorgere altri dubbi..

Ok.

La tua ipotesi è che il tutto sia nato casualmente è che poi si sia evoluto sempre casualmente .

L'ipotesi invece è profondamente causale più che casuale.

Ma anche questa abbiamo chiarito che non ha nessun fondamento scientifico.

:boh:

Sulla bilancia ci sono mille dubbi è mille probalità,nessuno conosce davvero come si sono svolte le cose.


Vero, ma alcune cose sono più probabili e e plausibili ad un'indagine razionale sia induttiva che deduttiva. Dio non ne esce da queste.

Se alla semplice domanda: "Si ma perchè DIO?" non sai rispondere, scusa ma su cosa basi il tuo pensiero? Dovrebbe essere la primissima risposta che dovresti avere. E va benissimo anche una risposta del tipo: "A me va bene così e non mi interessa in modo particolare", però in questo caso ti porresti nella condizione di non poter sostenere una discussione sull'argomento.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 09/03/2018, 16:58

Morpheus ha scritto:
Lizzy75 ha scritto:Beh in effetti leggendo qua e lá avevo letto quello che dite. Ma ciò non trova risposta alle mie domande. Se l’universo è stato causato da una fluttuazione quantistica a caso, da un vuoto di qualche spazio preesistente, questo vuoto però non è il nulla. Inoltre se l'universo nasce dalla teoria quantistica, ci si chiede da dove vengono le leggi della meccanica quantistica? Ciò non spiega l’origine dell’universo, il problema rimane...


Bhe si, l'origine dell'universo e' ignota all'uomo.
La scienza ci si sta lavorando. Sarebbe veramente sbalorditivo se in 100 anni fossimo passati da una concezione di universo statico a capire Tutto. Attualmente mancano i frammenti di secondo iniziali anche se a meno di 380.000 anni dopo il big bang non ci possono essere osservazioni dirette di cosa accadeva.

Nota che ho specificato che "l'uomo" non sa, perche' anche postulare un dio che ha creato l'universo non e' una "spiegazione" dell'origine.Infatti potrei dartene una equivalente dal sapore molto piu' scientifico inventandola sul momento, ma non sarebbe cmq una risposta che SPIEGA l'origine dell'universo.


in un'altra riga...
Mauro: P.S.: Grazie Morpheus, dovrsti esserci di più su queste pagine,


Scusa eri d'accordo oppure non avevi fatto caso a quello che morpheus aveva scritto?
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 17:06

Ray ha scritto:
Morpheus ha scritto:
Lizzy75 ha scritto:Beh in effetti leggendo qua e lá avevo letto quello che dite. Ma ciò non trova risposta alle mie domande. Se l’universo è stato causato da una fluttuazione quantistica a caso, da un vuoto di qualche spazio preesistente, questo vuoto però non è il nulla. Inoltre se l'universo nasce dalla teoria quantistica, ci si chiede da dove vengono le leggi della meccanica quantistica? Ciò non spiega l’origine dell’universo, il problema rimane...


Bhe si, l'origine dell'universo e' ignota all'uomo.
La scienza ci si sta lavorando. Sarebbe veramente sbalorditivo se in 100 anni fossimo passati da una concezione di universo statico a capire Tutto. Attualmente mancano i frammenti di secondo iniziali anche se a meno di 380.000 anni dopo il big bang non ci possono essere osservazioni dirette di cosa accadeva.

Nota che ho specificato che "l'uomo" non sa, perche' anche postulare un dio che ha creato l'universo non e' una "spiegazione" dell'origine.Infatti potrei dartene una equivalente dal sapore molto piu' scientifico inventandola sul momento, ma non sarebbe cmq una risposta che SPIEGA l'origine dell'universo.


in un'altra riga...
Mauro: P.S.: Grazie Morpheus, dovrsti esserci di più su queste pagine,


Scusa eri d'accordo oppure non avevi fatto caso a quello che morpheus aveva scritto?


Ray, dire "non sappiamo, ci stiamo lavorando", vuol dire che ci sono diverse ipotesi in studio e tutte profondamente scientifiche, non che non c'è alcun fondamento scientifico nell'asserire che l'Universo è nato per eventi naturali e non soprannaturali.
Nella maniera più assoluta.

In un caso siamo di fronte a proiezioni delle leggi stesse che regolano l'universo, nell'altro siamo di fronte a pura fantasia. Se non sai darmi un motivo al "Perchè Dio?" penso sia lapalissiano che siamo di fronte a pura fantasia.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Ray » 09/03/2018, 17:16

Vero, ma alcune cose sono più probabili e e plausibili ad un'indagine razionale sia induttiva che deduttiva. Dio non ne esce da queste.

Se alla semplice domanda: "Si ma perchè DIO?" non sai rispondere, scusa ma su cosa basi il tuo pensiero? Dovrebbe essere la primissima risposta che dovresti avere. E va benissimo anche una risposta del tipo: "A me va bene così e non mi interessa in modo particolare", però in questo caso ti porresti nella condizione di non poter sostenere una discussione sull'argomento.


Perché un Creatore non uscirebbe bene da questo confronto ,perché si sono, scoperti sempre più elementi piccoli che compongono la materia e l'universo ?
Perché si conosce che due atomi di idrogeno e uno di ossigeno formano l'acqua?

Non si può rispondere alla domanda perché D-o perché non conosciamo cosa sia o di quale materia sia fatta, come del resto nemmeno tu conosci
di come è venuto a crearsi l'universo come pure del perché si è creato ,anche se questo è l'uomo a chiedere.

Perché D-o ,e perché no!

Nessuno può sostenere l'argomento ,perché l'argomento non ha un fine e non si conoscono le origini.
Argomento che non ha una testa è una coda è tu vorresti definirlo?

Questo universo è in continua espansione, si creano nuovi mondi e scompaiono altri ,e non si conosce la forza che ha sprigionato tutto questo.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 17:34

Ray ha scritto:
Vero, ma alcune cose sono più probabili e e plausibili ad un'indagine razionale sia induttiva che deduttiva. Dio non ne esce da queste.

Se alla semplice domanda: "Si ma perchè DIO?" non sai rispondere, scusa ma su cosa basi il tuo pensiero? Dovrebbe essere la primissima risposta che dovresti avere. E va benissimo anche una risposta del tipo: "A me va bene così e non mi interessa in modo particolare", però in questo caso ti porresti nella condizione di non poter sostenere una discussione sull'argomento.


Perché un Creatore non uscirebbe bene da questo confronto ,perché si sono, scoperti sempre più elementi piccoli che compongono la materia e l'universo ?
Perché si conosce che due atomi di idrogeno e uno di ossigeno formano l'acqua?

Non si può rispondere alla domanda perché D-o perché non conosciamo cosa sia o di quale materia sia fatta, come del resto nemmeno tu conosci
di come è venuto a crearsi l'universo come pure del perché si è creato ,anche se questo è l'uomo a chiedere.

Perché D-o ,e perché no!

Nessuno può sostenere l'argomento ,perché l'argomento non ha un fine e non si conoscono le origini.
Argomento che non ha una testa è una coda è tu vorresti definirlo?

Questo universo è in continua espansione, si creano nuovi mondi e scompaiono altri ,e non si conosce la forza che ha sprigionato tutto questo.


Perchè:

Natura -> Universo

Non necessita di:

Dio -> Natura -> Universo.

E questo deduttivamente.
Induttivamente perchè sì, rileggiti tutto il resto della discussione, non mi copio incollo.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 17:37

Ray ha scritto:,e non si conosce la forza che ha sprigionato tutto questo.


La forza è 0, come ho ricordato spesso e volentieri. La somma energetica dell'Universo è zero.

In questo caso una fluttuazione quantistica è cosa possibile secondo le leggi della fisica.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 09/03/2018, 17:50

Una cosa che forse non ho spiegato è che una fluttuazione quantistica fa proprio questo: genera massa.
Particelle e antiparticelle la cui somma è zero che vengono generate e si annichiliscono, e le genera non prende quell'energia da qualche parte.
Questo avviene ovunque, sempre, continuamente e velocissimamente. Si calcola che la gran massa dei nuclei atomici sia dovuta a questo continuo fluttuare del vuoto quantistico tra le varie particelle che lo compongono.

Quindi siamo già di fronte ad un fenomeno conosciuto che fa proprio quello necessario, generare a somma 0.

Questa è de facto ipotesi estremamente scientifica e basata sulle osservazioni, cioè il calcolo dell'energia dell'Universo e l'applicazione di un evento fisico conosciuto. Da questo nasce questa ipotesi e la rende molto più probabile visto che è FISICAMENTE POSSIBILE, cioè qualcosa che può essere realmente accaduto, rispetto all'ipotesi Dio dove neppure hai un "Perchè Dio?".

Ti rendi conto della differenza?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8837
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 09/03/2018, 18:34

Rieccomi. Rispondo mentre leggo, quindi scusate se avete gia' portato avanti la discussione.

Ray ha scritto:..., dove nascono queste piccolissime particelle?


Dal nulla.

Ray ha scritto:Quali prove hai tu che sono nate dal nulla se lo pensi o senza l'intervento di un'entità superiore, poi se niente si distrugge e niente si crea da solo chi cavolo le ha create ?


Spezzo in 3 le domande:
"Quali prove hai tu che sono nate dal nulla": ci sono le equazioni comprovate anni dopo dalle foto (valse un nobel a Anderson).
http://www.science.unitn.it/~fisica1/fi ... p_2_12.htm

"Quali prove hai tu che sono nate ... senza l'intervento di un'entità superiore": nessuna prova, MA:
- l'entita' superiore sta li' ad aspettare il nostro esperimento per far nascere le particelle?
- perche' l'entita' deve essere superiore e non inferiore, cioe' senza coscienza ne volonta'?
- perche' non 100 entita', tipo una per tipo di particella elementare?
In pratica e' molto arbitrario mettere 1 entita' come dio, talmente arbitrario che risulta inutile farlo.

"se niente si distrugge e niente si crea da solo chi cavolo le ha create ?": si materializzano in coppie di materia negativa e l'altra positiva, quini appaiate sono fanno zero. Non sono create, ma materializzate pagando il prezzo di doversi sorbire la loro forza gravitazionale.

Ray ha scritto:Ma tutte queste particelle elementari che compongono il quark chi le ha create?


Di quelle nella foto solo 6 sono quark, creati dal nulla insieme a cio' che la foto non mostra (o che hai involontariamente tagliato), cioe' gli antiquark che devi materializzare per forza se vuoi un quark.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Morpheus
Utente Junior
 
Messaggi: 843
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

PrecedenteProssimo

Torna a Scienza e Testimoni di Geova

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici