Pagina 1 di 1

vita eterna

MessaggioInviato: 22/01/2019, 14:21
di Tranqui
escludendo la dottrina TDG fisicamente si puo vivere per sempre secondo la scienza ? :spieg:

MessaggioInviato: 22/01/2019, 14:35
di deliverance1979
No.

Neanche la terra sarà per sempre, tra 5 - 7 miliardi di anni verrà inglobata dal sole e sarà tutto distrutto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Futuro_della_Terra

MessaggioInviato: 22/01/2019, 18:30
di Tranqui
deliverance1979 ha scritto:No.

Neanche la terra sarà per sempre, tra 5 - 7 miliardi di anni verrà inglobata dal sole e sarà tutto distrutto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Futuro_della_Terra

e dove andremo ad abitare se ci saremo ancora ? :saggio:

MessaggioInviato: 22/01/2019, 19:34
di VictorVonDoom
anima ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:No.

Neanche la terra sarà per sempre, tra 5 - 7 miliardi di anni verrà inglobata dal sole e sarà tutto distrutto.

https://it.wikipedia.org/wiki/Futuro_della_Terra

e dove andremo ad abitare se ci saremo ancora ? :saggio:


Schiatteremo... Semplice.

No preoccupe.....

MessaggioInviato: 22/01/2019, 19:50
di Vieri
Io mi domando se con tutti i problemi contingenti di questi giorni andate a fasciarvi la testa su cosa saremo fra 7,5 miliardi di anni..... :risata: :risata:
Mi ricordate tanto la storiella di quella vecchietta che aveva chiesto precisazioni sulla fine del mondo e quando l'oratore le aveva poi ribadito dicendole che erano 7.5 miliardi di anni, questa serafica disse: menomale,.....avevo capito 7.5 milioni di anni..... :risata: :risata:

MessaggioInviato: 22/01/2019, 21:25
di deliverance1979
Anche se la vita media dovesse arrivare a 100 anni, l'uomo comunque non può vivere per sempre, per le tecnologie attuali, salvo qualche miracolo che ad oggi potremmo considerare fantascientifico.

anima ha scritto:e dove andremo ad abitare se ci saremo ancora ?


Se la tecnologia lo permetterà, si andrà a terra formare altri pianeti, altrimenti, la civiltà umana, scomparirà, e con essa tutto ciò che riguarda la sua esistenza.

Una volta che il sole ingloberà la terra, tutto verrà distrutto.

Monumenti, libri, opere d'arte, case, saperi, e tutto ciò che l'uomo ha realizzato nei millenni da che è su questo pianeta andranno perduti per sempre, inceneriti.

D'altronde, per miliardi di anni l'uomo non è esistito, e per i futuri miliardi di anni, nessuno non ne sentirà la mancanza.

Ma la nostra esistenza è comunque molto precaria.
Non occorre aspettare 5 miliardi di anni.

Basta un meteorite che cada sulla terra, proprio come al tempo dei dinosauri.
L'eruzione di una grande caldera o vulcano come quella del parco dello Yellowstone che è prossima ad esplodere (per prossima si parla da domani a qualche centinaio di anni).
Ad un virus o batterio incurabile.
Una guerra mondiale.
Un'invasione aliena... :ironico:

Ne esistono di modi per far estinguere la razza umana.

I dinosauri hanno dominato il mondo per milioni di anni, poi oggi li si osserva nei musei (quel che resta di loro).

MessaggioInviato: 22/01/2019, 21:56
di Socrate69
Ammesso che l'uomo arriverebbe ad allungare la vita, anche all'infinito (la scienza ci stà lavorando), ciò creerebbe nuove problematiche, trà cui una delle maggiori: come contenere e/gestire l'aumento della popolazione.

Trovato questo interessante articolo:
https://thevision.com/scienza/ossessione-immortalita/

"Da dove arriva la volontà ossessiva dell’essere umano di vivere per sempre? Perché non basta la vita mortale? L’uomo ha paura e la paura per il tempo è tra le più comprensibili: nella cultura popolare, diventare immortale è quasi sempre l’obiettivo dei villain, animati da una spregevole volontà di controllo infinito. L’uomo per natura, non vuole perdere il controllo su se stesso, sulla propria vita e il proprio corpo. Per sconfiggere questa paura, il villain della fiction si erge a nemico dell’ordine prestabilito e prova a superarlo per rimanere forte e produttivo in eterno e non solo per il breve periodo di tempo concessogli. Con la paura si ha anche l’illusione che il futuro di cui non si vede la fine sia migliore, o abbia le potenzialità per esserlo. Annichilire lo scorrere del tempo e detrarne il potere per averlo nelle proprie mani, con la credenza che quel potere non sfugga di mano e ognuno personalmente ne possa giovare."

Deliverance perdi il pelo ma non il vizio....naturalmente dei TdG....

MessaggioInviato: 22/01/2019, 22:04
di Vieri
Ma la nostra esistenza è comunque molto precaria.
Non occorre aspettare 5 miliardi di anni.

Basta un meteorite che cada sulla terra, proprio come al tempo dei dinosauri.
L'eruzione di una grande caldera o vulcano come quella del parco dello Yellowstone che è prossima ad esplodere (per prossima si parla da domani a qualche centinaio di anni).
Ad un virus o batterio incurabile.
Una guerra mondiale.
Un'invasione aliena... :ironico:

Ne esistono di modi per far estinguere la razza umana.


Mizzega...che allegria !....sembri proprio uno dei tuoi ex amici.....Armageddon è alle porte pentitevi, pentitevi... :risata: :risata:

MessaggioInviato: 23/01/2019, 8:32
di deliverance1979
Caro Vieri, effettivamente sono stato un pò tetro, ma l'estinzione dell'umanità non è poi cosi impossibile.

Si sono estinti i Dinosauri, bestioni alti diversi metri, che dominarono il pianeta per 160 milioni di anni.

Noi umani potremmo estinguerci per moltissimi motivi, cosi come l'intero ecosistema terrestre...

Tanto per restare allegri...

https://it.wikipedia.org/wiki/Estinzione_di_massa

Su questo link, sempre tratto da wikipedia, oltre a vedere le varie fini del mondo religioso-apocalittiche, c'è un paragrafo molto interessante con un elenco di fini del mondo o dell'umanità, secondo la scienza.

https://it.wikipedia.org/wiki/Fine_del_mondo#La_fine_del_mondo_dal_punto_di_vista_scientifico

E comunque per estinzione non ci si riferisce ad un fenomeno immediato, tipo l'Harmagheddon biblico alla TDG maniera, dove la razza umana verrebbe spazzata via nel giro di 24 ore, sterminata scientemente dagli angeli.
A meno che non esploda il pianeta...

Ma come per i dinosauri, il periodo dell'estinzione durerebbe un arco di tempo più o meno lungo.

Buon divertimento... :ironico:

MessaggioInviato: 23/01/2019, 9:05
di nello80
Premesso che 5/6 miliardi di anni sono veramente tanti, ma la mente umana non è in grado nemmeno lontanamente di immaginare cosa potrebbe accadere fra 1000 anni figuriamoci fra 5, 6 o 7 miliardi di anni.
Io comunque sono positivo, credo che l'umanità si evolverà sempre di più, anche sotto al profilo sociale, spirituale e morale, oltre che tecnologico ovviamente.
Quindi si inizierà a pensare come "specie" e non solo come singoli individui e pertanto credo che la razza umana esisterà ancora per molto..........!
Comunque ritornando un po' più vicino, credo che questo secolo sarà segnato da grandissime scoperte ed invenzioni che cambieranno per sempre i nostri paradigmi.
Quattro cose contraddistingueranno il XXI secolo:
L'ingegneria genetica, la stampa 3d, la IA e le nanotecnologie.
Chi vivrà vedrà.

MessaggioInviato: 23/01/2019, 14:37
di Tranqui
siete tutti d accordo con me che senza un miracolo la vita eterna sulla terra e' scientificamente impossibile :prega: :saggio:

MessaggioInviato: 23/01/2019, 14:59
di VictorVonDoom
anima ha scritto:siete tutti d accordo con me che senza un miracolo la vita eterna sulla terra e' scientificamente impossibile :prega: :saggio:


Uno solo??

Sempre per stare allegri....

MessaggioInviato: 23/01/2019, 15:16
di Vieri
Qui ragazzi, parlate di miliardi di anni....di vita sulla terra ma non pensate affatto ai problemi contingenti ed A BREVE SCADENZA che esistono e che si chiamano semplicemente " distruzione dell'ecosistema con progressivo e tragico effetto serra" e "sovrapopolazione."

Quindi se pensate all'attuale sviluppo della popolazione come coniglietti ....nel giro di uno o due centinaia di anni e non di millenni....saremo talmente tanti che veramente assisteremo a esodi di massa con relativi problemini.....e soluzioni...( atomica? ) .

Morale alla fine di tutto per ristabilire un certo "ordine" :ironico: o ci pensa l'uomo ( Einstein aveva predetto le armi della 4 guerra mondiale......( la clava...) o ci pensa il buon Dio con qualche "bella"pestilenza........
Pensate alla contentezza dei nostri "amichetti" che magari per una volta diranno di azzeccarla !..... :risata: :risata: :risata:

Del resto non vorrei essere truce ( siamo in tema... :risata: :risata: ) ma la sapete la storiella delle volpi e dei conigli ?

All'inizio c'erano delle volpi e dei conigli e le volpi cominciarono a mangiare i conigli.
Alla fine rimasero pochi conigli e molte volpi ma queste alla fine non trovando più tanti conigli morirono di fame.
A questo punto i conigli si riprodussero e diventarono tanti ma essendocene tanti, alla fine anche le poche volpi rimaste riuscirono a catturarli e quindi a riprodursi in maggior numero anch'esse.....
Ma poi mangiarono troppi conigli,.... troppi conigli.....e .......e la storia alla fine si ripete all'infinito.......

Questa è in pratica la legge che regola l'umanità da millenni ma sono per il momento abbastanza vecchio da non preoccuparmene direttamente ma certo sono preoccupato per i miei nipoti......

Sapete cosa diceva Mike Bongiorno ? ALLEGRIA !!

MessaggioInviato: 23/01/2019, 21:07
di deliverance1979
Ritornando al quesito iniziale.

La vita eterna la si potrebbe concepire solo se, ci fosse il modo di salvare l'auto coscienza che ci appartiene e spostarla da un corpo ad un altro.

Per auto coscienza parlo del fatto di essere consapevoli di esistere nel nostro corpo e di poter interagire coscientemente con l'ambiente circostante, ponendoci domande, interrogativi e risolvendo problemi, di ricordare le nostre esperienze passate, di avere un carattere e delle peculiarità nostre, e di apprendere cose nuove dai vecchi saperi.

Ora, se fosse possibile spostare tutto questo da un corpo A ormai vecchio ed usurato, ad un corpo B e perdere solamente il tempo di trasferimento di questi dati in cui tecnicamente saremmo morti o in coma o in standby, allora forse, nel momento in cui si accende la vita nel nuovo corpo e noi acquisiamo la coscienza di esserci trasferiti nella "nuova casa" che ci ospiterà per i prossimi "X" decenni, allora si, diciamo che la possibilità di vivere per sempre o per lo meno molto a lungo ci sarebbe.

Un pò come quando le informazioni di un computer le sposto su un altro.

Il problema di questo travaso è che si dovrebbe mantenere quella scintilla che molti definiscono anima, ma io semplicemente autocoscienza, che in questo trasbordo ci fa rimanere noi e non una copia asettica.

MessaggioInviato: 24/01/2019, 14:33
di Tranqui
deliverance1979 ha scritto:Ritornando al quesito iniziale.

La vita eterna la si potrebbe concepire solo se, ci fosse il modo di salvare l'auto coscienza che ci appartiene e spostarla da un corpo ad un altro.
.

non e' la dottrina della risurezzione TDG ? il corpo non esiste piu' ma la coscienza e tutto il resto della persona vengono inseriti da Dio in un altro corpo nuovo ? :spieg:

MessaggioInviato: 24/01/2019, 15:42
di deliverance1979
anima ha scritto:non e' la dottrina della risurezzione TDG ? il corpo non esiste piu' ma la coscienza e tutto il resto della persona vengono inseriti da Dio in un altro corpo nuovo ?


Concettualmente è la stessa cosa ma passando per strade "tecnologiche" diverse.
L'uomo lo farebbe attraverso un processo derivante da una tecnologia umana, per quanto avanzata essa sia, Dio o Geova compirebbero un miracolo con una loro "tecnologia"....

Tuttavia, in passato, facemmo una discussione simile, e per preservare l'originalità della persona, si può affrontare tale argomento solo attraverso un'anima immortale che mantiene la sua originalità anche se cambia corpo.
io ho infatti specificato il concetto di auto coscienza legandolo all'anima.

MessaggioInviato: 28/01/2019, 13:59
di Morpheus
anima ha scritto:escludendo la dottrina TDG fisicamente si puo vivere per sempre secondo la scienza ? :spieg:


Un essere umano (o cmq un essere complesso) no: le copie del DNA per creare le nuove cellule non sono perfette al 100% e piano piano gli errori si accumulano. Inoltre il telomero di ogni cromosoma dopo un po' di copie finisce e le nuove copie iniziano a non contenenre pezzi importanti di DNA e quindi le cellule non riescono piu' a duplicarsi o se ci riescono le cellule copia non funzionano bene (tumori) o non possono vivere e quindi neanche ri-duplicarsi.

Invece, singole cellule sembra di si, come le cellule tumorali HELA. Diciamo che un organismo fatto di cellule HELA differenziate nella varie parti che gli servono forse potrebbe vivere per sempre. Nota pero' che il vivere comporta degli incidenti, e vivere per sempre una serie infinita di incidenti e che con probabilita' 1 prima o poi uno di questi sarebbe fatale. Quindi anche "l'organismo HELA" prima o poi morirebbe.

Inoltre cosmologicamente prima o poi l'universo finira': se il sole scoppia possiamo andarcene prima su un altro pianeta, se la galassia si spegne potremmo andare su un'altra, ma se l'universo si strappa o raggiunge la morte termita (winter is coming) dobbiamo trovare un altro universo che abba le leggi fisiche compatibili al nostro ed e' un po' improbabile trovarlo. Se invece l'universo non arrivasse alla morte termica per via della generazione di universi-bolle interni, essi ci spazzerebbero via in una vampata e anche in questo caso niente vita infinita.

Amen.