Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Massimi proclamatori in Italia

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Massimi proclamatori in Italia

Messaggiodi Truman » 25/08/2019, 14:04

Sto facendo una ricerca e non riesco a trovare i massimi del numero di proclamatori in Italia dall'anno 2012 al 2015 compresi.
Trovo unicamente i Totali mondiali di quegli anni.

Qualcuno sa se li hanno mai resi pubblici? Se si, dove potrei trovarli?
Negli annuari e nei ministeri non ci sono.

Grazie,
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Romagnolo » 25/08/2019, 15:16

Strano ,..in quelli cartacei ci sono.
Oggi non arrivo ma..se non mi precede qualcun' altro domani te li scrivo.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 5947
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 25/08/2019, 17:10

https://www.infotdgeova.it/rapporto-di- ... -2017.html

Qui trovi una tabella con i rapporti annuali dell'Italia e degli altri paesi.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13610
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 25/08/2019, 18:57

Romagnolo ha scritto:Strano ,..in quelli cartacei ci sono.
Oggi non arrivo ma..se non mi precede qualcun' altro domani te li scrivo.


Se ci sono su quelli cartacei allora non preoccuparti.
Li recupero. Online, gli annuari dal 2012 al 2015 hanno solo i Totali mondiali.
Grazie Romagnolo, daró un occhiata nei libretti.
Buona serata
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Truman » 25/08/2019, 19:09

Achille ha scritto:https://www.infotdgeova.it/rapporto-di-servizio-2017.html

Qui trovi una tabella con i rapporti annuali dell'Italia e degli altri paesi.


Grazie Sig. Achille.
C'è proprio tutto a questo link. Risolto.
Buona serata, e grazie per l'assistenza

Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Truman » 28/08/2019, 16:00

Allego un semplice grafico basato sulla crescita percentuale dei TdG in Italia.
Dalla figura si legge benissimo quando è stato diffuso il libro "Vita Eterna" e la propaganda che ne derivò.
I dati sono prevalentemente presi dai rapporti di dicembre dei Ministeri del Regno.

Ringrazio per i dati mancanti Ilnonnosa, Romagnolo e Achille.
Allegati
crescita italia.png
crescita italia.png (39.31 KiB) Osservato 1291 volte
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Mario70 » 31/12/2019, 17:59

Truman aggiorna la tabella che a quanto pare c'è un nuovo rosso in Italia:

https://www.jw.org/en/library/books/201 ... territory/
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5929
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Aggiornamento 2019

Messaggiodi Truman » 01/01/2020, 13:52

Grazie Mario per avermelo ricordato.
Qui il completo dal 1961:

JWTruman.PNG
1961-2019
JWTruman.PNG (20.84 KiB) Osservato 909 volte
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Truman » 01/01/2020, 14:04

Qui dal 2000 al 2019:

2000-2019.PNG
2000-2019.PNG (19.75 KiB) Osservato 908 volte




Un paio di ipotesi sull'andamento:
-La crescita del 2002 potrebbe essere dovuta agli attacchi dell'11 settembre 2001?
-La crescita del 2006 potrebbe essere per gli attacchi terroristici del 2005, a Londra, Amman e Sharm el Sheik?
-La crescita del 2008 potrebbe essere dovuta all'esplosione della crisi dei mutui subprime statunitensi nel 2007, con la minaccia di ripercussioni a livello mondiale?
-La crescita del 2014 potrebbe essere alimentata dal centenario della parousia di Cristo?
-Il calo del 2015 potrebbe essere alimentata da una maggior riflessione sul centenario della parousia di Cristo? :risata:
- Qualche idea per il calo del 2019?

Saluti
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi nardo » 01/01/2020, 14:28

Secondo me il calo del 2015 è dovuto dal fatto che dal 2014 i membri del GB hanno iniziato a mostrarsi pubblicamente diventando a tutti gli effetti "papa" dei JW.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Truman » 01/01/2020, 15:26

Vero Nardo!
Conosco qualcuno che ha avuto questa reazione!
Ciao!
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Mario70 » 01/01/2020, 15:51

Secondo me il vero punto di svolta è stato il 1998, mai si era creato un dato negativo fino a quell'anno e dopo non ci sono stati più aumenti particolarmente significativi, anzi... Gli anni senza un aumento si sono ripetuti.
In quel periodo è stato chiaro a tutti che la generazione del 1914 sarebbe morta tranquillamente senza che nulla fosse accaduto, tutto ciò che era stato costruito sul 1914 crollò inesorabilmente e senza una data o un periodo certo della fine non ci sono incentivi particolari nel predicare la fine, ciò che si sono inventati dopo riguardo la generazione non ha convinto veramente nessuno, anche se molti lo negano, il loro zelo li contraddice.
Gli aumenti in vista di una data sono evidenti negli anni 70 del secolo scorso, nel 1975 l'attesa era spasmodica e gli aumenti in quegli anni sono importanti, se si traccia una linea fino al 1975 la crescita è evidente, se si traccia una linea dal 1976 ad oggi cambia tutto.
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5929
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Truman » 02/01/2020, 9:02

Mario70 ha scritto:Secondo me il vero punto di svolta è stato il 1998, mai si era creato un dato negativo fino a quell'anno e dopo non ci sono stati più aumenti particolarmente significativi, anzi... Gli anni senza un aumento si sono ripetuti.
In quel periodo è stato chiaro a tutti che la generazione del 1914 sarebbe morta tranquillamente senza che nulla fosse accaduto, tutto ciò che era stato costruito sul 1914 crollò inesorabilmente e senza una data o un periodo certo della fine non ci sono incentivi particolari nel predicare la fine, ciò che si sono inventati dopo riguardo la generazione non ha convinto veramente nessuno, anche se molti lo negano, il loro zelo li contraddice.
Gli aumenti in vista di una data sono evidenti negli anni 70 del secolo scorso, nel 1975 l'attesa era spasmodica e gli aumenti in quegli anni sono importanti, se si traccia una linea fino al 1975 la crescita è evidente, se si traccia una linea dal 1976 ad oggi cambia tutto.


Quoto tutto. Senza una data cala il senso d'urgenza. Anche se ora sottintendono un arco di tempo nel quale possa arrivare armaghedon, tale lasso di tempo è ancora troppo ampio (mi riferisco ai 40-50 anni della generazione sovrapposta, secondo l'attuale veduta la fine potrebbe arrivare in qualsiasi momento ma non più tardi del 2060-70, ovvero quando la seconda generazione di unti potrebbe finire).

Però anche le piccole cose possono muovere un po': sono supposizioni, ma la crescita del 2018 potrebbe dipendere anche dall'entusiasmo per la costruzione di Warwick ed il timore riguardo il bando in Russia (occasione in cui affermarono che i malvagi "sono già entrati nel bel paese").
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi deliverance1979 » 03/01/2020, 22:18

Mario70 ha scritto:Secondo me il vero punto di svolta è stato il 1998, mai si era creato un dato negativo fino a quell'anno e dopo non ci sono stati più aumenti particolarmente significativi, anzi... Gli anni senza un aumento si sono ripetuti.
In quel periodo è stato chiaro a tutti che la generazione del 1914 sarebbe morta tranquillamente senza che nulla fosse accaduto, tutto ciò che era stato costruito sul 1914 crollò inesorabilmente e senza una data o un periodo certo della fine non ci sono incentivi particolari nel predicare la fine, ciò che si sono inventati dopo riguardo la generazione non ha convinto veramente nessuno, anche se molti lo negano, il loro zelo li contraddice.
Gli aumenti in vista di una data sono evidenti negli anni 70 del secolo scorso, nel 1975 l'attesa era spasmodica e gli aumenti in quegli anni sono importanti, se si traccia una linea fino al 1975 la crescita è evidente, se si traccia una linea dal 1976 ad oggi cambia tutto.


He, he, il mio caro apostata delle tenebre di fuori.... cerchiamo di essere un pò più precisi.... :ironico: :ironico: :ironico:

Come volevasi dimostrare, i dati non mentono, anzi, ringrazio tutti voi apostatacci per tale grafico....

Allora, cerchiamo di andare con ordine, osserviamo i picchi...

1969, nelle pubblicazioni WTS, venne riportata la notizia, che la fine di questo sistema di cose poteva avvenire entro mesi.... comunque, si alludeva ad un periodo di tempo che non poteva durare 30 - 40 anni.... e li, via con un picco.

1975, sappiamo benissimo l'allusione profetica di tale date, e l'auto convincimento che poteva satellitare intorno al fatto che, dall'inizio della creazione del mondo, finivano 6000 anni di storia, e molto probabilmente, poteva essere il termine del famoso riposo di Geova. Quindi, se Geova ricominciava ad operare, quale momento migliore per Harmaghedon ed il nuovo mondo? Quindi, altro picco di neo convertiti in vista di una data imminente...

1984, piena sbornia della famosa generazione del 1914, che avrebbe ricordato Harmaghedon, in questo periodo, coloro che avevano 10 anni o poco più nel 1914, erano veramente in la con gli anni, e questo denotava, secondo l'escatologia Geovista, che la fine poteva essere veramente imminente. Non scordiamoci mai le affermazioni scritte dal Corpo Direttivo sul libro "Potete Vivere per sempre su una terra paradisiaca", oppure sulle varie torre di guardia dell'epoca, dove si diceva che tali persone, appartenenti alla generazione del 1914, ora, molto in là con gli anni, avrebbero ricordato anche la fine di questo sistema di cose. Quindi, se già il 1969 aveva stimolato sentori da fine del mondo, il 1975 aveva fatto avere un'erezione di aspettazione elevata ai nostri TDG, la prima metà degli anni 80 del XX° secolo, doveva essere il culmine dell'orgasmo apocalittico....
Ma prutroppo cosi non avvenne, ed allora, molti tirarono avanti con tale speranza fino al 1994-95 (come ho sempre sospettato), ultima frontiera di speranza per quella famosa previsione fatta dal Corpo Direttivo, e riguardane la generazione di 70-80 anni di persone che ricordando o essendo nate nel 1914, avrebbero dovuto ricordare la fine.

1994-1995, puntuali come un orologio svizzero della sfiga, i nostri cari amici del Corpo Direttivo, in questo periodo che ti combinano, cambiano intendimento relativo alla fine, e più precisamente, alla generazione che dal 1914 doveva anche ricordare la fine. Ora, non era più un periodo di tempo legato alla durata della vita di una persona (Salmo 90:10 dice che la durata media della vita di un uomo sono 70-80 anni, quindi, chi nacque nel 1914 e doveva anche ricordare la fine, questa sarebbe dovuta venire entro una generazione, quindi diciamo entro il 1994), ma hainoi, in questi anni, il Corpo Direttivo, vista la male parata si inventa un nuovo intendimento, e ci dice che la generazione si riferisce ad un arco di tempo, un pò come un periodo storico, che inizia sempre nel 1914, ma va a finire..... boh.... comunque rassicura tutti i geovi che tale nuovo intendimento è solo luce spirituale progressiva, che da nuovi dettagli.... quali non si sà, ma ci sono, fidatevi, la fine di questo sistema di cose verrà a breve.....
Molti la prendono male, ingoiano il rospo, ma poichè "il giorno e l'ora nessuno li conosce" e comunque per la fine del XX° secolo mancano ancora 5 - 6 anni, diciamo (per essere buoni) che si spera che entro il XX° secolo la fine venga.
Ma, come potete ben vedere dal grafico, nel 1995, i TDG accusano il colpo, con un calo non indifferente, se paragonato a 10 anni prima, i mitici anni 1982 - 84 (Potete vivere per sempre docet)....

Secondo me, nel precisare la dichiarazione di Mario70, il declino dei TDG e la perdita dello slancio dell'offensiva, per usare un termine militare, avviene con questo intendimento, quello del 1994-95, quando la generazione passa da un arco di tempo definito in funzione alla vita di una persona (Salmo 90:10) e quindi misurabile come data di scadenza, ad un arco di tempo indefinito, che aveva si, il 1914 come anno di partenza per il conto alla rovescia, ma per quella di arrivo quando bisogna attendere?

Ora diciamo che con il cambiamento del 1994-95 inizia il declino spirituale.
Vuoi perchè comunque il territorio di predicazione italiano è comunque saturo, mi ricordo che all'epoca, dalle mie parti, ogni area urbana ed extraurbana che comprendeva la zona di predicazione assegnata alla mia congregazione, veniva percorsa mediamente una volta ogni 2 mesi e mezzo.
Quindi, in una stessa casa, in un anno, ci si passava mediamente almeno 4 volte l'anno.

Poi la mazzata finale, viene nel 2007 - 2008 quando praticamente la fine di questo sistema di cose viene completamente slegata dall'arco di tempo, ma riferita agli unti o 144.000, che a loro volta, si credevano quasi estinti, ma invece da quell'anno, sembrano risorgere in tutti i sensi, e mentre il loro numero era stato dato come raccolto nel periodo degli anni 1930-35, nel 2008, viene chiaramente detto.... oops, ci siamo sbagliati di nuovo.
Non bastava la cazzata del terzo revisited sulla generazione, ci aggiungiamo anche il fatto che tale generazione si riferisce al gruppo degli unti, riconoscito come gruppo da Russell nel lontano 1874, creduto completo nel 1935, e quando sul finire degli anni 90 ne erano rimasti poco più che 8000, siccome adesso la profezia necessita che questi esistano e vivano prima che la fine venga, allora, bisogna trovare il modo per aumentarli, e come per magia, passano da 8000 a quanti, 11000, 13000?
Quindi, fino a che questi campano, sperando che non ne vengano fuor altri, la generazione si rifà sempre e comunque alla loro esistenza.... e quinti aspettate gente, aspettate.

Comunque, tenevo a precisare che ci sono stati anche dei picchi di incremento in determinati periodi dell'anno....
Notate il 2002, anno che viene dopo l'11 settembre 2001, quando il terrorismo religioso islamico attaca gli USA, e seguono manifestazioni per la pace in tutto il mondo.
Per molti TDG, questi due ingredienti hanno riportato alla mente due fattori chiave che potevano far scoppiare la grande tribolazione.
Sia l'attacco militare compiuto dall'islam e quindi da una religione, che, la voglia di pace delle persone che non volevano un'escalation di guerra internazionale, azione che poteva preludere al famoso grido di "Pace e sicurezza"...

Ma tolta questa parentesi, tempo qualche anno, ed il declino è ritornato a fare visita ai nostri TDG.
Sono ormai passati gli anni 1970-80, quando le congregazioni avevano numeri di pionieri regolari ed ausiliari a due cifre.... 10, 12, 15, o 20 persone che si dedicavano all'opera di evangelizzazione per 70 - 90 ore settimanali.
O delle congregazioni che si sdoppiavano e che acquistavano edifici per trasformarli in Sale del Regno o Sale delle Assemblee....(tutte donate poi alla WTS)...

E' si, la pacchia è finita amici miei... e la verità delle fanta cazzate geoviste relative la fine del mondo imminente, sta venendo a galla...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 5950
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 11/01/2020, 19:14

In Italia, nel 2016 ci fu un aumento nel massimo dei proclamatori ma la media dei proclamatori diminuì di 28 unità. Fu la prima volta nella storia dei TdG in Italia che il loro numero medio scese.

Nel 2019 è diminuito invece il numero massimo dei proclamatori (non si può fare un confronto con la media dell'anno precedente perché nel 2018 la media non è stata resa nota).
Comunque il massimo dei proclamatori nel 2018 fu di 251.502.
Nel 2019 tale numero è stato di 251.303, 199 proclamatori in meno. Mi pare sia anche questa la prima volta che ciò accade.

Sono diminuite di nuovo anche le congregazioni, passando da 2921 a 2892.
Nel 2016 c'erano 2976 congregazioni, quindi in tre anni sono scomparse 84 congregazioni.

Anche i presenti alla Commemorazione sono diminuiti.
I presenti alla Commemorazione nel 2016 furono 438.412.
Nel 2017 scesero a 431.035.
Nel 2018 calarono ulteriormente: 417.090.
Nel 2019 sono scesi ancora: 414.595.

Quindi 23.817 persone in meno rispetto al 2016.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13610
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Truman » 12/01/2020, 10:50

Achille ha scritto:......
Nel 2019 tale numero è stato di 251.303, 199 proclamatori in meno. Mi pare sia anche questa la prima volta che ciò accade.
.....

Ciao Achille,
in che senso intendi che pare sia la prima volta che ciò accade?
Considerando i numeri massimi dei proclamatori, il primo buco da decrescita è stato registrato nel 1999, con un -0,76% rispetto l'anno precedente, ovvero 225.601 proclamatori nel 1998 contro 223.878 nel 1999 (1723 in meno).
Poi, altre decrescite sono avvenute nel 2003 e nel 2015.

Ciò che più mi fa riflettere è il significato certo di questi grafici: considerare la percentuale di crescita (invece che la crescita solamente) fornisce un indicazione su il reale effetto della predicazione. Il messaggio non ha lo stesso effetto sulle persone, di conseguenza il numero sale lentamente.

E' come investire denaro: la percentuale di crescita sono gli interessi, le rendite. La predicazione non rende, questo vedo in questi grafici.
Manca una data per la fine del mondo.

Buona domenica a tutti,
Truman
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21

Messaggiodi Achille » 13/01/2020, 9:40

Truman ha scritto:Ciao Achille,
in che senso intendi che pare sia la prima volta che ciò accade?
Considerando i numeri massimi dei proclamatori, il primo buco da decrescita è stato registrato nel 1999, con un -0,76% rispetto l'anno precedente, ovvero 225.601 proclamatori nel 1998 contro 223.878 nel 1999 (1723 in meno).
Poi, altre decrescite sono avvenute nel 2003 e nel 2015.
Sì, hai ragione, mi sono sbagliato. Il massimo dei proclamatori è calato anche in altri anni.
Sarebbe necessario conoscere la media dei proclamatori del 2018 per sapere se c'è stata una seppur lievissima crescita oppure un calo nella media.
In ogni caso, nel 2016 la media proclamatori fu di 251.277. Dopo tre anni la media è salita a 251.538. Tre anni di predicazione par ottenere 261 proclamatori in più...
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13610
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 26/01/2020, 15:57

Truman ha scritto:Grazie Mario per avermelo ricordato.
Qui il completo dal 1961:

JWTruman.PNG
Potresti pubblicare un grafico con la crescita/decrescita della media dei proclamatori?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13610
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Mauro1971 » 26/01/2020, 16:10

Ho visto giusto qualche giorno fa questo video di Cedars relativo proprio alla crescita-decrescita-ristagno della popolazione geovista a livello globale, ed ho trovato molto interessante l'esame che ne fa:



In pratica evidenzia come il fatto che vi sia una significativa crescita dei TdG quasi unicamente nei paesi poveri, mentre in quelli ricchi si è fermata quando non in decrescita, vada a comportare dei problemi seri per le finanze geoviste.
Le contribuzioni economiche che può portare un TdG di questi paesi sono ovviamente molto limitate, ed anzi per far fronte a costruzioni di Bethel, Sale del Regno e via dicendo, fornire materiale magari ancora quasi unicamente cartaceo in alcune zone, comporta lo spostamento di capitali dalle zone ricche a quelle povere, e la stessa soppravvivenza dei TdG da un punto di vista finanziario ne potrebbere venir compromessa nel lungo periodo.

Questa l'analisi di Cedars, per ciò che ho compreso e per quanto possa riportarla correttamente.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9945
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Truman » 26/01/2020, 19:05

Achille ha scritto: Potresti pubblicare un grafico con la crescita/decrescita della media dei proclamatori?


Ciao Achille. Allego il grafico della crescita percentuale calcolata con il numero medio dei proclamatori italiani. I dati vanno dal 1981 al 2016 (2017 e 18 mancano come dicevamo). Pertanto la rappresentazione inizia con la percentuale di crescita del 1982 sul 1981.

Con questi valori l'unica decrescita, è avvenuta nel 2016 con un -0,01%, cioè poche decine di unità in meno. Quindi, analizzando la media emergono solo evidenti cali.

Saluti,
Truman
Allegati
Crescita Media Italia.PNG
Crescita Media Italia.PNG (25.38 KiB) Osservato 534 volte
"...ciascuno sia pienamente convinto di ciò che pensa."
(Romani 14:5)
Avatar utente
Truman
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 05/07/2019, 15:21


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici