Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

RIFLETTETE: ... Compleanni e peccati!

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

RIFLETTETE: ... Compleanni e peccati!

Messaggiodi Roberto » 05/03/2013, 11:19

RIFLETTETE

... Se Giovanni Battista fosse stato decapitato a un matrimonio, sarebbe un peccato per i Testimoni di Geova festeggiare matrimoni o sposarsi?
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Junior
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

Messaggiodi Verdemare » 05/03/2013, 11:29

Roberto ha scritto:RIFLETTETE

... Se Giovanni Battista fosse stato decapitato a un matrimonio, sarebbe un peccato per i Testimoni di Geova festeggiare matrimoni o sposarsi?


E' lo stesso ragionamento che faccio spesso io :ok:
Cosa rispondono i nostri cari amici TG? Sul libro " Ragioniamo " la risposta non c' e' , come fanno? :lovebibbia:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3681
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi daniela47 » 05/03/2013, 12:01

Anche quella dei compleanni è un'altra spiegazione interpretativa che non ha ne capo ne coda.
Dove è scritto che il compleanno è una cosa disdicevole festeggiarlo ?
Anche a queste risposta diretta mica sanno rispondere.
Io mi documento come vogliono LORO cioè sulla Bibbia, da tanti anni mi hanno fatto una testa tanta, su ciò che è scritturale..... e dove è scritturale che è biasimevole festeggiare i compleanni ?
Il discorso di Giovanni Battista è la favola di cappuccetto rosso che non è più sufficiente per nessuno, e penso che andando avanti, non sarà più sufficiente neppure per gli stessi TDG.

Quanti imbrogli, quanti aspetti sprecati, buttai via, occasioni di armonia, di felicità, ricordare la nascita di un figlio GETTATE nell'immondizia per un culto così sciocco se non fosse invece molto pericoloso e deleterio.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi mario » 05/03/2013, 12:06

ti risponderebbero che il matrimonio è una istituzione stabilita da dio stesso.
e che il discorso di giovanni non centrerebbe nulla.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Junior
 
Messaggi: 839
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi cici@ » 05/03/2013, 12:33

Be! A questa domanda non ci o
Mai pensato ma veramente
Ce da riflette i tdg ci dovrebbe
Riflete prima di sposarsi ha ha ha. :risatina:
Cici@
Avatar utente
cici@
Utente Senior
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi Roberto » 05/03/2013, 13:00

maria ha scritto:ti risponderebbero che il matrimonio è una istituzione stabilita da dio stesso.
e che il discorso di giovanni non centrerebbe nulla.


Mah, ci sarebbe tanto da dire anche su questo soggetto ...

Primus, le fedi motrimoniali, accettate dai TdG, ma ... di origine pagana!

Secondo, non è scritto in Genesi che dio istituì il matrimonio. È solo un interpretazione umana.

Semmai, dio ha provveduto una donna ad un uomo, senza alcuna cerimonia istituzionale.
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Junior
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

Messaggiodi Malcico71 » 05/03/2013, 13:25

A questo punto se vogliamo metteri i puntini sulle u, visto che la Bibbia non parla degli anniversari di matrimonio, allora non bisognerebbe festeggiarli!
A mio avviso è lo spirito che anima il festeggiamento che deve essere modesto.

Dicono che il compleanno reca troppa importanza sulla persona festeggiata ... ma se oggi si festeggia il mio, domani il tuo, e posdomani il suo, siamo tutti uguali no?
Sarebbe diverso se io volessi organizzare soltanto il mio e per la festa organizzassi un megaevento via satellite su scala mondiale e quando gli altri mi invitano al loro io non li considero neppure ... allora sì che sarei egocentrico al massimo.

C'è da notare che l'anniversario di matrimonio commemora l'istituzione divina del matrimonio. Ma la vita stessa non è un dono di Dio?
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 05/03/2013, 15:41

Penso che sia inutile cercare di confutare l'esegesi Geovista cercando prove bibliche: è semplicemente un divieto atto a sottomettere gli adepti separandoli da usanze normalmente vissute dalla societa'. Un modo come un altro per ottenere obbedienza da parte di un clan. Punto.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Neca » 05/03/2013, 15:44

Per quanto riguarda il compleanno, secondo i tdg, si dà troppa importanza al soggetto. Invece di pensare a Geova dà importanza a se stesso, e questo ai loro vertici non va bene, perchè la vita di un tdg deve essere imperniata su Geova (alias wts), la wts dice che festeggiarlo equivale ad offendere il vero Dio perchè, secondo loro, il festeggiato metterebbe se stesso prima di Geova (alias gli interessi della wts) facendo di se stesso un dio (leggasi idolatria), commettendo in tal modo idolatria. Per quanto riguarda il matrimonio, in Genesi si legge che Geova creò la donna e la presentò ad Adamo che la chiamò Eva, i due vennero uniti come coppia, successivamente Dio diede loro istruzioni su procreare e diffondere il Paradiso sulla Terra, non si legge di festeggiamenti per il matrimonio, semmai l'unione tra uomo e donna serviva allo scopo di soggiogare la terra e tutto ciò che vi è in essa! Non dovrebbe esistere tutto un rituale per sposarsi, la cosa dovrebbe svolgersi in maniera molto più semplice e sbrigativa, in pratica, i neo-sposini non dovrebbero essere costretti a sobbarcarsi delle spese per il pranzo di nozze e tutto il resto (vale a dire migliaia di euro), la cosa dovrebbe avvenire senza tutto ciò, ovvero, io e lei ci amiamo, abbiamo dichiarato di voler stare insieme per tutta la vita, quindi ci sposiamo senza andare in Chiesa, andiamo in Comune a sbrigare le pratiche burocratiche, così da risultare legalmente sposati, facciamo un pranzo normale a casa dei miei o dei suoi, senza invitati, e chi lo desidera viene a trovarci per farci gli auguri, se vuole farci un regalo ok, se non ce lo fa va bene lo stesso, fine della cosa, perchè in fin dei conti la festa è degli sposini, gli altri si uniscono alla festa, mica sono loro i festeggiati!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2971
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Mauro1971 » 05/03/2013, 17:06

Litz Taylor che faceva Salomè... credo sia forse la scena più sensuale in assoluto mai girata nel cinema.
Bellissima, l'essenza stessa della femminilità.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9018
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Quixote » 05/03/2013, 17:33

Mauro1971 ha scritto:Litz Taylor che faceva Salomè... credo sia forse la scena più sensuale in assoluto mai girata nel cinema.
Bellissima, l'essenza stessa della femminilità.


Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3998
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 05/03/2013, 17:41

Bhe, se è per questo vi sono anche i "compleanni" di Giobbe e figli. Ah, gia', ma visto quel che capitò loro, meglio glissare :ironico:
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14679
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Quixote » 05/03/2013, 17:47

Quixote ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Litz Taylor che faceva Salomè... credo sia forse la scena più sensuale in assoluto mai girata nel cinema.
Bellissima, l'essenza stessa della femminilità.


Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.


PS — A pensarci bene non mi ricordo di Liz—Salomè, non è che fosse un altra?

2 P.S. Per Gabriella: è un luogo comune del pessimismo antico, specialmente di quello greco; più o meno era meglio per l’uomo (in generale) non essere mai nato, e un volta che lo fosse, il meglio era morire subito. Non per niente Giobbe piaceva a Leopardi (ne tradusse dall’ebraico l’inizio).
Ultima modifica di Quixote il 05/03/2013, 17:56, modificato 1 volta in totale.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3998
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi arwen » 05/03/2013, 17:51

Gabriella Prosperi ha scritto:Penso che sia inutile cercare di confutare l'esegesi Geovista cercando prove bibliche: è semplicemente un divieto atto a sottomettere gli adepti separandoli da usanze normalmente vissute dalla societa'. Un modo come un altro per ottenere obbedienza da parte di un clan. Punto.
Gabriella

:quoto100:
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi Mauro1971 » 05/03/2013, 21:11

Quixote ha scritto:PS — A pensarci bene non mi ricordo di Liz—Salomè, non è che fosse un altra?


Ero convinto fosse lei!!! Che toppa, invece era tale Brigid Bazlen:


Ne sono innamorato dall'infanzia... convintissimo che fosse Liz (non che fosse male eh...)
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9018
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Quixote » 05/03/2013, 21:33

Mauro1971 ha scritto:
Quixote ha scritto:PS — A pensarci bene non mi ricordo di Liz—Salomè, non è che fosse un altra?


Ero convinto fosse lei!!! Che toppa, invece era tale Brigid Bazlen:


Ne sono innamorato dall'infanzia... convintissimo che fosse Liz (non che fosse male eh...)


Almeno loro il teatro sanno farlo, mica quello “all’improviso”, su pseudo-copione biblico, di certi mercoledì cesenati nella Sala del Regno.

Sbagliato a metà, caro Mauro: la doppiatrice della Bazlen è Fiorella Betti, la stessa di L'albero della vita, Lord Brummell, La pista degli elefanti, Rapsodia, Venere in visone, La gatta sul tetto che scotta.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3998
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi lovelove84 » 05/03/2013, 22:54

Roberto ha scritto:
maria ha scritto:ti risponderebbero che il matrimonio è una istituzione stabilita da dio stesso.
e che il discorso di giovanni non centrerebbe nulla.


Mah, ci sarebbe tanto da dire anche su questo soggetto ...

Primus, le fedi motrimoniali, accettate dai TdG, ma ... di origine pagana!

Secondo, non è scritto in Genesi che dio istituì il matrimonio. È solo un interpretazione umana.

Semmai, dio ha provveduto una donna ad un uomo, senza alcuna cerimonia istituzionale.

le nozze di cana???
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi Quixote » 05/03/2013, 23:28

lovelove84 ha scritto:le nozze di cana???


Le nozze di Cana dimostrano solo che è lecito e consentito partecipare a un matrimonio, e che se il vino manca, l’euforia — possibilmente non esagerata — non deve mancare, tant’è che se il vino manca, si può “fabbricare”, fosse un miracolo o un sostituto mentale. Ma la domanda di Roberto era più sottile, e non verteva veramente sul matrimonio, ma sul compleanno.

Ora, Gesù aveva fine dialettica, che avrebbe fatto invidia a Carletto Marx: è l’uomo fatto per il sabato, o è il sabato fatto per l’uomo? Come dire: è il compleanno esecrabile per l’uomo, o è l’uomo che può renderlo esecrabile? Certo, se fai come Erode, che lo sottoscrive con una decapitazione, tutti d’accordo. Ma è un caso limite: quanti sono di noi che lo fanno, salvo bersi un bicchiere di troppo?

L’assurdità di farneticazioni al riguardo, che possono leggersi anche on line, nel sito ufficiale TdG, non meritano commento. Buon compleanno a tutti ragazzi, e ai TdG, come in Alice nel paese delle meraviglie, libro d’incantesimi e di magie, un buon non-compleanno, da festeggiare 364 giorni su 365. Possono farlo, non è illecito per loro festeggiare, basta che non sia una festa sancita dalla Chiesa o dallo Stato. Chi è il vero pagano?
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 3998
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Gabriele Traggiai » 05/03/2013, 23:39

Roberto ha scritto:RIFLETTETE

... Se Giovanni Battista fosse stato decapitato a un matrimonio, sarebbe un peccato per i Testimoni di Geova festeggiare matrimoni o sposarsi?

La domanda è lecita, considerato la logica argomentativa geovista per giustificare la posizione "anticompleannistica"!
Però da conoscitore dei "mezzucci geovisti" per applicare a loro favore le scritture debbo dire che hanno certamente proceduto in tal modo:

1-Una bella mattina si sono svegliati e hanno deciso che dovevano vietare i compleanni per diversificare ulteriormente il loro credo da resto della cristianità

2-Hanno cercato nella bibbia passi ai quali appigliarsi

3-Visto che non avevano nulla di concreto hanno usato i passi noti.

Hanno solo usato i passi citati a loro uso e costume che gli sono serviti come pretesto, nulla di più, anche perché non potevano fare altrimenti. Usando la loro stessa logica insulsa, come hai ben detto dovrebbero vietare la cerimonia matrimoniale e i suoi usi e costumi, partendo appunto dalla fede.

Gab
Avatar utente
Gabriele Traggiai
Amministratore
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: 11/06/2009, 20:18
Località: San Colombano al Lambro - Mi

Messaggiodi Mamy » 06/03/2013, 8:43

Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.[/quote]


Nello stesso episodio del panettiere si racconta che c'era anche il capo coppiere che venne salvato e riabilitato nel giorno del compleanno del Faraone ,
quindi a lui non fu una cosa infausta .


Mamy :lovebibbia:
Mamy
 

Messaggiodi Malcico71 » 06/03/2013, 20:06

Mamy ha scritto:Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.

Mamy :lovebibbia:[/quote]


Ah ho capito ... la torta di compleanno non si fa per rispetto del panettiere, che ucciso non poteva più fare le torte :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:
Ultima modifica di Malcico71 il 06/03/2013, 20:19, modificato 1 volta in totale.
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi Mamy » 06/03/2013, 20:09

Malcico71 ha scritto:
Mamy ha scritto:Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.



Nello stesso episodio del panettiere si racconta che c'era anche il capo coppiere che venne salvato e riabilitato nel giorno del compleanno del Faraone ,
quindi a lui non fu una cosa infausta .


Mamy :lovebibbia:


Ah ho capito ... la torta di compleanno non si fa per rispetto del panettiere, che ucciso non poteva più fare le torte :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:[/quote]


No,niente torte ma tanto :spumante: :spumante: :spumante: :spumante:


Mamy :risata: :risata: :risata: :risata:
Mamy
 

Messaggiodi Malcico71 » 06/03/2013, 20:22

Mamy ha scritto:
Malcico71 ha scritto:
Mamy ha scritto:Concordo; scena di squisito “erodismo”. Ma la “base” scritturale è quella: due compleanni, nella Bibbia, due giustiziati (l’altro è il panettiere di Giuseppe in Genesi 40). Una combinazione che nella teoria della probabilità capita una volta su quattro; se la scienza si affidasse a questo saremmo poco avanti l’invenzione della ruota. E comunque la Bibbia non dice che i compleanni non vadano festeggiati.



Nello stesso episodio del panettiere si racconta che c'era anche il capo coppiere che venne salvato e riabilitato nel giorno del compleanno del Faraone ,
quindi a lui non fu una cosa infausta .


Mamy :lovebibbia:


Ah ho capito ... la torta di compleanno non si fa per rispetto del panettiere, che ucciso non poteva più fare le torte :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:



No,niente torte ma tanto :spumante: :spumante: :spumante: :spumante:
Mamy :risata: :risata: :risata: :risata:[/quote]

E poi le torte vanno messe nei vassoi, e sul vassoio c'è stata messa la testa di Giovanni.
Quindi NO

Però un bel set di paste con la crema anche appoggiate in mano senza vassoio ... mmmmh ... :risata: :risata: :risata:
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi ilnonnosa » 06/03/2013, 22:09

DA QUANTO TEMPO I TESTIMONI DI GEOVA NON FESTEGGIANO I COMPLEANNI?

Annuario dei Testimoni di Geova – 1976 p. 146

“Che cosa fece smettere agli studenti biblici di celebrare il Natale? Richard H. Barber diede questa risposta: “Mi fu chiesto di pronunciare a un collegamento [radiofonico] un discorso di un’ora sul soggetto del Natale. Fu pronunciato il 12 dicembre 1928 e pubblicato ne L’Età d’Oro (inglese) N. 241 e di nuovo un anno dopo nel N. 268. Quel discorso indicò l’origine pagana del Natale. Dopo ciò i fratelli della Betel non celebrarono più il Natale”.
“Ci dispiacque abolire quelle cose pagane?” Chiede Charles John Brandlein. “Assolutamente no. Si trattavo solo di aderire alle nuove cose imparate, e non avevamo mai saputo prima che fossero pagane. Fu semplicemente come togliere un vestito sporco e gettarlo via”. Furono poi eliminate le celebrazioni del compleanno e la festa della mamma, altro culto della personalità. La sorella Lilian Kammerud ricorda: “Tutti i fratelli eliminarono prontamente queste feste e ammisero che eran lieti d’essere liberi. Le nuove verità ci rendono sempre felici e… sentimmo che avevamo il privilegio di conoscere cose cha altri ignoravano”.
Dalla citazione riportata dell’Annuario del 1976, risulta che i testimoni di Geova hanno smesso di festeggiare i compleanni poco dopo che hanno smesso di celebrare il Natale, cioè nel 1928.

In realtà i Testimoni di Geova hanno continuato a festeggiare i compleanni fino al 1951.

Sulla Watch Tower del 1940, è riportata la seguente esperienza, dove dimostra che i compleanni erano ancora ritenuti una occasione da ricordare:

“Perdonatemi per l’intrusione nel vostro prezioso tempo, ma volevo essere di aiuto nel contribuire nel farvi conoscere quanto ho molto apprezzato il fonografo che mi è stato consegnato la mattina successiva del mio 80° compleanno. E’ stato davvero un regalo di compleanno di Geova, destinato a essere usato per proclamare il suo nome”. (WT 1 gennaio 1940 p. 16)

Nel 1951 la Società Torre di Guardia dichiara che i compleanni non si dovevano più celebrare.

“E’ giusto fare celebrazioni di anniversari della nascita o intervenire a tali feste? – F. K., Nevada.
Tali feste hanno la loro origine in religioni pagane, e non hanno fondamento scritturale. Alcuni commentatori della Bibbia ritengono che le celebrazioni dei giorni natalizi possono aver avuto origine dalla “nozione dell’immortalità dell’anima”.
(The Watch Tower, 1 ottobre 1951, p. 607; La Torre di Guardia, 1 febbraio 1953 p. 46 ed. italiana).

I testimoni di Geova, non celebrano i compleanni perché ritengono che tale usanza sia contraria alla volontà di Dio. Tale divieto è preso in considerazione anche nelle domande di verifica rivolte a coloro che si vogliono battezzare. Ecco, cosa si legge nel libro “Organizzati per fare la volontà di Geova”- 2005, pagina 206: “Quali feste di compleanno sono menzionate nella Bibbia? Come influisce questo sul tuo modo di considerare le feste di compleanno?”.

Non vi è nulla di scritturale circa il festeggiare i compleanni, e la maggior parte dei testimoni di Geova lotta per spiegare il motivo per cui essi non possono celebrarlo senza provare qualche imbarazzo al superficiale ragionamento che utilizzano.

La Scrittura di Romani 14:5-6 consiglia di non giudicare gli altri e le loro celebrazioni:

“C’è chi ritiene un giorno differente dall’altro, c’è chi ritiene uguale ogni giorno: ciascuno approfondisca le proprie convinzioni. Chi si dà pensiero del giorno, si dà pensiero per il Signore, poiché rende grazie a Dio; e anche chi non mangia, non mangia per il Signore e rende grazie a Dio”.

Ancora una volta vediamo che la cosiddetta dottrina pagana e la nuova luce dettata dallo “schiavo fedele” è stata sostituita solo dopo svariati decenni fino a quando si dice che Gesù ha purificato il suo popolo e non subito dopo il 1928.

Anche la loro letteratura si smentisce: La Bibbia non vieta il compleanno.

“… La Bibbia non contiene un specifico divieto di festeggiare i compleanni”
(La Torre di Guardia 171/81 p. 23)

Comunque lo schiavo fedele ritiene che tale usanza sia contraria alla volontà di Dio.

Tale divieto è preso in considerazione anche nelle domande di verifica rivolte a coloro che si vogliono battezzare. Ecco cosa si legge infatti nel libro Organizzati per fare la volontà di Geova – 2005 p. 206: “quali feste di compleanno sono menzionate nella Bibbia? Come influisce questo sul tuo modo di considerare le feste di compleanno?

Se un Testimone di Geova battezzato decide quindi di festeggiare il suo compleanno, o quello di qualcun altro, oppure permette che i propri figli partecipano a qualche festa di compleanno a scuola o all’asilo, nel caso che non si dichiari pentito per questa condotta, sarà espulso dalla congregazione.

“Da quando scrivemmo la nostra lettera del 18 giugno 1981, alla congregazione di ….. abbiamo ricevuto ulteriori chiarimenti dal segretario del Corpo Direttivo. Quindi, benché il fatto di celebrare un compleanno non divenga automaticamente o immediatamente una questione da comitato giudiziario, potreste dover parlare, qualora una persona persista nel raccomandarne ad altri il festeggiamento, oppure se cerca attivamente di trarne un dialogo incoraggiandoli apertamente. Quindi il Corpo Direttivo ci fa comprendere che se qualcuno celebra il suo compleanno o quello di un altro, si deve cercare benignamente e con gentilezza di inculcarle mostrandogli che i compleanni hanno la loro origine nella falsa religione e che frequentemente sono associati con l’astrologia. (Ausiliario P. 237).
Questi casi, però, possono diventare questioni che richiamino la formazione di un comitato giudiziario qualora il fratello non riconosca l’errore, dopo che sono stati fatti diversi tentativi per recuperarlo”. (Stralcio lettera circolare S:SSB del 15/1/82)

Ciao Ilnonnosa
Presentazione

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)
Avatar utente
ilnonnosa
Utente Senior
 
Messaggi: 1053
Iscritto il: 26/08/2009, 12:03

Messaggiodi vitale » 07/03/2013, 0:57

I tdG sono specialisti nell’estrapolare calcoli, perciò la loro formula non sbaglia.
Pensiero, calcolo e formula personale.
Il compleanno arreca depressione?
Peccato è il dolce da spartire con altri :cer:
:ciao: tdG
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi Pulcina » 07/03/2013, 12:34

Malcico71 ha scritto:A questo punto se vogliamo metteri i puntini sulle u, visto che la Bibbia non parla degli anniversari di matrimonio, allora non bisognerebbe festeggiarli!
A mio avviso è lo spirito che anima il festeggiamento che deve essere modesto.

Dicono che il compleanno reca troppa importanza sulla persona festeggiata ... ma se oggi si festeggia il mio, domani il tuo, e posdomani il suo, siamo tutti uguali no?
Sarebbe diverso se io volessi organizzare soltanto il mio e per la festa organizzassi un megaevento via satellite su scala mondiale e quando gli altri mi invitano al loro io non li considero neppure ... allora sì che sarei egocentrico al massimo.

C'è da notare che l'anniversario di matrimonio commemora l'istituzione divina del matrimonio. Ma la vita stessa non è un dono di Dio?



direi che è un'ottima risposta!!! :quoto100:
"Conserva l'amore nel tuo cuore. Una vita senza amore è come un giardino senza sole dove i fiori sono morti. La coscienza di amare ed essere amati regalano tale calore e ricchezza alla vita che nient'altro può portare."
"La verità è raramente pura, e mai semplice."
_O. Wilde_


presentazione: viewtopic.php?f=7&t=13975
Avatar utente
Pulcina
Nuovo Utente
 
Messaggi: 248
Iscritto il: 05/01/2013, 21:44

Messaggiodi Lizzy75 » 07/03/2013, 13:12

Roberto ha scritto:RIFLETTETE

... Se Giovanni Battista fosse stato decapitato a un matrimonio, sarebbe un peccato per i Testimoni di Geova festeggiare matrimoni o sposarsi?


I tdg ci dicono molte cose per ritenere che festeggiare un compleanno è peccato, anzi più correttamente dicono che non è un peccato, ma un “principio da seguire”,e se mentre il matrimonio è un istituzione divina, il compleanno avrebbe ben altre origini: pagane, dato che Erode era pagano, perché seguiva un’antica consuetudine ellenistica.
Ci dicono poi “Mangereste un lecca lecca cascato nel fango, dopo averlo pulito con un fazzoletto? “
Ma non ci dicono che il lecca-lecca cascato nel fango lo mangiano lo stesso,cambia solo l’intendimento che usano,usando la stessa metafora, tanto nessuno ha visto che il lecca-lecca è caduto nel fango. Mi riferisco alle fedi nuziali che pure hanno origini pagane che i tdg indossano tranquillamente, e che se pure non fanno i confetti ovali con la mandorla li fanno comunque di altre forme al cioccolato e se non fanno le torte di compleanno, ai loro matrimoni fanno delle megatorte nuziali di sette piani che pure hanno origini pagane: infatti era consuetudine degli sposi pagani fare un’offerta di una torta di farro a Giove Capitolino. Anche il fidanzamento è pagano: il fidanzato regalava un anello alla fidanzata e i promessi sposi si regalavano dei doni,seguiva poi il rituale di vestizione della sposa e poi il sacrificio di un animale in favore degli dei. Non ci dicono i tdg che il cristianesimo conservò gran parte di queste usanze, eliminando gli elementi paganizzanti come il sacrificio animale. Non ci dicono che primi cristiani hanno cristianizzato l’ellenismo paganizzante, rimpiazzando le feste pagane con le feste cristiane come la Pasqua, il Natale, persino il culto di Maria a Efeso nel 431. Non ci dicono che possono fare il "Luau hawaiano", un'antica tradizione pagana. Poi dicono di seguire i “principi scritturali”. In base a quale metro di giudizio si decide cosa è giusto e cosa è sbagliato? Ed è in base a questi principi che praticamente tutti i tdg decidono di astenersi di partecipare alle occasioni di compleanno, quando poi potrebbero fare seguendo la coscienza personale, partecipare a feste che normalmente non si fanno in onore a chissa a quale dio, ma solo per stare insieme, cosa che al giorno d’oggi è difficile fare. La verità è che questi sono sistemi pensati bene dall’organizzazione per separare i tdg dal mondo e per tenerli legati stretti a sé, nella loro bella propaganda questo i tdg non ce lo dicono... Le altre religioni non impongono di separarsi dal mondo,impongono certamente dei precetti, ma lascia la libertà agli adepti religiosi di fare come vogliono, di condividere le culture e celebrare le varie feste internazionali, diffuse nel mondo gli usi e i costumi per stare insieme, ed era ciò che faceva anche Gesù. :blu:
Lizzy75
 

Proprio cosi ....

Messaggiodi mara » 07/03/2013, 20:12

Gabriele Traggiai ha scritto:
Roberto ha scritto:RIFLETTETE

1-Una bella mattina si sono svegliati e hanno deciso che dovevano vietare i compleanni per diversificare ulteriormente il loro credo da resto della cristianità
Gab

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Assolutamente d'accordo con te , Gabriele !!!!
Qualche giorno fà , stavo pensando , che in questo forum , mi sento cosi bene , come se fossi guarita ,ed invece no ,
perche basta parlare semplicemente di compleanni ....e mi ritornano , non le farfalle , ma i chiodi nello stomaco !!!
perche ....perchè e tutto motivato a far in modo che le persone , bambini compresi , debbano essere convinti ....
( tramite le scuse piu stupide ) che provare gioia è un peccato , .....e Geova è contento solo quando siamo
mortificati nel corpo e nel cuore ...... e come fanno a convincere tutti che è vero e giusto ??? Come hai detto
tu , Gabriele ,per diversificare il loro culto , dagli altri Cristiani , ma ......... per essere piu veri devono rendere i
sacrifici , piu grandi , !!!!! tutte mortificazioni insensate ,anche alla luce di cio che insegnava Gesù !!
le trasfusioni vietate ,a costo della vita ...... e la Bibbia ci dice che la vita è sacra , ed è un dono di GEOVA
Ci hanno insegnato ad aiutare chi ha bisogno , chi ha fame chi ha sete , ad avere misericordia,a perdonare anche
i nemici , dunque come si può credere che ce lo comanda Dio .....di non fare il sevizio civile ( al posto di quello
militare ) con la motivazione che si sarebbero dovuti mischiare con ,....... la bestia selvaggia , tipo la CARITAS ecc...ecc..
I bambini sono innocenti e tali devono rimanere , non essere martoriati con la continua idea del peccato , del mondo
di satana , di loro buoni e gli altri peccatori perche spengono le candeline !!! è una bella infanzia ??
Mortificarsi tutta la vita , per avere la felicità futura ,dopo la morte ,!!! una bella casetta , stanze a richiesta e
campi da coltivare , anche da vecchi , Della bibbia dicono di non cambiare le parole ,e la WTS cambia addirittura
i SIGNIFICATI di tutti gli insegnamenti ...... ma come possono come ,abbiamo potuto credere a queste.... c----- favole ?
Tante mortificazioni , che verranno ripagate ogni volta che saremo ....... donatori allegri ...... allora c'è anche
.L'allegria ,in questo culto ......
Si possono paragonare a quei fanatici che si fanno esplodere , per il loro Dio (aiutatemi )anche coloro che per Geova
non accettano il sangue ....ma quale Dio dobbiamo amare se ci chiede questo ....... se è questo la dimostrazione :pugnopc:
d'amore che ci chiede lui che ci è PADRE ,allora perche ci dice di non suicidarsi di non uccidere ,.....
e poi perche ci comanda di rispettare il padre e la madre , ma anche i figli ,ed aggiunge che chi non accudisce
alla propria famiglia , non è degno di rispetto .... ed invece la WTS ci chiede di rinnegare .......CHIUNQUE ......cambi
idea sulla religione che aveva scelto ,,o se pecca anche solo guardando un film osè ..... Ecco si vede e si sente che sono agitata ....... ma come è possibile stare calmi ..... di fronte a tutte le dimostrazioni ....... di capovolgimento degli
insegnamenti della Bibbia ..... cosi evidenti ...... da farci sembrare ciechi .....
DIO , se c'è non vuole martiri ..... e la terra meravigliosa che ci ha dato , non la dobbiamo conoscere?..... basta
conoscere tutte le porte e campanelli , della nostra città ?,,,, MA perchè ,perchè ..... è cosi tutto chiaro ....chiarissimo
La WTS non ama GEOVA ma il DENARO ed è per questo che manda al macello ,o in manicomio tutti i TDG
che credono di fare ogni sacrificio per GEova e la vita eterna ....... SCUSATEMI VI PREGO ...MARA-inc----a :pugnopc: :test:
Avatar utente
mara
Utente Senior
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

Messaggiodi Roberto » 07/03/2013, 21:19

Malcico71 ha scritto:A questo punto se vogliamo metteri i puntini sulle u, visto che la Bibbia non parla degli anniversari di matrimonio, allora non bisognerebbe festeggiarli!
A mio avviso è lo spirito che anima il festeggiamento che deve essere modesto.

Dicono che il compleanno reca troppa importanza sulla persona festeggiata ... ma se oggi si festeggia il mio, domani il tuo, e posdomani il suo, siamo tutti uguali no?
Sarebbe diverso se io volessi organizzare soltanto il mio e per la festa organizzassi un megaevento via satellite su scala mondiale e quando gli altri mi invitano al loro io non li considero neppure ... allora sì che sarei egocentrico al massimo.

C'è da notare che l'anniversario di matrimonio commemora l'istituzione divina del matrimonio. Ma la vita stessa non è un dono di Dio?


Argomentazioni interessantissime !!!!ccc :quoto100:
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Junior
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

100% scusatemi 100%

Messaggiodi mara » 07/03/2013, 22:33

[quote="Roberto"][quote="Malcico71"]
A mio avviso è lo spirito che anima il festeggiamento che deve essere modesto.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Argomentazioni interessantissime !!!!ccc :quoto100:[
\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\
La ringrazio Roberto , e mi scuso della foga e confusione che ho messo in questa pagina ... dove si è sentita
piu la mia rabbia e la mia (,istruzione POCA ) mi piacerebbe che qualcuno riuscisse a mettere in fila logica i
miei pensieri , perche lo sò che sono giusti e veri , ma ...... sono troppi ..... :strettamano: MARA :pugnopc:
Avatar utente
mara
Utente Senior
 
Messaggi: 1670
Iscritto il: 14/11/2012, 22:25
Località: Certaldo FI

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici