Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Quella croce dedicata a Vojtyla in Valcamonica

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Quella croce dedicata a Vojtyla in Valcamonica

Messaggiodi daniela47 » 27/04/2014, 8:04

Quella croce dedicata a Vojtyla in Valcaminica.

Vorrei sottolineare ancora una volta come i metodi usati dai TDG, in occasione di morti in famiglie cattoliche o del mondo, siano il malefico simbolo di ciò che rappresenta quella discutibile religione.

Le tecniche di approfittare dei momenti tragici di fragilità emotiva, in cui si possono trovare le famiglie, sono sempre state i famelici obiettivi di una propaganda serrata e infida usate dalla Torre di Guardia.
Ma ci sono occasioni in cui si spingono anche pubblicamente ad incitare il proselitismo accanito geovista nei casi anche più noti giornalisticamente, come la morte del povero ragazzo schiacciato dalla croce dedicata al Papa Voytila.
Ecco, perfino nei forum dei TDG, cercano di esortare i propagandisti della Torre di Guardia a sfruttare l’occasione presso la famiglia, oltretutto in una situazione che può essere letta, dal geovismo come un segno non troppo positivo nei confronti della santificazione dei due Papi.
Come al solito il LORO cinismo commerciale, unito al nascosto compiacimento, ma neppure troppo nascosto, che cavalcano i TDG in un fatto come questo, li qualifica per quello che sono e per quello che fanno.

Sempre di più mi sembra un paradosso che per tanti anni, mio marito si sia mescolato in maniera profonda con gente come quella, usata dalla Torre di Guardia per portare il male nelle case.
Poveri TDG, come vorrei che veramente in tanti riuscissero a CAPIRE, e ad allontanarsi da una Società SOLO E SEMPRE NEGATIVA, come la W.T. che non ha niente di cristiano.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Leo » 27/04/2014, 9:43

daniela47 ha scritto:Quella croce dedicata a Vojtyla in Valcaminica.

Vorrei sottolineare ancora una volta come i metodi usati dai TDG, in occasione di morti in famiglie cattoliche o del mondo, siano il malefico simbolo di ciò che rappresenta quella discutibile religione.

Le tecniche di approfittare dei momenti tragici di fragilità emotiva, in cui si possono trovare le famiglie, sono sempre state i famelici obiettivi di una propaganda serrata e infida usate dalla Torre di Guardia.
Ma ci sono occasioni in cui si spingono anche pubblicamente ad incitare il proselitismo accanito geovista nei casi anche più noti giornalisticamente, come la morte del povero ragazzo schiacciato dalla croce dedicata al Papa Voytila.
Ecco, perfino nei forum dei TDG, cercano di esortare i propagandisti della Torre di Guardia a sfruttare l’occasione presso la famiglia, oltretutto in una situazione che può essere letta, dal geovismo come un segno non troppo positivo nei confronti della santificazione dei due Papi.
Come al solito il LORO cinismo commerciale, unito al nascosto compiacimento, ma neppure troppo nascosto, che cavalcano i TDG in un fatto come questo, li qualifica per quello che sono e per quello che fanno.

Sempre di più mi sembra un paradosso che per tanti anni, mio marito si sia mescolato in maniera profonda con gente come quella, usata dalla Torre di Guardia per portare il male nelle case.
Poveri TDG, come vorrei che veramente in tanti riuscissero a CAPIRE, e ad allontanarsi da una Società SOLO E SEMPRE NEGATIVA, come la W.T. che non ha niente di cristiano.


Cara Daniela sono sempre più d'accordo con te !! :quoto100:
Leo
Leo
Utente Senior
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 25/01/2013, 19:34

Allora commentiamo alla maniera di come fanno i tdg ..in modo fondamentalista

Messaggiodi Ray » 27/04/2014, 14:27

Vorrei sottolineare ancora una volta come i metodi usati dai TDG, in occasione di morti in famiglie cattoliche o del mondo, siano il malefico simbolo di ciò che rappresenta quella discutibile religione.



Dal Vangelo secondo Luca 13,1-9
In quel tempo, si presentarono a Gesù alcuni a riferirgli circa quei Galilei, il cui sangue Pilato aveva mescolato con quello dei loro sacrifici.
Prendendo la parola, Gesù rispose: "Credete che quei Galilei fossero più peccatori di tutti i Galilei, per aver subito tale sorte? No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo. O quei diciotto, sopra i quali rovinò la torre di Siloe e li uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme?
No, vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo".
Disse anche questa parabola: "Un tale aveva un fico piantato nella vigna e venne a cercarvi frutti, ma non ne trovò. Allora disse al vignaiolo: Ecco, son tre anni che vengo a cercare frutti su questo fico, ma non ne trovo. Taglialo. Perché deve sfruttare il terreno? Ma quegli rispose: Padrone, lascialo ancora quest'anno, finché io gli zappi attorno e vi metta il concime e vedremo se porterà frutto per l'avvenire; se no, lo taglierai".


● Luca 13,4-5: Gesù commenta un altro fatto. O quei diciotto, sopra i quali cadde la torre di Siloe e li uccise, credete che fossero più colpevoli di tutti gli abitanti di Gerusalemme? Deve essere stato un disastro di cui si parlò molto in città. Un temporale fece cadere la torre di Siloe uccidendo diciotto persone che si stavano riparando sotto di essa. Il commento normale era: "Castigo di Dio!" Gesù ripete: "No vi dico, ma se non vi convertite perirete tutti allo stesso modo". Loro non si convertirono, non cambiarono, e quaranta anni dopo Gerusalemme fu distrutta e molta gente morì uccisa nel Tempio come i samaritani e molta più gente morì sotto le macerie delle mura della città. Gesù cerco di prevenire, ma la richiesta di pace non fu ascoltata: "Gerusalemme, Gerusalemme!" (Lc 13,34). Gesù insegna a scoprire le chiamate negli avvenimenti della vita di ogni giorno.


D-o non ha certo colpa per le incurie dell'uomo,miei cari tdg che colate il moscerino è ingoiate .."l'elefante".e certamente non è nessun segno dei tempi.. :occhiol:

http://www.qumran2.net/parolenuove/comm ... a_id=16456
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11552
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Vittorino » 27/04/2014, 17:05

D'altronde sono gli stessi TdG che, nelle loro pubblicazioni, affermano che Dio non è responsabile di lutti, dolori e calamità che affliggono il genere umano:

"Dallo studio della Bibbia imparai che il Creatore si interessa davvero di noi e che non è responsabile delle malattie e del dolore che affliggono molti. (1 Pietro 5:7) Appresi che fu Satana a introdurre nel mondo il peccato e la morte e che presto Geova ridurrà a nulla le opere di Satana eliminando questo vecchio sistema e sostituendolo con un nuovo mondo perfetto. (Ebrei 2:14) Le persone timorate di Dio vivranno in condizioni paradisiache e saranno riportate alla perfezione umana. Allora nessuno dirà: “Sono malato”. — Isaia 33:24."
Svegliatevi!, 8 gennaio 2001, pagg. 20-22

Dal libretto "Cosa Insegna realmente la Bibbia", alle pagg. 107-108, sotto il titolo: "Perchè c'è tanta sofferenza?", estrapolo (grassetto mio):
«Persone di diverse religioni chiedono a capi e guide spirituali perchè c'è tanta sofferenza. Spesso questi rispondono che è volontà di Dio, il quale molto tempo fa ha stabilito tutto quello che sarebbe accaduto, inclusi gli avvenimenti tragici. A molti viene detto che le vie di Dio sono un mistero o che è lui a far morire la gente, persino i bambini, per averli con sè in cielo. Ma, come avete imparato, Geova Dio non è mai la causa del male. La Bibbia dice: "Lungi sia dal vero Dio l'agire malvagiamente, e dall'Onnipotente l'agire ingiustamente!" - Giobbe 34:10»

:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Paxuxu » 27/04/2014, 23:05

Sicuri che non fosse un'indemoniato od un tdg ed è per questo che è cascata la croce?


:ironico:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Cogitabonda » 28/04/2014, 8:58

Paxuxu, sono molte le occasioni in cui una battuta ci sta bene, ma non quando si parla della morte di un ragazzo!
Spero che ripensandoci te ne renderai conto.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Paxuxu » 29/04/2014, 13:58

Non vedo cosa ci sia di male, solo chi crede nella morte come fine di tutto se la prende inutilmente, in ogni caso sicuri che sia stato un "caso" la caduta della croce proprio su "quel" ragazzo?


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 29/04/2014, 14:03

Paxuxu
Non vedo cosa ci sia di male, solo chi crede nella morte come fine di tutto se la prende inutilmente, in ogni caso sicuri che sia stato un "caso" la caduta della croce proprio su "quel" ragazzo?


Credo che la cosa sia durata abbastanza, basta così.
Franco/Mod
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3843
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi nello80 » 29/04/2014, 15:24

Franco Coladarci ha scritto:Paxuxu
Non vedo cosa ci sia di male, solo chi crede nella morte come fine di tutto se la prende inutilmente, in ogni caso sicuri che sia stato un "caso" la caduta della croce proprio su "quel" ragazzo?


Credo che la cosa sia durata abbastanza, basta così.
Franco/Mod


Franco, cosa ti aspetti da uno che si definisce il padre dei METECATTI?
Cmq sono battute di pessimo gusto!
Sulla morte non si scherza!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi nello80 » 29/04/2014, 17:19

nello80 ha scritto:
Franco Coladarci ha scritto:Paxuxu
Non vedo cosa ci sia di male, solo chi crede nella morte come fine di tutto se la prende inutilmente, in ogni caso sicuri che sia stato un "caso" la caduta della croce proprio su "quel" ragazzo?


Credo che la cosa sia durata abbastanza, basta così.
Franco/Mod


Franco, cosa ti aspetti da uno che si definisce il padre dei METECATTI?
Cmq sono battute di pessimo gusto!
Sulla morte non si scherza!


Ops! Ho mancato la N, volevo dire MENTECATTI!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Mauro1971 » 29/04/2014, 18:50

Riderci no. Ma che sia cosa che faccia pensare si.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10249
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Paxuxu » 29/04/2014, 22:24

nello80 ha scritto:
Franco, cosa ti aspetti da uno che si definisce il padre dei METECATTI?
Cmq sono battute di pessimo gusto!
Sulla morte non si scherza!
Ops! Ho mancato la N, volevo dire MENTECATTI!



Sarò anche un MENTECATTO come hai scritto te, ma da MOLTO da pensare che un ragazzo "amato e buono" è perito sotto una Croce che è cascata mentre era sotto!

Io in ogni caso da qui in avanti, me ne tengo alla larga dalle croci, poi pensatela come volete, se volete essere i prossimi voi vi lascio volentieri il posto!


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Quixote » 29/04/2014, 22:33

Paxuxu ha scritto: ma dà MOLTO da pensare che un ragazzo "amato e buono" è perito sotto una Croce che è cascata mentre era sotto!


Non per contraddirti, ma a me darebbe molto piú da pensare se gli fosse caduta addosso mentre non era sotto.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4488
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Paxuxu » 29/04/2014, 22:36

Se non era sotto, come faceva a cadergli addosso?

E' un discorso illogico.


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Quixote » 29/04/2014, 22:39

Paxuxu ha scritto:Se non era sotto, come faceva a cadergli addosso?

E' un discorso illogico.


Proprio per questo mi darebbe da pensare. Sono serio, Paxuxu, sto parlando del “caso”.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4488
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Paxuxu » 29/04/2014, 23:20

Ma io non sto parlando per niente del "caso", ma di tutt'altra faccenda, il caso potrebbe essere se stava sotto un ponte e gli cadeva addosso il monumento, non se stava sotto il monumento e gli è caduto proprio lui addosso, in questo caso è una coincidenza che fa pensare ad altre cose più profonde.


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi mario » 30/04/2014, 11:13

Magari voleva essere liberato dalle disgrazie della vita e la croce cadendoli addosso lo ha accontentato.
È difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità.
A. Einstein
La falsità è la verità degli altri.
O. Wilde
La religione è vera per la plebe, falsa per il saggio e redditizia per quelli che ne fanno un mestiere.Seneca


Presentazione
Avatar utente
mario
Utente Senior
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 11/01/2011, 17:00

Messaggiodi Cogitabonda » 30/04/2014, 13:14

Mario, prova a immaginare di essere un familiare di quel ragazzo. Che effetto ti farebbe leggere un commento come il tuo?
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi nello80 » 30/04/2014, 13:51

Possibile che i moderatori e l'amministratore di questo forum possano tollerare commenti di questo tipo?
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Cogitabonda » 30/04/2014, 14:06

nello80 ha scritto:Possibile che i moderatori e l'amministratore di questo forum possano tollerare commenti di questo tipo?
Nello, le cose scritte finora non violano nessuna norma del regolamento del forum, né la legge, quindi noi moderatori non abbiamo il diritto di zittire o censurare. Possiamo solo commentare da utenti, come ho fatto io prima.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 30/04/2014, 14:08

Paxuxu ha scritto:Ma io non sto parlando per niente del "caso", ma di tutt'altra faccenda, il caso potrebbe essere se stava sotto un ponte e gli cadeva addosso il monumento, non se stava sotto il monumento e gli è caduto proprio lui addosso, in questo caso è una coincidenza che fa pensare ad altre cose più profonde.


Paxuxu

No so quanto sia profondo il chiedersi se la manutenzione sia stata fatta con accuratezza o con superficialita'
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Tiziano » 30/04/2014, 14:32

Gabriella Prosperi ha scritto:
Paxuxu ha scritto:Ma io non sto parlando per niente del "caso", ma di tutt'altra faccenda, il caso potrebbe essere se stava sotto un ponte e gli cadeva addosso il monumento, non se stava sotto il monumento e gli è caduto proprio lui addosso, in questo caso è una coincidenza che fa pensare ad altre cose più profonde.


Paxuxu

No so quanto sia profondo il chiedersi se la manutenzione sia stata fatta con accuratezza o con superficialita'
Gabriella


Ho sentito un'intervista del sindaco che affermava che era consuetudine fare manutenzione e l'avevano fatta il luglio scorso...cioè avevano dato la pittura.

Sarà stata anche antitarme ma una scultura di questo genere e in quelle condizioni climatiche avrebbero certamente dovuto controllarla in maniera più approfondita. Bisognerà anche constatare se non sia già stato un "miracolo" che abbia resistito per tutto questo tempo.
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Mauro1971 » 30/04/2014, 15:34

Quixote ha scritto:
Paxuxu ha scritto:Se non era sotto, come faceva a cadergli addosso?

E' un discorso illogico.


Proprio per questo mi darebbe da pensare. Sono serio, Paxuxu, sto parlando del “caso”.




Caso, esatto, in questo siamo perfettamente in accordo.

Il caso è l'accettazione della mancanzqa di controllo che abbiamo sulle nostre vite, Dio e la religiosità invece sono esattamente l'opposto cioè la convinzione di avere un controllo ultimo su questa tramite una causalità volitiva, data dalla volontà di una entità superiore.

In effetti vediamo proprio il caso agire quotidianamente e complicate giustificazioni di assenza per poter affermare che ciò che è lapalissianamente casuale come azione di questo presunto potere superiore che però non trova riprove in questa casualità.

Ora, che una croce, simbolo massimo del Cristianesimo Cattolico, dedicata ad uno specifico Santo o Beato in via di santificazione che sia, sia strumento del caso invece della volontà superiore a cui dovrebbe essere collegata è, o almeno dovrebbe per logica, essere motivo di analisi da parte di chi nega il caso ed afferma appunto l'esistenza e l'opera di un "divino", non certo per chi accetta il caso per quel che è.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10249
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Paxuxu » 30/04/2014, 15:55

No, non avete ancora afferrato il concetto che ho espresso, pazienza non è possibile parlare di questi concetti con chi ha il paraocchi di una qualsiasi religione, chiudo qui l'intervento a questo punto.


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Utente Master
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 30/04/2014, 16:13

Paxuxu
No, non avete ancora afferrato il concetto che ho espresso, pazienza non è possibile parlare di questi concetti con chi ha il paraocchi di una qualsiasi religione, chiudo qui l'intervento a questo punto.


Non si tratta di paraocchi o di quello che vuoi, la cosa è semplice, tu pensi alle "cose profonde" altri non lo condividono, non vuol dire avere i paraocchi, ma semplicemente che non hai prove a sostegno queste cose profonde che tu proponi, al contrario, quella struttura è caduta per la banalissima ragione che è stata progettata male, diversamente non sarebbe caduta, visto e considerato che la sua costruzione ha solo pochi anni, ancora, non hai mai visto ponti costruiti e al collaudo crollare?, è successo in Italia, tutto è dovuto all'imperizia dell'uomo .
Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3843
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi mr-shadow » 30/04/2014, 16:43

Se non fosse accaduto tre giorni prima della canonizzazione forse nemmeno avrebbe fatto più di tanto notizia. Su Facebook le battute si sono sprecate...
mr-shadow
 

Messaggiodi Cogitabonda » 30/04/2014, 16:45

Lascia perdere Franco, quando è in vena di trollare come oggi non c'è speranza che da Paxuxu esca qualcosa che abbia senso.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Quixote » 30/04/2014, 16:46

Paxuxu ha scritto:No, non avete ancora afferrato il concetto che ho espresso, pazienza non è possibile parlare di questi concetti con chi ha il paraocchi di una qualsiasi religione, chiudo qui l'intervento a questo punto.


Paxuxu, mi sorprendi: eppure il signore delle tenebre non è solo il Mefistofele faustiano, «che dice di sempre di no», ma è anche, dantescamente, loico, ovvero logico; ma quale logica v’è nei tuoi «concetti», se ti limiti a pure affermazioni o a domande che attendono una vana risposta? Ci pretendi forse astrologi? E di quali paraocchi parli, di quelli del tuo sguardo, che dovrebbe essere da civetta, e che pare invece da talpa, se accusi me e Mauro di essere asserviti a una «qualsiasi religione»? La nostra religione è appunto quella del “caso”, ma che è il caso? Tu l’hai introdotto, tu dillo, invece di elargirci interventi senza capo né coda, oltretutto in presenza di una tragedia, dovuta certo al caso, ma anche all’occhio miope degli uomini, che in questi “casi” non sanno far altro che cercare un capro espiatorio alla loro cecità, o peggio sfruttare l’episodio per fini di parte, come anche qui si è fatto, non diversamente da come si è fatto in altri lidi, siano di atei, anticlericali vari, e mettiamoci pure i TdG, molti dei quali, però, si sono mostrati, di fronte alla tragedia, piú rispettosi di quanto qui non sia avvenuto.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4488
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Vittorino » 30/04/2014, 17:28

La critica nei confronti di Dio e nei confronti di tutti coloro che si professano credenti, usando come pretesto lo scandalo del male, ha radici antichissime. Epicuro ha espresso la sua logica serrata sotto questa forma: “Dio o vuole togliere il male e non può; o può e non vuole; o non vuole e non può; o vuole e può. Se vuole e non può, è debole; se può e non vuole, è malevolo; se non vuole e non può, è malevolo e debole; se vuole e può, come si addice a lui, perché esiste il male e Dio non lo elimina?” (Lattanzio, Dio è impassibile!, 13).
Risposte definitive allo scandalo del male non credo possano essere date, ma negare Dio significa rinunciare alla speranza di superare il male, rassegnarsi alla sconfitta definitiva e, come è stato espresso, alle bizzarrie del caso.
Il credente, al contrario, anela a questo superamento, e porta nel suo cuore la convinzione che Dio prende sul serio la libertà delle sue creature, fino a permettere che gli si ribellino, un Dio che lascia gli angeli e gli uomini capaci di muoversi e orientarsi liberamente.
Conseguentemente, il male dipende in definitiva dall’abuso della libertà da parte delle persone create, dall’incuria, ecc.
Dio non impedisce il male correndo dietro a tutti gli eccessi; ma ne trae il bene. Agisce in modo simile a ina madre che, sia pure con intima sofferenza, espone il suo bambino al rischio di cadere a terra, ecc. perché impari a camminare e a muoversi nella vita.
Dio non fa il male; non lo impedisce, perché rispetta la libertà; lo fa servire al bene.
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi mr-shadow » 30/04/2014, 19:17

Immagine
mr-shadow
 

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Achille, Mauro1971 e 29 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici