Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

sapete qualcosa di uno stampato cattolico che contiene il nome geova?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

sapete qualcosa di uno stampato cattolico che contiene il nome geova?

Messaggiodi sasa'74 » 28/04/2014, 20:38

un saluto a tutti i foristi :strettamano:
secondo voi e' una delle tante bufale del web o e vera questa notizia?
ne sapete qualcosa?
http://www.aciprensa.com/noticias/vatic ... ova-77827/
ne sono venuto a conoscenza perche' tra i tdg sta girando molto su whatsapp :ironico:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Utente Junior
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Messaggiodi Mentalist » 28/04/2014, 20:56

sasa'74 ha scritto:un saluto a tutti i foristi :strettamano:
secondo voi e' una delle tante bufale del web o e vera questa notizia?
ne sapete qualcosa?
http://www.aciprensa.com/noticias/vatic ... ova-77827/
ne sono venuto a conoscenza perche' t :ironico: ra i tdg sta girando molto su whatsapp :ironico:


E mo' chi se li sente... :ironico:
Avatar utente
Mentalist
Nuovo Utente
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 08/03/2010, 17:18

Messaggiodi Mario70 » 28/04/2014, 21:19

sasa'74 ha scritto:un saluto a tutti i foristi :strettamano:
secondo voi e' una delle tante bufale del web o e vera questa notizia?
ne sapete qualcosa?
http://www.aciprensa.com/noticias/vatic ... ova-77827/
ne sono venuto a conoscenza perche' tra i tdg sta girando molto su whatsapp :ironico:


La traduzione biblica spagnola più diffusa è la Bibbia Reina-Valera. È la prima versione protestante, realizzata da Casiodoro de Reina e pubblicata da Juan de Valdes a Basilea nel 1567-9. Fu poi revisionata da Cipriano de Valera nel 1602 (donde la denominazione Reina-Valera) il testo ebraico deriva dal testo masoretico il quale contiene la vocalizzazione jehova che ben conosciamo, vocalizzazione creata appositamente errata per evitare che si pronjnciasse il vero nome di Dio, tutte le revisioni di questa Bibbia (1862, 1909, 1960, 1995) si portano appresso questa forma.
Probabilmente i creatori di quella stampa hanno usato questa versione per il passo di numeri in questione.
Un esempio:

http://www.biblegateway.com/passage/?se ... 77;RVR1995
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6021
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Cogitabonda » 28/04/2014, 21:42

La pergamena con quella benedizione esiste davvero, ed è vero che nella versione in spagnolo c'è "Jehova" laddove nelle altre lingue c'è "Signore" e in francese c'è "Eterno". L'oggetto è visibile nel catalogo online dell'editore: http://www.atsitaliashop.it/shop/atsshop/it/1949-papa-francesco-8019834164606.html Cliccando sull'immagine si possono vedere le versioni nelle varie lingue.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi sasa'74 » 28/04/2014, 21:52

Mario70 ha scritto:
sasa'74 ha scritto:un saluto a tutti i foristi :strettamano:
secondo voi e' una delle tante bufale del web o e vera questa notizia?
ne sapete qualcosa?
http://www.aciprensa.com/noticias/vatic ... ova-77827/
ne sono venuto a conoscenza perche' tra i tdg sta girando molto su whatsapp :ironico:


La traduzione biblica spagnola più diffusa è la Bibbia Reina-Valera. È la prima versione protestante, realizzata da Casiodoro de Reina e pubblicata da Juan de Valdes a Basilea nel 1567-9. Fu poi revisionata da Cipriano de Valera nel 1602 (donde la denominazione Reina-Valera) il testo ebraico deriva dal testo masoretico il quale contiene la vocalizzazione jehova che ben conosciamo, vocalizzazione creata appositamente errata per evitare che si pronjnciasse il vero nome di Dio, tutte le revisioni di questa Bibbia (1862, 1909, 1960, 1995) si portano appresso questa forma.
Probabilmente i creatori di quella stampa hanno usato questa versione per il passo di numeri in questione.
Un esempio:

http://www.biblegateway.com/passage/?se ... 77;RVR1995


ti ringrazio Mario della spiegazione e sottolineo che personalmente so e sono convinto che il nome Geova viene usato proprio per non pronunciare il "vero" nome di dio a causa di una superstizione dovuta al comandamento di non pronunciare il nome di dio invano.
detto questo mi chiedevo se e' vero che questo volantino sia stato stampato con la conseguente diatriba tra la casa editrice vaticana e la tipografia che l'ha stampata.
fatto sta che se sia vero o no molti tdg stanno gongolando per questa notizia che tramite whatsapp sta girando in maniera virale,(a cominciare da mia moglie) :ironico:
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Utente Junior
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Messaggiodi sasa'74 » 28/04/2014, 22:00

Cogitabonda ha scritto:La pergamena con quella benedizione esiste davvero, ed è vero che nella versione in spagnolo c'è "Jehova" laddove nelle altre lingue c'è "Signore" e in francese c'è "Eterno". L'oggetto è visibile nel catalogo online dell'editore: http://www.atsitaliashop.it/shop/atsshop/it/1949-papa-francesco-8019834164606.html Cliccando sull'immagine si possono vedere le versioni nelle varie lingue.


grazie anche a te cogitabonda,sono andato sul tuo link e o visto che in altre lingue in cui e stata stampata la pergamena(che erroneamente ho chiamato in precedenza volantino)non c'e' il nome jheova.
adesso mi scarico le immagini di tutte le pergamene tranne quella in spagnolo e le mando a mia moglie su whatsapp chiedendole di rigirarle a tutti i suoi contatti! :lingua:
Ultima modifica di sasa'74 il 28/04/2014, 22:04, modificato 1 volta in totale.
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Utente Junior
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Messaggiodi Socrate69 » 28/04/2014, 22:03

I nomi Jehova, Jehovah, Geova e simili, non sono di certo una prerogativa dei TdG.
Questo nome viene adoperato in diverse traduzioni bibliche, in diverse lingue, e non solo in quella dei TdG.
Qualche ricerca ti fà capire che questa forma è stata coniata nella lingua latina nel medioevo.
Ed è una forma usata addirittura in certi riti massonici.http://www.marcovuyet.com/ALARMA-LA%20MANO%20NASCOSTA.htm
Ogni religione si fonda sulla paura dei molti e sull’astuzia dei pochi - Stendhal

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Utente Master
 
Messaggi: 4322
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Cogitabonda » 28/04/2014, 22:06

Su quella pergamena c'è scritto, in piccolo, che è stampata su licenza della casa editrice ufficiale del Vaticano, mentre in realtà la ATS ha preso quel testo spagnolo da una Bibbia protestante. Se la Libreria Editrice Vaticana vuole prendere le distanze da un testo che le è attribuito in maniera scorretta non mi stupisco.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Valentino » 28/04/2014, 22:34

Al di là di questo episodio, una sola cosa è certa: quel nome è stato coniato in latino nel medioevo. Il resto sono chiacchiere, e la WTS sulla questione fa solo chiacchiere. Nessuno conosce il Sacro Nome del Creatore, e come si può pronunciare un nome che NON SI CONOSCE? Fino a prova contraria i tdG usano un SOSTITUTO del Sacro Nome, sostituto che è stato INVENTATO nel medioevo.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Cogitabonda » 29/04/2014, 7:59

Ho modificato il titolo del thread per far capire di cosa si parla.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi nello80 » 29/04/2014, 8:35

Ma la ATS è una casa editrice privata del tutto i dipendente dal vaticano?
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Cogitabonda » 29/04/2014, 9:01

nello80 ha scritto:Ma la ATS è una casa editrice privata del tutto indipendente dal vaticano?
Da quello che hanno scritto nel loro website sembra proprio di sì.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8481
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Quixote » 29/04/2014, 11:29

Francamente non vedo dove stia il problema. Mi pare evidente che ci sia stato un errore, e che al posto di una Bibbia cattolica sia stata usata una Bibbia protestante, la Reina–Valera, come giustamente indicato da Mario. Il passo corrispondente è Numeri, 6, 24-26, e profittando del link di Mario lo si trova al seguente indirizzo (occorre fare copia-incolla di quanto compreso fra le due quadre, perché il sistema non accetta la ú, e tronca il link a mezzo senza le quadre, mentre non lo attiva con esse):

[url]http://www.biblegateway.com/passage/?search=Números%206&version=RVA;RVR1960;RVR1977;RVR1995[/url]

Perché poi le ultime quattro parole non corrispondano non saprei dire: y te dé paz, al posto di y ponga en ti paz, è espressione propria della bibbie latino americane (che però hanno regolarmente Señor, non Jehovà). Quindi la fonte utilizzata sembrerebbe una bibbia contaminata (in senso tecnico, vale a dire che hanno preso da due bibbie differenti), e se ciò è vero testimonierebbe di per sé della stupidità e dell’incompetenza di chi ha introdotto quella scritta.

Detto ciò non vedo che abbiano da gongolare i TdG, ma sono lieto che la cosa procuri loro godimento, di cui parrebbero aver tanto bisogno. Si tratta comunque di ripresa da una famosa e illustre bibbia protestante, che coi TdG ha ben poco a che fare, e nulla li riguarda. Anzi, l’accenno che nell’articolo si fa ai TdG è del tutto superfluo e irrilevante, perché non ha ragione di essere: la Chiesa, che è istituzione filologicamente seria, e sa bene che Jehovah è un obbrobrio medievale, mica si è riferita a loro, che nell’ambito scientifico sono meno di zero, ma semplicemente al fatto che una Bibbia protestante, ben piú decorosa e longeva di quanto sarà mai la TNM/NWT, non la rappresenta.

Insomma l’accaduto è effettivamente ridicolo, fa ridere me, e credo faccia ridere ogni cattolico di buon senso e la stessa Chiesa, che però non puó, ufficialmente, tollerare che il suo testo venga sostituito da un testo allotrio. L’unico che non dovrebbe ridere – ma come detto, ne ha tanto bisogno che sarebbe cattiveria negarglielo – è proprio il TdG medio, che nella sua insipienza nemmeno si è accorto che il Geova di cui si parla non ha nulla a che fare con quello in cui lui crede: non nega forse in blocco tutte le altre religioni, e quindi anche quelle protestanti? Poco importa che il nome sia lo stesso, si tratta comunque di un diverso dio.

Detto questo, nel linguaggio comune, ogni nazione ha le sue peculiarità: in paesi come la Spagna e gli USA il nome Jehovah/Jehovà è piú diffuso che altrove, anche in ragione di celebri bibbie protestanti che lo adoperavano. In Italia ciò non è avvenuto, anche perché la stessa Diodati, se ricordo bene, al riguardo si è mostrata piú ligia alla tradizione. Sicché oggi in Italia il nome Geova è usato rarissimamente da studiosi seri, e solo dai non specialisti, che non si occupano in specifico di problemi filologico-linguistici, ma scrivono d’altro. La tendenza generale poi, anche in altri paesi, è quella di abbandonare questo sedicente nome, e di sostituirlo o coi suoi attributi (‘Eterno, Signore’ ecc.) o, nel caso, col termine piú scientifico ‘Yahweh’; negli stessi USA bibbie illustri che contenevano Yehovah all’origine, oggi sostituiscono per lo piú con Lord.

Paradossalmente, di questa tendenza generalizzata, sono in buona parte responsabili proprio i Testimoni di Geova, anche per l’influenza del linguaggio corrente: oramai la gente sente il nome Geova/Jehovah ecc. come proprio ed esclusivo di un culto a carattere settario, e tende quasi a vedere in Geova uno strano dio, con strani riti, estraneo allo spirito cristiano genuino, sia esso inteso in forma cattolica o protestante. Quindi tende sempre piú a dissociarlo dal Dio della tradizione, venga questo espresso coi suoi attributi di ‘Eterno, Signore, Altissimo’ ecc., o col nome oramai accettato senza contestazione dalla comunità scientifica, Yahweh. Sicché, linguisticamente parlando, Geova è un termine che viene sempre piú ghettizzato, in quanto non piú estensibile ai culti piú diffusi, con cui pure poteva un tempo, quando i TdG non esistevano, essere accomunato. Ciò non dipende affatto dalle origini etimologiche ibride del nome, di cui alla massa non importa nulla. Dipende solo ed esclusivamente dal linguaggio e dalle sue regole, che astraggono quasi completamente dalle nostre singole volontà: per la massa Geova/Jehovah è oramai il dio dei Testimoni di Geova, che l’uomo comune, credente o non credente, distingue dall’idea piú alta e piú etica che egli ha di Dio. Con buona pace dei TdG, il cui riso somiglia molto a quello dei Proci, perché, come quelli, non sanno di che cosa stanno ridendo.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4485
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Tiziano » 30/04/2014, 14:43

Quixote ha scritto:
Paradossalmente, di questa tendenza generalizzata, sono in buona parte responsabili proprio i Testimoni di Geova, anche per l’influenza del linguaggio corrente: oramai la gente sente il nome Geova/Jehovah ecc. come proprio ed esclusivo di un culto a carattere settario, e tende quasi a vedere in Geova uno strano dio, con strani riti, estraneo allo spirito cristiano genuino, sia esso inteso in forma cattolica o protestante. Quindi tende sempre piú a dissociarlo dal Dio della tradizione, venga questo espresso coi suoi attributi di ‘Eterno, Signore, Altissimo’ ecc., o col nome oramai accettato senza contestazione dalla comunità scientifica, Yahweh. Sicché, linguisticamente parlando, Geova è un termine che viene sempre piú ghettizzato, in quanto non piú estensibile ai culti piú diffusi, con cui pure poteva un tempo, quando i TdG non esistevano, essere accomunato. Ciò non dipende affatto dalle origini etimologiche ibride del nome, di cui alla massa non importa nulla. Dipende solo ed esclusivamente dal linguaggio e dalle sue regole, che astraggono quasi completamente dalle nostre singole volontà: per la massa Geova/Jehovah è oramai il dio dei Testimoni di Geova, che l’uomo comune, credente o non credente, distingue dall’idea piú alta e piú etica che egli ha di Dio. Con buona pace dei TdG, il cui riso somiglia molto a quello dei Proci, perché, come quelli, non sanno di che cosa stanno ridendo.


:strettamano: bravo Quix...

Continuandosi a tenere un nome risultato falso non dovrebbero attenersi a quel loro detto (se non erro): falso in uno falso in tutto?
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Dingus JJ » 03/05/2014, 8:44

CHIAMIAMO CINICO CHI NON CONDIVIDE LE NOSTRE ILLUSIONI.
IL CINICO E' COLUI CHE CONOSCE IL PREZZO DI TUTTE LE COSE MA IL VALORE DI NESSUNA.
LA VERITA STA SPESSO NEL MEZZO, MA MAI NELLE SALE DEL REGNO!

Le origini del Dingus
Avatar utente
Dingus JJ
Utente Master
 
Messaggi: 3612
Iscritto il: 07/02/2010, 17:02


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici