Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

i riti sono necessari ?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi Giovanni64 » 10/02/2015, 10:12

renato-c ha scritto:Io credo come Spinoza come Einstein a una religione cosmica senza dei ,chiese , dogmi ,caste sacerdotali ,e riti e cerimonie.Comprendo che quanto scritto scandalizzerà diversi di questo forum ,ma questo è quello che penso io con tutto rispetto per il credo degli altri .
Buona giornata

Mi sarei scandalizzato del contrario. Penso che sia una cosa normalissima pensare alla religione anche a prescindere da bibbie prodotte e tramandate dalle chiese, soprattutto quando esse diventano delle specie di "totem" da cui tutto deve dipendere ed invece esse sono solo elaborazioni di uomini. Meglio, insomma una religiosità propria, singola, unica, indipendente dalle chiese, dai loro riti e dalle loro bibbie.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Mauro1971 » 10/02/2015, 10:37

renato-c ha scritto:salve
a conclusione di questa breve discussione ,desidero esternare il mio pensiero di quello che penso io riguardo a Dio ,e sull'argomento in questione riguardo ai riti .
In Verità se Dio è Spirito ,di certo la materia non può aver a che fare con lo Spirito perchè Dio è soggetto e la materia è oggetto.
L'uomo ,vien detto che è fatto ad immagine di Dio ,ma questa immagine risiede nello Spirito o attributi del Divino come Amore,misericordia,giustizia,sapienza ecc....e non nel corpo fisico ,perciò deduco che solo vivendo nell'amore,giustizia,fratellanza ecc...in armonia con la Verità e sviluppando queste qualità spirituali ,credo sia questa la via per comprendere il Divino nel senso di avvicinarsi a Lui ,perchè l'uomo non potrà mai comprendere Dio che è Infinito .
Fare riti ,elaborare preghiere,cerimonie,sontuosi paramenti ,candele,battesimi ,ecc...sono cose esterne allo Spirito ,sono mezzi che evocano Certo !! l'uomo ha bisogno di immaginare per capire ,ma purtroppo spesso e volentieri si dà più importanza al dito che indica la Luna e non alla Luna Stessa . I Riti servono ad insegnare ,ma molti si sentono l'animo in pace solo per il semplice fatto che secondo loro hanno adempiuto a un dovere o comando,ma poi ,una volta finita la messa,l'adunanza, l'evento cerimoniale ecc.. sono dimentichi di quanto insegnato e non vivono nella verità dell'evento assistito o celebrato e cui dicono di credere . Questo comportamento io lo definisco idolatrico e superstizioso .Pretendere la Salvezza perchè si compie un rito .Mi hanno sempre insegnato che il giudizio finale non si basa sui riti,ma sulle opere compiute .Personalmente non sono credente,ma penso a Dio più dei credenti e se c'è .. penso a un Dio che si rivela nell'armonia dell’Essere, regolata da leggi , non a un Dio che si occupa di destini e delle azioni degli uomini .

Vedi, è come pensavo. Non sei ateo, per nulla :ironico:
Nulla di male o di sbagliato o altro, semplicemente non è definizione precisa per la tua posizione.
Ateo non è colui che non da nome a Dio, ma proprio colui che non crede all'esistenza di alcun Dio in alcuna forma ma che questo esista solo come "fantasia" nel cervello umano.
T sei un Teista, credi in Dio e questo è bene che tu ne prenda conoscenza. Sei sicuramente non religioso, nel senso che sei rimasto probabilmente disgustato dalle religioni organizzate, ma credi in DIo per cui definirti ateo è errato e questo può confondere la percezione che hai di te stesso.

Io credo come Spinoza come Einstein a una religione cosmica senza dei ,chiese , dogmi ,caste sacerdotali ,e riti e cerimonie.Comprendo che quanto scritto scandalizzerà diversi di questo forum ,ma questo è quello che penso io con tutto rispetto per il credo degli altri .
Buona giornata


Bene, per il momento lascio un attimo da parte il mio di ateismo e risolvero conoscenze di "vite precedenti" per darti una risposta che forse può esserti più utile.

Vedi un rito è un guscio che se vissuto senza preparazione è qualcosa con semplice valore sociale.
Altra cosa è se si è "dentro" questo guscio ed allora un rito diventa un simbolo vissuto ed un simbolo è la rappresentazione statica di qualcosa di dinamico. Un simbolo è, per chi ricerca seriamente nello "spirituale" qualcosa di vivo che permette di focalizzare ed entrare in contatto con qualcosa di superiore.
Così è pure un rito, se fatto propriamente e con la dovuta preparazione non semplicemente nozionistica ma di pratica spirituale. E' un portale per entrare in contatto con energie precise, in modo preciso per ottenre specifici effetti (sempre spirituali si intende).

Mentre nel Cattolicesimo fondamentalmente è rimasto l'aspetto esterno dei riti, con pretesa di valenza piena, in altre forme anche di Cristianesimo invece questi hanno anche il ripieno, un ripiano al quale per accedere è normalmente fare un percorso interiore.
Questo lo si ritrova in modo evidente ad esempio nel Buddhismo Tibetano.
Pensando ai Mandala che sono rappresentazioni 2D di universi 3D diversi, ognuno legato ad un Ydam specifico. Un Ydam è una "divinità di meditazione" e le pratiche spirituali relative comportano che il praticante si visualizzi, fondamentalmente "viva" l'esperienza di essere la Divinità al centro del suo universo e di vivere quell'universo come mezzo per Illuminarsi.
E' molto più complicata di così una Sadhana (pratica spirituale) ma tanto per rendere l'idea.

Per cui il rito non è il fine ma un mezzo tramite il quale entrare in contatto con la propria "anima" (concetto che può mutare alquanto in altre culture) e far entrare in contatto questa con "il Divino" (anche questo concetto che può variare molto).
Puoi immaginarlo forse, per rendere il tutto più semplice, come le azioni che devi fare per entrare in una casa, tipo cercare le chiavi, tirarle fuori ed infine usarle per aprire prima il cancello; attraversare il viottolo nel giardino, arrivare alla porta di casa ed aprire la serratura.

Credo questa spiegazione possa essere compatibile con il tuo attuale pensiero, e spero possa esserti spunto per riflessioni ulteriori. :ok:

Tutto questo ovviamente ad oggi non riflette la mia posizione.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10137
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Cogitabonda » 10/02/2015, 10:48

LIALA ha scritto:una scrittura biblica dice che Dio preferisce ubbidienza a sacrifici
Cara Liala, c'è una scrittura molto più significativa, del profeta Osea, che Gesù cita due volte: "poiché voglio l'amore e non il sacrificio, la conoscenza di Dio più degli olocausti." (Osea 6:6)

Non ricordo passi del Vangelo in cui Gesù critichi l'autodisciplina e i riti, ma ce ne sono vari in cui ne condanna l'ostentazione, o l'anteporli alla misericordia. Prendiamo un cristiano cattolico e poniamolo davanti a questa scelta: se per compiere un atto di misericordia ti trovassi costretto a non prendere l'eucaristia a Pasqua, lo faresti lo stesso? Suppongo che persone diverse darebbero risposte diverse, eppure il Vangelo mi sembra abbastanza chiaro.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8468
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi renato-c » 10/02/2015, 14:55

salve
pensavo ormai chiuso l'interesse per questa discussione ,invece vedo che prosegue.
Quanto descritto da me quello riguardo cosa penso io e riguardo a Dio ,è solo mio pensiero di come io immagino le cose e penso che se esisterebbe Dio penso come dovrebbe essere secondo me , Deista ,teista ? ora non ricordo esattamente le definizioni,ma stà di fatto che veramente io alla luce degli eventi e da quanto invece spiegano le religioni ,sono perplesso e no n ottengo risposta a quanto le religioni spiegano descrivono del loro Dio .Personalmente non ritengo di essere pervenuto a una conclusione e la mia ricerca continua ,ma stà di fatto che non credo più e questo è certo .Invece mi adopero per il bene ,nel volontariato e cerco di dare un buon esempio ai miei figli ,credo in tutta onestà e razionalità che solo l'amore,la solidarietà,il rispetto,la fratellanza,ecc.. potranno dare un futuro . Le chicchere , i riti ,cerimonie ecc.... sono solo fumo .... servono i fatti. Grazie a tutti per i commenti .
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Mauro1971 » 10/02/2015, 15:43

renato-c ha scritto:salve
pensavo ormai chiuso l'interesse per questa discussione ,invece vedo che prosegue.
Quanto descritto da me quello riguardo cosa penso io e riguardo a Dio ,è solo mio pensiero di come io immagino le cose e penso che se esisterebbe Dio penso come dovrebbe essere secondo me , Deista ,teista ? ora non ricordo esattamente le definizioni,ma stà di fatto che veramente io alla luce degli eventi e da quanto invece spiegano le religioni ,sono perplesso e no n ottengo risposta a quanto le religioni spiegano descrivono del loro Dio .Personalmente non ritengo di essere pervenuto a una conclusione e la mia ricerca continua ,ma stà di fatto che non credo più e questo è certo .Invece mi adopero per il bene ,nel volontariato e cerco di dare un buon esempio ai miei figli ,credo in tutta onestà e razionalità che solo l'amore,la solidarietà,il rispetto,la fratellanza,ecc.. potranno dare un futuro . Le chicchere , i riti ,cerimonie ecc.... sono solo fumo .... servono i fatti. Grazie a tutti per i commenti .


Beh, citando il Buddha "Fate il bene, nonfate il male, questa è la Via". Puon proseguo di viaggio :ok:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10137
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Giovanni64 » 10/02/2015, 16:21

renato-c ha scritto:Invece mi adopero per il bene ,nel volontariato e cerco di dare un buon esempio ai miei figli ,credo in tutta onestà e razionalità che solo l'amore,la solidarietà,il rispetto,la fratellanza,ecc.. potranno dare un futuro . Le chicchere , i riti ,cerimonie ecc.... sono solo fumo .... servono i fatti. Grazie a tutti per i commenti .

Dico spesso anch'io che contano prima di tutto le opere. Tutto il resto, fede compresa, è relativo. Invece molte religioni ribaltano il concetto. Secondo quello che riporta Mauro1971, Buddha non lo fa: me ne compiaccio.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi vitale » 10/02/2015, 16:26

renato-c ha scritto:tutte le società ,religiose,militari ,nazionali, ecc... impiegano riti cerimoniali per le varie fasi della vita del singolo come. riti di nascita battesimo,matrimonio e morte, riti di dedicazione ,fedeltà ,giuramenti ecc..

Dimentichi il rito di lavarsi gli occhi e stappare le orecchie, altrimenti si vede e ode male.
:strettamano: :ciao:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi play » 11/02/2015, 11:59

Al di la delle considerazioni dei partecipanti a questa discussione incentrata sul rito, vorrei nello specifico aggiungere qualcos' altro rispetto a quello che ho postato.Lo scambio transculturale, quando esiste realmente, proprio dal punto di vista antropologico, andrebbe valorizzato non solo per la collettivita', ma anche per la formazione dell' essere umano a livello individuale. Si pensi infatti agli importanti studi di E. De Martino, il quale ha messo in evidenza il fatto che nonostante ogni tradizione sia estremamente differenziata nei loro miti, riti, racconti , esse tutte esprimono fondamenti archetipici comuni, come scrive pure Galimberti nei suoi saggi. C' è da aggiungere che quando il discorso è spostato sul versante artistico-culturale è molto piu' semplice lasciarsi coinvolgere e toccare da esperienze simili. In tutte le antiche tradizioni sono state create danze canti poemi immagini riti. Scusatemi, ma io avevo questo in mente questo.
Saluti
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi play » 11/02/2015, 14:10

http://youtu.be/goFjq5_CjT4

Sud e Magia, Ernesto De Martino.
Questo è il filmato completo.
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi renato-c » 11/02/2015, 17:00

Grazie Play
molto interessante il video .
ho sempre messo in risalto che i riti e il folclore ,il cerimoniale ecc... hanno la loro importanza ,ci mancherebbe altro..... nessuna iconoclasta si fà per dire ..bandire i riti ecc...Essi hanno il loro posto nell'insegnamento e iniziazioni varie ecc...
Quello che desideravo evidenziare io è il fatto che venga considerato il rito o la cerimonia ecc.. come mezzo di salvezza e non invece il comportamento.
Il maestro ,parlando del Sabato ,perchè criticato dal fatto che compiva opere buone in questo giorno dedicato al riposo e alla spiritualità ,fece una domanda .. Il sabato è per l'uomo o per Dio ? Dio è perfetto e non abbisogna di nulla ne è servito da mani umane e non ha bisogno di ripetute preghiere,perchè come disse il maestro Egli sà cosa abbiamo bisogno prima che chiediamo ,in verità invece la preghiera dovrebbe essere per ringraziare e mostrarsi degni con il nostro comportamento ,del bene ricevuto e riceviamo. Idem come Sabato,anche le feste ,riti,cerimonie .. non servono a Dio che non abbisogna di nulla ,ma a noi . Ma quello che io contesto è l'accostarsi in maniera idolatrica . Non è che il santino della Madonna in auto ti protegge ,e nemmeno il nome di Geova nella medaglietta al collo e idem il rito . Invece è bello stare assieme e assieme parlare di quell'evento,ricordarlo con i suoi simboli ,imparare perciò a non dimenticare e incoraggiarci all'amore e al buon comportamento . Ben venga il Natale ,ricordare i nostri morti ,ricordare i vari personaggi che sono morti per la Verità affinchè possiamo imitarli anche noi .
Invece si assiste al fatto che molti si sentono giusti e innocenti anche se si comportano male ,tanto poi con i vari sacramenti si salvano lo stesso.
Spero di essermi spiegato.
Io invece credo nel giusto comportamento in armonia con la Verità cui crediamo.
tutto qui .
desideravo sentire il vostro parere giusto per ragionare e comprendere meglio .
Di certo poi ognuno crederà quello che ritiene giusto
Avatar utente
renato-c
Utente Senior
 
Messaggi: 1386
Iscritto il: 17/07/2009, 20:28

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/02/2015, 17:18

renato-c ha scritto:Io invece credo nel giusto comportamento in armonia con la Verità cui crediamo.
tutto qui .


:quoto100: :strettamano: :ok: :fiori e bacio: :fiori:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Vittorino » 11/02/2015, 18:33

Brambilla Bruna ha scritto:
renato-c ha scritto:Io invece credo nel giusto comportamento in armonia con la Verità cui crediamo.
tutto qui .


:quoto100: :strettamano: :ok: :fiori e bacio: :fiori:

Se ho capito bene, siamo al solito: "Va dove ti porta il cuore"?
Se è così non sono d'accordo, se ho capito male mi scuso e attendo di capire meglio.
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Messaggiodi Brambilla Bruna » 11/02/2015, 18:46

]
Brambilla Bruna ha scritto:
renato-c ha scritto:Io invece credo nel giusto comportamento in armonia con la Verità cui crediamo.
tutto qui .

VITTORIO A SCRITTO
Se ho capito bene, siamo al solito: "Va dove ti porta il cuore"?
Se è così non sono d'accordo, se ho capito male mi scuso e attendo di capire meglio.
:strettamano:


se sei in armonia con il tuo prossimo ..e lo ami come ti ha insegnato Gesù ..non ho bisogno dI nessun rito e nemmeno di pregare ....
ti rispondo per quello che io credo :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi play » 12/02/2015, 14:21

"Va dove ti porta il cuore?"
Se un uomo non avesse altro che ragione e calcolo sarebbe frigido?
Viceversa quello che non ha altro che cuore ed emozioni è sciocco?
Cio' che rende un essere umano straordinario non forse una sorta di equilibrio tra "ragione" e "sentimento"?
Belle domande.............
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Brambilla Bruna » 12/02/2015, 14:53

Forse sarebbe bene dire ...va dove ti porta la necessità di alleviare ...capire ...consolare ..un essere umano dandogli il calore ..l'amicizia ..la disponibilità ..DI ESSERCI....aiutarlo nel momento del bisogno ...
A volte i gridi di dolore sono sordi ...e ti ritrovi solo ...basta poco per consolare una persona....non ho bisogno di riti ..nemmeno di preghiere.. ho bisogno di umanità....quella che siamo più sorgetti a dimenticare....sono strana ..ma sono vera ...sono come tutti gli umani debole a sbagliare a fraintendere...ma non manco e non sono mai mancata se sento il bisogno di aiuto...e penso che questo valga più di tanti riti ..preghiere dette ..a pappardella :ok: :fiori e bacio: :abbr:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi play » 12/02/2015, 15:39

si, certo, va dove ti porta l' esigenza di aiutare gli altri; i sacri riti oramai son come corpi svuotati degli organi vitali, senza piu' fegato, milza, ma per "uscire dal fosso e buttare via il rospo dal cuore", in pratica per rimettersi in gioco, è meglio contare su se stessi........ :cinque:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1538
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Messaggiodi Vittorino » 12/02/2015, 17:29

Brambilla Bruna ha scritto:Forse sarebbe bene dire ...va dove ti porta la necessità di alleviare ...capire ...consolare ..un essere umano dandogli il calore ..l'amicizia ..la disponibilità ..DI ESSERCI....aiutarlo nel momento del bisogno ...
A volte i gridi di dolore sono sordi ...e ti ritrovi solo ...basta poco per consolare una persona....non ho bisogno di riti ..nemmeno di preghiere.. ho bisogno di umanità....quella che siamo più sorgetti a dimenticare....sono strana ..ma sono vera ...sono come tutti gli umani debole a sbagliare a fraintendere...ma non manco e non sono mai mancata se sento il bisogno di aiuto...e penso che questo valga più di tanti riti ..preghiere dette ..a pappardella :ok: :fiori e bacio: :abbr:

Come non essere concordi con queste belle parole, ricche di altruismo e buoni sentimenti.
Se pensiamo alle decine, centinaia di Associazioni di Volontariato esistenti nel mondo, specialmente in Italia, ci sentiamo confortati e pensiamo che, accanto a tante brutture, esistono anche tante persone che dedicano parte della loro vita al prossimo.
In queste Associazioni, chi le ha frequentate lo sa, militano credenti, non credenti e persone di ogni nazione e ceto sociale, tutte unite da un unico intento, lenire le altrui sofferenze.
Anche questo sito può essere inquadrato in questo contesto e approfitto per ringraziare ancora una volta Achille, Amministratori e Moderatori.
Ad ogni modo, pur ammettendo che la Liturgia è spesso pesante e noiosa, non me la sentirei di escludere una certa forma comunitaria religiosa e la preghiera, che lo stesso Gesù, d'altronde, ha dimostrato essere molto importante.
Diciamo che una cosa non esclude l'altra e un Padre Nostro ogni tanto, può meglio farci capire il nostro ruolo di Creature.
:strettamano:
Avatar utente
Vittorino
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 11/11/2009, 15:08

Precedente

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 7 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici