Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Barba, tdg e torre di guardia settembre 2016!

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Barba, tdg e torre di guardia settembre 2016!

Messaggiodi nello80 » 30/05/2016, 22:42

https://www.jw.org/it/pubblicazioni/riv ... ria-a-dio/

17 Che dire della barba? È appropriata per un fratello? La Legge mosaica richiedeva che gli uomini portassero la barba. I cristiani però non sono sotto la Legge e quindi non hanno l’obbligo di osservarla (Lev. 19:27; 21:5; Gal. 3:24, 25). In alcune culture una barba ben curata è accettabile e dignitosa, e potrebbe non riflettersi negativamente sul messaggio del Regno. In questi posti anche alcuni fratelli nominati hanno la barba. Altri invece decidono di non portarla (1 Cor. 8:9, 13; 10:32). In altri luoghi ci sono usanze diverse e non c’è l’abitudine di avere la barba. Di conseguenza portarla non è considerato appropriato per un ministro cristiano. In questi luoghi, portare la barba potrebbe impedire a un fratello di dare gloria a Dio con il proprio aspetto; il fratello quindi potrebbe non essere considerato irreprensibile (Rom. 15:1-3; 1 Tim. 3:2, 7).




18[u] Siamo grati del fatto che Geova non ci fornisca un elenco dettagliato di regole sull’abbigliamento e sull’aspetto in generale. Al contrario, ci permette di usare la nostra libertà di scelta per prendere decisioni basate sui saggi princìpi contenuti nella Bibbia.[/u] Possiamo così dimostrare che desideriamo ‘essere modesti nel camminare col nostro Dio’ anche nel campo dell’abbigliamento e dell’aspetto in generale (Mic. 6:8).



Mi limito a dare lo spunto lasciando a voi i commenti...............
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Malcico71 » 30/05/2016, 23:58

... i soliti discorsi che dicono tutto e non dicono niente ...

Un uomo con la barba ben curata o il pizzetto dalle nostre parti non è nulla di strano ... eppure provate a farlo in sala ...

Sei liberissimo di farlo, purchè accetti di perdere il privilegio di fare i discorsi o altri incarichi, purchè accetti di sentirti ripreso dall'anziano di turno che vorrà amorevolmente farti riflettere come gli altri fratelli non abbiano la barba, purchè accetti il fatto che qualcuno potrebbe inciampare e così via ...

A parte che le cose che possono far inciampare sono ben altre, a mio modesto avviso, sembra che più che creare scalpore fra la gente del territorio abbiano paura che qualcuno "lanci" una moda in congregazione ...

Ricordo molto bene come anni fa il mio rasarmi i capelli venne visto "alla moda" quando in realtà era solo un fatto di gusto personale ...
Appena qualche tempo dopo venne in visita un sorvegliante viaggiante rasato pure lui e da allora hanno cominciato a rasarsi anche gli altri ...
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi Giovanni64 » 31/05/2016, 8:51

Come si è detto anche in altre discussioni simili, l'avversione per la barba fu introdotta da Rutherford. La sua avversione poteva anche essere preesistente ma fu anche e soprattutto un modo "visibile", ad un certo punto della sua strategia politica a capo del movimento, per creare una più netta distinzione con il passato rappresentato dal suo predecessore. In alcuni casi, seguendo l'ossessione di Rutherford, in alcune pubblicazioni Watchtower, anche a Gesù Cristo è stata fatta la barba. In ogni caso, attualmente, la Watchtower si ritrova quindi con una tradizione interna che è abbastanza consolidata e che va gestita con i soliti contorcimenti verbali ed eventualmente via via sfumata senza creare troppo clamore.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi nello80 » 31/05/2016, 9:35

Malcico71 ha scritto:... i soliti discorsi che dicono tutto e non dicono niente ...

Un uomo con la barba ben curata o il pizzetto dalle nostre parti non è nulla di strano ... eppure provate a farlo in sala ...

Sei liberissimo di farlo, purchè accetti di perdere il privilegio di fare i discorsi o altri incarichi, purchè accetti di sentirti ripreso dall'anziano di turno che vorrà amorevolmente farti riflettere come gli altri fratelli non abbiano la barba, purchè accetti il fatto che qualcuno potrebbe inciampare e così via ...

A parte che le cose che possono far inciampare sono ben altre, a mio modesto avviso, sembra che più che creare scalpore fra la gente del territorio abbiano paura che qualcuno "lanci" una moda in congregazione ...

Ricordo molto bene come anni fa il mio rasarmi i capelli venne visto "alla moda" quando in realtà era solo un fatto di gusto personale ...
Appena qualche tempo dopo venne in visita un sorvegliante viaggiante rasato pure lui e da allora hanno cominciato a rasarsi anche gli altri ...



Il punto è proprio questo, fanno credere di avere la libertà di agire secondo la propria coscienza, ma di fatto si è vincolati alla coscienza degli anziani, i quali agiscono come quei sceriffi dei piccoli paesini western di fine 19° secolo che si facevano le leggi e gestivano la giustizia basandosi anche su punti di vista e interpretazioni personali....!

Il problema della barba (curata e pulita) é che nessuno sa darsi spiegazioni sul perché non può essere portata, e sembra essere più una tradizione che qualcos'altro, oppure, come dice qualche "guru" tdg 2.0:

l problema di chi non accetta barbe non è di ordine razionale ma irrazionale, dunque è assolutamente inutile portare argomenti razionali,

E qui mi sorge il dubbio :
Le persone normali farebbero in modo di convincere "l'irrazionale" della sua irrazionalità.........invece nei tdg i "razionali" devono adeguarsi agli "irrazionali"......... :boh:

Quindi oggi il problema é la barba, domani sarà un taglio di capelli, dopodomani sarà invece farsi la tintura, fra una settimana magari farsi le lampade...........e tutto questo perché ci sarà sempre qualche "irrazionale" che "irrazionalmente" non accetterà qualche cosa........
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1754
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi Achille » 31/05/2016, 11:56

Incredibile! Hanno inventato loro delle "tradizioni" farisaiche, che vengono seguite dalle pecore, e poi parlano di libertà e del fatto che "Geova" non ha stabilito regole minuziose.
No, "Geova" non lo ha fatto, è stata la WTS a crearsi un "talmud" di regole e regolette più o meno scritte...
Si veda, per esempio, l'elenco riportato qui: http://www.infotdgeova.it/storia/tesi10.php

Si veda anche la pagina http://www.infotdgeova.it/testimon.php , che è parte di una mia lettera inviata alla Betel nel 1998, da cui copio/incollo il punto sulla barba:

Libertà e gusti personali

Inizio con un soggetto che potrebbe sembrare poco importante ma che esemplifica efficacemente il controllo che viene effettuato sulle scelte individuali, anche in questioni secondarie. (Confronta Luca 16:10) Mi riferisco al divieto imposto ai Testimoni di farsi crescere la barba. Non so precisamente da quanto tempo è stata introdotta questa regola: la rivista più vecchia che ho trovato, in cui si parla di ciò, è La Torre di Guardia del 15 settembre 1968. La rubrica Domande dai lettori, nelle pagine da 574 a 576, prendeva in considerazione l’argomento rispondendo alla domanda in cui si chiedeva se Gesù, quando era sulla terra, avesse avuto la barba. La rivista rispondeva affermativamente citando varie scritture, fra le quali Levitico 19:27, che imponeva a tutti i Giudei – quindi anche a Gesù – di ‘non rasarsi la barba ai lati’ (Parola del Signore [PS], L.D.C., A.B.U. 1985). – Confronta anche Isaia 50:6. (Prima di quella data però, si sosteneva che Gesù non avesse avuto la barba e le raffigurazioni delle pubblicazioni della Società erano in armonia con questo intendimento: si veda, ad esempio, il disegno a p. 265 di La Torre di Guardia del 1 maggio 1968). La rivista aggiungeva che «i ministri cristiani …si preoccupano di essere ordinati e puliti, ma si sforzano di vestire in modo da non dare nell’occhio… In anni recenti, in molti paesi, un uomo con la barba o coi capelli lunghi attira immediatamente l’attenzione e, nella mentalità della maggioranza, può essere classificato in modo indesiderabile con gli estremisti o coi ribelli contro la società. I ministri di Dio vogliono evitare di dare qualsiasi impressione che distolga l’attenzione dal loro ministero o impedisca a qualcuno di ascoltare la verità». La rivista proseguiva osservando che «nel paradiso restaurato sulla terra non sarebbe fuori luogo se gli uomini tornassero ad avere la barba, in modo perfetto, [?] come Adamo in Eden» (corsivo mio).[1] Il contenuto di quella Domanda dai lettori è, anche oggi, in gran parte condivisibile: è vero che una barba e dei capelli incolti, arruffati e in disordine danno una pessima impressione. (Questo è anche ciò che ribadiva La Torre di Guardia del 1 febbraio 1976, p. 85). Però è altrettanto vero che una barba curata e ordinata può produrre un effetto positivo: molte persone rispettabili e stimate, infatti, hanno la barba; nella società in generale una barba "normale" non è per nulla considerata biasimevole, anzi può dare un’immagine di serietà, maturità e autorevolezza. Le argomentazioni della Torre di Guardia sono ragionevoli se considerate dei semplici suggerimenti o consigli da applicare selettivamente, liberamente e con discernimento: purtroppo sono invece divenute, fra tutti i testimoni di Geova, una regola ferrea che va rigorosamente rispettata per non incorrere in provvedimenti disciplinari: nessun Testimone può farsi crescere la barba, non importa se è ben tenuta, curata e ordinata; chi lo fa non è considerato "esemplare" e quindi non può avere determinati privilegi nella congregazione. La barba è diventata un fattore discriminante per valutare la sottomissione degli individui: chi ha la barba non può pronunciare preghiere, tenere discorsi, avere anche il minimo incarico, come fare l’usciere o scrivere a macchina programmi per le adunanze. E’ paradossale pensare che il fondatore della Watch Tower Society, Charles Russell, se oggi fosse in vita, verrebbe disciplinato dagli "anziani" per la sua barba lunga e fluente (vedi immagine seguente).[2]

Immagine

Note:
[1] Secondo questa rivista quindi, solo nel paradiso restaurato sarà appropriato per i "ministri di Dio" avere la barba, che allora però crescerà perfettamente. [Torna al testo]

[2] Su questo argomento scrissi anche una lettera – rimasta senza risposta – alla Società. La lettera, datata 12 gennaio 1997, prendeva spunto da una serie di articoli della Svegliatevi! del 22 gennaio 1997, sul tema della tolleranza. Questo è quanto scrissi alla redazione di Svegliatevi!: «Ho letto da poco gli articoli della serie "Tolleranza. Si è esagerato?" (Svegliatevi! 22/1/97) e vorrei fare alcune osservazioni. Sono d’accordo nel deprecare la mentalità ristretta e irragionevole di coloro che si intromettono nelle scelte altrui. Non è giusto, naturalmente, cercare di imporre agli altri le proprie norme di condotta nel campo dei gusti personali. Mi pare tuttavia che anche fra i Testimoni di Geova si manifestino a volte i suddetti atteggiamenti negativi. Per esempio, se un Testimone si fa crescere la barba – esprimendo così una scelta, un gusto personale – viene disapprovato o addirittura disciplinato dalla Congregazione. È vero che una barba incolta e disordinata può dare una cattiva impressione, ma ciò non accade quando essa è curata e ben tenuta. Mi sembra poco ragionevole proibire così rigidamente una cosa tanto naturale. […] gli articoli di Svegliatevi! Che criticano la ristrettezza mentale e gli atteggiamenti dogmatici nel campo delle scelte personali, dovrebbero […] aiutare anche i testimoni di Geova ad essere più ragionevoli e di mente aperta quando le circostanze lo permettono». [Torna al testo]

[3] La nota seguente è stata aggiunta il 6/3/2000: Molti Testimoni, quando sono interpellati in merito, cercano di sminuire questo particolare e di negare che sia loro proibito farsi crescere la barba. Possono asserire, per esempio, che in altre località o paesi tali norme non esistono. Una persona che vive all'estero, e che ha viaggiato molto, mi ha parlato della situazione esistente in alcune congregazioni europee da lui visitate: Lussemburgo. Baffi: tollerati; barba: nessun privilegio; pizzo: tollerato nelle congregazioni italiane, inglesi e portoghesi; nessun "privilegio" in quelle tedesche e francesi. Francia: nelle congregazioni francesi sono tollerati solo i baffi; tutto il resto è vietato. Germania: nelle congregazioni tedesche ed italiane sono tollerati solo i baffi. Nella Betel di Selters i "fratelli" sono "vivamente consigliati" di radersi completamente (le ultime voci dicono che ora - nel 2001 - i baffi sono tollerati). Olanda, Belgio e Gran Bretagna: baffi: tollerati; pizzo: tollerato nelle congregazioni fiamminghe ed inglesi; vietato in quelle francesi ed italiane. Barba: vietata in tutte, eccetto quelle fiamminghe ed inglesi, perché in molte di quelle congregazioni ci sono persone proveniente dalle ex colonie dove c'è l'usanza di portare la barba, come l'India, il Pakistan, le Antille Olandesi, ecc., e perché alcuni TdG sono ex musulmani o ex indù. Però, se in una congregazione ci sono solo TdG "europei", è estremamente raro notare anziani ed servitori di ministero con il pizzo o la barba.

Come ho scritto sopra, questa consuetudine (ora divenuta regola) ha avuto inizio con la pubblicazione di un articolo nella Torre di Guardia del 15/9/68, rivolto ai TdG di tutto il mondo. Da allora è diventata una "tradizione" che i TdG (specialmente quelli occidentali, che sono la stragrande maggioranza) evitino di farsi crescere la barba. Come avviene con molte "tradizioni", chi le osserva, spesso, non ne conosce bene le origini e le motivazioni.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12344
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 31/05/2016, 18:19

Che cretinate comunque. E dedicano spazio nelle loro riviste per argomenti del genere. Farisei fino al midollo.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12344
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Cicciuzzo » 31/05/2016, 18:32

Achille ha scritto:Che cretinate comunque. E dedicano spazio nelle loro riviste per argomenti del genere. Farisei fino al midollo.



Si vede che non hanno di meglio da fare :test:
Please allow me introduce myself, i'm a man of wealth and taste

viewtopic.php?f=7&t=15713#p252414
Avatar utente
Cicciuzzo
Utente Junior
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 18/02/2013, 19:48
Località: Emilia Romagna

Messaggiodi Wyclif » 01/06/2016, 13:59

Achille ha scritto:Che cretinate comunque. E dedicano spazio nelle loro riviste per argomenti del genere. Farisei fino al midollo.




:quoto100: :quoto100: :quoto100:
Presentazione





"Dobbiamo ubbidire a Dio quale Governante anziché agli uomini" Atti 5:29
Avatar utente
Wyclif
Utente Senior
 
Messaggi: 1555
Iscritto il: 14/12/2014, 9:22

Messaggiodi Malcico71 » 25/07/2017, 11:02

... mi è venuto in mente un episodio che mie è capitato qualche mese fa ...

Siamo invitati ad una speciale occasione alla quale non potevamo di certo mancare visto che era una riunione di famiglia alla quale però furono invitati parecchi tdG ( :help: ).
Essendo inattivi (io e mia moglie) i tdG invitati non si fecero scrupolo di essere presenti.
Mi è rimasto impresso un fratello che mi si avvicinò e mi disse che avevo una bella barba! Mi disse inoltre che vorrebbe tenersela anche lui ma se lo fa non gli fanno tenere i discorsi!
Un altro mi si è avvicinato e mi ha detto che ci sono dei posti in cui anche i tdG si tengono la barba perchè in quel luogo è un fatto ben accettato, al che io gli ho replicato che anche in Italia il fatto di avere la barba ben curata è una cosa comune e ben accettata! (chissà perchè i tdG possono fare certe cose ma sempre in qualche altra parte del mondo :fronte: ) ...

Non ho parole di fronte ad una tale chiusura mentale, direi quasi la fobia di accettare qualche piccola diversità in mezzo alla loro omologazione!
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

Messaggiodi Panacca » 25/07/2017, 20:44

https://www.youtube.com/watch?v=Dx-ih8Lw0gY

Mi chiedo: che in Italia la Barba sia inopportuna non mi sembra lo stabilisce il CD,

la Betel???

Della Serie i Caporali sono peggio dei Generali
Presentazione

Ci sono due tipi di sciocchi:
chi vede complotti dappertutto
e chi non li vede da nessuna parte
entrambi sono dispensati dal Pensare.
Avatar utente
Panacca
Utente Senior
 
Messaggi: 1408
Iscritto il: 20/01/2015, 18:49

Messaggiodi gianni80 » 31/07/2017, 19:00

Dopo un anno dalla mia dissociazione un anziano mi avvicinò per invitarmi alla commemorazione (fu un incontro casuale in strada). Io già avevo iniziato a portare la barba e lui, per rompere il ghiaccio ancora prima di salutare mi disse:"hey barbone, hai finito i soldi per le lamette?"...avevo solamente il pizzetto. Oggi ho una bella barba curata e lunga quanto piace a me. Non ho mai capito certe regole e regolette. DOVETE PIACERE A VOI STESSI, NON DOVETE COMPIACERE NESSUN ALTRO
gianni80
Nuovo Utente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 15/12/2014, 22:08

Messaggiodi anima » 31/07/2017, 20:14

gianni80 ha scritto:Dopo un anno dalla mia dissociazione un anziano mi avvicinò per invitarmi alla commemorazione (fu un incontro casuale in strada). Io già avevo iniziato a portare la barba e lui, per rompere il ghiaccio ancora prima di salutare mi disse:"hey barbone, hai finito i soldi per le lamette?"...avevo solamente il pizzetto. Oggi ho una bella barba curata e lunga quanto piace a me. Non ho mai capito certe regole e regolette. DOVETE PIACERE A VOI STESSI, NON DOVETE COMPIACERE NESSUN ALTRO

che maleducato invece di chiederti come stavi :inca:
Mi presento

E’ nei nostri momenti più bui che dobbiamo concentrarci per vedere la luce.
(Antonio Giordano)

Immagine
Avatar utente
anima
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4277
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Malcico71 » 01/08/2017, 15:16

gianni80 ha scritto:Dopo un anno dalla mia dissociazione un anziano mi avvicinò per invitarmi alla commemorazione (fu un incontro casuale in strada). Io già avevo iniziato a portare la barba e lui, per rompere il ghiaccio ancora prima di salutare mi disse:"hey barbone, hai finito i soldi per le lamette?"...avevo solamente il pizzetto. Oggi ho una bella barba curata e lunga quanto piace a me. Non ho mai capito certe regole e regolette. DOVETE PIACERE A VOI STESSI, NON DOVETE COMPIACERE NESSUN ALTRO



... hai finito i soldi per le lamette ? ...

E' una frase che ho già sentito :fronte:

C'è stata una volta, quando ancora frequentavo la sala ma avevo già la barba, che un fratello in tono scherzoso mi disse toccandomi il viso "qua servono delle lamette che taglino meglio" e io risposi "no, qua serve più gente che si faccia i propri interessi!" ... non gli rimase nulla da dire :risata:
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

A proposito di barba e pizzetto...

Messaggiodi Ray » 01/08/2017, 15:51

Non ricordo se ho scritto già la figuraccia che fece un'anziano,vabbè al limite la RI_scrivo. :ironico:

Un giorno come tanti penso che sia capitato a tutti ,mi sono svegliato con l'herpes labiale su di un lato
forse preso da una tazza al bar è niente non potevo radermi solo una parte ,quindi decisi di radermi
ma di rimanere baffi e pizzetto per non infettarmi di più.

Quando poi entrai in sala ,l'anziano dopo avermi adocchiato per benino ,subito decise di fare l'ironico.

Hai finito le lamette ? Gli feci notare l'herpes col dito sull'angolo della bocca.

Rimase a bocca aperta è stupito e alzò le mani ,non mi chiese scusa .
Ma la figura di cacca l'hai già fatta caro mio,invece di sparare cavolate perché
non guardi o domandi quale è il problema e poi ti esprimi ?

Dopo la figuraccia e che quelli vicino avevano visto e sentito fu il turno degli altri anziani
che gli andarono vicino per delucidazioni
e da lontano vidi che spiegava agli altri toccandosi la sua di bocca perché avevo il pizzetto.

E che cavolo sembrava un'affare di stato ,dopo una mezz'oretta comunque tutti sapevano
i ca... miei è perché avevo il pizzetto.
:fronte:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11085
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Countrydancer » 01/08/2017, 15:56

beh è uno dei motivi per cui non posso diventare tdg: ho i capelli lunghi e barba :risatina: :felice: :balla:
Avatar utente
Countrydancer
Nuovo Utente
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 22/05/2017, 8:31

Messaggiodi Malcico71 » 05/08/2017, 15:14

Countrydancer ha scritto:beh è uno dei motivi per cui non posso diventare tdg: ho i capelli lunghi e barba :risatina: :felice: :balla:


come me insomma ... eppure nessuno mi ha più detto niente ... sarà che non li frequento più da 6 anni ? :risata: :risata: :risata: :risata:
La verità è solo quello che il Partito ritiene vero. Non è possibile discernere la realtà se non attraverso gli occhi del Partito. - George Orwell - 1984



Presentazione: prima parte - seconda parte
Avatar utente
Malcico71
Utente Senior
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 01/07/2010, 22:18

piccola curiosità

Messaggiodi domingo7 » 16/08/2017, 21:08

La barba no, almeno sarebbe moolto meglio di no ...
Ma di un bel paio di basettoni, che dicono i tdG?
Allegati
jl.jpg
jl.jpg (19.57 KiB) Osservato 1187 volte
Presentazione

Ma come si conviene a dei santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppur nominata fra voi; né disonestà, né buffonerie, né facezie scurrili, che son cose sconvenienti; ma piuttosto, rendimento di grazie [Efesini 5,3-4]
Avatar utente
domingo7
Utente Senior
 
Messaggi: 2138
Iscritto il: 21/07/2009, 18:06
Località: Chiavari (Ge)

Messaggiodi Socrate69 » 17/08/2017, 6:51

Ricordo un periodo - erano gli anni 80 - in cui le basette non erano viste di buon occhio. Era perlomeno così nella congregazione che frequentavo.
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3710
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi pasqualebucca » 17/08/2017, 6:57

Sui pantaloni vietati alle tdg e sul divieto di caffè,the, dei mormoni? Certo che è veramente difficile capire cosa ci possa essere di anti biblico per vietare tali cose.
A si è vero pure che io non mangio carne il venerdi durante la quaresima.....
Stupidi divieti estrapolati qui e la con interpretazioni del tutto personali.
Il the e una droga, vero ha proprietà in questo senso e non si può negare, infatti i morti nel mondo causati da the e caffè sono a migliaia.
Ma mi faccia il piacere!! Come diceva il mitico Totò.
Su barba e baffi e sui pantaloni alle donne i tdg NON hanno validi motivi ed i è nutile che insistono dicendo che la bibbia lo prescriva.
Sono grandissime cassate.
(Ho scritto il dolce siciliano.....).
Non trovo sinonimo migliore.
Buona giornata a tutti.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 827
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi sasa'74 » 05/10/2018, 14:00

Un saluto a tutti.
Ho letto da qualche parte che fu Rutherford a scoraggiare i tdg di farsi crescere la barba, perché quando lui divenne presidente, contravvenendo alle disposizioni di Russell,molti beteliti in segno di protesta si facevano crescere la barba come il loro fondatore,è questo indispettiva Rutherford.
Ricordo bene?stanno così le cose?
E se è così, dove posso trovare informazioni al riguardo?
Devo girarle a un tdg che si è incuriosito su questo argomento.
Presentazione

Possiamo vivere per niente,o morire per qualcosa!
Avatar utente
sasa'74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 260
Iscritto il: 21/07/2013, 20:07
Località: neapolis

Messaggiodi Achille » 05/10/2018, 14:22

sasa'74 ha scritto:Un saluto a tutti.
Ho letto da qualche parte che fu Rutherford a scoraggiare i tdg di farsi crescere la barba, perché quando lui divenne presidente, contravvenendo alle disposizioni di Russell,molti beteliti in segno di protesta si facevano crescere la barba come il loro fondatore,è questo indispettiva Rutherford.
Ricordo bene?stanno così le cose?
E se è così, dove posso trovare informazioni al riguardo?
Devo girarle a un tdg che si è incuriosito su questo argomento.
Vedi qui: https://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=27&t=19709
In particolare il commento di Ilnonnosa.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12344
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Concordo completamente...

Messaggiodi Vieri » 05/10/2018, 14:32

Achille ha scritto:Che cretinate comunque. E dedicano spazio nelle loro riviste per argomenti del genere. Farisei fino al midollo.

Non vorrei essere "di parte" a citare sempre pagine del Vangelo ma dato che questi nostri "amici" lo ignorano o fanno finta di ignorarlo mi permetto allora di ricordarglielo:
Dal Vangelo secondo Marco (7, 1-8. 14-15. 21-23)

.......“Questo popolo mi onora con le labbra,
ma il suo cuore è lontano da me.
Invano essi mi rendono culto,
insegnando dottrine che sono precetti di uomini.
Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini”.

Chiamata di nuovo la folla, Gesù diceva loro: “Ascoltatemi tutti e intendete bene: non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall’uomo a contaminarlo. Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive: fornicazioni, furti, omicidi, adultèri, cupidigie, malvagità, inganno, impudicizia, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive vengono fuori dal di dentro e contaminano l’uomo”.

PS. Chi vuole intendere intenda...barba o non barba..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici