Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Se Gesù fosse tutto un Bluff?????

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Se Gesù fosse tutto un Bluff?????

Messaggiodi The Red Baron » 23/02/2010, 15:11

Ci avete mai pensato?

tutta una montatura per manipolare la popolazione

che percentuale date che sia un bluff!
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi araldo73 » 23/02/2010, 15:14

0%

L'esistenza "storica" di Gesù non la mette nessun serio studioso in discussione.

Altro discorso è il riconoscerlo o meno come il Cristo.

Pax
Araldo
araldo73
Nuovo Utente
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25/09/2009, 12:02

Messaggiodi The Red Baron » 23/02/2010, 15:15

araldo73 ha scritto:0%

L'esistenza "storica" di Gesù non la mette nessun serio studioso in discussione.

Altro discorso è il riconoscerlo o meno come il Cristo.

Pax
Araldo


questo è quello che mi preoccupa!!!
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi araldo73 » 23/02/2010, 15:40

Amico mio,
lì subentra la Fede supportata dalle testimonianze e dallo studio delle Scritture.

Dio vuole esser trovato ed amato, Tu vorresti la certezza (ed è umanamente comprensibile) ma dove vi è certezza non vi è più scelta e non vi è più Fede e non ha più senso la domanda del credere o meno.

Pax
Araldo
araldo73
Nuovo Utente
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25/09/2009, 12:02

Messaggiodi Alcesti80 » 23/02/2010, 17:11

araldo73 ha scritto:Amico mio,
lì subentra la Fede supportata dalle testimonianze e dallo studio delle Scritture.

Dio vuole esser trovato ed amato, Tu vorresti la certezza (ed è umanamente comprensibile) ma dove vi è certezza non vi è più scelta e non vi è più Fede e non ha più senso la domanda del credere o meno.


Splendida affermazione!!!
Torni a sentire
gli spigoli di quel coraggio mancato
che rendono in un attimo
il tuo sguardo più basso
e i tuoi pensieri invisibili
torni a contare i giorni
che sapevi non ti sanno aspettare
hai chiuso troppe porte
per poterle riaprire
devi abbracciare
ciò che non hai più


http://freeforumzone.leonardo.it/d/6937 ... sione.aspx
Avatar utente
Alcesti80
Utente Junior
 
Messaggi: 323
Iscritto il: 22/09/2009, 17:25

Messaggiodi The Red Baron » 23/02/2010, 17:19

ma Voi avete la certezza matematica al 1000x1000 ?????
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Firefox » 23/02/2010, 17:30

Nel mio cuore e nella mia mente io ho la certezza che Gesù sia realmente esistito e che sia il Cristo...... il Figlio di Dio. Sin da quando ero piccolo e mi hanno parlato per la prima volta di lui io ho creduto. So solo che è così anche se non mi sono mai spiegato il perchè, per cui ho la certezza matematica al 1000x1000 che non è asolutamente un bluff.
Avatar utente
Firefox
Utente Junior
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 21/09/2009, 16:10

Messaggiodi The Red Baron » 23/02/2010, 17:34

Firefox ha scritto:Nel mio cuore e nella mia mente io ho la certezza che Gesù sia realmente esistito e che sia il Cristo...... il Figlio di Dio. Sin da quando ero piccolo e mi hanno parlato per la prima volta di lui io ho creduto. So solo che è così anche se non mi sono mai spiegato il perchè, per cui ho la certezza matematica al 1000x1000 che non è asolutamente un bluff.


Queste certezze mi ricordano i TdG
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Firefox » 23/02/2010, 18:27

The Red Baron ha scritto:
Firefox ha scritto:Nel mio cuore e nella mia mente io ho la certezza che Gesù sia realmente esistito e che sia il Cristo...... il Figlio di Dio. Sin da quando ero piccolo e mi hanno parlato per la prima volta di lui io ho creduto. So solo che è così anche se non mi sono mai spiegato il perchè, per cui ho la certezza matematica al 1000x1000 che non è asolutamente un bluff.


Queste certezze mi ricordano i TdG


Eè questione di fede, non di essere tdg
Avatar utente
Firefox
Utente Junior
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 21/09/2009, 16:10

Messaggiodi Pegaso » 23/02/2010, 21:12

The Red Baron ha scritto:
Firefox ha scritto:Nel mio cuore e nella mia mente io ho la certezza che Gesù sia realmente esistito e che sia il Cristo...... il Figlio di Dio. Sin da quando ero piccolo e mi hanno parlato per la prima volta di lui io ho creduto. So solo che è così anche se non mi sono mai spiegato il perchè, per cui ho la certezza matematica al 1000x1000 che non è asolutamente un bluff.


Queste certezze mi ricordano i TdG


Le certezze di Firefox sono sempre state anche, da cattolico, le mie. Ed io tdG non lo sono mai stato.
Avatar utente
Pegaso
Utente Junior
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 20/09/2009, 10:09

Messaggiodi Sal80 » 23/02/2010, 21:28

Come già detto da Gabriella, dubbi sul Gesù storico non c`è ne sono. Altrimenti si dovrebbe dubitare anche sull`esistenza di Socrate, che non lasciò nulla di iscritto, i suoi discepoli ad esempio Platone invece scrivevano e tramite lui sappiamo le idee di Socrate.
Così anche su Gesù,furono i suoi discepoli a tramandarci le sue gesta.
Per quanto riguarda Gesù il figlio di Dio, ci possono essere anche dubbi, ma non per chi crede nella Bibbia, perlomeno dal punto di vista "spirituale". Abbiamo anche il calendario che si basa, anche se non molto precisamente, sulla nascita di Gesù.
Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.
Confucio

Presentazione
Avatar utente
Sal80
Utente Senior
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 16/07/2009, 17:42
Località: Friburgo (Germania)

Messaggiodi Tiziano » 23/02/2010, 22:23

The Red Baron ha scritto:
tutta una montatura per manipolare la popolazione



....e poi morire per una montatura? :boh:
Signore dammi la pazienza...perchè se mi dai la forza...faccio una strage

Voglio ancora una carezza dalla mia mamma .............. Roma 1°dicembre 2010

Presentazione
Avatar utente
Tiziano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2167
Iscritto il: 20/09/2009, 14:57

Messaggiodi Trianello » 24/02/2010, 0:06

Per un credente, Gesù ovviamente non può essere un'invenzione. Non perché il credente sia cieco o non voglia guardare in faccia alla realtà. Personalmente, io sono un credente perché ho delle solide ragioni per credere. Delle ragioni che, anche se non mi forzano a credere, comunque rendono la mia fede una fede solidissima (pur nel suo statuto di scelta libera).
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi mondorosa » 24/02/2010, 0:08

Red Baron chiede:
Ci avete mai pensato? E se Gesù fosse
tutta una montatura per manipolare la popolazione
che percentuale date che sia un bluff?


Gesù è un personaggio storico e su questo non ci piove.
In genere si dice, ed io ne sono più che convinta, che in ognuno di noi sia innato il bisogno "primario" di credere in una creatura soprannaturale buona, brava, misericordiosa sempre pronta a fare del bene a tutti, ma soprattutto a fare del bene a noi medesimi. Definiamo tale creatura "Dio".
Ora Gesù, soprattutto nella cultura occidentale, è sempre stato presentato come il personaggio dalle fattezze umane che racchiude tali caratteristiche: buono, bravo, misericordioso, addirittura disposto a farsi uccidere per noi e cosi via. Chi non vorrebbe credere nella esistenza di un personaggio così speciale se paragonato ai normali esseri umani?
Il punto è che la materia, la disciplina, non so come definirla, che parla del fantastico personaggio di Gesù Cristo è la religione. E qui casca l'asino.
Perchè la religione, purtroppo, per necessità imprescindibile, deve essere sempre supportata da una organizzazione umana, fatta di esseri normali.
Per cui a questo punto la domanda che a me sorge spontanea non è più se Gesù sia tutta una montatura per manipolare la popolazione. Insomma se Gesù sia un bluff.
Ma piuttosto quale sia o sia stato il proprio approccio personale alla organizzazione religiosa di cui si è deciso di fare parte.
Questo perchè sono convinta che ognuno di noi quando si avvicina agli ambienti dove si parla del Cristo crede che per il sol fatto che se ne parli tutti gli appartenenti allo specifico ambiente debbano possedere le stesse identiche magnifiche qualità di questo grande personaggio: buono, bravo, disposto a farsi in quattro per noi, ma soprattutto a farsi uccidere per te.
Ma la realtà non è così e ognuno di noi, se non è proprio tonto, lo scopre subito.
E mica se la prende con l'imperfezione, con l'egoismo dei propri simili. No! Se la prende con Cristo Gesù!
Quindi Gesù Cristo diventa un bluff, diventa tutta una montatura per soggiogare gli altri, tutta una montatura per manipolare intere popolazioni.
Meno male che Gesù è bravo, buono e misericordioso. :santo:
Avatar utente
mondorosa
Nuovo Utente
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 08/02/2010, 22:21

Messaggiodi Dnick » 24/02/2010, 0:20

Un Cristiano non ha bisogno di reperti storici
dato che lo sente, lo percepisce lo vive,
Avatar utente
Dnick
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Trianello » 24/02/2010, 0:32

Dnick ha scritto:Un Cristiano non ha bisogno di reperti storici
dato che lo sente, lo percepisce lo vive,


Uhm... sì, ma come fa ad essere sicuro che ciò che vive non è una mera auto-illusione se non ci sono dei riscontri oggettivi a garantire la sua fede?

Non pretendo che tu mi risponda, è da 500 anni che i cattolici "litigano" con i luterani su questa faccenda. :sorriso:

Diciamo che io non potrei credere se la mia non fosse una fede ragionevole, questo perché Dio stesso mi ha creato come ente razionale e la grazia perfeziona la natura, non la annulla.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Michele Ginanneschi » 24/02/2010, 10:12

Invito tutti a leggere le vite de santi. I santi sono tutti persone che hanno amato Gesù (e sono tanti, più di quanto umanamente si possa immaginare) e la loro testimonianza insegna come si fa ad amare Gesù. Se i santi sono quelli più manipolati di tutti, ben venga questa manipolazione (ma, intendiamoci, io credo che Gesù è il Cristo).
Ed invito anche a leggere il libro "Indagine su Gesù" di Antonio Socci. C'è a chi non piace questo autore, ma per me il libro è stato illuminante. Gli altri suoi non li ho letti.
L'impossibile non esiste.
Presentazione: viewtopic.php?f=7&t=2207
Avatar utente
Michele Ginanneschi
Utente Junior
 
Messaggi: 405
Iscritto il: 14/02/2010, 0:18
Località: Piombino (LI)

Messaggiodi The Red Baron » 24/02/2010, 16:03

Per fortuna che:
-La fede è la sicura aspettazione di cose sperate, l’evidente dimostrazione di realtà benché non vedute EB 11:1
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

L'imper Romano sara' un bluff?

Messaggiodi Gianni27 » 24/02/2010, 17:42

The Red Baron ha scritto:Ci avete mai pensato?

tutta una montatura per manipolare la popolazione

che percentuale date che sia un bluff!



Voto 0%
Altrimenti anche Giulio Cesare, Ponzio Pilato, Dante, Mussolini ecc. sono dei bluff.
Biancamosca
Gianni27
Utente Junior
 
Messaggi: 401
Iscritto il: 20/09/2009, 14:55

Messaggiodi deliverance1979 » 24/02/2010, 21:45

Bè analizzando tutto con una freddezza secca e matematica, potremmo anche relegare il cristianesimo alla stregua delle vecchie religioni politeistiche....
erano vere fino a che qualcos'altro le ha sostituite.....

E penso che forse potrebbe accadere anche con il cristianesimo...chissà, forse una tecnocrazia talmente avanzata che spiega per filo e per segno tutti i famosi miracoli di Lordues e di altri luoghi tanto cari, banalizzandoli a tal punto che non si lascerà scampo a dubbi.....
in quel tempo il cristianesimo sarà considerato come le religioni politeistiche, vana filosofia volta a soggiogare gli uomini su inutili ragionamenti intangibili ed astratti.... e sicuramente una nuova forma di religione o filosofia più moderna prenderà il suo posto, con nuove speranze e propositi....per degli uomini che alla fine hanno bisogno di trovare del mistero ovunque.....

oppure chissà, forse è vera la storia del paradiso cattolico, islamico, induista o di chissà quale altra religione..... :boh:
Forse è vera la storia del nuovo mondo dei TDG.....con tanto di grande tribolazione ed Harmaghedon..... :boh:
o chissà.....gli alieni sbarcheranno qui sulla terra e ci diranno che siamo frutto di un loro esperimento...... :boh: :boh: :boh:

mmmm ad ognuno la sua ipotesi più bella......è comodo essere degli agnostici...... :strettamano: :appl: :balla: :balla:

P.S. Gesù è vero come per gli antichi era reale Ercole, Achille ed Ulisse.....personaggi realmente esistiti ed ammantati di incredibili poteri, perspicacia e potenza al di là dell'umana comprensione...... :ok:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6286
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi The Red Baron » 24/02/2010, 22:38

Dopo 2000 anni quasi tutti Cristiani

quando era sulla Terra quasi Tutti lo volevano uccidere!!!

Curioso no!?!?!
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Senior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi Trianello » 24/02/2010, 22:53

P.S. Gesù è vero come per gli antichi era reale Ercole, Achille ed Ulisse.....personaggi realmente esistiti ed ammantati di incredibili poteri, perspicacia e potenza al di là dell'umana comprensione...... :ok:


C'è una bella differenza, invece. Gesù è un personaggio storico ed è importante, per i cristiani, che lo sia, quello dell'esistenza storica degli Eroi, invece, è un problema che si potevano porre gli storici delle religioni evemeristi del '700, ma che nell'economia dell religione greca non aveva nessuna importanza.
Nei corsi di laurea in teologia si insegna, poi, una disciplina nota con il nome di "Teologia Fondamentale" in cui si analizzano i problemi che hai posto tu ed alcuni, molto più complessi, legati alla credibilità della Rivelazione cristiana. Credo che i risultati di questa disciplina ti stupirebbero.
Sul tema, credo che rimangano inbattute le trattazioni di V. Messori, in Ipotesi su Gesù e di P. Ottaviano nel suo Corso sui fondamenti del Cristianesimo, di cui qui puoi leggere od ascoltare una versione:

http://www.esserecattolici.com/modules. ... page&pid=4" target="_blank" target="_blank
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Barfedio » 25/02/2010, 10:14

Il titolo del post era questo:
Se Gesù fosse tutto un bluff?
Questa domanda sembra duplice.
Primo: Gesù é realmente esistito?
In passato avevo chiesto: a parte gli Apostoli, esiste una testimonianza diciamo "imparziale" che confermi il personaggio storico "Gesù"? Intento qualcuno, ovviamente suo contemporaneo, che abbia confermato di averlo visto e/o conosciuto?
Secondo: una volta appurato se Gesù é realmente esistito, era egli figlio di Dio o semplice uomo?
Barfedio
Utente Master
 
Messaggi: 3305
Iscritto il: 27/08/2009, 8:18

Messaggiodi Trianello » 25/02/2010, 19:50

Nelle opere che ho segnalato troverai ampia riposta ai tuoi interrogativi.
Questo, ovviamente, nella misura in cui non ha molto senso porre la questione nei termini in cui la poni tu. Se in storiografia bisognasse adottare dei criteri tanto rigidi, non potremmo essere sicuri dell'esistenza storica nemmeno di Alessandro Magno o di Giulio Cesare. Del resto, nemmeno in fisica (tanto per fare un esempio) è possibile adottare criteri così rigidi. Nessuno ha mai incontrato di persona un protone, eppure i generatori nucleari basati sulla teoria che i protoni esistano ed abbiano determinate caratteristiche funzionano perfettamente (o quasi).
Nei limiti del genere letterario a cui appartengono (e che non ha nulla a che fare con il genere storiografico, che all'epoca in cui furono scritti nemmeno esisteva, almeno nei termini in cui lo intendiamo noi), i Vangeli canonici e le lettere paoline sono delle ottime fonti storiche a riguardo di Gesù. Non c'è un motivo valido per escluderli a priori, se non il preconcetto anti-cristiano, che, come ogni preconcetto, è nemico di quella verità che pretenderebbe di "difendere".
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi predestinato74 » 26/02/2010, 10:37

Barfedio ha scritto:Il titolo del post era questo:
Se Gesù fosse tutto un bluff?
Questa domanda sembra duplice.
Primo: Gesù é realmente esistito?
In passato avevo chiesto: a parte gli Apostoli, esiste una testimonianza diciamo "imparziale" che confermi il personaggio storico "Gesù"? Intento qualcuno, ovviamente suo contemporaneo, che abbia confermato di averlo visto e/o conosciuto?
Secondo: una volta appurato se Gesù é realmente esistito, era egli figlio di Dio o semplice uomo?


mi sembra che ti fosse stato anche risposto, ecco comunque un link interessante:
http://www.christianismus.it/modules.ph ... icle&sid=2

argomenti:
* Introduzione
* Giuseppe flavio
* Cornelio Tacito
* Plinio il Giovane
* Svetonio
* Adriano Imperatore
* Trifone Giudeo
* Marco Aurelio
* Epitteto
* Galeno
* Frontone
* Luciano di Samosata
* Celso
* Thallos
* Appendice
o Petronio
o Apuleio
o Testimonianze giudaiche

insomma le testimonianze extracristiane non mancano!
predestinato74
 

Messaggiodi flabot » 26/02/2010, 10:46

predestinato74 ha scritto:
Barfedio ha scritto:Il titolo del post era questo:
Se Gesù fosse tutto un bluff?
Questa domanda sembra duplice.
Primo: Gesù é realmente esistito?
In passato avevo chiesto: a parte gli Apostoli, esiste una testimonianza diciamo "imparziale" che confermi il personaggio storico "Gesù"? Intento qualcuno, ovviamente suo contemporaneo, che abbia confermato di averlo visto e/o conosciuto?
Secondo: una volta appurato se Gesù é realmente esistito, era egli figlio di Dio o semplice uomo?


mi sembra che ti fosse stato anche risposto, ecco comunque un link interessante:
http://www.christianismus.it/modules.ph ... icle&sid=2" target="_blank

argomenti:
* Introduzione
* Giuseppe flavio
* Cornelio Tacito
* Plinio il Giovane
* Svetonio
* Adriano Imperatore
* Trifone Giudeo
* Marco Aurelio
* Epitteto
* Galeno
* Frontone
* Luciano di Samosata
* Celso
* Thallos
* Appendice
o Petronio
o Apuleio
o Testimonianze giudaiche

insomma le testimonianze extracristiane non mancano!





Il mondo è bello perchè è vario. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:




John E. Remsburg nel suo libro ormai classico The Christ: A Existence ("Il Cristo revisione critica ed analisi delle prove della sua esistenza”, The Truth Seeker Company, New York, senza data, pagg 24-25), elenca I seguenti autori che vissero durante il tempo ( o entro un secolo da tale tempo) nel quale si suppone che sia vissuto Gesù: Giuseppe Flavio, Filo-Giudeo, Seneca, Plinio il Vecchio, Arriano, Petronio, Dione Pruseo, Paterculo, Svetonio, Giovenale, Marziale, Persio, Plutarco, Plinio il Giovane, Tacito Giusto di Tiberio, Apollonio, Quintilliano, Lucano, Epitteto, Ermogene Silio Italico, Stazio, Tolomeo, Appiano, Flegone, Fedro, Valerio Massimo, Luciano, Pausania, Floro Lucio, Quinto Curzio, Aulo Gello, Dione Crisostomo, Columella, Valerio Flacco, Damis, Favorino, Lisia, Pomponio Mela, Appione Alessandro, Teone di Smirne.
Secondo Remsburg, “ Ci rimane una tale quantità di opere degli autori anzi citati, da farne una biblioteca. Eppure, in questa massa di letteratura ebraica e pagana, a parte due passaggi falsificati delle opere di un autore ebreo, e due passaggi discussi nelle opere di autori romani, non si trova alcuna menzione di Gesù il Cristo”. Nè, possiamo aggiungere, alcuno di questi autori fa menzione alcuna dei Discepoli o Apostoli, aumentando l'imbarazzo generato dal silenzio della storia riguardo alla fondazione del Cristianesimo.
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi flabot » 26/02/2010, 10:50

Dopo aver trovato il materiale sopra postato, ho avuto uno scambio di email con un sito di storia del cristianesimo, posto pure queste.




In un forum ho trovato il materiale che vi spedisco qui sotto, volevo chiedervi per cortesia se conoscevate JOHN E. REMSBURG, e se quanto si dice, abbia scritto, sia in che misura possa coincidere con la realtà





non conoscevo questo autore, ma l'assenza di Gesù dalle cronache "laiche" è sempre stata un problema per i teologi di tutte le epoche.
Solo in tempi recenti la ricerca storica e l'esegesi storico-critica, nonché le nuove rivelazioni provenienti dalla epocale scoperta dei rotoli del mar morto, hanno messo in diversi modi in evidenza che l'idea un po' mitica della fondazione del cristianesimo come un avvenimento sconvolgente è un falso storico.
A ben vedere,  al di là di certe enfasi apologetiche dei vangeli, il movimento di Gesù ha riguardato poche decine o al massimo poche centinaia di persone. Senza l'intervento di PAOLO che ne ha posto le basi teologiche e missionarie, il cristianesimo non sarebbe esistito e rabbi Jeshua sarebbe rimasto un perfetto sconosciuto.
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi flabot » 26/02/2010, 10:54

The Red Baron ha scritto:Ci avete mai pensato?

tutta una montatura per manipolare la popolazione

che percentuale date che sia un bluff!





Posso ora rispondere pure io alla cortese domanda del Barone Rosso?


Secondo me la percentuale che Gesù sia un bluff......... :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata: :risata:

Risponderò un altra volta grazie :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao: :ciao:
flabot
Utente Junior
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 16/07/2009, 18:31

Messaggiodi Trianello » 26/02/2010, 11:25

flabot ha scritto:Dopo aver trovato il materiale sopra postato, ho avuto uno scambio di email con un sito di storia del cristianesimo, posto pure queste.




In un forum ho trovato il materiale che vi spedisco qui sotto, volevo chiedervi per cortesia se conoscevate JOHN E. REMSBURG, e se quanto si dice, abbia scritto, sia in che misura possa coincidere con la realtà





non conoscevo questo autore, ma l'assenza di Gesù dalle cronache "laiche" è sempre stata un problema per i teologi di tutte le epoche.
Solo in tempi recenti la ricerca storica e l'esegesi storico-critica, nonché le nuove rivelazioni provenienti dalla epocale scoperta dei rotoli del mar morto, hanno messo in diversi modi in evidenza che l'idea un po' mitica della fondazione del cristianesimo come un avvenimento sconvolgente è un falso storico.
A ben vedere,  al di là di certe enfasi apologetiche dei vangeli, il movimento di Gesù ha riguardato poche decine o al massimo poche centinaia di persone. Senza l'intervento di PAOLO che ne ha posto le basi teologiche e missionarie, il cristianesimo non sarebbe esistito e rabbi Jeshua sarebbe rimasto un perfetto sconosciuto.


Avevi già postato altrove questa risposta che avevi ricevuto e già ti avevo replicato spiegandoti il perché ed il percome questa è difettosa sotto molti punti di vista.
Tutti gli storico concordano sul fatto che Gesù di Nazareth è un personaggio storico a tutti gli effetti (a meno di non voler considerare Donnini o Cascioli degli “storici”). Ci sono diverse fonti non cristiane che ci parlano di lui, in più, non si vede il motivo per cui bisognerebbe scartare a priori la testimonianza degli scritti canonici, i quali (rettamente interpretati) rappresentano una fonte attendibilissima su Gesù (vedi, su questo tema, il primo volume del monumentale Un ebreo marginale, di J. Meier).
I ritrovamenti di Qumran ci hanno messo in grado di avere un'immagine più completa del cosiddetto Giudaismo del Secondo Tempio e, pertanto, di cogliere meglio in che senso il messaggio di Cristo era in continuità con i “giudaismi” a lui contemporanei ed in che senso il medesimo era in “rottura” con gli stessi. Non è l'etica di Cristo la novità, ma la sua prospettiva teologica ed escatologica (anche se, anche qui, la sua non è una rottura netta con il passato, ma una novità che è intesa come “completamento” del giudaismo, come ci dice espressamente Gesù stesso nel NT).
Sul resto, ti rinvio ai preziosi studi i R. Stark sulla nascita e la diffusione iniziale del Cristianesimo.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Messaggiodi Trianello » 26/02/2010, 11:36

flabot ha scritto:


Il mondo è bello perchè è vario. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:




John E. Remsburg nel suo libro ormai classico The Christ: A Existence ("Il Cristo revisione critica ed analisi delle prove della sua esistenza”, The Truth Seeker Company, New York, senza data, pagg 24-25), elenca I seguenti autori che vissero durante il tempo ( o entro un secolo da tale tempo) nel quale si suppone che sia vissuto Gesù: Giuseppe Flavio, Filo-Giudeo, Seneca, Plinio il Vecchio, Arriano, Petronio, Dione Pruseo, Paterculo, Svetonio, Giovenale, Marziale, Persio, Plutarco, Plinio il Giovane, Tacito Giusto di Tiberio, Apollonio, Quintilliano, Lucano, Epitteto, Ermogene Silio Italico, Stazio, Tolomeo, Appiano, Flegone, Fedro, Valerio Massimo, Luciano, Pausania, Floro Lucio, Quinto Curzio, Aulo Gello, Dione Crisostomo, Columella, Valerio Flacco, Damis, Favorino, Lisia, Pomponio Mela, Appione Alessandro, Teone di Smirne.
Secondo Remsburg, “ Ci rimane una tale quantità di opere degli autori anzi citati, da farne una biblioteca. Eppure, in questa massa di letteratura ebraica e pagana, a parte due passaggi falsificati delle opere di un autore ebreo, e due passaggi discussi nelle opere di autori romani, non si trova alcuna menzione di Gesù il Cristo”. Nè, possiamo aggiungere, alcuno di questi autori fa menzione alcuna dei Discepoli o Apostoli, aumentando l'imbarazzo generato dal silenzio della storia riguardo alla fondazione del Cristianesimo.


Anche questo lo avevi già postato altrove e anche su questo ti avevo risposto. Non stai citando uno storico, ma un noto polemista anti-cristiano della fine dell'800. Ora, devi sapere che se alla fine del secolo XIX aveva un senso porre in dubbio l'esistenza storica di Gesù (anche alcuni storici accademici lo facevano), la ricerca storica degli ultimi cento anni, grazie all'affinamento della metodologia e il reperimento di nuove ed attendibili fonti (tipo la versione araba del Testimonium Flavianum, che ci restituisce, con tutta probabilità, la stesura originale del medesimo così come la conosceva Origene, togliendo definitivamente ogni dubbio sulla sua autenticità), ha reso tale posizione ormai obsoleta.
Perché invece di informarti su Internet non ti leggi qualche studio serio sull'argomento? Magari potresti dare un'occhiata ai lavori di Meier, che su questa materia è considerato, oggi come oggi, l'autore in assoluto più autorevole a livello mondiale.
Presentazione

Deus non deserit si non deseratur

Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)
Avatar utente
Trianello
Utente Master
 
Messaggi: 3341
Iscritto il: 10/06/2009, 22:45

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Achille, ciamardo e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici