Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

la data del 1914 chi la comprese veramente?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

la data del 1914 chi la comprese veramente?

Messaggiodi Romagnolo » 15/05/2017, 12:38

Alcune settimane fa nell' ultimo articolo di studio della Torre di Guardia di Febbraio, a pag. 25 cap.8 stava scritto quanto segue:
"Il fratello Russell...comprese che i tempi fissati delle nazioni sarebbero terminati nel 1914"
Ora io mi sono ricordato di quanto invece scrisse Raymond Franz nel suo libro Crisi di Coscienza ( pag 286 secondo la pagina conteggiata dal lettore PDF)circa ciò che disse un altro membro del CD durante una riunione che sembra contraddire tale affermazione; allego la parte del libro in questione.
Ora mi domando...dato che per quanto ho trovato in rete sembra che Russell ci sia arrivato a tale data in collaborazione con Barbur durante il periodo del loro sodalizio, ci sono informazioni più precise per stabilire chi veramente arrivò a dare importanza alla data del 1914?
Allegati
1914.JPG
1914.JPG (49.94 KiB) Osservato 2034 volte
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Tranqui » 15/05/2017, 13:04

La data del 1914, inoltre, è un'eredità di Nelson H. Barbour. Essa è il prodotto di un calcolo cronologico, secondo cui i «tempi dei Gentili», menzionati da Gesù in Luca 21:24, dovrebbero essere un periodo di 2.520 anni. Barbour, in uno dei primi numeri del suo periodico


http://www.webalice.it/achille.aveta/cronologia.html
Presentazione

Immagine


Il peccato originale e' uno. Tutti gli altri sono solo imitazioni.

Mario Zucca)
Avatar utente
Tranqui
Utente Master
 
Messaggi: 5515
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Romagnolo » 15/05/2017, 15:15

Grazie Liala . :ok:
Altri si vogliono esprimere?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Valentino » 15/05/2017, 15:48

Romagnolo ha scritto:Alcune settimane fa nell' ultimo articolo di studio della Torre di Guardia di Febbraio, a pag. 25 cap.8 stava scritto quanto segue:
"Il fratello Russell...comprese che i tempi fissati delle nazioni sarebbero terminati nel 1914"
Ora io mi sono ricordato di quanto invece scrisse Raymond Franz nel suo libro Crisi di Coscienza ( pag 286 secondo la pagina conteggiata dal lettore PDF)circa ciò che disse un altro membro del CD durante una riunione che sembra contraddire tale affermazione; allego la parte del libro in questione.
Ora mi domando...dato che per quanto ho trovato in rete sembra che Russell ci sia arrivato a tale data in collaborazione con Barbur durante il periodo del loro sodalizio, ci sono informazioni più precise per stabilire chi veramente arrivò a dare importanza alla data del 1914?


Una risposta più articolata e documentata alla tua domanda compare nel libro di Carl Olof Jonsson "I tempi dei gentili - la profezia senza fine dei tdG". Questo libro che demolisce in maniera scientifica la falsa ed errata cronologia della WTS, documenta la lunga lista di persone che hanno dato la loro interpretazione delle profezie cronologiche bibliche.
Presentazione: http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=7&t=17403
"Gesù era un uomo e non Dio; Gesù era un ebreo, non un cristiano; gli ebrei non hanno mai respinto Gesù l'ebreo; i cristiani nel loro insieme in fondo non hanno accettato Gesù l'ebreo, e non lo hanno seguito". cit. Stephen S. Wise
Avatar utente
Valentino
Utente Senior
 
Messaggi: 2072
Iscritto il: 15/01/2014, 6:40

Messaggiodi Romagnolo » 15/05/2017, 19:16

Grazie Valentino, lo lessi anni fa e non ricordavo che trattasse anche chi fu il primo a proporre la data.
Andrò a rivedere. :strettamano:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Tranqui » 15/05/2017, 19:37

Valentino ha scritto:
Romagnolo ha scritto:Alcune settimane fa nell' ultimo articolo di studio della Torre di Guardia di Febbraio, a pag. 25 cap.8 stava scritto quanto segue:
"Il fratello Russell...comprese che i tempi fissati delle nazioni sarebbero terminati nel 1914"
Ora io mi sono ricordato di quanto invece scrisse Raymond Franz nel suo libro Crisi di Coscienza ( pag 286 secondo la pagina conteggiata dal lettore PDF)circa ciò che disse un altro membro del CD durante una riunione che sembra contraddire tale affermazione; allego la parte del libro in questione.
Ora mi domando...dato che per quanto ho trovato in rete sembra che Russell ci sia arrivato a tale data in collaborazione con Barbur durante il periodo del loro sodalizio, ci sono informazioni più precise per stabilire chi veramente arrivò a dare importanza alla data del 1914?


Una risposta più articolata e documentata alla tua domanda compare nel libro di Carl Olof Jonsson "I tempi dei gentili - la profezia senza fine dei tdG". Questo libro che demolisce in maniera scientifica la falsa ed errata cronologia della WTS, documenta la lunga lista di persone che hanno dato la loro interpretazione delle profezie cronologiche bibliche.

dove posso trovare questo libro ? :grazie:
Presentazione

Immagine


Il peccato originale e' uno. Tutti gli altri sono solo imitazioni.

Mario Zucca)
Avatar utente
Tranqui
Utente Master
 
Messaggi: 5515
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Firefox » 16/05/2017, 16:53

io l'ho cercato in rete ma risulta non disponibile....... in librerie convenzionali mai visto. Qualcuno lo ha in pdf per poterlo condividere con noi?
Avatar utente
Firefox
Nuovo Utente
 
Messaggi: 307
Iscritto il: 21/09/2009, 16:10

Messaggiodi Romagnolo » 17/05/2017, 6:32

Qualcuno può rimuovere il mio ultimo intervento? Doveva essere un messaggio in MP ma evidentemente ho sbagliato dove scrivere.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Achille » 17/05/2017, 6:50

Romagnolo ha scritto:Qualcuno può rimuovere il mio ultimo intervento? Doveva essere un messaggio in MP ma evidentemente ho sbagliato dove scrivere.
Fatto.

A proposito di 1914, penso che potresti trovare utile questo studio:

http://www.infotdgeova.it/storia/idealismo.php
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13968
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 17/05/2017, 6:54

"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13968
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Romagnolo » 17/05/2017, 12:36

Grazie mille Achille. :ok:
Leggerò con molto interesse, intanto allego cosa scrisse Jhonnson in merito nel suo libro a pag. 36 e 38.
Si noti come un anno dopo pare che Russell dica esattamente le stesse cose di Barbour.
Allegati
Russell tempi dei gentili.JPG
Russell tempi dei gentili.JPG (28.46 KiB) Osservato 1762 volte
Barbour e i tempi dei gentili.JPG
Barbour e i tempi dei gentili.JPG (29.31 KiB) Osservato 1762 volte
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Romagnolo » 19/05/2017, 12:14

Chiudo questo Trehad con un aggiornamento che mette in luce la disonestà intellettuale della WT riguardo alla frase che ho segnalato riportata nella Torre di Guardia di Febbraio 2017.
Fino a qui è stato fatto notare come fosse stato Barbour a indicare che i Tempi dei Gentili della durata di 2520 anni sarebbero terminati nel 1914, la cosa che mi ha sorpreso è stato scoprire recentemente che la WT lo sapeva e che lo ha messo nero su bianco!
Infatti questo è quanto si legge sul libro PROCLAMATORI:
PROCLAMATORI PAG. 134 Parag. 4-5
Poi, nei numeri dell’Herald of the Morning di agosto, settembre e ottobre 1875, N. H. Barbour contribuì ad armonizzare i particolari esposti da altri. Basandosi sulla cronologia compilata dall’ecclesiastico inglese Christopher Bowen e pubblicata da E. B. Elliott, Barbour identificò l’inizio dei tempi dei Gentili con la destituzione del re Sedechia predetta in Ezechiele 21:25, 26 e indicò che il 1914 avrebbe contrassegnato la fine dei tempi dei Gentili.
Nei primi mesi del 1876 C. T. Russell ricevette una copia dell’Herald of the Morning. Scrisse subito a Barbour e poi durante l’estate trascorse del tempo con lui a Filadelfia, parlando, fra l’altro, dei periodi di tempo profetici. Poco dopo, in un articolo intitolato “Tempi dei Gentili: Quando finiranno?”, anche Russell trattò l’argomento basandosi sulle Scritture e affermò che le prove indicavano che “i sette tempi sarebbero finiti nel 1914 A.D.”. Questo articolo venne pubblicato nel numero dell’ottobre 1876 del Bible Examiner. Il libro Three Worlds, and the Harvest of This World, pubblicato nel 1877 da N. H. Barbour in cooperazione con C. T. Russell, giungeva alla stessa conclusione. In seguito alcuni dei primi numeri della Torre di Guardia, come quelli del dicembre 1879 e del luglio 1880, mostrarono che il 1914 E.V. era un anno molto importante dal punto di vista della profezia biblica. Nel 1889 tutto il quarto capitolo del secondo volume dell’Aurora del Millennio (che successivamente prese il nome di Studi sulle Scritture) fu dedicato al soggetto “I tempi dei Gentili”. Ma che cosa avrebbe significato la fine dei tempi dei Gentili?

Ma può essere che Russell ci fosse già arrivato autonomamente prima dell' incontro con Barbur, così come aveva fatto per il ritorno in modo invisibile di Cristo?
Categoricamente NO!
Ed è lo stesso Russell a confermarcelo, sempre il Proclamatori alcune pagine prima riporta:
Pag. 40 Parag. 2-3
Le profezie e la presenza del Signore
Una mattina del gennaio 1876 Russell, che allora aveva 23 anni, ricevette una copia di un periodico religioso chiamato Herald of the Morning. Dall’illustrazione della copertina capì che era opera degli avventisti. Il direttore, Nelson H. Barbour, di Rochester (New York), credeva che l’obiettivo del ritorno di Cristo non fosse di distruggere le famiglie della terra ma di benedirle, e che la sua venuta non sarebbe stata nella carne ma come spirito. Questo era proprio quello che Russell e i suoi compagni di Allegheny pensavano da tempo! Stranamente, però, Barbour basandosi sulle profezie bibliche relative alla cronologia credeva che Cristo fosse già presente (invisibilmente) e che il lavoro di mietitura per raccogliere “il grano” (i veri cristiani che formano la classe del Regno) fosse già iniziato. — Matt., cap. 13.
Russell non aveva approfondito le profezie bibliche relative alla cronologia. Ora, però, si chiedeva: “Potrebbe darsi che le profezie relative alla cronologia che avevo per tanto tempo disprezzato, per l’abuso che ne facevano gli avventisti, volessero veramente indicare quando il Signore sarebbe stato invisibilmente presente per istituire il suo Regno?” Con la sua insaziabile sete di verità scritturale, Russell voleva saperne di più. Perciò dispose di incontrarsi con Barbour a Filadelfia. Questo incontro rafforzò il loro accordo su alcuni insegnamenti biblici e diede occasione a uno scambio di idee. “Quando ci incontrammo per la prima volta”, affermò Russell in seguito, “egli ebbe molto da imparare da me sulla pienezza della restituzione basata sulla sufficienza del riscatto pagato per tutti, come io ebbi molto da imparare da lui in quanto a cronologia”. Barbour riuscì a convincere Russell che la presenza invisibile di Cristo fosse iniziata nel 1874

Come si può notare Russell fintanto che non si incontrò con Barbour fù letteralmente a digiuno sugli aspetti cronologici,...solo un anno dopo gli scritti di Barbour anche Russell scrisse in merito al compimento dei Tempi dei Gentili per l' anno 1914.
Avendo chiari questi aspetti, riporto ora il contesto del paragrafo della rivista da cui ho tratto la frase incriminata
[ dopo aver menzionato l' istituzione dell' ente legale Watch Tower] :" Il fratello Russell fungeva da presidente. Era un eccezionale studioso della Bibbia e smascherò con coraggio false dottrine, quali la Trinità e l' immortalità dell' anima. Comprese che il ritorno di Cristo sarebbe stato invisibile e che i tempi fissati delle nazioni sarebbero terminati nel 1914."
Ora senz'altro Russell comprese quando sarebbero terminati i 2520 anni, solo che lo comprese da Barbour...non di suo ingegno come invece il paragrafo vuole lasciar intuire!
Come si può chiamare ciò se non "Disonestà intellettuale?"
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Utente Master
 
Messaggi: 6129
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici