Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

FINALMENTE UNA DATA CERTA

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Dubbio lecito....

Messaggiodi Vieri » 17/05/2018, 11:33

Ma questo "illuminato" profeta Elia, non si è ancora accorto che di tutto quello che ha detto e "profetizzato" non sia successo mai niente e che ci siano 4 gatti (forse due) che gli danno ascolto ?

PS. Ma perchè lasciano ancora "a piede libero" certa gente......e non riaprono l'"ospedale psichiatrico di Collegno"..... :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5109
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Achille » 20/05/2018, 8:21

Giovanni64 ha scritto:Le convinzioni dei testimoni di Geova come Palego riguardo a questo aspetto si sono dimostrate corrette? Certo essi non sono in errore nel credere che Dio presto farà quello che ha promesso. Ma alcuni dei loro calcoli cronologici e le previsioni relative possono essere causa di gravi delusioni e sicuramente anche la delusione relativa a questa data ha il suo peso. Ad ogni modo i disertori saranno relativamente pochi, quelli che ripongono la loro fiducia in Geova si manterranno saldi. Si può anche riconoscere che è stato fatto un errore, se errore si può chiamare, ma la Parola di Dio non è assolutamente venuta meno. Non c’è alcuna ragione di perdere la speranza né di rallentare nell’opera di indicare alla gente che il Regno di Dio è l’unica speranza dell’uomo.

:saggio: :saggio: :saggio: :occhiol: :occhiol: :occhiol:
Lo stesso linguaggio usato dalla WTS quando certe sue aspettative "profetiche" non si sono realizzate. Per esempio:

*** jv cap. 28 p. 633 Prove e vagliatura all’interno ***
Poi, negli anni dal 1935 al 1944, un riesame del quadro generale della cronologia biblica rivelò che la traduzione inesatta di Atti 13:19, 20 nella King James Version, unita a certi altri fattori, aveva causato un errore di oltre un secolo nella cronologia. Così si fece strada l’idea — a volte indicata come una possibilità, a volte con maggior sicurezza — che poiché il settimo millennio della storia umana sarebbe iniziato nel 1975, gli avvenimenti legati all’inizio del Regno millenario di Cristo avrebbero potuto cominciare a verificarsi allora.
Le convinzioni dei testimoni di Geova riguardo a questi aspetti si dimostrarono corrette? Certo essi non erano in errore nel credere che Dio avrebbe fatto senz’altro quello che aveva promesso. Ma alcuni dei loro calcoli cronologici e le previsioni relative furono causa di gravi delusioni.
Dopo il 1925 il numero dei presenti in alcune congregazioni della Francia e della Svizzera diminuì enormemente. Di nuovo nel 1975 ci fu delusione quando le previsioni relative all’inizio del Millennio non si concretizzarono. Di conseguenza alcuni lasciarono l’organizzazione. Altri furono disassociati perché cercavano di minare la fede dei compagni. Senza dubbio la delusione relativa alla data ebbe il suo peso, ma in certi casi i motivi erano più profondi. Alcuni individui sostenevano pure che non fosse necessario partecipare al ministero di casa in casa. Altri non si accontentarono di andarsene; cominciarono a opporsi con violenza all’organizzazione di cui avevano fatto parte e ricorsero alla stampa e alla televisione per diffondere le loro idee. Ad ogni modo i disertori furono relativamente pochi.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 20/05/2018, 10:08

Achille ha scritto:Lo stesso linguaggio usato dalla WTS quando certe sue aspettative "profetiche" non si sono realizzate

E' evidente che ho scritto sotto ispirazione.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Ray » 20/05/2018, 17:22

Giovanni64 ha scritto:
Achille ha scritto:Lo stesso linguaggio usato dalla WTS quando certe sue aspettative "profetiche" non si sono realizzate

E' evidente che ho scritto sotto ispirazione.

Si Giovanni, come i profeti della wtjworg sei anche tu pieno di spirito di-vino. :ironico:
:risatina: :risatina:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10930
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Testimone di Cristo » 21/05/2018, 10:25

:sorriso: :sorriso:
Ultima modifica di Testimone di Cristo il 21/05/2018, 10:28, modificato 1 volta in totale.
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 813
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Testimone di Cristo » 21/05/2018, 10:27

Le convinzioni dei testimoni di Geova come Palego riguardo a questo aspetto si sono dimostrate corrette? Certo essi non sono in errore nel credere che Dio presto farà quello che ha promesso. Ma alcuni dei loro calcoli cronologici e le previsioni relative possono essere causa di gravi delusioni e sicuramente anche la delusione relativa a questa data ha il suo peso.

Alcuni calcoli Giovanni ? :sorriso:
Ma se per un secolo, le loro edizioni, sono colme di citazioni escatologichè. :boh:
Poi , solo delusione Giovanni ?
Dimentichi che, tale propaganda, ha indotto un numero...., a vendere casa.... :triste:

Ad ogni modo i disertori saranno relativamente pochi, quelli che ripongono la loro fiducia in Geova si manterranno saldi. Si può anche riconoscere che è stato fatto un errore, se errore si può chiamare, ma la Parola di Dio non è assolutamente venuta meno.

:saggio: :saggio: :saggio: :occhiol: :occhiol: :occhiol:


Giovanni, confondi la fiducia nello sfd ,con la fiducia in Dio che è altra cosa..

Non c’è alcuna ragione di perdere la speranza né di rallentare nell’opera di indicare alla gente che il Regno di Dio è l’unica speranza dell’uomo.
[/quote]
Dimentichi che il suo " dello sfd ", inpianto dottrinale, è sempre in evoluzione; quindi resta, che ha una visione delle cose di Dio, tutta razionale, e di conseguenza, Dio non lo conosce , e non lo ha investito...,
Non propormi anche te la famosa :luce progressiva..
Infine come si può seguire una tale guida ? E quando un cieco guida un altro cieco, tutti e due cadranno in un fosso!
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 813
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi nardo » 21/05/2018, 21:13

Non mi sembra così difficile da capire: se io predico una cosa (qualsiasi cosa) assumendomi il ruolo di profeta e poi quella cosa non si avverra, sono un falso profeta.
La WT ha fatto molte predizioni non avveratesi: la WT è un falso profeta.
Palego ha fatto predizioni non avveratesi: Palego è un falso profeta.
Teofilo di Patmos ha fatto predizioni non avveretesi: Teofilo di Patmos è un falso profeta.

Senza contare che proprio Gesù indica un chiaro aspetto per individuare dei suoi falsi rappresentanti in Luca 21:8 quando dice "Guardate di non lasciarvi ingannare. Molti verranno sotto il mio nome dicendo: 'Sono io' e: 'Il tempo è prossimo'; non seguiteli"
Chi se non la WT (ed altre similari sette americane) si rispecchia in queste parole?
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Mauro1971 » 22/05/2018, 6:35



https://www.youtube.com/watch?v=CuQW_PF8aCs
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 8691
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Achille » 22/05/2018, 6:55

Giovanni64 ha scritto:
Achille ha scritto:Lo stesso linguaggio usato dalla WTS quando certe sue aspettative "profetiche" non si sono realizzate

E' evidente che ho scritto sotto ispirazione.
Anche tu unto? :ironico: :ok:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 8:21

Il "profeta Elia" mi ha bloccato su whatsapp ma nonostante ciò io continuo a ricevere i suoi messaggi (non posso però rispondere).
Posso però inviarglisms (si vede che non sa come bloccarmi anche lì...).

Ora non parla più del 14 maggio, data "certa", finita nel dimenticatoio.
Continua invece a mandare messaggi in cui dice di aver trovato l'arca di Noè.
Addirittura dice che il suo nome, Angelo Palego, richiama la vocalizzazione del nome Jehovah:

Carissimi, guardate che PROVA GRANDIOSA...da GEOVA...per mettere il suo SIGILLO...su Elia il proceta !!... Leggete attentamente la ... pag. 788...del libro... RISTABILIRA'...(allegata).. dove e' riportato lo studio del Prof. Asher Intrater... sul significato delle VOCALI... E-O-A...nel nome di DIO... JEHOVAH=GEOVA...e cioe':... E=Futuro... O=Presente... A=Passato ... Nel mio NOME - COGNOME...ANGELO PALEGO...sono inserite proprio le vocali... A-E-O... presenti in... JEHOVAH=GEOVA... i ricordo che ... Elia il profeta... per avere quel
NOME-COGNOME...sono dovuti morire...mio zio ANGELO PALEGO...e la mia sorellina...ANGELA PALEGO !!...Leggete attentamente la pag.788 allegata...e vedrete tutta la GRANDIOSITA' dell'opera di GEOVA !!... Elia il profeta...


:conf: :piange: :fronte:

Oltre a queste "rivelazioni", come dicevo, continua a dire che lui ha trovato l'Arca.
Questa mattina gli ho mandato questo messaggio:

Noto che nemmeno i tuoi confratelli credono nel ritrovamento dell'Arca... https://www.infotdgeova.it/scienza/arca1.php

Mi ha risposto su whatsapp inviandomi una trentina di pagine del suo libro "Ristabilirà", commentando con queste parole:

Se capisci il linguaggio MATEMATICO...questo e' il linguaggio di GEOVA !!... Studiatelo bene !!.... E' l' ATTO DI MORTE... per te... la WT... e tutto il resto del mondo che ho gia' avvertito !!... Elia il profeta....

Moriranno quindi tutti quelli che non credono nelle sue "profezie" :conf:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi VictorVonDoom » 23/05/2018, 8:27

Achille ha scritto:E=Futuro... O=Presente... A=Passato


Ma in quale lingua? :boh:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1205
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 8:34

A proposito del suo ritrovamento dell'arca, notate questo articolo: http://newton.corriere.it/Pregresso/199 ... 0004.shtml
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 23/05/2018, 9:16

Dico probabilmente qualcosa di risaputo o comunque già presente nel forum o nel sito e forse rischio anche di fare pubblicità ma per esempio:

http://www.azzurra7editrice.com/opere/le-nostre-opere/come-abbiamo-trovato-l-arca-di-noe-detail.html

Il motto di Azzurra7 è questo (di Gerald Schroeder secondo Azzurra7, non ho verificato):

Maggiore è la conoscenza che si possiede e più è difficile essere ingannati dalle illusioni e dalle mezogne

Certo che se uno acquisisce conoscenza con i libri che proprone Azzurra7 siamo a posto...
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 11:14

Giovanni64 ha scritto:Dico probabilmente qualcosa di risaputo o comunque già presente nel forum o nel sito e forse rischio anche di fare pubblicità ma per esempio:

http://www.azzurra7editrice.com/opere/le-nostre-opere/come-abbiamo-trovato-l-arca-di-noe-detail.html

Il motto di Azzurra7 è questo (di Gerald Schroeder secondo Azzurra7, non ho verificato):

Maggiore è la conoscenza che si possiede e più è difficile essere ingannati dalle illusioni e dalle mezogne
Certo che se uno acquisisce conoscenza con i libri che proprone Azzurra7 siamo a posto...
Interessante. Quindi questo libro è stato scritto con la collaborazione di un altro testimone di Geova. Sono molto dogmatici, anche nel titolo. Peccato che non ci sia nessuna prova di questo ritrovamento. E la stessa società Torre di Guardia ha scritto che non c'è stata nessuna conferma.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Differenze e similitudini

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 11:18

Secondo voi quali sono le differenze e le similitudini fra il geovismo di Palego e il geovismo della torre di guardia?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 15:41

Achille ha scritto:Secondo voi quali sono le differenze e le similitudini fra il geovismo di Palego e il geovismo della torre di guardia?
Recentemente ho avuto uno scambio di messaggi su wahtsapp con un TdG, secondo il quale Palego avrebbe bisogno di un aiuto psichiatrico. Probabilmente è così, anche se l’interessato (il sedicente profeta Elia) è di tutt’altro avviso. Secondo lui sono tutti i TdG “ortodossi” che sbagliano, in quanto non danno retta alle sue “profezie”.

Come lo considerano i TdG della sua congregazione? Innanzitutto lui continua a predicare (dice di fare oltre 200 ore al mese) e a frequentare tutte le adunanze. Continua a credere in quello che gli hanno insegnato i TdG, tranne che ora lui ritiene di essere stato scelto da “Geova” per rivelare delle speciali verità. Rimaniamo quindi sempre nell’ambito del geovismo, il linguaggio e il criterio interpretativo rimane sempre lo stesso.

E come lo vedono nella sua congregazione? Di recente un “anziano” gli ha chiesto quando pensa di presentare la domanda di riassociazione. Quindi per questo “anziano” Palego potrebbe essere riassociato, se presenta regolare domanda. Evidentemente non sono a conoscenza della sua attività “profetica”...

Si potrebbe pensare che Palego sia semplicemente un folle, una persona con dei seri problemi mentali. Potrebbe essere. Ma potrebbe semplicemente anche essere convinto di quello che crede, aver maturato una sua consapevolezza religiosa.

Ci si potrebbe chiedere, a questo proposito, come si possono definire “folli”, o il prodotto di una mente disturbata, le sue idee, mentre nello stesso tempo ritenere legittime e fondate le idee diffuse dai TdG “ortodossi”.

Palego dice di essere stato scelto da “Geova” quale Suo profeta. Questa sarebbe una convinzione delirante o folle? Che dire allora della pretesa degli 8 dirigenti di Warwick di essere stati scelti da “Geova” nel 1919 quale Suo unico canale per dispensare la Verità al mondo dopo 1900 anni in cui tale Verità sarebbe sparita dalla faccia della terra? Perché una simile convinzione dovrebbe essere considerata meno folle o delirante di quella di Palego?

Che dire, per esempio, dell’interpretazione di Palego dei 1260-1290-1335 giorni di cui si parla nel libro di Daniele?
Lui applica questi giorni ad avvenimenti del nostro immediato presente. Ovviamente l’autore del libro di Daniele non aveva certo in mente Palego quando scrisse il suo libro. Ma l’interpretazione della WTS non è meno “folle” o “delirante” di quella del “profeta Elia” (Palego). Secondo i TdG questi periodi di tempo si sarebbero adempiuti sui membri dell’organizzazione a partire dal 1914. Essi scrivono che i 1290 giorni decorrono dall’«inizio del 1919 e proseguirono fino all’autunno (nell’emisfero settentrionale) del 1922. … Alla fine dei 1.290 giorni predetti, i santi erano a buon punto in quanto a essere riportati in una condizione pura. Nel settembre 1922, proprio quando terminò questo periodo, tennero un’assemblea storica a Cedar Point (Ohio, USA), che diede uno straordinario impulso all’opera di predicazione» (dp cap. 17 pp. 300-303 parr. 22-23).

Non vedo molta differenza fra queste interpretazioni ed i "deliri" paleghiani.

Interessante che nel libro di Daniele, dopo aver parlato dei 1290 giorni, si legge: «Felice colui che rimane in attesa e che arriva a milletrecentotrentacinque giorni!» (Daniele 12:12). Si capisce chiaramente che sarebbe stato felice colui che avesse atteso ancora 45 giorni dopo il decorrere dei 1290 giorni. Invece la WTS considera i 1335 giorni come un periodo successivo ai precedenti 1290 giorni. Il che è una lettura assurda e che stravolge il senso del testo.

Comunque anche qui vediamo come l’”esegesi” watchtoweriana non ha nulla da invidiare a quella paleghiana (vale anche il contrario). Ecco, infatti, come vengono “spiegati” questi 1335 giorni:

«L’evolversi degli avvenimenti fa pensare che segua immediatamente il periodo precedente. [il che non è affatto quello che si comprende leggendo il testo, come abbiamo detto sopra. Nota mia] In tal caso andrebbe dall’autunno del 1922 alla fine della primavera del 1926 (nell’emisfero settentrionale). Alla fine di quel periodo i santi erano pervenuti a uno stato di felicità? Sì, sotto importanti aspetti di natura spirituale.… molti servivano avendo in mente una data stabilita. Alcuni rifiutavano con arroganza di partecipare all’opera di predicazione pubblica. Non era una situazione felice. Col passare dei 1.335 giorni, però, tutto questo cominciò a cambiare. … Passato il 1925, i santi non servirono più Dio in vista di una data precisa, immediata. Al primo posto veniva invece la santificazione del nome di Geova. Questa importante verità fu messa in risalto, come mai prima, nell’articolo della Torre di Guardia del 1° gennaio 1926 “Chi onorerà Geova?” (inglese; 1° aprile in italiano). All’assemblea tenuta nel maggio 1926 venne presentato il libro Liberazione (Deliverance in inglese, vedi pagina 302). Questo faceva parte di una serie di nuovi libri destinati a prendere il posto degli Studi sulle Scritture. I santi non rimpiangevano più il passato. Pensavano con fiducia al futuro e all’opera che li attendeva. Come profetizzato, i 1.335 giorni finirono pertanto mentre i santi erano in una condizione felice.» (dp cap. 17 pp. 303-304 parr. 24-26).

Anche questa è un’interpretazione a dir poco assurda. Pensate un po’, “Daniele” avrebbe predetto nel suo libro aspetti della “storia” dei TdG agli inizi del 20° secolo!!! Come si possono definire deliranti o folli le interpretazioni d Palego e nello stesso tempo credere a simili fantavaccate? Fra l’altro se provate a chiedere a qualche TdG cosa significano questi 1290 e 1335 giorni, potete essere certi che quasi nessuno vi saprà dare una risposta.

Se poi pensiamo che secondo gli 8 dirigenti di Warwick non solo Daniele ma l’intero libro dell’Apocalisse si adempirebbe sui TdG a partire dal 1914, rimane ben poco da criticare il “profeta Elia”.
Per esempio, le “sette trombe” del capitolo 8 di Apocalisse sarebbero sette assemblee tenute dai TdG dal 1922 al 1928! :

«In armonia col fatto che doveva esserci una sequenza di squilli di tromba, speciali risoluzioni caratterizzarono sette assemblee tenute dal 1922 al 1928.» (re cap. 21 p. 133 par. 15).

Provate a chiedere ad un TdG quali furono queste sette risoluzioni e quasi certamente non otterrete risposta. Pensate un po', l'Apocalisse venne scritta per parlare dei TdG e gli stessi TdG non sanno che cosa significano le "sette trombe" o quando vennero suonate! E il "mondo" (i non TdG) dovrebbe essersi accorto delle loro sette assemblee tenute negli anni 20 del secolo scorso, assemblee bche sono state dimenticate dagli stessi Testimoni!

Si tratta di interpretazioni folli o deliranti? Molti direbbero di sì. Ma se non lo sono, perché dovrebbero esserlo invece le “spiegazioni” di Palego?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 23/05/2018, 16:36

Un'altra similitudine è la reazione del "profeta Elia" alle critiche. Il modo in cui considera coloro che non credono alle sue "profezie" e che rifiutano di considerarlo il vero "canale di Geova".
Chi critica è condannato. Verrà ucciso da "Geova" e non avrà speranza di vita.

Anche questo è un modo di pensare inculcato dal geovismo.
Al di là delle dichiarazioni "ingannevoli" con cui si cerca di presentare un'immagine accattivante all'opinione pubblica (e sotto questo aspetto il "profeta Elia" è ancora un novellino, perché dice molto schiettamente quello che pensa), i TdG credono che «Solo i testimoni di Geova, i membri dell’unto rimanente e la ‘grande folla’ come organizzazione unita sotto la protezione del supremo Organizzatore, hanno la speranza scritturale di sopravvivere all’imminente fine di questo sistema condannato, dominato da Satana il Diavolo» (La Torre di Guardia del 1° settembre 1989, p. 19).

Si veda anche https://www.infotdgeova.it/dottrine/salvezza.php

E sempre a proposito di insegnamenti "folli" e "deliranti", se un TdG odierno leggesse certe "spiegazioni", date nel passato dalla WTS, senza sapere che provengono dalla sua organizzazione, direbbe senza alcuna esitazione che chi ha scritto queste cose è un pazzo. Per esempio

https://www.infotdgeova.it/storia/loco.php

https://www.infotdgeova.it/storia/stadi.php

https://www.infotdgeova.it/storia/aerei.php

https://www.infotdgeova.it/storia/russell.php

"Spiegazioni" a dir poco incredibili, e che sono pressoché sconosciute ai TdG odierni.
Ma "spiegazioni" non molto dissimili da quelle di Palego.
Per cui se Palego è considerato dai TdG una persona "con problemi" (o un folle), come si dovrebbero considerare certi suoi "illustri" predecessori?
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Giovanni64 » 23/05/2018, 18:23

Lo stampo è lo stesso, le credenze possono non essere identiche. Ma le credenze, come ben sappiamo, cambiano soprattutto per i tdg ortodossi, eppure loro credono di essere sempre gli stessi tdg di prima.
Palego ha interpretato e interpreta, sempre più senza i freni inibitori della paura della derisione mondana, il tipo di tdg a cui manca l'eccesso di zelo di un tempo, la spregiudicatezza pronosticatrice alla Rutherford, il tipo di tdg a cui va stretto il nulla camuffato nel tripudio del vago e dell'indefinito proposto dal geovismo più recente. Il geovismo di Palego è il geovismo di chi l'arca la vuole toccare, vuole dire dire che ecco sì, è proprio lì adagiata sulla montagna, che ecco sì, i profeti stanno per arrivare tra giorni, mesi, non anni, e bisogna trovare loro una casa.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi nardo » 23/05/2018, 19:03

Achille ha scritto:Nel mio NOME - COGNOME...ANGELO PALEGO...sono inserite proprio le vocali... A-E-O... presenti in... JEHOVAH=GEOVA...


Che shock, un nome e cognome di una lingua come l'italiano (dove le vocali non mancano, siamo vicini al rapporto 1/1 tra consonanti e vocali) che ha 3 vocali su 5.
Basta, mi ha convinto.
nardo
Nuovo Utente
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 20/02/2016, 21:09

Messaggiodi Giovanni64 » 24/05/2018, 9:33

Achille ha scritto:E sempre a proposito di insegnamenti "folli" e "deliranti"...


Come nel caso di Palego, anche nel caso per esempio di Rutherford a qualcuno è venuto il sospetto che la causa di certe "sparate" potesse essere ricondotta a problemi di "salute mentale" oppure di abuso di alcool. Questo approccio però, soprattutto se è "totale", mi sembra molto riduttivo e poco rispettoso della persona stessa. Le esternazioni di una persona possono essere criticate anche aspramente e ironicamente, ma non possono essere bollate drasticamente come frutto della mente di una persona malata. Una persona, fino a prova contraria, è da presumere sana ed ha tanti motivi "normali" per credere nelle cose in cui crede, anche quando esse ci sembrano proprio incredibili.

Quindi, "folli" e "deliranti" lo dico anch'io in senso lato, riferendomi a certe esternazioni o a certi scritti, ma non certo perché penso che a me competano giudizi clinici oggettivamente molto difficili e per i quali, per giunta, è oggettivamente difficile tracciare dei confini netti.
Ad esempio: da quale punto in poi Palego o Rutherford sarebbero diventati "pazzi"? Avevano dato segni di "pazzia" in precedenza oppure sono diventati "pazzi" improvvisamente?
In mancanza di documenti certi per me tutte le persone sono sane. Per Palego poi non mi viene nemmeno il dubbio perché, fra l'altro, le sue esternazioni sono in linea con quello che è stato da anni il suo modo di essere.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/05/2018, 9:53

Giovanni64 ha scritto:Ad esempio: da quale punto in poi Palego o Rutherford sarebbero diventati "pazzi"? Avevano dato segni di "pazzia" in precedenza oppure sono diventati "pazzi" improvvisamente?
In mancanza di documenti certi per me tutte le persone sono sane.


Onestamente, quando uno si mette a dire via WA o Broadcasting, che ne sia davvero convinto o meno, di essere stato scelto da un essere invisibile che comunica solo con lui per dispensare verità assolute e minacciare di morte chi non crede alle sue parole... un po' fuori di melone ci sta di sicuro, sia che si chiami Tony "tight pants" Morris III che, anche se meno titolato, Palego.
Ovviamente fuori di melone ci stanno pure tutti i loro eventuali "seguaci".
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1205
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Achille » 24/05/2018, 14:53

Giovanni64 ha scritto:Come nel caso di Palego, anche nel caso per esempio di Rutherford a qualcuno è venuto il sospetto che la causa di certe "sparate" potesse essere ricondotta a problemi di "salute mentale" oppure di abuso di alcool. Questo approccio però, soprattutto se è "totale", mi sembra molto riduttivo e poco rispettoso della persona stessa. Le esternazioni di una persona possono essere criticate anche aspramente e ironicamente, ma non possono essere bollate drasticamente come frutto della mente di una persona malata. Una persona, fino a prova contraria, è da presumere sana ed ha tanti motivi "normali" per credere nelle cose in cui crede, anche quando esse ci sembrano proprio incredibili.

Quindi, "folli" e "deliranti" lo dico anch'io in senso lato, riferendomi a certe esternazioni o a certi scritti, ma non certo perché penso che a me competano giudizi clinici oggettivamente molto difficili e per i quali, per giunta, è oggettivamente difficile tracciare dei confini netti.
Ad esempio: da quale punto in poi Palego o Rutherford sarebbero diventati "pazzi"? Avevano dato segni di "pazzia" in precedenza oppure sono diventati "pazzi" improvvisamente?
In mancanza di documenti certi per me tutte le persone sono sane. Per Palego poi non mi viene nemmeno il dubbio perché, fra l'altro, le sue esternazioni sono in linea con quello che è stato da anni il suo modo di essere.
Sono pienamente d'accordo con te.

Certo, le idee di Palego non sono meno "deliranti" o "folli", come dicevo, di quelle di alcuni dirigenti della WTS. Le idee religiose molto spesso sono considerate "folli" da chi osserva dall'esterno.
Palego comunque è sempre stato quello che è, anche quando da TdG pienamente ortodosso faceva spedizioni sull'Ararat, accompagnato da altri TdG, e pubblicando poi libri che venivano messi in vendita dalla "casa editrice" Azzurra. In questi libri esprimeva le stesse "certezze" odierne. Era assolutamente certo di aver trovato l'Arca, ma, in realtà, di certo non c'era nulla. Così come ora proclama le sue "certezze", senza avere alcun riscontro oggettivo.

Un particolare che ho scoperto leggendo il libro online di Palego ("Ristabilirà"), è che, al di là dei suoi “vaneggiamenti profetici”, in diversi punti dice cose esatte, più corrette di quelle sostenute dalla WTS.
Per esempio sulla questione delle sette coppie di animali “puri” che dovevano entrare nell’arca, o sulla data della caduta di Gerusalemme.
Incollo sotto la riproduzione di due pagine del suo libro su questi soggetti.

Immagine

Immagine

Per un osservatore esterno, come dicevo anche sopra, la “follia” di Palego non è molto diversa dalla “follia” della WTS. In alcuni punti, come si nota, risulta più credibile Palego, in altri la WTS, ma entrambi appartengono allo stesso “mondo”, entrambi usano lo stesso metodo di lettura della Bibbia.

E’ possibile cambiare un TdG convinto di essere nella verità? No, anche se per chi li osserva dall’esterno le loro convinzioni potrebbero risultare irragionevoli o folli (si potrebbero fare vari esempi in merito). Così Palego, lui è convinto di essere il vero portavoce della divinità, chiamato da “Geova” per correggere gli errori dei TdG.
Questa convinzione può sembrare folle, ma alla fine ognuno può credere in quello che vuole. Poi i fatti dimostreranno se aveva ragione o torto. Nel caso della WTS abbiamo avuto varie dimostrazioni che le sue “profezie” si sono rivelate false. Palego sta ripetendo ciò che la WTS ha fatto prima di lui. Noi possiamo prendere atto che non c’è nulla di nuovo sotto il sole, e magari scuotere la testa con un senso di compatimento e di compassione, pensando a quante vite vengono sprecate e non vissute per inseguire delle illusioni e dei sogni.
Molti di noi, del resto, per molto tempo, hanno fatto la stessa cosa… :triste:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 25/05/2018, 8:08

E' vero Achille.
Molti cercano di affogare i propri dubbi in specifici carotaggi presi da questa o quella pubblicazione scientifica o da questo o quel documentario, ed utili solamente per dirsi tra se e se, bè, se questa frase dice o quello scienziato ipotizza, allora la cosa è fattibile.
E poi, c'è comunque l'onnipotenza di Geova a sistemare il tutto.

Ma, proprio come ho fatto un ragionamento a mia madre ieri, che anche lei si auto convince con ragionamenti semplici, ma ha il terrore di pensare con la testa propria che la bibbia ed i TDG siano una vaccata, gli ho fatto notare:

Ammettiamo che quello scritto sulla bibbia sia tutto vero, dal diluvio noetico all'arca, dal mar rosso che si apre fino alla risurrezione di lazzaro, e per finire con la visone dell'apocalisse di san giovanni...

Tutto vero.

C'è un piccolo problema.

Ma se Geova è lo stesso, lo spirito santo è lo stesso ed il loro modo di operare si è rivelato lo stesso per tutta la stesura temporale della bibbia (millenni di storia quindi), come mai, proprio con Russell ed il TDG, gli fa predirre l'imminenza della fine, per poi ridurli ad aspettare e sparare 144 anni di vaccate.... con continue rettifiche sempre più imbarazzanti, fosche ed inconcludenti.... :fronte: :mirror: :ciuccio:

O non riporta il modus operandi biblico, o non riporta la chiave di lettura dei TDG.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4691
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 26/05/2018, 6:16

Il “profeta” continua a mandarmi messaggi. Le sue “profezie” recenti non si sono realizzate ma lui continua imperterrito, come se niente fosse. Proprio come hanno fatto i dirigenti di Warwick ogni qualvolta le loro aspettative, proclamate con tanta sicurezza, non si sono realizzate. La mela non cade lontano dall’albero.

Comunque a pag. 402 del suo “libro”, pagine che allega a tutti i suoi messaggi, c’è una “spiegazione” del termine “diranno pace e sicurezza” (1 Tes. 5:3). Secondo il “profeta” non è necessario che venga effettivamente proclamata la pace e la sicurezza per adempiere questa “profezia”. Basta solo che ne parlino, che dicano, usino l'espressione "pace e sicurezza”, e da quel momento ogni momento è buono perché venga la fine.
Così mentre qualche giorno fa diceva che il 12 giugno, con l’incontro fra Trump e Kim Jung, ci sarebbe stata la famosa proclamazione di “Pace e sicurezza”, quando tale incontro si è rivelato dubbio e quindi poteva non esserci, il “profeta Elia” ha ricordato la pagina del suo libro dove si dice che basta solo che ne abbiano “parlato” perché la “profezia” si sia adempiuta.
Adesso pare invece che tale incontro sia stato confermato e quindi il “profeta” sarà ancora di più convinto che la fine sia a pochi passi.

Ho letto nel forum americano che anche altri TdG vedono questo incontro come un approssimarsi della fine. Notate qui:
https://www.jehovahs-witness.com/topic/ ... 8-what-say
Traduco il messaggio iniziale:
«12 giugno 2018 Ciao a tutti, mia sorella mi ha detto qualcosa tipo dove sarò dopo quel giorno. All'inizio non riuscivo a capire cosa intendesse, ma ho trovato questo in rete donald-trump-kim-jong-un-meeting-singapore-giugno-12 /
Ho trovato la sua reazione così patetica, ma penso che sia davvero dispiaciuta che me ne vada.
Quindi, come si fa a rispondere alla famiglia JW o in generale quando viene fuori la notizia della pace nel mondo?
».

Ovviamente non succederà nulla dopo il 12 giugno, ma ormai i TdG sono stati persuasi a credere che ogni qualvolta si parla di “pace e sicurezza” questo vuol dire che Armaghedon è alle porte. Ma lo hanno detto così tante altre volte che le loro “profezie” non sono poi tanto diverse dalle fantavaccate paleghiane (si veda per esempio qui: https://www.infotdgeova.it/profezie/sicurezza.php ).
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 26/05/2018, 6:33

A proposito di pazzia o di salute mentale, mi chiedevo: se Palego ha problemi di sanità mentale, come mai è stato disassociato? Si può espellere una persona malata, qualcuno che manifesta problemi di salute mentale e che quindi non si rende conto di quello che fa e dice? Non andrebbe invece aiutato, non si dovrebbe fare in modo di stargli maggiormente vicino, incoraggiandolo magari a rivolgersi a qualche specialista per essere curato? Gli "anziani" che lo hanno disassociato evidentemente lo ritengono in grado di intendere e volere e non lo considerano un pazzo.
Comunque c'è da riflettere sul fatto che una persona che ora ha 83 anni sia stata sbattuta fuori dalla congregazione e si trovi ad essere evitata da tutti coloro che ha frequentato per una vita e che considerava suoi fratelli. Un simile "provvedimento spirituale", non avrà certamente contribuito a migliorare la condizione mentale o spirituale di Palego. Un modo brutale e crudele di "risolvere" certi problemi con componenti "difficili": anziché stare loro maggiormente vicini, vengono sbattuti fuori.

Ricordo comunque a questo proposito un componente della mia ex congregazione che aveva seri problemi mentali: era convinto che ci fosse un complotto contro di lui e che ci fossero persone che lo seguivano ovunque e che lo colpissero con dei laggi laser. Dormiva in macchina perché diceva che i vicini di casa lo colpivano con i raggi laser attraverso le pareti di casa.
Questa persona andava regolarmente in predicazione e consegnava il rapporto di servizio. Gli "anziani" non fecero praticamente nulla, a parte portarlo da un medico TdG che gli prescrisse delle pastiglie omeopatiche. Nonostante i suoi deliri veniva trattato come un TdG normale. Cosa sarebbe successo se nel suo deliro mentale avesse cominciato a dire di essere un profeta e a criticare alcuni insegnamenti del corpo direttivo? Lo avrebbe disassociato in quattro e quattr'otto, così come è successo a Palego.

Con questo non voglio dire che Palego sia pazzo. Può darsi che lo sia ma, come dicevo sopra, le sue idee non sono meno "folli" di certi insegnamenti del corpo direttivo.
Una cosa comunque è evidente: chi lo ha giudicato e condannato (espulso) lo ha fatto considerandolo una persona consapevole di quello che fa, e non quindi un malato di mente.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 26/05/2018, 8:32

Achille ha scritto:Con questo non voglio dire che Palego sia pazzo. Può darsi che lo sia ma, come dicevo sopra, le sue idee non sono meno "folli" di certi insegnamenti del corpo direttivo.


Eh, bella osservazione.

Diciamo che per la WTS esistono due tipi di pazzie, quella ironica dello scemo del villaggio, e quella pericolosa di chi nella sua malattia potrebbe (apostatando) far riflettere gli altri...

Il problema della disassoiazione di Palego, mi sembra di averne discusso con un sorvegliante viaggiante, proveniva dal fatto che egli aveva fatto diventare l'Arca di Noè una sorta di idolo, di prova provata da mettere davanti a tutto ed a tutti.
Mentre invece, per l'organizzazione (La WTS per capirci) l'arca era stata solo un mezzo, l'importante era predicare.

Se non erro, e quindi prego di venire smentito, Palego ebbe a che ridire con la WTS quando chiese loro, o per lo meno fece capire al Corpo Direttivo l'importanza delle sue spedizioni, motivo per cui si necessitava di un finanziamento per effettuare questa ricerca "archeologica" che avrebbe dato un enorme prova di fede ad una religione millenaristica come quella dei TDG, ma ancora di più alla veridicità della bibbia.

Ora a questo punto le situazioni di tale vicenda, riferita a me a posteriori potrebbero essere tre:

1 - La più normale, quella manageriale, ovvero, la WTS spilorcia di soldi per gli altri, ma grande amante dei quattrini quando riguarda se stessa, mette alla porta Palego e la sua missione archeologica per motivi di denaro, e per non creare chissà quale precedente, per questo si ipotizza la frattura.

2 - La WTS riprende Palego e lo disassocia perchè sta facendo diventare l'Arca una sorta di ossessione di vita, una specie di idolo che riempie tutto il suo tempo, quando invece, il principale scopo di un cristiano è quello di predicare l'imminente (144 anni di attesa) regno di Geova... e penso che questo punto possa andare a braccetto con gli altri...

3 - Sotto sotto, la WTS ed i 144.000 rappresentati dal corpo direttivo, con questa richiesta si sono sentiti toccare da una mano invisibile al basso ventre, e si sono sentiti strizzare molto forte le ghiandole riproduttive. La paura ed il dolore per una mancata scoperta dell'arca, oltre ai soldi persi, li avrebbe posti in una posizione scomoda con la comunità internazionale. Per una religione millenaristica, mandare una spedizione sull'Ararat e scoprire che non c'è nulla, potrebbe essere un duro colpo, ma non solo per loro, forse per tutto il mondo "cristiano" che crede a tale evento. Ora, fino a che si tratta di fare qualche carotaggio a destra o a manca di questa o quella pubblicazione scientifica o religiosa, la WTS ci sa anche fare, e pur prendendo insulti a vagonate, para i colpi alla bene e meglio. Similmente, quando deve rettificare gli ormai sempre maggiori punti della sua chiave di lettura, e sulla fine che tarda a venire, e su tutte le interpretazioni profetiche sugli unti e su molti altri aspetti biblici collegati alla fine.
Ma anche in questo caso, la questione la si butta sull'intangibile, sul qualcuno aveva capito male, sulla falsa aspettativa e via dicendo....
Ma toppare con l'Arca, il più grande parallelismo che hanno con l'imminente venuta di Harmagheddon, bè, è una cosa grossa anche per loro....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4691
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 26/05/2018, 9:24

Leggendo il libro "Ristabilirà" (e anche da messaggi ricevuti da Palego) si capisce che venne disassociato nel 2003 dopo aver discusso sul fatto se nell'arca entrarono 7 animali puri o sette coppie di questi animali.
Ha cominciato prima a parlare di questo con gli anziani. Poi con i Sorveglianti di circoscrizione, con i Sorv. di Distretto, ha mandato lettere alla Betel Roma. Poi, visto che tutto rimaneva come prima, ha iniziato a scrivere al presidente della WTS. Anche qui nessuna risposta.
Allora, come scrive in "Ristabilirà", ha avuto l'idea di mandare un pallottoliere al presidente della WTS! :risata:
Dopo altre lettere, da Brooklyn viene tutto rispedito alla Betel di Roma, compreso il pallottoliere :risata:
Da Roma mandano tutto agli anziani della congregazione di Palego i quali iniziano a "processarlo".
Siccome Palego insisteva nel dire che si trattava di sette coppie di animali (come è evidente, e quindi aveva ragione) il 20 marzo del 2003 lo hanno disassociato.
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi deliverance1979 » 26/05/2018, 9:31

Achille ha scritto:Siccome palego insisteva nel dire che si trattava di sette coppie di animali (come è evidente, e quindi aveva ragione) il 20 marzo del 2003 lo hanno disassociato.


Peggio di come pensavo allora...
Era meglio la motivazione basata sul fatto che per lui l'Arca era diventata una specie di idolo...

Venire disassociato da un gruppo di buffoni (il corpo direttivo di Brooklyn) che non hanno ne capacità ne competenze come traduttori biblici, ne tanto meno hanno mai dimostrato di avere una continuità storica provata con i primi discepoli di Gesù (parabola del grano e delle zizzanie che sarebbero cresciute insieme fino al tempo della mietitura), ne hanno dimostrato poteri superiori con tanto di fiammelle che appaiono sulla loro testa e che testimoniano una loro qualche potenzialità spirituale per cui, per lo meno, sulle questioni prettamente spirituali e dottrinali, e quindi traduzioni ed interpretazioni bibliche incluse, hanno l'autorità superiore conferitagli dall'alto.... :fronte: :fronte: :fronte:

Venire disassociato da questi cialtroni è veramente inquietante, soprattutto per queste motivazioni... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:

Come sempre, quelli del Corpo Direttivo non si assumono nessuna responsabilità sulle cazzate che scrivono e pensano, ma, nel momento in cui le mettono nero su bianco attraverso le loro pubblicazioni, diventano dogmi di fede fino al prossimo revisited.
Chi osa dire il contrario va contro l'organizzazione di Geova....

Ma senza prove o dimostrazioni che Geova esiste, che ha approvato la guida di questi soggetti e che ha dato loro l'esclusiva comprensione ed interpretazione della bibbia... :ciuccio: :ciuccio: :ciuccio:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4691
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Achille » 26/05/2018, 9:40

deliverance1979 ha scritto:Come sempre, quelli del Corpo Direttivo non si assumono nessuna responsabilità sulle cazzate che scrivono e pensano, ma, nel momento in cui le mettono nero su bianco attraverso le loro pubblicazioni, diventano dogmi di fede fino al prossimo revisited.
Chi osa dire il contrario va contro l'organizzazione di Geova....
Nella nota in calce della nuova TNM (ed. 2017), ammettono che il passo di Genesi possa essere tradotto anche "sette paia", come sosteneva Palego e come viene tradotto da tutte le versione italiane.
Potrebbe quindi uscire qualche "nuovo intendimento" in cui si ammette che questa è la traduzione corretta, dando così ragione a Palego.
Però la "colpa" di Palego è stata quella di aver voluto ragionare con la sua testa, comprendendo ciò che è ovvio, anziché "aspettare Geova" (= aspettare che a Brooklyn riconoscessero il proprio errore).

Comunque Palego, come scrive in "Ristabilirà", è stato disassociato anche nel 2015, quando ha cominciato ad operare come "profeta Elia".
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Achille » 30/05/2018, 10:02

A proposito di insegnamenti "folli", mi viene in mente quando divenni testimone di Geova nel 1975. Anche allora si pensava che la fine fosse imminente. Ricordo la "sorella" che mi faceva lo stupido che diceva che quando sarebbe iniziata la grande tribolazione non si sarebbe trovato più niente nei supermercati. Da un giorno all'altro sarebbero stati privi di qualsiasi provvista.
Sono passati più di 40 anni e non è successo nulla.
Mi è venuto in mente questo fatto perché il sedicente profeta Elia (che nella sua immeritata benignità mi ha sbloccato, concedendomi di nuovo di poter rispondere ai suoi messaggi su WhatsApp), sostiene che vista la situazione caotica che c'è in Italia, presto si vedrà la grande tribolazione e l'assalto ai supermercati da parte di folle spaventate ed inferocite.
Insomma, passano gli anni e sono sempre lì con queste loro vedute apocalittiche. :conf:
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 12068
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

PrecedenteProssimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici