Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Parliamo di Sorveglianti viaggianti

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Parliamo di Sorveglianti viaggianti

Messaggiodi deep-blue-sea » 22/09/2009, 20:51

L’alterigia e le pretese dei Sorveglianti viaggianti

I Sorveglianti viaggianti o meglio conosciuti come sorveglianti di circoscrizione e di distretto, sono in realtà l’anello di congiunzione tra la Betel e le congregazioni ossia i fratelli.
Questi sorveglianti che ogni settimana visitano una diversa congregazione, hanno il compito di SORVEGLIARE, sorvegliare i conti, le ore di servizio e l’impegno di anziani e servitori di min. nell’aver cura della congregazione e dell'impegno dei proclamatori nel predicare.

A suo tempo, quando si frequentava la congregazione, la venuta del sorvegliante e della moglie era un evento che coinvolgeva tutta la congregazione : i programmi e gli orari delle adunanze cambiavano e tutti mostravano il meglio di sè (cosa che ho sempre detestato)..

Il sorvegliante viene per….sorvegliare, ma non nel senso bonario della cosa, nel senso di incoraggiare e stimolare, ma proprio per controllare se la congregazione ‘produce’ secondo gli standard stabiliti dalla Watchtower.

Questi uomini (almeno la maggior parte degli ultimi che visitavano le congregazioni) credono di essere di una casta superiore, meritevoli di onori extra, infatti quel buontempone di Paolo non diceva che ‘sono degni di doppio onore ? Beh se lo prendono eccome ! Sono arroganti, hanno la propria giustizia e diventano presto assuefatti alla propria posizione superiore degna di rispetto e deferenza. Guardano in giro con occhi inquisitori,
E si sentono liberi e giustificati di ‘tirare le orecchie’ ad alcuni, anche pubblicamente, o di fare osservazioni sfacciate, che feriscono, meglio se pubblicamente, per meglio calpestare la dignità dell’individuo.

Mi colpì il fatto che uno di loro insegnava a mio marito (agli inizi come anziano) che quando si cammina in assemblea per recarsi da un luogo all’altro, si deve guardare davanti a se, ad un punto fisso, così da non essere avvicinato e seccato dunque, da tutti i fratelli che vorrebbero salutarti, facendoti perdere tempo e rallentando i propri impegni…... E ciô mi ha fatto anche ricordare che Barbara diceva che Knorr, quando si recava alle assemblee era sempre circondato da fratelli-guardie del corpo, che camminavano intorno a lui, proteggendolo dalle ‘insidie’ dei fratelli che avrebbero voluto eventualmente stringergli la mano.


Questi sarebbero i pastori del gregge ‘che le chiama tutte per nome’ ? Che ne ha tenera cura ?
Questi uomini arroganti che non si curano affatto degli ammalati, delle sorelle sole e ‘perseguitate’, dei deboli e anziani durante la loro settimana di visita, ma che si preoccupano solo di questioni ‘tecniche’ e eventualmente accompagnare qualche sorella a qualche studio cosi da non stancarsi troppo !


Eppure, riescono ancora ad ottenere il meglio dai fratelli, in termini materiali, e non son pronti a cedere la propria autorità. Non riesco che a provare disgusto per tali sfruttatori, che campano a ufo e in più hanno l’ardore di redarguire e riprendere I poveri fratelli.
Una situazione simile non l’accetteremmo da un’amico, perché la si accetta da un’Organizzazione????
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Re: Parliamo di Sorveglianti viaggianti

Messaggiodi zeus10 » 23/09/2009, 6:32

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Questi uomini (almeno la maggior parte degli ultimi che visitavano le congregazioni) credono di essere di una casta superiore,

Questi sarebbero i pastori del gregge ‘che le chiama tutte per nome’ ? Che ne ha tenera cura ?
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Sono d'accordo con tè! Lo dico per esperienza personale.Non molto tempo fà,ebbi un problema serio con altri "fratelli".Gli anziani se ne lavarono le mani e mi scaricarono al sorvegliante viaggiante.Lo chiamai al cellulare,e mi disse che,primo,non poteva fare niente per aiutarmi (come volevasi dimostrare),e secondo,che lo stavo disturbando perchè era in servizio!! :cer:
no comment.
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Junior
 
Messaggi: 606
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Re: Parliamo di Sorveglianti viaggianti

Messaggiodi d. gilmour » 23/09/2009, 12:34

una volta andai dal sorvegliante in visita per metterlo al corrente, in un momento a lui congeniale, di determinate situazioni. mi rispose che era disponibile solo per quei fratelli a cui avevano fissato l'appuntamento gli anziani.
un altro, un certo napoletano di cui si è parlato da qualche parte sul forum per essersi inventato di aver lasciato volantini o non mi ricordo cosa a un'istituto di religiose, passava il tempo delle adunanze con i nominati a raccontare di quanto era bravo a organizzare assemblee e di quanti bigliettini di lodi e ringraziamento gli lasciassero i fratelli e le sorelle; ebbi anche il "privilegio" di sentirgli raccontare in un colloquio in macchina che aveva un fratello bravo come maradona che per amore della verità aveva detto di no al calcio.
giusto per citarne un paio.
Avatar utente
d. gilmour
Utente Junior
 
Messaggi: 638
Iscritto il: 16/07/2009, 17:37

Messaggiodi bigotta » 24/09/2009, 9:36

Sono daccordo con tutti voi.Tutti i sorveglianti che ho avuto il " piacere "di conoscere e in 28 anni sono tanti ,possiedono tutti le stesse caratteristiche.Sono di una comodità da far paura ,agli altri parlano di spirito di sacrificio ma loro non spostano una virgola dai loro orari ,dal loro riposino pomeridiano.Il pranzo a mezzogiorno in punto e guai a ritardare di dieci minuti.
Tutto nella settimana della visita deve ruotare intorno a loro.Conosco addirittura fratelli che prendono le ferie per poterli servire meglio!

Le mogli sembrano dei pavoni dalle piume aperte ,ridicole e pronte a sfruttare le occasioni per andare nei negozi con le sorelle e farsi pagare i conti.

Ma la colpa di tutto ciò è sicuramente di coloro che hanno permesso un simile abuso. Io li doterei tutti di zappa e di un bel campetto da coltivare.Forse solo così capirebbero il vero "sacrificio"!!!!! :risatina: :risatina: :risatina:
La legge, ai nemici si applica , agli amici si interpreta.
Avatar utente
bigotta
Nuovo Utente
 
Messaggi: 319
Iscritto il: 17/07/2009, 7:57

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 24/09/2009, 9:43

A proposito di mogli di sorveglianti,
credo che, a parte atteggiamenti che rivelano l'umano desiderio di potere, queste figure siano state ritagliate sul modello americano.
Non so se in altre religioni in cui ai ministri sia concesso il matrimonio, la figura della moglie sia vissuta come quella di first lady, ma a me lo ricordava molto.
Comunque, in certe situazioni, per fortuna non sempre, oltre lo squallore si sfiora il ridicolo.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi zeus10 » 24/09/2009, 11:46

---------------------------------------------------------------------------------------
Bigotta

Ma la colpa di tutto ciò è sicuramente di coloro che hanno permesso un simile abuso. Io li doterei tutti di zappa e di un bel campetto da coltivare.Forse solo così capirebbero il vero "sacrificio"!!!!!
-------------------------------------------------------------------------------------------

Grande Bigotta,la penso come tè.Secondo mè queste persone hanno perso il senso ed il valore delle cose.
Io,per aiutarli a ricordare,li manderei a lavorare qualche mese d'inverno all'ortomercato,a scaricare i tir !!

Anche io ho conosciuto tanti che si sono fatti in quattro per i sorveglianti,ed in cambio hanno avuto delle sorprese.Ad esempio una famiglia a messo a disposizione un loro appartamento libero per i loro sorveglianti,convinti che potessero comunque disporre dell'immobile senza problemi.
Invece,quando dopo diversi mesi,decisero di vendere l'immobile,il sorvegliante gli disse che non era possibile perchè oramai loro si erano organizzati per restare lì per tutta la durata dell'assegnazione in quella circoscrizione!! :risatina:
La cosa ancora più divertente è che i padroni di casa hanno subito in silenzio!! :test:
:senzaparole:
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Junior
 
Messaggi: 606
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Messaggiodi lupetta78 » 24/09/2009, 12:31

Effettivamente sono idoleggiati dai fratelli, e una volta si faceva a gara per invitarli e preparargli il pranzo migliore. Chi poi li ha ospitati sa benissimo quanto non sia facile e quanto si prendano di diritto certe liberta'! Per fortuna non son tutti cosi!
:ciao:
Avatar utente
lupetta78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 27/08/2009, 15:13

Messaggiodi rosadeldeserto75 » 24/09/2009, 13:17

A me è successo un brutto episodio con la moglie del sorvegliante. :triste:
A quell'epoca facevo lo studio (e grazie a Dio non ho ceduto) e ragionando con la signora, molto arrogante, alla fine mi ha detto:

- Se ami più tuo figlio di Geova morirai per sempre tu e tutta la tua famiglia, visto che adesso conosci la verità e non l'accetti!

A quel punto le ho risposto: Allora se è così il mio studio finisce qui perchè la cosa che amo più è la mia famiglia.

C'è da dire che la moglie del sorvegliante non aveva i figli per cui non poteva sapere che cos'è l'amore che si sente per un figlio.

Comunque chi mi faceva lo studio ha capito che non doveva presentarmi quella signora che per un bel pò di tempo ha fatto sì che io lasciassi lo studio.

:senzaparole:

Victoria
Victoria
Avatar utente
rosadeldeserto75
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 16/07/2009, 21:08

Messaggiodi Italia » 24/09/2009, 14:34

lupetta78 ha scritto:Effettivamente sono idoleggiati dai fratelli, e una volta si faceva a gara per invitarli e preparargli il pranzo migliore. Chi poi li ha ospitati sa benissimo quanto non sia facile e quanto si prendano di diritto certe liberta'! Per fortuna non son tutti cosi!
:ciao:

poi sono anche difficiili col mangiare
Italia
 

Messaggiodi bigotta » 24/09/2009, 15:41

Vedo che i pareri concordano e questo è proprio indice che non si tratta di casi isolati ma bensì è la norma.

Semmai i casi isolati sono quelli di sorveglianti che si comportano in maniera diversa anche se come ho già detto io non ne ho mai conosciuti!

Vi voglio raccontare cosa è successo ad una fam. di una congr. vicina.

Questi fratelli con enormi sacrifici sono riusciti nella loro vita a costruire una casetta ,disposta tutta su di un piano e poi da una scala interna si accedeva ad altre due stanze ed un bagno al piano superiore.

Questi spinti dall'amore e dall'apprezzamento per i "sacrifici " che i sorveglianti fanno per la congregazione,decidono di sistemare i vani sopra l'appartamento per ospitare il sorvegliante viaggiante ogni qualvota questo visiti la cong.

Quindi dispongono di abbattere la scala interna e di costruirne una esterna affinchè l'appartamentino sia reso del tutto indipendente.Inutile dirvi il costo che questo fratello ha dovuto affrontare.

Finalmente dopo diversi mesi di lavori ,fastidi e soldi spesi arriva il sorvegliante.

Il fratello entusiasta lo porta nell'appartamentino ricavato appositamente per loro e lilascia alla loro intimità,almeno così credeva!

Ma sorpresa delle sorprese dopo neanche due ore il fratello sente bussare alla porta e aprendo trova il sorv. e la moglie con i loro bagagli che dicono di non trovarsi bene e stabiliscono di loro iniziativa che loro sarebbero rimasti nell'appartamento del fratello e che il fratello avrebbe traslocato nel piccolo appartamentino.Cosa ancora più assurda è che il fratello accetta!!!!!!!!

Questi sono i sorveglianti!!!!!!!Tutti molto grati e riconoscenti!!!! :risatina: :risatina: :risatina: :senzaparole:
La legge, ai nemici si applica , agli amici si interpreta.
Avatar utente
bigotta
Nuovo Utente
 
Messaggi: 319
Iscritto il: 17/07/2009, 7:57

Messaggiodi Italia » 24/09/2009, 16:36

bigotta ha scritto:Vedo che i pareri concordano e questo è proprio indice che non si tratta di casi isolati ma bensì è la norma.

Semmai i casi isolati sono quelli di sorveglianti che si comportano in maniera diversa anche se come ho già detto io non ne ho mai conosciuti!

Vi voglio raccontare cosa è successo ad una fam. di una congr. vicina.

Questi fratelli con enormi sacrifici sono riusciti nella loro vita a costruire una casetta ,disposta tutta su di un piano e poi da una scala interna si accedeva ad altre due stanze ed un bagno al piano superiore.

Questi spinti dall'amore e dall'apprezzamento per i "sacrifici " che i sorveglianti fanno per la congregazione,decidono di sistemare i vani sopra l'appartamento per ospitare il sorvegliante viaggiante ogni qualvota questo visiti la cong.

Quindi dispongono di abbattere la scala interna e di costruirne una esterna affinchè l'appartamentino sia reso del tutto indipendente.Inutile dirvi il costo che questo fratello ha dovuto affrontare.

Finalmente dopo diversi mesi di lavori ,fastidi e soldi spesi arriva il sorvegliante.

Il fratello entusiasta lo porta nell'appartamentino ricavato appositamente per loro e lilascia alla loro intimità,almeno così credeva!

Ma sorpresa delle sorprese dopo neanche due ore il fratello sente bussare alla porta e aprendo trova il sorv. e la moglie con i loro bagagli che dicono di non trovarsi bene e stabiliscono di loro iniziativa che loro sarebbero rimasti nell'appartamento del fratello e che il fratello avrebbe traslocato nel piccolo appartamentino.Cosa ancora più assurda è che il fratello accetta!!!!!!!!

Questi sono i sorveglianti!!!!!!!Tutti molto grati e riconoscenti!!!! :risatina: :risatina: :risatina: :senzaparole:

spero che questo non capiti ai fratelli che stanno costruendo la casa col miniappartamento per il SV e moglie :boh:
Italia
 

Messaggiodi giggio1951 » 24/09/2009, 17:22

Purtroppo mi trovo a dover confermare tutto quello che è stato detto.
Sia come responsabile dei comitati sanitari (visitavo i membri di altri comitati in italia) e sia come alternativo mi sono trovato spesso in queste situazioni sopra descritte.
giggio1951
Nuovo Utente
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 22/07/2009, 17:21

Pretenziosi e prepotenti

Messaggiodi deep-blue-sea » 24/09/2009, 18:23

Il quadro sembra familiare a tutti, a quanto sembra....

Continuo io con qualche episodio:

Uno dei miei cognati, anni fà, aveva l'abitudine di invitare il sorv a casa sua, ma avevano anche una figlia piccola, che bisognava trattare alla stregua dei genitori, prima di andar via al mattino...sfregavano la lampada ed esprimevano il desiderio.... per la cena o il pranzo: per mia figlia una soglioletta frescaaaaa non congelata!!!! Non tutti possono permettersi economicamente di 'allargarsi troppo, ma cosa importa a loro? I loro desideri sono interpretati come ordini!

Un'altro fratello che abitava all'estero, aveva una casa giù in Italia e quando veniva il sorvegliante, invece di ospitarlo presso fratelli locali, con l'accordo di un familiare ma non del proprietario gli offrivano la casa di questo fratello a sua insaputa, e il sorvegliante si lamentava perché non era riscaldata.....ma se é una casa disabitata per la quale non si é dato l'accordo di ospitarti cosa vuoi?

Altro caso: quando il sorvegliante arrivava gli si offriva un appartamentino sulla Sala del Regno. La sera non volevano uscire per cenare dai fratelli ma a turno i fratelli dovevano riempirgli il frigo (a proprie spese) cosi che potessero prepararsi la cena da soli!!!!!!! Pagati, serviti, nutriti e riveriti!!!!

Costoro sono i rappresentanti dell'organizzazione e si son montati la testa, pensano che quando passan loro sta passando Gesù Cristo, mentre in realtà sono semplicemente dei parassiti che han escogitato un mezzo favoloso per campare BENE senza lavorare, bisognerebbe proprio prenderli mandarli a lavorar per campi o a scaricare TIR, e le loro mogli a farsi un po carico di pulizie della casa.
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi lupetta78 » 24/09/2009, 21:37

Costoro sono i rappresentanti dell'organizzazione e si son montati la testa, pensano che quando passan loro sta passando Gesù Cristo, mentre in realtà sono semplicemente dei parassiti che han escogitato un mezzo favoloso per campare BENE senza lavorare, bisognerebbe proprio prenderli mandarli a lavorar per campi o a scaricare TIR, e le loro mogli a farsi un po carico di pulizie della casa.
:quoto100: :quoto100: :quoto100:
:senzaparole:
Avatar utente
lupetta78
Nuovo Utente
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 27/08/2009, 15:13

ti sorveglianti.......

Messaggiodi paolo76 » 24/09/2009, 21:55

Sono d'accordo anch'io con quello da voi scritto. Ricordo che quando i miei invitavano il sorvegliante di turno
a casa c'era il finimondo, la tovaglia bianca ricamata, il servizio di piatti decorato e infine il pranzo succulento
preparato da mia madre e mia sorella.
La cosa che mi seccava e' che quando il giorno seguente si andava in sala , questi salutavano a malapena come
se il pranzo del giorno prima era andato di traverso.
Mamma mia ........e pensare che il loro atteggiamento dovrebbe essere l'opposto!!!!!!

Ciao a tutti !!!!!
Avatar utente
paolo76
Utente Junior
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 21/09/2009, 20:28

Messaggiodi The Red Baron » 24/09/2009, 22:34

Una cosa è certa

le mogli sono tutte schizzate!!!
Ci sono due tipi di sciocchi, chi non ha dubbi, chi dubita di tutto
entrambi sono dispensati dal pensare

Bella la Democrazia, così bella che ha messo a morte il Cristo e liberato Barabba!
Avatar utente
The Red Baron
Utente Junior
 
Messaggi: 734
Iscritto il: 22/09/2009, 12:37

Messaggiodi rosadeldeserto75 » 24/09/2009, 22:56

The Red Baron ha scritto:Una cosa è certa

le mogli sono tutte schizzate!!!



Intendi dire, le mogli dei sorveglianti? :risata:

Io, quella poca esperienza che ho, posso confermare che sono molto ma mooooooooolto particolari.

Anchio :senzaparole: .

Victoria
Victoria
Avatar utente
rosadeldeserto75
Utente Junior
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 16/07/2009, 21:08

Messaggiodi Velleda » 25/09/2009, 6:21

lupetta78 ha scritto:Effettivamente sono idoleggiati dai fratelli, e una volta si faceva a gara per invitarli e preparargli il pranzo migliore. Chi poi li ha ospitati sa benissimo quanto non sia facile e quanto si prendano di diritto certe liberta'! Per fortuna non son tutti cosi!
:ciao:


Quando arrivava il sorvegliante, dovevamo essere tutti disponibili:

- Chi metteva a disposizione la propria casa per alloggiare marito e moglie, e sì, loro
viaggiano in coppia.

- Chi a turno, li invita a mezzogiorno, per tutta la loro permanenza.

A me è capitato più volte invitarli, ed assicuro che dovevamo, su consiglio degli anziani, chiedere loro il menù desiderato. E assicuro, non erano richieste modeste.

Poi una volta capitò che io avevo preparato tutto, ed attendevo il loro arrivo, ma non si vide nessuno, venni dopo ore avvertita che la mattina avevano dovuto partire.
Mio marito si arrabbiò talmente tanto che mi proibì di fare altri inviti.

Sì, per loro tutto è dovuto, sono il classico: Voglio, Posso e Comando.

Ciao Velleda
Velleda
Nuovo Utente
 
Messaggi: 144
Iscritto il: 25/08/2009, 15:57


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici