Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Fuori dai tdG a tutti i costi?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Gabriele Traggiai

Fuori dai tdG a tutti i costi?

Messaggiodi Vera Icona » 19/09/2017, 16:10

Secondo voi per tutti i tdG sia la miglior scelta di uscire fuori dal movimento?
Avatar utente
Vera Icona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi pasqualebucca » 19/09/2017, 17:45

Non credo, magari chi ha famigliari dentro e vorrebbe uscire non lo fa per l'ostracismo geovista.
Il resto stanno bene dove sono.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Neca » 19/09/2017, 17:54

pasqualebucca ha scritto:Non credo, magari chi ha famigliari dentro e vorrebbe uscire non lo fa per l'ostracismo geovista.
Il resto stanno bene dove sono.

Infatti molti dichiarano proprio di voler uscire ma di non farlo per i propri familiari! Ma se uno è solo e non si trova più bene lì dentro è bene che esca!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Finn86 » 19/09/2017, 18:01

No.
Conosco dei testimoni che, malgrado non hanno famigliari all'interno della congregazione, fuori non riuscirebbero a sopravvivere.
Questo tipo di persone, hanno sempre bisogno di sentirsi cosa devono fare anche nelle piccole cose quotidiane.
Fuori quel mondo non riuscirebbero a vivere.
"Affermo solo che le parole e le idee della Bibbia vengono dalla mente umana, dagli uomini che scrissero questi brani e immaginarono... no farei meglio a dire desiderarono assomigliare a Dio, essere fatti a immagine di Dio"
Baruc Spinoza da "Il problema Spinoza" di Irvin D. Yalom

Avatar utente
Finn86
Nuovo Utente
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 11/08/2016, 17:00

Messaggiodi Romagnolo » 19/09/2017, 19:52

Confermo.
Ci vogliono gli attributi quadrati per riuscire ad uscirne; alcuni li hanno...altri no.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4204
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi VictorVonDoom » 19/09/2017, 22:49

Romagnolo ha scritto:Confermo.
Ci vogliono gli attributi quadrati per riuscire ad uscirne; alcuni li hanno...altri no.


... e la giusta condizione di vita ... o almeno, non quella sbagliata. Penso ad una coppia, con un coniuge "risvegliato" e l'altro indottrinato. Il rischio di mandare a scatafascio il matrimonio è molto alto, quindi purtroppo, molto spesso, bisogna fare buon viso a cattivo gioco.

E ci vogliono gli attributi anche per resistere in una situazione simile, oltre ad una scorta regolare di Maalox.
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Junior
 
Messaggi: 863
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Cogitabonda » 19/09/2017, 23:37

Mi torna in mente una signora, testimone di Geova, che abitava nella mia stessa via. Anziana, senza familiari e con problemi di salute. Credo che per lei la religione fosse un sostegno, che la facesse sentire parte di una comunità, che le desse un motivo per alzarsi al mattino, un motivo per uscire di casa e incontrare persone, un motivo di sperare in un aldilà felice. Penso che per una persona come lei sarebbe troppo triste e doloroso aprire gli occhi e scoprire di essersi cullata in un'illusione. Spero che possa conservare la sua illusione intatta fino alla fine dei suoi giorni.
ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame
La mia presentazione
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8258
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Socrate69 » 20/09/2017, 7:02

È la miglior cosa da fare quando si è capito l'inganno, specie per la propria salute mentale.
Ma non è cosa facile da attuare se li dentro sono tutti gli affetti.
Ognuno faccia come gli viene meglio, basta che questa situazione di bilico non lo logori (difficile che non avvenga).
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3315
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi pasqualebucca » 20/09/2017, 7:07

Una cosa posso dirla con certezza, è sicuramente difficile uscirne e bisogna avere "coraggio" per farlo, riconosco che tanti tdg hanno solo quello e null'altro, ciò è un forte limite che condiziona i soggetti che vorrebbero fuoriuscire.
Nella CCR esci o entri e nessuno se ne accorge, a volte il parroco non sa chi sei, quasi sempre nelle grandi città dove le Chiese sono enormi.
Insomma in una piccolissima comunità come quella geovista sicuramente si è in una "famiglia" buona o cattiva ma ristretta in tutti si conoscono.
Come fai a mollare?
Quindi convivi, attenzione al termine "convivi" non vivi, non è la stessa cosa.
Diciamo per il quieto vivere e per non rovinare la famiglia, è la soluzione più semplice.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 522
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Testimone di Cristo » 20/09/2017, 8:06

Neca ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:Non credo, magari chi ha famigliari dentro e vorrebbe uscire non lo fa per l'ostracismo geovista.
Il resto stanno bene dove sono.

Infatti molti dichiarano proprio di voler uscire ma di non farlo per i propri familiari! Ma se uno è solo e non si trova più bene lì dentro è bene che esca!

Neca, mica è facile; ormai benchè lo negano , sappiamo com'è la vita dei dissociati ,attraverso le tante testimonianze.
Come si fa a vivere in casa " dopo che sei uscito dai tdg", specie se il resto dei familiari è ancora all'interno ?
Sono sempre convinto che tanti fuoriusciti, ritornano per non sentire l'oppressione dell'isolamento.
Ciao
Finn86 ha scritto:No.
Conosco dei testimoni che, malgrado non hanno famigliari all'interno della congregazione, fuori non riuscirebbero a sopravvivere.
Questo tipo di persone, hanno sempre bisogno di sentirsi cosa devono fare anche nelle piccole cose quotidiane.
Fuori quel mondo non riuscirebbero a vivere.

Si anche perchè ormai non hanno più, una cerchia di amici fuori dai tdg.
Ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 630
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Neca » 20/09/2017, 14:40

Per Testimone di Cristo!
Intendevo proprio quello,
non è facile per chi ha familiari dentro mollare tutto e andarsene perchè vi sono implicati gli affetti! Per chi è solo, come lo ero io (ero l'unico membro della famiglia ad essere stato tdg, i miei non lo sono mai stati) è più sopportabile, mi basta semplicemente non salutarli nè rivolgere loro la parola quando li incontro, ma per chi ha familiari o parenti lì dentro la cosa è molto diversa! Vedere il proprio coniuge col quale si ha condiviso momenti belli, ma anche momenti di tensione, e non aver più contatti con esso/a fa soffrire molto, pure nel caso dei figli che hanno genitori ancora dentro e non possono godere della loro compagnia o dei genitori che hanno figli ancora nella Setta! Ho vissuto 17 anni coi tdg; ho visto parecchie situazioni come queste, ho visto molti volti sofferenti a causa di ciò per questo ben venga la battaglia contro l'ostracismo geovista!
Presentazione Se violenti una donna o un bambino, violenti te stesso! Ma tu non vuoi farti del male, vero? Allora smettila di violentare ed uccidere donne e bambini! Solo i vigliacchi lo fanno!
Avatar utente
Neca
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: 18/04/2012, 10:56

Messaggiodi Testimone di Cristo » 20/09/2017, 16:20

Neca ha scritto:Per Testimone di Cristo!
Intendevo proprio quello,
non è facile per chi ha familiari dentro mollare tutto e andarsene perchè vi sono implicati gli affetti! Per chi è solo, come lo ero io (ero l'unico membro della famiglia ad essere stato tdg, i miei non lo sono mai stati) è più sopportabile, mi basta semplicemente non salutarli nè rivolgere loro la parola quando li incontro, ma per chi ha familiari o parenti lì dentro la cosa è molto diversa! Vedere il proprio coniuge col quale si ha condiviso momenti belli, ma anche momenti di tensione, e non aver più contatti con esso/a fa soffrire molto, pure nel caso dei figli che hanno genitori ancora dentro e non possono godere della loro compagnia o dei genitori che hanno figli ancora nella Setta! Ho vissuto 17 anni coi tdg; ho visto parecchie situazioni come queste, ho visto molti volti sofferenti a causa di ciò per questo ben venga la battaglia contro l'ostracismo geovista!

Vedi mio Caro, te dai testimonianza di cosa si vive all'interno...,attraverso quello che scrivi, mentre i tdg militanti sono sempre pronti a negarlo, " mettendo in pratica la direttiva dell'org. di non dire la verità a coloro che non hanno diritto di saperla...Perspicacia nello studio delle Scritture, Roma, 1990, II Vol. pag. 257, "dichiarando che non vi è alcuna rottura col coniuge , e coi figli...,che lasciano l'org., affermando che si perdono solo i rapporti spirituali... :triste:
Ciao
:strettamano:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 630
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi Romagnolo » 20/09/2017, 16:28

Si...non c'è rottura totale finché si vive in casa tutti insieme; ma se te ne vai per conto tuo....poi iniziano i dolori.
E poi anche pur restando sotto lo stesso tetto ma che vita è stare assieme a persone che invece di rispettare le tue scelte magari ti rinfacciano continuamente il tuo dietro front e ti fanno percepire che qualcosa si è definitivamente rotto tra voi?
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4204
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Ray » 20/09/2017, 17:54

Romagnolo ha scritto:Si...non c'è rottura totale finché si vive in casa tutti insieme; ma se te ne vai per conto tuo....poi iniziano i dolori.
E poi anche pur restando sotto lo stesso tetto ma che vita è stare assieme a persone che invece di rispettare le tue scelte magari ti rinfacciano continuamente il tuo dietro front e ti fanno percepire che qualcosa si è definitivamente rotto tra voi?


Se dobbiamo dirla ...allora diciamola tutta.

Non ricordo se su questo forum o su face dove ho letto questa esperienza riguardo per chi è diviso
spiritualmente in famiglia, il figlio/a viene allontanato quando c'era
un pranzo o una cena con altri fratelli tdg.

In pratica il disassociato o il dissociato che viveva ancora con la famiglia
quando un'altra famiglia era ospitata per il pranzo ,al povero ex capitava
di essere relegato in cucina,lontano dagli occhi degli altri tdg
che pranzavano in un'altra stanza ,in modo normale,come fosse consuetudine fare questo.

Che tristezza...
Neanche con gli animali ci si comporta così . :triste:
Buon Natale buon anno.
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 10531
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"

Messaggiodi Vera Icona » 20/09/2017, 18:20

Testimone di Cristo ha scritto:
Neca ha scritto:Per Testimone di Cristo!
Intendevo proprio quello,
non è facile per chi ha familiari dentro mollare tutto e andarsene perchè vi sono implicati gli affetti! Per chi è solo, come lo ero io (ero l'unico membro della famiglia ad essere stato tdg, i miei non lo sono mai stati) è più sopportabile, mi basta semplicemente non salutarli nè rivolgere loro la parola quando li incontro, ma per chi ha familiari o parenti lì dentro la cosa è molto diversa! Vedere il proprio coniuge col quale si ha condiviso momenti belli, ma anche momenti di tensione, e non aver più contatti con esso/a fa soffrire molto, pure nel caso dei figli che hanno genitori ancora dentro e non possono godere della loro compagnia o dei genitori che hanno figli ancora nella Setta! Ho vissuto 17 anni coi tdg; ho visto parecchie situazioni come queste, ho visto molti volti sofferenti a causa di ciò per questo ben venga la battaglia contro l'ostracismo geovista!

Vedi mio Caro, te dai testimonianza di cosa si vive all'interno...,attraverso quello che scrivi, mentre i tdg militanti sono sempre pronti a negarlo, " mettendo in pratica la direttiva dell'org. di non dire la verità a coloro che non hanno diritto di saperla...Perspicacia nello studio delle Scritture, Roma, 1990, II Vol. pag. 257, "dichiarando che non vi è alcuna rottura col coniuge , e coi figli...,che lasciano l'org., affermando che si perdono solo i rapporti spirituali... :triste:
Ciao
:strettamano:


Con i figli no solo se vivono ancora in casa.
Avatar utente
Vera Icona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/09/2017, 7:34

Ray ha scritto:
Se dobbiamo dirla ...allora diciamola tutta.

Non ricordo se su questo forum o su face dove ho letto questa esperienza riguardo per chi è diviso
spiritualmente in famiglia, il figlio/a viene allontanato quando c'era
un pranzo o una cena con altri fratelli tdg.

In pratica il disassociato o il dissociato che viveva ancora con la famiglia
quando un'altra famiglia era ospitata per il pranzo ,al povero ex capitava
di essere relegato in cucina,lontano dagli occhi degli altri tdg
che pranzavano in un'altra stanza ,in modo normale,come fosse consuetudine fare questo.

Che tristezza...
Neanche con gli animali ci si comporta così . :triste:


Confermo, mi è capitato più volte di essere invitato in tali situazioni: figlio/a adolescente disassociato/a in cameretta e tutto il resto della famiglia e invitati insieme. Come anche di sentire invitare famiglie e dire espressamente di lasciare il/la figlio/a disassociato/a a casa...
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Junior
 
Messaggi: 863
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 21/09/2017, 8:15

VictorVonDoom ha scritto:
Ray ha scritto:
Se dobbiamo dirla ...allora diciamola tutta.

Non ricordo se su questo forum o su face dove ho letto questa esperienza riguardo per chi è diviso
spiritualmente in famiglia, il figlio/a viene allontanato quando c'era
un pranzo o una cena con altri fratelli tdg.

In pratica il disassociato o il dissociato che viveva ancora con la famiglia
quando un'altra famiglia era ospitata per il pranzo ,al povero ex capitava
di essere relegato in cucina,lontano dagli occhi degli altri tdg
che pranzavano in un'altra stanza ,in modo normale,come fosse consuetudine fare questo.



Confermo, mi è capitato più volte di essere invitato in tali situazioni: figlio/a adolescente disassociato/a in cameretta e tutto il resto della famiglia e invitati insieme. Come anche di sentire invitare famiglie e dire espressamente di lasciare il/la figlio/a disassociato/a a casa...

Che tristezza...
Neanche con gli animali ci si comporta così . :triste:

Scusate l'indignazione, ma è da voltastomaco tale comportamento :triste: ;che amore possono dire di avere e donare al prossimo, se per seguire direttive così disumane , arrivano a rinnegare un figlio/a..., per una scelta religiosa; scelta poi ,per non seguire una org. nelle sue direttive ,ecco appunto disumane come questa .
Proprio non capisco l'ipotetico peccato commesso da queste persone che fanno la scelta di lasciare l'org.; eppure replicano che tali sono peccatori impenitenti ; ma quale sarebbe sto peccato, nessuno è capace di spiegarlo :boh:
Certo è che tale atteggiamento, specie verso i minori, causa spesso in loro seri problemi esistenziali..
:ciao:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 630
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi LIALA » 21/09/2017, 12:37

Vera Icona ha scritto:Secondo voi per tutti i tdG sia la miglior scelta di uscire fuori dal movimento?

NO e i commenti altrui hanno spiegato bene i motivi :witdg:
Mi presento

Immagine


Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. Giuseppe Ungaretti
***
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3929
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Romagnolo » 21/09/2017, 22:28

Testimone di Cristo ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:
Ray ha scritto:
Se dobbiamo dirla ...allora diciamola tutta.

Non ricordo se su questo forum o su face dove ho letto questa esperienza riguardo per chi è diviso
spiritualmente in famiglia, il figlio/a viene allontanato quando c'era
un pranzo o una cena con altri fratelli tdg.

In pratica il disassociato o il dissociato che viveva ancora con la famiglia
quando un'altra famiglia era ospitata per il pranzo ,al povero ex capitava
di essere relegato in cucina,lontano dagli occhi degli altri tdg
che pranzavano in un'altra stanza ,in modo normale,come fosse consuetudine fare questo.




Confermo, mi è capitato più volte di essere invitato in tali situazioni: figlio/a adolescente disassociato/a in cameretta e tutto il resto della famiglia e invitati insieme. Come anche di sentire invitare famiglie e dire espressamente di lasciare il/la figlio/a disassociato/a a casa...

Che tristezza...
Neanche con gli animali ci si comporta così . :triste:

Scusate l'indignazione, ma è da voltastomaco tale comportamento :triste: ;che amore possono dire di avere e donare al prossimo, se per seguire direttive così disumane , arrivano a rinnegare un figlio/a..., per una scelta religiosa; scelta poi ,per non seguire una org. nelle sue direttive ,ecco appunto disumane come questa .
Proprio non capisco l'ipotetico peccato commesso da queste persone che fanno la scelta di lasciare l'org.; eppure replicano che tali sono peccatori impenitenti ; ma quale sarebbe sto peccato, nessuno è capace di spiegarlo :boh:
Certo è che tale atteggiamento, specie verso i minori, causa spesso in loro seri problemi esistenziali..
:ciao:

Vedi Testimone, per molti casi il peccato in questione è la trasgressione volontaria di qualche norma biblica, la più comune si sa riguarda le norme morali-sessuali.
E fin li ancora ancora ci potrebbe stare ....dove proprio non ci si dovrebbe piegare a tale gioco è quando uno molla perché semplicemente non ci crede più.
L' ipocrisia sta nel vedere a volte delle occasioni conviviali in cui sono presenti coniugi increduli o figli increduli di chi si sta convertendo al geovismo o lo ha già fatto e io ne ho viste diverse; in tal caso queste persone non tdg sono calorosamente le benvenute.
Ma nel caso di chi faccia dietro front...no...nei loro casi no...benché possano esssere le persone più civili e rispettose di chi ancora continua a credere.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4204
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Drago Alato » 22/09/2017, 9:28

Vera Icona ha scritto:Secondo voi per tutti i tdG sia la miglior scelta di uscire fuori dal movimento?

Se non fosse per mia moglie, i miei suoceri, i miei cognati, sarei andato via da moltissimo tempo, i miei genitori sono malleabili quindi pure se mi dissocerei potrei andare tranquillamente a trovarli, pranzarci insieme ecc, mentre la parentela acquisita è rigorosa, sei fuori? Allora hai chiuso. Quindi per non creare troppi problemi più di quanto ne ho creato in quest'ultimo anno, è meglio che mi sto buono, inattivo, ma buono e tranquillo dentro tra i tdg, anche se non mi ci sento più tdg.
Avatar utente
Drago Alato
Nuovo Utente
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 21/05/2015, 16:57

Messaggiodi Testimone di Cristo » 22/09/2017, 11:59

Drago Alato ha scritto:
Vera Icona ha scritto:Secondo voi per tutti i tdG sia la miglior scelta di uscire fuori dal movimento?

Se non fosse per mia moglie, i miei suoceri, i miei cognati, sarei andato via da moltissimo tempo, i miei genitori sono malleabili quindi pure se mi dissocerei potrei andare tranquillamente a trovarli, pranzarci insieme ecc, mentre la parentela acquisita è rigorosa, sei fuori? Allora hai chiuso. Quindi per non creare troppi problemi più di quanto ne ho creato in quest'ultimo anno, è meglio che mi sto buono, inattivo, ma buono e tranquillo dentro tra i tdg, anche se non mi ci sento più tdg.

Caro Drago
Certo che deve essere difficile vivere ogni giorno questa tua realtà; che poi è la realtà di tanti come te :triste:
Hai tutta la mia solidarietà :carezza:
Ciao :sorriso:
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 630
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi tissan1 » 22/09/2017, 16:16

Premesso che condivido perfettamente quello che avete scritto in merito alle oggettive difficoltà a lasciare l'organizzazione (ossia l'ostracismo e/o la mancanza di una vita alternativa), tuttavia voglio lasciare qui un nuovo spunto di riflessione.
Immaginiamo di avere tutta la famiglia ancora tdg ma di voler lasciare questa "religione" non semplicemente perchè non si crede più in essa, ma perchè si crede in un'altra religione alla quale ci si vuole convertire.
Allora il problema diventa ancora più doloroso.
Restare tdg significherebbe rinunciare alla propria Fede, alla propria Verità e alla propria Salvezza....
tissan1
Nuovo Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 03/07/2014, 12:13

Messaggiodi Vera Icona » 23/09/2017, 18:32

Io invece la penso cosi:

Si´fuori dai tdG a tutti i costi ...

nel caso che la persona ha capito che il CD non e´ lo schiavo e discreto descritto da Gesu ed e´fermamente convinto che la dottrina della WTS non e´affatto la verita´! Non esiste nulla che non possa essere tanto valorosa che la propria liberta´, nemmeno i vincoli di parenti stretti.

Se la WTS riesce ad avere ancora tanti membri e´proprio perche´molti sacrificano la propria liberta´per gli affetti familiari.

Questo e´ovviamente la mia opinione, con la quale non voglio giudicare chi decide di sottomettersi al gioco della WTS.
Avatar utente
Vera Icona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi LIALA » 23/09/2017, 20:50

se uno esce dei TDG e' perche' non ci crede e se sta dentro lo fa per i famigliari :abbr:
Mi presento

Immagine


Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione. Giuseppe Ungaretti
***
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3929
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Romagnolo » 23/09/2017, 21:42

Vera Icona ha scritto:Io invece la penso cosi:

Si´fuori dai tdG a tutti i costi ...

nel caso che la persona ha capito che il CD non e´ lo schiavo e discreto descritto da Gesu ed e´fermamente convinto che la dottrina della WTS non e´affatto la verita´! Non esiste nulla che non possa essere tanto valorosa che la propria liberta´, nemmeno i vincoli di parenti stretti.

Se la WTS riesce ad avere ancora tanti membri e´proprio perche´molti sacrificano la propria liberta´per gli affetti familiari.

Questo e´ovviamente la mia opinione, con la quale non voglio giudicare chi decide di sottomettersi al gioco della WTS.


Opinione condivisibilissima cara Vera :sorriso: tieni presente però che L' amore è la forza più forte che ci sia....lo insegnò pure Gesù, quindi pensa che miracoli riesce a fare l' amore per i propri cari ancora assuefatti da questo credo, riesce a farci rinnegare noi stessi. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4204
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Vera Icona » 24/09/2017, 10:36

Romagnolo ha scritto:
Vera Icona ha scritto:Io invece la penso cosi:

Si´fuori dai tdG a tutti i costi ...

nel caso che la persona ha capito che il CD non e´ lo schiavo e discreto descritto da Gesu ed e´fermamente convinto che la dottrina della WTS non e´affatto la verita´! Non esiste nulla che non possa essere tanto valorosa che la propria liberta´, nemmeno i vincoli di parenti stretti.

Se la WTS riesce ad avere ancora tanti membri e´proprio perche´molti sacrificano la propria liberta´per gli affetti familiari.

Questo e´ovviamente la mia opinione, con la quale non voglio giudicare chi decide di sottomettersi al gioco della WTS.


Opinione condivisibilissima cara Vera :sorriso: tieni presente però che L' amore è la forza più forte che ci sia....lo insegnò pure Gesù, quindi pensa che miracoli riesce a fare l' amore per i propri cari ancora assuefatti da questo credo, riesce a farci rinnegare noi stessi. :blu:


Situazione molto difficile, ma tu come fai a vivere nella congregazione, sei un´inattivo e frequenti solo sporadicamente le adunanze?
Avatar utente
Vera Icona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Vera Icona » 26/09/2017, 18:55

Romagnolo:

Opinione condivisibilissima cara Vera :sorriso: tieni presente però che L' amore è la forza più forte che ci sia....lo insegnò pure Gesù, quindi pensa che miracoli riesce a fare l' amore per i propri cari ancora assuefatti da questo credo, riesce a farci rinnegare noi stessi.


L´ámore e´bello se reciproco e non mette condizioni.
Non mi sacrificherei per amori che mettono condizioni alle relazioni, che siano madre padre o figli, perche´mi chiedo che amore e´mai questo.
Poi per chi e´credente sa che sara´lasciato solo se fa una scelta che manda a quel paese la WTS e amori condizionati.
Ma come gia´detto, ognuno deve trovare la sua strada.
Avatar utente
Vera Icona
Nuovo Utente
 
Messaggi: 271
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi JohnC » 30/09/2017, 16:39

Poi una volta fuori, se riprendi a ragionare e ci mediti un pò, se leggi un pò di storia e ti documenti, scopri che la religione è come una fiaba: ognuno si sceglie quella con cui andare a dormire.

Perchè il solo credere che l'iddio onnipotente abbia difficoltà a comunicare con l'umanità e debba farlo sempre tramite altri esseri umani (che poi ti prendono regolarmente in giro) è l'assurdità più grande che ci sia. Non è un caso che ogni religione sia sinonimo di intolleranza e guerra. Anche il cristianesimo dei primi secoli si trasformò subito in crociate ed inquisizione
JohnC
Nuovo Utente
 
Messaggi: 115
Iscritto il: 21/11/2015, 21:24
Località: roma


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 22 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici