Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

tdG oppure atei, agnostici

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi gabbiano74 » 22/08/2018, 12:26

Testimone di Cristo ha scritto:Si hai ragione mario; infatti vi è chi crede che l'universo infinito nasce da una grande esplosione dal NULLA; ma ci pensi ?
Poi sta esplosione produce tanti macrocosmi che hanno un equilibrio a dir poco perfetto.... :boh:

E' come dire :Oggi mi è esploso la TV e ne sono scaturiti ,migliaia di piccoli elettrodomestici ,perfettamente funzionanti, e persone veramente dotte , con più lauree , dicono : Siiii è possibile e quasi certo; lo dice anche questo , codesto e quello scienziato...
Dici bene Mario il cervello è veramente particolare. :help: :help:

:ciao:


In qualità di credente mi dissocio totalmente da questa affermazione :boh:

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi gabbiano74 » 22/08/2018, 12:32

Neca ha scritto:Purtroppo sono in molti a farlo, e questo diventa un cavallo di battaglia a favore dei Testimoni di Geova, la differenza sta nel fatto che mentre i Testimoni di Geova seguono delle assurde disposizioni interne, i cattolici che perseguitano chi cambia fede lo fanno per coscienza e sinceramente non so chi sia peggio, sono entrambi condannabili!
Nessuno ci da un codice di comportamento punitivo da seguire in presenza di "apostati".


Da un punto di vista dell'organizzazione il comportamento del tdg è certamente più grave perchè ritenuto lecito ed istituzionalizzato.
Dal punto di vista del fedele e certamente più grave il comportamento del fedele cattolico che persegue un comportamento che
è contro la sua stessa fede oltre che, secondo me , la legge. Personalmente ho certamente scoraggiato più volte persone che volevano
diventare tdg ma non mi sono mai permesso di farlo con comportamenti o discriminazioni.

Saluti
Gabbiano74 :ciao:
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/08/2018, 12:49

gabbiano74 ha scritto:
Testimone di Cristo ha scritto:Si hai ragione mario; infatti vi è chi crede che l'universo infinito nasce da una grande esplosione dal NULLA; ma ci pensi ?
Poi sta esplosione produce tanti macrocosmi che hanno un equilibrio a dir poco perfetto.... :boh:

E' come dire :Oggi mi è esploso la TV e ne sono scaturiti ,migliaia di piccoli elettrodomestici ,perfettamente funzionanti, e persone veramente dotte , con più lauree , dicono : Siiii è possibile e quasi certo; lo dice anche questo , codesto e quello scienziato...
Dici bene Mario il cervello è veramente particolare. :help: :help:

:ciao:


In qualità di credente mi dissocio totalmente da questa affermazione :boh:

Saluti
Gabbiano74


Oh, meno male. Magari visto che riesci a parlare la sua lingua glielo spieghi tu che ha detto delle gran boiate degne di un giornaletto dei tdg?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/08/2018, 12:55

"Caspita victor, ti ho parlato ,anche in altra discussione, di guarigioni, "dal cancro all'intestino ,al cervello, di sterilità ed oggi hanno due figlie di 15 anni.., di liberazione da decenni di schiavitù dell'alcol ,droga....; poi ho citato un po della mia...; "

Allora o sono io che non riesco a farmi capire o sei tu che non capisci quello che leggi.
Ci riprovo.
Non ho messo in dubbio la tua esperienza. Ma la mia domanda era: tali "prodigi" capitano anche a chi non è credente? Se si, allora abbiamo perso l'oggettività dell'intervento divino.
Mentre che ci sono aggiungo: tali "prodigi" capitano a tutti quelli che credono? Se no, allora abbiamo perso l'oggettività dell'intervento divino.
Somma le due non oggettività e possiamo ragionevolmente concludere che queste cose, se è vero e scientificamente provata la malattia prima e la completa remissione dopo, sono indipendenti dalla preghiera, dalla fede, dal divino.

P.S. Siamo ancora qui ad aspettare qualcosa di fisicamente impossibile, tipo la ricrescita di un arto o la resurrezione di un morto. Questi sarebbero veri miracoli.

P.P.S. Ah, i centri di recupero operano miracoli? Non lo sapevo...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Testimone di Cristo » 22/08/2018, 13:20

Victor
Ci riprovo.
Non ho messo in dubbio la tua esperienza.

Allora non è più suggestione , ma un prodigio di Dio?
Poi, non metti in dubbio che significa ?
Che ci credi ?
E' stato Dio , visto che di LUI sto testimoniando ?

Victor
Allora o sono io che non riesco a farmi capire o sei tu che non capisci quello che leggi.
Ma la mia domanda era: tali "prodigi" capitano anche a chi non è credente?


Victor, questo perchè lo chiedi a me , come per menar il cane per l'aia ?
Se sei convinto di ciò e hai prove di guarigioni di non credenti, come quelle riportate da me in testimonianza , riportale e ne discutiamo; io ti ho riportato quanto scaturito dalla fede in Cristo.
Forse sei te che non capisci quello che altri scrivono , oppure per divagare ,allarghi i contesti; per il resto , mi stai diventando a dir poco polemico ed irritato; quindi evito..
Buona giornata
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 892
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/08/2018, 13:25

Niente, mancano proprio le basi...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi gabbiano74 » 22/08/2018, 13:28

VictorVonDoom ha scritto:Oh, meno male. Magari visto che riesci a parlare la sua lingua glielo spieghi tu che ha detto delle gran boiate degne di un giornaletto dei tdg?


Ho paura che siamo di due parrocchie diverse, oltre ad avere proprio un approccio diverso alla fede.
Senza offesa per nessuna delle parti in causa, da quello che leggo, la distanza tra me e lui e tra te e lui
è comunque così grande che la differenza è trascurabile. Voglio fare comunque una precisazione
per T.C., il Big Bang non è una esplosione dal nulla, frase che di per se non ha senso.
in maniera un po' grossolana si può dire che, a partire dall'equazioni della relatività generale,
al tendere del tempo a 0 si ottiene una singolarità in cui pressione temperatura e densità tendono ad infinito.
Nulla e densità infinita li vedo poco conciliabili :ironico:

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Mauro1971 » 22/08/2018, 13:48

Tanto quanto Relatività ed MQ. L'universo dal nulla è possibile nella mq che io sappia, non è teoria relativistica.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

gabbiano

Messaggiodi cattivo esempio » 22/08/2018, 13:57

per capire, per te
in tutto il percorso che ha portato a noi,
dio ha avuto parte attiva, ho è stato spettatore passivo?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi gabbiano74 » 22/08/2018, 14:08

Mauro1971 ha scritto:Tanto quanto Relatività ed MQ. L'universo dal nulla è possibile nella mq che io sappia, non è teoria relativistica.


Si è in teoria possibile per la MQ , ma attenzione il nulla quantistico non coincide con il nostro niente. Per la MQ il vuoto non esite
viene approssimato ad uno stato di energia estremamente basso apparentemente stabile, ma soggetto a fluttuazioni quantistiche.
In parole povere assumendo che l'universo iniziale estremamente piccolo sia assimilabile al mondo subatomico in cui "regna" la MQ
è possibile che il big bang sia stato innescato proprio da questo "mare" di fluttuazioni quantistiche. Ovviamente siamo nell'ambito delle
teorie, nel mio post precedete mi riferivo alla spiegazione che si trae dalla relatività generale. Mi preme solo ribadire che il nulla quantistico
non coincide con il vuoto o con il niente.

Saluti
Gabbiano74 :ciao:
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Testimone di Cristo » 22/08/2018, 14:21

gabbiano74 ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Oh, meno male. Magari visto che riesci a parlare la sua lingua glielo spieghi tu che ha detto delle gran boiate degne di un giornaletto dei tdg?


Ho paura che siamo di due parrocchie diverse, oltre ad avere proprio un approccio diverso alla fede.
Senza offesa per nessuna delle parti in causa, da quello che leggo, la distanza tra me e lui e tra te e lui
è comunque così grande che la differenza è trascurabile. Voglio fare comunque una precisazione
, frase che di per se non ha senso.
in maniera un po' grossolana si può dire che, a partire dall'equazioni della relatività generale,
al tendere del tempo a 0 si ottiene una singolarità in cui pressione temperatura e densità tendono ad infinito.
Nulla e densità infinita li vedo poco conciliabili :ironico:

Saluti
Gabbiano74


per T.C., il Big Bang non è una esplosione dal nulla

Ciao gabbiano
Quello che sia, da sempre si sa che dal Nulla, Nulla si ricava. :sorriso:
Non sono preparato in questa materia, e nemmeno mi cimento, ma ho citato grande esplosione o Big-Bang "o come si scrive ,per riferirmi a quanto molti atei-agnostici credono circa la nascita dell'universo, e se non erro , comunque da una grande esplosione deriva il tutto ,secondo coloro che non credono che sia frutto della creazione di Dio.
Ossia il tutto ,sono propensi a credere che nasca dal Nulla, che per me, Nulla più Nulla, fa Nulla di Nulla :occhiol:

Nulla e densità infinita li vedo poco conciliabili


Hai ragione ,poco conciliabili anche per me ,che ho una semplice licenza media...
Victor
Niente, mancano proprio le basi...

Se lo dici tu..; almeno prova a rispondere alle prime domande di seguito.., senza divagare..

Victor
Ci riprovo.
Non ho messo in dubbio la tua esperienza.


Allora non è più suggestione , ma un prodigio di Dio ?
Poi, non metti in dubbio che significa ?
Che ci credi ?
E' stato Dio , visto che di LUI sto testimoniando ?
ciao
Presentazione
Quanto ci Ama Gesù, Egli Donò la Sua Vita per noi
Luca 23,34 Gesù diceva: «Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno».
Testimone di Cristo
Utente Junior
 
Messaggi: 892
Iscritto il: 12/12/2014, 12:30
Località: Caserta

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/08/2018, 14:27

Non ho messo in dubbio il tuo racconto, parto da questa ipotesi e poi ho fatto delle domande.
Non ho detto di crederci, ma per le domande che ti ho posto che ti sia accaduto veramente o meno è ininfluente.
Se anche fosse avvenuto esattamente quello che dici, non ho messo in dubbio il fatto che tu sia veramente convinto di aver ricevuto un miracolo, ma per le domande che ti ho posto ciò è ininfluente.
Il mio non è assolutamente divagare. Il fatto che porre domande per valutare l'oggettività della tua esperienza tu lo percepisca come un divagare a me dà conferma di tante cose e dovrebbe farti riflettere.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 22/08/2018, 14:37

gabbiano74 ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Tanto quanto Relatività ed MQ. L'universo dal nulla è possibile nella mq che io sappia, non è teoria relativistica.


Si è in teoria possibile per la MQ , ma attenzione il nulla quantistico non coincide con il nostro niente. Per la MQ il vuoto non esite
viene approssimato ad uno stato di energia estremamente basso apparentemente stabile, ma soggetto a fluttuazioni quantistiche.
In parole povere assumendo che l'universo iniziale estremamente piccolo sia assimilabile al mondo subatomico in cui "regna" la MQ
è possibile che il big bang sia stato innescato proprio da questo "mare" di fluttuazioni quantistiche. Ovviamente siamo nell'ambito delle
teorie, nel mio post precedete mi riferivo alla spiegazione che si trae dalla relatività generale. Mi preme solo ribadire che il nulla quantistico
non coincide con il vuoto o con il niente.

Saluti
Gabbiano74 :ciao:


Esatto. Ma è l'unico "nulla" che c'è, di quello filosofico chi se ne frega?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Riprendo il discorso di Mario....ed altro

Messaggiodi Vieri » 22/08/2018, 16:59

Da quanto ho capito dal discorso di Mario, Dio è stato inventato dagli uomini per non sentirsi soli nel momento del bisogno e per "paura del buio", come un bambino che si prende a letto l'orsacchiotto per dormire bene.....
Correggetemi se poi ho interpretato male....

Sull'argomento "fede" poi ne ho sentite di tutti i colori dall'avere "prove certe in soldoni", alla creazione dell'universo, alla presenza reale di Dio tramite la guarigione di persone e di miracoli....

...oltre a questo, se permettete ancora, ho sentito i dubbi sul perchè "Dio", se è tale dovrebbe guarire e far uscire dal coma alcuni mentre altri magari anche più devoti, li lasci invece morire.....oltre a varie critiche sul presunto ostracismo dei cattolici verso chi lasci la loro fede.....

Io penso che sull'argomento, si sia fatto alla fine un"purpurì" fenomenale tralasciando alla fine le basi principali della fede di una persona.
Basi queste che cercherò di spiegare secondo la mia opinione.

Primo: La VERA fede per me si basa non per avere "l'orsacchiotto" per dormire bene la sera o credere in un "Papà" che nella tua vita ti lasci sempre bambino proteggendoti sempre in ogni occasione. La vera fede è credere in Gesù Cristo e basare la propria vita sulle parole del Vangelo. Punto.

Secondo: Gesù non è un personaggio inventato dagli uomini ma una Persona realmente esistita ed ampiamente documentata sia fisicamente che tramite la certezza di numerose scritture nonchè dalla predicazione degli apostoli.
In breve, credere in Gesù non rappresenta una "idea mistica" ma credere in uno stile di vita e nell'esistenza reale della parola "speranza" dove questa non si conclude in ambito terreno ma si estende anche dopo la morte.

Terzo: La vera fede e non la superstizione NON ha bisogno di miracoli ma nelle parole del Vangelo di Giovanni 20.24
28 Rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». 29 Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!».

Ciò non toglie il fatto che si possa rimanere anche attoniti in considerazione di certe guarigioni o avvenimenti particolari dove la scienza non abbia dato spiegazioni scientifiche.

Quarto: Ritornando al discorso precedente del "papà protettivo", togliamoci dalla testa di essere considerati dei bambini da parte di Dio che per "missione" debba sempre proteggerci da ogni male, e basta su questo rileggere di nuovo il Vangelo di Matteo 5:
3Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; 44ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, 45perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti.

In breve Dio ci ha dato il dono della "libertà" che significa "amarlo" o "rinnegarlo" e di vivere in un contesto terreno dove il "bene ed il male" esistono sotto forme diverse, dai terremoti, le malattie, le guerre, le inondazioni, ecc. che fanno parte integrante di questa terra insieme al mondo animale e vegetale che subisce le stesse sorti.
In questa ampia libertà di vivere è pertanto evidente che Dio non intervenga né con "i giusti" né con gli "ingiusti" ma a chi crede in lui dona la forza spirituale per affrontare ogni avversità sempre nel segno della speranza.

Quinto: "Vivere" o ""sopravvivere" ?

Per un credente la vita deve essere "piena" come da:
Giovanni 10,10
«Io sono venuto perché abbiano la vita
e l'abbiano in abbondanza»

in breve, anche riprendendo la parabola dei talenti, la vita deve essere vissuta intensamente ed avere uno scopo. Scopo ovviamente di fede nel presentarsi davanti al Signore con dei "talenti guadagnati" .

"Sopravvivere". Questo a quanto ritengo sia l'ambizione di chi non crede dove effettivamente al pari di altri si cercano sempre "il nostro bene", le "nostre sicurezze",ma senza mai aspettarsi niente dalla vita, in genere considerata spesso negativamente e come un peso da sopportare non spiegandosene alla fine nemmeno il perchè della nostra esistenza.
Certo che l'amore i sentimenti ed anche la disponibilità verso il prossimo esistono ma solo per sé stessi e non in funzione di un "eventuale premio".

Questo innegabile dato di fatto è quanto viene in genere rimproverato ai cosiddetti credenti poichè questo altruismo risulterebbe sicuramente più genuino ed effettivamente visto così non si potrebbe dare loro torto poichè interpreterebbero in questo caso esattamente l'inno alla carità di San Paolo dove la carità ( agape) deve essere amore incondizionato e senza secondi fini, come quello di andare in Paradiso visto che non ci credono.

Per concludere però l'idea "bigotta" di fare del bene agli altri in visione di un "premio" non sia prettamente cristiana ma retaggio di una vecchia maniera di interpretare la fede come si diceva una volta ai bambini di: "fare i bravi se no chiamo l'uomo nero....."

Concludo pertanto che aver fede, è seguire (possibilmente e secondo le nostre debolezze umane...) le parole presenti sul Vangelo dove ripetutamente si afferma sempre: "amatevi l'un l'altro come io ho amato voi".....

PS. Non è detto però di riuscirci da parte di tutti indistintamente ..... :ironico:
:grazie:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi play » 23/08/2018, 10:20

Un’ azione potrebbe non avere una finalità, ma quanto si dà, o si richiede o si riceve una retribuzione si mantiene lo schema a cui si accennava sopra. Questo non riguarda solo i TdG, ma tutti quanti: se fai il bambino “buono” riceverai un premio, se invece farai il bambino “cattivo” sarai punito. Se, ad esempio, farai proselitismo su infotdg è molto probabile che riceverai un richiamo da parte dei mod, no? :risata:
play
Utente Senior
 
Messaggi: 1452
Iscritto il: 23/12/2011, 8:56

Scusami Play....

Messaggiodi Vieri » 23/08/2018, 10:45

play ha scritto:Un’ azione potrebbe non avere una finalità, ma quanto si dà, o si richiede o si riceve una retribuzione si mantiene lo schema a cui si accennava sopra. Questo non riguarda solo i TdG, ma tutti quanti: se fai il bambino “buono” riceverai un premio, se invece farai il bambino “cattivo” sarai punito. Se, ad esempio, farai proselitismo su infotdg è molto probabile che riceverai un richiamo da parte dei mod, no? :risata:

Se rileggi quanto avevo scritto: "il bello della vita ( secondo almeno "alcuni" è l'agape, donare amore senza la pretesa di riceverlo ( leggi: S. Paolo) e se noti quello che distrugge oggi l'umanità intera è quella di "non fare mai niente per niente".

Avevo anche scritto che alcuni atei, comportandosi con altruismo senza pretendere un premio ( per loro inesistente) possano essere anche giustamente considerati i veri interpreti dell'inno alla carità di S. Paolo. Un comportamento che ovviamente rinfacciano ai "credenti" che secondo loro ( e spesso nemmeno non posso dar loro torto.... :ironico: ) che fanno i buoni ed i bravi SOLO per "pretendere" poi la "carammellina" del paradiso.

Avevo anche specificato che tale comportamento era solo "bigottismo" ma non vera fede....

Abbi pazienza se poi sono pignolo ma se noti specie su questo argomento il forum è letteralmente pieno di giudizi e di affermazioni che negano la presenza di Dio, considerato sempre "Uno" che non fa niente per noi e che quindi, dato che non si vede e non si "sente", si conclude che non esiste. Punto.

Se poi "uno" va a spiegare ad altri che il loro concetto, non può essere visto ed interpretato dai cattolici spiegandone anche il perchè, lo chiami proselitismo ?

Se non ci fosse alla fine in questo forum qualcuno "diverso" :diablo: che la cantasse diversamente cosa facciamo il club dei "erano quattro amici al bar".... :ironico:



:risata: :risata: :risata:

Buona giornata
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Precedente

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici