Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

tdG oppure atei, agnostici

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/08/2018, 14:34

gabbiano74 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:siccome nessuno interviene quando ne abbiamo bisogno,
lo si scusa dicendo "se intervenisse sarebbe iperprotettivo" "non ci lascia crescere"


Io non scuso niente o nessuno, semplicemente ho detto che preferisco l'immagine di un Dio meno interventista
che ci da la forza di risolvere i problemi da soli essendoci sempre vicino. Poi se tu vuoi una divinità che apre i cieli e con la barba in volto
e letteralmente con mano potente riaggiusta tutto fatti tuoi.

cattivo esempio ha scritto:sopra il polcevera non vedo cosa ci fosse da "crescere" e magari un po' di "iperprotettività" non era male


Mi rifiuto di strumentalizzare a fini teologici qualsiasi tipo di tragedia. :uffa:

Saluti
Gabbiano74
:ciao:


Si ma questa forza, concretamente, in cosa si traduce?
E ce l'hanno solo i benedetti da dio? Cioè, a parità di "prova" un credente supera e un ateo soccombe?
E quando un ateo supera e un credente soccombe cosa dobbiamo concludere? Che erano rispettivamente credente e ateo a loro insaputa? Che questa forza funziona ad cazzum? Che forse non c'è alcuna forza?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

gabbiano

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 14:54

Io non scuso niente o nessuno, semplicemente ho detto che preferisco l'immagine di un Dio meno interventista
che ci da la forza di risolvere i problemi da soli essendoci sempre vicino. Poi se tu vuoi una divinità che apre i cieli e con la barba in volto
e letteralmente con mano potente riaggiusta tutto fatti tuoi.


entri in un gelateria vi è un gusto solo:...............proprio quello che volevo

dio?...non fa nulla, ti è vicino(?)......è proprio quello il dio che mi piace
può essere che chi ti legge pensi quel dio esiste solo nella tua testa
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 15:17

VictorVonDoom ha scritto:Si ma questa forza, concretamente, in cosa si traduce?
E ce l'hanno solo i benedetti da dio? Cioè, a parità di "prova" un credente supera e un ateo soccombe?
E quando un ateo supera e un credente soccombe cosa dobbiamo concludere? Che erano rispettivamente credente e ateo a loro insaputa? Che questa forza funziona ad cazzum? Che forse non c'è alcuna forza?


Non ho mai creduto che i credenti avessero una marcia in più o che esistessero benedetti o maledetti da Dio. Non lo ritenevo plausibile da ateo e non lo sostengo da credente.
Semplicemente credo che quando usiamo tutti insieme le nostre capacità a fin di bene Dio ci metta il resto tutto qui. Semplicemente io non riesco a concepire una divinità
interventista che è sempre pronta a rimediare ai nostri errori, o una divinità pronta a punirci in ogni momento per le nostre colpe.Premesso che è perfettamente legittimo
non credere in Dio in virtù della sua "assenza", in virtù di quanto detto non è un argomento che attacca la mia fede. Per quanto riguarda la vicinanza di Dio, ammetto che per me,
essendo stato anche ateo, non è affatto facile parlare della cosa. Non riesco assolutamente a spiegare perchè alcune persone lo sentano sempre vicino, io a volte vicino e a volte lontano
e alcune persone, me compreso nel passato, totalmente assente. Ho spiegazioni personali ma non ho assolutamente niente che possa essere condivisibile da tutti.

Non so se ho risposto alla tua domanda
ma spero di esserci riuscito almeno in parte.
Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 15:25

cattivo esempio ha scritto:entri in un gelateria vi è un gusto solo:...............proprio quello che volevo

dio?...non fa nulla, ti è vicino(?)......è proprio quello il dio che mi piace
può essere che chi ti legge pensi quel dio esiste solo nella tua testa



Esiste certamente un idea di Dio nella mia testa, che è certamente
un modello approssimato di una eventualmente esistente divinità.
Certamente esiste la possibilità che sia solo una mia elucubrazione spiritual-teologica non lo nascondo.
Non credo in una figura di un Dio interventista tipico dei tdg e di alcune
confessioni protestanti tutto qui. Se l'immagine di Dio che avevi nella tua
testa e crollata non puoi pretendere che crolli per le stesse ragioni anche
quella degli altri, magari diversa.

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Mauro1971 » 21/08/2018, 15:26

..epperò uno strapettino pet un bambino che sta per nascete sieropositivo in Angola potrebbe anche farlo.
Questa è una giustificazione dell'assenza di dio.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 15:43

Mauro1971 ha scritto:..epperò uno strapettino pet un bambino che sta per nascete sieropositivo in Angola potrebbe anche farlo.
Questa è una giustificazione dell'assenza di dio.


Talvolta capita che il figlio sieropositivo di madre sieropositiva torni negativo entro il primo anno di vita.
Potrei dire che è una prova che ogni tanto uno strappo in tal senso lo fa, ma in tutta onestà non sono convinto che sia così.
Per mia esperienza sono più le cose che potrebbero andare male che vanno bene che il viceversa, però non ritengo
ciò una prova della presenza di Dio.

Però abbiamo la possibilità, usando a fin di bene le nostre capacità, di curare le malattie e piano piano trovare delle cure.
Venti anni fa essere sieropositivo era una condanna a morte ora non più. Perchè in fondo ricerchiamo il bene , non potremmo
fare come gli spartani, buttare giù il bimbo sieropositivo dalla rupe ed eradicare il problema?
Ovviamente è solo uno spunto di riflessione :ironico:

Per quanto riguarda il discorso dell'assenza di Dio è un argomento su
cui sono stati scritti fiumi di inchiostro. La mia sensazione e che si consideri
Dio assente ogni volta che non si comporta come noi vorremmo, ossia sempre.

Saluti
Gabbiano74
:ciao:
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 16:01

gabbiano74 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:entri in un gelateria vi è un gusto solo:...............proprio quello che volevo

dio?...non fa nulla, ti è vicino(?)......è proprio quello il dio che mi piace
può essere che chi ti legge pensi quel dio esiste solo nella tua testa



Esiste certamente un idea di Dio nella mia testa, che è certamente
un modello approssimato di una eventualmente esistente divinità.
Certamente esiste la possibilità che sia solo una mia elucubrazione spiritual-teologica non lo nascondo.
Non credo in una figura di un Dio interventista tipico dei tdg e di alcune
confessioni protestanti tutto qui. Se l'immagine di Dio che avevi nella tua
testa e crollata non puoi pretendere che crolli per le stesse ragioni anche
quella degli altri, magari diversa.

Saluti
Gabbiano74


nella mia testa l'idea che avevo di dio è crollata quando non sono
riuscito a dimostrare la logica di quello che credevo

p.s. non sei neppure cattolico dato che il credo che preghi la domenica dice

.......è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti

più interventista di così.....
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi VictorVonDoom » 21/08/2018, 16:09

gabbiano74 ha scritto:
VictorVonDoom ha scritto:Si ma questa forza, concretamente, in cosa si traduce?
E ce l'hanno solo i benedetti da dio? Cioè, a parità di "prova" un credente supera e un ateo soccombe?
E quando un ateo supera e un credente soccombe cosa dobbiamo concludere? Che erano rispettivamente credente e ateo a loro insaputa? Che questa forza funziona ad cazzum? Che forse non c'è alcuna forza?


Non ho mai creduto che i credenti avessero una marcia in più o che esistessero benedetti o maledetti da Dio. Non lo ritenevo plausibile da ateo e non lo sostengo da credente.
Semplicemente credo che quando usiamo tutti insieme le nostre capacità a fin di bene Dio ci metta il resto tutto qui. Semplicemente io non riesco a concepire una divinità
interventista che è sempre pronta a rimediare ai nostri errori, o una divinità pronta a punirci in ogni momento per le nostre colpe.Premesso che è perfettamente legittimo
non credere in Dio in virtù della sua "assenza", in virtù di quanto detto non è un argomento che attacca la mia fede. Per quanto riguarda la vicinanza di Dio, ammetto che per me,
essendo stato anche ateo, non è affatto facile parlare della cosa. Non riesco assolutamente a spiegare perchè alcune persone lo sentano sempre vicino, io a volte vicino e a volte lontano
e alcune persone, me compreso nel passato, totalmente assente. Ho spiegazioni personali ma non ho assolutamente niente che possa essere condivisibile da tutti.

Non so se ho risposto alla tua domanda
ma spero di esserci riuscito almeno in parte.
Saluti
Gabbiano74



Onestamente no. In concreto , questo aiuto, in cosa si traduce e ... Vedi tutte le domande che ho fatto sopra..
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Senior
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 16:12

cattivo esempio ha scritto:nella mia testa l'idea che avevo di dio è crollata quando non sono
riuscito a dimostrare la logica di quello che credevo


questo ti fa onore


cattivo esempio ha scritto:p.s. non sei neppure cattolico dato che il credo che preghi la domenica dice


Mi stai dissociando, se vuoi puoi segnalarmi al vescovo per una scomunica :boh:

cattivo esempio ha scritto:.......è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti

più interventista di così.....


Verrà alla fine dei tempi non tutti i santi giorni, leggo male?

Saluti Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Mauro1971 » 21/08/2018, 16:14

gabbiano74 ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:..epperò uno strapettino pet un bambino che sta per nascete sieropositivo in Angola potrebbe anche farlo.
Questa è una giustificazione dell'assenza di dio.


Talvolta capita che il figlio sieropositivo di madre sieropositiva torni negativo entro il primo anno di vita.
Potrei dire che è una prova che ogni tanto uno strappo in tal senso lo fa, ma in tutta onestà non sono convinto che sia così.
Per mia esperienza sono più le cose che potrebbero andare male che vanno bene che il viceversa, però non ritengo
ciò una prova della presenza di Dio.

Però abbiamo la possibilità, usando a fin di bene le nostre capacità, di curare le malattie e piano piano trovare delle cure.
Venti anni fa essere sieropositivo era una condanna a morte ora non più. Perchè in fondo ricerchiamo il bene , non potremmo
fare come gli spartani, buttare giù il bimbo sieropositivo dalla rupe ed eradicare il problema?
Ovviamente è solo uno spunto di riflessione :ironico:

Per quanto riguarda il discorso dell'assenza di Dio è un argomento su
cui sono stati scritti fiumi di inchiostro. La mia sensazione e che si consideri
Dio assente ogni volta che non si comporta come noi vorremmo, ossia sempre.

Saluti
Gabbiano74
:ciao:

Dio è assente ogni volta che non c'è.
Per ogni bambino che muore di cancro, malattia o altro senza neppure arrivare all'età per fare una scelta.
Dio non c'è ogni volta in cui il mondo funziona esattamente come se non ci fosse, guarigioni spontanee incluse perchè se poi vai a vedere le statstiche in queste cose... e risulta assente.
Non parliamo di una famiglia del mulino bianco il cui figlio ha un raffreddore ma degli orrori peggiori che un essere umano può immaginare che accadono ad esseri che nessun male hanno. In massa.

Trovo sinceramente terrificante che si possa parlare di un "padre" che lascerebbe accadere tutto questo per educare i propri figli che sennò quando crescono?
E questo discorso da salottino da thé inglese a fianco di quegli orrori assurdi. Ma chi è, Mengele?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Gocciazzurra » 21/08/2018, 16:33

gabbiano74 ha scritto: Più che un padre amorevole, sempre a mio modesto parere, questo mi sembra più un padre invadente ed iperprotettivo che toglie sempre le castagne dal fuoco ai figli senza lasciarli mai crescere.

Mannò, mica deve intervenire ogni 3x2... solo in quelle situazioni palesemente tragiche a livello mondiale.
E poi come faresti ad essere certa che la risoluzione del problema è effettivamente avvenuta grazie all'intervento divino?

Beh, sempre fantasticando, dovrebbe dare dimostrazioni eclatanti così evidenti (per tutta l'umanità) da non lasciare spazio a dubbi.
I mali dell'umanità sono principalmente causati dalle nostre azioni e dal comportarci come non ci fosse mai un domani, forse non sarebbe meglio che cominciassimo a darci una raddrizzata?
Questa è una verità lapalissiana- E allora perchè non annullare una volta per sempre tutti i malvagi che danneggiano chi non lo è?

Cmq sai che ti dico? E probabilmente non mi fa onore... se la vita potesse essere vissuta in linea di massima serenamente, non sentirei la mancanza di Dio!
Egoismo? Sano però, perchè non penso solo ai miei guai ma anche a quelli dell'inter umanità.
:ciao:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5375
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 16:37

gabbiano74 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:nella mia testa l'idea che avevo di dio è crollata quando non sono
riuscito a dimostrare la logica di quello che credevo


questo ti fa onore


cattivo esempio ha scritto:p.s. non sei neppure cattolico dato che il credo che preghi la domenica dice


Mi stai dissociando, se vuoi puoi segnalarmi al vescovo per una scomunica :boh:

cattivo esempio ha scritto:.......è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti

più interventista di così.....


Verrà alla fine dei tempi non tutti i santi giorni, leggo male?

Saluti Gabbiano74


credo che tu come alcuni in questo forum (legittimamente) vi siate costruiti un dio a uso e consumo
la c.c. insegna un dio interventista da sollecitare mediante assidue preghiere
portando i malati davanti a statue di apparizioni per guarigioni miracolose

tu ne preferisci un altro.........de gustibus non disputandum est
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi Gocciazzurra » 21/08/2018, 16:39

deliverance1979 ha scritto:
Gocciazzurra ha scritto:Ho quotato solo una parte del tuo discorso per non quotare una lenzuolata


A volte mi faccio prendere la mano.... ehm le dita nello scrivere un post... :ironico:

Forse mi sono espressa male: non intendevo dire che il tuo commento è una lenzuolata, anzi ben venga lo svisceramento di un argomento!
Mi riferivo al fatto che ancora molti di noi quando quotano, quotano tuttissimo, anche se non necessario.
:strettamano:
Immagine

La libertà è un vago concetto. (Otto von Bismarck)
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5375
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi deliverance1979 » 21/08/2018, 16:39

Gocciazzurra ha scritto:se la vita potesse essere vissuta in linea di massima serenamente, non sentirei la mancanza di Dio!


Non è un caso se dove c'è progresso scientifico, cultura e benessere la religiosità viene sempre di più a mancare, sostituita con un non so cosa.

Mentre nelle zone povere, con poca cultura, questa percentuale aumenta e cresce...

Un perchè ci sarà.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 16:43

Mauro1971 ha scritto:Dio è assente ogni volta che non c'è.
Per ogni bambino che muore di cancro, malattia o altro senza neppure arrivare all'età per fare una scelta.
Dio non c'è ogni volta in cui il mondo funziona esattamente come se non ci fosse, guarigioni spontanee incluse perchè se poi vai a vedere le statstiche in queste cose... e risulta assente.
Non parliamo di una famiglia del mulino bianco il cui figlio ha un raffreddore ma degli orrori peggiori che un essere umano può immaginare che accadono ad esseri che nessun male hanno. In massa.

Trovo sinceramente terrificante che si possa parlare di un "padre" che lascerebbe accadere tutto questo per educare i propri figli che sennò quando crescono?
E questo discorso da salottino da thé inglese a fianco di quegli orrori assurdi. Ma chi è, Mengele?


Comprendo il tuo ragionamento e ci sono molte le domande che tu poni che non hanno riposta su basi condivise.
E in tutta onesta nessuno può dare una spiegazione accettabile alla morte di un bambino di pochi mesi o di pochi anni.
Da un punto di vista scientifico abolirei il termine "guarigioni spontanee" e direi guarigioni non ancora spiegabili e per quello che
ne so io non ci sono evidenze statistiche di particolari concentrazioni in definite confessioni.
Quello che voglio però sottolineare che al "male" che tu prendi ad esempio per provare l'assenza di Dio, specularmente un credente potrebbe usare il "bene" presente
per giustificarne la presenza. Poiché ne questo "male" e ne questo "bene" non sono inequivocabilmente riconducibili alla presenza o alla assenza di una divinità
questi sono ragionamenti possono descrivere la condizione umana ma non provano niente. Un discorso che regge, entro certi limiti, e che non ho bisogno di Dio per spiegare il tutto.

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Mauro1971 » 21/08/2018, 16:50

Il problema però diventerebbe che se gli si da merito del bene allora gli tocca anche la responsabilità del male, e questo è incoerente con una divinità dualistica.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 16:51

cattivo esempio ha scritto:credo che tu come alcuni in questo forum (legittimamente) vi siate costruiti un dio a uso e consumo
la c.c. insegna un dio interventista da sollecitare mediante assidue preghiere
portando i malati davanti a statue di apparizioni per guarigioni miracolose

tu ne preferisci un altro.........de gustibus non disputandum est


Certamente all'interno della C.C. ci sono diverse sensibilità. E non ti nascondo che spesso si rasenta il paganesimo.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?
Per chiudere il discorso io non credo che Dio sia assente dalla storia, semplicemente ritengo che agisca
platealmente e sempre nel rispetto del nostro libero arbitrio. Tutto qui.Ovviamente queste sono solo mie
opinioni e si è sempre liberi di accettarle o no.Felice di aver riportato la discussioni su toni accettabili :ok:
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi Mauro1971 » 21/08/2018, 17:09

gabbiano74 ha scritto:.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?


"Dacci oggi il nostro pane quotidiano".

Più interventista di così neppure un panettiere. :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 17:13

Mauro1971 ha scritto:Il problema però diventerebbe che se gli si da merito del bene allora gli tocca anche la responsabilità del male, e questo è incoerente con una divinità dualistica.


Questo è perfettamente coerente con una divinità dualistica, forse volevi dire che è incoerente con una divinità che è sommo bene.
Però è altrettanto vero che se si ammette il libero arbitrio anche una divinità che sommo bene deve permettere necessariamente il male.
Quindi finiamo per spostare il problema dall'inesistenza di Dio in quanto assente a perchè permette il male e quali ne sono le origini.
Sono discorsi che vanno avanti da secoli, secondo me questa strada non porta a nulla di inequivocabile. L'esistenza del bene non prova
la presenza di un Dio sommo bene, il fatto che esista il male non prova che Dio ne abbia la responsabilità ma al limite che lo permetta.
Spostare il problema dall'esistenza di Dio a l'origine del male non semplifica il problema. Questa e la mia sintesi. Per discorsi più complessi
ci vuole Polymetis.

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 17:15

Mauro1971 ha scritto:
gabbiano74 ha scritto:.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?


"Dacci oggi il nostro pane quotidiano".

Più interventista di così neppure un panettiere. :risata:


e cosa vuoi di più un lucano :risata: :risata:

Bhe però se fosse interventista me lo manderebbe senza chiederlo :boh:

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 17:20

Mauro1971 ha scritto:
gabbiano74 ha scritto:.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?


"Dacci oggi il nostro pane quotidiano".

Più interventista di così neppure un panettiere. :risata:


chapeau
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 17:30

gabbiano74 ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:credo che tu come alcuni in questo forum (legittimamente) vi siate costruiti un dio a uso e consumo
la c.c. insegna un dio interventista da sollecitare mediante assidue preghiere
portando i malati davanti a statue di apparizioni per guarigioni miracolose

tu ne preferisci un altro.........de gustibus non disputandum est


Certamente all'interno della C.C. ci sono diverse sensibilità. E non ti nascondo che spesso si rasenta il paganesimo.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?
Per chiudere il discorso io non credo che Dio sia assente dalla storia, semplicemente ritengo che agisca
platealmente e sempre nel rispetto del nostro libero arbitrio. Tutto qui.Ovviamente queste sono solo mie
opinioni e si è sempre liberi di accettarle o no.Felice di aver riportato la discussioni su toni accettabili :ok:


sono per i "toni accettabili", scrivo talmente male che non riesco a non fare una impressione sbagliata

non ho capito quel, platealmente?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi gabbiano74 » 21/08/2018, 17:38

cattivo esempio ha scritto:sono per i "toni accettabili", scrivo talmente male che non riesco a non fare una impressione sbagliata

non ho capito quel, platealmente?


A volte almeno a me dai la sensazione di cercare sempre la disputa.
Volevo scrivere non platealmente.

Saluti
Gabbiano74
Avatar utente
gabbiano74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 216
Iscritto il: 10/05/2017, 13:00

Scusatemi ma....

Messaggiodi Vieri » 21/08/2018, 17:52

Mauro1971 ha scritto:
gabbiano74 ha scritto:.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?


"Dacci oggi il nostro pane quotidiano".

Più interventista di così neppure un panettiere. :risata:

Qui dentro appena uno cita un passo del Vangelo per riferirsi a quello che crede,.....apriti cielo ! Proselitismo puro....sempre il solito pretino di campagna che fa la solita (inutile) predicozza....e poi VOI vi permettete di dire certe frignacce che reputo decisamente offensive visto che sapete bene quale sia il significato esatto della preghiera.
Nel linguaggio comune, "guadagnarsi il pane" significa procurarsi il necessario per poter vivere. Gesù, nella sua predicazione ritorna sovente sul tema del pane. "Non Mosè vi ha dato il Pane del cielo, ma il Padre mio vi dà il Pane quello vero", cioè ci dà Gesù stesso che si è definito: "il Pane vivo disceso dal cielo", sostentamento per la vita eterna. Alcune interpretazioni sottolineano che il pane di ogni giorno, che siamo invitati a chiedere al Padre è proprio il Pane supersostanziale che è il sostegno della grazia.

Il tema del pane è importante perché ci suggerisce alcune considerazioni molto significative. Innanzi tutto mette in risalto l'importanza del "Pane vivo" per vivere la nostra esperienza di cristiani e di religiosi: noi non possiamo assolutamente fare a meno di Dio. Il Pane eucaristico è il mezzo indispensabile per fare comunione con Gesù. Nel Sacramento non è Cristo che diventa parte di noi, ma noi diventiamo lui.

Se evitate in futuro queste "battutine" qualcuno sarebbe anche lieto per mantenere il dialogo in termini civili.
:grazie:
Piccola aggiunta in relazione a quanto detto da Gabbiano:
Questo è perfettamente coerente con una divinità dualistica, forse volevi dire che è incoerente con una divinità che è sommo bene.
Però è altrettanto vero che se si ammette il libero arbitrio anche una divinità che sommo bene deve permettere necessariamente il male.
Quindi finiamo per spostare il problema dall'inesistenza di Dio in quanto assente a perchè permette il male e quali ne sono le origini.
Sono discorsi che vanno avanti da secoli, secondo me questa strada non porta a nulla di inequivocabile. L'esistenza del bene non prova
la presenza di un Dio sommo bene, il fatto che esista il male non prova che Dio ne abbia la responsabilità ma al limite che lo permetta.
Spostare il problema dall'esistenza di Dio a l'origine del male non semplifica il problema. Questa e la mia sintesi. Per discorsi più complessi

Io non so ancora se "questo popolo" :ironico: per essere felice vorrebbe essere:

- Un animale più intelligente degli altri e basta dove la razionalità e l'emotività ( ma non certo i sentimenti veri...) siano solo fattori esclusivamente biologici derivati da una evoluzione nata casualmente da un certo "scoppietto" detto big bang"...... :ironico:

- Degli "zombi" intelligenti ma senza alcuna capacità decisionale poichè vivono tutti animali compresi, in una terra idilliaca senza malattie terremoti, inondazioni e dove tutti NON POSSONO PENSARE DIVERSAMENTE volendosi poi alla fine ovviamente, tutti bene poichè esiste un DIo che pensa sempre a loro anche a rimboccar loro le lenzuola prima di metterli a nanna.... :risata: :risata:

Conclusioni spicciole: ma che cappero di vita sarebbe questa ? :conf: :conf:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 21/08/2018, 18:19

gabbiano74 ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
gabbiano74 ha scritto:.
Se questo Dio va sollecitato con le preghiere, vuol dire che tanto interventista non è non trovi?


"Dacci oggi il nostro pane quotidiano".

Più interventista di così neppure un panettiere. :risata:


e cosa vuoi di più un lucano :risata: :risata:

Bhe però se fosse interventista me lo manderebbe senza chiederlo :boh:

Saluti
Gabbiano74


Interventista Uber?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

vieri

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 18:28

e invece la tua vita eterna dopo

è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.

come sarà?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Spero ....

Messaggiodi Vieri » 21/08/2018, 18:54

cattivo esempio ha scritto:e invece la tua vita eterna dopo

è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.

come sarà?

Io ci terrei a vederlo poichè credo nell'unica "Persona " che non ha mai raccontato palle....."Io sono la via, la verità, la vita".....
Ma sarà anche difficile eventualmente raccontartelo e se ci credi bene...se no fatti "tui".... e saresti ancora in tempo :risata: :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 19:15

Vieri ha scritto:
cattivo esempio ha scritto:e invece la tua vita eterna dopo

è salito al cielo, siede alla destra del Padre.
E di nuovo verrà, nella gloria
per giudicare i vivi e i morti,
e il suo regno non avrà fine.

come sarà?

Io ci terrei a vederlo poichè credo nell'unica "Persona " che non ha mai raccontato palle....."Io sono la via, la verità, la vita".....
Ma sarà anche difficile eventualmente raccontartelo e se ci credi bene...se no fatti "tui".... e saresti ancora in tempo :risata: :risata: :risata:


o paura che saremo tanti che si faranno i "fatti tui"
tutti annientati?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Risposta...

Messaggiodi Vieri » 21/08/2018, 19:27

o paura che saremo tanti che si faranno i "fatti tui"
tutti annientati?

Uomo avvisato mezzo salvato..... :risata: :risata:
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

Sbrigatevi...... :risata: :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5674
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi cattivo esempio » 21/08/2018, 19:44

Vieri ha scritto:
o paura che saremo tanti che si faranno i "fatti tui"
tutti annientati?

Uomo avvisato mezzo salvato..... :risata: :risata:
Giovanni 3,16-18
16 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna. 17 Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui. 18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di Dio.

Sbrigatevi...... :risata: :risata: :risata:


perciò io e tanti altri spacciati?
cattivo esempio
Utente Junior
 
Messaggi: 541
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

PrecedenteProssimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici