Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

DISASSOCIAZIONE e DOMANDA sulla legge del CONSENTO PRIVACY

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

DISASSOCIAZIONE e DOMANDA sulla legge del CONSENTO PRIVACY

Messaggiodi belstyle » 13/12/2018, 13:52

Ciao cari amici della veritá.

Ho una domanda:
Secondo la nuova legge sui dati personali, é permesso alla congragazione l'annuncio di disassociazione di un fratello o sorella pur questi non avendo firmato il modulo della privacy (dati personali)?

Un fratello che da parecchi anni é inattivo, é stato invitato ad un comitato giudiziario. Lui ci é andato perché pensava che non aveva niente da nascondere.
Premesso che si tratta di un fratello in gamba e che ha trascorso circa 30 anni all'interno dell'organizzazione servendo anche come servitore di ministero.
É un fratello a cui piacciono le cose vere e non l'ipocrisia. Per questo anche negli anni di inattivitá, quando incontrava fratelli o sorelle, chiacchierava volentieri spiegando le motivazioni perché si é allontanato dall'organizzazione.
Ció che diceva, si basava sempre sulla bibbia e sulle pubblicazioni della WT. Faceva notare che tutti possono sbagliare e che questo viene anche ammesso dal CD facendo riferimento sulla torre di guardia del 2017 dove veniva riportato che "Lo Schiavo Fedele e Discreto" non é Ispirato e nemmeno Infallibile. Parecchie volte riscontrava che i fratelli non erano assolutamente al corrente di ció. In piú faceva notare (SEMPRE tramite le pubblicazioni della WT) che il nome di Geova é un nome che fu costruito circa nell' anno mille e che anche in questo il CD la dovuto ammettere come si legge nel libro "RAGIONIAMO". Tutto ció che raccontava era sempre basato su ció che dicono le pubblicazioni, e cercava di fare riflettere i fratelli.
I fratelli nel corso del tempo riportavano ogni discussione agli anziani. Fin quando si sono presentati da lui e lo hanno invitato ad un comitato giudiziario.
Gli hanno detto che verrá disassociato per apostasia. Lui gli ha spiegato che non ha commesso nessun peccato tantomeno non cé nessuna prova che lui sia un apostata.
A ció fece una lettera di appello in cui si organizzó un secondo comitato giudiziario con altri anziani. Questi confermarono che verrá annunciata la sua disassociacione.
La motivazione:
"Se lui aveva delle opinioni o domande da fare, anche se erano argomenti riportati nelle pubblicazioni, non doveva parlare con le sorelle o fratelli in quanto questo portava a mettere dubbi a loro e di conseguenza ad scoraggiarli nella fede".
Gli fece capire che tutto ció che diceva, erano argomenti riportati nelle proprie pubblicazioni! Ma loro risposero, che da EX Servitore di Ministero, se voleva sapere qualche cosa, doveva domandare direttamente agli anziani!
MA VI RENDETE CONTO???
Comunque sia, gli disse per lui non era un motivo di disassociazione quanto meno un motivo per etichettarlo di apostasia. Gli disse che non vuole assolutamente che verrá dato l'annuncio dal podio sulla sua disassociazione riferendosi al consento dei dati personali da lui NON FIRMATO! Se lo farebbero, farebbe denuncia tramite un legale.

Questo é un po il riassunto di questa storia. Al di la del motivo della disassociazione che per mé ha piu del ridicolo, la domanda é se possono fare l'annuncio dal podio?
In questi giorni dovebbe essere annunciato. Staremo a vedere.

Ho scritto io da terza persona, perche lui non é molto pratico con il Computer.

Cari saluti da
Belstyle
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi VictorVonDoom » 13/12/2018, 14:02

Una curiosità: vuole evitare l'annuncio perchè non vuole essere disassociato oppure per evitare l'ostracismo? Penso che, arrivato a questo punto, nessuna delle due cose è evitabile.
Onestamente, le cose sono molto semplici.
Anche se non potessero fare l'annuncio, la notizia della sua disassociazione verrebbe diffusa "a voce" piano piano, quindi non cambierebbe nulla.
Nel caso non potessero legalmente ma l'annuncio venisse comunque fatto, sfiderei a trovare un legale che si impelaghi in una causa del genere, abbastanza complicata da far capire, e sopratutto, data "l'importanza" della questione, in quanti anni si possa risolvere. Nel caso si risolva, fra qualche secolo :ironico:, cosa otterrebbe? Un risarcimento economico? Probabile. La revoca della disassociazione? Molto improbabile ma sarebbe comunque solo una forma ma nulla cambierebbe nella sostanza. Nel tempo, anzi, verrebbe etichettato come un "persecutore" della fratellanza, colui che ha osato portare l'organizzazione di Geova in giudizio di fronte al mondo di Satana. Insomma, di male in peggio :fronte:
Se si vuole rimanere in contatto con i TdG l'unico modo è cucirsi la bocca. Nel momento in cui qualcuno, giustamente, vuole spiegare le proprie posizioni, in nome della libertà di parola e di opinione, sa che non durerà molto. La rappresaglia era inevitabile.
Il mio, naturalmente, non è un invito a subire queste situazioni. Solo che, quando si prende posizione, bisogna anche sapere a cosa si va incontro. Sinceramente non mi impelagherei in cause legali di questo tipo? A che pro?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3012
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi belstyle » 13/12/2018, 14:45

...non vuole essere riassociato. Vuole solo che non viene fatto l'annuncio come prevede la legge per quelli che non hanno formato il consento.
Sa pure che nel caso non lo annucierebbero dal podio, sará inevitabile che se lo raccontino fra di loro che il "tizio" é stato disassociato. E che verrá ostracizzato comunque!
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi VictorVonDoom » 13/12/2018, 14:52

belstyle ha scritto:Vuole solo che non viene fatto l'annuncio come prevede la legge per quelli che non hanno formato il consento.


Non ho dimestichezza con le normative, quindi chiedo per ignoranza proprio della questione, ma siamo sicuri che la legge impedisce di annunciare dal podio ad un'adunanza "tizio non è più un TdG"?
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3012
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi belstyle » 13/12/2018, 15:14

Per questo ho domandato! :test:
Avatar utente
belstyle
Nuovo Utente
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 06/11/2017, 13:45

Messaggiodi VictorVonDoom » 13/12/2018, 15:57

Vedi qui, non so se è quello che cerchi, http://testimonidigeovachiedono.blogspo ... zione.html
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3012
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Jeff » 13/12/2018, 19:08

Circa un mese e mezzo fa quando ho consegnato la lettera di dissociazione ho domandato al coordinatore se vi erano stati dei cambiamenti di procedura per quanto riguarda l'annuncio non avendo io firmato la delibera della privacy. Mi ha risposto che la Betel non aveva comunicato nessuna variazione di prassi per cui sarei stato annunciato come è sempre stato fatto. Questo in una congregazione di lingua italiana in Germania. Sinceramente non avevo voglia di adire le vie legali anche se ne avessi avuto la possibilità. Come dice bene Victor ,in ogni caso la congregazione anche senza annuncio sarebbe venuta al corrente dellla scomunica . :risata:
Avatar utente
Jeff
Utente Junior
 
Messaggi: 346
Iscritto il: 24/04/2018, 6:42

Messaggiodi nelly24 » 14/12/2018, 9:25

Auguri al tuo amico per la libertá ottenuta! Non conosco le regole e non rispondo in merito. Dico solo che quando si tratta di privacy i tdg non sanno cosa sia! Che tristezza.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4574
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi JohnC » 06/01/2019, 16:43

VictorVonDoom ha scritto:Vedi qui, non so se è quello che cerchi, http://testimonidigeovachiedono.blogspo ... zione.html



si ma poi quegli annunci su cui pendeva la diffida legale, alla fine sono stati fatti. Forse non tutti, ma molti sì!
JohnC
Nuovo Utente
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/11/2015, 21:24
Località: roma


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici