Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Mazzette

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Mazzette

Messaggiodi giggio1951 » 30/07/2010, 21:05

A seguito dei noti scambi di messaggi che hanno riguardato la mia persona e tra l’altro confermate da un altro forista mi fa obbligo precisare alcuni fatti.
Dicevo già nel vecchio forum che ero stato sottoposto ad un invito per chiarire fatti sui ai quali avrei dovuto vigilare.
In qualità di coordinatore dei comitati sanitari mi servivo di diversi collaboratori, ognuno assegnato a seguire un particolare ospedale o clinica.
Gia sapete come sono andati i fatti e credo sia inutile ripeterli.
A distanza di tempo venni a sapere quale era la cosa sulla quale non avrei vigilato.
Erano i tempi della rimozione dell’allora presidente, accusato in vario modo.
Tempi di epurazione sua e dei suoi più stretti collaboratori.
Sento dire che io mi sia approfittato dei ricoveri per percepire denaro.
Denaro veniva usato, ma su indicazioni dell’ufficio, sotto forma di contribuzioni, doni per i medici acquisto di pseudo-farmaci , trasporto pazienti o rimborsi per ospitalità.
Questo veniva regolarmente contabilizzato e versato presso l’agenzia del MPS.
Se fosse vero quello che si insinua, perchè non ho subito un comitato giudiziario?
Perchè nessuno mi ha mai dimostrato questa attività illecita?
Come avrei giustificato queste mazzette?
Le avrei girate a medici compiacenti?
E allora perché non denunciarmi e denunciare colui che mi avrebbe favorito nei ricoveri?
Come mai invece uno dei miei collaboratori a subito un comitato giudiziario in quella stessa occasione?
Forse visto che si è pentito, gli si è risparmiata la cattiva nomea, facendola ricadere su di me, visto che io ho lasciato baracca e burattini?
Vorrei ricordare che io non sono stato disassociato, ne mi sono dissociato ma mi sono semplicemente dimesso in base all’articolo 5 dello statuto a distanza di mesi.
Colgo l’occasione per ricordare che il presidente nel comune dire sembra che avesse il vizietto di toccare il c….alle signore, che avesse il vizio di giocare in borsa tutto e sotto l’effetto di alcol.
Chi ne ha più ne metta, tanta è la fantasia.
Chiedete e vi sarà risposto.
Io so solo che mi hanno ucciso e ogni volta che sento tali cose mi sento molto..ma molto male.
Adesso mi voglio INCAZZARE!
giggio1951
Utente Junior
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 22/07/2009, 17:21

Messaggiodi giggio1951 » 30/07/2010, 21:14

Mi raccomando, se ci sono sostenitori di tali chiacchiere, sono pregati di portare fatti e non parole.
Questa volta "amico" o non lo denuncio.
Sono molto arrabiato per me per mia moglie e mio figlio.
Mascalzoni
giggio1951
Utente Junior
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 22/07/2009, 17:21

x gianni

Messaggiodi Giovanni da Fasano » 30/07/2010, 21:36

è un classico dei tdg infamare, e caluniare chi si mette contro di loro ,i bersagli preferiti sono gli oppositori e gli ex tdg ,(apostati è un termine troppo forte e si può applicare a loro) perciò nella maggior parte dei casi noi che abbiamo le "mani in pasta" e le "ossa rotte" x causa loro sappiamo che dicono ca....te :strettamano: giovanni
Avatar utente
Giovanni da Fasano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1145
Iscritto il: 21/09/2009, 14:53
Località: Fasano (BR)

Messaggiodi Bicchiere mezzo pieno » 30/07/2010, 21:51

Caro Gianni,

grazie mille della tua spiegazione. Ti conosco di persona e so benissimo che tipo di persona sei, onesta e affidabile. Purtroppo la tua situazione è quella in cui versano moltissimi ex-TdG dissociati/disassociati/dimissionari, vittime di un'astuta e sistematica opera di denigrazione con chiaro spirito satanico e diabolico da parte dei difensori dell'organizzazione in modo da instillare pregiudizio da parte dei fratelli nei loro confronti.

Non sei il primo nè sarai purtroppo l'ultimo di queste sistematiche calunnie per affossare e nascondere i veri motivi che hanno spinto a lasciare, ossia il marcio che esiste all'interno tale e quale a quello riscontrabile in altre realtà religiose se non addirittura superiore.

Accecati dalla loro certezza di avere la verità in tasca, i cari nostri ex-fratelli non possono fare a meno di inventarsi storie per attribuire malevoli motivi ai fuoriusciti oppure fare del revisionismo sulla loro carriera spirituale per farli apparire fanatici, ribelli o chissà cos'altro. Purtroppo la denigrazione del fuoriuscito è sistematica ed è sinonimo della loro inadeguatezza nel riuscire ad accettare che una persona possa cambiare idea, religiosamente parlando, dopo aver conosciuto gli insegnamenti dei TdG. Nella loro mente è impossibile e quindi ecco che si inventano un sacco di mezze verità o addirittura totali falsità e calunnie pur di non perdere il loro senno. Da una parte farebbero tenerezza se non fosse per il fatto che così facendo creano una serie di problemi e di disagi non solo al fuoriuscito ma anche alla sua stessa famiglia.

Quello che è di grave nella tua situazione è che addirittura tali voci siano state messe in circolazione dell'alto, ossia all'interno della Betel, e poi passate in giro con il pettegolezzo più becero. Hanno sputato addosso a persone che sono state con loro, sacrificando tutta la loro vita per andare a servire dentro la Betel, una cosa talmente ignominiosa che non esiste giustificazione alcuna in merito.

Ma dopo aver visto cosa è capitato all'avvocato Pucci e dopo aver visto come è stato trattato Marco Piccioni non mi stupisco più di nulla. Hai tutta la mia solidarietà in questa triste vicenda. :carezza:
Bicchiere mezzo pieno
Utente Senior
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 20/09/2009, 18:11

QUESTA VICENDA E' TALMENTE SERIA.....

Messaggiodi Dingus JJ » 30/07/2010, 21:57

...CHE HO QUASI TIMORE AD INTERVENIRE,ANCHE PERCHE' NON TI CONOSCO E NON SO NULLA DELLA TUA PRECEDENTE ATTIVITA',AL CONTRARIO DI MOLTI FORISTI DI CUI PERCEPISCO LA STIMA E L'AFFETTO NEI TUOI CONFRONTI.
VOLEVO ESPRIMERTI COMUNQUE LA MIA SOLDARIETA' PER L'AGGRESSIONE DI CUI SEI STATO OGGETTO QUI SUL FORUM DA PARTE DEL TUO "AMICO",RENDENDOMI BEN CONTO DEL PESO CHE DEBBONO AVERE DELLE TERRIBILI ACCUSE DI QUESTO TIPO,SAPENDO CHE LE SMENTITE RARAMENTE OTTENGONO LA STESSA DIROMPENZA.TI ESORTO A NON RINUNCIARE MAI ,MALGRADO DEBBA ESSERE ALLA LUNGA SFIBRANTE,A COMBATTERE CON LA STESSA DETERMINAZIONE CHE HAI MOSTRATO IN QUESTA CIRCOSTANZA,PER RIBADIRE LA VERITA'.
CHE LE INFAMIE TORNINO DI DOVE SON VENUTE; E' IL LUOGO PIU' APPROPRIATO.
CORAGGIO,GLI AMICI NON TI MANCANO.
DINGUS
CHIAMIAMO CINICO CHI NON CONDIVIDE LE NOSTRE ILLUSIONI.
IL CINICO E' COLUI CHE CONOSCE IL PREZZO DI TUTTE LE COSE MA IL VALORE DI NESSUNA.
LA VERITA STA SPESSO NEL MEZZO, MA MAI NELLE SALE DEL REGNO!

Le origini del Dingus
Avatar utente
Dingus JJ
Utente Master
 
Messaggi: 3612
Iscritto il: 07/02/2010, 17:02

Messaggiodi Bicchiere mezzo pieno » 30/07/2010, 22:09

Ma sai qual è la cosa più sconvolgente Jan Hus?
E' che poi gli stessi TdG si lamentano che gli ex calunniano e parlano male, pensa un po', della loro santa e immacolata organizzazione offendendo la loro fede.

Ma come, loro hanno calpestato nella dignità e nell'onore tutti i fuoriusciti senza un minimo di vergogna affibiando loro tutte le calunnie e le maldicenze che la mente più malata e destabilizzata possa partorire e poi si lamentano delle offese che non vengono rivolte a loro come persona (come invece vengono rivolte personalmente agli ex le calunnie e le maldicenze) ma alla loro organizzazione?

Siamo davvero al delirio più assurdo. Cose che lasciano davvero senza parole!
Bicchiere mezzo pieno
Utente Senior
 
Messaggi: 752
Iscritto il: 20/09/2009, 18:11

Mai accusare senza pezze d'appoggio...

Messaggiodi MatrixRevolution » 30/07/2010, 22:44

Questo danco69 ha lanciato un'accusa ben precisa e MOLTO GRAVE. Ma per lanciare un'accusa di questo tipo serve ALMENO una pezza d'appoggio. Mi auguro per lui che ce l'abbia e, se ce l'ha, ce la posti...

Intanto ci faccia sapere chi è e che tipo di rapporto lo legava con Gianni Rosati...
Iscriviti al gruppo: Testimoni di Geova su Facebook
Avatar utente
MatrixRevolution
Responsabile Tecnico del Forum
 
Messaggi: 1788
Iscritto il: 14/06/2009, 18:42
Località: Roma

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 31/07/2010, 5:05

Danco, l'utente che ha scritto le cose infamanti di cui si parla, ha riconosciuto il suo errore ed ha rivelato che si è avvalso di ''voci di corridoio'' in tal senso.
Come hanno già detto coloro che conoscono bene l'ambiente geovista, la denigrazione è una delle armi più usate nei riguardi di chi li smaschera.
Impossibile risalire al ''mittente'' delle nefandezze, ma la calunnia si ingigantisce e si gonfia, girando da una congregazione all'altra, impollinando personale viaggiante che provvede a far crescere la mala pianta anche nelle sale più lontane.
E l'odio si autoalimenta cosicchè, non avendo e non potendo usare argomentazioni civili, si lanciano come proiettili le infamità.
Mha, da un lato mi fanno pena, poichè non si rendono conto che sono loro stessi a denigrarsi e come uomini e come fedeli, dall'altro provo inquietudine per come riescono ad avvelenare delle vite.
Conosco la storia di Gianni e mi onoro di conoscerla.
Se vi fossero più persone come lui, certo staremmo meglio tutti.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Brambilla Bruna » 31/07/2010, 7:42

giggio1951 ha scritto:Mi raccomando, se ci sono sostenitori di tali chiacchiere, sono pregati di portare fatti e non parole.
Questa volta "amico" o non lo denuncio.
Sono molto arrabiato per me per mia moglie e mio figlio.
Mascalzoni



so la tua storia Gianni e sentirti arrabbiato ..un po non ti riconosco ..ma un po mi piaci tantissimo. ...SI ARRABBIATI CON QUESTE PERSONE...farebbero bene prima di dire DELLE CALUNIE..ti pensare a quel che una persona può subire...
sai Gianni amico mio caro ...quante persone ho trovato cosi ciniche fredde calcolatrici ...che per salvare il loro culo e scusa la parola rischiano di far crepare le persone e dare cosi un gran dolore alle loro famiglie...non sono lontane sai Gianni queste persone molto vicino a noi che nemmeno tu immagini come sono vicini...si vestono con la maschera d'agnello ma sono lupi dentro...
caro e dolce amico mio ti voglio tanto bene ti abbraccio con tutta la mia amicizia ...a presto e teniamoci per mano ..un bacio dalla tua amica BRUNA :fiori: :bacio: :bacio: :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi Marco Piccioni » 31/07/2010, 8:26

Ciao,

Conosco personalmente Gianni con il quale ho passato anche delle belle giornate a Roma. Conservo e indosso ancora la sciarpa della Roma che mi ha regalato ( nonostante son tifoso juventino).
Conosco molto bene la sua vicenda e anche alcuni dei protagonisti tra i vertici della betel.
Personaggi molto molto ambigui come D.A. e S.G. noti per il loro totale fanatismo e i loro agganci Newyorkesi.
Ho avuto a che fare con i comitati sanitari e mio padre era il responsabile locale della mia zona.
COme riferisce Gianni intorno ai comitati sanitari hanno gravitato spesso degli autentici sciacalli che approfittavano del dolore e della situazione di debolezza delle famiglie e degli ammalati per guadagnare soldi.
Uno fra tutti il noto TRA.....I.
Gianni in tutta questa faccenda è solo una vittima. Vittima dei giochi di potere che hanno coinvolto la Betel in quegli anni di epurazione.
Vittima del fanatismo e delle falsità di quei loschi personaggi.
Gianni ha pagato e sta pagando un prezzo molto alto per essere stato onesto e aver servito la WTS per decine di anni per poi venire sacrificato da quella gentaglia!

Gianni ti voglio bene! Un abbraccio

Marco P.
Avatar utente
Marco Piccioni
Nuovo Utente
 
Messaggi: 176
Iscritto il: 04/01/2010, 17:02

Messaggiodi deliverance1979 » 31/07/2010, 11:39

Quoto con Mario Piccioni per quanto riguarda gli sciacalli nominati che girano intorno ai comitati sanitari......e lo dico per un fatto accaduto a mia madre......

Il fratello del comitato sanitario si comportò malissimo.......con le famose medicine che avevano in dotazione loro e di cui si faceva a volte speculazione..........correva l'anno 1999....... o poco prima....

poi come in tutte le cose geoviste....anche nel settore dei comitati sanitari ci sono TDG in gamba che fanno gratuitamente o con piccoli rimborsi più di quello che dovrebbe loro competere......ci sono nominati che svolgono l'incarico con freddezza burocratica solo per il posto di privilegio e carica in vista......e poi ci sono gli squallidi opportunisti che usano la posizione privilegiata per poter lucrare e trarne vantaggio....... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6406
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi giggio1951 » 31/07/2010, 11:41

Colgo l’occasione per ricordare che il presidente nel comune dire sembra che avesse il vizietto di toccare il c….alle signore, che avesse il vizio di giocare in borsa tutto e sotto l’effetto di alcol.

Mi si chiede di chiarire questo aspetto:
Sono "amico" del presidente.
l'h0 difeso e ne ho pagate le coseguenze.
Il contesto credo che dimostri chiaramente che con le dicerie si può raccontare di tutto.
E sò che questo è quello che si racconta.
giggio1951
Utente Junior
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 22/07/2009, 17:21

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 31/07/2010, 12:32

Caro Gianni, le maldicenze non hanno mai fine, poichè non ci si limita ad ascoltarle, ma si divulgano anche.
Senza prove e, soprattutto, senza pudore.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

RE

Messaggiodi Trottola31 » 01/08/2010, 9:19

Le maldicenze e i pettegolezzi possono davvero rovinare una persona......non conosco la tua storia, ma come tutti sono solidale con te, essendo stata anche io vittima di pettegolezzi e maldicenze.....ovviamente meno gravi delle tue, ma sicuramente sufficienti a fare il "vuoto" intorno......che però mi è servito per allontanarmi da questo culto in cui conta solo la facciata esterna, ovvero se sei una pioniera regolare impeccabile che fa le sue 70 ore di servizio e porta proseliti all'interno, allora ti viene concesso di tutto e di piu, ma se hai problemi oppure non puoi fare tutte le ore perchè come tutti gli esseri umani devi lavorare per poter mangiare e sopravvivere, allora vieni etichettato come ribelle e poco spirituale.......non parlando poi della solidarietà, parola che molti testimoni non sanno nemmeno che esiste......posso solo dirti di non arrenderti, vedrai che ritroverai la serenità perduta.....non è facile lo so, ma ci puoi riuscire.

Con simpatia........ :non mollare:
Avatar utente
Trottola31
Utente Junior
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 13/09/2009, 13:36

Forse è utile

Messaggiodi deep-blue-sea » 01/08/2010, 20:33

conoscere qualcosa in più sulla definizione 'maldicenza'.
Il soggetto mi è stato molto utile, in quanto io come molti, molti altri siamo stati oggetto di maldicenza. Cosa è? Come lasi dimostra? Come opera?


La maldicenza smascherata

« Stupida maldicenza, sotterfugio ordinario della cattiveria che non ha nulla da dire »
Théophile Gautie

La maldicenza è anche definita : mordacità, calunnia, diffamazione, mormorio, pettegolezzo, chiacchiera, biasimo, detrazione, denigrazione. Ossia malalingua, dir male, mordace, linguaccia, linguacciuto, pettegolo, sparlatore, sussurrone, infamare, mormorare, metter su scandali.

In questo inizio d’anno è l’epoca delle buone decisioni. In tutti i campi : nello sport, nel non stressarsi, nel mettersi a dieta….
Potrebbe anche riguardare il miglioramento dei nostri comportamenti.
Per esempio essere meno maldicenti, perché questo difetto è nocivo alla salute.
La maldicenza fa parte del nostro bagaglio quotidiano : Ufficio, relazioni sociali, famiglia….
Per quanto riguarda poi la stampa, questa è pane per i loro denti, e le celebrità ne sono le vittime.
Perché alcune persone sono più maldicenti che altre ? Cattiveria ? Gelosia ? E non solo…
Le informazioni che seguono ci faranno riflettere :…..

La maldicenza fa del male a tutti. Gli studiosi hanno scoperto che pensare positivo é salutare, mentre i pensieri negativi, e qui parliamo della maldicenza in particolare, influiscono non soltanto sulla salute mentale, ma anche su quella fisica di ogni individuo perché dà il via a emozioni nefaste. Dunque, la maldicenza è dappertutto, durante tutta la giornata, se tendete l’orecchio sentirete maldicenze tutto intorno a voi : televisione, radio, giornali, i vicini, all’ufficio (famose le chiacchiere intorno alla macchina per il caffé-….). Soffermiamoci ad ascoltarci, in modo da scoprire fino a che punto siamo maldicenti, soltanto i Buddisti hanno compreso che la maldicenza è letale per la salute, tutto ciò che esce dalla nostra bocca dovrebbe essere benevolo.
Abbiam dunque chiesto ad un psicanalista : Philippe Grimbert, che é stato autore di libri di successo, a cosa è dovuta la maldicenza : alla gelosia, alla cattiveria? Sarebbe piuttosto legata alla fiducia in sè e alla stima di sè. Ascoltiamo, non saremo più maldicenti dopo aver ascoltato: (video…)

“Se non fosse d’utilità per l’equilibrio psichico, la madicenza probabilmente non esisterebbe, e questa sua utilità bisogna situarla vicino alla ‘proiezione’. La proiezione è un meccanismo abbastanza semplice, si tratta in fondo di attribuire all’altro ciò che non si può riconoscere in fondo a se stessi. Eh si, il maldicente parlerà molto male dell’altro su un aspetto o l’altro che gli mostrerà le sue proprie difficoltà e le sue incapacità.

Per esempio, si tratterà di criticare un problema fisico dell’altro, mentre il maldicente ha anche magari, un grosso problema fisico, ma gli sarà più facile criticare l’altro ; oppure si tratterà di un comportamento morale o finanziario dell’altro, che anche in questo caso ricorda le proprie difficoltà personali del maldicente, che proietta sull’altro le proprie incapacità che non puo riconoscere in se stesso.
La maldicenza è una forma di paura dell’altro, il fatto di attribuirgli tutte queste qualità negative è un mezzo per schiacciarlo, per renderlo meno pericoloso, fallibile.

La maldicenza è anche un’espressione d’aggressività, può essere un’espressione naturale anche se non buona, se non può esser positiva, abbiam bisogno di lasciarla passare, di lasciarla svanire con un po di humour, che è una dimensione più creativa e più gradevole, in modo da non esserne distrutti fisicamente.
In un certo senso, la maldicenza è nociva perché non ci permette di prendere coscienza di cio che c’è in fondo al nostro essere, finché attribuirete agli altri ciò che non volete riconoscere in voi stessi, non avanzerete, non farete progresso. Sotto questo aspetto, la maldicenza è nociva, ma in un certo senso puo creare dei legami sociali, perchè associandosi ad un altro nel parlar male di un terzo, si creano dei legami, e questo è il solo aspetto positivo ».

Per riassumere, la maldicenza è un’espressione della paura di perdere..perdere cosa ? Il proprio posto, il proprio danaro, le cose proprie, i propri amici, l’amore; si tratta in realtà di un segnale di angoscia o angustia, da parte di qualcuno che desidera essere valorizzato, perché dicendo male degli altri è un mezzo per dire del bene di sè stesso (lui non vale niente, io invece son qualcuno di formidabile). La maldicenza risponde anche a un istinto gregrario, cioè che per essere più forti, ci si lega o ci si raggruppa con altri. La maldicenza risponde anche a un fenomeno di aggressività, cioè si riversa sugli altri le proprie frustrazioni, dunque si fà sfumare la propria rabbia, la propria violenza sull’altro, parlandone male. In conclusione, come ha spiegato lo psycanalista, la maldicenza è soggettiva, tutto ciò che si dice di male dell’altro dovrebbe essere esaminato con la lente di ingrandimento, perché non fà che riflettere i nostri propri difetti.

Ricapitolando dunque, il maldicente sarebbe da compiangere perché fà solo del male a se stesso !


Purtroppo, chi si trova in posti di responsabilità è forse più esposto che altri alla maldicenza, tanto più se è dissociato...via libera alle linguacce!!!! Povero Giggio!
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Utente Master
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38


Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Antonyos, Google Adsense [Bot] e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici