Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

EX TDG TUTTI IMMORALI E SENZA DIO?

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

EX TDG TUTTI IMMORALI E SENZA DIO?

Messaggiodi Mario70 » 07/08/2010, 11:19

Molto spesso nelle pubblicazioni ufficiali dei tdg o nei siti non ufficiali promossi dai tdg in risposta a questo forum, si asserisce che gli ex tdg siano tutti immorali egoisti senza Dio, infelici, depressi e chi più ne ha ne metta, per avvalorare tale ipotesi si citano esperienze di ex tdg tornati poi tra le fila dei tdg come questa:

*** g89 22/4 pp. 12-14 Qualcosa di peggio dell’AIDS ***

Qualcosa di peggio dell’AIDS

“I test sono positivi. Lei ha l’AIDS”. Questo fu ciò che mi disse il medico al telefono un giorno dell’anno scorso. Mentre riattaccavo, le sue parole mi echeggiavano nella testa. Avrei potuto evitarlo, se solo avessi ascoltato e seguito i consigli di Dio!
SONO stato allevato nello stato di Washington (USA) come testimone di Geova e i miei genitori si accertarono che conoscessi ciò che Dio richiede. Perciò molti si meravigliarono parecchio quando cominciai a vivere in modo così contrario all’educazione ricevuta nell’infanzia.
Ero ossessionato dal pensiero di riuscire simpatico ai compagni di scuola. Provai di tutto per essere accettato, ma non servì a nulla. Così quando ebbi 15 anni, pensai che fosse tutto inutile. Tentai perfino il suicidio, ma fallii.
Pensando di migliorare le cose, cominciai a far uso di tabacco e marijuana. Neppure questo servì. Dopo un po’ decisi di lasciare l’organizzazione di Geova per cercare la felicità altrove. Annunciai ai miei compagni di scuola che non ero più un testimone di Geova e sembrò che questo facesse loro piacere.
Una vita immorale e incostante
Infine trovai un lavoro e anche un appartamento in un quartiere malfamato bazzicato da ubriaconi e prostitute. Essi mi insegnarono alcuni facili trucchi per fare soldi. Col loro aiuto non ci misi molto a diventare abile nel mestiere. Avevo desiderato piacere a tutti ed essere felice e invece ero diventato uno di cui tutti si servivano e che era molto infelice.
Volevo cambiare, tornare a casa e ricominciare da capo. Mi mancavano i miei genitori e la vita che conducevo prima. Così chiesi aiuto a Geova in preghiera. Il difficile fu andare dai miei genitori e chiedere loro perdono. Sono grato che siano stati così buoni da perdonarmi.
Ebbi un incontro con gli anziani cristiani ed espressi il mio desiderio di far nuovamente parte della congregazione. Non fu facile né per loro né per me. Non solo avevo problemi per le conseguenze dell’abuso di droga ma avevo anche contratto una grave malattia venerea. Il medico mi disse che se avessi aspettato anche solo un altro mese sarei morto. In che pasticcio mi ero cacciato!
Col tempo venni riassociato e sposai anche una ragazza di una congregazione vicina. Le cose si mettevano bene. Tuttavia non apprezzavo ancora l’amore di Geova. Cercavo di fare le cose a modo mio invece che fare assegnamento su di lui per avere forza.
Meno di due anni dopo, divorziai e fui nuovamente disassociato per immoralità. Mi ero messo con gente del mondo. Dapprima era stato tutto molto innocente, ma il seguente ammonimento scritturale si dimostra sempre accurato: “Le cattive compagnie corrompono le utili abitudini”. — 1 Corinti 15:33.

Tocco di nuovo il fondo

Pensai che andando ad abitare lontano dalla mia famiglia non l’avrei danneggiata tanto. Non ebbi difficoltà a trovare un lavoro e un luogo dove abitare a San Francisco, in California (USA). Un trafficante di droga mi propose di spacciare droga. Ero anche tra i pochi eletti che potevano provare, gratis, i nuovi tipi di droga che sarebbero stati smerciati. Ora avevo un nuovo genere di popolarità. Tutti quelli che mi conoscevano (ed erano parecchi) sapevano che avevo la droga. Venivano da me per strada, nei bar e anche al lavoro, volendo comprare qualcosa.
Inoltre cominciai ben presto a commettere immoralità; era un modo per piacere. E piacevo molto. Imparai a servirmi del sesso per ottenere dalla gente le cose che volevo. Vissi così per anni.
Ricordo chiaramente quella volta che mi venne la febbre molto alta e mi sentii debolissimo. Il medico non sapeva cosa avessi. Poi passò. Solo tre anni dopo avrei saputo cos’avevo contratto.
In quel periodo cominciai anche ad avere problemi coi demoni, e una volta fui effettivamente attaccato. Sentii che un demonio stava cercando di entrare nel mio corpo. Lottai per far uscire qualche parola dalla bocca. Provai e riprovai e alla fine riuscii a gridare: “Aiutami Geova!” Il demonio se ne andò immediatamente.
Immaginate come mi sentii! Stavo conducendo una vita molto immorale e pensavo solo a me stesso, eppure avevo avuto la sfacciataggine di chiedere aiuto a Geova! Provai molta vergogna. Perché supporre che Geova mi avrebbe aiutato? Caddi in un profondo stato di depressione. Misi deliberatamente in pericolo la mia vita, volendo che qualcuno mi uccidesse.

Il desiderio di cambiare

Un giorno, durante una festa con alcuni amici, cominciammo a conversare sulle condizioni del mondo. Allorché mi chiesero cosa pensassi del futuro, mi ritrovai a parlare loro del proposito che Dio ha riguardo alla terra e ai suoi abitanti. Rimasero sbalorditi. Ma uno si arrabbiò molto con me e mi disse che ero un ipocrita! Aveva perfettamente ragione. Stavo vivendo una doppia vita. Eppure, nel profondo del mio cuore, sapevo che Geova era la nostra unica salvezza e che la sua organizzazione era l’unico posto sicuro.
Verso quell’epoca la mia vita e la vita di quelli che mi circondavano cominciò a cambiare. Molti miei amici stavano scoprendo d’avere l’AIDS. Era difficile stare a vedere persone un tempo sane che sfiorivano lentamente e morivano. Mi sentivo incapace di confortarle. Era particolarmente frustrante dal momento che conoscevo un modo di vivere migliore. In quel momento mi resi conto che volevo riavere l’amore di Geova. Ma come?
Cominciai a pregare Geova di aiutarmi. Fu molto difficile. Mi sentivo molto sporco e pieno di vergogna. Un giorno ricevetti una telefonata. Era di mia zia che non vedevo da più di nove anni. Voleva venire a trovarmi. Sebbene lei non condividesse la fede dei miei genitori, le dissi che volevo cambiare vita e tornare ad essere un testimone di Geova. Capì che ero sincero e volle aiutarmi.

La lunga via del ritorno

Mia zia mi invitò ad andare a stare con lei finché non mi fossi ripreso. Allorché mi chiese se questo poteva aiutarmi, rimasi senza parole e piansi. Sapevo che questa era la via d’uscita di cui avevo bisogno, così lasciai i miei ex compagni. Seguirono alcuni mesi tutt’altro che facili, ma avevo fiducia che Geova mi avrebbe aiutato a venirne fuori. Credo che a questo proposito si applichino le parole di Malachia 3:7: “‘Tornate a me, e certamente io tornerò a voi’, ha detto Geova degli eserciti”.
Immediatamente dopo essermi trasferito mi incontrai con gli anziani. Dissi loro tutto di me e che volevo veramente servire Geova. Sia loro che io sapevamo che sarebbe passato del tempo prima che potessi essere riassociato. Avevo dei brutti precedenti. Ma stavolta ero deciso. Pregavo Geova continuamente, tutti i giorni e tutte le notti, perché mi aiutasse. Pensavo d’essere una persona molto debole. Da solo suppongo di esserlo. Ma con l’aiuto di Geova è sorprendente quanto si diviene forti.
Per tanti anni avevo preso droga per far fronte alla vita d’ogni giorno. Ora dovevo farne a meno. Avevo paura. La folla mi spaventava e mi sentivo letteralmente male quando stavo per troppo tempo in mezzo ad essa. Nello stesso tempo cercavo anche di smettere di fumare dopo essere stato abituato a fumare quasi quattro pacchetti al giorno. L’unica cosa che mi aiutò a superare tutto questo fu la preghiera e il rammentare di continuo a me stesso che le azioni che compivo per correggermi piacevano a Geova. Trovai anche conforto e pace assistendo regolarmente alle adunanze. Benché non potessi parlare con nessuno perché ero disassociato, sentivo ciò nondimeno l’amore e il calore dei miei futuri fratelli e sorelle spirituali.
Infine, circa un anno dopo che avevo cambiato vita, Geova ritenne opportuno spingere i suoi servitori a riassociarmi alla sua organizzazione. Conosceva il momento esatto in cui farmici rientrare. Non lascia che siamo provati oltre ciò che possiamo sopportare. Dopo non molto il medico mi fece quella telefonata per informarmi che avevo l’AIDS. È proprio vero quello che dice Galati 6:7: “Non siate sviati: Dio non è da beffeggiare. Poiché qualunque cosa l’uomo semini, questa pure mieterà”.
Prima di tutto piansi. Nella mia mente si affollavano pensieri di ogni sorta. Mi passarono davanti agli occhi immagini del mio passato. Avevo visto personalmente in che stato riduce questa malattia, nonché le reazioni degli altri nei confronti di chi ne è colpito. Com’ero stato sciocco a pensare che il mondo avesse qualcosa da offrire! E che spreco di tempo prezioso!

Contento malgrado l’AIDS

So che ci sono giovani i quali si trovano nella stessa situazione in cui ero io: vogliono l’approvazione dei compagni del mondo. Non ingannate voi stessi credendo che quello che è accaduto a me nel mondo non accadrà anche a voi se ignorate i consigli di Dio. Gli allettamenti di Satana possono essere diversi, ma i risultati sono sempre gli stessi.
Tuttavia, ho anche imparato che per quanto si divenga malvagi o per quanti errori si commettano, Geova Dio è sempre pronto ad aiutare e a perdonare chi desidera sinceramente piacergli e si rivolge a lui in preghiera con tutto il cuore.
Qualsiasi cosa mi accada ormai non mi turba più. Certo, ogni tanto mi sento triste, ma mi passa presto. La sola cosa di cui ora mi preoccupo è di piacere a Geova. Egli è la mia vera fonte di gioia e conforto. So che se faccio tutto il possibile per piacergli, egli avrà cura di me e mi amerà.
Sono molto grato d’essere di nuovo in mezzo al popolo di Geova, perché anche se dovessi morire prima che egli sia rivendicato ad Armaghedon, ho la speranza della risurrezione. Credetemi, vivere senza l’amore e il favore di Geova è molto peggio che avere l’AIDS. — Da un collaboratore.


Capito?
Chi diventa un ex tdg è immorale, si droga addirittura spaccia e si prende pure l'AIDS!
Niente altro?
Quello che mi meraviglia sono le persone che leggono queste cose, ma veramente credono che una volta usciti dai tdg si finisce tutti o la maggioranza in questo modo?
Non voglio mettere in dubbio che il tizio di questa esperienza abbia avuto simili comportamenti, ma è un caso limite OVVIAMENTE, riportare la sua esperienza fa solo ridere.
In risposta a queste asserzioni incoraggio gli ex tdg che sono rimasti ancorati ai principi cristiani a dire la loro, io non voglio giudicare chi ha scelto diversamente, sono affari loro e rispetto la loro scelta, ma vorrei far vedere ai tdg quanti siamo a non essere immorali (dal punto di vista cristiano ovv.) o altro.
Inizio io:
Sono sposato da 8 anni, non ho mai tradito mia moglie ne ho intenzione di farlo in futuro (ho avuto anche molte occasioni per poterlo fare non essendo racchio :lingua: ), educo i miei figli in base ai precetti cristiani, sono credente e FELICE.
Avanti gli altri.
Mario
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi nelly24 » 07/08/2010, 11:24

Ma fatemi il piacere! Ero cosí, sono cosí e spero di rimanere cosí come sono!
E se sono cosí lo sono per il semplice motivo che voglio seguire le parole di Gesú: voglio trattare gli altri come desidero anche loro trattino me.
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4564
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 07/08/2010, 11:50

Una persona resta quella che è indipendentemente dal fatto che sia un credente o meno.
La fede può aiutare a migliorarsi, ma non ci può modificare più di tanto, tranne, penso, rari casi.
Quello che siamo lo dobbiamo all'ambiente in cui siamo vissuti e alla capacità di chi ci ha allevato di renderci persone mature e indipendenti.
Tutto il resto della nostra personalità, della capacità di superare gli ostacoli, di relazionarci con gli altri, viene dalle esperienze.
Può essere che chi senta un credo gravato da troppi obblighi e restrizioni subisca, all'inizo della sua ''ribellione'' uno sbandamento, ma non credo proprio che cada in abissi come quello descritto.
Più che da immoralità questa persona direi che ha sofferto di solitudine e di completo abbandono da parte di coloro che avrebbero dovuto/potuto dare supporto e dalla incapacità, dovuta al mancato insegnamento, di assumersi responsabilità.
Sempre che un coacervo di tali abiezioni, così come descritte, corrisponda alla realtà.
Il motivo, però, che spinge la WTS così come altri culti abusanti, a descrivere certe situazioni, è di inculcare il timore negli adepti.
Molti, soprattutto chi è nato ''nella verità'' e non ha esperienze ''esterne'', è sicuramente portato a credere che l'abbandono di quei culti significhi una degradazione fisica e una morte spirituale.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi sconvolta » 07/08/2010, 12:09

:bravo: :appl: :appl: :ok: Bravo Mario ,mi piace questo argomento,è ora che chi vuole si renda conto di come stanno effettivamente le cose . L' esperienza me la ricordo bene, ho pianto dopo averla letta e la portavo con me in servizio per farla leggere all'occorrenza ! E che vuoi che ti dica : ero ancora sotto "IPNOSI DA WTS" purtroppo e cercavo di dare il meglio che potevo; ho capito, con gli anni, che i cambiamenti che si hanno diventando TdG sono superficiali perchè l'indole che ognuno di noi ha (buona o cattiva,onesta o meno) resta quella nel nostro più profondo "io" e ,prima o poi,riviene a galla ; buon per chi è già onesto di suo ! Anzi ,voglio aggiungere che, proprio per i troppi divieti si può arrivare a sbagliare più facilmente perchè----pane vietato genera appetito------ invece quando si è liberi di scegliere è più probabile che si resti seri e leali come nel tuo e in tanti altri casi . :bravo: :welcome: :loveitdg:
I principi di Brooklyn non possiedono la verità:questa è la causa reale che li ha costretti, e li costringe anche ora,a ritrattare continuamente ciò che hanno proclamato ieri o decine di anni addietro,come verità biblica e divina. (Gunther Pape)
Presentazione
Avatar utente
sconvolta
Utente Senior
 
Messaggi: 1718
Iscritto il: 07/07/2010, 22:50

Messaggiodi deliverance1979 » 07/08/2010, 12:26

Secondo me esiste una spiegazione a tutto.....

Punto primo il CD sguazza nelle fanta vaccate e nel continuare ad intimorire il gregge circa la pericolosità del mondo di satana.......

Nel fare questo, il CD gioca sporco inserendo nelle sue pubblicazioni e nei vari schemi di discori le peggiore esperienze di vita, le peggiori statische, i drammi e quant'altro.....

Tuttavia esiste anche una sorta di spiegazione psicologica di qualche TDG che una volta uscito combina delle cavolate enormi....

per mè esistono due gurppi...... i sopravvissuti e gli inesperti....

I sopravvissuti sono tutte quelle persone che vengono dal mondo e che prima di conoscere la verità erano gente borderline....chi faceva uso di droga, chi commetteva immoralità e chi aveva una vita discutibile anche per quelli del mondo.....

Va da se che alcuni.....e dico solo alcuni che una volta diventati TDG e ripulitisi, quando tornano nel mondo potrebbero ritornare a fare le stesse cose che facevano un tempo e di questo gruppo, forse una minoranza avrà anche delle tragiche conseguenze......

Gli inesperti a mio avviso sono tutti coloro che sono nati nella verità o che erano persone tranquille venute alla verità. :conf:
L'evento scatenante che li porta via dai TDG, molto probabilmente fà scattare in loro la molla della libertà......del famoso detto mangiamo e beviamo perchè domani moriremo..... :balla:

di conseguenza molti forse over 30 o 40 o peggio 50 anni, nel tentativo di recuperare gli anni sprecati in sacrifici e rinunce per amore di Dio, si buttano a capofitto nel mondo.....con un piccolo problema....l'inesperienza.........

Sono gente adulta biologicamente ma psicologicamente bambini, soprattutto nel frequentare certi posti o luoghi...........di conseguenza quando uno sfida la sorte e per vedere quanto è figo va al fronte come volontario........essendo una recluta prima o poi si beccherà una pallottola in testa o salterà in aria sopra una mina.......

Ma anche in questo caso, la colpa è del sistema TDG che genera persone represse ed insicure che poi ne pagano le conseguenze una volta usciti dall'ovile....

ed il CD và a caccia di tutte queste epserienze da pronunciare da podi di assemblee o scrivere su pubblicazioni.......

quello che poi vigliaccamente non dicono è tutto il background dei protagonisti della nefasta vicenda.....di conseguenza enfatizzano solo.....vedete cosa capita a chi lascia la verità e va nel mondo :saggio: :boh: :boh:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6114
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi lorenzo74 » 07/08/2010, 12:39

ciao mario,
ho conosciuto personalmente vari ex tdg che dopo la disassociazione si sono dati alla pazza gioia:alcuni sono stati fermati dalla forze dell'ordine perche' avevano rubato,una ex sorellina era diventata una squillo,un'altro ha perso il posto di lavoro per corruzione...basta mi fermo qui!
credo che queste persone fondamentalmente erano predisposte a queste cose e anche quando erano tdg questa per loro era un etichetta e basta,dopo la wts le ha "usate" come esempio nel caso i fedeli avessero avuto "strane idee" nella testa.
anche io,come te, che sono inattivo,non mi sognerei mai di tradire mia moglie,e credo in Dio.
ho sempre creduto anche quando ero attivo tdg che l'abito non fa il monaco,e non mi fidavo tanto di molti "fratelli",quante cattiverie ho ricevuto,e proprio in virtu' di questo fatto "dimenticavo" tutto il male.
sono d'accordo invece con le parole di s. paolo in romani 2:14-15,qui si legge:POICHE' TUTTE LE VOLTE CHE QUELLI DELLE NAZIONI,CHE NON HANNO LEGGE FANNO PER NATURA LE COSE DELLA LEGGE,QUESTI BENCHE' NON ABBIANO LEGGE SONO LEGGE A SE STESSI.ESSI SONO I MEDESIMI CHE DIMOSTRANO COME LA SOSTANZA DELLA LEGGE SIA SCRITTA NEI LORO CUORI.
meditate gente...meditate. :lingua:
È meglio essere ignorante di una cosa piuttosto che apprenderla male (Publilio Siro)
Avatar utente
lorenzo74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 191
Iscritto il: 29/06/2010, 21:06
Località: napoli

Messaggiodi kalos » 07/08/2010, 13:43

lorenzo74 ha scritto:ciao mario,
ho conosciuto personalmente vari ex tdg che dopo la disassociazione si sono dati alla pazza gioia:alcuni sono stati fermati dalla forze dell'ordine perche' avevano rubato,una ex sorellina era diventata una squillo,un'altro ha perso il posto di lavoro per corruzione...basta mi fermo qui!
credo che queste persone fondamentalmente erano predisposte a queste cose e anche quando erano tdg questa per loro era un etichetta e basta,dopo la wts le ha "usate" come esempio nel caso i fedeli avessero avuto "strane idee" nella testa.
anche io,come te, che sono inattivo,non mi sognerei mai di tradire mia moglie,e credo in Dio.
ho sempre creduto anche quando ero attivo tdg che l'abito non fa il monaco,e non mi fidavo tanto di molti "fratelli",quante cattiverie ho ricevuto,e proprio in virtu' di questo fatto "dimenticavo" tutto il male.
sono d'accordo invece con le parole di s. paolo in romani 2:14-15,qui si legge:POICHE' TUTTE LE VOLTE CHE QUELLI DELLE NAZIONI,CHE NON HANNO LEGGE FANNO PER NATURA LE COSE DELLA LEGGE,QUESTI BENCHE' NON ABBIANO LEGGE SONO LEGGE A SE STESSI.ESSI SONO I MEDESIMI CHE DIMOSTRANO COME LA SOSTANZA DELLA LEGGE SIA SCRITTA NEI LORO CUORI.
meditate gente...meditate. :lingua:





Concordo,

come una molla liberata dopo una lunga pressione, schizza via con direzioni imprevedibili, alcuni TdG una volta liberi hanno fatto scelte di vita prima impensabili.

Erano già predisposti?

Forse, non lo so.

ma il fatto di non accomodarsi più la domenica mattina in una sala del regno con il cantico in mano, non ha di per sè migliorato nè peggiorato.

E' sempre una questione di scelte.

Io personalmente, ad esempio, non ho mai preso il vizio del tabacco.

Come giustamente è stato ampiamente commentato, la coscienza, che può essere educata, ma può anche essere violentata o manipolata, costituisce lo strumento individuale per determinare da sè come condurre la propria vita.

Semmai, cosa distingue ora l'uno dall'altro e li differenzia è l'ipocrisia, perchè mentre alcuni TdG fumano di nascosto, masticando mentine per non farsi sgamare, un ex è libero di decidere se fumare o no, senza sotterfugi, liberatosi dal timore d'essere denunciato.
Avatar utente
kalos
Nuovo Utente
 
Messaggi: 94
Iscritto il: 17/07/2009, 8:38

Seguivo i principi cristiani ..

Messaggiodi fiordipesco37 » 07/08/2010, 14:11

Già prima di essere tdg .. Ho avuto un'infanzia difficile .. i miei genitori , all'epoca, erano troppo occupati a distruggersi a vicenda per badare ai propri figli ..Terza figlia di 4 , imparo presto ad occuparmi della casa e del mio fratellino piccolo ..Divento sostegno di mio fratello maggiore che al militare scopre la sua omosessualità ..I miei non possono permettersi di farmi studiare e a 14 anni comincio a lavorare ( in realtà già a 12 servivo in un ristorante nei mesi estivi e il sabato e domenica.. A 14 anni conosco colui che diventerà mio marito .. Mi sposo a 21 .. Non ho mai tradito mio marito e ho educato i miei figli nel rispetto e nell'amore per il prossimo ..Mi sono battezzata a 30 anni e dissociata a 40 .. Perchè non mettono la mia di esperienza nella torre ??...Dovremmo fare una pubblicazione noi ,raccontare cosa hanno significato gli anni all'interno dell'organizzazione ...quanto dolore ci portiamo grazie a loro ..Altro che riportare casi estremi ... Sempre che siano veri ..
Avatar utente
fiordipesco37
Nuovo Utente
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 17/02/2010, 17:56

PER DELIVERANCE

Messaggiodi lorenzo74 » 07/08/2010, 14:26

deliverance1979 ha scritto:
Punto primo il CD sguazza nelle fanta vaccate e nel continuare ad intimorire il gregge circa la pericolosità del mondo di satana.......





Gli inesperti a mio avviso sono tutti coloro che sono nati nella verità o che erano persone tranquille venute alla verità. :conf:
L'evento scatenante che li porta via dai TDG, molto probabilmente fà scattare in loro la molla della libertà......del famoso detto mangiamo e beviamo perchè domani moriremo..... :balla:

di conseguenza molti forse over 30 o 40 o peggio 50 anni, nel tentativo di recuperare gli anni sprecati in sacrifici e rinunce per amore di Dio, si buttano a capofitto nel mondo.....con un piccolo problema....l'inesperienza.........

Sono gente adulta biologicamente ma psicologicamente bambini, soprattutto nel frequentare certi posti o luoghi...........di conseguenza quando uno sfida la sorte e per vedere quanto è figo va al fronte come volontario........essendo una recluta prima o poi si beccherà una pallottola in testa o salterà in aria sopra una mina.......

Ma anche in questo caso, la colpa è del sistema TDG che genera persone represse ed insicure che poi ne pagano le conseguenze una volta usciti dall'ovile....

ed il CD và a caccia di tutte queste epserienze da pronunciare da podi di assemblee o scrivere su pubblicazioni.......

quello che poi vigliaccamente non dicono è tutto il background dei protagonisti della nefasta vicenda.....di conseguenza enfatizzano solo.....vedete cosa capita a chi lascia la verità e va nel mondo :saggio: :boh: :boh:


:quoto100: in paricolare queste tue parole!
colgo l'occasione per farti i miei complimenti:per me hai coniato una nuova frase FANTAVACCATE :appl: :risata: :risata: :risata: forte questa!
È meglio essere ignorante di una cosa piuttosto che apprenderla male (Publilio Siro)
Avatar utente
lorenzo74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 191
Iscritto il: 29/06/2010, 21:06
Località: napoli

Messaggiodi Eva70@ » 07/08/2010, 16:10

:quoto100: le risposte di Gabriella e Sconvolta...quello che sei verra' con te ovunque vai...Ho seguito per anni principi morali fondamenteli e questi non erano un peso per me..fanno parte della mia indole..cerco di essere onesta in ogni aspetto della mia vita..il mio carattere e' sempre quello aperto e solare e disposta ad aiutare chiunque me lo chieda...(mi accorgo di avere lo stesso modo di fare con i miei colleghi,cosi come facevo con i fratelli)...i la mia casa e' sempre aperta per chi ha bisogno!
Per fortuna ho trovato un compagno come me... non e' stato mai Tdg ma vi assicuro che per modi e sensibilita' e principi morali potrebbe esserlo tranquillamente,questo per dire che anche se del mondo,lui si comporta bene...
In piu'non ho mai fumato,non ho mai fatto uso di droghe e non mi sono mai data al sesso sfrenato..ho un compagno e guai a tradirlo:sarebbe una ferita nella mia coscienza troppo grande da sopportare(pur avendo mille occasioni,non per vanto ma solo come dice Mario non sono un rospo.. :lingua: )..

Chi mi conosceva prima mi conosce adesso...sono cambiata solo un po' dentro :SONO PIU FELICE...e se la wts non mi impedisse di parlare con i miei amici tdg non mi mancherebbe nulla!


Eva70 :amaca:
"E' meglio una delusione di una falsa certezza!"

Contatto Skype : Candye 11
Avatar utente
Eva70@
Nuovo Utente
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 16/07/2009, 19:33
Località: Lugo di Romagna

Messaggiodi lorenzo74 » 07/08/2010, 16:33

jan hus ha scritto:


La verita e che prima se evitavo di peccare era forse la paura della dissociazione e la perdita della faccia dei privilegi nella comunità, ora dopo aver aperto gli occhi e aver seguito il consiglio di uscire da BABILONIA la GRANDE di cui la WTS è parte integrante, tutt'oggi continuo ad applicare i principi della Bibbia perche AMO SINCERAMENTE DIO E NON VOGLIO FARLO DISPIACERE, ma fra me e Dio non ci sono intermediari umani come accade per tutti i TdG ..



:quoto100: 1timoteo cap.2:5:
POICHE' C'E' UN SOLO DIO E UN SOLO MEDIATORE FRA DIO E GLI UOMINI:CRISTO GESU'
È meglio essere ignorante di una cosa piuttosto che apprenderla male (Publilio Siro)
Avatar utente
lorenzo74
Nuovo Utente
 
Messaggi: 191
Iscritto il: 29/06/2010, 21:06
Località: napoli

Messaggiodi Mario70 » 07/08/2010, 16:34

jan hus ha scritto:IL CD fa bla, bla, bla


La verita e che prima se evitavo di peccare era forse la paura della dissociazione e la perdita della faccia dei privilegi nella comunità, ora dopo aver aperto gli occhi e aver seguito il consiglio di uscire da BABILONIA la GRANDE di cui la WTS è parte integrante, tutt'oggi continuo ad applicare i principi della Bibbia perche AMO SINCERAMENTE DIO E NON VOGLIO FARLO DISPIACERE, ma fra me e Dio non ci sono intermediari umani come accade per tutti i TdG ..



Per cui cio che dice il DC per il mio punto di vista serve solo a mettere nella testa degli adepti dei TdG che chi li abbandona fa una brutta fine, e invece questo non e vero, anzi continuando a essere all'interno come tDg si corre il rischio di subire molestie per i tuoi figli che rimarranno psicologicamente rovinati, mentre e il dirigente anziano TdG rimane li al suo posto mentre predica dal podio dicendo "Noi siamo il puro popolo di Dio"


Infatti il punto è proprio questo:
Nei tdg c'è lo spauracchio di Harmaghedon, della disassociazione e la morte sociale che essa comporta, in base alla quale si ha una paura folle di peccare, fuori dai tdg questa paura non esiste, se dunque un ex tdg continua a non essere immorale è da apprezzare maggiormente perchè a quanto pare i motivi non sono certo egoistici, non ha nulla da temere, ecco perchè chi è tdg, non riesce proprio a farsi una ragione che si può essere degli ex e non peccare per semplice scelta e quindi si aggrappa ad esempi folli come l'esperienza sopra riportata.
Ricordo quando ero dentro alcuni fratelli dire che se non fossero stati testimoni avrebbero fatto quello che avrebbero voluto, "mi scopxxxx tutte quelle che incontro" perchè tanto morto per morto almeno si sarebbe divertito, se questo modo di ragionare è da veri cristiani...

Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi Viandante » 07/08/2010, 17:15

Mario70 ha scritto:
jan hus ha scritto:IL CD fa bla, bla, bla


La verita e che prima se evitavo di peccare era forse la paura della dissociazione e la perdita della faccia dei privilegi nella comunità, ora dopo aver aperto gli occhi e aver seguito il consiglio di uscire da BABILONIA la GRANDE di cui la WTS è parte integrante, tutt'oggi continuo ad applicare i principi della Bibbia perche AMO SINCERAMENTE DIO E NON VOGLIO FARLO DISPIACERE, ma fra me e Dio non ci sono intermediari umani come accade per tutti i TdG ..



Per cui cio che dice il DC per il mio punto di vista serve solo a mettere nella testa degli adepti dei TdG che chi li abbandona fa una brutta fine, e invece questo non e vero, anzi continuando a essere all'interno come tDg si corre il rischio di subire molestie per i tuoi figli che rimarranno psicologicamente rovinati, mentre e il dirigente anziano TdG rimane li al suo posto mentre predica dal podio dicendo "Noi siamo il puro popolo di Dio"


Infatti il punto è proprio questo:
Nei tdg c'è lo spauracchio di Harmaghedon, della disassociazione e la morte sociale che essa comporta, in base alla quale si ha una paura folle di peccare, fuori dai tdg questa paura non esiste, se dunque un ex tdg continua a non essere immorale è da apprezzare maggiormente perchè a quanto pare i motivi non sono certo egoistici, non ha nulla da temere, ecco perchè chi è tdg, non riesce proprio a farsi una ragione che si può essere degli ex e non peccare per semplice scelta e quindi si aggrappa ad esempi folli come l'esperienza sopra riportata.
Ricordo quando ero dentro alcuni fratelli dire che se non fossero stati testimoni avrebbero fatto quello che avrebbero voluto, "mi scopxxxx tutte quelle che incontro" perchè tanto morto per morto almeno si sarebbe divertito, se questo modo di ragionare è da veri cristiani...

Ciao



:quoto100: :quoto100: :quoto100:

In effetti è verissima questa storia, molti tdG non fanno determinate cose, non per principio, ma per i vari spauracchi della WT. Frasi del tipo ".... ringrazia che sono tdg.... o .... se non ero tdG....." sono all'ordine del giorno.
Differente è i la situazione per coloro che fanno le cose per principio e anche di questi ne ho conosciuti, sarà una minoranza, ma ci sono.

Anche io sono un ex di fatto e non ho l'aids (almeno dalle ultime analisi), nessuna malattia venerea, non sono un satanista, non mi drogo, credo in Dio, prego Dio, il principio di fedeltà matrimoniale è ancora integro, non sono diventato immorale.

Dimenticavo di dire che non sono stato colpito dall'eczema e dall'eruzione cutanea o dai foruncoli d'eggitto, niente pazzia e niente perdita della visto..... solo un inizio di emmorroidi.... sarò sulla buona strada :)

Ciao
Reny
Saluti
Viandante



"L'unica rivoluzione possibile è quella interiore..."
Viandante
Utente Senior
 
Messaggi: 1030
Iscritto il: 23/09/2009, 18:40

Messaggiodi darklight » 07/08/2010, 17:40

Eccomi!!! presente!!! immorale e ne vado fiero.
Anzi al contrario delle stupide testimonianze, da quando non seguo le inutili regole tdg sono ogni giorno più felice.
Nato nella "(s)verità" ero uno sfigato secchione che diceva sempre la verità e cercava di peccare poco, con il risultato che neanche i fratelli mi calcolavano, non parliamo delle sorelle o dell'universo femminile in generale.
Per non parlare delle fregature prese nella vita mantenendo quell'atteggiamento sottomesso che ti insegnano a brooklin.
Con un taglio alla moda e non da sfigato tdg del sud italia si che ne ho fatta di strada , liberata la mente dalle cagate tdg anche i mille complessi se ne sono andati, le spalle curve e lo sguardo chino si sono trasformati in spalle palestrate e sguardo fiero.
Grazie a questi cambiamenti ne ho commessa di immoralità ma stranamente non ho preso l'Aids ( ah già ma io sono l'unico furbo che usa il preservativo e che non va a letto con la prima incontrata una sera da ubriaco).
Qualche volta ho bevuto più del dovuto ma senza mai pentirmi il giorno dopo per aver fatto cavolate e sempre in grado di tornare a casa con le mie gambe ( Brillo).
Ho provato qualche sigaretta , una volta una canna e adesso non spaccio droga ma al contrario faccio un soddisfacente e onesto lavoro.

Attualmente fornico felicemente con la mia coinvivente e magari fra 1 o 2 anni ci sposiamo anche...

In tutto ciò non c'è nessun Dio che guida la mia vita ma in compenso non c`è neanchè nessun fantomatico Satana sempre in agguato per mangiarmi.

Per concludere la mia esperienza tdg andate in quel posto dove non batte mai il sole.!!!
darklight
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/12/2009, 12:13

Messaggiodi Mario70 » 07/08/2010, 18:16

darklight ha scritto:Eccomi!!! presente!!! immorale e ne vado fiero.
Anzi al contrario delle stupide testimonianze, da quando non seguo le inutili regole tdg sono ogni giorno più felice.
Nato nella "(s)verità" ero uno sfigato secchione che diceva sempre la verità e cercava di peccare poco, con il risultato che neanche i fratelli mi calcolavano, non parliamo delle sorelle o dell'universo femminile in generale.
Per non parlare delle fregature prese nella vita mantenendo quell'atteggiamento sottomesso che ti insegnano a brooklin.
Con un taglio alla moda e non da sfigato tdg del sud italia si che ne ho fatta di strada , liberata la mente dalle cagate tdg anche i mille complessi se ne sono andati, le spalle curve e lo sguardo chino si sono trasformati in spalle palestrate e sguardo fiero.
Grazie a questi cambiamenti ne ho commessa di immoralità ma stranamente non ho preso l'Aids ( ah già ma io sono l'unico furbo che usa il preservativo e che non va a letto con la prima incontrata una sera da ubriaco).
Qualche volta ho bevuto più del dovuto ma senza mai pentirmi il giorno dopo per aver fatto cavolate e sempre in grado di tornare a casa con le mie gambe ( Brillo).
Ho provato qualche sigaretta , una volta una canna e adesso non spaccio droga ma al contrario faccio un soddisfacente e onesto lavoro.

Attualmente fornico felicemente con la mia coinvivente e magari fra 1 o 2 anni ci sposiamo anche...

In tutto ciò non c'è nessun Dio che guida la mia vita ma in compenso non c`è neanchè nessun fantomatico Satana sempre in agguato per mangiarmi.

Per concludere la mia esperienza tdg andate in quel posto dove non batte mai il sole.!!!


Come ho gia specificato non voglio certo giudicare chi ha intrapreso le tue scelte, ma questo post è nato proprio perchè per i tdg tutti gli ex farebbero le tue scelte, come si sta notando invece, questo non è assolutamente vero, perchè di ex che continuano a seguire certi principi ce ne sono eccome e senza spauracchi di nessun tipo.
Questo non significa che il giorno in cui ti sposerai magari anche tu rimarrai fedele a tua moglie rispettando la scelta che avrai intrapreso...
Ciao
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6010
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi ferrettifrancesco » 07/08/2010, 18:30

si usano il classico metodo dell'attacco psicologico. ad esempio e' come dire chi usa l'aereo rischia seriamente di morire. nulla di piu falso. se confrontiamo i morti per incidente stradale e domestici sono molto piu elevati quelli che in aereo. idem e ' quello. perche' uno suo malgrado si e' ammalato noi siamo VIVI E VEGETI E GRAZIE A DIO FUORI DI LI
ferrettifrancesco
Nuovo Utente
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 18/12/2009, 18:37

Messaggiodi darklight » 07/08/2010, 21:07

Come ho gia specificato non voglio certo giudicare chi ha intrapreso le tue scelte, ma questo post è nato proprio perchè per i tdg tutti gli ex farebbero le tue scelte, come si sta notando invece, questo non è assolutamente vero, perchè di ex che continuano a seguire certi principi ce ne sono eccome e senza spauracchi di nessun tipo.
Questo non significa che il giorno in cui ti sposerai magari anche tu rimarrai fedele a tua moglie rispettando la scelta che avrai intrapreso...
Ciao

Mario il mio post voleva essere una presa in giro dell'esperienza tipo dei tdg.:risata:

Quello che volevo mettere in risalto è che in realtà nella mia vita non ho mai fatto nulla che sia realmente peccaminoso come lo descrivono loro.

Per la mia immoralità intendo il fatto di aver avuto delle fidanzate ed esserci andato letto prima di sposarmi, poi non ha funzionato ci siamo lasciati e dopo del tempo ne ho conosciuta un altra e cosi via fino alla mia attuale compagna.

Io coinvivo con la mia compagna e per una nostra idea di reciproco rispetto siamo fedeli, e lo facciamo non perchè abbiamo un contratto con la stato (matrimonio civile) o con Dio (matrimonio religioso).

Se nella mia vita ho provato una sigaretta (tra l'altro il fumo mi da abbastanza fastidio) non diventerò certo un criminale come voglion far credere loro.

Se qualche volta ho bevuto un bicchier in più , ad esempio per capodanno , ma ero a casa mia e non potevo fare danno a nessuno non ho commesso nessun peccato e non diventerò un alcolista come vorrebbero far credere loro.

Capisco il senso del tuo post in cui raccogliere l'esperienze di chi si è mantenuto moralmente ineccepibile, ma secondo me resta il problema che loro amplificano le reali situazioni dei fuorisciti :
Per fare un esempio, un mio amico battezzato con cui avevo mantenuto l'amicizia si dissociò, dopo qualche tempo arrivo mia madre tdg che mi disse: "Lo sai cosa mi ha detto la sorella Pina che glie lo ha detto la sorella Geltrude che Il tuo amico Tizio proprio si sta comportando malissimo, i suoi genitori sono disperati, satana la preso in pieno , e caduto nella dissolutezza più assoluta..."
A queste parole una persona normale si aspetterebbe che Tizio sia andato a rubare , sia diventato un alcolista e abbia ucciso qualcuno.

Invece nella realtà Tizio si alzava tutte le mattine alle 5 per portare la pagnotta a casa, fumava ogni tanto , era andato a coinvivere con la ragazza e come fanno tutti i giovani il sabato andava in discoteca con la ragazza.
darklight
Nuovo Utente
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/12/2009, 12:13

Messaggiodi tertium » 07/08/2010, 21:18

Non mi definisco più ex-tdg.
Ho smesso anche di permettere ai miei genitori di rivolgersi a me usando espressioni tipo:"Perchè da quando sei uscito .....bla bla bla.".
Io tdg non lo sono mai stato, almeno interiormente.
Ho provato, mi sono sforzato, ma non ho potuto essere ciò che non ero.
Dio l'ho trovato, prima lo odiavo proprio a causa delle dottrine e delle regolette geoviste.
Immorale? Si qualche volta.
Anche la chiesa proibisce i rapporti pre-matrimoniali. Ma non ho mai tradito.
Questo argomento mi tocca.
Quando mi sono dissociato, a distanza di alcuni mesi, scoprii che proprio mio padre e mia madre andavano un pochino girando, dicendo di me che avrei fatto una "brutta fine".
Persino ai miei fratelli, antecedemente la mia dissociazione, avevano già proibito di frequentarmi perchè me ne ero andato via di casa a vivere per conto mio.
Quindi la mia moralità era pari a zero in quanto non allineato alla loro mentalità e a quella dello sfd.
Essere persone oneste e fedeli alla moglie o convivente, andare a guadagnarsi il "pane", etc. non dipendono dal culto che si professa, bensì dalla voglia di voler fare bene nella propria vita.
Il resto sono chiacchiere.
I SOGNI NON SI REALIZZANO CON I SOGNI
Avatar utente
tertium
Utente Junior
 
Messaggi: 836
Iscritto il: 26/12/2009, 22:59

Messaggiodi deliverance1979 » 07/08/2010, 23:49

Allora dirò anche la mia brevissima esperienza da fuoriuscito......

Ebbene dopo un matrimonio fallimentare tra i TDG.........colpa di entrambi........e vittime di una situazione paradossale che ci ha sempre accompagnato.....ovvero essere TDG......(anche se ci sono molti....ehm poche coppie TDG felici)

ho ripreso la mia vita in mano, in tutti gli aspetti......ho conosciuto ragazze del mondo e mi sono levato molte soddisfazioni.........mai drogato nè fumato........sono un patito di armi, film horror ed ho da poco preso il porto d'armi....finalmente......
Mai fatto a pugni e sono stato sempre lontano da locali malfamati ed anche delle discoteche....che non piacciono........(patito dell'heavy metal anni 70 ed 80)

Mi sono messo in forma fisicamente ed ora sto avviando con la mia compagna alcuni progetti nella speranza che vadano a buon fine...... :ok:

che dire quindi.....sono la sintesi della persona normale (normale racchiude un concetto ampio :risata: :risata: :risata: ) del mondo.......con la testa sulle spalle e con qualche piccola e normale liberà ma niente di più.....

Il mondo non mi ha devastato e le cavolate che ho fatto le ho sempre misurate...... :ok:

Guardo molti ex amici TDG che prima erano considerati degli esempi da seguire e rivedendoli ora li considero dei poveri sfigati...... :conf:

I miei genitori non parlano di verità....penso che ne hanno prese da mè di batoste dottrinali da stare a posto fino ad Harmaghedon................gli anziani mi evitano anche loro......per via dei miei discorsetti un pò tanto apostatico-agnostici (si dirà cosi :boh: )

L'unica cosa che ho ancora dentro è la molta rabbia verso la mia famiglia e verso questa religione........penso solo se invece di essermi svegliato a 26 anni con questa consapevolezza, lo avessi fatto a 50.......non sò che tipo di reazione avrei potuto avere.... :strettamano:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6114
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Gocciazzurra » 08/08/2010, 0:42

deliverance1979 ha scritto:[...] lo avessi fatto a 50.......non sò che tipo di reazione avrei potuto avere....

E' quanto è sucesso a me: rabbia all'ennesima potenza :inca: :cer: :test:

Ma poi il buon senso deve prevalere altrimenti andremo nella tomba inc....i buttando via anche i rimanenti anni della nostra UNICA vita :saggio:
Immagine

Uh Signur, se te ghe see, ma varda giò un cicinin!
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5731
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

mah....

Messaggiodi flor de mal » 08/08/2010, 9:00

[quote="deliverance1979"]

per mè esistono due gurppi...... i sopravvissuti e gli inesperti....

IMi sento di quotare ma essenzialmente per me la differenza sta nel motivo per cui uno esce. Indipendentemente dal fatto che all'interno fosse stato o non fosse stato borderline.
Mi spiego. Ho conosciuto ex tdg che sono usciti solamente per togliersi di dosso il cappio della wt....volevano vivere essenzialmente come le persone del mondo che invidiavano....e questo che li muoveva ....piu che trovare inaccettabili le falsita' e gli inganni dottrinali che venivano insegnati.
Erano quelli che uscivano.....e si davano ad ogni cosa a cui non si erano dati....arrivando spesso ad un passo dall'autodistruzione senza coscenza. Questi erano anche quelli che dopo magari un periodo piu o meno lungo rientravano e.....li sentivi raccontare la propria esperienza dal podio dicendo "io ho provato il mondo e ne sono rimasto scottato".....e personalmente li ho sempre disprezzati.
Per me l'esperienza e' stata diversa. Ero gia da anni ai margini della verita' quando sono uscito....e conducevo una vita molto simile a quella che conduco adesso..... l'inganno dottrinale e' stato quello che ha fatto scattare la molla per uscire in modo difinitivo.
Avatar utente
flor de mal
Utente Junior
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 08/07/2010, 21:05

Messaggiodi deliverance1979 » 08/08/2010, 9:07

Immagiono Hus quanti pensieri da giustizia vecchio testamento ti saranno passati in mente.......hai tutta la mia comprensione.......

L'unica vera soddisfazione è trovare il modo di smascherare questa organizzazione e mi dispiace dirlo, di suonarli dottrinalmente ogni volta che capita........... :ok:

è troppo comodo rovinare la vita delle persone e trincerarsi dietro l'ignobile scusa;

Bè adesso che hai capito che questa vita da TDG non fa per te sei libero di fare quello che vuoi........... :boh: buttando cosi nel cesso (e senza che nessuno si prenda la responsabilità) decenni di umiliazioni e rinuncie fatte per la WTS sotto continue pressioni psicologiche velate da fantaconsigli che piacciono a Geova e Cristo..........o avendo subito l'indottrinamento psicologico fin dalla tenera età proprio come vuole il CD di brooklin........ :conf:

è troppo comodo...qualcuno tra i vertici o anche più in basso deve pagare il conto.....con il passato....il presente.....e chissà, anche con il futuro, per tutto questo.... :inca:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Master
 
Messaggi: 6114
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Re

Messaggiodi Trottola31 » 08/08/2010, 9:12

E io allora? Secondo quelli della mia sala, se avessi lasciato, avrei trovato un marito del mondo che mi avrebbe tradito e picchiato, perchè "solo nella verità esiste il vero matrimonio", avrei anche trovato un buonissimo lavoro, strapagato "perchè il diavolo aiuta con il denaro chi si rivolta nel fango", avrei trovato amici falsi "perchè le vere amicizie si trovano solo nella verrità", e infine avrei condotto una vita dissoluta.......sapete come è andata a finire?
Adesso sto con un ragazzo dolcissimo, che mi vuole un mare di bene, che non mi ha mai messo una mano addosso se non per farmi una carezza o abbracciarmi,al contrario del mio ex, tdg, il quale non perdeva occasione per urlarmi in faccia e spesso strattonarmi, faccio l'infermiera per 800 euro al mese in una comunità di recupero per pazienti psichiatrici,(alla faccia del superstipendio) e ho ritrovato tutte le mie amicizie, che nei primi tempi che avevo lasciato i tdg mi sono stati accanto con vere e proprie prove di amicizia (che continuano ancora, perchè mi dimostrano vero affetto ed amicizia disinteressata).....venivano a portare la spesa a mia mamma, mi aiutavano ad accudire mio padre malato, mi ospitavano a casa loro per studiare con tranquillità, e i genitori di questi amici e amiche ci sono stati vicino anche finanziariamente,sopratutto quando poi mio padre ha chiuso gli occhi..... mentre i miei "amici" della sala a malapena pensavano a salutarmi e a chiedermi come stavo,presi com'erano a invitarsi tra di loro, e a fare a gara a chi faceva piu ore di servizio o aveva piu privilegi.....non bevo, non faccio uso di droghe, esco solo con persone perbene,fumo al massimo 4/5 sigarette al giorno e continuo a studiare......altro che vita dissoluta!
A questo proposito ecco perche molti non mi salutano piu, anche se in teoria potrebbero farlo, visto che non mi sono mai battezzata......forse gli da fastidio che le loro previsioni non si sono avverate............ :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina:
Ultima modifica di Trottola31 il 08/08/2010, 9:26, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Trottola31
Nuovo Utente
 
Messaggi: 225
Iscritto il: 13/09/2009, 13:36

la mattina dopo.....

Messaggiodi flor de mal » 08/08/2010, 9:20

La mattina dopo che ho consgnato la mia lettera di dissociazione mia mamma e' entrata in camera mia e mi ha detto tra le lacirme

"non e' che ora che sei uscito ti metterai a usare la droga vero?"

Questo per far capire a quanto possano arrivare certi condizionamenti perpetrati dalle pubblicazioni della wt
Avatar utente
flor de mal
Utente Junior
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 08/07/2010, 21:05

Messaggiodi flor de mal » 08/08/2010, 9:25

Trottola31 ha scritto:E io allora? Secondo quelli della mia sala, se avessi lasciato, avrei trovato un marito del mondo che mi avrebbe tradito e picchiato, perchè "solo nella verità esiste il vero matrimonio", avrei anche trovato un buonissimo lavoro, strapagato "perchè il diavolo aiuta con il denaro chi si rivolta nel fango", avrei trovato amici falsi "perchè le vere amicizie si trovano solo nella verrità", e infine avrei condotto una vita dissoluta.......sapete come è andata a finire?
Adesso sto con un ragazzo dolcissimo, che mi vuole un mare di bene, che non mi ha mai messo una mano addosso se non per farmi una carezza o abbracciarmi, faccio l'infermiera per 800 euro al mese in una comunità di recupero per pazienti psichiatrici, e ho ritrovato tutte le mie amicizie, che nei primi tempi che avevo lasciato i tdg mi sono stati accanto con vere e proprie prove di amicizia (che continuano ancora, perchè mi dimostrano vero affetto ed amicizia disinteressata).....venivano a portare la spesa a mia mamma, mi aiutavano ad accudire mio padre malato, mi ospitavano a casa loro per studiare con tranquillità, e i genitori di questi amici e amiche ci sono stati vicino anche finanziariamente,sopratutto quando poi mio padre ha chiuso gli occhi..... mentre i miei "amici" della sala a malapena pensavano a salutarmi e a chiedermi come stavo,presi com'erano a invitarsi tra di loro, e a fare a gara a chi faceva piu ore di servizio o aveva piu privilegi.....non bevo, non faccio uso di droghe, esco solo con persone perbene,fumo al massimo 4/5 sigarette al giorno e continuo a studiare......altro che vita dissoluta!
A questo proposito ecco perche molti non mi salutano piu, anche se in teoria potrebbero farlo, visto che non mi sono mai battezzata......forse gli da fastidio che le loro previsioni non si sono avverate............ :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina: :risatina:


Questi si che son messaggi che ci riempiono il cuore di gioia!!!!!!!!
Avatar utente
flor de mal
Utente Junior
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 08/07/2010, 21:05

Messaggiodi nelly24 » 08/08/2010, 10:22

Le vostre storie mi hanno toccato - tutte. :triste:
Ubriaconi? Immorali? Conosco una sorella giovane e bella che puzza sempre di aclool e guida in estato di ebbrezza. Tutti zitti zitti. Probabilmente comincerei a bere pure io - con un marito tdg se picchiasse mia figlia (del primo matrimonio)....piú di tanto non so, ma se guardo negli occhi quel fratello zelante, vedo solo una persona che fa paura, mi fa venire l´orticaria ed il morbillo.
Quante tragedie si nascondono tra le mura domestiche delle famiglie tdg?
E come mai adesso, che non sono piú tra il popolo piú felice della terra sono sorridente, serena, felice? Se qualcuno mi chiede come sto, gli rispondo: "Non si vede? Benissimo!" Ho fatto pace con me stessa - e Dio! :felice:
«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.Albert Einstein
"Mi piacciono le persone che....no, niente. Mi piacciono gli animali"

Presentazione
Avatar utente
nelly24
Moderatore
 
Messaggi: 4564
Iscritto il: 11/12/2009, 20:53
Località: Slovenia

Messaggiodi pietro » 08/08/2010, 12:04

caro Mario,
personalmente uscendo dai TdG ci ho solo guadagnato!
le stesse cose che facevo prima , le faccio anche adesso ... con l'unica differenza che prima ero ipocrita perchè mi nascondevo e avevo paura di essere giudicato dagli uomini, che mi guardavano sempre con cattiveria.
Ora, che ... finalmente sono libero mentalmente ... ho capito che l'unico che mi può giudicare è Dio!
Chi ... realmente guida lo Schiavo Fedele e Discreto, se lo Schiavo non è ispirato da Dio? ( La Torre Guardia 01/09/1981 p.29) ( Svegliatevi 22/06/95 p.8) ( La Torre Guardia 01/09/79 p.23).
Avatar utente
pietro
Nuovo Utente
 
Messaggi: 233
Iscritto il: 30/12/2009, 12:55
Località: Puglia

Messaggiodi mlp-plp » 08/08/2010, 12:31

pietro ha scritto:caro Mario,
personalmente uscendo dai TdG ci ho solo guadagnato!
le stesse cose che facevo prima , le faccio anche adesso ... con l'unica differenza che prima ero ipocrita perchè mi nascondevo e avevo paura di essere giudicato dagli uomini, che mi guardavano sempre con cattiveria.
Ora, che ... finalmente sono libero mentalmente ... ho capito che l'unico che mi può giudicare è Dio!






:quoto100: carissimo Pietro :quoto100:

:ok: Ti sei liberato da una "corazza"! :ok:

Anche se i TDG, e ancora peggio ..."tanti ex TDG", continuano a fare i "professori"..giudicando a destra, e a manca,
penso che con persone come Te, abbiano poco successo...perchè li lasci nella Loro IGNORANZA..anche se, Loro sono
convinti del contrario, cioè, di essere sempre nella "eterna verità"...quella dei PROFESSORI! :ok:



Ciao, con una stretta di :strettamano:



Piero
contatto skype: missoltino 1

i nostri amici
Avatar utente
mlp-plp
Utente Junior
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 16/07/2009, 19:32

Messaggiodi Vincy » 08/08/2010, 12:46

Personalmente penso che chi da tdg era sincero e convinto delle norme morali bibliche (non estremizzate come i tdg, sia chiaro), e faceva le cose per essere in pace e buon rapporto con Dio e non per l'apparenza, continuerà come sempre a condurre una vita rispettabilissima, considerandosi e volendo essere cristiano, e non si dà certo alla dissolutezza ecc ecc.
Solo chi si sentiva represso e faceva le cose per apparire agli uomini o avere privilegi in congregazione ma dentro di sé non aveva luce spirituale né un buon rapporto con Dio e con la propria coscienza, allora quando non è più tdg compie ciò che avrebbe sempre voluto, se una vita dissoluta vivrà una vita dissoluta, ecc.
L'unico aspetto è che almeno vivendo la vita che vuole senza fare il moralista con altri nella veste del tdg perbene, non è ipocrita. Però emergono i suoi veri valori e il fatto che da tdg le norme morali da lui decantate erano solo pura teoria.
In pratica:
tdg vero cristiano = togli tdg e resta il vero cristiano
tdg finto cristiano = togli tdg e resta il finto cristiano
Vincy
Ultima modifica di Vincy il 08/08/2010, 12:50, modificato 1 volta in totale.
"La mente che rinuncia, una volta per tutte, ad una speranza inutile, riceve come ricompensa una serenità crescente." - Raymond Victor FRANZ.
Avatar utente
Vincy
Nuovo Utente
 
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/11/2009, 3:10

Messaggiodi ..Anna.. » 08/08/2010, 12:47

Trottola31 avrei anche trovato un buonissimo lavoro, strapagato "perchè il diavolo aiuta con il denaro chi si rivolta nel fango"


Questa è bellissima. Avrà problemi di liquidità anche il diavolo allora. Si vede che da quando c'è l'euro stringe la cinghia anche lui, perchè di lavori strapagati non ne vedo tanti. (a dire il vero scarseggiano anche i lavori sottopagati)


faccio l'infermiera per 800 euro al mese in una comunità di recupero per pazienti psichiatrici,(alla faccia del superstipendio)


Lavoriamo nello stesso ambiente. 800 euro un'infermiera? Poco davvero...

A questo proposito ecco perche molti non mi salutano piu, anche se in teoria potrebbero farlo, visto che non mi sono mai battezzata......forse gli da fastidio che le loro previsioni non si sono avverate.......


Peccato. Almeno quella del lavoro strapagato non sarebbe male se si avverasse per tutti. Ex e non. :sorriso:
..Anna..
 

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici