Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Dialogo tra TdG ed ex TdG

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Dialogo tra TdG ed ex TdG

Messaggiodi ..Anna.. » 02/10/2010, 11:33

Apro un nuovo argomento per rispondere al tuo post, nell'altro siamo andati di molto OT

JackieWhite

Propaganda...
Mi riferivo a qui, negli spazi in cui si dovrebbe dialogare.
Credi che un "ancora-tdG" non sappia che tdG ed ex non dialogano? Non alla luce del sole, almeno.


Lo so bene che ti riferivi a qui. E questa cosa, se permetti, la dice lunga, perchè:

1 - O i tdg internettiani non sono d'accordo sull'ostracismo verso gli ex e possono esprimersi solo di nascosto.

2 - Cercano di smorzare la critica verso la WTS sminuendo le esperienze dolorose di vita altrui.

3 - Pensano che l'apostasia si trasmetta per contatto diretto con l'epidermide e le goccioline di saliva.



Se mostrassi più spirito analitico (quello vero, non quello che credi di avere),



Questa frase non merita risposta

non vedresti nè propaganda, nè incoerenza.


E cosa vedrei?
Per piacere, dimmi cosa vedrei senza girarci tanto intorno. E se possibile in una parola sola. Cosa vedrei?


Cercare di buttare acqua sul fuoco non è propaganda,


E no. No no. Non è così che si getta acqua sul fuoco. Così ci butti su la benzina.
Perchè vedi la cosa solo dal punto di vista dei TdG.
Gli ex dovrebbero mostrare amore e comprensione oltre misura. E come di grazia?
Anche volendo non possono.

Se io fossi un ex e andassi da mia mamma (ipotesi) che non mi riceve in casa, in che modo potrei mostrare amore e comprensione e cercare un riavvicinamento? Come posso dimostrarle che lasciando i TdG non sono diventata un mostro se non mi da il modo di poterle parlare? Come dimostro il mio affetto e il mio amore per lei?

ma le vostre reazioni l'hanno già detta lunga su quello che avete dentro


Quello che abbiamo dentro tu non lo hai proprio compreso.
Perchè chiami rabbia il DOLORE.


Gli esterni che leggono sono estranei alla questione e si renderanno conto dei fatti, non di interpretazioni parziali. Francamente, mi reputo più che obiettivo e ne sono contento,


Non sei obiettivo.


un contesto in cui si parla solo di "critica" non costruttiva (poiché dettata quasi solo da rabbia)


Ed ecco perchè non sei obiettivo. Di la vedi solo persone sincere e di qua vedi solo persone (grazie per la concessione con quel "quasi") arrabbiate.
Io mi sono anche stufata di spiegare che non è rabbia. Che dovresti almeno rispettare il dolore altrui invece di minimizzarlo. Evidentemente sei talmente preso dalla tua strenua difesa delle persone sincere che non ti interessa nemmeno cercare di provare empatia per chi sta fuori. Altrimenti avresti capito. Invece perseveri con la tua interpretazione, che dirti? Se sei contento della tua obiettività inutile anche discuterne.

Forse avrei dovuto esordire con "i tdG fanno schifo, sono dei settari lavatori di cervello, satanici manipolatori occultisti, gente inutile, che rabbia! nullafacenti disonesti che rompono i cog***** tutte le domeniche mattina mentre sto dormendo, li vorrei denunciare per il solo fatto di esistere, questi settari di una setta che rompe settariamente settantasette volte sette :inca: ".

Forse avrei avuto un'accoglienza diversa e mi sarei integrato meglio.


Forse ti avrebbero accolto con un warning. Minimo. Perchè nessuno si è mai permesso di esprimersi in quei termini.


Ho assaporato la reazione collettiva di molti di voi, e ho imparato molto.


Non credo. Non credo che tu abbia imparato quello che c'era davvero da imparare.

Non credevo sarebbe stato così, però abbiamo dato un bello spettacolo a chi si diverte nell'eterna lotta tra tdG ed ex, cosa che io tento di smorzare. Ma nessuna delle due controparti vuole.


Nessuna delle due controparti PUO'.
La prima perchè vincolata da un'interpretazione bislacca della bibbia.
La seconda perchè ostracizzata dalla prima proprio in virtù di quella interpretazione.


Vorrei solo che ci fosse più gente di più nobili obiettivi,


Grazie. Vedo che sei sempre gentile quando si tratta di giudicare questa parte.
Sempre a proposito della tua obiettività.

Sarà che sono un po' troppo umanista.


Non commento questa frase perchè non vorrei diventare altrettanto gentile nei tuoi confronti.


Chi vuol intendere intenda; anche poco.


.........
..Anna..
 

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/10/2010, 12:11

Vedi, JackieWhite, per instaurare un dialogo occorrono molte cose:
innanzitutto l'ascolto dell'altro, il rispetto delle sue convinzioni e la volontà di mettere in discussione le proprie se messi di fronte a un'evidenza.
Naturalmente questi fattori devono essere reciproci.
Ora, se da una parte il culto dei Testimoni demonizza il dialogo con gli ex, anche se si limitasse ad un ''buon giorno'', dimmi come ci si può parlare.
Tu dici:'' qui, nel forum, protetti dall'anonimato, si può instaurare'', ma ti rispondo che anche qui, gli ingredienti cui accennavo sono necessari e aggiungo che, un dialogo dietro il paravento informatico, necessita del sacrificio della propria coscienza, poichè quello che si sostiene in privato, se si è convinti e non ci sono regole ricattatorie, dovrebbe essere espresso sempre.
E ciò, con i Testimoni, non può avvenire.
L'ascolto, il rispetto e la volontà, se sono a senso unico (voluto o obbligato), non portano a nulla.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Dnick » 02/10/2010, 13:01

Gabriella Prosperi ha scritto:Ora, se da una parte il culto dei Testimoni demonizza il dialogo con gli ex, anche se si limitasse ad un ''buon giorno'', dimmi come ci si può parlare.


Ora io invece vorrei sapere e perchè dovrebbero parlare con quelli del mondo?
specialmente come nel mio caso, non sono mai stato tdg
eppure gl'insegnamenti della WTS mi stanno sulle p...e + di molti apostati,
a differenza di una persona che vi ha fatto esperienza quindi + comprensiva
io sono del parere che per entrarci a farne parte bisogna essere già un pò r..........i
a differenza di un ex costretto a non fumare a me piace da matti.
a differenza di un apostata che magari ha preso abitudine a portare i capelli corti
io li porto lunghi ( per me essere scambiato per un tdg è un'offesa)
io che quando le cose vanno completamente storte le parolacce
che mi vengono, sono da scriverle in una raccolta treccani

A me dicono: se si mette da parte la religione
si può costruire anche un buon rapporto
e la mia risposta è :
non ho menzionato un termine che influisce e di molto ai precedenti
ODIO l'ipocrisia.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/10/2010, 13:11

Per rispondere alla tua domanda, Dnick, ti faccio presente che ti importerebbe e molto se tu fossi un ex ostracizzato dalla tua famiglia oppure licenziato dal tuo posto di lavoro.
Viviamo in una società e anche se non si ha nulla da condividere con il culto di cui si parla, è un dovere fare presente quali sono gli aspetti che possono inficiare i rapporti sociali.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Dnick » 02/10/2010, 13:34

Forse mi sono espresso male, da essere frainteso,

La cosa che mi irrita di più è l'ipocrisia in un qualsiasi rapporto
confidenziale (amici, familiari, tra colleghi ecc.)
ora quello che mi chiedevo è: che differenza c'è, nell'ostracizzare
persone che magari conosci molto bene e poi moinare
persone con caratteristiche simile alle mie sopre descritte ?
Non è forse ipocrisia o stupidità?
non è due pesi e due misure?
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 02/10/2010, 13:39

Dnick

io sono del parere che per entrarci a farne parte bisogna essere già un pò r..........i


Questa è un'affermazione classica di chi non sa nulla dei perché e dei per come.

Cerchiamo di non usare verso chi ancora subisce appellativi infelici, i quali sono tutt'altro che.......................ci siamo capiti!

Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3817
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/10/2010, 15:41

Dnick ha scritto:Forse mi sono espresso male, da essere frainteso,

La cosa che mi irrita di più è l'ipocrisia in un qualsiasi rapporto
confidenziale (amici, familiari, tra colleghi ecc.)
ora quello che mi chiedevo è: che differenza c'è, nell'ostracizzare
persone che magari conosci molto bene e poi moinare
persone con caratteristiche simile alle mie sopre descritte ?
Non è forse ipocrisia o stupidità?
non è due pesi e due misure?

Se ti riferisci al fatto che l'ostracismo è diretto verso persone, famigliari, amici, che si conoscono da una vita, con i quali si è convissuto dall'infanzia e si è condiviso tutto e invece il proselitismo viene effettuato anche verso persone che hanno ''difetti'' aborriti dalla loro dottrina, non è nè ipocrisia nè stupidità, ma sono gli 'obblighi' del credo.
Ma, vedi, non c'è nulla di male nell'avvicinare persone per proporre loro una verità in cui si crede, se questa verità viene sviscerata subito senza nascondere nulla, se non ci fosse poi, per chi cambia idea, in agguato l'apartheid, se i vari comitati sanitari non decidessero loro cosa è meglio per te e i tuoi parenti, se ogni tua manifestazione, ogni respiro, ogni frequentazione non fosse poi misurata col bilancino dell'orefice, se......se poi ti venisse negata ogni facoltà di comunicazione con chi ami e ti dovrebbe, parimenti, amare.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Achille » 02/10/2010, 18:00

Questo thread mi ha fatto venire in mente una discussione del vecchio forum, dove sottolineavo l'impossibilità di instaurare un vero dialogo con i TdG:

http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... dd=6861666

Ribadisco questo concetto.
Non si può dialogare con chi adrerisce ad una simile ideologia totalitaria e assolutista.
Ogni tentativo di dialogo e confronto con i "TdG convinti" si rivelerà una pedita di tempo.
Qualcuno ha detto che si dimostra più carità cristiana nel chiudere educatamente la porta di fronte ai propagandisti di tale credo, piuttosto che cercare di discutere e di dimostrare loro che si stanno sbagliando.
Sono d'accordo.

Achille
"Tantum religio potuit suadere malorum".
Presentazione - Twitter - Facebook
Avatar utente
Achille
Amministratore
 
Messaggi: 13343
Iscritto il: 10/06/2009, 16:22

Messaggiodi Dnick » 02/10/2010, 18:45

Gabriella Prosperi ha scritto:invece il proselitismo viene effettuato anche verso persone che hanno ''difetti'' aborriti dalla loro dottrina, non è nè ipocrisia nè stupidità, ma sono gli 'obblighi' del credo.


Questi obblighi cadono al momento in cui una persona, supplica
di essere lasciato in pace, di non voler nessun tipo di contatto
perchè appunto già conosce le sfaccettature di
tale dottrina e se ostracizza persone che sono state simili a lui ( cioè tdg)
non vedo il motivo di essere tanto insistenti.
Per di più, come dice Achille
Achille Lorenzi ha scritto:Ogni tentativo di dialogo e confronto con i "TdG convinti" si rivelerà una pedita di tempo.

cui sono pienamente convinto.
Gabriella Prosperi ha scritto:non c'è nulla di male nell'avvicinare persone per proporre loro una verità in cui si crede, se questa verità viene sviscerata subito senza nascondere nulla

Infatti non ci sarebbe nulla di male se si dice la realtà di questa religione
tipo:
Ognuno fa quello che può, basterebbe andare, in sala la domenica
in fin dei conti e solo un'ora alla settimana
(Questa e una falsità e chi lo dice ne è cosciente)

Se la pensi diversamente dalla torre di guardia se fuori e nessuno ti saluterà
oppure di frequentare meno possibile le persone del mondo
tranne che per andare a portare il messaggio ecc. ecc.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Edmond Dantés » 03/10/2010, 0:01

Non credevo sarebbe stato così, però abbiamo dato un bello spettacolo a chi si diverte nell'eterna lotta tra tdG ed ex, cosa che io tento di smorzare. Ma nessuna delle due controparti vuole.

Nessuna delle due controparti PUO'.
La prima perchè vincolata da un'interpretazione bislacca della bibbia.
La seconda perchè ostracizzata dalla prima proprio in virtù di quella interpretazione.

Condivido il pensiero di Anna totalmente.
Negli anni di infelice permanenza in questa setta sono stato plurisegnato e disassociato. Tra i tg il dissenso ideologico e l'autonomia di pensiero si pagano. Cari.
A proposito della difficolta' di ragionamento con tg: Sono appena rientrato a casa dopo una cena a casa di parenti tg. (Preciso che sono anch'io un tg, ma in TOTALE disaccordo con i metodi della setta). Si e' parlato di vari argomenti, come accade quando si e' a tavola, tenendoci accuratamente lontani da quelli "sensibili". Fino a quando ho fatto osservare che secondo me nel mondo non c'e' solo male e depravazione. Panico: ma come? E Satana? Le malattie? La corruzione? L'inquinamento? Le scarpe fuori moda? "Ma come fai a non vedere che va tutto a rotoli? Moriremo tutti!!" E Bla, bla, bla... Io volevo solo sostenere che il Bene e' una forza motrice immensa, e il pianeta ne possiede ancora generose quantita', grazie a Dio. Molte persone perbene fanno funzionare le cose, la struttura sociale, le aziende. Nonostante tutto. Comunque, per farla corta, ad un certo punto mio suocero (il prototipo del tg ottuso) in mancanza di argomenti validi a sostegno delle sue opinioni, mi ha augurato di stare male, di ammalarmi e di morire. Non sto scherzando, ne' esagerando. Mi ha augurato tutto questo. Il mio tentativo di parlare di cose belle e positive e' stato inefficace, di fronte al suo permafrost mentale.
C'e' da capirlo: non manca mai di ricevere le settimanali dosi di puro pessimismo che le noiosissime adunanze infondono.
Ci rendiamo conto di che "mostri" produce questa setta? Questa e' gente che domani mettera' la cravattina e andra' in servizio per salvare gli altri, dopo aver ridicolizzato e distrutto se stessi. :cer:
" Qui tutto cambia e s'espande, com'e' pura l'aria, radiosa la luce del giorno, immenso il lontano orizzonte. Liberta', ridiscendi dai cieli, ricominci il tuo Regno, Liberta', Liberta'..."
Avatar utente
Edmond Dantés
Nuovo Utente
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 21/09/2010, 17:51

Messaggiodi sweetymi » 03/10/2010, 8:20

Ciao Edmond Dantés,
hai una mente troppo allenata a pensare per stare lì dentro...
Non si deve ragionare in modo autonomo, solo farsi plasmare, solo creare sinapsi pilotate dai loro discorsi e dalle loro riviste, ogni ragionamento differente fa paura, è "mondano", satanico.
Lì si parla per luoghi comuni, si ripete ciò che viene insegnato senza un minimo di rielaborazione critica....
Non si può discutere, dall'altra parte chiudono la mente e non solo... E' una battaglia persa, una lotta senza speranza, salvo che non ci si imbatta in qualche mente ancora pensante. Sono solo quelle che possono capire...
Io lo so bene, il mio ex marito è ancora lì dentro, nessuna discussione è possibile, è terrorizzato appena tocco l'argomento. Ormai ci ho rinunciato...
Ma se riesci a resistere, fai bene a provare...

Salutissimi e benvenuto nel forum
Antonella
Avatar utente
sweetymi
Nuovo Utente
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 25/08/2009, 14:06

Messaggiodi sconvolta » 03/10/2010, 9:12

Edmond Dantés ha scritto:Non credevo sarebbe stato così, però abbiamo dato un bello spettacolo a chi si diverte nell'eterna lotta tra tdG ed ex, cosa che io tento di smorzare. Ma nessuna delle due controparti vuole.

Nessuna delle due controparti PUO'.
La prima perchè vincolata da un'interpretazione bislacca della bibbia.
La seconda perchè ostracizzata dalla prima proprio in virtù di quella interpretazione.

Condivido il pensiero di Anna totalmente.
Negli anni di infelice permanenza in questa setta sono stato plurisegnato e disassociato. Tra i tg il dissenso ideologico e l'autonomia di pensiero si pagano. Cari.
A proposito della difficolta' di ragionamento con tg: Sono appena rientrato a casa dopo una cena a casa di parenti tg. (Preciso che sono anch'io un tg, ma in TOTALE disaccordo con i metodi della setta). Si e' parlato di vari argomenti, come accade quando si e' a tavola, tenendoci accuratamente lontani da quelli "sensibili". Fino a quando ho fatto osservare che secondo me nel mondo non c'e' solo male e depravazione. Panico: ma come? E Satana? Le malattie? La corruzione? L'inquinamento? Le scarpe fuori moda? "Ma come fai a non vedere che va tutto a rotoli? Moriremo tutti!!" E Bla, bla, bla... Io volevo solo sostenere che il Bene e' una forza motrice immensa, e il pianeta ne possiede ancora generose quantita', grazie a Dio. Molte persone perbene fanno funzionare le cose, la struttura sociale, le aziende. Nonostante tutto. Comunque, per farla corta, ad un certo punto mio suocero (il prototipo del tg ottuso) in mancanza di argomenti validi a sostegno delle sue opinioni, mi ha augurato di stare male, di ammalarmi e di morire. Non sto scherzando, ne' esagerando. Mi ha augurato tutto questo. Il mio tentativo di parlare di cose belle e positive e' stato inefficace, di fronte al suo permafrost mentale.
C'e' da capirlo: non manca mai di ricevere le settimanali dosi di puro pessimismo che le noiosissime adunanze infondono.
Ci rendiamo conto di che "mostri" produce questa setta? Questa e' gente che domani mettera' la cravattina e andra' in servizio per salvare gli altri, dopo aver ridicolizzato e distrutto se stessi. :cer:

Bella la tua frase : il "bene" è una forza motrice immensa..........condivido completamente; purtroppo le "dosi di puro pessimismo" che ci inculcano alle adunanze sono deleterie e fanno avere una visione della vita attuale distorta , così che si faccia tutto solo per il futuro,senza vivere il PRESENTE,cosa ,secondo me, gravissima!!!!!!!!!!!!!!!! Ti privano di OGGI in virtù di un "futuro" che "tarda" sempre più ,e ,nel frattempo ,la vita scorre e và...........alla faccia di chi ci ha creduto veramente e ha sacrificato tutto rimandandolo al "nuovo mondo"............ :inca: :cer: :test: :help: :piange: .......chi è ancora in tempo prenda la sua vita tra le mani e...........incominci a vivere veramente e degnamente come Dio comanda!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :welcome:
I principi di Brooklyn non possiedono la verità:questa è la causa reale che li ha costretti, e li costringe anche ora,a ritrattare continuamente ciò che hanno proclamato ieri o decine di anni addietro,come verità biblica e divina. (Gunther Pape)
Presentazione
Avatar utente
sconvolta
Utente Senior
 
Messaggi: 1718
Iscritto il: 07/07/2010, 22:50

Messaggiodi JackieWhite » 04/10/2010, 0:29

..Anna.. ha scritto:Apro un nuovo argomento per rispondere al tuo post, nell'altro siamo andati di molto OT

JackieWhite

Propaganda...
Mi riferivo a qui, negli spazi in cui si dovrebbe dialogare.
Credi che un "ancora-tdG" non sappia che tdG ed ex non dialogano? Non alla luce del sole, almeno.


Lo so bene che ti riferivi a qui. E questa cosa, se permetti, la dice lunga, perchè:

1 - O i tdg internettiani non sono d'accordo sull'ostracismo verso gli ex e possono esprimersi solo di nascosto.

2 - Cercano di smorzare la critica verso la WTS sminuendo le esperienze dolorose di vita altrui.

3 - Pensano che l'apostasia si trasmetta per contatto diretto con l'epidermide e le goccioline di saliva.



Se mostrassi più spirito analitico (quello vero, non quello che credi di avere),



Questa frase non merita risposta

non vedresti nè propaganda, nè incoerenza.


E cosa vedrei?
Per piacere, dimmi cosa vedrei senza girarci tanto intorno. E se possibile in una parola sola. Cosa vedrei?


Cercare di buttare acqua sul fuoco non è propaganda,


E no. No no. Non è così che si getta acqua sul fuoco. Così ci butti su la benzina.
Perchè vedi la cosa solo dal punto di vista dei TdG.
Gli ex dovrebbero mostrare amore e comprensione oltre misura. E come di grazia?
Anche volendo non possono.

Se io fossi un ex e andassi da mia mamma (ipotesi) che non mi riceve in casa, in che modo potrei mostrare amore e comprensione e cercare un riavvicinamento? Come posso dimostrarle che lasciando i TdG non sono diventata un mostro se non mi da il modo di poterle parlare? Come dimostro il mio affetto e il mio amore per lei?

ma le vostre reazioni l'hanno già detta lunga su quello che avete dentro


Quello che abbiamo dentro tu non lo hai proprio compreso.
Perchè chiami rabbia il DOLORE.


Gli esterni che leggono sono estranei alla questione e si renderanno conto dei fatti, non di interpretazioni parziali. Francamente, mi reputo più che obiettivo e ne sono contento,


Non sei obiettivo.


un contesto in cui si parla solo di "critica" non costruttiva (poiché dettata quasi solo da rabbia)


Ed ecco perchè non sei obiettivo. Di la vedi solo persone sincere e di qua vedi solo persone (grazie per la concessione con quel "quasi") arrabbiate.
Io mi sono anche stufata di spiegare che non è rabbia. Che dovresti almeno rispettare il dolore altrui invece di minimizzarlo. Evidentemente sei talmente preso dalla tua strenua difesa delle persone sincere che non ti interessa nemmeno cercare di provare empatia per chi sta fuori. Altrimenti avresti capito. Invece perseveri con la tua interpretazione, che dirti? Se sei contento della tua obiettività inutile anche discuterne.

Forse avrei dovuto esordire con "i tdG fanno schifo, sono dei settari lavatori di cervello, satanici manipolatori occultisti, gente inutile, che rabbia! nullafacenti disonesti che rompono i cog***** tutte le domeniche mattina mentre sto dormendo, li vorrei denunciare per il solo fatto di esistere, questi settari di una setta che rompe settariamente settantasette volte sette :inca: ".

Forse avrei avuto un'accoglienza diversa e mi sarei integrato meglio.


Forse ti avrebbero accolto con un warning. Minimo. Perchè nessuno si è mai permesso di esprimersi in quei termini.


Ho assaporato la reazione collettiva di molti di voi, e ho imparato molto.


Non credo. Non credo che tu abbia imparato quello che c'era davvero da imparare.

Non credevo sarebbe stato così, però abbiamo dato un bello spettacolo a chi si diverte nell'eterna lotta tra tdG ed ex, cosa che io tento di smorzare. Ma nessuna delle due controparti vuole.


Nessuna delle due controparti PUO'.
La prima perchè vincolata da un'interpretazione bislacca della bibbia.
La seconda perchè ostracizzata dalla prima proprio in virtù di quella interpretazione.


Vorrei solo che ci fosse più gente di più nobili obiettivi,


Grazie. Vedo che sei sempre gentile quando si tratta di giudicare questa parte.
Sempre a proposito della tua obiettività.

Sarà che sono un po' troppo umanista.


Non commento questa frase perchè non vorrei diventare altrettanto gentile nei tuoi confronti.


Chi vuol intendere intenda; anche poco.


.........

Anna cosa vuoi che ti risponda?
Questa è la tua visione della faccenda, e mi dispiace ripeterti che non concordo con molte delle tue interpretazioni.


Del resto dici "con i tdG non è previsto il dialogo"? Bè... Scoperta dell'acqua calda.

Io dico solo, con quei tdG disposti al dialogo, fare tutto quel che si può per accrescerlo.
Per il resto, cercare ogni metodo possibile per arrivare al dialogo con quelli chiusi (il che richiede uno sforzo enorme, chi l'ha mai messo in dubbio... ma uno sforzo che ritengo necessario e sacrosanto).

La prima cosa a cui puntare è l'ostracismo... Caduto l'ostracismo, è finita. Perché in ultima analisi, è quello il pomo della discordia.
Abbattuto quello, il resto sarebbe relativo e rientrante nella norma.
Non chiedermi il come, sono discorsi ampi; andremo OT.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi JackieWhite » 04/10/2010, 0:36

Edmond Dantés ha scritto:Non credevo sarebbe stato così, però abbiamo dato un bello spettacolo a chi si diverte nell'eterna lotta tra tdG ed ex, cosa che io tento di smorzare. Ma nessuna delle due controparti vuole.

Nessuna delle due controparti PUO'.
La prima perchè vincolata da un'interpretazione bislacca della bibbia.
La seconda perchè ostracizzata dalla prima proprio in virtù di quella interpretazione.

Condivido il pensiero di Anna totalmente.
Negli anni di infelice permanenza in questa setta sono stato plurisegnato e disassociato. Tra i tg il dissenso ideologico e l'autonomia di pensiero si pagano. Cari.
A proposito della difficolta' di ragionamento con tg: Sono appena rientrato a casa dopo una cena a casa di parenti tg. (Preciso che sono anch'io un tg, ma in TOTALE disaccordo con i metodi della setta). Si e' parlato di vari argomenti, come accade quando si e' a tavola, tenendoci accuratamente lontani da quelli "sensibili". Fino a quando ho fatto osservare che secondo me nel mondo non c'e' solo male e depravazione. Panico: ma come? E Satana? Le malattie? La corruzione? L'inquinamento? Le scarpe fuori moda? "Ma come fai a non vedere che va tutto a rotoli? Moriremo tutti!!" E Bla, bla, bla... Io volevo solo sostenere che il Bene e' una forza motrice immensa, e il pianeta ne possiede ancora generose quantita', grazie a Dio. Molte persone perbene fanno funzionare le cose, la struttura sociale, le aziende. Nonostante tutto. Comunque, per farla corta, ad un certo punto mio suocero (il prototipo del tg ottuso) in mancanza di argomenti validi a sostegno delle sue opinioni, mi ha augurato di stare male, di ammalarmi e di morire. Non sto scherzando, ne' esagerando. Mi ha augurato tutto questo. Il mio tentativo di parlare di cose belle e positive e' stato inefficace, di fronte al suo permafrost mentale.
C'e' da capirlo: non manca mai di ricevere le settimanali dosi di puro pessimismo che le noiosissime adunanze infondono.
Ci rendiamo conto di che "mostri" produce questa setta? Questa e' gente che domani mettera' la cravattina e andra' in servizio per salvare gli altri, dopo aver ridicolizzato e distrutto se stessi. :cer:

Tu ti trovi in una situazione non molto diversa dalla mia. Ogni volta che provi ad andare un minimo controcorrente, ti trovi additato e criticato. E' perfettamente normale.
Io mi trovo, in quanto a concetto globale, in uno stato di "salviamo il salvabile" ed approfittare del "salvabile" per ottenere altri obiettivi.
Da solo non potrò fare granché, ma ritengo che semplicemente scappare e perdere tutto, non è la mossa più saggia, io punto a costruire qualcosa che abbatta l'ostracismo. E' quello il perno. E nel tempo lo farò, con l'aiuto di chiunque vorrà.

A proposito. :strettamano:
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Luciano » 04/10/2010, 5:58

Tdg e ex-tdg sanno benissimo che l'ostracismo è una scelta unilaterale imposta dai vertici della wts e fatta rispettare dalla gerarchia della società con molta solerzia e la concreta minaccia di disassociare, e quindi esporre all'ostracismo, non solo chi infrange la regola, ma anche chi, accorgendosi di una violazione da parte di terzi, non denuncia in un atto di delazione.
Questo mio scritto è rivolto quindi agli ignari lettori che non conoscono il mondo dei tdg e leggendo le parole di JackieWhite possano, travisando, pensare che gli ex avesserero il ben che minimo potere di arrivare a dialogare con loro.

Io dico solo, con quei tdG disposti al dialogo, fare tutto quel che si può per accrescerlo.
Per il resto, cercare ogni metodo possibile per arrivare al dialogo con quelli chiusi

Noi ex non abbiamo nemmeno la possibilità di capire chi dei tdg è disposto o no al dialogo, per il semplice fatto che sia gli uni che gli altri nemmeno ci salutano e non possiamo fare sondaggi a proposto.

(il che richiede uno sforzo enorme, chi l'ha mai messo in dubbio... ma uno sforzo che ritengo necessario e sacrosanto).

Noi non faremmo nessuno sforzo a parlare con i tdg, ci verrebbe naturalissimo, visto che è proprio quello che vogliamo.
Qundi la richiesta di fare lo sforzo enorme va fatta in altre sedi non quì: nelle case dei tdg, nelle loro sale e nei loro forum.
Vai JacKieWhite, lotta anche per noi tu che puoi (ancora per poco) parlare con i tdg.

Caduto l'ostracismo, è finita. Perché in ultima analisi, è quello il pomo della discordia.
Abbattuto quello, il resto sarebbe relativo e rientrante nella norma.

Veramente ci sono altri pomi da abbattere prima che la struttura e la dottrina tdg rientrassero nella norma.

Non chiedermi il come, sono discorsi ampi; andremo OT.

Non te lo chiediamo perchè siamo già al corrente delle tue proposte risolutive.
Ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi expioniera_regolare » 04/10/2010, 9:42

Edmond Dantés ha scritto: permafrost mentale.
. :cer:

permafrost mentale era il titolo di una svegliatevi, vero???
"Ci sono coloro che guardano le cose come sono e si chiedono perchè... Io sogno cose che non ci sono mai state e mi chiedo perchè no." (R. Kennedy)
Avatar utente
expioniera_regolare
Utente Junior
 
Messaggi: 743
Iscritto il: 02/08/2010, 14:48
Località: Nord Italia

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 04/10/2010, 13:45

Luciano ha scritto:
Caduto l'ostracismo, è finita. Perché in ultima analisi, è quello il pomo della discordia.
Abbattuto quello, il resto sarebbe relativo e rientrante nella norma.

Veramente ci sono altri pomi da abbattere prima che la struttura e la dottrina tdg rientrassero nella norma.

Ci sarebbe un intero meleto da abbattere, ma si inizia con un pomo alla volta.
Per primo l'ostracismo, anche se, a mio avviso non saprei se dare priorità a questo o al divieto di trasfusioni.
Poi,...eh, poi tante altre cose, ma proviamo ad iniziare e non si può iniziare dall'interno del movimento a meno di non aver un'abilità straordinaria e non dall'esterno, perchè il dialogo è negato e allora?
Facendo informazione su vari livelli.
Informazione, non propaganda, ma informazione capillare, continua e seria, soprattutto seria.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi JackieWhite » 04/10/2010, 15:37

Gabriella Prosperi ha scritto:
Luciano ha scritto:Veramente ci sono altri pomi da abbattere prima che la struttura e la dottrina tdg rientrassero nella norma.

Ci sarebbe un intero meleto da abbattere, ma si inizia con un pomo alla volta.
Per primo l'ostracismo, anche se, a mio avviso non saprei se dare priorità a questo o al divieto di trasfusioni.

Bè, relativamente. Se sparisse l'ostracismo, il resto sarebbe più serenamente affrontabile e confrontabile.
Pure la questione che citi delle trasfusioni, sarebbe affrontata più oggettivamente e se il singolo se la sentisse, potrebbe arrivare alla conclusione di metterla in discussione o abbandonare il contesto per ragioni di coscienza serie, senza l'ostracismo che crei una parete laser.
LOVE is everything
JackieWhite
Nuovo Utente
 
Messaggi: 326
Iscritto il: 07/08/2010, 18:53

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 04/10/2010, 16:37

Il problema con la WTS è esclusivamente “ L’Ostracismo”, e non mi pare che sia poco, in merito poi alle dottrine esse sono scelte personali, se una persona vuole credere che la terra è piatta ( e ve ne sono che credono in questo) nessuno può impedirglielo, e questo vale per ogni aspetto dottrinale di qualsiasi movimento alternativo.

Che la dottrina della WTS sia campata in aria è cosa risaputa, ma non vedo cosa ci sia da “abbattere”, perché allora vi sarebbero altri culti nella stessa situazione, vedi ad esempio i “Raeliani” o pseudo dottrine come la “New Age” la “Wicca”, il mondo è pieno di varie e strane dottrine, se vogliono aderire ad un credo sono liberi di farlo, ma il tutto nel rispetto della dignità della persona, quando si viola tale rispetto è allora che le dottrine di quel movimento/setta diventano pericolose.

La WTS viola tale rispetto, facendo dell’ostracismo un micidiale mezzo per tenere blindati i suoi adepti, ed è proprio tale violazione che necessita “abbattere”, il resto! è storia.

Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3817
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Messaggiodi Luciano » 04/10/2010, 18:17

ll problema con la WTS è esclusivamente “ L’Ostracismo”, e non mi pare che sia poco, .........
nel rispetto della dignità della persona, quando si viola tale rispetto è allora che le dottrine di quel movimento/setta diventano pericolose.


Bello che fra di noi ci siano divergenze, sempre meglio che avere l’obbligo di pensarla allo stesso modo.


La wts viola il rispetto delle persone quando:
ti fa credere che trasfondersi sia contrario al volere di Dio
che un mestiere non sia consono alla vita cristiana tanto da doverlo lasciare( voyager)
quando ti fa credere che per la salvezza devi girare di porta in porta
che devi vivere con lo spauracchio della fine dietro l’angolo.
che l’università sia da evitare
ecc……

Per ultimo ma non in ordine si importanza non rispetta Gesù facendo del Creatore una creatura.

ciao
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3393
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi daniela47 » 04/10/2010, 18:23

Caro Luciano condivido i tuoi punti che hai elencato, ma consentimi di mettercene anche un'altro: I familiari si devono convertire,
altrimenti sono preda di satana, e tutto il resto, per quanto riguarda i rapporti è la disastrosa conseguenza che dobbiamo subire.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi ..Anna.. » 04/10/2010, 20:00

JackieWhite ha scritto:Bè, relativamente. Se sparisse l'ostracismo, il resto sarebbe più serenamente affrontabile e confrontabile.
Pure la questione che citi delle trasfusioni, sarebbe affrontata più oggettivamente e se il singolo se la sentisse, potrebbe arrivare alla conclusione di metterla in discussione o abbandonare il contesto per ragioni di coscienza serie, senza l'ostracismo che crei una parete laser.


Quoto.

Una volta caduto l'ostracismo cadrebbe anche il pensiero uniforme.


Anna/che non capirà mai che gusto c'è a tenere la gente legata per forza...
..Anna..
 

Messaggiodi flor de mal » 04/10/2010, 20:44

[quote="JackieWhite"]Bè, relativamente. Se sparisse l'ostracismo, il resto sarebbe più serenamente affrontabile e confrontabile.



Sono perfettamente daccordo :strettamano:
Avatar utente
flor de mal
Utente Junior
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 08/07/2010, 21:05

Messaggiodi sconvolta » 04/10/2010, 22:11

..Anna.. ha scritto:
JackieWhite ha scritto:Bè, relativamente. Se sparisse l'ostracismo, il resto sarebbe più serenamente affrontabile e confrontabile.
Pure la questione che citi delle trasfusioni, sarebbe affrontata più oggettivamente e se il singolo se la sentisse, potrebbe arrivare alla conclusione di metterla in discussione o abbandonare il contesto per ragioni di coscienza serie, senza l'ostracismo che crei una parete laser.


Quoto.

Una volta caduto l'ostracismo cadrebbe anche il pensiero uniforme.


Anna/che non capirà mai che gusto c'è a tenere la gente legata per forza...

:quoto100: :quoto100: :quoto100: nemmeno io lo capisco,ma c'è gente ,c'è stata anche nel passato, e ci sarà sempre , che gode di questo .Delirio di onnipotenza? Avere potere sugli altri fa lo stesso effetto di una droga. :help: :help:
I principi di Brooklyn non possiedono la verità:questa è la causa reale che li ha costretti, e li costringe anche ora,a ritrattare continuamente ciò che hanno proclamato ieri o decine di anni addietro,come verità biblica e divina. (Gunther Pape)
Presentazione
Avatar utente
sconvolta
Utente Senior
 
Messaggi: 1718
Iscritto il: 07/07/2010, 22:50

Messaggiodi Aquarivs » 04/10/2010, 22:58

francocoladarci ha scritto:Il problema con la WTS è esclusivamente “ L’Ostracismo”, e non mi pare che sia poco, in merito poi alle dottrine esse sono scelte personali, se una persona vuole credere che la terra è piatta ( e ve ne sono che credono in questo) nessuno può impedirglielo, e questo vale per ogni aspetto dottrinale di qualsiasi movimento alternativo.

Che la dottrina della WTS sia campata in aria è cosa risaputa, ma non vedo cosa ci sia da “abbattere”, perché allora vi sarebbero altri culti nella stessa situazione, vedi ad esempio i “Raeliani” o pseudo dottrine come la “New Age” la “Wicca”, il mondo è pieno di varie e strane dottrine, se vogliono aderire ad un credo sono liberi di farlo, ma il tutto nel rispetto della dignità della persona, quando si viola tale rispetto è allora che le dottrine di quel movimento/setta diventano pericolose.

La WTS viola tale rispetto, facendo dell’ostracismo un micidiale mezzo per tenere blindati i suoi adepti, ed è proprio tale violazione che necessita “abbattere”, il resto! è storia.

Franco


E una volta abbattuto quello.. come credi possano tenere la faccia davanti a tutti coloro che, nei decenni, sono stati banditi ed esiliati a vita? Come credi che potranno affrontare la rabbia di tutti coloro che, essendo tdg, non hanno potuto fino a quel momento condividere la propria vita con chi era fuoriuscito?

Il danno è talmente tanto grande che conviene affrontare i guai della regola che i guai che sorgerebbero rimuovendola.
E' utopia. E la wts lo sa.
Aquarivs
 

Messaggiodi potetevivere » 05/10/2010, 0:26

Quasi tutte le persone intervenute in questo thread sono ex tdg, io sono entrato in una sala del regno solo nel giorno del matrimonio di mia sorella.Vedo forse la cosa da un punto di vista esterno.
Ho sempre avuto un rapporto molto conflittuale con lei e ho dovuto x cause di forza maggiore conviverci x diverso tempo.
L'idea che mi sono fatto (parlando anche con altri tdg) é che per NESSUNO é possibile avere un dialogo sereno con un tdg (a meno che questo non sia già ai margini della cogregazione), quando le parlo posso già sapere in anticipo cosa dirà a questa frase o a quella domanda.è in completa simbiosi con la WTS non ragiona con la sua testa, x lei l'ostracismo è una delle tante regole che le sono state date e che rispetta con la solerzia di un soldato(ne abbiamo discusso diverse volte).
E' questa forma mentis la sua rovina, le basta eseguire gli ordini impartiti dalla wts ed è a POSTO, anzi può addirittura permettersi di dare dei consigli anche su cose nelle quali lei non ha nessuna autorevolezza solo perchè su svegliatevi è scritto così.
Posso dire che mia sorella ha smesso di vivere nel giorno in cui è entrata a far parte dei tdg,da allora lei è uno strumento medellato da abili persuasori e nessuna opera di convincimento potrà farla ragionare finche lei sarà con geova e geova sarà con lei.
La mia convinzione è che se anche l'ostracismo dovesse finire la forma mentis che lei e moltri altri (non tutti spero) hanno rimmarrebbe. non credo che queste persone se non scelgono spontaneamente di uscirne sarebbero in grado di vivere molto diversamente da come hanno fatto finora. Si certo, almeno tornerebbero a parlare con i propri famigliari ma il muro di gomma sarebbe sempre là fatto non di silenzio ma di discorsi vuoti e senza senso.
Oh, se le mie parole si scrivessero,se si fissassero in un libro,
fossero impresse con stilo di ferro sul piombo,per sempre s'incidessero sulla roccia!
Io lo so che il mio Vendicatore è vivo e che, ultimo, si ergerà sulla polvere!
Dopo che questa mia pelle sarà distrutta,senza la mia carne, vedrò Dio.
Io lo vedrò, io stesso,e i miei occhi lo contempleranno non da straniero.
Avatar utente
potetevivere
Nuovo Utente
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 29/09/2010, 0:15

Messaggiodi Lucio » 05/10/2010, 11:15

potetevivere ha scritto:Quasi tutte le persone intervenute in questo thread sono ex tdg, io sono entrato in una sala del regno solo nel giorno del matrimonio di mia sorella.Vedo forse la cosa da un punto di vista esterno.

Beato te, io al matrimonio della mia non ci sono potuto andare, e nemmeno a pranzo a casa sua ci andrò mai.
Io a mia sorella voglio un bene dell'anima e lei a me, ma per le regolette WTS non possiamo vivere come prima che io mi dissociassi. Diciamolo alla gente che li vede sorridenti con le riviste patinate in mano. E Jacky che vuoi combattere dall'interno, auguri. Sinceramente io dopo 20 anni volevo finalmente una vita mia, e me la sono ripresa.
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi potetevivere » 05/10/2010, 12:29

Beato mica tanto, dato che quel giorno di "gloria" è costato più di 20 anni di sofferenza senza contare quelli che devono ancora venire.
Non è sempre prerequisito necessario essere un dissociato o disassociato perchè la realtà dei tdg sia in grado di far soffrire profondamente le persone.
Oh, se le mie parole si scrivessero,se si fissassero in un libro,
fossero impresse con stilo di ferro sul piombo,per sempre s'incidessero sulla roccia!
Io lo so che il mio Vendicatore è vivo e che, ultimo, si ergerà sulla polvere!
Dopo che questa mia pelle sarà distrutta,senza la mia carne, vedrò Dio.
Io lo vedrò, io stesso,e i miei occhi lo contempleranno non da straniero.
Avatar utente
potetevivere
Nuovo Utente
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 29/09/2010, 0:15

Messaggiodi Lucio » 05/10/2010, 12:54

potetevivere ha scritto:Non è sempre prerequisito necessario essere un dissociato o disassociato perchè la realtà dei tdg sia in grado di far soffrire profondamente le persone.


Bhe se la metti in questo modo anche essere ebreo, musulmano o cattolico possono dare lo stesso dolore. Oppure estremizzando dichiararsi gay, divorziare, decidere di abortire: sono tutte scelte personali che ognuno è libero di compiere e che possono però ausare dolore ad un famigliare o ad un amico.
Non si vuole avere la presunzione di dire quali siano le scelte che una persona (siano essere religiose, morali o altro) deve compiere perchè il suo famigliare sia felice.
Si chiede soltanto che queste scelte non siano prese da altri e da questa persona solo applicate a cervello spento come un automa.
Non so se mi sono spiegato in quello che intendo dire.
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1746
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 05/10/2010, 12:59

Acquarius dice.
E una volta abbattuto quello.. come credi possano tenere la faccia davanti a tutti coloro che, nei decenni, sono stati banditi ed esiliati a vita? Come credi che potranno affrontare la rabbia di tutti coloro che, essendo tdg, non hanno potuto fino a quel momento condividere la propria vita con chi era fuoriuscito?.


L a domanda che fai è più che legittima, la WTS si regola come ha già fatto in passato per i “Vaccini” come per i “Trapianti” anche in questi casi furono molte le persone che cedettero la vita per questo credo.
La WTS agirà nello stesso modo, “ la luce progressiva” oppure un nuovo intendimento.
Ciao

Franco
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3817
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici