Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Mia moglie: ciò che doveva succedere è successo!

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi gocciadistella » 02/02/2011, 15:47

Roberto ha scritto:Un momento ragazzi,

Se incominciamo a parlare di “contratti”, sarebbe bene essere espliciti, perché qui mi sa che si sta facendo una grande confusione:

Di quale “contratto” si vuole parlare?

- di quello che scaturisce dallo Statuto del movimento religioso?

- se è di questo che si parla, di quale organismo si sta parlando? Quello italiano con sede in via della Buffolotta, sconosciuto dalla maggior parte dei testimoni di lingua italiana?

- e quando è stato steso sto benedetto “contratto” o Statuto? Certo non prima della costituzione dell’organismo che lo ha sottoscritto, ossia non prima del 1986

- e chi, dei testimoni di Geova residenti in Italia, ha mai sottoscritto tale “contratto”, tanto più che se lo è diventato prima che lo Statuto prendesse vita?

- posso io, a somiglianza dell’Ente della Buffolotta, andare da un notaio, costituire un ente morale qualsiasi e pretendere che, tutti coloro che abitano una certa zona, o che hanno un certo colore della pelle, o che sono passati sotto l’Arco di Trionfo di Parigi, o più semplicemente, perché si sono alzati una mattina per andare a lavorare, sono automaticamente dei “membri”, e che hanno “firmato” il contratto compiendo quell’azione?

- e se così fosse, dove c’è scritto in questo “contratto”, che quando ti pare e piace a te, senza che io violi lo statuto, mi espelli in base a regole di un contratto che hai sempre tenuto occultato al momento della costituzione dell’Ente morale nel 1986?

- e poi, che si parla a fare del ente americano, con il quale il membro dell’organismo di cui Statuto non ha nulla a che fare e che, in detto statuto, non viene mai indicato che, essendo membro dell’ente italiano si diventa automaticamente (un'altra trappola automatica …) membro dell’Ente americano?

- l’unico contratto di cui un battezzando è a conoscenza è quello della dedicazione a Dio, non a un organismo umano che si sono sognati di indicare implicitamente nelle domande del battesimo solo dal 1985? E quelli come me, che si sono “dedicati” 54 anni fa, cosa hanno a che vedere con questo cambiamento di formule battesimali, verso le quali non ha nessun dovere, ne dal punto di vista “teocratico” né da quello legale?

- e quale contratto, un ragazzino di 12 anni, ha il diritto di firmare, e il dovere di rispettare, come lo sono stato io al mio battesimo

Per piacere, smettiamo di sognarci argomenti che nulla hanno a che fare con la realtà!





INFATTI io contesto PAXUXU. :devil: Se sarei in voi contatterei i carabinieri così li smascheriamo per sempre :inca:
----------------------------------------
Nel Nome Santo e glorioso di Gesù Cristo, nella potenza del Suo preziosissimo Sangue, sia distrutta ogni contaminazione occulta penetrata dentro di me per effetto di qualsiasi rito magico, fattura, sortilegio, maleficio, magia o cose del genere. Amen.
Avatar utente
gocciadistella
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 17/12/2010, 14:16

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 02/02/2011, 16:01

E in base a quale illecito ti rivolgeresti alle forze dell'ordine?
Come ha spiegato Roberto gli illeciti sono morali e la legge non li punisce.
L'unica "pecca" che stiamo, anzi stanno cercando di far conoscere tanti ex-Testimoni con conferenze, interviste televisive e volantinaggi, è quella dell'ostracismo che viola, quella si, la Costituzione.
E sarà comunque una lotta dura e lunga.
Per tutto il resto basta e avanza la condanna morale di chi, dopo poco o tanto di militanza, s'accorge dell'inganno.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi gocciadistella » 02/02/2011, 16:05

Gabriella Prosperi ha scritto:E non credo che perciò ci sia nulla di illegale nei suoi comportamenti, eccezion fatta per l'ostracismo imposto verso i disassociati e dissociati.
Detto ciò, i comportamenti dei ministri di tale culto, in molti casi e nel caso specifico che stiamo commentando, esulano da quello che dovrebbe essere il comportamento di pastori d'anime, ma sono simili a quello di dirigenti d'azienda.
Spero d'esser stata chiara.
Gabriella



Hai capito cosa volevo dire? Ciao gabry :timido:
----------------------------------------
Nel Nome Santo e glorioso di Gesù Cristo, nella potenza del Suo preziosissimo Sangue, sia distrutta ogni contaminazione occulta penetrata dentro di me per effetto di qualsiasi rito magico, fattura, sortilegio, maleficio, magia o cose del genere. Amen.
Avatar utente
gocciadistella
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 17/12/2010, 14:16

Messaggiodi gocciadistella » 02/02/2011, 16:13

Gabriella Prosperi ha scritto:E in base a quale illecito ti rivolgeresti alle forze dell'ordine?
Come ha spiegato Roberto gli illeciti sono morali e la legge non li punisce.
L'unica "pecca" che stiamo, anzi stanno cercando di far conoscere tanti ex-Testimoni con conferenze, interviste televisive e volantinaggi, è quella dell'ostracismo che viola, quella si, la Costituzione.
E sarà comunque una lotta dura e lunga.
Per tutto il resto basta e avanza la condanna morale di chi, dopo poco o tanto di militanza, s'accorge dell'inganno.
Gabriella



appunto, quindi è un reato, hai capito adesso?

un abbraccio :fiori e bacio:
----------------------------------------
Nel Nome Santo e glorioso di Gesù Cristo, nella potenza del Suo preziosissimo Sangue, sia distrutta ogni contaminazione occulta penetrata dentro di me per effetto di qualsiasi rito magico, fattura, sortilegio, maleficio, magia o cose del genere. Amen.
Avatar utente
gocciadistella
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 17/12/2010, 14:16

Messaggiodi abuonconsiglio » 02/02/2011, 19:14

Paxuxu ha scritto:Però sorge una domanda, quando siete entrati nei tdg, non avete aderito ed accettato il contratto che LORO vi hanno proposto? Se ciò è vero, in qualunque contratto, ci sono delle penali in caso di inadempienza o recesso, giusto?

Quindi, tutti i torti non glieli possiamo dare a chi vuol far pagare una penale a chi non vuole più rispettare le regole no?


Paxuxu

Assolutamente no!

Giusto per seguire il tuo esempio ...

Infatti se è vero che non è necessario firmare un contratto affinchè questi abbia una validità giuridica è anche vero che il contraente deve essere edotto che si sta impegnando per un contratto verso gli uomini!

Solo recentemente i tdg hanno appreso che erano automaticamente considerati soci della CCTDG perchè si erano battezzati e che una loro dimissione equivaleva a una dissociazione. Ora questo ragionamento è capzioso. E' come dire che uno deve onorare un contratto in cui si impegna a pagare una cifra mensile alla azienda X perchè da anni si associa a un circolo culturale e questo circolo un bel giorno ha deciso che tutti gli associati sono automaticamente e solidarmente obbligati a pagare quella cifra all'azienda X.

Inoltre, indipendentemente dalla firma, un contratto non può calpestare i diritti umani nè le leggi di un paese. In questo caso l'inconsapevole "socio inadempiente" viene ostracizzato e ghettizzato dalla comunità.

A complicare la cosa si mette il fatto che nessuno dice a un battezzando che accetta di divenire socio della CCTDG. Ora questo occultamento scientifico rende la cosa molto più grave.

PS Nel caso di Roberto, e come lui stesso ha scritto, la cosa è molto più complessa. All'epoca non esistevano soci come li intendiamo noi nè tantomeno il concetto di disassociazione, nè la WT prevedeva che avrebbe in seguito inventato qualcosa del genere
Avatar utente
abuonconsiglio
Utente Senior
 
Messaggi: 572
Iscritto il: 24/11/2009, 9:17

Messaggiodi Patrizia-B » 02/02/2011, 19:52

Però sorge una domanda, quando siete entrati nei tdg, non avete aderito ed accettato il contratto che LORO vi hanno proposto?
un momento..questo non mi è chiaro...ma il contratto di cui si parla è nero su bianco con tanto di firma? se sì cosa prevede? non ne ho mai sentito parlare ...
Patrizia-B
Utente Junior
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 02/01/2011, 17:30

Messaggiodi gocciadistella » 02/02/2011, 21:09

abuonconsiglio ha scritto:Giusto per seguire il tuo esempio ...




ma non mi sembra normale che una religione si fatta di SOCI. già questo dimostra che non è una religione ma una "religione", come mai tutte le altre non ce l'anno? perché si sono inventati questo stratagemma? già solo questo basta per indagare e io RIPETO fossi in voi chiamerei i carabinieri per fare le dovute verifiche! :bufalotta: :bufalotta: :bufalotta: :lovebibbia:
----------------------------------------
Nel Nome Santo e glorioso di Gesù Cristo, nella potenza del Suo preziosissimo Sangue, sia distrutta ogni contaminazione occulta penetrata dentro di me per effetto di qualsiasi rito magico, fattura, sortilegio, maleficio, magia o cose del genere. Amen.
Avatar utente
gocciadistella
Utente Junior
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 17/12/2010, 14:16

Messaggiodi Lucio » 02/02/2011, 21:40

Caro Roberto, ho letto il tuo post e ho dato una scorsa a quelli di commento (sono stato via due giorni e ho un po' di post arretrati da leggere...)
Mi spiace per la situazione spiacevole e sgradevole in cui vi trovate e vi porgo il mio affetto.
Da malfidente quale sono però mi giunge un sospetto... non ti conosco personalmente purtroppo ed è solo un sospetto per cui prendilo come tale. Lo condivido con te: non è che alle orecchie di qualcuno è giunto il tuo darsi da fare a livello pratico e di movimentazione di persone degli ultimi mesi che li ha spinti a cercare di saggiare il terreno della moglie per capire quali sono i propositi del marito, o anche solo per verificare il coinvolgimento?

Non sono illazioni o accuse gratuite sia chiaro, solo un pensiero a pelle che mi sono sentito di condividere.
Lucio
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1749
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Ricercatore77 » 03/02/2011, 0:40

Ciao Roberto, non abbiamo avuto il piacere di conoscerci, ma voglio dirti che anch'io ti sono vicino.
Per l'esperienza che ho, a pelle posso dirti che il fatto che si sono fatti sentire solo dopo 5 anni e il modo in cui l'hanno fatto, compreso il discorso che si vogliono incontrare in sala e senza di te, lascia presagire solamente che si stiano preparando ad un comitato che potrebbe iniziare in qualsiasi momento loro ritengono opportuno. Probabilmente questo potrebbe anche dipendere anche da qualche "new entry" molto zelante in congregazione come è successo da me.
Tutto questo mi ricorda molto l'ultima visita che volevano fare a me e mia moglie. Da quando è arrivato il nuovo anziano, "il giustiziere" (ultimamente stà facendo stragi in congregazione cercando di eliminare tutti gli scomodi), hanno iniziato a tartassarci insistendo di volerci visitare, e quando si sono sentiti rifiutati sono passati all'attacco un po' più pesante (scusate ma per ovvi motivi non posso entrare di più in particolari). Hanno fatto il possibile per far avvenire l'incontro in sala del regno ma io, fregato una volta mi è bastato, mi sono imposto e ho detto loro che se volevano parlarci potevano farlo ma a casa nostra. Vi giuro che hanno fatto di tutto per farci uscire di bocca qualche frase compromettente, ma eravamo preparati e non sono riusciti nei loro intenti. La bibbia non l'hanno neanche tirata fuori dalla borsa se non per rispondere, anche se in maniera sbagliata ad un quesito che avevo loro esposto.
Mi dispiace x la tua situazione, l'importante è rimanere uniti come famiglia.
Poi per quanto riguarda il discorso legale, questo è un argomento un po' complesso da affrontare in due parole. Quoto in peno comunque ciò che hai detto nel tuo ultimo post delle 15:44.
Quel che conta è che sotto il profilo religioso sono disgustosi e, pur di fare ciò che vogliono, sono disposti a calpestare anche ciò che da anni predicano. La parola AMORE per loro è solamente un miraggio. :carezza:


Matteo 7:15,16 "15 “Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in manto da pecore, ma dentro sono lupi rapaci. 16 Li riconoscerete dai loro frutti"

Giov. 13:35 "Da questo tutti conosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra voi”

Questi versi a me hanno fatto riflettere molto.
Avatar utente
Ricercatore77
Nuovo Utente
 
Messaggi: 167
Iscritto il: 31/10/2010, 16:27

e a me......

Messaggiodi viki » 03/02/2011, 4:46

ame invece mi hanno fatto comitato giudiziario in assenza, comunicandomi per tel. la loro decizione da ,, giudici spirituali,, e cioè il fatto che sono stata disasociata,premetendomi che se avrei trovato ingiusto tutto ciò ,sarebbe un mio diritto ,,riccorere in apello,,. Ma grazie tante, ma che gran cuore unanimo...! La loro motivazione e stata l amorevole cura per la congregazione, la cui tranquilita stavo mettendo all repentaglio, mettendo in giro dei pensieri apostati.
Che voi ci credette o no, a me mi hanno fatto davero pena, ma in un certo senso anche paura,per le persone ancora dormienti ,di cui vita dispongono 4 o 5 persone(gli anziani,vittime a loro volta della madre wts), spesso con un coziente intelettivo sotto la media,che per il gusto dell potere, travestono la loro mente e il loro ategiamento, con il modo di ragionare e fare dei giudici,e comunque pur sempre corrutti. :uffa: Una pistola carica nelle manni dei bambini!!!!!!!!!! : :help:
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

caro roberto

Messaggiodi viki » 03/02/2011, 5:41

Da tua moglie hanno chiesto un ,,chiarimento,,in un palesisimo ritardo, a me invece da come avrai capito mi hanno voluto far fuori subito ! A pensare che non ho fatto nulla di male se non condividere i miei pensieri con delle persone che neppure ho contatato, ma proprio viceversa! In fatti, ho saputo in seguito all comitato gia descrito,che la mia amica ancora tdg insieme all marito e qualche altro fratello ,hanno chiesto con i toni tutaltro che composti, delle spiegazioni con tanto di libro Organizatti, faccendo loro nottare di non essere stati alla leggi della wts.
Ho la senzazione che non passerà tanto tempo e riabracero diverse persone di questa congregazione...!
Sai Roberto, io non conosco ,motivi dell alontanamento della wts di tua moglie,loso solo che io quando ho deciso di rompere con la wts, sono stata molto chiara con tutti,e forse e anche per che hanno capito ciò ,che hanno provedutto anche troppo in fretta.Sinceramente credo che mi darrebero anche noia delle visitine, sentirmi ospite a casa mia,itratenuta dai robot,oppure essere invitata in sala per essere anccora una volta contestata da chi nega l evidenza.
viki
Nuovo Utente
 
Messaggi: 75
Iscritto il: 20/12/2010, 2:44

Messaggiodi tartuca » 03/02/2011, 7:36

Gabriella Prosperi ha scritto:
Paxuxu ha scritto:Però sorge una domanda, quando siete entrati nei tdg, non avete aderito ed accettato il contratto che LORO vi hanno proposto? Se ciò è vero, in qualunque contratto, ci sono delle penali in caso di inadempienza o recesso, giusto?
In quanti si sono battezzati prima che il giuramento della formula battesimale fosse mutato con un giuramento alla società?
Una azienda che non dichiara quale sia il proprio statuto e quali siano le forme contrattuali, in Italia è illegale, non so nel resto del mondo.
Comunque la rigiri, sia come azienda che come culto, la WTS ha toppato.
Gabriella


Scusate la mia domanda da ignorante: quale è la formula del giuramento al battesimo?
Grazie!
Avatar utente
tartuca
Utente Senior
 
Messaggi: 720
Iscritto il: 29/09/2010, 9:05

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/02/2011, 8:21

tartuca ha scritto:Scusate la mia domanda da ignorante: quale è la formula del giuramento al battesimo?
Grazie!

"Dal 1956 fino al 1985 - come riportato nella Torre di Guardia del 15/12/1956, p.752 - le domande vennero modificate (e vi si aggiunse anche lo Spirito Santo):

1) Avete riconosciuto dinanzi a Geova Dio di essere peccatori che han bisogno di salvezza, e avete ravvisato che questa salvezza procede da lui, il Padre, per mezzo del Figlio Cristo Gesù?
2) Sul fondamento di questa fede in Dio e nel suo provvedimento per la salvezza vi siete dedicati a Dio senza riserve per fare da ora in poi la sua volontà come egli ve la rivelerà mediante Cristo Gesù e mediante la Bibbia sotto la guida dello Spirito santo?

Nel 1985 le domande rivolte ai candidati subirono un'ulteriore cambiamento (La Torre di Guardia del 1/10/1985 p. 20):

1) In base al sacrificio di Gesù Cristo, ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la Sua volontà?
2) Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio? "

http://www.infotdgeova.it/dottrine/battesimo.php
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Roberto » 03/02/2011, 14:29

Gabriella Prosperi ha scritto: ]Dal 1956 fino al 1985 - come ....



Gabriella, Hai fatto bene a pubblicare le due ultime versioni delle "formule" battesimali dei Testimoni di Geova, perché servono a chiarire l’argomento.

I motivi per cui oggi, non riconosco di essere mai stato in un rapporto legale contrattuale con la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova sono i seguenti:

° Sono stato battezzato la domenica 14 luglio 1957 all'età di 12 anni, ad Alessandria in Egitto, dove vigeva il bando contro la Watchtower.

° Un contratto o “patto” implica almeno due parti, a meno che si tratti di un “patto unilaterale”.

° Nel caso in esame, ossia quello del battesimo, una delle parti è chiaramente il battezzando. A meno che uno non lo consideri un “patto unilaterale” del battezzando verso Dio al quale si dedica per fare la sua volontà, senza alcuna controparte, oppure si tratta di un patto “bilaterale”.

° Nel caso ci si accordi sulla natura “bilaterale”del patto, dobbiamo definire chi è l’altra parte contraente.

° Se l’altra parte è chiaramente identificata con “Dio”, allora l’esistenza o meno di un movimento religioso che dica di rappresentarlo sia sotto forma legale, attraverso un ente morale come la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova o, semplicemente, come organismo impersonale religioso, è irrisoria e irrilevante.

° Se l’altra parte contraente del patto bilaterale non è “Dio”, allora deve obbligatoriamente essere o una persona fisica, o un ente morale riconosciuto o meno giuridicamente.

° Se invece, l’altra parte implica non solo “Dio”, come preteso attualmente dal movimento religioso dei Testimoni di Geova, ma anche l’ente morale rappresentato o meno legalmente, come nel caso della Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, allora il contratto o patto diverrebbe un “patto multilaterale” o trilaterale se non addirittura quadrilaterale … visto che implica il battezzando, Dio, l’ente morale religioso dei Testimoni di Geova e l’ente morale Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova riconosciuto legalmente! A questo punto si dovrebbe esaminare se il libro di testo usato per giustificare l’esistenza del battesimo, ossia la Bibbia, prevede un patto unilaterale, bilaterale o “multilaterale” a tre o più parti.

Ma ci sono anche contratti “falsi”, dunque illegali come quelli che vedono da una parte una persona fisica o morale legittima e dall’altra parte un “prestanome” che funge da parte contraente, ma che in realtà nasconde una persona fisica o morale illegittima, di cui la prima parte non viene messa a conoscenza. Ovviamente, questa specie di contratto è illegale e, quando viene scoperto, diventa nullo e non avvenuto, con possibile sequestro da parte dello stato e condanna del colpevole davanti ad un tribunale.

Come definire il patto battesimale o contratto praticato dai Testimoni di Geova?

Mentre in origine, ai tempi di Russell, poteva implicitamente essere definito “bilaterale”, che vedeva il battezzando da una parte e … il Cristo dall’altra parte, con il tempo, il concetto si è evoluto ed è diventato molto sofisticato. Dal 1957 al 1985, il patto sembra chiaramente essere “bilaterale”, ma le parti sono cambiate e vedono il battezzando e Geova, invece di Cristo.

Nel 1985, la dirigenza del movimento si è fatta più furba e il concetto di “organizzazione”, inventato da Rutherford e consolidato da Knorr, viene subdolamente introdotto nella formula battesimale. Ma in ogni caso, non si tratta mai traccia, nella formula battesimale, di un ente morale riconosciuto legalmente visto la stessa formula si utilizza sia in paesi dove il movimento ha ricevuto un riconoscimento legale che negli altri, dove non lo è. Questo significa che, lo Statuto di un Ente Morale, come la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova non ha, dal punto di vista del patto battesimale, nessun valore. Questo è vero perché, anche laddove esiste uno Statuto, ma che per ragioni legislative, non è identico a quello di un altro ente legale simile in un altro Stato. Perciò, il medesimo gesto battesimale non può voler significare una cosa in uno Stato e un'altra in un altro Stato o nulla in un terzo Stato che non ne ha riconosciuto le prerogative legali.

Come vedete, non è semplice parlare di battesimo e di contratto, e buttar giù l’affermazione che si è legati a causa d’esso, senza prima chiarire di cosa si sta parlando, soprattutto quando l’atto battesimale viene fatto in tempi e legislature differenti come del caso che stiamo parlando.

Vorrei poter estendermi e sviluppare oltre il soggetto, ma potrebbe diventare una tesi … e non voglio stancarvi con l’esame di tutti i suoi aspetti evidenti o meno.
Chi sono
Roberto di Stefano
Sito: http://www.testimoni-di-geova.info/ - Blog: http://testimoni-di-geova.blogspot.com/
Prima le Libertà e i Diritti Umani Fondamentali - La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
Avatar utente
Roberto
Utente Senior
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 16/06/2009, 6:49
Località: Ginevra - Svizzera

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 03/02/2011, 15:28

Invece, se hai tempo, Roberto, trovo che sia estremamente e interessante lo sviluppo della trattazione.
Gli obblighi morali che poi diventano "legali" costituendo la base per applicare l'ostracismo e la formulazione conseguente dell'indegnità dell'espulso e/o del dimesso, vanno sondati e chiariti.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi Emiro » 03/02/2011, 15:44

Ciao caro Roberto,

Ricordarsi della loro pecorella smarrito dopo ben 5 anni ..mi sembra eccessivo ! se ne sono accorti solo ora ?

non credo, hanno studiato bene le loro mosse, sanno bene con chi hanno a che fare
nel senso che si saranno ben documentati su di te e ti temono

l'invito è comunque una trappola...studiata ben bene per umiliarla
questa è la mia sensazione

non dategliela vinta, ma studiate bene le vs mosse
Avatar utente
Emiro
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1136
Iscritto il: 21/09/2009, 18:12

Messaggiodi cici@ » 03/02/2011, 17:39

Roberto bravo ai spiegato molto bene
il punto :pc: :grazie:
:ciao:
cici@
Avatar utente
cici@
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1102
Iscritto il: 10/10/2009, 19:33

Messaggiodi vitale » 04/02/2011, 0:21

Se la legge civile non può abbracciare tutto l'ambito della morale o punire tutte le malefatte, lo stalking può aiutare per comportamenti ammissibili dalle leggi, sebbene il tutto rimane al giudizio in ultima istanza di Dio, sich!
Potrei optare per una “trasgressione” degli anziani, evasi dal rispetto delle “”regole”” che in queste circostanze non hanno valenza di per se positiva, anzi…. , intravvedo un’eccitazione a lungo termine con l’andrenalina che supera i confini delle regole. Pertanto, gli anziani, per quanto temuti siano per tenere sotto controllo eventuali “degenerazioni” dei fedeli, non s’accorgono del mal comportamento amministrativo/responsabile da un’angolazione non convenzionale, quanto al potere investigativo e sanzionatorio. Il disinteresse d’apprima dimostrato e poi l’eccesso in una politica non etica non li intimorisce per nulla, fin quando …. il meccanismo s’inceppa.

Quali valori intendono esprimere questi anziani o gli anziani.
Logicamente le metapreferenze congruenti alle finalità della struttura dell’organizzazione.

:ciao: :strettamano: :strettamano:
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Utente Master
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

Messaggiodi zeus10 » 04/02/2011, 8:03

Mi spiace molto per questa notizia che sottolinea ancora una volta i modi e gli atteggiamenti freddi e per nulla amorevoli adottati da questa organizzazione e da coloro che dovrebbero essere dei "pastori" spirituali.Altro che misericordia e compassione!!
Capisco i sentimenti che provi perchè anche io e mia moglie abbiamo avuto modo di provare sulla nostra pelle questo trattamento vergognoso!!
Vi siamo vicini.Ciao.
‘Peggio che dire una menzogna è passare tutta la vita rimanendo fedeli ad una menzogna.’
Robert Brault.
Avatar utente
zeus10
Utente Senior
 
Messaggi: 606
Iscritto il: 21/09/2009, 6:52
Località: italia

Messaggiodi daniela47 » 04/02/2011, 19:12

viki ha scritto:ame invece mi hanno fatto comitato giudiziario in assenza, comunicandomi per tel. la loro decizione da ,, giudici spirituali,, e cioè il fatto che sono stata disasociata,premetendomi che se avrei trovato ingiusto tutto ciò ,sarebbe un mio diritto ,,riccorere in apello,,. Ma grazie tante, ma che gran cuore unanimo...! La loro motivazione e stata l amorevole cura per la congregazione, la cui tranquilita stavo mettendo all repentaglio, mettendo in giro dei pensieri apostati.
Che voi ci credette o no, a me mi hanno fatto davero pena, ma in un certo senso anche paura,per le persone ancora dormienti ,di cui vita dispongono 4 o 5 persone(gli anziani,vittime a loro volta della madre wts), spesso con un coziente intelettivo sotto la media,che per il gusto dell potere, travestono la loro mente e il loro ategiamento, con il modo di ragionare e fare dei giudici,e comunque pur sempre corrutti. :uffa: Una pistola carica nelle manni dei bambini!!!!!!!!!! : :help:



Comitati giudiziari….!!!
Tribunali paralleli allo Stato….!!!

Ma che razza di religione può essere questa ?.
Persone che molto spesso sono ai minimi termini come istruzione,
Gente che si permette di giudicare altri senza avere nessun titolo…..

La storia dei Comitati Giudiziari del geovismo, deve essere conosciuta.
E’ troppo importante che chi ne conosce bene i meccanismi, ne faccia
una trattazione più approfondita.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Precedente

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici