Pagina 1 di 3

Considerate sprecati i sacrifici fatti per la WTS

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:08
di The Red Baron
Vedo molti tremendamente rammaricati perchè hanno passato 10-20-60 anni a fare inenarrabili sacrifici, per poi accorgersi "stranamente" di aver sbagliato tutto!!!

Ora, come Testimonia L'Apostolo Paolo che alcuni hanno zelo verso DIO, ma non secondo accurata conoscenza,

se ne deduce che l'importante sono i motivi spingono a fare sacrifici, dunque perchè dite di aver sprecato una vita!?!?!

Se li avete fatti convinti di piacere a DIO, avete comunque accumulato un gran tesoro in cielo! :saggio:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:24
di accertatevi
alla fine si e' rammaricati perche' i sacrifici purtroppo, sono stati fatti per una casa editrice e non per Dio!!!!questo e' il problema

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:28
di The Red Baron
accertatevi ha scritto:alla fine si e' rammaricati perche' i sacrifici purtroppo, sono stati fatti per una casa editrice e non per Dio!!!!questo e' il problema


Ma se uno era convinto di farli a DIO e con i giusti motivi, sono cosa gradita a DIO

per cui nulla di sprecato, anzi!!!

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:37
di mary
The Red Baron ha scritto:Vedo molti tremendamente rammaricati perchè hanno passato 10-20-60 anni a fare inenarrabili sacrifici, per poi accorgersi "stranamente" di aver sbagliato tutto!!!


Credo che nessuno si penta di aver fatto sacrifici in quanto tali, i sacrifici che vengono dal cuore (come quelli che si fanno per i figli) non lasciano l'amaro in bocca. Il problema è che molti di noi hanno sofferto (alcune persone veramente tanto) sulla base di sacrifici imposti da altre persone e non dalla propria coscienza
Io la vedo così

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:40
di nelly24
Red, e se per caso si commettono crimini convinti di servire Dio? (per esempio le crociate e nei nostri giorni i estremisti islamici?) Anche quello é gradito a Dio?

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:46
di Gabriella Prosperi
Red, davvero non so se poni certe domande per trovare, in qualche modo, un alibi alla tua attuale condizione di Testimone assai poco convinto o se davvero non riesci a comprendere quanto si dice nei vari interventi.
Quello dei sacrifici fatti quando si ha fede, è argomento sviscerato moltissime volte nel forum.
Fai uno sforzo di lettura e, se puoi, anche di riflessione.
Gabriella

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:47
di gocciadistella
Gabriella Prosperi ha scritto:Red, davvero non so se poni certe domande per trovare, in qualche modo, un alibi alla tua attuale condizione di Testimone assai poco convinto o se davvero non riesci a comprendere quanto si dice nei vari interventi.
Quello dei sacrifici fatti quando si ha fede, è argomento sviscerato moltissime volte nel forum.
Fai uno sforzo di lettura e, se puoi, anche di riflessione.
Gabriella




quoto gabry


RED SMETTILA DI PROVOCARE LE PERSONE !!!! :uffa: :senzaparole: :mi sono spieg: :mods:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:48
di The Red Baron
mary ha scritto:
The Red Baron ha scritto:Vedo molti tremendamente rammaricati perchè hanno passato 10-20-60 anni a fare inenarrabili sacrifici, per poi accorgersi "stranamente" di aver sbagliato tutto!!!


Credo che nessuno si penta di aver fatto sacrifici in quanto tali, i sacrifici che vengono dal cuore (come quelli che si fanno per i figli) non lasciano l'amaro in bocca. Il problema è che molti di noi hanno sofferto (alcune persone veramente tanto) sulla base di sacrifici imposti da altre persone e non dalla propria coscienza
Io la vedo così



Quello che temevo, SACRIFICI IMPOSTI DAGLI ALTRI
Dunque erano sacrifici imposti dagli altri per essere ben accetti dal gruppo????

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:49
di The Red Baron
nelly24 ha scritto:Red, e se per caso si commettono crimini convinti di servire Dio? (per esempio le crociate e nei nostri giorni i estremisti islamici?) Anche quello é gradito a Dio?


Infatti L'Apostolo Paolo partecipò alla lapidazione di Stefano!!!!

Convinto di fare cosa gradita a DIO!!!!!

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:54
di mary
The Red Baron ha scritto:
Quello che temevo, SACRIFICI IMPOSTI DAGLI ALTRI
Dunque erano sacrifici imposti dagli altri per essere ben accetti dal gruppo????


Scusa Red Baron, io non ho mai fatto niente per farmi accettare da nessun gruppo...
se uno però ti dice "devi fare così" e "va bene solo così", anche se la tua coscienza ti dice di fare diversamente, spesso lo si fa lo stesso per paura di essere indegni di Dio, ma qualsiasi situazione ti spinga ad operare contro la tua coscienza secondo me è malata e per forza di cose se ne soffre...

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:55
di The Red Baron
Gabriella Prosperi ha scritto:Red, davvero non so se poni certe domande per trovare, in qualche modo, un alibi alla tua attuale condizione di Testimone assai poco convinto o se davvero non riesci a comprendere quanto si dice nei vari interventi.
Quello dei sacrifici fatti quando si ha fede, è argomento sviscerato moltissime volte nel forum.
Fai uno sforzo di lettura e, se puoi, anche di riflessione.
Gabriella


Ho l'impressione che molti di coloro che hanno fatto tanti sacrifici, li hanno fatti solo per vanità nei confronti degli altri, per primeggiare

come testimonia la scrittura di Filippesi 1:15 15 È vero che alcuni predicano il Cristo per invidia e rivalità, ma altri anche per buona volontà.

Ciò spiega il grande astio che ne scaturisce una volta abbandonato il gruppo

MessaggioInviato: 03/02/2011, 12:59
di mary
The Red Baron ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Red, davvero non so se poni certe domande per trovare, in qualche modo, un alibi alla tua attuale condizione di Testimone assai poco convinto o se davvero non riesci a comprendere quanto si dice nei vari interventi.
Quello dei sacrifici fatti quando si ha fede, è argomento sviscerato moltissime volte nel forum.
Fai uno sforzo di lettura e, se puoi, anche di riflessione.
Gabriella


Ho l'impressione che molti di coloro che hanno fatto tanti sacrifici, li hanno fatti solo per vanità nei confronti degli altri, per primeggiare

come testimonia la scrittura di Filippesi 1:15 15 È vero che alcuni predicano il Cristo per invidia e rivalità, ma altri anche per buona volontà.

Ciò spiega il grande astio che ne scaturisce una volta abbandonato il gruppo


stai dando un giudizio totalmente arbitrario su persone che non conosci ... se mi conoscessi e come me tante altre persone qui dentro ti renderesti conto che le cose non stanno ASSOLUTAMENTE così, io sono fuori proprio perchè non ho mai tollerato queste cose. E come queste tante altre.

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:19
di The Red Baron
mary ha scritto:
The Red Baron ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Red, davvero non so se poni certe domande per trovare, in qualche modo, un alibi alla tua attuale condizione di Testimone assai poco convinto o se davvero non riesci a comprendere quanto si dice nei vari interventi.
Quello dei sacrifici fatti quando si ha fede, è argomento sviscerato moltissime volte nel forum.
Fai uno sforzo di lettura e, se puoi, anche di riflessione.
Gabriella


Ho l'impressione che molti di coloro che hanno fatto tanti sacrifici, li hanno fatti solo per vanità nei confronti degli altri, per primeggiare

come testimonia la scrittura di Filippesi 1:15 15 È vero che alcuni predicano il Cristo per invidia e rivalità, ma altri anche per buona volontà.

Ciò spiega il grande astio che ne scaturisce una volta abbandonato il gruppo


stai dando un giudizio totalmente arbitrario su persone che non conosci ... se mi conoscessi e come me tante altre persone qui dentro ti renderesti conto che le cose non stanno ASSOLUTAMENTE così, io sono fuori proprio perchè non ho mai tollerato queste cose. E come queste tante altre.


Non è un giudizio,ci mancherebbe altro, cerco solo di analizzare la cosa

Dio vuole il donatore allegro, come si fà a fare tanti sacrifici se uno in coscienza non se li sente????

a me personalmente hanno cercato in tutti i modi di farmi fare il mazzo, ma siccome in coscienza non me la sentivo, non li ho fatti!!!

Ovviamente il prezzo da pagare era una certa emarginazione, ma basta decidere quello che si vuole,
alcuni hanno fatto sacrifici per essere considerati molto nella congregazione, DIO non c'entrava nulla

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:25
di Gabriella Prosperi
Bhe, è chiaro che ognuno analizza un problema secondo i propri mezzi ed esperienze, e nel tuo caso red, credo tu ne abbia pochi.
Ti invito, per ora, poi ti becchi un warning, a moderare i tuoi termini di ...indagine sulle altrui intenzioni.
Gabriella/mod.

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:35
di The Red Baron
Gabriella Prosperi ha scritto:Bhe, è chiaro che ognuno analizza un problema secondo i propri mezzi ed esperienze, e nel tuo caso red, credo tu ne abbia pochi.
Ti invito, per ora, poi ti becchi un warning, a moderare i tuoi termini di ...indagine sulle altrui intenzioni.
Gabriella/mod.


Un Warning perchè ho detto che ALCUNI "non tutti" hanno fatto sacrifici solo per primeggiare nella congregazione????

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:40
di gocciadistella
brava gabry :ok: :fiori e bacio:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:43
di Voyager65
The Red Baron ha scritto:Vedo molti tremendamente rammaricati perchè hanno passato 10-20-60 anni a fare inenarrabili sacrifici, per poi accorgersi "stranamente" di aver sbagliato tutto!!!

Ora, come Testimonia L'Apostolo Paolo che alcuni hanno zelo verso DIO, ma non secondo accurata conoscenza,

se ne deduce che l'importante sono i motivi spingono a fare sacrifici, dunque perchè dite di aver sprecato una vita!?!?!

Se li avete fatti convinti di piacere a DIO, avete comunque accumulato un gran tesoro in cielo! :saggio:

Scusami Red, ma non sono per nulla convinto di aver accumulato un gran tesoro in cielo!
Anzi, sono convinto di aver fatto una grandissima fesseria!
Se ci fosse davvero quel tesoro in cielo, potrei chiederne la restituzione per poter vivere meglio QUESTA VITA in quanto sono convinto più che mai che non ne abbiamo altre, ecco il mio rammarico è non solo di aver sprecato un posto di lavoro per una casa editoriale ma anche di aver accumulato un INESITENTE tesoro in cielo, tesoro che si accumula secondo gli intendimenti WT$, cioè: grandi beni spiriuali ai poveri adepti e grandi beni materiali ai capi del geovismo, il mio rammarico è di non aver tradotto cosa significa "spirituale" in geovese, esso significa "NULLA"!
Negando la personalità dello Spirito Santo, lo spirito (come dice AXL "che scade") WT$ è nulla come nulla è la forza attiva di un dio nulla, il geova creato dalla WT$ per far $oldi, ecco che così un passo di Paolo diventa: "chi semina in vista della carne mieterà la corruzione della carne (ma almeno lavorerà!) ma chi semina in vista dello spirito WT$ (da proclamatore) mieterà la disoccupazione dallo spirito WT$".
Che schifo la fede nel nulla! :triste: :piange: :inca: :test:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:46
di Voyager65
The Red Baron ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Bhe, è chiaro che ognuno analizza un problema secondo i propri mezzi ed esperienze, e nel tuo caso red, credo tu ne abbia pochi.
Ti invito, per ora, poi ti becchi un warning, a moderare i tuoi termini di ...indagine sulle altrui intenzioni.
Gabriella/mod.


Un Warning perchè ho detto che ALCUNI "non tutti" hanno fatto sacrifici solo per primeggiare nella congregazione????

Guarda Red che non ho fatto quei sacrifici per primeggiare in congregazione essendo stupidamente umile in quel contesto di lupi famelici, ma per quell'inesistente geova creato dalla WT$.
Risultato: oggi sono ateo. :inca: :test:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:56
di mary
The Red Baron ha scritto:Non è un giudizio,ci mancherebbe altro, cerco solo di analizzare la cosa

Dio vuole il donatore allegro, come si fà a fare tanti sacrifici se uno in coscienza non se li sente????

a me personalmente hanno cercato in tutti i modi di farmi fare il mazzo, ma siccome in coscienza non me la sentivo, non li ho fatti!!!

Ovviamente il prezzo da pagare era una certa emarginazione, ma basta decidere quello che si vuole,
alcuni hanno fatto sacrifici per essere considerati molto nella congregazione, DIO non c'entrava nulla


Infatti Dio non c'entra nulla è quello il problema! Sono convinta che a Lui piaccia molto di più la sostanza che la forma.

Comunque ci sono alcune persone che fanno certe cose per godere di un certo prestigio, ma queste persone non si fanno troppe domande, nella loro posizione stanno benone...

Probabilmente chi si è pentito degli anni spesi si è fatto delle domande, ha trovato delle risposte che lo hanno fatto sentire tradito e usato non da Dio ma da persone, e in maniera onesta e coerente ha preso posizione.

MessaggioInviato: 03/02/2011, 13:57
di Gabriella Prosperi
The Red Baron ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Bhe, è chiaro che ognuno analizza un problema secondo i propri mezzi ed esperienze, e nel tuo caso red, credo tu ne abbia pochi.
Ti invito, per ora, poi ti becchi un warning, a moderare i tuoi termini di ...indagine sulle altrui intenzioni.
Gabriella/mod.


Un Warning perchè ho detto che ALCUNI "non tutti" hanno fatto sacrifici solo per primeggiare nella congregazione????

Red, scripta manent, hai scritto:
"Ho l'impressione che molti di coloro che hanno fatto tanti sacrifici, li hanno fatti solo per vanità nei confronti degli altri, per primeggiare"
Constatazione quantomeno gratuita e oltremodo offensiva, prima di tutto della tua intelligenza, poi per tutti coloro che in fede si sono sacrificati.
Ma credo inutile continuare, poichè misuri con il tuo metro che, credimi, non corrisponde allo standard.
Gabriella

MessaggioInviato: 03/02/2011, 14:17
di Lucio
Il tema del post sembrava interessante... peccato Red hai perso una bella occasione.

Mah...

MessaggioInviato: 03/02/2011, 14:43
di Mario70
A parte i giudizi personali che lasciano il tempo che trovano, e che dovremmo evitare di fare, io credo che nessuno si dovrebbe rammaricare di aver fatto cose in buona fede (nel rispetto di se stessi e del prossimo, quindi non vale chi fa morire il figlio per le trasfusioni o l'ostracismo) come ho scritto tempo fa noi siamo quello che siamo in base alle scelte che abbiamo fatto in passato, nel bene e nel male, a me non dispiaceva aver fatto il pioniere regolare, piaceva farlo, non lo avrei mai fatto per imposizione o per "primeggiare", ho imparato molto in quegli anni ed ho raffinato il mio carattere imparando la diplomazia e a mostrare empatia, oltre ad aver imparato un'infinità di cose derivanti dal conoscere le persone del mio territorio siano stati essi miei concittadini che extracomunitari.
Detto questo cosa ne ricavi red dalla mia ammissione?
Come influisce questo con l'analisi critica del geovismo fatta in questo forum?
Chi è arrabiato continuerà ad esserlo e chi non lo è pure...

Ciao

MessaggioInviato: 03/02/2011, 15:25
di The Red Baron
Gabriella Prosperi ha scritto:
The Red Baron ha scritto:
Gabriella Prosperi ha scritto:Bhe, è chiaro che ognuno analizza un problema secondo i propri mezzi ed esperienze, e nel tuo caso red, credo tu ne abbia pochi.
Ti invito, per ora, poi ti becchi un warning, a moderare i tuoi termini di ...indagine sulle altrui intenzioni.
Gabriella/mod.


Un Warning perchè ho detto che ALCUNI "non tutti" hanno fatto sacrifici solo per primeggiare nella congregazione????

Red, scripta manent, hai scritto:
"Ho l'impressione che molti di coloro che hanno fatto tanti sacrifici, li hanno fatti solo per vanità nei confronti degli altri, per primeggiare"
Constatazione quantomeno gratuita e oltremodo offensiva, prima di tutto della tua intelligenza, poi per tutti coloro che in fede si sono sacrificati.
Ma credo inutile continuare, poichè misuri con il tuo metro che, credimi, non corrisponde allo standard.
Gabriella


Guarda che io ci vivo in congregazione, conosco benissimo i meccanismi che inciatno lo spirito di preminenza!!!

c'è una guerra senza esclusioni di colpi per primeggiare ed arrivare ad essere anziani, specie colui che presiede, diciamo 70%

MessaggioInviato: 03/02/2011, 15:33
di Gabriella Prosperi
Stai svicolando dalle tue precedenti affermazioni.
Prima contestavi il fatto che fossero proprio i sacrifici fatti per apparire a fomentare la rabbia di chi esce, ora affermi che chi sta dentro (comunque) battaglia per ottenere privilegi, decidi quale tema vuoi affrontare.
Ma qualsiasi sia il tema, prendi sempre e solo in considerazione chi sta in congregazione per comodo e mai per fede.
Come mai?
Gabriella

MessaggioInviato: 03/02/2011, 15:49
di deliverance1979
Caro Red, il problema è che noi non abbiamo fatto dei sacrifici per niente.....

Li abbiamo fatti per una "religione" che ci ha sempre insegnato che tra poco questo sistema di cose sarebbe finito e tutti sarebbero vissuti per sempre in una perfetta terra paradisiaca......

I sacrifici si fanno sempre per uno scopo.....

La meca caz...a per cui i sacrifici li si fà a fondo perduto è una scemenza valida per tutte le religioni.....

Togli ad un cattolico o musulmano il premio dell'aldilà, oppure ad un induista o buddista il concetto di purificazione dell'anima e raggiungimento della suprema conoscenza.....e noterai che anche loro si comporterebbero come noi....

Gli esseri umani hanno bisogno di motivazioni concrete che li aiuti a convinceri o autoconvincersi che quello che stanno facendo serve per qualcosa di superiore o di migliore.....

Il sacrifico senza motivo è come andare a lavorare senza essere pagato o gratificato in qualche maniera.........

Nel momento in cui la religione di appartenzeza fa intravedere la fregatura nelle dottrine che insegna.....o che il credente nel suo raggiungimento di libertà o consapevolezza mentale fa 2+2 e capisce che è tutta una fregatura, allora considera il lavoro fatto sprecato....
ed i sacrifici svolti come degli errori madornali.....

La WTS pretende dai suoi adepti di fare sacrifici concreti in questo sistema di cose e per tutta la vita in cambio di una speranza che inizialmente predicata come imminente e veritiera, ma con il tempo annacquata da continui rinvii, rivedimenti e porcate simili....

e cosi alla fine uno si sveglia a 70-80 anni e capisce di aver sprecato una vita fatta di passioni ed ambizioni per una SPA editoriale..... :strettamano:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 15:52
di The Red Baron
deliverance1979 ha scritto:Caro Red, il problema è che noi non abbiamo fatto dei sacrifici per niente.....

Li abbiamo fatti per una "religione" che ci ha sempre insegnato che tra poco questo sistema di cose sarebbe finito e tutti sarebbero vissuti per sempre in una perfetta terra paradisiaca......

I sacrifici si fanno sempre per uno scopo.....

La meca caz...a per cui i sacrifici li si fà a fondo perduto è una scemenza valida per tutte le religioni.....

Togli ad un cattolico o musulmano il premio dell'aldilà, oppure ad un induista o buddista il concetto di purificazione dell'anima e raggiungimento della suprema conoscenza.....e noterai che anche loro si comporterebbero come noi....

Gli esseri umani hanno bisogno di motivazioni concrete che li aiuti a convinceri o autoconvincersi che quello che stanno facendo serve per qualcosa di superiore o di migliore.....

Il sacrifico senza motivo è come andare a lavorare senza essere pagato o gratificato in qualche maniera.........

Nel momento in cui la religione di appartenzeza fa intravedere la fregatura nelle dottrine che insegna.....o che il credente nel suo raggiungimento di libertà o consapevolezza mentale fa 2+2 e capisce che è tutta una fregatura, allora considera il lavoro fatto sprecato....
ed i sacrifici svolti come degli errori madornali.....

La WTS pretende dai suoi adepti di fare sacrifici concreti in questo sistema di cose e per tutta la vita in cambio di una speranza che inizialmente predicata come imminente e veritiera, ma con il tempo annacquata da continui rinvii, rivedimenti e porcate simili....

e cosi alla fine uno si sveglia a 70-80 anni e capisce di aver sprecato una vita fatta di passioni ed ambizioni per una SPA editoriale..... :strettamano:


Detta così verrebbe voglia di andare alla sede centrale e fare la stragge di tutti i componeneti del CD :test:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 15:54
di gocciadistella
The Red Baron ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:Caro Red, il problema è che noi non abbiamo fatto dei sacrifici per niente.....

Li abbiamo fatti per una "religione" che ci ha sempre insegnato che tra poco questo sistema di cose sarebbe finito e tutti sarebbero vissuti per sempre in una perfetta terra paradisiaca......

I sacrifici si fanno sempre per uno scopo.....

La meca caz...a per cui i sacrifici li si fà a fondo perduto è una scemenza valida per tutte le religioni.....

Togli ad un cattolico o musulmano il premio dell'aldilà, oppure ad un induista o buddista il concetto di purificazione dell'anima e raggiungimento della suprema conoscenza.....e noterai che anche loro si comporterebbero come noi....

Gli esseri umani hanno bisogno di motivazioni concrete che li aiuti a convinceri o autoconvincersi che quello che stanno facendo serve per qualcosa di superiore o di migliore.....

Il sacrifico senza motivo è come andare a lavorare senza essere pagato o gratificato in qualche maniera.........

Nel momento in cui la religione di appartenzeza fa intravedere la fregatura nelle dottrine che insegna.....o che il credente nel suo raggiungimento di libertà o consapevolezza mentale fa 2+2 e capisce che è tutta una fregatura, allora considera il lavoro fatto sprecato....
ed i sacrifici svolti come degli errori madornali.....

La WTS pretende dai suoi adepti di fare sacrifici concreti in questo sistema di cose e per tutta la vita in cambio di una speranza che inizialmente predicata come imminente e veritiera, ma con il tempo annacquata da continui rinvii, rivedimenti e porcate simili....

e cosi alla fine uno si sveglia a 70-80 anni e capisce di aver sprecato una vita fatta di passioni ed ambizioni per una SPA editoriale..... :strettamano:


Detta così verrebbe voglia di andare alla sede centrale e fare la stragge di tutti i componeneti del CD :test:

:strettamano:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 16:46
di The Red Baron
gocciadistella ha scritto:
The Red Baron ha scritto:
deliverance1979 ha scritto:Caro Red, il problema è che noi non abbiamo fatto dei sacrifici per niente.....

Li abbiamo fatti per una "religione" che ci ha sempre insegnato che tra poco questo sistema di cose sarebbe finito e tutti sarebbero vissuti per sempre in una perfetta terra paradisiaca......

I sacrifici si fanno sempre per uno scopo.....

La meca caz...a per cui i sacrifici li si fà a fondo perduto è una scemenza valida per tutte le religioni.....

Togli ad un cattolico o musulmano il premio dell'aldilà, oppure ad un induista o buddista il concetto di purificazione dell'anima e raggiungimento della suprema conoscenza.....e noterai che anche loro si comporterebbero come noi....

Gli esseri umani hanno bisogno di motivazioni concrete che li aiuti a convinceri o autoconvincersi che quello che stanno facendo serve per qualcosa di superiore o di migliore.....

Il sacrifico senza motivo è come andare a lavorare senza essere pagato o gratificato in qualche maniera.........

Nel momento in cui la religione di appartenzeza fa intravedere la fregatura nelle dottrine che insegna.....o che il credente nel suo raggiungimento di libertà o consapevolezza mentale fa 2+2 e capisce che è tutta una fregatura, allora considera il lavoro fatto sprecato....
ed i sacrifici svolti come degli errori madornali.....

La WTS pretende dai suoi adepti di fare sacrifici concreti in questo sistema di cose e per tutta la vita in cambio di una speranza che inizialmente predicata come imminente e veritiera, ma con il tempo annacquata da continui rinvii, rivedimenti e porcate simili....

e cosi alla fine uno si sveglia a 70-80 anni e capisce di aver sprecato una vita fatta di passioni ed ambizioni per una SPA editoriale..... :strettamano:


Detta così verrebbe voglia di andare alla sede centrale e fare la stragge di tutti i componeneti del CD :test:

:strettamano:


Strano che nessuno lo fà!?!?!
perchè ce ne sono di arrabbiatissimi :ciuccio:

Almeno a prenderli a calci in ciulo :santo:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 16:58
di ..Anna..
The Red Baron ha scritto:
Strano che nessuno lo fà!?!?!
perchè ce ne sono di arrabbiatissimi :ciuccio:

Almeno a prenderli a calci in ciulo :santo:



Evidentemente gli ex tdg non sono così arrabbiati, assatanati e con la schiuma alla bocca, come si vuol far credere in certe riviste quindicinali. :occhiol:

MessaggioInviato: 03/02/2011, 17:05
di Gabriella Prosperi
..Anna.. ha scritto:
The Red Baron ha scritto:
Strano che nessuno lo fà!?!?!
perchè ce ne sono di arrabbiatissimi :ciuccio:

Almeno a prenderli a calci in ciulo :santo:



Evidentemente gli ex tdg non sono così arrabbiati, assatanati e con la schiuma alla bocca, come si vuol far credere in certe riviste quindicinali. :occhiol:

Come dice Anna, non siamo tanto incivili come ci si vuol fare apparire, per quanto pesi la frustrazione ci si muove nella legalità, anzi, perchè non fai tu una mossa di protesta uscendo civilmente da un'organizzazione di cui vorresti "calciare" i dirigenti?
Gabriella