Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Considerate sprecati i sacrifici fatti per la WTS

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi Gocciazzurra » 20/02/2011, 23:26

Lucio ha scritto:
MoonRose ha scritto:Io credo che il problema viene sviscerato sbagliando in partenza. Il fatto che qualcuno si rammarica di aver speso anni della propria vita per qualcosa che poi ha scoperto non essere vero, non significa che li considera sprecati, né che lo si faceva con il motivo sbagliato.


Altrove parlando di questo argomento ho fatto un esempio che ricalca le parole di Moon: se io sono stato 4 anni con una ragazza, e ora ci siamo lasciati e io mi sono fatto un'altra vita, significa che considero sprecati il tempo, le energie, le emozioni, gli istanti e i regali di quel periodo? Certo che no! Se li considerassi sprecati ora significa che già allora mi pesavano.

Uhm... avete entrambi ragione ma anche se il motivo per cui ero Tdg era "puro", in fondo in fondo, è stata una forzatura alla mia personalità per cui... considero tutti gli anni spesi per la Wts un mega spreco.. :triste:
Immagine

Uh Signur, se te ghe see, ma varda giò un cicinin!
Un po' di me Immagine
Avatar utente
Gocciazzurra
Moderatore
 
Messaggi: 5742
Iscritto il: 10/06/2009, 21:09

Messaggiodi Mario70 » 21/02/2011, 9:16

Lucio ha scritto:
MoonRose ha scritto:Io credo che il problema viene sviscerato sbagliando in partenza. Il fatto che qualcuno si rammarica di aver speso anni della propria vita per qualcosa che poi ha scoperto non essere vero, non significa che li considera sprecati, né che lo si faceva con il motivo sbagliato.


Altrove parlando di questo argomento ho fatto un esempio che ricalca le parole di Moon: se io sono stato 4 anni con una ragazza, e ora ci siamo lasciati e io mi sono fatto un'altra vita, significa che considero sprecati il tempo, le energie, le emozioni, gli istanti e i regali di quel periodo? Certo che no! Se li considerassi sprecati ora significa che già allora mi pesavano.


Interessante questo post perchè evidenzia due punti di vista opposti che hanno gli ex tetimoni di Geova.
Io la penso come Lucio, ma non posso fare a meno di riflettere sulle parole di sweet o di vojager o di altri.
Credo che tutto dipenda da come ci siamo comportati quando eravamo tdg, mi spiego meglio, molti hanno fatto sacrifici contro la loro volontà in attesa della ricompensa, da questo punto di vista quando hanno capito che la ricompensa era un'illusione, ci sono rimasti davvero male ed hanno reputato inutili e come una perdita di tempo tutto quello che hanno fatto, se ci mettiamo anche un appiattimento del proprio io a favore dei "consigli" del corpo direttivo, allora la sofferenza raddoppia.

C'è un'altra schiera di ex tdg che non ha fatto sacrifici contro la propria volontà, che credeva veramente in quello che faceva a prescindere del premio che gli veniva posto dinnanzi, che pensava "a prescindere se Geova mi salverà o meno a me piace fare la sua volontà" (ovviamente quello che il CD ci aveva insegnato che fosse la volontà di Geova) queste persone all'interno dei tdg, non hanno abbandonato ccompletamente il proprio io e hanno deciso di non accettare determinati "consigli" del corpo direttivo in merito alla scelta di amicizie, tempo da dedicare al lavoro, agli studi, agli hobby, alla scelta del coniuge, cosa leggere e cosa no, ecc... molti di costoro sono nati all'interno di una famiglia dove uno o entrambi i genitori sono tdg.
Una volta fuori dai tdg il modo di approcciarsi alla loro ex religione sarà diverso per costoro rispetto ai primi.

Ovviamente a seconda della tipologia di testimone di Geova che è stato l'ex tdg risponderà come abbiamo visto sopra.
Tornando all'esempio di Lucio, se con l'ex moglie si sono passati momenti indimenticabili e di crescita prima che le cose si rovinassero, l'ex agirà in una maniera, se invece i momenti belli si contano sulla punta delle dita, la sua reazione sarà molto diversa e lo dimostrano alcuni commenti che abbiamo visto sopra.
Ciao
Mario
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 6018
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Precedente

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici