Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

HO ACCUSATO MIA MAMMA DI OSTRACISMO

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

Messaggiodi Naaman » 06/05/2011, 17:06

Mario70 ha scritto:Caro Naaman, il genitore testimone di Geova medio, quando viene a sapere che il figlio è disassociato non sta tanto a guardare al motivo per il quale è stato espulso (se è maggiorenne può accadere addirittura che non lo sappia essendo stato giudicato dagli anziani),


non sostengo il contrario

Mario70 ha scritto:Ora tra il fumarsi un pò di sigarette senza pentirsene, al festeggiare il proprio compleanno, al non credere che nel 1914 siano iniziati gli ultimi giorni, all'adulterio, all'omicidio, alla pedofilia, al serial killer, al voler far parte di un'altra religione, al votare per un partito politico dichiarandolo agli altri, per loro non c'è alcuna differenza, sono messi tutti in un unico calderone senza alcuna distinzione, se uno è disassociato o si dissocia è da ostracizzare, punto.


lo so benissimo. ancora una volta non sostengo il contrario

Mario70 ha scritto:Detto questo, nel caso specifico può esserci anche un omofobia da parte della madre, non lo posso negare, ma fidati se ti dico che avrebbe comunque fatto le stesse identiche azioni se la figlia fosse stata disassociata per qualsiasi altro motivo, mettiti in testa che la loro vita è regolata da continue regole che pongono i limiti alle loro azioni, se gli dicono di seguire una regola loro la seguono, non si fanno alcun problema e se anche se lo facessero, la lealtà a Geova (vedi alle direttive dell'organizzazione) DEVE venire prima.
Ciao


so benissimo che se Rachele fosse stata disassociata per qualche altro motivo sarebbe stata ostracizzata comunque. Caro Mario faccio appello al tuo intuito: è solo una mia sensazione o ti rendi conto anche tu di quanto queste due donne, madre e figlia, siano legate da un profondissimo legame d'amore e di come questa madre stia vivendo un doppio dramma? e non tanto perchè sia omofobica: ha sempre saputo dell'omosessualità della figlia...e secondo me più che omofobica è sempre stata disassocio-fobica. secondo me era più l'incubo di vedersi la figlia disassociata che sapere della sua omosessualità: prova ne è il fatto che non ha mai voluto affrontare la realtà probabilmente conscia delle conseguenze. certo può darsi che il mio sia solo un film mentale...ma sono certo che madre e figlia siano più legate di quanto possiamo immaginare.

rachele1 ha scritto:più sbrigative e più drammatiche? le mie problematiche mia mamma le sapeva da anni, ma ha sempre tenuto la testa sotto la sabbia, si sa mai che ad affrontare l'argomento lo si renda più reale, invece a star zitti si esorcizza...mi rende profondamente triste sapere che molti (nella congregazione) credano che questo sia il motivo della mia disassociazione, tutto ciò è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso...un vaso pieno di insegnamenti falsi e sacrifici per un qualcosa che prendendo coscienza non credevo giusto...


cara Rachele ti scriverò in privato...pubblicamente non avrebbe senso.
Naaman
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1026
Iscritto il: 27/04/2011, 13:11

Messaggiodi jwscientist » 06/05/2011, 17:09

Credo che il consiglio migliore sia , di dare rispetto e chiedere rispetto in questo caso .
Essendo genitori spesso inimicarseli vuol dire crearsi problemi gravi, ma nello steso tempo non si puo' perdere la dignita' . quindi coma sempre la scelta puo' farla solo la persona che e' nelal situzione .
Ma spesso le persone agiscono con motivazioni piu' profonde della regola religiosa che hanno accettato, cioe' se l'hano accettata e' perche' loro stessi nel profondo corrispondono a quella regola .
Sono aggresivi intolleranti e un po' sadici , almeno cosi' la vedo io
Avatar utente
jwscientist
Utente Senior
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 19/09/2009, 8:35

Messaggiodi rachele1 » 06/05/2011, 17:12

naaman scrivimi pure in pvt, sarà un piacere scambiare le nostre idee
mi sento come l'araba fenice...risorgo dalle mie ceneri
rachele1
Nuovo Utente
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 03/05/2011, 16:06

Messaggiodi A. Romano » 06/05/2011, 23:45

rachele1 ha scritto:a qual punto (dato che non ho un bellissimo carattere) le ho buttato la qualche insulto e ho preferito andarmene per non peggiorare la situazione

queste non son cose da fare cara, il tuo stadio di disaccordo si trova solo alla partenza, dimostra amore e perdona tua madre, il tuo così detto peccato sarà leggero, non ripudiare mamma, lei è convinta essere sotto le ali del dio amorevole, vai via se ti è possibile, un giorno capirà l'amore negato, coraggio e tieni duro, un abbraccio forte forte. :fiori e bacio:
Una mente che si crede potente è come un telescopio: presume ravvicinare quello che è lontano, ma poi è incapace guardarsi intorno.
Avatar utente
A. Romano
Utente Junior
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 09/03/2010, 10:57
Località: Ginevra

Messaggiodi Igor » 07/05/2011, 0:43

Cara Rachele,
Non sono TdG, ma sono interessato e sto cercando di capire cosa gravita attorno a questa religione.

Non sono TdG e non lo sono mai stato.
Sono certo che NON LO SARO' MAI, anche per quello che hai scritto tu in questo post.

Mi sento di dirti che tu, con il tuo comportamento, dimostri di essere una Rosa nel Deserto e che
di certo, grazie alla tua forza qualcosa cambierà. In meglio e anche per coloro che non hanno il
tuo coraggio.

:ok:
Igor

Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero. (Proverbio Arabo)

Presentazione
Avatar utente
Igor
Utente Junior
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 26/04/2011, 1:04

Precedente

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici