Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

La voce di chi non è mai stato TDG

In questo spazio si discute di argomenti di vario genere relativi ai Testimoni di Geova e che non sono inclusi nelle altre sezioni

Moderatore: Cogitabonda

La voce di chi non è mai stato TDG

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 8:59

In questo forum, per fortuna, e a differenza di altri forum, intendo in tema TDG, possono partecipare tutti, vengono ascoltate le opinioni di tutti, nessun argomento è messo in attesa di convalida, (come fanno i TDG) per poterlo rifiutare perché può fare scaturire TROPPE VERITA’ scottanti che i TDG non sono in grado ne di affrontare ne tanto meno di gestire, per cui eliminano il problema e il confronto alla radice.
Dicevo perciò, che in questo forum, tutti hanno la possibilità di dire la loro tesi, raccontarsi e confutare fino a che non si degeneri in diatribe offensive sul personale.
Tra le varie categorie di utenti, naturalmente non potevano mancare coloro che non sono mai stati TDG, familiari, conoscenti approfonditi del culto, studiosi o appartenenti ad altre religioni.
Chi non è mai stato TDG, pur non avendo provato direttamente che cosa significhi l’appartenenza al culto dei TDG, può averne tuttavia un grosso coinvolgimento a vario titolo che lo porta ad acquisire giorno per giorno una profonda conoscenza di tutte le caratteristiche, direi anche quelle più nascoste.
Resta dunque il fatto innegabile che sia portato a sentirsi parte integrante lo stesso.
Ad esempio i familiari che vivono a stretto contatto con il TDG, vuoi per le conoscenze dirette e subite, vuoi per le informazioni quotidiane che intendono apprendere, proprio per far fronte a tutto quello che comporta il geovismo, direi che ne sanno molto più che a sufficienza, per poter dare il proprio giudizio.
Detto questo, e assodato che i pareri dei familiari sono di prima mano e per di più importanti perché non viziati da nessun condizionamento, ritengo opportuno rivendicare il diritto a dire le proprie opinioni e le proprie considerazioni anche se non piacciono o se non sono condivise da tutti, senza essere per questo costretti a tacere per non avere l’etichetta di integralisti, intransigenti o addirittura falsi.
Quello che mi dispiace, e non trovo neppure giusto, è che se qualcuno non riesce a trovare le buone qualità nel geovismo, che invece sono patrimonio per altri, vengano tacciati per intolleranti, pieni di pregiudizi, faziosi, che portano odio, e giù di lì.
Ora il pregiudizio sta nelle cose che ti sono accadute in casa sotto ai tuoi occhi, causate da questo apparato ben congeniato che a qualcuno ha distrutto la vita.
Può darsi che sia pregiudizio, ma non è certo superiore ai pregiudizi inculcati ai geovisti su qualcosa o su qualcuno, come i cattolici o la chiesa o il resto del mondo, , che a differenza di ciò che è accaduto per noi, non ha provocato nessun male ai TDG, ma la propaganda ed il condizionamento delle Sale del Regno trasformano l’adepto TDG in un bacino incontenibile di odio verso tutto e tutti.
In quanto al termine odio, vorrei prendere a prestito, in questo caso le teorie ben inculcate e ben distribuite proprio dal geovismo.
Se qualcuno li accusa di odiare il mondo rispondono: Odio ? Noi non odiamo le persone ma odiamo il male!
Ecco queste sono le armi di giustificazione, molto ben usate di cui si serve la congrega.

Allora è un concetto che può andare bene anche per gli altri.

Io non odio il TDG, che agisce in buona fede, e non arriva neppure più a controllare ciò che fa, perché tutto ciò che lo circonda in sala, è un bombardamento su quello che deve fare, su quello che deve pensare, su quello che deve provare, ma mi sento di lottare con forza e determinazione contro il sistema che fa arrivare a questo.
Credo perciò che sia bene fare una puntualizzazione
Chi ha conosciuto i TDG e non ne ha trovato cose buone e positive ha il diritto di poterlo esprimere senza essere etichettato come una persona dell’ultima specie.
Chi nel geovismo ci trova cose buone e positive, buon per lui, fa bene a dirlo e a metterlo in evidenza, ma mica gli altri sono costretti a pensarla nello stesso modo, oppure a tacere altrimenti diventa un razzista, colmo di pregiudizi e di odio.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Gabriella Prosperi » 19/09/2011, 9:07

Tutte le voci, i pareri, le obiezioni sono utili nello svolgere un tema, è proprio dai contrasti che nasce il desiderio di confrontarsi e di capire.
La posizione d'un familiare che s'accorge del mutamento profondo d'un membro coinvolto in questo ed altri culti di stampo fondamentalista, credo sia in assoluto la più travagliata.
Mancano spesso gli argomenti per comprendere ciò che sta accadendo e, quando li si è raccolti, spesso è troppo tardi e ci si accorge di vivere con un estraneo.
Quindi, ben vengano le opinioni di chi, giocoforza, deve apprendere qualcosa di cui avrebbe volentieri fatto a meno.
Gabriella
La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.Oscar Wilde
Presentazione
Avatar utente
Gabriella Prosperi
Utente Platinium
 
Messaggi: 14678
Iscritto il: 11/06/2009, 5:16

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 9:21

Ben detto Gabri ne avrei fatto molto volentieri a meno di questo bagaglio di cultura geovista che mi sono fatta mio malgrado.
Avevo tanti altri interessi, tante cose belle che gratificavano e mio marito le condivideva ed era fiero del mio impegno.
Ma tutto ciò che è successo ha cambiato fortemente anche i miei slanci migliori.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Brambilla Bruna » 19/09/2011, 9:32

brava Daniela so cosa vuol dire per te.. la tua vita accanto a persone Testimoni ...io sono una fortunata mi sento tale ...si in famiglia esiste dei membri che professano ..questa "religione" è mia zia sorella di mio padre ...con tutta la sua famiglia al seguito da mio cugino a sua moglie ecc...ecc.ecc...a dire la verità non so piu nulla di loro dalla morte di mio padre sono (20 anni)...dalla loro bontà divina di amare piu gli estranei che la propria famiglia quando mi sono mancati i miei due fratelli uno dopo l'altro in due anni ..quello che ho ricevuto da loro è stato un saluto per mezzo di un'altra persona ...non dico nulla se per loro è piu importate una riunione con le sorelle facciano pure ..non mi ha cambiato la vita ...
si posso dire solo che qualcosa di buono hanno fatto ..farmi pensare di piu ..e nel pensare a me stessa ho cercato di capire ...nella mia ricerca ... ho capito che quello che mi insegnavano era sbagliato ...e nello sbagliare ho incontrato voi ..tu Daniela per primo Achille..ecco il buono ...non avrei mai conosciuto voi se loro non mettevano un giorno il naso in casa mia..vi saluto BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi re del nord » 19/09/2011, 10:40

daniela47 ha scritto:Chi ha conosciuto i TDG e non ne ha trovato cose buone e positive ha il diritto di poterlo esprimere senza essere etichettato come una persona dell’ultima specie.

Trovo molto giuste le parole di Daniela, molti come me nati in quest'organizzazione,ci hanno messo decenni per rendersi conto dell'effetto deleterio e devastante che ha avuto sull'individuo questa organizzazione.
"Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza" - Immanuel Kant -
viewtopic.php?f=7&t=5358
Avatar utente
re del nord
Nuovo Utente
 
Messaggi: 106
Iscritto il: 25/11/2010, 16:24

Messaggiodi rasima » 19/09/2011, 11:00

re del nord ha scritto:Trovo molto giuste le parole di Daniela, molti come me nati in quest'organizzazione,ci hanno messo decenni per rendersi conto dell'effetto deleterio e devastante che ha avuto sull'individuo questa organizzazione.


Probabilmente chi è "nato nella verità" non potrà mai comprendere cosa significa "vedere un proprio caro cambiare, a causa di questo culto, in maniera talmente profonda da non riconoscerlo più"!

E soprattutto comprendere l'enorme sofferenza causata da tutto questo!

Io le cose positive non le vedo..... mia sorella non è migliore di prima...... sta facendo le stesse identiche cose che faceva prima di diventare tdg.... aiuta chi può, è disponibile con tutti....ma.... non più con noi e soprattutto con un secondo fine!
rasima
Nuovo Utente
 
Messaggi: 118
Iscritto il: 23/09/2009, 11:57

Messaggiodi Luciano » 19/09/2011, 11:06

Grazie Daniela..
Avatar utente
Luciano
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3391
Iscritto il: 25/08/2009, 16:59

Messaggiodi Lucio » 19/09/2011, 12:35

Sono favorevole allo scambio di idee, opinioni, pareri e argomentazione di ogni tipo e da ogni fonte purchè rispettino i principi basilari di rispetto delle sensibilità altrui e di onestà intellettuali.
Per cui che uno sia TDG o che non lo sia mai stato, è ovvio che scriverà provando sentimenti diversi e con esperienze diverse.
Però leggere per esempio che le mogli degli anziani hanno libero accesso alla documentazione riservata del marito mi scatena reazioni diverse: se chi lo scrive non è mai stato TDG posso pensare che sia in buona fede una voce riportata (e falsa in termini generali), se chi lo scrive è stato TDG invece mi immagino che dovrebbe ben sapere che non è così.
Nessuno qui viene mai zittito o accusato (come invece accade nei forum moderati da TDG citati) ma credo che si debba essere onesti e realisti nello scrivere per fare corretta informazione ed evitare appigli a chi vuole screditare il forum e i suoi forumisti.
Lucio
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 05/07/2010, 20:43

Messaggiodi Dnick » 19/09/2011, 13:55

daniela47 ha scritto:Quello che mi dispiace, e non trovo neppure giusto, è che se qualcuno non riesce a trovare le buone qualità nel geovismo, che invece sono patrimonio per altri, vengano tacciati per intolleranti, pieni di pregiudizi, faziosi, che portano odio, e giù di lì.


Forse non possono capire il dolore di chi si è visto rapire una mezza famiglia,
della quale ricorda la vera unione, la vera fratellanza, tutti disposti a farsi in quattro,
tutti sorridenti anche in pieno uragano convinti che con la forza di tutti e remando nello stesso verso
si riusciva sempre ad uscire dalla befera.
Poi, pian piano tutto questo sparisce perchè parte di questa famiglia
ha accettato di aderire a questo culto, e gli altri ne hanno accettato la scelta rispettandoli,
oggi si paga quel rispetto, perchè solo dopo abbiamo incominciato ad avere i dubbi, le perplessità,
i cambiamenti ma sopratutto la mancanza di rispetto che man mano si ci addentrava in questo culto,
che si manifestava nei confronti di chi non ha voluto approfondire, che per questioni caratteriali più
riservati e non propensi ad accettare smancerie e lavate di facce da sconosciuti per poi criticare alle spalle.
Ora il tutto sembrava che vi fosse qualcosa di positivo di buono, sembrava che in fondo i concetti erano,
quelli che la famiglia si era imposta di seguire, fratellanza solidarietà, senso di giustizia, sacrificio per il creatore,
ma poi tutto si è concluso con separazione e dolore,per la mancanza di dialogo, distacco per i troppo impegni loro dei tdg,
quando c'erano persone che pur lavorando 12 ore al giorno si rendevano sempre disponibili ad accudire chi era
nel bisogno e anche a rischio di vita ma questi non hanno avuto un vero supporto da chi ormai era distaccato dalla famiglia,
e esisteva solo per i fratelli spirituali, gli altri se non si ravvedevano erano destinati alla distruzione. :test:
Lucio ha scritto:Nessuno qui viene mai zittito o accusato (come invece accade nei forum moderati da TDG citati) ma credo che si debba essere onesti e realisti nello scrivere per fare corretta informazione ed evitare appigli a chi vuole screditare il forum e i suoi forumisti.

Io credo che non sono pochi che evitano di dire effettivamente quello che pensano perchè
altrimenti considerati integralisti. Se anche fosse chi si ritiene più equilibrato avrebbe modo di farsi valere per le proprie idee,
senza scendere all'attacco e alle provocazioni sul personale.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 14:28

Una delle cose positive dei TDG che viene elencata spesso tra le prime è quella di aver avuto l’opportunità di leggere la Bibbia.
Al di là che noi, in famiglia, tanto per dirne una, stavamo molto meglio, ed eravamo, lo stesso nel buono, nel cristiano, nel caritatevole, quando non avevamo dimestichezza con la lettura della Bibbia, vorrei proprio sapere perché questa deve essere una considerazione così importante, così vitale per essere bravi, onesti e migliori.
Quante persone nascono e muoiono senza averla mai letta, eppure hanno vissuto e sono morte in grazia di Dio, in pace con tutti e con se stessi.
Al contrario i TDG grandi conoscitori, a quanto pare della Bibbia, in svariate e molteplici occasioni, hanno lasciato e lasciano molto a desiderare come persone, nei confronti della famiglia, del mondo intero, nel lavoro, nelle amicizie e conoscenze.
I buoni insegnamenti che possono essere tratti dalla Bibbia, si possono effettuarli anche senza detto supporto.
Perciò per me, e per tanti che conosco, onesti, altruisti, spirituali nel senso migliore dei buoni principi, non è stato necessario imparare a leggere la Bibbia.
Come viene interpretata poi dalla Torre di Guardia è un fatto senza dubbio più discutibile e con effetti a volte estremi, come ben sappiamo.
Quindi tutta questa positività, secondo me, e ci tengo a precisarlo per non incorrere nel solito giudizio dato per identificarci come integralisti, è un elemento che non mi sembra proprio determinante nella vita e nell’essere una brava persona di ogni credo o di ogni ideologia.
Naturalmente il mio è il giudizio di una persona che non è mai stata TDG, è chiaro che per una persona TDG il valore della Bibbia rappresenta una connotazione più particolare.
Ecco perché certe cose vanno viste da due fronti e da angolazioni ben diverse.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 15:59

Amica Bruna essere comprese da persone sensibili come te, ti fa sentire meglio, ti gratifica
di una serie di amarezze che spesso si incontra nel cammino di vita.
Il merito di queste nostre amicizie, che ci avvicinano ogni giorno anche da lunghe distanze,
è sicuramente del forum, e dell'impegno geniale di Achille che ci ha fatto conoscere.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi lovelove84 » 19/09/2011, 16:18

non ho letto tutto perbenino e con calma, sono dello stesso tuo pensiero cara Daniela, però è anche vero che se si apre una discussione su le cose buone dei tdg è giusto che per chi non lo è lascia lo spazio agli altri e fa continuare la discussione sul quella strada, se proprio non puo stare senza scrivere apre un altro 3d...

è normale che non tutti siamo daccordo sul pensiero di una persona, ma finalmente si è liberi e ogniuno puo dire il suo pensiero, cresciuto, formato, elaborato da esperienze, lettura dialogo confronto, neanch io sono daccordo che i tdg insegnano a leggere la bibbia, sarei piu daccordo se si dicesse costringono a leggere la bibbia, ma se per un altro è in quel modo va bene lo stesso sempre però che non si faccia sentire il tdg importante e lo si fa elevare, cosa che succede appena si fa un complimento, si sentono i "super migliori" di tutto il mondo

io di positivo non vedo nulla... i miei sucoeri fanno cose come li faccio io e altri, anzi sara perchè ora ho questo pensiero, sono anche stressanti e noiosi perchè per fare una cosa ci vuole un casino di tempo perchè devono vedere se si puo fare o no, una discussione si tira per le lunghe e piena di tragiri perchè, cerca sopratutto lei, di farc fare quello che vuole lei e per di piu le cose si devono dire 10mila volte perchè mentre le si dice qualcosa, di sicuro, pensa se stiamo dicendo cose che puo fare o no e cosa piu caso mai rispondere in nome di geova e cosi non capisce mai.,... anzi l unica cosa positiva è che mio suocero con (non ancora indentificata) la demenza senile usa il cuore che il cervello...

Grazie Dany :fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio:
SI DEVE INSEGNARE A PENSARE, E NO A COSA PENSARE..
Margaret Mead


Lovelove84
Avatar utente
lovelove84
Utente Senior
 
Messaggi: 1660
Iscritto il: 27/07/2009, 14:18

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 17:03

Dnick ha scritto:
daniela47 ha scritto:Quello che mi dispiace, e non trovo neppure giusto, è che se qualcuno non riesce a trovare le buone qualità nel geovismo, che invece sono patrimonio per altri, vengano tacciati per intolleranti, pieni di pregiudizi, faziosi, che portano odio, e giù di lì.


Forse non possono capire il dolore di chi si è visto rapire una mezza famiglia,
della quale ricorda la vera unione, la vera fratellanza, tutti disposti a farsi in quattro,
tutti sorridenti anche in pieno uragano convinti che con la forza di tutti e remando nello stesso verso
si riusciva sempre ad uscire dalla befera.
Poi, pian piano tutto questo sparisce perchè parte di questa famiglia
ha accettato di aderire a questo culto, e gli altri ne hanno accettato la scelta rispettandoli,
oggi si paga quel rispetto, perchè solo dopo abbiamo incominciato ad avere i dubbi, le perplessità,
i cambiamenti ma sopratutto la mancanza di rispetto che man mano si ci addentrava in questo culto,
che si manifestava nei confronti di chi non ha voluto approfondire, che per questioni caratteriali più
riservati e non propensi ad accettare smancerie e lavate di facce da sconosciuti per poi criticare alle spalle.
Ora il tutto sembrava che vi fosse qualcosa di positivo di buono, sembrava che in fondo i concetti erano,
quelli che la famiglia si era imposta di seguire, fratellanza solidarietà, senso di giustizia, sacrificio per il creatore,
ma poi tutto si è concluso con separazione e dolore,per la mancanza di dialogo, distacco per i troppo impegni loro dei tdg,
quando c'erano persone che pur lavorando 12 ore al giorno si rendevano sempre disponibili ad accudire chi era
nel bisogno e anche a rischio di vita ma questi non hanno avuto un vero supporto da chi ormai era distaccato dalla famiglia,
e esisteva solo per i fratelli spirituali, gli altri se non si ravvedevano erano destinati alla distruzione. :test:
Lucio ha scritto:Nessuno qui viene mai zittito o accusato (come invece accade nei forum moderati da TDG citati) ma credo che si debba essere onesti e realisti nello scrivere per fare corretta informazione ed evitare appigli a chi vuole screditare il forum e i suoi forumisti.

Io credo che non sono pochi che evitano di dire effettivamente quello che pensano perchè
altrimenti considerati integralisti. Se anche fosse chi si ritiene più equilibrato avrebbe modo di farsi valere per le proprie idee,
senza scendere all'attacco e alle provocazioni sul personale.




Leggo nel tuo scritto le stesse sofferenze che ci accomunano.
Non credevo che anche per te l’ingresso dei TDG in famiglia avesse comportato tanto distacco, tanta infelicità nei rapporti d’amore e d’affetto che c’erano nella tua parentela.
Hai fatto una analisi profonda e dolorosa di quello che ci aspetta quando il geovismo si mette di traverso nei rapporti familiari.

Certo che le sensazioni di impotenza a cui si deve sottostare, sempre sperando che qualcosa cambi o ci restituisca gli affetti rubati, sono sentimenti che possono essere capiti ancor meglio da chi è nelle stesse condizioni.

C’è chi subisce in silenzio senza volontà di reagire, di ribellarsi, ma c’è anche chi lotta duramente perché magari questo destino assurdo e cattivo non debba toccare ad altri e allora mette tutto se stesso nel dare il proprio contributo di esperienze, di informazioni.

Comunque, dal momento che ciò che viene detto è vero e dimostrabile, confido che chi legge ne faccia tesoro, onde evitare di cadere nelle trappole.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

GRAZIE DANIELA...

Messaggiodi Lidia » 19/09/2011, 18:12

... :bacio: :bacio: :bacio:
Avatar utente
Lidia
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3022
Iscritto il: 27/12/2009, 20:44

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 21:12

lovelove84 ha scritto:non ho letto tutto perbenino e con calma, sono dello stesso tuo pensiero cara Daniela, però è anche vero che se si apre una discussione su le cose buone dei tdg è giusto che per chi non lo è lascia lo spazio agli altri e fa continuare la discussione sul quella strada, se proprio non puo stare senza scrivere apre un altro 3d...

è normale che non tutti siamo daccordo sul pensiero di una persona, ma finalmente si è liberi e ogniuno puo dire il suo pensiero, cresciuto, formato, elaborato da esperienze, lettura dialogo confronto, neanch io sono daccordo che i tdg insegnano a leggere la bibbia, sarei piu daccordo se si dicesse costringono a leggere la bibbia, ma se per un altro è in quel modo va bene lo stesso sempre però che non si faccia sentire il tdg importante e lo si fa elevare, cosa che succede appena si fa un complimento, si sentono i "super migliori" di tutto il mondo

io di positivo non vedo nulla... i miei sucoeri fanno cose come li faccio io e altri, anzi sara perchè ora ho questo pensiero, sono anche stressanti e noiosi perchè per fare una cosa ci vuole un casino di tempo perchè devono vedere se si puo fare o no, una discussione si tira per le lunghe e piena di tragiri perchè, cerca sopratutto lei, di farc fare quello che vuole lei e per di piu le cose si devono dire 10mila volte perchè mentre le si dice qualcosa, di sicuro, pensa se stiamo dicendo cose che puo fare o no e cosa piu caso mai rispondere in nome di geova e cosi non capisce mai.,... anzi l unica cosa positiva è che mio suocero con (non ancora indentificata) la demenza senile usa il cuore che il cervello...

Grazie Dany :fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio: :fiori e bacio:


E' sintomatico per un TDG, domandarsi, o per meglio dire domandare se una tal cosa va bene, se una tal decisione può essere giusta, e se gli insegnanti geovisti l'approvano o meno.
Quante volte per fare una cosa anche semplice, ho dovuto mettermi in attesa, perchè per decidere dovevo aspettare che ci fosse un consulto con i sorveglianti di turno.

Così se un tal metodo può essere positivo per un TDG, non lo è certamente per il familiare che si sente, tanto per cambiare defraudato di armonizzare una scelta solo con il coniuge. Mentre in realtà a decidere erano i sorveglianti, sempre parandosi dietro al volere di geova o della Bibbia, (si fa per dire).
Raccontarle in breve sembrano cose senza importanza, ma che invece ti scalfiscano a fondo
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi daniela47 » 19/09/2011, 21:58

Dice Dnick

"......Ora il tutto sembrava che vi fosse qualcosa di positivo di buono, sembrava che in fondo i concetti erano,
quelli che la famiglia si era imposta di seguire, fratellanza solidarietà, senso di giustizia, sacrificio per il creatore,
ma poi tutto si è concluso con separazione e dolore,per la mancanza di dialogo, distacco per i troppo impegni loro dei tdg,
quando c'erano persone che pur lavorando 12 ore al giorno si rendevano sempre disponibili ad accudire chi era
nel bisogno e anche a rischio di vita ma questi non hanno avuto un vero supporto da chi ormai era distaccato dalla famiglia,
e esisteva solo per i fratelli spirituali, gli altri se non si ravvedevano erano destinati alla distruzione.




Il tempo che un TDG potrebbe spendere per le necessità e per accudire un familiare che non è iscritto ai TDG, è tempo sprecato.
Magari si adoperano per un fratello di fede, si danno da fare per le necessità di una sorella, purchè sia una sorella sempre attiva nel geovismo, altrimenti non c’è più tanto interesse, però si lascia nei letti senza assistenza un genitore non TDG.

Quindi potrebbe sembrare che nei TDG ci siano lati positivi perché sembra che tra loro si assistono, si aiutano……e il resto del mondo ?.
Allora quella che è una cosa positiva si trasforma inesorabilmente in una cosa negativa per il resto dell’umanità.
Una ben strana fede, fatta di egoismi e paradossi.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Aquarivs » 19/09/2011, 22:02

Io ho avuto amici, parenti e affetti dentro e fuori dal movimento e poi, quando sono uscito ho avuto amici affetti dentro e fuori al movimento.
Posso dire con tutta sicurezza ed onestà che SOLO CHI AVEVA DIVISO QUEST'ESPERIENZA poteva DAVVERO comprendere le intime sfumature che si vivono da tdg. Non sono cose che si possono descrivere. Non sono cose che si possono studiare. Non completamente. Così come l'essere parenti di tdg non può essere spiegato a chi non lo è mai stato che, pur ascoltandoti e comprendendoti non arriverà MAI a cogliere quel turbamento intestinale che non ha un nome ma solo un emozione.
Aquarivs
 

aggiunta alla mia esperienza

Messaggiodi Dnick » 19/09/2011, 22:08

daniela47 ha scritto:Non credevo che anche per te l’ingresso dei TDG in famiglia avesse comportato tanto distacco, tanta infelicità nei rapporti d’amore e d’affetto che c’erano nella tua parentela.
Hai fatto una analisi profonda e dolorosa di quello che ci aspetta quando il geovismo si mette di traverso nei rapporti familiari.


Di fatto è stato il motivo per cui ho iniziato a fare ricerche
sulla storia, dottrina e modi dei tdg.
Ma aldilà della dottrina la cosa che più mi ha "sconvolto" è il comportamento
con il mondo esterno e con conoloro che tdg non erono e non ci volevano essere.
Io poi, lavoro spesso con immagini sacre quindi considerato istigatore all'idolatria,
e a voglia a spigare che fa parte di un lavoro, che era un mezzo di comunicazione,
che alla fine si cercava di rappresentare un passo biblico, che era quello che sapevo fare e che volevo fare,
che era una passione che Dio che mi aveva dato, e per questa passione che nasce nell'intimo non mi poteva condannare alla distruzione.
Quindi se l'idolatra voleva invitare tutti a cena, i tdg non erano presenti, :boh:
se l'idolatra li andava a trovare per sincerarsi se tutto era a posto, bene ci si poteva stare qualche ora insieme,
altrimenti non si facevono vivi neanche a pagarli, o meglio tranne se non avevono bisogno.
Erano sempre intenti a dare attenzione al fratello spirituale tizio, ad invitare il sorvegliante caio,
a fare il Karaoke con i canti della sala del ragno, ma dei sui consanguinei e delle vecchie amicizie pian piano
se ne sono dimenticati. E premetto che in tutto questo tempo il discorso religione tranne qualche sporadica occasione
tipo il ragionamento sul mio lavoro, si era concordato per rispetto altrui non menzionarlo,
fino al momento che ci fu un problema con mia nonna dove gli ultimi due anni di vita li ha trascorsi
tra un'ospedale e un'altro, ed in tutto questo i nostri cari tdg, si facevano vivi solo per attimi e sempre di fretta,
poi un'altro problema con mio suocero incredulo , 4 baypass con rischio di trasfusione che i figli gli hanno detto che
in caso di bisogno, l'ospedale non poteve contare su di loro pur avendo lo stesso gruppo sanguigno,
e sto parlando di 3 pioniere speciali e 1 anziano di congregazione, a complicare il tutto un male silenzioso come il diabete,
insomma i rischi erano tanti come l'apprensione ma loro erano sempre intenti alle adunanze allo studio e alle assemblee che per sfortuna
sono capitate proprio in quel momento. Quindi l'assenteismo in determinate circostanze, il distacco e il cambiamento di personalità,
ormai sapevono sorridere solo se circondati dai fratelli spirituali e per le cose più insensate, mentre
quando erano da soli si leggeva un volto che nascondeva una certa tristezza che non saprei descrivere, forse raffigurare ma descivere
non riuscirei. Ma il tutto continuava evitando ragionamenti inerenti la religione con sorrisi di circostanze.
Nel frattempo una nostra cugina venne dapprima segnata e poi disassociata perchè frequantava e poi sposava un incredulo,
uno del mondo. Questo fù il fatto che mi spronò a chiedere spigazioni.
che a sua volta giustificarono con il classico COMANDO biblico di sposarsi 'solo nel Signore'.
ovviamente essendo ateo e rigettando la bibbia mi sono promesso che avrei letto la bibbia e avrei chiesto al Signore di farmela capire ( se c'era un Dio)
come mi avevono consigliato loro, e che non mi sarei aiutato da nessuna chiesa per imparzialità , e che una volta che trovavo infondato questo comando,
avrei convocato tutta la famiglia e ne avremmo discusso. E così è stato, oltre a leggere la bibbia e le riviste torre di guardia e svegliatevi,
mi sono informato su tutto il mondo tdg, anche nel modo che avrei dovuto condurre tutta la discussione, sapendo,
che poi mi sarebbero caduti sul pregiudizio e sul nocciolo della Bibbia la carità, avevo raccolto un lavoro di circa 3 anni
ho dovuto annotare e trascrivere per aiutarmi a rammentare scritture, riviste, modi di operare, traendo un dossier
sulla storia, sulle dottrine ma principalmente sul controllo dei suoi adepti sull'uniformità notata alle risposte sempre
uguali persino nel tempo di respiro oltre ai vocaboli strettamente del culto, ma sopratutto prevedibili perchè
il fatto che loro non avessero accettato di leggere tutto ciò che era scritto e confutarlo nel tempo a loro congeniale,
era il chiaro ed evidente segno di pregiudizio e di chiusura mentale e assoluta mancanza di carità.
Non solo pensate di conoscere a priori le cose che vi sono scritte ritenute cibo marcio di apostati,
ma non riuscite neanche a farlo per opera di carità, quale il significato della predicazione?
quale il significato di sorrisi di plastica se poi pretendete di darmi le riviste che io regolarmente
ho letto e voi non riuscite a leggere qualcosa di mio, eppure la vostra negazione era pure prevista,
ed è stata scritta eppure il mio intento era come prefazione un passo dei filippesi:
Filippesi 2:1,4 Se c'è pertanto qualche consolazione in Cristo, se c'è conforto derivante dalla carità, se c'è qualche comunanza di spirito, se ci sono sentimenti di amore e di compassione,
rendete piena la mia gioia con l'unione dei vostri spiriti, con la stessa carità, con i medesimi sentimenti.
Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso,senza cercare il proprio interesse, ma anche quello degli altri.

Ma purtroppo niente di tutto questo è stato recepito, ecco che da semplicemente idiolatra divenni il braccio destro di Satana,
atto ad infangare il buon nome di geova, da tenerlo lontano come la peste.
Questo ho scritto a completare la mia esperienza, anche se ci fosse ancora molto da aggiungere, per tante piccolezza
che non sempre sono facili da scrivere per dare il senso esatto, ( a parte poiche a scrivere sono una cima)
Secondo me basta per far capire che anche chi non è stato tdg ha potuto averli tanto a contatto da cogliere aspetti,
che il tdg neanche pensa,
quale tdg pensa di essere stato ingannato e persuaso,
e persino qualcuno che ne fuoriesce non vuole ammettere che vi è una linea ben precisa per fare proselitismo,
pensano che l'addestramento e frutto di uno spirito sincero, in buona fede, solo al fin di bene,
anche quando hanno sperimentato l'inganno e che il mediatore tra la terra e il cielo non era altro che un'azienda
che offre un'effimera speranza.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi Dnick » 19/09/2011, 23:30

Aquarivs ha scritto:Posso dire con tutta sicurezza ed onestà che SOLO CHI AVEVA DIVISO QUEST'ESPERIENZA poteva DAVVERO comprendere le intime sfumature che si vivono da tdg. Non sono cose che si possono descrivere.


Io mi aspetto che almeno dici un motivo logico, per cui arrivi a queste conclusioni, con tutta sicurezza :boh:
nel forum ci sono centinaia di esperienze,
tutte hanno tematiche più o meno gravi ma che contengono
un filo conduttore e cioè il motivo per cui una persona si è presa la briga di creare il forum.
Queste esperienze pur tenendo un margine di dubbio,
spesso sono simili ad altre situazione che aimè li abbiamo potuti sperimentare nella nostra vita comune,
almeno chi a contatto con i tdg, e di cui si fa partecipe anche il forum.

Ora posso dirti con assoluta certezza e grande onestà che ciò che tu dici non è altro che
smentire certe eperienze, farle passare come falsificate, menzognere, distorte.
Quindi il giusto dire sarebbe che secondo te solo chi è stato all'interno può conoscere le sfumature che vivono il tdg
Ovviamente lo tico per la tua onestà che altrimenti andrebbe a friggersi.
:ciao:
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

Messaggiodi arwen » 20/09/2011, 6:52

rasima ha scritto:
re del nord ha scritto:Trovo molto giuste le parole di Daniela, molti come me nati in quest'organizzazione,ci hanno messo decenni per rendersi conto dell'effetto deleterio e devastante che ha avuto sull'individuo questa organizzazione.


Probabilmente chi è "nato nella verità" non potrà mai comprendere cosa significa "vedere un proprio caro cambiare, a causa di questo culto, in maniera talmente profonda da non riconoscerlo più"!

E soprattutto comprendere l'enorme sofferenza causata da tutto questo!

Io le cose positive non le vedo..... mia sorella non è migliore di prima...... sta facendo le stesse identiche cose che faceva prima di diventare tdg.... aiuta chi può, è disponibile con tutti....ma.... non più con noi e soprattutto con un secondo fine!

:quoto100: Purtroppo.........
Presentazione

" Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana.
Oh no !. Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;
Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio;
Se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. "
William Shakespeare
Avatar utente
arwen
Utente Master
 
Messaggi: 6558
Iscritto il: 03/05/2010, 8:48

Messaggiodi daniela47 » 20/09/2011, 7:11

Purtroppo. E lo ammetto con dispiacere, ho notato che anche da chi non te lo aspetti, c’è la tendenza a mettere in dubbio certe nostre esperienze che qui noi raccontiamo.

E’ chiaro che questa ginnastica al negazionismo è una mossa strategica dei TDG, che si affannano sempre a smentire, pur sapendo di mentire!!!!
Ma se si avverte una certa dose di perplessità sull’autenticità di quanto ci è accaduto, da parte di altri, allora la cosa è un po’ allarmante.

In quello che Dnick ha messo a nudo sui meccanismi che si innescano nelle famiglie religiosamente divise è la fotocopia di ciò che ho sperimentato pure io.
Mi consola pensare che come noi altri familiari che sono nel forum, persone che io conosco personalmente dall’inizio della storia, e con le quali abbiamo condiviso e vissuto le stesse forti sensazioni, possono, anche se in cuor loro, confermare il tutto.
Altrimenti non varrebbe neppure la pena di continuare a dialogare sul forum.
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Brambilla Bruna » 20/09/2011, 13:04

daniela47 ha scritto:Purtroppo. E lo ammetto con dispiacere, ho notato che anche da chi non te lo aspetti, c’è la tendenza a mettere in dubbio certe nostre esperienze che qui noi raccontiamo.

cara Daniela ho notato con rammarico ... un certo pensiero ...e ti induce ..per chi non è mai stato testimone a non capire o afferrare il dolore il disagio PER CHI LO VIVE ..e il male che ne sussegue uscendo da una religione settaria ..forse non lo capisco ..fino in fondo ..e permettimi che mi fa piacere ..per la mia salute ..mentale ...ma penso che una parte la posso capire ..quando si parla di dolore ..disagio..ho distacco da persone a qui volevo bene ..che dall'oggi al domani ..non ti parlano piu ..e ti sto parlando di persone a me molto vicine...senza andare nel specifico ..capisco che non è la stessa cosa ..uno è imposto e l'altro ..quello che parlo io e personale...dove voglio arrivare con il mio discorso è che guardo e osservo ..appena uno si azzarda come hai fatto tu e altri a dire ..le proprie frustazioni ..c'è un rigetto ..il non credere ho mimitizzare quello che è veramente è sembra un cameratismo ..vedi le persone dividersi ..e l'unica parola.. è !!!tu non puoi capire non sei stato/a testimone...è questo che a volte mi fa pensare se veramente una persona che è uscita ha ancora integra la sua capacità di pensiero ..libero non condizionato ..
non so se sono andata fuori 3 d E CHIEDO SCUSA ma volevo dirlo ..pechè a volte cari ex testimoni ...mi isolate mi fate sentire inutile..è il titolo da DANIELA aperto mi ha dato questa voglia di dire ..di sfogarmi...scusate ..ancora ..un saluto da me come sempre un abbraccio BRUNA :fiori e bacio:
Avatar utente
Brambilla Bruna
Utente Platinium
 
Messaggi: 12711
Iscritto il: 16/07/2009, 15:24

Messaggiodi daniela47 » 22/09/2011, 20:15

Amica Bruna
Tu sei una persona che da sempre il suo contributo, con l’empatia che ti accompagna e che ti rende partecipe delle passioni degli altri, con tutta l’intensità che ci sai mettere.
Sappi che il tuo apporto al forum è sempre importante perché è SINCERO e con il CORAGGIO di esprimere le proprie vedute in ogni modo e in ogni occasione.
Sei venuta in questo forum perché anche tu, nella tua vita hai potuto conoscerei i TDG e soprattutto il geovismo anche nelle sue sfaccettature che qui hai potuto approfondire.
Hai avuto, come noi, le occasioni di poterti fare le tue forti opinioni in materia e per fortuna in questo forum, abbiamo anche l'opportunità di poterle esprimere..
Avatar utente
daniela47
Utente Master
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Aquarivs » 22/09/2011, 23:45

Ora posso dirti con assoluta certezza e grande onestà che ciò che tu dici non è altro che
smentire certe eperienze, farle passare come falsificate, menzognere, distorte.
Quindi il giusto dire sarebbe che secondo te solo chi è stato all'interno può conoscere le sfumature che vivono il tdg
Ovviamente lo tico per la tua onestà che altrimenti andrebbe a friggersi.

Altra FALSITA' COLOSSALE.

NON MI SONO MAI PERMESSO DI METTERE IN DUBBIO L'ESPERIENZA DI NESSUNO E NON TI PERMETTO NEMMENO DI FARE SIMILI INSINUAZIONI.
E perfino capitato che io mi imbestialissi perché c'era gente qua dentro che credeva certe esperienze fossero inventate!

Tra l'altro il mio pensiero va su tutt'altro versante. Le infinite ripercussioni, complicazioni e particolarità dell'essere tdg non possono essere comprese appieno senza averle vissute, così come non possono essere comprese appieno le esperienze di chi ha avuto e ha in famiglia dei tdg da coloro che non li hanno mai avuti.

Ci si sforza di spiegare e di far capire ma è molto arduo. Se così non fosse come mai la questione tdg non è così attenzionata dal punto di vista psicologico, sociale e giuridico? Perché si tende a sottovalutare la cosa? PERCHE' E' DIFFICILE SE NON IMPOSSIBILE comprenderne la dimensione.

Chi non è mai stato tdg può realizzare moltissimi aspetti del geovismo e dei testimoni ma senza l'esperienza diretta certi modi di pensare, certe influenze nella vita di ogni giorno, certe ripercussioni, sfumature, bilancio di cose buone e cattive, non si potrà mai avere un'adeguata idea di cosa significhi.
Aquarivs
 

Messaggiodi Dnick » 23/09/2011, 20:43

Aquarivs ha scritto:Posso dire con tutta sicurezza ed onestà che SOLO CHI AVEVA DIVISO QUEST'ESPERIENZA poteva DAVVERO comprendere le intime sfumature che si vivono da tdg. Non sono cose che si possono descrivere.

Io mi aspetto che almeno dici un motivo logico, per cui arrivi a queste conclusioni, con tutta sicurezza :boh:

La prima cosa che devi fare è avvalorare i tuoi concetti, onde evitare di passare per persona con scarsa
Intelligenza, ed assumere un comportamento tipico del tdg che evitano discutere,
quando non sanno rispondere.
Aquarivs ha scritto:NON MI SONO MAI PERMESSO DI METTERE IN DUBBIO L'ESPERIENZA DI NESSUNO


Tu metti in dubbio sia la mia esperienza a fianco a familiari tdg e sia tutto il forum
E ti dirò il perché a differenza tua e di qualcun altro,
Tutto il forum è pieno di temi che confutano i tdg, penso che a parte il virus che portano
All’interno delle famiglie che sgretola le famiglie religiosamente miste, vi sia tutto
Ciò che il mondo geovista esprime. Ora se uno in due tre anni si studia tutto ciò che è
Scritto nel forum, e legge almeno un paio di centinaia di esperienza, le confronta
Con l’esperienza personale è sempre a leggere i nuovi intendimenti, lettere agli
Anziani, e le altre mille cose, si trova di fronte ai tdg e questi non conoscono
Che vi furono periodi dove venivano vietati i trapianti, vi furono decisioni
Diverse per peasi diversi, vi forono associazioni all’onu, vi furono precise profezie
Che ha espresso lo schiavo bla bla bla invece di accollarlo ai fedeli che hanno sparso simili dicerie.
Ora alla base di tanti argomenti che molti tdg sono ancora ignari ed io anche grazie ad infotdg
Ne sono costantemente informato, come puoi affermare che io devo tacere perché
Non sono stato tdg senza mettere in discussione l’intero forum?

Aquarivs ha scritto:NON TI PERMETTO NEMMENO DI FARE SIMILI INSINUAZIONI.


Se non ti esprimi se proprio tu che alimenti simili insinuazioni.
Cosa sono le caratteristiche dei tdg che io non potrei conoscere,
a già forse sei talmente disconnesso
che ti impunti su sitazioni strettamente personali come capire come cucina i covatelli la sorella nonna risina?
0 come dipinge il fratello pasquale? ( se mai potrà dipingere, perchè invece di perdere ripreso tempo inutile, lo potrebbe dedicare allo studio,
sono queste le sfumature di cui parli.

Aquarivs ha scritto:Le infinite ripercussioni, complicazioni e particolarità dell'essere tdg non possono essere comprese appieno senza averle vissute, così come non possono essere comprese appieno le esperienze di chi ha avuto e ha in famiglia dei tdg da coloro che non li hanno mai avuti.

Le infinite ripercussioni?
non sai che l'uomo è fatto di carne e ossa e le continue ripercussioni lo riducono in depressione?
o credi che siomo fatti di acciaio senza emozioni.
E chi ti dice che non li posso comprendere? chi ti dice che non capisco come ci si sente quando ti tolgono l'affetto di un caro?
chi ti dice che non posso capire coloro che non possono esprimersi come vorrebbero perchè devono dar conto a qualcuno?
se mai se proprio tu che non puoi capire gli altri come hai ammesso.

Aquarivs ha scritto:Ci si sforza di spiegare e di far capire ma è molto arduo.


No caro, risulta praticamente impossibile non rimane altro che pregare per costoro,
perchè non hanno la capacità di mettersi nei panni degli altri perchè con la faccia per terra non ci sono mai arrivati,
e vorrebbero poi parlare di maturità e di esperienza, ma non manifestano altro che arroganza :test: :test:

Aquarivs ha scritto: Se così non fosse come mai la questione tdg non è così attenzionata dal punto di vista psicologico, sociale e giuridico?


E voi dare dell'ignorante agli altri :boh:
Ma se davvero ti interessa pova a chiederlo a Lorita Tinelli http://www.loritatinelli.it/

Aquarivs ha scritto:Chi non è mai stato tdg può realizzare moltissimi aspetti del geovismo e dei testimoni ma senza l'esperienza diretta certi modi di pensare, certe influenze nella vita di ogni giorno, certe ripercussioni, sfumature, bilancio di cose buone e cattive, non si potrà mai avere un'adeguata idea di cosa significhi.


Devi dire quali sono queste sfumature, devi esprimerti invece di ripetere come un pappagallo le stesse cose,
devi dare i motivi per i quali una persona che non è stata tdg e ci vive dalla mattina alla sera non potra mai capire.
Perchè allo stesso modo posso pensare che ci sono alcuni ex tdg che hanno subito talmente tanto l'effetto di indottrinamento,
che non riusciranno mai a capire il danno che hanno subito.
Avatar utente
Dnick
Utente Senior
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 11/11/2009, 14:09

grazie Daniela

Messaggiodi luca(68) » 23/09/2011, 21:47

Ma GRAZIE anche a quelle persone che hanno il dono della parola , del raginamento e che in questo forum disquisiscono (tutti è ? non facciamo distinzioni).
GRAZIE a chi se ne frega del proprio alter ego e mira solamente a dimostrare che alcune "cose" vanno dette "SPECIFICANDO CHE" ( e qui penso che non ci stiamo tutti ma ognuno si giudichi per proprio conto che io ho già abbastanza pecche per conto mio).
GRAZIE a chi ha la forza di discutere coerentemente confutando affermazioni che , dal mio punto di vista , hanno del torbido ... e non serve essere stato tdg per comprenderle.
Sono preoccupato , invece , perchè temo che per propria autodifesa istintiva si cerchi di cercare il buone dove non c'è come a giustificare parte del proprio passato più remoto.
E' una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta.
Avatar utente
luca(68)
Nuovo Utente
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 27/08/2009, 23:56
Località: S.Vito al Tagliamento

Messaggiodi Mario70 » 23/09/2011, 22:50

luca(68) ha scritto:Ma GRAZIE anche a quelle persone che hanno il dono della parola , del raginamento e che in questo forum disquisiscono (tutti è ? non facciamo distinzioni).
GRAZIE a chi se ne frega del proprio alter ego e mira solamente a dimostrare che alcune "cose" vanno dette "SPECIFICANDO CHE" ( e qui penso che non ci stiamo tutti ma ognuno si giudichi per proprio conto che io ho già abbastanza pecche per conto mio).
GRAZIE a chi ha la forza di discutere coerentemente confutando affermazioni che , dal mio punto di vista , hanno del torbido ... e non serve essere stato tdg per comprenderle.
Sono preoccupato , invece , perchè temo che per propria autodifesa istintiva si cerchi di cercare il buone dove non c'è come a giustificare parte del proprio passato più remoto.
E' una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta.


A me incece mi balena in testa che a qualcuno pur di giustificare i suoi fallimenti e negare le sue responsabilità e invece di usare il suo tempo a dedicarsi a costruire qualcosa di buono, preferisce tapparsi le orecchie e affibiare ai tdg tutto il male possibile e immaginabile, accusando chi cerca di fargli capire che sebbene i tdg abbiano delle gravi responsabilità, magari in parte la colpa è anche la loro, ma l'autocritica è una qualità in via d'estinzione, meglio dare la colpa agli altri anche quando magari tutta la colpa non cell'hanno, e offendere chi osa dissentire dicendogli che cerca di giustificarsi per il suo passato da tdg che in quanto tale DEVE essere solo marcio e negativo, ma questa è ovviamente 'una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta'
saluti
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5845
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi mlp-plp » 23/09/2011, 23:12

Mario70 ha scritto:
luca(68) ha scritto:Ma GRAZIE anche a quelle persone che hanno il dono della parola , del raginamento e che in questo forum disquisiscono (tutti è ? non facciamo distinzioni).
GRAZIE a chi se ne frega del proprio alter ego e mira solamente a dimostrare che alcune "cose" vanno dette "SPECIFICANDO CHE" ( e qui penso che non ci stiamo tutti ma ognuno si giudichi per proprio conto che io ho già abbastanza pecche per conto mio).
GRAZIE a chi ha la forza di discutere coerentemente confutando affermazioni che , dal mio punto di vista , hanno del torbido ... e non serve essere stato tdg per comprenderle.
Sono preoccupato , invece , perchè temo che per propria autodifesa istintiva si cerchi di cercare il buone dove non c'è come a giustificare parte del proprio passato più remoto.
E' una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta.


A me incece mi balena in testa che a qualcuno pur di giustificare i suoi fallimenti e negare le sue responsabilità e invece di usare il suo tempo a dedicarsi a costruire qualcosa di buono, preferisce tapparsi le orecchie e affibiare ai tdg tutto il male possibile e immaginabile, accusando chi cerca di fargli capire che sebbene i tdg abbiano delle gravi responsabilità, magari in parte la colpa è anche la loro, ma l'autocritica è una qualità in via d'estinzione, meglio dare la colpa agli altri anche quando magari tutta la colpa non cell'hanno, e offendere chi osa dissentire dicendogli che cerca di giustificarsi per il suo passato da tdg che in quanto tale DEVE essere solo marcio e negativo, ma questa è ovviamente 'una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta'
saluti




Mario.
A volte faccio fatica a capirti (sarò pure "intronato", non sò), ma questa proprio :boh: non l'ho capita!
ps.
Non mi pare di aver visto, o notato il tipo di persona che a Te è "balenata in testa"... sul Forum!



:strettamano:



Piero
contatto skype: missoltino 1

i nostri amici
Avatar utente
mlp-plp
Utente Junior
 
Messaggi: 540
Iscritto il: 16/07/2009, 19:32

Messaggiodi luca(68) » 24/09/2011, 11:46

mlp-plp ha scritto:
Mario70 ha scritto:
luca(68) ha scritto:Ma GRAZIE anche a quelle persone che hanno il dono della parola , del raginamento e che in questo forum disquisiscono (tutti è ? non facciamo distinzioni).
GRAZIE a chi se ne frega del proprio alter ego e mira solamente a dimostrare che alcune "cose" vanno dette "SPECIFICANDO CHE" ( e qui penso che non ci stiamo tutti ma ognuno si giudichi per proprio conto che io ho già abbastanza pecche per conto mio).
GRAZIE a chi ha la forza di discutere coerentemente confutando affermazioni che , dal mio punto di vista , hanno del torbido ... e non serve essere stato tdg per comprenderle.
Sono preoccupato , invece , perchè temo che per propria autodifesa istintiva si cerchi di cercare il buone dove non c'è come a giustificare parte del proprio passato più remoto.
E' una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta.


A me incece mi balena in testa che a qualcuno pur di giustificare i suoi fallimenti e negare le sue responsabilità e invece di usare il suo tempo a dedicarsi a costruire qualcosa di buono, preferisce tapparsi le orecchie e affibiare ai tdg tutto il male possibile e immaginabile, accusando chi cerca di fargli capire che sebbene i tdg abbiano delle gravi responsabilità, magari in parte la colpa è anche la loro, ma l'autocritica è una qualità in via d'estinzione, meglio dare la colpa agli altri anche quando magari tutta la colpa non cell'hanno, e offendere chi osa dissentire dicendogli che cerca di giustificarsi per il suo passato da tdg che in quanto tale DEVE essere solo marcio e negativo, ma questa è ovviamente 'una affermazione personalissima che non ha assulutamente nessuno scopo offensivo. Mi balena in testa da qualche giorno , punto e basta'
saluti




Mario.
A volte faccio fatica a capirti (sarò pure "intronato", non sò), ma questa proprio :boh: non l'ho capita!
ps.
Non mi pare di aver visto, o notato il tipo di persona che a Te è "balenata in testa"... sul Forum!



:strettamano:



Piero


Seconde me invece Mario avrebbe/ha perfettemante ragione. Sono pienamente d'accordo e mi ritengo un incapace che non ha saputo regire nel modo corretto ai tempi che furuno(forse ....perchè credo ci sia un pò da discutere anche se non risolverebbe nulla). Non negherò mai i miei evidenti limiti.Rimane il fatto che un gruppo di persone con "aspetti positivi" sono entrate in casa mia ed anno distrutto la mia famiglia con ricatti e imposizioni circuendo mia moglie e adoperandosi quotidianamente per portarmi via anche i figli indifesi. Credo di poter affermare che queste persone NON LE ODIO , le compatisco e sono profondamente amareggiato per non sapere/potere aiutarle soprattutto perchè vivono nell'ombra strumentalizzando il prossimo per i loro fini.Ciò che non condivido è che leggo sempre delle risposte/commenti che deviano il problema proposto su altre cose che potrebbero essere esposte in un secondo momento se non altrove. Ecco perchè ho scritto quanto sopra.
Sino ad ora ho sempre notato che è una peculiartà dei tdg rivoltare la frittata spiazzando la controparte e deviando il discorso dove preferiscono. Non lo ritengo corretto.Ergo che si potrebbe annoverare tra le cose positive lo sviluppo di queste "capacità "?? Vabè. Le mie scarse doti dialettiche non mi consentono di sostenere un simile confronto.
Ribadisco quanto sopra e invito darmi lumi a riguardo perchè se ho dei limiti che mi storpiano il modo di vedere le cose possiamo sempre "limarli" ... il dna è quello , non lo faccio apposta.
Avatar utente
luca(68)
Nuovo Utente
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 27/08/2009, 23:56
Località: S.Vito al Tagliamento

Messaggiodi Mario70 » 24/09/2011, 12:18

luca(68) ha scritto:


Seconde me invece Mario avrebbe/ha perfettemante ragione. Sono pienamente d'accordo e mi ritengo un incapace che non ha saputo regire nel modo corretto ai tempi che furuno(forse ....perchè credo ci sia un pò da discutere anche se non risolverebbe nulla). Non negherò mai i miei evidenti limiti.Rimane il fatto che un gruppo di persone con "aspetti positivi" sono entrate in casa mia ed anno distrutto la mia famiglia con ricatti e imposizioni circuendo mia moglie e adoperandosi quotidianamente per portarmi via anche i figli indifesi. Credo di poter affermare che queste persone NON LE ODIO , le compatisco e sono profondamente amareggiato per non sapere/potere aiutarle soprattutto perchè vivono nell'ombra strumentalizzando il prossimo per i loro fini.Ciò che non condivido è che leggo sempre delle risposte/commenti che deviano il problema proposto su altre cose che potrebbero essere esposte in un secondo momento se non altrove. Ecco perchè ho scritto quanto sopra.
Sino ad ora ho sempre notato che è una peculiartà dei tdg rivoltare la frittata spiazzando la controparte e deviando il discorso dove preferiscono. Non lo ritengo corretto.Ergo che si potrebbe annoverare tra le cose positive lo sviluppo di queste "capacità "?? Vabè. Le mie scarse doti dialettiche non mi consentono di sostenere un simile confronto.
Ribadisco quanto sopra e invito darmi lumi a riguardo perchè se ho dei limiti che mi storpiano il modo di vedere le cose possiamo sempre "limarli" ... il dna è quello , non lo faccio apposta.


Finalmente Luca, ora vedo un uomo che sa anche assumersi le sue responsabilità, io sono stato duro è vero, ma anche tu non sei stato delicato nei miei confronti
l'importante è che ci siamo capiti.
Personalmente provo molto fastidio quando qualcuno (non mi riferisco a te) vuole passare per santarellino e affibiare tutte le colpe dei suoi problemi agli altri, magari gli altri avranno sicuramente le loro colpe, ma sicuramente non avranno TUTTA la colpa, invece vedo sempre le stesse persone lamentarsi e non fare MAI una sana autocritica, dipingono i tdg come dei mstri pedofili e poi hanno il marito o la madre o il fratello tdg, anche loro sono dei mostri? E che ci state a fare insieme allora? Siete masochisti?
ciao
«È vero, in tempi passati vi sono stati alcuni che hanno predetto la "fine del mondo", annunciando perfino una data specifica. Alcuni hanno raccolto intorno a sé gruppi di persone ... aspettando la fine. Tuttavia non è accaduto nulla. La "fine" non è venuta. Si sono resi colpevoli di falsa profezia» (Svegliatevi!, 22/4/1969, p. 23).
Presentazione
Avatar utente
Mario70
Utente Master
 
Messaggi: 5845
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Prossimo

Torna a Forum principale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Testimone di Cristo e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici