Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Sulla situazione Siriana

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Sulla situazione Siriana

Messaggiodi Romagnolo » 14/04/2018, 12:13

La notizia di oggi certo non avrà sorpreso nessuno, gli Usa non potevano non mostrare i muscoli ed intervenire nello scacchiere mediorientale dopo l' ennesima strage dovuta a gas tossici, non mi pronuncio su chi abbia ragione o torto o chi è che vuol apparire santerello e paladino del bene quando invece è il cattivo di turno, ma in merito a quanto da anni stà accadendo in quello Stato ho trovato interessante questo articolo scritto qualche giorno fa e volevo condividerlo con tutti voi.
http://www.difesaonline.it/evidenza/edi ... plicemente
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4742
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi LIALA » 14/04/2018, 12:53

io mi chiedo solo se gli Usa e la Francia potevano evitare di attaccare :pugnopc:
Mi presento


Arriva la bella stagione così possiamo smettere di piangere per freddo e maltempo e iniziare finalmente a lamentarci per caldo afa e zanzare. (Vladinho77, Twitter)


Immagine
Avatar utente
LIALA
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4186
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Romagnolo » 14/04/2018, 12:59

Gli Usa no, e anche la GB. ma la Francia è stata una sorpresa pure per me.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4742
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi nello80 » 14/04/2018, 13:08

Per me qualcosa doveva essere fatto, ma sicuramente solo ed esclusivamente dopo l'autorizzazione dell'ONU!
Nel buio totale una voce d'uomo mi disse: "Vieni verso di me, non voglio farti del male...", ma io accesi un cerino e vidi ch'ero sul margine di un precipizio, e l'uomo che mi parlava era, invece, dalla parte opposta...

Presentazione
Avatar utente
nello80
Utente Senior
 
Messaggi: 1741
Iscritto il: 19/09/2013, 21:43

Messaggiodi deliverance1979 » 14/04/2018, 13:26

Per me è stata l'ennesima buffonata occidentale.

Hanno addirittura avvertito la Russia prima di portare l'attacco.

Io lo trovo veramente ridicolo.

La premura ed il galateo della guerra... :fronte:

"Scusate, stiamo gentilmente per portate un assalto alla baionetta.... con osservanza i vostri nemici".... :fronte:

Se hanno usato armi chimiche, la Russia ed il regime siriano sapevano che avrebbero avuto delle conseguenze con la NATO.
Hanno valutato i pro ed i contro ed a livello strategico hanno fatto la scelta che a loro più conveniva.

Poi, non per fare l'avvocato del diavolo (Assad), ma alla fine della fiera, le cose viste ed analizzate secondo il regime (dittatoriale e sanguinario, per carità), la dirigenza sta cercando di pacificare la propria nazione da ribelli e terroristi, e per non soccombere o riportare l'ordine, usano tutte le armi a loro disposizione utili per vincere la guerra.
Gli Stati Uniti d'altronde hanno usato due atomiche per vincere la seconda guerra mondiale (70 anni fa, mica medioevo), ora con che faccia fanno la morale al regime di Assad?

Perchè altrimenti trascendiamo nel grottesco.
Quando serve per i miei scopi le armi di distruzione di massa le posso usare per un bene maggiore (il mio e quello della mia nazione), ma quando le usa il mio avversario che sta vincendo una guerra che io volevo che invece perdesse cosi da roversciarlo, allora no, li è sbagliato, ci sono le convenzioni di Ginevra, dell'ONU (tra l'altro un'inutile ente di personaggi naif che oltre alle chiacchiere e fanta vaccate cosa hanno fatto di concreto in Siria in questi sette anni?)

Comunque, la questione siriana ha preso una piega avversa ai progetti americani nel momento in cui la Russia è entrata a gamba tesa nel conflitto ed ha aiutato il suo alleato Assad.
In quel preciso istante, gli USA ed i loro alleati hanno perso lo slancio ed il regime oltre che sopravvivere è passato alla controffensiva.

A questo punto, gli americani si sono infilati in una brutta situazione.
I loro alleati moderati si sono ridotti e gli unici che possono avere un peso politico e militare nel dopo guerra sono i curdi, che a loro volta sono pesantemente osteggiati dalla Turchia, alleati NATO e quindi degli americani.... :boh: :help:
Quindi, a fine conflitto, se gli americani speravano in una suddivisione della Siria in regioni a loro fedeli, oggi si dovrebbero accontentare della zona curda ma pesantemente avversata dalla Turchia.

Come finirà la cosa?
Il regime ha ormai vinto questa guerra.
Gli alleati americani si riducono sempre di più.
Se mai ci sarà un armistizio la Russia è quella che di fatto ha vinto su questo fronte, usando anche metodi brutali, ma d'altronde è una guerra, mica una scampagnata.
Di sicuro c'è una nazione da ricostruire, ed a guerra finita non penso che Assad lasci il posto di comando cosi facilmente.

Agli americani brucia tutto questo.

Però, è anche vero che, se fosse caduto il regime di Assad, cosa sarebbe accaduto?
Isis sunniti, Hezbollah sciiti, curdi, Israele, Arabia Saudita, Iran, Turchia a contendersi i brandelli della Siria post regime, senza contare tutte le minoranze religiose ed etniche che sarebbero state fagocitate in un tritacarne del genere che avrebbe ricondotto il paese in una sorta di area post apocalittica alla Mad Max dove vari signori della guerra o distretti a maggioranza religiosa o etnica di questa o quella tribù si sarebbero contesi il dominio della nazione.


L'errore è stato fatto dagli americani che, pensando di avere una maggioranza popolare, si aspettavano un rovesciamento del regime da parte di una grande maggioranza della popolazione, invece hanno fatto un minestrone con tutti i problemi che vediamo oggi.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Menzogne e ipocrisie

Messaggiodi Socrate69 » 14/04/2018, 17:35

E qui chi va a sganciare qualche missile ?

http://www.nogeoingegneria.com/effetti/ ... rton-down/
L'ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente riflette - Aristotele

Presentazione
Avatar utente
Socrate69
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3605
Iscritto il: 18/12/2013, 15:44

Messaggiodi Romagnolo » 14/04/2018, 18:17

Ottima analisi Deliv. :strettamano:
Riguardo al link postato da socrate69....che dire...?
Da pauraaa! :sor: :sor:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4742
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi DeProggy » 15/04/2018, 20:41

....per chi volesse capirne qualcosa:
http://sakeritalia.it/medio-oriente/sir ... ellimpero/

he Dio/Providenza (o chi per loro) possano salvarci!

AMOREPACEeBENE a tutti.

DeProggy
:pace:
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 490
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi DeProggy » 15/04/2018, 20:43

Socrate69 ha scritto:E qui chi va a sganciare qualche missile ?

http://www.nogeoingegneria.com/effetti/ ... rton-down/

:appl:

...ci vorrebbe proprio!
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 490
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

Messaggiodi mr-shadow » 16/04/2018, 0:39

DeProggy ha scritto:....per chi volesse capirne qualcosa:
http://sakeritalia.it/medio-oriente/sir ... ellimpero/

he Dio/Providenza (o chi per loro) possano salvarci!

AMOREPACEeBENE a tutti.

DeProggy
:pace:


E' che la gente non ci ragiona, non riflette. Non si rende conto, soprattutto, che in queste vicende di alta politica internazionale la verità non sta da una parte ma nel mezzo. E l'articolo lo premette al suo inizio:

La prima cosa da capire è che non si tratta della Siria o delle armi chimiche, non a Salisbury, non a Douma. Questo genere di sciocchezze non sono altro che “cibo per prolet” [in inglese] mentalmente svantaggiati, politicamente accecati o variamente zombificati droni ideologici che dal Maine, al Golfo del Tonchino, all’attentato dinamitardo da parte di Gladio (struttura NATO) della stazione di Bologna, alla migliore e più grande di tutte – l’11 settembre – semplicemente crederanno a qualsiasi cosa la “loro” parte gli dica.

Se pensiamo all'11 settembre, ad esempio: diciassette anni dopo si continua a insistere che un aereo è andato ad abbattersi sul Pentagono ed ancora non se ne è vista una pur minima ripresa dell'immenso sistema di video-sicurezza della zona, che copre un area di 5 Km quadrati attorno a quell'edificio (seconda solo a quella che sorvegliava (e forse sorveglia ancora) quell'area 51 di cui gli USA tuttora negano l'esistenza.
L'occidente è sicuramente governato da narcisisti psicotici (uso la definzione dell'articolo) ma Putin e alleati non sono comunque da meno, perché tutti mirano ad estendere il proprio potere e a sfruttare le proprie (e possibilmente altrui) ricchezze. Della libertà e della democrazia non frega niente a nessuno.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2514
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Ride bene chi ride ultimo....

Messaggiodi Vieri » 16/04/2018, 9:52

L'occidente è sicuramente governato da narcisisti psicotici (uso la definzione dell'articolo) ma Putin e alleati non sono comunque da meno, perché tutti mirano ad estendere il proprio potere e a sfruttare le proprie (e possibilmente altrui) ricchezze. Della libertà e della democrazia non frega niente a nessuno.

Questi, fra americani, francesi, inglesi da una parte e russi dall'altra credono ancora di essere dopo la conferenza di Yalta a spartirsi il mondo quando non si stanno accorgendo che 1,3 milardi di persone (cinesi) in 35 anni hanno fatto quello che gli altri ci hanno impiegato un secolo e più.....e presto saranno loro i veri dominatori del mondo .......sperando sempre che siano pacifici.....ma cero la loro "democrazia" con un "leader a vita" non promette niente di buono sperando sempre che alla fine non diventi arteriosclerotico con manie di grandezza..... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5191
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Romagnolo » 16/04/2018, 12:21

DeProggy ha scritto:....per chi volesse capirne qualcosa:
http://sakeritalia.it/medio-oriente/sir ... ellimpero/

he Dio/Providenza (o chi per loro) possano salvarci!

AMOREPACEeBENE a tutti.

DeProggy
:pace:

grazie Deproggy, molto illuminante come articolo.
Sapevo già che la propaganda Occidentale viene usata per demonizzare la Russia al fine di coalizzarsi per sottometterla un giorno, ma a quanto ho potuto vedere...c' è molto altro in ballo.
Comunque anche lì non so se vi avete fatto caso ma sul finire del post viene presentato quello che secondo me è il segreto per cui l' organizzazione dei Tdg ha continuato ad esistere fino ad oggi ( a parte il fatto che non ha mai subito una vero attacco totale in tutta la sua storia) ed è ben espresso da queste parole :
Questa esperienza di resistenza, che dovrebbe essere trasmessa al mondo, dipende – a livello morale e spirituale – dalla fede, dalla certezza, dalla fiducia [in Dio], e dalla disponibilità a sacrificarsi. Dipende anche dalla ragione, dalla pianificazione, dall’organizzazione, dagli armamenti, e, come ho già detto, sull’attuazione di tutte le possibili procedure di protezione
Questa ricetta ha permesso secondo me all' Organizzazione di resistere e andare avanti,...esattamente come per quei Mujhaidin .
Dio e la sua benevolenza non c'entrano,....così come per i TdG non è certamente stato Dio a far vincere quei Musulmani contro Israele.
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4742
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Countrydancer » 17/04/2018, 11:14

In merito alla Siria e all'ipocrisia dell'occidente segnalo questo articolo. Viviamo tutti in un grande fratello con il controllo delle informazioni......

https://www.controinformazione.info/dop ... a-saudita/
"...L’attacco della Siria rivela l’ipocrisia dell’Occidente – che alimenta la campagna di bombardamenti a guida saudita nello Yemen nonostante gli abusi ed i crimini contro la popolazione civile documentati – ma lo stesso Occidente fa affidamento su affermazioni non verificate per punire la Siria,"....
Avatar utente
Countrydancer
Nuovo Utente
 
Messaggi: 96
Iscritto il: 22/05/2017, 8:31

Messaggiodi Romagnolo » 17/04/2018, 12:40

Bellissimo sito che hai scovato Countrydancer . :strettamano: :strettamano:
Molto interessante questo loro post
https://www.controinformazione.info/sis ... politiche/
Mi sono sempre domandato il perché di quella uscita di Putin. :blu:
Ricordati che lo studio biblico è si gratuito, ma poi ricordati che la WT richiederà che tu le dia altrettanto gratis il tuo impegno, tempo e risorse.
Presentazione
Romagnolo
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4742
Iscritto il: 27/07/2014, 13:08

Messaggiodi Giovanni64 » 22/04/2018, 10:12

Le convenienze medie degli occidentali a fare certe cose per mantenere un certo livello di vita, a prescindere dai loro governanti, sono evidenti. Questo non vuol dire che all'interno delle convenienze occidentali non vi siano tante convenienze particolari che sono anche in contrasto con le convenienze medie: ciò è vero, ad esempio, sia per i singoli, sia per i gruppi e sia per i diversi Stati.
I governanti, per convenienza, quando governano e non quando sono all'opposizione, "devono" fare cose che sono funzionali alle convenienze medie, anche quando queste convenienze non sono "esplicitamente supportate" né dal populismo più d'elite né dal populismo più popolare.
L'ideale per fare quello che si deve fare nel modo meno traumatico possibile è avere dei governanti che godono anche dell'appoggio (o semplicemente della non ostilità) ideologico-culturale in carica. Se invece ci sono dei governanti culturalmente ed ideologicamente spuri ci sono molte più diffcoltà per raggiungere lo stesso obiettivo.
Nel caso specifico siriano il populismo d'elite aveva già arato il terreno nell'ambito dell'azione del governante americano precedente ed è solo per questo che il debolissimo governante corrente ha potuto far finta di fare qualcosa di "utile".
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 22/04/2018, 11:08

Romagnolo
" dopo l' ennesima strage dovuta a gas tossici, "

Altra bufale dei gas nervini, non è che le famose prove siano altrettanto provate come quelle del Gen. Powell, rigorosamente fasulle, i motivi per un attacco (si fa per dire) saranno altri, ma non certo l'uso di armi chimiche da parte della Siria.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3682
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Mai sentito parlare di oil war?

Messaggiodi mr-shadow » 22/04/2018, 13:37

Con la scusa della lotta all’ISIS, le potenze occidentali puntano a controllare le ingenti risorse di petrolio e di gas del paese, e ad indebolire l’influenza della Russia e dell’Iran nella regione.
http://www.eunews.it/2015/12/04/siria-u ... olio/46292
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2514
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi Giovanni64 » 27/04/2018, 11:58

Forse è il caso di precisare che quando ho parlato di "convenienze medie" ne ho parlato in senso ampio perché invece sono abbastanza allergico alla presentazione di questo o quel presunto interesse particolare come motivazione di questo o quel conflitto.
Ho detto altre volte che, anche da questo punto di vista, la cultura più popolare mutua dalla cultura guida un atteggiamento semplificatorio teso, per esempio, ad individuare questo o quel presunto interesse come causa di tutto. Ho la sensazione che la "geoingegneria" sia la caricatura meno istruita della "geopolitica" almeno per come spesso la geopolitica viene proposta.
Individuare in senso assoluto interessi buoni e interessi cattivi in un groviglio di forze alleate e contrapposte, anche al loro interno, non è operazione semplice, anche perché il tutto è filtrato attraverso la lente della ideologia in carica.
Fortunatamente anche la "ideologia in carica" non è un monolite ma è attraversata da sensibilità e interessi diversi, non fosse altro perché i suoi esponenti hanno ruoli diversi e tifoserie e interessi immediati talvolta opposti (gli interessi non sono sempre ugualmente percepiti anche quando nel lungo termine sono simili, non fosse altro perché il raggio di influenza culturale è di solito conseguenza del raggio di influenza politica e militare).

Qualora ce ne fosse bisogno, voglio dire che non credo minimamente alla tesi del complotto sull'unidci settembre. Più in generale, se la cultura guida fosse un monolite, potrebbe, al limite, anche organizzare complotti colossali, ma sarebbe come sparare una mosca con un cannone, visto che le basterebbe semplicemente leggere la realtà nel modo più conveniente, come già in parte fa. Sarebbe anche poco credibile un complotto gigantesco organizzato dalle forze politiche omogenee alla cultura guida per ingannare la cultura guida stessa.
Ancora meno credibile sarebbe un complotto gigantesco organizzato dalle forze politiche invise alla cultura guida.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

x deli

Messaggiodi cattivo esempio » 27/04/2018, 12:57

Poi, non per fare l'avvocato del diavolo (Assad), ma alla fine della fiera, le cose viste ed analizzate secondo il regime (dittatoriale e sanguinario, per carità), la dirigenza sta cercando di pacificare la propria nazione da ribelli e terroristi, e per non soccombere o riportare l'ordine, usano tutte le armi a loro disposizione utili per vincere la guerra.
Gli Stati Uniti d'altronde hanno usato due atomiche per vincere la seconda guerra mondiale (70 anni fa, mica medioevo), ora con che faccia fanno la morale al regime di Assad?


solo per capire,
partendo da:

"il fine giustifica i mezzi" di italiana memoria

stai forse legittimando l'uso dei gas?
cattivo esempio
Nuovo Utente
 
Messaggi: 385
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi deliverance1979 » 27/04/2018, 22:00

cattivo esempio ha scritto:"il fine giustifica i mezzi" di italiana memoria


Esatto, perchè la guerra, alla fine della fiera, la fanno i vincitori e non i vinti...

Poi, dopo 70 anni e più, qualcuno ci si dovrà anche arricchire sullo scrivere saggi, libri e raccontare testimonianze sui fatti scabrosi.
Se vuoi ti posso fare un elenco lunghissimo di vigliaccate compiute ai danni di civili più o meno inermi.
Il gas della Siria è solo l'ultima.

Vogliamo partire dalle colonne infernali repubblicane francesi che devastarono la Vandea militare?
Le due bombe atomiche della seconda guerra mondiale.
Il bombardamento al fosforo bianco su Dresda da parte degli inglesi
Le marocchinate e gli stupri dei goumiers francesi in Italia dopo il 1943 e poi nella germania occupata... 60000 donne italiane violentate.
Stupri violenze e saccheggi dei soldati russi dell'armata nella germania occupata
Sevizie stupri ed omicidi sommari dei partigiani in Italia
Sempre i russi in Afganistan e poi i Cecenia...
Gli americani in Vietnam con il napalm non è che ci andavano per il sottile
Vogliamo passare alla guerra in Jugoslavia dove la parte dei cattivi la fecero i serbi, per carità, ma perchè croati e bosniaci non si fecero anche loro i porci comodi con rastrellamenti, stupri e fucilazioni di popolazione serba?
Ma perchè, la seconda guerra del golfo, quella del 2003, pensate che gli americani ci siano andati con i guanti bianchi?
Si, si Guantanamo, Abu Graib, quelle sono le punte dell'iceberg...
Solo che poi, avendo vinto la guerra, o comunque avendole pareggiate, o per lo meno non perse militarmente i crimini commessi in tutti questi teatri sono passati in secondo piano.

Ed ora, gli americani fanno la morale ad Assad su come condurre una guerra... Oh povero me... :fronte:

Ci si indigna, si dicono sempre le stesse cose, ma alla fine è chi vince la guerra che fa il bello ed il cattivo tempo.
Mi dispiace per i civili che poveracci non centrano nulla, ma per il regime siriano, sono considerati nemici, ostili e come un obiettivo militare da colpire perchè i ribelli ci si fanno scudo.

I russi in Siria sono noti compiere (o loro o per procura tramite i siriani lealisti) bombardamenti mirati sui mercati di città in mano ai ribelli, aspettare che le ambulanze raccolgano i feriti, vedere dove portano i feriti, individuare l'ospedale e poi sganciarci qualche mega ordigno esplosivo da non so quante tonnellate, stile FOAB

E' la guerra...

Ma perchè, l'ISIS che cosa ha fatto, che creatura è, chi l'ha generata... sarebbe bello saperle queste cose...

Dopo le primavere arabe abbiamo visto che fine hanno fatto i dittatori quali Gheddafi e Saddam.
Per questo motivo, politici come Assad e Kim Jong Un (nord coreano) che anche loro hanno la televisione, e che non sono stupidi, si sono preparati a dovere, ed hanno iniziato a costruire l'arca prima del diluvio.
Il primo, quello siriano, scatenando delle offensive brutali, ma d'altronde se avesse perso la guerra pensiamo che lui e la sua famiglia ed i sostenitori del regime sarebbero stati risparmiati dai ribelli?
Io penso proprio di no, quindi, è normale che per sopravvivere e far sopravvivere il suo governo, utilizzi ogni mezzo a sua disposizione, senza pietà, come per lui non ce ne sarebbe stata.
Il secondo, ha portato avanti a tappe forzate il suo programma nucleare come deterrente militare, e questo ha funzionato benissimo, le strette di mano di oggi, e le acclamazioni ai giochi olimpici di Seul, hanno dimostrato che il motto "Si vis pacem para bellum" funziona, hai voglia se funziona... altro che Ghandi...

Le guerre non si dovrebbero fare per tutti questi motivi, soprattutto scatenare delle guerre civili per procura che poi sono le peggiori.
Tutto il resto sono chiacchiere da bar.

E penso che nelle primavere arabe, gli americani, gli inglesi ed i francesi abbiano le loro colpe e molti morti sulle coscienze.
Ma anche qui, siccome loro hanno agito da dietro le quinte, nessuno chiederà loro mai conto.

Ma questo è un mio modestissimo parere...

PS: Io penso che quello che noi sappiamo di atroce e di brutale che accade nei vari conflitti, è solo una minima parte della violenza e della brutalità che poi accade realmente sul campo di battaglia. Feriti giustiziati, case distrutte pur sapendo che ci sono civili dentro, armi comuni usate a mò di armi chimiche (gli americani a Falluja nel 2004 hanno usato i fumogeni al fosforo, legalmente utilizzabili come sistema di copertura per le truppe d'assalto, ma se ne sparsi in quantità industriale in un teatro urbano, hanno lo stesso effetto di un arma chimica. Se ti chiudo in una stanza e ti lancio un paio di comunissime granate lacrimogene, ti gaso per soffocamento. Eppure i lacrimogeni sono oggetti legali.... non so se ho reso l'idea)....
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

x deli

Messaggiodi cattivo esempio » 28/04/2018, 8:52

hai speso molte parole e citato molti fatti,
ma non hai risposto alla mia domanda:

per te è lecito usare i gas,

basta un si o un no
cattivo esempio
Nuovo Utente
 
Messaggi: 385
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi deliverance1979 » 28/04/2018, 9:22

Se sei messo spalle al muro e non vuoi arrenderti o se come hai detto tu, il fine giustifica i mezzi, la risposta è SI.
Poi però ti prendi le conseguenze che arrivano.
Io per essere in condizioni di dirti se al posto di Assad avrei utilizzato i gas, dovrei aver seguito il suo stesso percorso culturale, aver passato i momenti drammatici dalla rivolta delle piazze fino alla guerra civile, ed averli a disposzione.
Allora li ha significato la risposta SI o NO.
Il resto sono discussioni da bar.

Voglio ampliare la mia risposta.
Le armi chimiche, le armi biologiche e le armi nucleari, comunemente dette come armi di distruzione di massa (come anche un bombardamento a tappeto), sono appunto armi.

Non vedo perchè ci si scandalizzi tanto nell'utilizzarle ove necessario.
Poi scandali ad intermittenza...

In passato, vedi Hitler, non uso mai i gas per usi militari, non perchè fosse di cuore tenero, ma semplicemente per evitare delle rappresaglie da parte degli alleati che avrebbero utilizzato le stesse identiche armi contro di lui.
Non a caso, la distruzione delle città con i bombardamenti aerei a tappeto, erano favori a tempi alterni che si scambiavano nazisti ed alleati.

In una escalation militare dove il tuo avversario dispone della tua stessa tecnologia, l'uso di una certa arma, poi ti scatena la rappresaglia di ritorno.

Sta agli strateghi militari scegliere se conviene usarla oppure no.

Morire soffocato da un gas, bruciato vivo da bombe incendiarie, mutilato da ordigni esplosi o crivellato di colpi, sono tutte morti orribili.
Non esiste quella più piacevole o meno piacevole....
Forse la più rapida o la meno rapida...

Poi possiamo ampliare ulteriormente tale aspetto.
Assad ha usato le armi chimiche nel più nobile dei casi?
Sicuramente no, è un sanguinario...

Ma come ho detto sopra, se avessero vinto i ribelli, ora lui e la sua famiglia avrebbero fatto la fine di Gheddafi, con un manico di pala infilato sapete dove... (letteralmente poi).

Quindi, non penso che una persona consapevole della fine che andrebbe a fare, se dovesse perdere la guerra, si dimostri cosi comprensivo e ligio nei confronti della convenzione di Ginevra...
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi Giovanni64 » 28/04/2018, 9:43

Io penso che l'arrivo di Michele sia imminente e se vorrà usare i gas userà anche i gas. Però mi pare di aver capito che opterà per un massacro planetario molto più ad effetto, un massacro all'insegna del sangue, del fuoco e della carne arrostita.
D'altronde anche e soprattutto nell'antico testamento i massacri giustificati con le più sacrosante motivazioni religiose non avvenivano mai con l'uso di gas, almeno per quel poco che ne so io.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2846
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi deliverance1979 » 28/04/2018, 9:57

Comunque, per chi si volesse fare una cultura in termini di armi chimiche, la vituperata Wikipedia in inglese ci viene in aiuto con un buon riassunti storico e tecnico di tali armi...

https://en.wikipedia.org/wiki/Chemical_warfare
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi cattivo esempio » 28/04/2018, 12:32

deliverance1979 ha scritto:Se sei messo spalle al muro e non vuoi arrenderti o se come hai detto tu, il fine giustifica i mezzi, la risposta è SI.
Poi però ti prendi le conseguenze che arrivano.
Io per essere in condizioni di dirti se al posto di Assad avrei utilizzato i gas, dovrei aver seguito il suo stesso percorso culturale, aver passato i momenti drammatici dalla rivolta delle piazze fino alla guerra civile, ed averli a disposzione.
Allora li ha significato la risposta SI o NO.
Il resto sono discussioni da bar.

Voglio ampliare la mia risposta.
Le armi chimiche, le armi biologiche e le armi nucleari, comunemente dette come armi di distruzione di massa (come anche un bombardamento a tappeto), sono appunto armi.

Non vedo perchè ci si scandalizzi tanto nell'utilizzarle ove necessario.
Poi scandali ad intermittenza...

In passato, vedi Hitler, non uso mai i gas per usi militari, non perchè fosse di cuore tenero, ma semplicemente per evitare delle rappresaglie da parte degli alleati che avrebbero utilizzato le stesse identiche armi contro di lui.
Non a caso, la distruzione delle città con i bombardamenti aerei a tappeto, erano favori a tempi alterni che si scambiavano nazisti ed alleati.

In una escalation militare dove il tuo avversario dispone della tua stessa tecnologia, l'uso di una certa arma, poi ti scatena la rappresaglia di ritorno.

Sta agli strateghi militari scegliere se conviene usarla oppure no.

Morire soffocato da un gas, bruciato vivo da bombe incendiarie, mutilato da ordigni esplosi o crivellato di colpi, sono tutte morti orribili.
Non esiste quella più piacevole o meno piacevole....
Forse la più rapida o la meno rapida...

Poi possiamo ampliare ulteriormente tale aspetto.
Assad ha usato le armi chimiche nel più nobile dei casi?
Sicuramente no, è un sanguinario...

Ma come ho detto sopra, se avessero vinto i ribelli, ora lui e la sua famiglia avrebbero fatto la fine di Gheddafi, con un manico di pala infilato sapete dove... (letteralmente poi).

Quindi, non penso che una persona consapevole della fine che andrebbe a fare, se dovesse perdere la guerra, si dimostri cosi comprensivo e ligio nei confronti della convenzione di Ginevra...


grazie per la sincerità

ancora una cosa, penso che anche per le armi batteriologiche
valga la stessa logica giusto?
cattivo esempio
Nuovo Utente
 
Messaggi: 385
Iscritto il: 07/09/2011, 19:15

Messaggiodi deliverance1979 » 28/04/2018, 13:40

cattivo esempio ha scritto:grazie per la sincerità

ancora una cosa, penso che anche per le armi batteriologiche
valga la stessa logica giusto?


Mai letto dell'assedio di Caffa?
La peste nera?
I conquistadores ed il vaiolo?
Penso che la guerra biologica, al pari della chimica siano le più antiche tattiche di guerra usate dagli albori della civiltà umana.

Poi certo, l'atomica nel 1945, anno più anno meno, ha portato ad un nuovo livello di distruzione di massa.

Russi, americani ed inglesi, ma anche giapponesi, con la famigerata unità 741 avevano compiuto sperimenti per le famose armi biologiche.
La Russia prosegui tali esperimenti fino agli anni 1990, con il famoso programma "Biopreparat".... uno dei più vasti programmi industriali della storia dell'uomo sulla ricerca e sviluppo di armi biologiche (ebola, vaiolo, antrace e molti altri ceppi di malattie rese immuni ai trattamenti antibiotici), oltre 30000 dipendenti tra scienziati, soldati e tecnici impegnati nella creazione di armi biologiche, con centinaia di centri di ricerca e di produzione.
Non so quanti stock di tali sostanze ed attrezzature risalenti la guerra fredda siano ancora presenti in depositi più o meno sorvegliati.

Non è che uno allestisce un apparato del genere cosi, tanto per vedere come si possono sprecare un pò di soldi pubblici.
Inglesi ed americani avevano anche loro, su scala più ristretta, delle strutture simili.

Quando intervistarono gli ufficiali russi della Biopreparat sull'uso delle armi biologiche che avevano creato, la risposta era secca e semplice.... cito a braccio....
"Ci stavamo preparando per una guerra totale con il nostro nemico (molte delle armi biologiche erano studiate per essere rilasciate su un territorio già colpito da armi nucleari e quindi radioattivo, sopra a popolazioni già fiaccate dalle radiazioni, dalla malnutrizione e da altre privazioni derivanti da una guerra totale contro la Russia)".

Le armi di distruzione di massa vengono create come deterrente, ma vengono create per essere usate in caso ve ne fosse bisogno, o come fine del mondo, o come rappresaglia.
E' moralmente giusto?
Mah, per chi vince la guerra si...
Per chi muore sputando sangue e viscere forse di meno...

La guerra non è mai bella, può essere affascinante, ci si può fantasticare su con tattiche da salotto, letture specialistiche, ma quando stai sul campo di battaglia la musica è diversa.

Non capisco dove vuoi arrivare con le tue domande secche.

Io ti ho risposto, ora puoi anche farlo tu.
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4752
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici