Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Ancora sui Pastafariani....

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Evviva i pastafariani....

Messaggiodi Vieri » 22/10/2020, 10:46

Oggi, ragazzi si mangia....abbiamo due accoliti in più...chi fa il sugo ?... :risata: :risata:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Gold
 
Messaggi: 7782
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi enkidu » 22/10/2020, 15:27


Non penso avesse la stessa carne, quindi vedo poca differenza di nuovo. Lo spirito era los tesso in tuytti e due i casi.
Cmq hai scritto bene: "la storia... dice", cioe' sono parole in un libro

Gli spaghetti una volta Masticati ed a maggior ragione digeriti non sono più identificabili. I libri a cui io mi riferisco invece dicono che era riconoscibilissimo dopo tre giorni e più. Ancora una volta paragone i possibile.

. Bhe, dagli 2000 anni di evoluzione esegetica e magari lo diranno, o magari diranno cose ancora piu' belle e interessanti. Anche il cristianesimo si e' evoluto e non sappiamo se il mito di Gesu' sia nato cosi' com'e'.


NO tutti gli studi dicono che nello spazio di 50 anni la versione conosciuta ora era nel nucleo già affermata , e tutti gli tediosi, persino Bart Ehrmann, ateo, dicono che L annuncio centrale ( morte e risurrezione) era già formato entra 10 anni da quando gli avvenimenti sono detti avvenuti. Altri lo retrodatano a 5 anni entro l'avvenimento. Quel nucleo non è mai stato modificato. E ripeto tutto collocato in un periodo storico ben preciso e da tutti gli studiosi, anche fior di atei. Per lo spaghetto volante niente di tutto questo.

Scusa ma questa e' palesemente falsa. Lo Spaghetto muore per mano di praticamente tutti, potenti, poveri, ceto medio. Ed in tutte le zone della terra, dagli US sulla pizza alla Cina nel ramen. Lo fa per tutti noi senza distinzione, anche per mano dei potenti della zona.

No, quegli che muoiono sono gli spaghetti a milioni o miliardi e non risorgono, ma non muoiono dopo un processo a causa delle accuse per colpe che non hanno commesso, muoiono per dare forza ed essere digeriti. Ma ripeto SONO MILIARDI, l'altra storia parla di UN MORTO UCCISO con false accuse, lo spaghetto non è accusato di niente e non c' è nessuna sentenza, nessun giudice, nessun arresto. STAI FALSIFICANDOi dati, dove sono i testimoni contro gli spaghetti? Dove le accuse? Quali sono le ultime parole degli spaghetti? Dici il falso. Nessuna fonte parla di processi, di accuse, testimoni ecc ecc, nessuna

La forza attiva dello spaghetto e' il Santo Carboidrato, e' vero che lo puoi avere con la Pizza e altri alimenti (non con bistecche e legumi*), ma infatti non voglio dire che la Sacra Pizza non esiste. Dico che esiste lo Spaghetto..


Ora hai aggiunto il santo carboidrato, che prima non avevi detto, io non aggiungo elementi alla storia a cui mi riferisco. Tu dici che esiste anche la sacra Pizza, ma io invece dico che la storia a cui mi riferisco io è unica, ANCORA UNA DIFFERENZA . CONTINUI A INVENTARTI ANALOGIE O SOMIGLIANZE CHE NON CI SONO



Tornando serio, .

QUINDI FINORA SCHERZAVI? ACcusi gli altri di deridere e tu scherzi? Perché deridi le idee degli altri mentre accusi gli altri di farlo?


capisci il messaggio? .
IO SI, sei tu che mi hai preso in giro e mi hai deriso come hai ammesso.

Non c'e' nulla, a parte la storia .

APPUNTO e la storia si fa con fonti storiche e con la critica storica. E sia le fonti che l'analisi mostrano come le due storia ( di Cristo e dello spaghetto) sono assolutamente imparagonabili . ( non dico vere o falso, dico IMPARAGONABILI, leggi IMPARAGONABILI) Diverso negli avvenimenti, nella collocazione storica ( non mi hai ancora detto quando lo spaghetto ha predicato, quando lo spaghetto ( lo spaghetto, non GLI SPAGHETTI) è morto e risorto ecc ecc


Io penso che il fatto che la Bibbia abbia 2000 anni e sia stata scelta come libro sacro per l'occidente non ne renda il contenuto piu' vero, o piu' autorevole o meritevole di rispetto (a parte quello artistico), sopratutto quando dice castronerie e incita comportamenti immorali.
.

MA ALLORA NON CAPISCI E NON SAI LEGGERE. dove ho detto che " è più vera" ? Dove? Ho detto fin dall' inizio ( controlla) che sono due storie imparagonabili, negli avvenimenti, e nel significato che possono avere per me, vai a vedere FIN DALL INIZIO HO DETTO QUESTO invece tu parli del vuoto paragonando cose assolutamente imparagonabili. Manchi di ogni base razionale ed accusi gli altri di voler dimostrare cose che non esistono. e poi prendi in giro, mentre accusi gli altri di deridere gli altri ASSURDO, MA SAI LEGGERE?


DOPO CHE HAI AMMESSO CHE SCHERZAVI, PRIMA DI RISPONDERE DIMMI SE HAI INTENZIONE DI SCRIVERE SERIAMENTE. IO faccio analisi tu, lo hai ammesso, scherzi ed ciò che scrivi lo conferma.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/10/2020, 16:01

enkidu ha scritto: IO faccio analisi



Immagine
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 22/10/2020, 16:47

Credo sia corretto spezzare una lancia a favore di Enkidu.
Hai perfettamente ragione quando affermi che storicamente sono imparagonabili. Credo nessuno possa anche solo pensare di negare la rilevanza storica delle varie forme di Cristianesimo in Europa e nel Vicino-Medio Oriente.
Invero il Pastafarianesimo è uno sfottò goliardico che però diventa gioco interessante quando per negare l'esistenza del Grande Mostro di Spaghetti Volante un fedele di qualsivoglia denominazione si ritrova a lottare contro gli stessi argomenti che usa lui stesso per affermare l'esistenza del proprio Dio.
Se lo si prende troppo seriamente e si esce proprio dallo spirito della goliardia se ne manca invece l'essenza.
Mio personale parere.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10250
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 22/10/2020, 16:58

enkidu ha scritto:Gli spaghetti una volta Masticati ed a maggior ragione digeriti non sono più identificabili. I libri a cui io mi riferisco invece dicono che era riconoscibilissimo dopo tre giorni e più. Ancora una volta paragone i possibile.


Non mi torna affatto, visto che le in piu' occasioni non lo riconoscono fino a quando non parla, segno che NON era riconoscibilissimo. Invece gli spaghetti li riconosci sia dalla vista che dal sapore.

enkidu ha scritto:NO tutti gli studi dicono che nello spazio di 50 anni la versione conosciuta ora era nel nucleo già affermata , e tutti gli tediosi, persino Bart Ehrmann, ateo, dicono che L annuncio centrale ( morte e risurrezione) era già formato entra 10 anni da quando gli avvenimenti sono detti avvenuti. Altri lo retrodatano a 5 anni entro l'avvenimento. Quel nucleo non è mai stato modificato. E ripeto tutto collocato in un periodo storico ben preciso e da tutti gli studiosi, anche fior di atei. Per lo spaghetto volante niente di tutto questo.


E quindi? Tu hai detto che lo Speghetto non ha parlato di incarnazione, morte e resurrezione e io ho risposto dagli tempo e magari lo fara'. Al che rispondi che il cristianesimo lo faceva da subito... e quindi? Questa sarebbe la differenza?
E' incredibile che tu possa contestare la mia affermazione che "Anche il cristianesimo si e' evoluto e non sappiamo se il mito di Gesu' sia nato cosi' com'e'.". Non lo sappiamo, non lo sai, come nessuno lo sa. Stai solo facendo fumo.

PS il mito della incarnazione morte e rinascita c'e' da ben prima di Gesu' e dei vangeli che hanno scopiazzato allegramente...

enkidu ha scritto:No, quegli che muoiono sono gli spaghetti a milioni o miliardi e non risorgono, ma non muoiono dopo un processo a causa delle accuse per colpe che non hanno commesso, muoiono per dare forza ed essere digeriti. Ma ripeto SONO MILIARDI, l'altra storia parla di UN MORTO UCCISO con false accuse, lo spaghetto non è accusato di niente e non c' è nessuna sentenza, nessun giudice, nessun arresto. STAI FALSIFICANDOi dati, dove sono i testimoni contro gli spaghetti? Dove le accuse? Quali sono le ultime parole degli spaghetti? Dici il falso. Nessuna fonte parla di processi, di accuse, testimoni ecc ecc, nessuna


E che ne sai che non risorge? E sorpattuto che ne sai se Gesu' e' veramente risorto? Che differenza c'e' quindi? Capisci il punto?
Non mi interessa parlare di cosa fa uno e cosa fa l'altro, l'uguaglianza tra l'uno e l'altro e' il punto.
Tutte le tue obiezioni sono scavalcabili con gli stessi sotterfugi che usa il cristianesimo per scavalcare le obiezioni su dio.
Es 1 sono miliardi nella materia ma e' uno solo nello spirito, il gia' citato Santo Spaghetto
Es 2 muore per la falsa accusa di far ingrassare
Etc Etc

Io falsifichero' pure i dati (lo ametto), ma tu credi a parole in un libro. Parole in un libro (ammettilo). Che differenza c'e'?

enkidu ha scritto:Ora hai aggiunto il santo carboidrato, che prima non avevi detto, io non aggiungo elementi alla storia a cui mi riferisco. Tu dici che esiste anche la sacra Pizza, ma io invece dico che la storia a cui mi riferisco io è unica, ANCORA UNA DIFFERENZA . CONTINUI A INVENTARTI ANALOGIE O SOMIGLIANZE CHE NON CI SONO


Mi spiace che continui a non vederle. Manca la fede... cmq la santa Pizza l'hai tirata in ballo tu "anche senza spaghetti, non so la pizza, le bistecche, legumi ", io ho solo detto che non ho nulla contro le altre divinita', che come le nostre due possono tranquillamente esistere con le stesse identiche premesse e prove a loro favore. E la loro storia in pochi anni puo' essere scopiazzata da quelle preesistenti compresa l'incarnazione, la morte e la ressurrezione.

enkidu ha scritto:
Tornando serio, .

QUINDI FINORA SCHERZAVI? ACcusi gli altri di deridere e tu scherzi? Perché deridi le idee degli altri mentre accusi gli altri di farlo?

capisci il messaggio? .
IO SI, sei tu che mi hai preso in giro e mi hai deriso come hai ammesso.


Bhe, si enkidu, ovviamnete io non credo allo Spaghetto. Credo in cio' che i dati mostrano.
Il fatto che "torno serio" non e' perche' prima ti prendevo in giro ma, come illustri uomini nel passato, ho preso parte a dei "discorsi" e "dialoghi" in cui contrapponevo la tua visioone con una visione che voglio dimostrare equivalente.
Non ti ho deriso, i concetti sono estremamente fondati e seri e li ho espressi in altro modo in innumerevoli altri thread.

enkidu ha scritto:
Non c'e' nulla, a parte la storia .

APPUNTO e la storia si fa con fonti storiche e con la critica storica. E sia le fonti che l'analisi mostrano come le due storia ( di Cristo e dello spaghetto) sono assolutamente imparagonabili . ( non dico vere o falso, dico IMPARAGONABILI, leggi IMPARAGONABILI) Diverso negli avvenimenti, nella collocazione storica ( non mi hai ancora detto quando lo spaghetto ha predicato, quando lo spaghetto ( lo spaghetto, non GLI SPAGHETTI) è morto e risorto ecc ecc


Non sostengo che la storia dello Spaghetto sia la stessa di Gesu' negli avvenimenti filo per segno. Dico che sono molto simili. Gesu' era un uomo, limitato dalla sua struttura umana, lo Spaghetto no. Ma il concetto di sacrificio, morte, resurrezione sono ULTRA-PARAGONABILI, leggi ULTRA-PARAGONABILI*. Lo scrivo in maiuscolo e senza motivarlo perche' sembra di moda.

enkidu ha scritto:
Io penso che il fatto che la Bibbia abbia 2000 anni e sia stata scelta come libro sacro per l'occidente non ne renda il contenuto piu' vero, o piu' autorevole o meritevole di rispetto (a parte quello artistico), sopratutto quando dice castronerie e incita comportamenti immorali.
.

MA ALLORA NON CAPISCI E NON SAI LEGGERE. dove ho detto che " è più vera" ? Dove?


Si vabbe' ma calmati e rileggi. Vedrai che dico solo il mio pensiero. Inizio con un nuovo capoverso rispetto alla frase precedente e poi inserisco "Io penso che...".

enkidu ha scritto:Ho detto fin dall' inizio ( controlla) che sono due storie imparagonabili, negli avvenimenti, e nel significato che possono avere per me, vai a vedere FIN DALL INIZIO HO DETTO QUESTO invece tu parli del vuoto paragonando cose assolutamente imparagonabili


E fin dall'inizio sbagli. Sul significato che possono avere per te non metto becco, ma se mi parli di morte, resurrezione, segni, come ti ho fatto vedere si puo'p creare in 4 e 4 = 8 un parallelo. Molto meno dei 50, 10 anzi 5 anni volutici per il vangeli. Per questo sono paragonabili.

PS Ma veramente pensi che io creda nelo Spaghetto? Se si, allora proprio non hai capito nulla dei miei interventi.. mi spiace. Se no, allora sei TU che tenti di prendere in giro me facendo la farsa lo scocciato e ponendoti come vittima.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi Morpheus » 22/10/2020, 17:10

Mauro1971 ha scritto:Credo sia corretto spezzare una lancia a favore di Enkidu.
Hai perfettamente ragione quando affermi che storicamente sono imparagonabili. Credo nessuno possa anche solo pensare di negare la rilevanza storica delle varie forme di Cristianesimo in Europa e nel Vicino-Medio Oriente.
Invero il Pastafarianesimo è uno sfottò goliardico che però diventa gioco interessante quando per negare l'esistenza del Grande Mostro di Spaghetti Volante un fedele di qualsivoglia denominazione si ritrova a lottare contro gli stessi argomenti che usa lui stesso per affermare l'esistenza del proprio Dio.
Se lo si prende troppo seriamente e si esce proprio dallo spirito della goliardia se ne manca invece l'essenza.
Mio personale parere.


Ovviamente tu hai colto il segno.
Io sto tentando di dimostare che basta poco per inventare una storia per Spaghetto in modo che sia equivalente a quella di Gesu', soprattutto se vista da qui a 2000 anni, quando le origini del mito saranno confuse e magari risultera' che gia' nei primi 50 o 10 o 5 anni dall'invenzione di Spaghetto il "nucleo del mito" era gia' presente.
Ricordate che il tutto parte da Vieri che posta deridento il pastafariani, pertanto trovo simpatico e utile tentare di far capire come tale idea, stagionata dallastoria e evoluta dall'arte puo' essere equivalente.

E' interessante quando Enkidu ha iniziato a scrivere in maiuscolo. Non so se pensi davvero che io creda in Spaghetto. Spero di no, ma e' interessante vedere comsa rispondera' alla domanda, se non ci crede vorrebbe dire che ha inscenato la parte della vittima, se ci crede... spero per lui di no.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi enkidu » 22/10/2020, 18:43

Morpheus ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Credo sia corretto spezzare una lancia a favore di Enkidu.
Hai perfettamente ragione quando affermi che storicamente sono imparagonabili. Credo nessuno possa anche solo pensare di negare la rilevanza storica delle varie forme di Cristianesimo in Europa e nel Vicino-Medio Oriente.
Invero il Pastafarianesimo è uno sfottò goliardico che però diventa gioco interessante quando per negare l'esistenza del Grande Mostro di Spaghetti Volante un fedele di qualsivoglia denominazione si ritrova a lottare contro gli stessi argomenti che usa lui stesso per affermare l'esistenza del proprio Dio.
Se lo si prende troppo seriamente e si esce proprio dallo spirito della goliardia se ne manca invece l'essenza.
Mio personale parere.


Ovviamente tu hai colto il segno.
Io sto tentando di dimostare che basta poco per inventare una storia per Spaghetto in modo che sia equivalente a quella di Gesu', soprattutto se vista da qui a 2000 anni, quando le origini del mito saranno confuse e magari risultera' che gia' nei primi 50 o 10 o 5 anni dall'invenzione di Spaghetto il "nucleo del mito" era gia' presente.
Ricordate che il tutto parte da Vieri che posta deridento il pastafariani, pertanto trovo simpatico e utile tentare di far capire come tale idea, stagionata dallastoria e evoluta dall'arte puo' essere equivalente.

E' interessante quando Enkidu ha iniziato a scrivere in maiuscolo. Non so se pensi davvero che io creda in Spaghetto. Spero di no, ma e' interessante vedere comsa rispondera' alla domanda, se non ci crede vorrebbe dire che ha inscenato la parte della vittima, se ci crede... spero per lui di no.


Allora mi hai preso per il culo. e sei un bugiardo. TUTTO IL TUO POST di stamani (credo delle 9 e 49) è un tuo parallelismo tra lo spaghetto volante ed il Cristianesimo. Fin dall'inizio hai fatto un parallelismo tra le mitologie dicendo che sono tutte uguali, e poi dici "NON DICO CHE SONO TUTTE UGUALI": Ma possibile essere così in malafede ?
Ma cosa fai, la tua vita è così inutile da perdere tempo nel dire cose in cui NON credi? da istituire collegamenti tra una "goliardata" ed la storia di un uomo massacrato benchè innocente?
E' questo a cui porta lo spaghetto volante? una vita inutile in cui si può mentire nella discussione, pretendendo oltretutto di fare appello alla ragione? Questo il rispetto che pretendi dagli altri?
perché dovresti averne se menti alla gente?

Lo spaghetto Risorge? dove? chi lo ha detto? certamente non il fondatore del pastafarianesimo. Invece TUTTE el fonti (anche non credibili per te) ma TUTTE le fonti che parlano della morte di CRISTO dicono che è risorto. RIPETO TUTTE. O NON parlano della morte (Vangelo di Tommaso Copto e vangelo di Filippo che sono solo loghia) , o se parlano della morte parlano anche della risurrezione. Non dimostra che sia vero, ma certo è diverso dallo spaghetto volante per cui niente di simile è detto.

Tu dici che tanti miti contengono storia di morti e rinascite. Lo so. Bene Collocameli nel tempo e nello spazio. Collocami nel tempo e nello spazio la risurrezione di Osiride, di Orfeo, Di Mitra e trovami una UNICA VERSIONE scritta entro pochi decenni (anche la vita di Augusti ci è riportata da fonti di 1 secolo successivo) .


Calmati tu, se per te non conta un cazzo niente nella vita- e non rompere il cazzo a gente che si impegna in certi temi.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi VictorVonDoom » 22/10/2020, 19:48

Ma sei serio? :sor:
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Quixote » 22/10/2020, 20:28

Compassiona amico mio, la soglia di tolleranza di ognuno di noi è diversa e facciamo torto a noi stessi, prima che agli altri, se non ne teniamo conto. Parimenti, ove si assista e si partecipi a un confronto fra credenti o miscredenti occorre reciproca tolleranza, specie da parte dei secondi, per il banale fatto che i primi hanno più da perdere mettendo le loro idee in discussione.

Resta che sono balle che la vita di Augusto sia attestata un secolo dopo; non c’è periodo storico antico sul quale siamo maggiormente informati quanto la fine della repubblica romana; grazie alle lettere di Cicerone ne conosciamo la cronaca giornaliera, compresi i primi tempi di Augusto. Che poi conosciamo nei dettagli anche attraverso Orazio e Virgilio, ma soprattutto sulla pietra, nel monumentum Ancyranum a lui coevo e a lui dedicato; davvero non abbiamo gran bisogno di Suetonio e compagnia, per costatarne la corrispondenza con la realtà.-

Ad ogni modo altra profondità, forse che i miracoli di Apollonio di Tiana, come la sua smaterializzazione in un processo ai tempi di Domiziano, non corrisponde ai tempi evangelici? attestata pochi decenni dopo da Filostrato, non meno attendibile di qualsiasi evangelista? meglio non parlare per sentito dire, vale a dire per poca conoscenza dell’antichità; ma soprattutto evitate di tirare in ballo il caxxo, ché Achille ha ragione a prendersela anche con me ,quando nella mia irriverenza m’è venuto da scriverlo in chiaro.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4489
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi enkidu » 22/10/2020, 21:25

Quixote ha scritto:Compassiona amico mio, la soglia di tolleranza di ognuno di noi è diversa e facciamo torto a noi stessi, prima che agli altri, se non ne teniamo conto. Parimenti, ove si assista e si partecipi a un confronto fra credenti o miscredenti occorre reciproca tolleranza, specie da parte dei secondi, per il banale fatto che i primi hanno più da perdere mettendo le loro idee in discussione.

Resta che sono balle che la vita di Augusto sia attestata un secolo dopo; non c’è periodo storico antico sul quale siamo maggiormente informati quanto la fine della repubblica romana; grazie alle lettere di Cicerone ne conosciamo la cronaca giornaliera, compresi i primi tempi di Augusto. Che poi conosciamo nei dettagli anche attraverso Orazio e Virgilio, ma soprattutto sulla pietra, nel monumentum Ancyranum a lui coevo e a lui dedicato; davvero non abbiamo gran bisogno di Suetonio e compagnia, per costatarne la corrispondenza con la realtà.-

Ad ogni modo altra profondità, forse che i miracoli di Apollonio di Tiana, come la sua smaterializzazione in un processo ai tempi di Domiziano, non corrisponde ai tempi evangelici? attestata pochi decenni dopo da Filostrato, non meno attendibile di qualsiasi evangelista? meglio non parlare per sentito dire, vale a dire per poca conoscenza dell’antichità; ma soprattutto evitate di tirare in ballo il caxxo, ché Achille ha ragione a prendersela anche con me ,quando nella mia irriverenza m’è venuto da scriverlo in chiaro.


Evidentemente anche te non hai capito quello che ho scritto. NON HO MAI PRETESO DI DIMOSTRARE CHE CRISTO È ESISTITITO ( vai a vedere) ma che è CRETINO mettere sullo stesso piano Cristo con lo spaghetto volante. CRETINO e non per fede. ED INFATTI anche Morpheus dopo aver rotto le palle per due giorni ha detto che è " una goliardata" ed allora perché non l'ha detto subito quando ha risposto a Vieri? Perché? Cosa aveva da perdere?( visto che tu dici che qualcuno ha più da perdere) .
Venendo agli esempi che fai ( sbagliando il tema in questione ) Quante sono le testimonianze su Apollonio di Tiana? Ci sono lettere di suoi seguaci? Ci sono diverse redazioni della sua vita? NO . Tanto è vero che il tentativo di contrapporlo a Cristo , storicamente non ebbe successo. Ci provarono anche con Apuleio.
La prima fonte su Apollonio di Tiana è di un secolo dopo la sua morte, le prime testimonianze suCristo è di 20-30 anni dopo la sua morte.

Venendo alla moderazione' agli altri è permesso prendere per il culo paragonando per due giorni Cristo allo spaghetto, ma se uno gli fa notare e che non è possibile e L altro lo ammette tranquillamente dopo due non può fargli notare la sua stupidità o malafede. Comodo.

Ho fatto l'esempio di Augusto, sbagliandomi ma facciamo pure Tiberio e per il mio discorso non cambia in nulla ( Velleio Patercolo su Tiberio non si sa quanto sia attendibile e ci parla di Tiberio soprattutto prima del Principato , il resto è posteriore). E ripeto, il tema probandum Non era la pretesa di dimostrare L esistenza storica di Cristo ( che ammettono però anche Bart Erhmann e Alessandro Barbero entrambi atei) , ma la pretesa cretina di paragonare lo spaghetto volante al Cristo, portata avanti per due giorni, Salvo,poi ammettere che è una goliardata. Non aver capito che il tema probandum era questo è grave stupidità o malafede.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi Quixote » 22/10/2020, 22:21

Se davvero vuoi dimostrare che sia cretino porre sullo stesso piano Cristo e spaghetti, devi prima dimostrare che siano concetti di grado diverso. Da un punto di vista razionale e nichilista non lo sono, dal punto di vista di Salomone e Giobbe, la vanità delle vanità abbraccia sia cristo che spaghetti e li confonde nel nulla. Vale a dire i giudizi di valore o disvalore spettano a me o te, ma non sono suffragati da parametri oggettivi. Paradossalmente hanno ragione loro, lo spaghetto è concreto, il dio astratto, e non rientra nella sfera dell’oggettivo. D’altronde io non mi sono sognato di riprenderti sull’esistenza o meno di Cristo, oggetto del mio post era solo il tuo eloquio poco confacente. Se non ti sta bene la prossima volta te lo notificherò da mod, e mi eviterò di dover essere tentato di commentare il tuo Barbero, che come medievalista, ateo o meno, non c’entra un tubo, o il tuo Ehrman, che parimenti non si capisce che c’entri nel contesto (ateo per reazione? che mi frega), confondendoli poi con Velleio, a posteriori, dopo aver controllato il web, cosa di cui non necessito, come non ne necessito per conoscere che fonte coeva al Caligola da te ricordato è Filone, o che per Augusto Tiberio e altri della sua famiglia valgono monete, iscrizioni, cammei e non so quant’altro, in gran copia, che ovviamente non trovi googlando insipientemente su Wiki, fermo restando che non sei in grado di comprendere la diversa profondità di pensiero di uno Svetonio, di un Tacito rispetto alle assurdità espresse da evangelisti agiografi vari e patrologia antica, non avendo alcuna competenza in merito all’attendibilità delle fonti antiche.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4489
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi Mauro1971 » 23/10/2020, 4:16

Enky,

E' colpa nostra. Abbiamo forse sopravvalutato parte del pubblico e non abbiamo detto subito che si tatta di una goliardata in quanto abbiamo presupposto che nessuno fosse così ingenuo, tu avresti detto "cretino" ma voglio essere più civile, da non saperlo a priori data la natura intrinseca dell'argomento.
E quindi si, ti abbiamo canzonato dal principio, almeno in un certo senso.
Bisogna dire che pure il buon Vieri ne ha vissuto lo spirito ed ha saputo farsi una risata, cosa apprezzabilissima.

Ora tu mi vieni ad affermare che Gesù sarebbe "qualitativamente" superiore in quanto morto e risorto. Ma questa non è una posizione razionale, è un'affermazione soggettiva, come ti ha fatto notare Quixote.
Tu puoi trovare più profondo il significato della Ressurrezione, io posso trovare ispirazione nella Tenuta del Sugo.
Provo a spiegarlo non usando lo Spaghetto. Se a paragone invece uso alcune forme di Buddhismo per le quali la Liberazione (o Salvezza) è un evento che l'Uomo può esperire raggiungendo la pienza consapevolezza della propria natura più intima e primordiale?
E' sicuramente più accettabile ma se sostituisco questo con la Tenuta del Sugo non cambiano i fattori.
Ergo la morte e la ressurrezione del Cristo sono parti del credo che hanno una valenza superiore rispetto alle altre religioni per un Cristiano, non per tutti e sinceramente pretendere che la tua posizione venga riconosciuta come "razionalmente valida" è errato.

Altresì io non sono persona che si occupi seriamente di alcuni argomenti ma da quel poco che ho potuto comprendere non è mai esistito UN nucleo di Cristianesimo primievo ma ve ne erano diversi.
Se non ricordo male Marco dovrebbe essere più incentrato sulle opere e gli insegnamenti di Gesù mentre altri, mi sembra Giovanni, dovrebbe essere centrato sulla morte, ressurrezione e salvezza derivante.
Marco più antico ma Paolo che scrisse prima di tutti era incentrato sulla morte e ressurrezione.
Per cui vattelapesca UN nucleo, erano diversi e con concezioni diverse rispetto la natura stessa di Cristo. Sempre se ricordo correttamente in Giovanni dovrebbero essere supportate 2 diverse.
Altresì le storie della morte e della ressurrezione di Gesù mi sembra siano due, e che siano due racconti diversi con punti assolutamente non conciliabili. Tipo che secondo una versione ai discepoli venne detto di attendere il ritorno di Gesù a Gerusalemme, dove poi tutti passarono settimane con lui, mentre nell'atra versione venne detto ai discepoli di attenderlo in, mi sembra, Giudea (o comunque altro posto) dove lo incontrarono, ecc... ecc...
Le tue affermazioni su di UN nucleo di Cristianesimo primievo e su di UNA storia della morte e ressurezione di Cristo sono quindi false.
Per lo Spaghetto invece abbiamo indubbiamente un'unica fonte coerente.

Ma io non sono persona che si occupi di queste cose seriamente per cui altri qui sul forum magari sapranno correggere i miei errori.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10250
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Morpheus » 23/10/2020, 9:31

enkidu,
la discesa nell'intolleranza repressa gia' di vedeva quando hai iniziato ad usare il maiuscolo, mentre sugli insulti sorvolo perche' dicono piu sulla tua personalita' che su di me.
Sorvolo anche sul fatto che sembra che tu abbia sparato dati verosimili ma errati, cosa che sospettavo, ma non essendo esperto non ho messo in dubbio.

Io non ti ho deriso (lo ha fatto Vieri verso "noi"), ne insultato (lo hai fatto tu verso me). Ti ripeto, ma dopo la seconda volta basta e se non lo capisci peggio per te, che il messaggio che ho covogliato e' effettivamente la mia opinione ed e' molto serio, e cioe' che la storia di Gesu' e quella di Spaghetto sono equivalenti ed entrambe basate sul nulla.
Una scritta a parole in un libro e l'altra scritta a parole su internet. Prove = zero per entrambe.

Parli, pure errando (o ingannando?), di un "nucleo" che e' stato lo stesso a 50 poi 10 poi 5 anni dai fatti. A me sembra ridicolo poterlo pensare, ma chissenefrega, visto che in molto meno tempo, 1-2 giornate, si puo' aggiustare la storia di Spaghetto in modo che offra eventi interpretabili equivalentemente (morire, risorgere, condanne, etc) a quelli della storia di Gesu'.
Perche' il punto e' uno: sono parole in un libro e parole in un thread. Se tu credi in uno dei due racconti, allora devi ammettere che altri possano credere equivalentemente nell'altro (e portargli rispetto, non come Vieri, primo post: "Peccato che nella loro "chiesa" non siano previste le tagliatelle, i tortellini e le lasagne..... :risata:").

Questa supponenza sulla superiorita' della vostra storia e' nauseante, come nauseanti sono i cavilli che aggiungete ogni volta tentare di differenziarvi quando messi alle strette (nel tuo caso prima indici incarnazione, morte e resurrezione, poi visto che e' roba scopiazzata, dici che deve essere messo in un contesto temporale preciso).

Ultima cosa: non pensare che la tua aggressivita' e intolleranza possano dirimerti dalle mie risposte. Attaccare per zittire (e bruciare... come i bei vecchi tempi) chi dice cose diversa dalle vostre non funziona come me. Non sono abbastanza evoluto.
“I nostri nemici sono stati l’ignoranza e la rassegnazione”. Non so perché, ma ormai è andata così.

Presentazione
Avatar utente
Morpheus
Veterano del Forum
 
Messaggi: 1421
Iscritto il: 13/01/2014, 10:52

Messaggiodi VictorVonDoom » 23/10/2020, 9:57

E' il metodo che conta, questo si sta cercando di spiegare.

Si possono inserire tutte le postille che si vuole ad una storia per renderla più o meno credibile, che sia avvenuta in tempi e luoghi reali, che ci credano milioni di persone e tutta una serie di caratteristiche che ci dicono 0 sul se quella cosa è avvenuta davvero o meno.

Il genere Urban Fantasy colloca, ad esempio, storie di maghi, vampiri, ecc.ecc. nei nostri giorni e in città realmente esistenti (se siete amanti del genere, vi consiglio la serie di romanzi di Sergej Luk'janenko, che inizia con "I Guardiani della Notte"), ma nessuno si sognerebbe di dire che esistono quei personaggi solo perchè le loro storie avvengono in contesti storici e geografici ben precisi e reali.

Quindi, o trovi un metodo oggettivo con cui valutare le storie in cui credi, che possiamo condividere tutti, credenti o meno, o semplicemente bisogna accettare il fatto che si crede per pura fede.

Quello che è oggettivo è che abbiamo racconti di persone che dicevano di "credere in", ma è assolutamente inverificabile che le cose in cui credevano fossero reali, esattamente come avviene con i seguaci dello Spaghetto Volante.

E' tutto qui, è semplicemente il metodo.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi enkidu » 24/10/2020, 15:51

Morpheus ha scritto:enkidu,
la discesa nell'intolleranza repressa gia' di vedeva quando hai iniziato ad usare il maiuscolo, mentre sugli insulti sorvolo perche' dicono piu sulla tua personalita' che su di me.
Sorvolo anche sul fatto che sembra che tu abbia sparato dati verosimili ma errati, cosa che sospettavo, ma non essendo esperto non ho messo in dubbio.

Io non ti ho deriso (lo ha fatto Vieri verso "noi"), ne insultato (lo hai fatto tu verso me). Ti ripeto, ma dopo la seconda volta basta e se non lo capisci peggio per te, che il messaggio che ho covogliato e' effettivamente la mia opinione ed e' molto serio, e cioe' che la storia di Gesu' e quella di Spaghetto sono equivalenti ed entrambe basate sul nulla.
Una scritta a parole in un libro e l'altra scritta a parole su internet. Prove = zero per entrambe.

Parli, pure errando (o ingannando?), di un "nucleo" che e' stato lo stesso a 50 poi 10 poi 5 anni dai fatti. A me sembra ridicolo poterlo pensare, ma chissenefrega, visto che in molto meno tempo, 1-2 giornate, si puo' aggiustare la storia di Spaghetto in modo che offra eventi interpretabili equivalentemente (morire, risorgere, condanne, etc) a quelli della storia di Gesu'.
Perche' il punto e' uno: sono parole in un libro e parole in un thread. Se tu credi in uno dei due racconti, allora devi ammettere che altri possano credere equivalentemente nell'altro (e portargli rispetto, non come Vieri, primo post: "Peccato che nella loro "chiesa" non siano previste le tagliatelle, i tortellini e le lasagne..... :risata:").

Questa supponenza sulla superiorita' della vostra storia e' nauseante, come nauseanti sono i cavilli che aggiungete ogni volta tentare di differenziarvi quando messi alle strette (nel tuo caso prima indici incarnazione, morte e resurrezione, poi visto che e' roba scopiazzata, dici che deve essere messo in un contesto temporale preciso).

Ultima cosa: non pensare che la tua aggressivita' e intolleranza possano dirimerti dalle mie risposte. Attaccare per zittire (e bruciare... come i bei vecchi tempi) chi dice cose diversa dalle vostre non funziona come me. Non sono abbastanza evoluto.


Hai impiegato due giorni ribadendo che non c' è differenza tra i due, poi dici che era una goliardata

Dove ho mai parlato di SUPERIORITÀ DI UNA DELLE DUE??? Dove? Sembra che tu soffra di 7n complesso di inferiorità. Io fin dall' inizio ho detto che sono due cose diverse, tu prima spendi diversi post a dire che sono simili e poi dici che è una goliardata. Sei in malafede o scemo. . E SAREI IOQUELLO INTOLLERANTE CHE OFFENDE.ma vedi di andare a fare in c.
Ultima modifica di enkidu il 24/10/2020, 16:06, modificato 2 volte in totale.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi enkidu » 24/10/2020, 15:54

Quixote ha scritto:Se davvero vuoi dimostrare che sia cretino porre sullo stesso piano Cristo e spaghetti, devi prima dimostrare che siano concetti di grado diverso. Da un punto di vista razionale e nichilista non lo sono, dal punto di vista di Salomone e Giobbe, la vanità delle vanità abbraccia sia cristo che spaghetti e li confonde nel nulla. Vale a dire i giudizi di valore o disvalore spettano a me o te, ma non sono suffragati da parametri oggettivi. Paradossalmente hanno ragione loro, lo spaghetto è concreto, il dio astratto, e non rientra nella sfera dell’oggettivo. D’altronde io non mi sono sognato di riprenderti sull’esistenza o meno di Cristo, oggetto del mio post era solo il tuo eloquio poco confacente. Se non ti sta bene la prossima volta te lo notificherò da mod, e mi eviterò di dover essere tentato di commentare il tuo Barbero, che come medievalista, ateo o meno, non c’entra un tubo, o il tuo Ehrman, che parimenti non si capisce che c’entri nel contesto (ateo per reazione? che mi frega), confondendoli poi con Velleio, a posteriori, dopo aver controllato il web, cosa di cui non necessito, come non ne necessito per conoscere che fonte coeva al Caligola da te ricordato è Filone, o che per Augusto Tiberio e altri della sua famiglia valgono monete, iscrizioni, cammei e non so quant’altro, in gran copia, che ovviamente non trovi googlando insipientemente su Wiki, fermo restando che non sei in grado di comprendere la diversa profondità di pensiero di uno Svetonio, di un Tacito rispetto alle assurdità espresse da evangelisti agiografi vari e patrologia antica, non avendo alcuna competenza in merito all’attendibilità delle fonti antiche.


Non lo so , per te io e te siamo la stessa cosa? Per te tua moglie o marito e la moglie ed il marito di un altro sono la stessa cosa? Ti comporti allo stesso modo? DOVE HO PARLATO DI GRADI DIVERSI??? Dove? Dove ho fatto giudizi di valore? Se sei sincero ed onesto QUOTA DOVE HO USATO QUESTI CONCETTI. Se no sei solo un idiota presuntuoso incapace di capire un testo è chiedi scusa.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi enkidu » 24/10/2020, 16:13

VictorVonDoom ha scritto:E' il metodo che conta, questo si sta cercando di spiegare.

Si possono inserire tutte le postille che si vuole ad una storia per renderla più o meno credibile, che sia avvenuta in tempi e luoghi reali, che ci credano milioni di persone e tutta una serie di caratteristiche che ci dicono 0 sul se quella cosa è avvenuta davvero o meno.

Il genere Urban Fantasy colloca, ad esempio, storie di maghi, vampiri, ecc.ecc. nei nostri giorni e in città realmente esistenti (se siete amanti del genere, vi consiglio la serie di romanzi di Sergej Luk'janenko, che inizia con "I Guardiani della Notte"), ma nessuno si sognerebbe di dire che esistono quei personaggi solo perchè le loro storie avvengono in contesti storici e geografici ben precisi e reali.

Quindi, o trovi un metodo oggettivo con cui valutare le storie in cui credi, che possiamo condividere tutti, credenti o meno, o semplicemente bisogna accettare il fatto che si crede per pura fede.

Quello che è oggettivo è che abbiamo racconti di persone che dicevano di "credere in", ma è assolutamente inverificabile che le cose in cui credevano fossero reali, esattamente come avviene con i seguaci dello Spaghetto Volante.

E' tutto qui, è semplicemente il metodo.


Appunto, tu, Morpheus, Quixote usate metodi diversi a oggetti diversi. Infatti
Morpheus non risponde mai nel merito. Lui è tu dite " si possono aggiungere tu te le varianti che si vuole allo spaghetto volante". Ma io fin dai primi post ho fatto vedere che il nucleo a cui si riferisce Meyer, ma anche Ehrman ( uno credente l' altro ateo) è apparso subito. Inoltre nessuno studioso ateo dubita che San Paolo abbia scritto le sue lettere a 20 anni di distanza. EBBENE QUEL NUCLEO LO RITROVI OVUNQUE DOPO. Come ho già detto, o le fonti parlano di morte e resurrezione o non parlano di morte. Se anche qualcuno modifica la storia dello spaghetto per inserirvi la morte e resurrezione, non potrebbe impedire che esista una storia che dice cose diverse.( quella circolata finora). Mentre per Cristo non è così per tutti i primi secoli ( non 10 o 20 anni) VOI APPLICATE METODI DIVERSI a seconda dei vostri interessi. Non fate gli storici, né filologi, né altro.
enkidu
Utente Junior
 
Messaggi: 286
Iscritto il: 09/05/2011, 19:11

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/10/2020, 16:49

Amico, forse dovresti chiarirti le idee prima di sbarellare.
Personalmente non me ne frega nulla di morti e risurrezione di zombie.
Quando parlo di metodo, parlo di metodo.
Il metodo è oggettivo e indipendente dall'argomento.
Forse dovresti capire questo prima di rispondere a vanvera.
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Mauro1971 » 24/10/2020, 17:50

enkidu ha scritto:ma vedi di andare a fare in c.


Credo sia la prima volta che leggo un'affermazione di questo tipo nel forum.
Penso sia inopportuno continuare qualsiasi tipo di interazione.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10250
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi VictorVonDoom » 24/10/2020, 17:57

Mauro1971 ha scritto:
enkidu ha scritto:ma vedi di andare a fare in c.


Credo sia la prima volta che leggo un'affermazione di questo tipo nel forum.
Penso sia inopportuno continuare qualsiasi tipo di interazione.


Concordo, forse è meglio...
Presentazione

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (g 07/09 p.29)
Avatar utente
VictorVonDoom
Utente Master
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: 14/05/2016, 19:25

Messaggiodi Francesco Franco Coladarci » 24/10/2020, 18:15

La discussione è chiusa in quanto manca il rispetto il quale è dovuto a tutti, riferendomi a enkidu, visto il tuo modo di relazionarti insultando gli altri ti viene assegnato un warning
Se Enkidu ha qualche rimostranza lo può fare con MP e non sul forum
Franco/Mod.
“Al di sopra del Papa, come espressione della pretesa vincolante dell’autorità ecclesiastica, resta comunque la coscienza di ciascuno, che deve essere obbedita prima di ogni altra cosa, se necessario anche contro le richieste dell’autorità ecclesiastica.”
(Cardinal Joseph Ratzinger )

skype: el_condor4
Avatar utente
Francesco Franco Coladarci
Moderatore
 
Messaggi: 3843
Iscritto il: 16/07/2009, 20:24

Precedente

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici