Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Elezioni politiche 2013

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Elezioni politiche 2013

Messaggiodi Cogitabonda » 21/02/2013, 14:36

Tranquilli, non voglio dirvi per chi votare! Desidero solo passare anche a voi una serie di raccomandazioni scritte da Beppe Severgnini e pubblicate oggi sul website del Corriere della sera:

1 Ricordate cosa hanno detto. La falsità e l’incoerenza, nelle democrazie mature, sono punite severamemente dagli elettori. Dobbiamo imparare questa buona abitudine. Chi ieri ha sostenuto una cosa, può cambiare idea: ma deve spiegarci perché.

2 Ricordate cosa hanno fatto. Diffidate di chi rifiuta d’essere giudicato: il futuro è imprevedibile, ma il passato è controllabile. Internet ha memoria (fin troppa). Sei italiani su dieci sanno usare questo strumento; spieghino agli quattro cosa può rivelare.

3 Ricordate cosa NON hanno fatto. Chieder conto delle promesse non mantenute non è crudele. E’ logico, opportuno e costituisce una prova di buon senso.

4 Cercate risposte. Chi non risponde in campagna elettorale – ai potenziali elettori, ai giornalisti, alle critiche – non risponderà mai più. I leader carismatici devono essere controllati, per il nostro e per il loro bene. Se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese.

5 Guardate di chi si circondano. I recenti scandali e gli umilianti fallimenti italiani – nei partiti, nelle amministrazioni locali, nelle banche e nelle grandi aziende – hanno una caratteristica in comune: un uomo o una donna circondati da clienti e sicofanti, pronti a giustificare qualsiasi comportamento. Giudicate leader e candidati anche dalle loro frequentazioni.

6 Premiate il realismo. E’ facile promettere, e talvolta conviene: lo sanno i venditori e i seduttori. Alcuni candidati sembrano ritenere che la campagna elettorale sia come la guerra e l’amore: una circostanza in cui tutto è permesso. Chi si candida a guidare un Paese deve mostrare, invece, misura e senso di responsabilità. “Leader” viene da to lead, condurre. I “follower” stanno su Twitter.

7 Non votate con la pancia. Antipatie e simpatie condizionano il voto in ogni democrazia. I partiti italiani lo sanno, e solleticano astutamente i nostri istinti. Non lasciamoci ingannare da discussioni su ideologie morte e vicende remote: ci porterebbero a litigare molto, ragionare poco e scegliere male.

8 Guardate la faccia. Non è un invito a votare con metodi lombrosiani. Ma l’intuizione resta una grande risorsa italiana. Gli americani, per stabilire la credibilità di un candidato, dicono: “Comprereste un’auto usata da questa persona?”. Potremmo tradurre: la vorreste come inquilino o socio in affari? Se la risposta è no, scegliete qualcun altro.

9 Usate la testa. E’ difficile decidere razionalmente, dopo una campagna elettorale tanto irrazionale: povera di contenuti, fatta di personalismi, accuse e litigi su ipotetiche alleanze. Ma bisogna provare.

10 Scegliete il meglio (o almeno evitate il peggio). Nelle elezioni vale la regola che applichiamo al momento di scegliere una vacanza o un partner. E le conseguenze non sono meno gravi.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8468
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Mauro1971 » 21/02/2013, 15:40

Immagine
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mamy » 21/02/2013, 15:42

Mauro !se stavamo su face book ci mettevo :

MI PIACE :occhiol:


Mamy :ok:
Mamy
 

Messaggiodi Verdemare » 21/02/2013, 16:00

Mauro1971 ha scritto:Immagine


Mauro, ma e' mai possibile che noi due la pensiamo sempre allo stesso modo? :ok:
Avatar utente
Verdemare
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3690
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

Messaggiodi Mauro1971 » 21/02/2013, 16:04

Mamy ha scritto:Mauro !se stavamo su face book ci mettevo :

MI PIACE :occhiol:


Mamy :ok:


BRAVISSIMA! :ok:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 21/02/2013, 16:05

Verdemare ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:Immagine


Mauro, ma e' mai possibile che noi due la pensiamo sempre allo stesso modo? :ok:


BRAVISSIMA N°2 :ok:

Semo mejo de Cocò Chanel! :risatina: :risatina: :risatina:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi DeProggy » 21/02/2013, 18:03

Mauro1971 ha scritto:Immagine


caro Mauro, oggi non avevo alcuna voglia di logarmi, pero´ il manifesto che hai postato e´ troppo forte e mi ci identiffico pienamente sopratutto con la parte in basso :inca:
Sono indeciso tra Ingroia e Grillo (perche´quel personaggio cupo di Casaleggio non mi piace per nulla, anzi...)


devo ancora dormirci sopra...
"La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre" - Albert Einstein
L´AMORE INFINITO E´ L´UNICA VERITA´, tutto il resto e´illusione - David Icke
Presentazione: viewtopic.php?f=8&t=8764&p=127135#p127135
Avatar utente
DeProggy
Utente Junior
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 05/10/2011, 16:28

E sulla video

Messaggiodi deep-blue-sea » 21/02/2013, 18:42

che parla di quel Casaleggio, Grillo ... che gli ignari cittadini in piazza acclamano...é tutto un marciume! :triste: :ciao:
Presentazione
"Il vero dialogo consiste nell'accettare l'idea che l'altro sia portatore di una verità che mi manca..."
Mgr Claverie
it's better to have questions you cannot answer than it is to have answers you cannot question.
Meglio avere domande alle quali non puoi rispondere, che avere risposte che non puoi mettere in questione
Avatar utente
deep-blue-sea
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3353
Iscritto il: 16/07/2009, 17:38

Messaggiodi Giovanni64 » 21/02/2013, 18:50

Cogitabonda ha scritto:Tranquilli, non voglio dirvi per chi votare! Desidero solo passare anche a voi una serie di raccomandazioni scritte da Beppe Severgnini e pubblicate oggi sul website del Corriere della sera:

1 Ricordate cosa hanno detto. La falsità e l’incoerenza, nelle democrazie mature, sono punite severamemente dagli elettori. Dobbiamo imparare questa buona abitudine. Chi ieri ha sostenuto una cosa, può cambiare idea: ma deve spiegarci perché.

2 Ricordate cosa hanno fatto. Diffidate di chi rifiuta d’essere giudicato: il futuro è imprevedibile, ma il passato è controllabile. Internet ha memoria (fin troppa). Sei italiani su dieci sanno usare questo strumento; spieghino agli quattro cosa può rivelare.

3 Ricordate cosa NON hanno fatto. Chieder conto delle promesse non mantenute non è crudele. E’ logico, opportuno e costituisce una prova di buon senso.

4 Cercate risposte. Chi non risponde in campagna elettorale – ai potenziali elettori, ai giornalisti, alle critiche – non risponderà mai più. I leader carismatici devono essere controllati, per il nostro e per il loro bene. Se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese.

5 Guardate di chi si circondano. I recenti scandali e gli umilianti fallimenti italiani – nei partiti, nelle amministrazioni locali, nelle banche e nelle grandi aziende – hanno una caratteristica in comune: un uomo o una donna circondati da clienti e sicofanti, pronti a giustificare qualsiasi comportamento. Giudicate leader e candidati anche dalle loro frequentazioni.

6 Premiate il realismo. E’ facile promettere, e talvolta conviene: lo sanno i venditori e i seduttori. Alcuni candidati sembrano ritenere che la campagna elettorale sia come la guerra e l’amore: una circostanza in cui tutto è permesso. Chi si candida a guidare un Paese deve mostrare, invece, misura e senso di responsabilità. “Leader” viene da to lead, condurre. I “follower” stanno su Twitter.

7 Non votate con la pancia. Antipatie e simpatie condizionano il voto in ogni democrazia. I partiti italiani lo sanno, e solleticano astutamente i nostri istinti. Non lasciamoci ingannare da discussioni su ideologie morte e vicende remote: ci porterebbero a litigare molto, ragionare poco e scegliere male.

8 Guardate la faccia. Non è un invito a votare con metodi lombrosiani. Ma l’intuizione resta una grande risorsa italiana. Gli americani, per stabilire la credibilità di un candidato, dicono: “Comprereste un’auto usata da questa persona?”. Potremmo tradurre: la vorreste come inquilino o socio in affari? Se la risposta è no, scegliete qualcun altro.

9 Usate la testa. E’ difficile decidere razionalmente, dopo una campagna elettorale tanto irrazionale: povera di contenuti, fatta di personalismi, accuse e litigi su ipotetiche alleanze. Ma bisogna provare.

10 Scegliete il meglio (o almeno evitate il peggio). Nelle elezioni vale la regola che applichiamo al momento di scegliere una vacanza o un partner. E le conseguenze non sono meno gravi.

Apprezzo (in genere) Cogitabonda ma non apprezzo Severgnini (per quel poco che lo conosco). Traduco quello che secondo me ha voluto dire Severgnini: votate per chi volete ma non votate Grillo e non votate Berlusconi.
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Anna Greco » 21/02/2013, 19:03

Mamy ha scritto:Mauro !se stavamo su face book ci mettevo :

MI PIACE :occhiol:


Mamy :ok:


:quoto100: :cinque:
Anna Greco
 

Messaggiodi mr-shadow » 22/02/2013, 1:36

Ma secondo voi, pensateci, i grandi poteri politici ed economici faranno fare a Grillo quello che va predicando?
Un giusto paragone l'ho letto pochi giorni fa, era tra Grillo e Wanna Marchi, e li definiva inganni pari grado: come nessuna grande multinazionale avrebbe lasciato alla Marchi un prodotto effettivamente miracoloso (come lei definiva le sue creme), così nessun grande potere lascerà mai a nessun partito (quindi non solo a Grillo), la possibilità di fare qualsiasi cosa che vada contro l'ordine europeo liberista...
A parole ognuno seduce i propri elettori. Le destre fanno leva su chi crede nell'ordine e nella tradizione, le sinistre si rivolgono a chi si sente più progressista, ma in Parlamento (come in ogni assemblea elettiva), contano soltanto i numeri.
Cosa dice il Presidente Folla a Totò/Antonio La Trippa? "Noi applichiamo il do ut des. In Parlamento tre voti possono servire a salvare un governo. Io do tre voti a te, tu dai tre appalti a me". Piaccia o meno, ha funzionato sempre così. Le cosiddette opposizioni storiche (anche grazie al voto segreto traumaticamente abolito solo nel 1989), hanno sempre venduto i propri voti per parare i franchi tiratori della maggioranza, e le cose non sono cambiate. Ancora oggi si leggono frasi giornalistiche del tipo "provvedimento approvato col voto determinante di...", e quel voto determinante nessuno lo da aggratise.
mr-shadow
 

Messaggiodi Mauro1971 » 22/02/2013, 8:07

Su Casaleggio non ci sono pendenze giuridiche.

Non è coinvolto in bustarelle (a quanto ne sappiamo almeno).
Il progetto di "ditta" che cerca di applicare è particolare, ma non è molto diverso da quello che poi si trova negli uffici di Google o di Facebook.
In quel video non trovo nulla che possa concrecatamente farmene pensare male, sinceramente.
I "buchi" in quell'azienda non viene spiegato da cosa dipendano nel concreto, non permettendo quindi un giudizio fondato.

Sia chiaro, non vedo Grillo come un guru, un santo, un illuminato, ma lo considero l'unico al di fuori del sistema politico (marcio) attuale che possa realmente scardinarlo o quantomeno metterlo in crisi, e questo che io credo sia fondamentale per un cambaimento epocale e sostanziale in italia.
Potrebbe essere che tramite il M5S si scardini, e da questo sorgano altri e nuovi movimenti e partiti, con altre e nuove persone, che poi rappresentino un reale pluralismo sano, e si possa fare finalmente della politica democratica vera. Questo è il mio sogno.

I have a dream.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Cogitabonda » 22/02/2013, 11:16

Giovanni64 ha scritto:Apprezzo (in genere) Cogitabonda ma non apprezzo Severgnini (per quel poco che lo conosco). Traduco quello che secondo me ha voluto dire Severgnini: votate per chi volete ma non votate Grillo e non votate Berlusconi.
Giovanni, prova a dimenticare per un attimo chi è l'autore di quelle raccomandazioni e prova a non pensare a dove vuole andare a parare. Adesso dimmi cosa hai riscontrato di sbagliato in quel testo e perchè. Soprattutto m'interessa sapere se hai notato cose che quel giornalista ha omesso di dire.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8468
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Paxuxu » 22/02/2013, 11:38

"Siamo ad un passo dal boom del M5S. Nulla sarà più come prima. Lo sanno benissimo i partiti, che ormai non convincono più nessuno. Hanno speso i nostri soldi per gli appalti utili a cementificare la nostra regione e per piazzare direttori di Asl e primari amici di questo o quell'altro politico. Il voto dato al MoVimento 5 Stelle è la vera svolta: noi siamo semplici cittadini che non hanno interessi di lobby mafiose da difendere. Taglieremo i costi della politica mentre Zingaretti e Storace balbettano sulle cifre e non prendono posizione. Il loro tempo è finito. Ci riprenderemo i nostri soldi, costituendoci parte civile contro chi ha approfittato del suo ruolo e del suo potere in tutti questi anni. L'astensione si preannuncia molto alta: è quello che vogliono! A mandarli in galera ci sta pensando la magistratura, a mandarli in pensione anticipata (senza pensione d'oro e vitalizi!) ci possiamo pensare noi. Vi fidate ancora di chi per anni ha maneggiato quella montagna di soldi che arrivano dalle nostre tasse e ha latitato sul controllo? Sono sempre gli stessi! Sono in politica dagli anni '90 e ora parlano di trasparenza, onestà, tagli al costo della politica. Parlano di raccolta differenziata quando fino a ieri hanno costruito inceneritori e firmato proroghe per le discariche. Hanno fatto chiudere gli ospedali e ora promettono di riaprirli. Le proposte del M5S sono nate dai cittadini. Dobbiamo uscire dall'indifferenza e dare speranza ai giovani e agli anziani, rilanciando subito sanità, scuola pubblica e piccole e medie imprese. C'è la volontà di un cambiamento atteso da tempo, anche da tutti quelli che pensavano che astenersi fosse l'unica soluzione." Davide Barillari, Candidato Portavoce alla Presidenza della Regione Lazio, M5S

Via i partiti come il pd, che ha fatto fallire una banca come il Monte dei Paschi, mettendo in ginocchio migliaia di piccoli risparmiatori, a lavorare come braccianti chi vota ancora il pd!


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Mauro1971 » 22/02/2013, 12:15

Cogitabonda ha scritto:1 Ricordate cosa hanno detto. La falsità e l’incoerenza, nelle democrazie mature, sono punite severamemente dagli elettori. Dobbiamo imparare questa buona abitudine. Chi ieri ha sostenuto una cosa, può cambiare idea: ma deve spiegarci perché.

Sono totalmente d'accordo con questa affermazione, con il suo senso intendo.
Però la "unizione della menzogna" non è legata tanto alla maturità della democrazia quanto al fatto se siano democrazie anglosassoni, questo perchè affondano il costume sociale nel puritanesimo, e da questo deriva la reazione di fronte alla menzogna detta da un uomo che occupi una carica pubblica.

2 Ricordate cosa hanno fatto. Diffidate di chi rifiuta d’essere giudicato: il futuro è imprevedibile, ma il passato è controllabile. Internet ha memoria (fin troppa). Sei italiani su dieci sanno usare questo strumento; spieghino agli quattro cosa può rivelare.

Perfetto.
E con questo Silvio, Gargamella, Monti, Casini, Fini, Maroni, ecc... sono tutti da mandare a casa.

3 Ricordate cosa NON hanno fatto. Chieder conto delle promesse non mantenute non è crudele. E’ logico, opportuno e costituisce una prova di buon senso.

E con questo Silvio, Gargamella, Monti, Casini, Fini, Maroni, ecc... sono tutti da mandare a casa.

4 Cercate risposte. Chi non risponde in campagna elettorale – ai potenziali elettori, ai giornalisti, alle critiche – non risponderà mai più. I leader carismatici devono essere controllati, per il nostro e per il loro bene. Se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese.

Qui non sono d'accordo, questo è terrorismo verso Grillo.
In primis, la scelta di non andare in TV si direbbe essere azzeccatissima, inoltre di interviste Grillo ne ha rilasciate ed alle critiche che gli vengono mosse risponde nei suoi comizi, ne risponde direttamente alle persone. Basta guardarli per averne la riprova.
Inoltre quel "non ne risponderà mai più", è davvero una minkiata, perchè quantomeno alle prossime elezioni ne dovrà, o meglio "dovranno" rispondere eccome, ne dovranno rispondere pure durante il mandato. Questa frase è terrorismo ed è malafede da parte di chi scrive in quanto fa un'affermazione senza motivarla, e che direi che è decisamente fuorviante e falsa.
Come l asuccessiva "se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese".
Ma io le amare sorprese me le aspetto dai soliti politici, quelli che tra l'altro danno lo stipendio a sto "giornalista".

5 Guardate di chi si circondano. I recenti scandali e gli umilianti fallimenti italiani – nei partiti, nelle amministrazioni locali, nelle banche e nelle grandi aziende – hanno una caratteristica in comune: un uomo o una donna circondati da clienti e sicofanti, pronti a giustificare qualsiasi comportamento. Giudicate leader e candidati anche dalle loro frequentazioni.

E con questo Silvio, Gargamella, Monti, Casini, Fini, Maroni, ecc... sono tutti da mandare a casa.

6 Premiate il realismo. E’ facile promettere, e talvolta conviene: lo sanno i venditori e i seduttori. Alcuni candidati sembrano ritenere che la campagna elettorale sia come la guerra e l’amore: una circostanza in cui tutto è permesso. Chi si candida a guidare un Paese deve mostrare, invece, misura e senso di responsabilità. “Leader” viene da to lead, condurre. I “follower” stanno su Twitter.

Uno dei motivi per cui voterò Grillo.

7 Non votate con la pancia. Antipatie e simpatie condizionano il voto in ogni democrazia. I partiti italiani lo sanno, e solleticano astutamente i nostri istinti. Non lasciamoci ingannare da discussioni su ideologie morte e vicende remote: ci porterebbero a litigare molto, ragionare poco e scegliere male.

E con questo Silvio, Gargamella, Monti, Casini, Fini, Maroni, ecc... sono tutti da mandare a casa.


8 Guardate la faccia. Non è un invito a votare con metodi lombrosiani. Ma l’intuizione resta una grande risorsa italiana. Gli americani, per stabilire la credibilità di un candidato, dicono: “Comprereste un’auto usata da questa persona?”. Potremmo tradurre: la vorreste come inquilino o socio in affari? Se la risposta è no, scegliete qualcun altro.

E con questo Silvio, Gargamella, Monti, Casini, Fini, Maroni, ecc... sono tutti da mandare a casa.


9 Usate la testa. E’ difficile decidere razionalmente, dopo una campagna elettorale tanto irrazionale: povera di contenuti, fatta di personalismi, accuse e litigi su ipotetiche alleanze. Ma bisogna provare.

E questo è uno dei motivi per cui voterò Grillo.

10 Scegliete il meglio (o almeno evitate il peggio). Nelle elezioni vale la regola che applichiamo al momento di scegliere una vacanza o un partner. E le conseguenze non sono meno gravi.

E questo è uno dei motivi per cui voterò Grillo.

Alla faccia di questo, che se dovessero riuscire a levare le sovvenzioni ai giornali, potrebbe ritrovarsi senza lavoro. Capisco che abbia paura.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Paxuxu » 22/02/2013, 12:44

E ricordatevi anche quello che ha fatto Bersani con le famose leggi Co.Co.Co e Co.Co.Pro., oppure il sig. Prodi con l'avvento dell'Euro, oppure il sig Renzi, che ci abita a Firenze lo vede TUTTI i giorni da come tiene le strade pubbliche!

TUTTI a casa e senza pensione, troppo comodo far finta di lavorare nel partito e poi il massimo della pensione, perchè il buco dell'I.M.P.S lo si sta pagando noi, come paghiamo NOI la loro pensione rubata!


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/02/2013, 13:22

Carissimi,

In quindici giorni TUTTI quelli che per vent’anni ci hanno governato (leggasi depredato) hanno “scoperto” come rendere l’Italia un Paese in cui tutti potremo viverei bene (Cetto Laqualunque è sempre un punto fisso di riferimento per costoro).

Trovo strano (strano?) però che queste “scoperte”, da parte dei professionisti della politica, avvengano sempre in prossimità di elezioni. Mah, saranno coincidenze. E’ anche un vero peccato che dopo le elezioni ci siano sempre delle “emergenze”, quelle che impediscono la realizzazione delle strabilianti “scoperte” e delle fantasiose (molto fantasiose) promesse. :cer:

Io non voterò, e non voterei, Beppe Grillo (che non si è neanche candidato), ma voterò per le persone che hanno sottoscritto il suo programma, e che negli scorsi vent’anni non hanno partecipato al “sacco d’Italia”. Dal mucchio (statisticamente) uscirà pure uno “scilipoti” o un “razzi”, ma nell’insieme spero che qualcosa di buono riescano a fare: per noi. Comunque non aspettiamo miracoli o saremo delusi, anche se qualcosa di buono è già un mezzo miracolo.

Vostro ,già con la matita copiativa in mano,
Matisse

PS: Per mia conoscenza, solo due “movimenti” hanno in programma il recupero di quanto fraudolentemente, da politici & C, è stato sottratto agli italiani: M5S e Ingroia.
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1084
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi Mauro1971 » 22/02/2013, 13:32

Muscoril-Matisse ha scritto:Carissimi,

In quindici giorni TUTTI quelli che per vent’anni ci hanno governato (leggasi depredato) hanno “scoperto” come rendere l’Italia un Paese in cui tutti potremo viverei bene (Cetto Laqualunque è sempre un punto fisso di riferimento per costoro).

Trovo strano (strano?) però che queste “scoperte”, da parte dei professionisti della politica, avvengano sempre in prossimità di elezioni. Mah, saranno coincidenze. E’ anche un vero peccato che dopo le elezioni ci siano sempre delle “emergenze”, quelle che impediscono la realizzazione delle strabilianti “scoperte” e delle fantasiose (molto fantasiose) promesse. :cer:

Io non voterò, e non voterei, Beppe Grillo (che non si è neanche candidato), ma voterò per le persone che hanno sottoscritto il suo programma, e che negli scorsi vent’anni non hanno partecipato al “sacco d’Italia”. Dal mucchio (statisticamente) uscirà pure uno “scilipoti” o un “razzi”, ma nell’insieme spero che qualcosa di buono riescano a fare: per noi. Comunque non aspettiamo miracoli o saremo delusi, anche se qualcosa di buono è già un mezzo miracolo.

Vostro ,già con la matita copiativa in mano,
Matisse

PS: Per mia conoscenza, solo due “movimenti” hanno in programma il recupero di quanto fraudolentemente, da politici & C, è stato sottratto agli italiani: M5S e Ingroia.

:appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl: :appl:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Paxuxu » 22/02/2013, 13:38

Muscoril-Matisse ha scritto:PS: Per mia conoscenza, solo due “movimenti” hanno in programma il recupero di quanto fraudolentemente, da politici & C, è stato sottratto agli italiani: M5S e Ingroia.



Mah, uno come Ingroia che già è stato dal notaio per farsi fare il conteggio di quanto "guadagnerà" a queste elezioni e non contento ha messo dentro il "SUO" partito una quindicina di parenti, c'è da sperarci dimolto poco sai?


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Cento » 22/02/2013, 13:46

Immagine
Le mani che aiutano, sono più sacre delle bocche che predicano.. facebook in principio
Avatar utente
Cento
Utente Senior
 
Messaggi: 1527
Iscritto il: 29/11/2009, 7:13

Messaggiodi Paxuxu » 22/02/2013, 14:10

Io li manderei più volentieri a raccogliere i pomodori a 200 Euro al mese.


:risata:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/02/2013, 14:21

Paxuxu ha scritto:
Muscoril-Matisse ha scritto:PS: Per mia conoscenza, solo due “movimenti” hanno in programma il recupero di quanto fraudolentemente, da politici & C, è stato sottratto agli italiani: M5S e Ingroia.



Mah, uno come Ingroia che già è stato dal notaio per farsi fare il conteggio di quanto "guadagnerà" a queste elezioni e non contento ha messo dentro il "SUO" partito una quindicina di parenti, c'è da sperarci dimolto poco sai?


Paxuxu

Carissimo,
Il mio PS non vuole incensare i 2 che hanno il punto nel programma. Facile, non avendo "precedenti" non hanno nulla da temere. Piuttosto far notare che non compare negli intenti degli altri. Avranno mica paura di dover rendere il maltolto? :cer:

Già con la matita copiativa ben temperata in mano, vostro
Matisse
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1084
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi Muscoril-Matisse » 22/02/2013, 14:31

mr-shadow ha scritto:Ma secondo voi, pensateci, i grandi poteri politici ed economici faranno fare a Grillo quello che va predicando?
Un giusto paragone l'ho letto pochi giorni fa, era tra Grillo e Wanna Marchi, e li definiva inganni pari grado: come nessuna grande multinazionale avrebbe lasciato alla Marchi un prodotto effettivamente miracoloso (come lei definiva le sue creme), così nessun grande potere lascerà mai a nessun partito (quindi non solo a Grillo), la possibilità di fare qualsiasi cosa che vada contro l'ordine europeo liberista...
A parole ognuno seduce i propri elettori. Le destre fanno leva su chi crede nell'ordine e nella tradizione, le sinistre si rivolgono a chi si sente più progressista, ma in Parlamento (come in ogni assemblea elettiva), contano soltanto i numeri.
Cosa dice il Presidente Folla a Totò/Antonio La Trippa? "Noi applichiamo il do ut des. In Parlamento tre voti possono servire a salvare un governo. Io do tre voti a te, tu dai tre appalti a me". Piaccia o meno, ha funzionato sempre così. Le cosiddette opposizioni storiche (anche grazie al voto segreto traumaticamente abolito solo nel 1989), hanno sempre venduto i propri voti per parare i franchi tiratori della maggioranza, e le cose non sono cambiate. Ancora oggi si leggono frasi giornalistiche del tipo "provvedimento approvato col voto determinante di...", e quel voto determinante nessuno lo da aggratise.


Carissimo,
Temo che Wanna Marchi, in queste elezioni politiche, abbia un grande stuolo di sorelle gemelle. Tutte molto più pericolose dell'originale e dannose per un'intiera nazione.

Matisse

Magari ce ne fossero nella raltà di Antonio La Trippa.
La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
Presentazione
Avatar utente
Muscoril-Matisse
Utente Senior
 
Messaggi: 1084
Iscritto il: 16/06/2009, 19:24

Messaggiodi Paxuxu » 22/02/2013, 14:32

Sul fatto di essere un magistrato, dubito altamente che svariati scheletri non ce l'abbia, semmai è difficile trovarli seppelliti in mezzo alle pratiche.


:risata: :risata: :risata:


Paxuxu
Avatar utente
Paxuxu
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4006
Iscritto il: 17/07/2009, 11:40

Messaggiodi vitale » 22/02/2013, 15:21

Cogitabonda ha scritto:Tranquilli, non voglio dirvi per chi votare! Desidero solo passare anche a voi una serie di raccomandazioni scritte da Beppe Severgnini e pubblicate oggi sul website del Corriere della sera:

1 Ricordate cosa hanno detto. ....
...
.. ...

Questo si può dire!
Mi ricordo che i politici non tirano quasi mai lo sciaquone (politica frettolosa), ma star seduti alla prestigiosa poltrona.
Mi ricordo un ristorante, dove anch'essi si accibavano (ora ??), il titolare si è fatto fare una piastrella speciale, non solo per loro, per tutti, che: Saran grandi i papi, saran grandi i re, ma qui ti ci siedi anche te. Tira l'acqua!! :saggio: :saggio:
Ultima modifica di vitale il 22/02/2013, 15:42, modificato 1 volta in totale.
La famiglia, i figli, la religione, la politica, non hanno più spina dorsale
Presentazione
vitale
Veterano del Forum
 
Messaggi: 4060
Iscritto il: 30/08/2009, 10:19

CHE DIRE..

Messaggiodi anto » 22/02/2013, 15:29

Ho riflettuto per giorni e giorni, mai come quest'anno, quasi non volevo votare...
ma stò arrivando alla presa di posizione, SICURAMENTE DICO CHE TUTTI I VECCHI POLITICI DEVONO "ANDARE A CASA"!!!
Quindi opterò per il voto di protesta...mi sembra meglio dell'astensione :ok:
un giorno aprirai gli occhi, la tua mente si risvegliera' e capirai che sei stato chiuso dentro una setta..allora tornerai a essere solo MIO FRATELLO
Presentazione
Avatar utente
anto
Utente Senior
 
Messaggi: 1801
Iscritto il: 22/09/2009, 8:12

Messaggiodi Mamy » 22/02/2013, 15:34

I vecchi partiti li abbiamo conosciuti e adesso fuori dalle scatole ...........tutti a casa :saggio:


Mamy :cinque:
Mamy
 

Messaggiodi Cogitabonda » 22/02/2013, 15:37

Grazie Mauro, sono molto contenta che tu abbia risposto con un commento analitico a quello che avevo postato, perchè speravo proprio che qualcuno si prendesse il disturbo di leggerlo e fare un contraddittorio.

Mauro1971 ha scritto:
4 Cercate risposte. Chi non risponde in campagna elettorale – ai potenziali elettori, ai giornalisti, alle critiche – non risponderà mai più. I leader carismatici devono essere controllati, per il nostro e per il loro bene. Se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese.

Qui non sono d'accordo, questo è terrorismo verso Grillo.
In primis, la scelta di non andare in TV si direbbe essere azzeccatissima, inoltre di interviste Grillo ne ha rilasciate ed alle critiche che gli vengono mosse risponde nei suoi comizi, ne risponde direttamente alle persone. Basta guardarli per averne la riprova.
Inoltre quel "non ne risponderà mai più", è davvero una minkiata, perchè quantomeno alle prossime elezioni ne dovrà, o meglio "dovranno" rispondere eccome, ne dovranno rispondere pure durante il mandato. Questa frase è terrorismo ed è malafede da parte di chi scrive in quanto fa un'affermazione senza motivarla, e che direi che è decisamente fuorviante e falsa.
Come l asuccessiva "se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese".
Ma io le amare sorprese me le aspetto dai soliti politici, quelli che tra l'altro danno lo stipendio a sto "giornalista".
A me invece non sembra terrorismo per un motivo molto semplice: è una frecciata data con una freccia spuntata. Il Movimento 5 Stelle sta dialogando e come coi suoi potenziali elettori! Semplicemente non lo fa in TV, e allora? Si è visto com'è andata quando l'arena politica si è spostata dai comizi alla televisione. Se poi la sua paura è rivolta al concetto di leader carismatico indiscusso, credo che non sia il primo partito ad avere questo problema che, anzi, in questo caso mi sembra meno grave, perchè il leader non entrerà in Parlamento né in Senato, quindi i suoi compagni di partito (i primi a dover mettere in discussione il leader) saranno molto più forti rispetto a quelli degli altri partiti.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame

Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8468
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi Giovanni64 » 22/02/2013, 17:27

Cogitabonda ha scritto:Grazie Mauro, sono molto contenta che tu abbia risposto con un commento analitico a quello che avevo postato, perchè speravo proprio che qualcuno si prendesse il disturbo di leggerlo e fare un contraddittorio.

Avevo anche iniziato a rispondere punto per punto ma poi un po' non ho avuto più tempo ed un po' ho capito che erano troppo particolari le cose che avrei dovuto dire. Il fatto è che non facendo parte del sistema (in larga misura) ed avendo un tipo di vita e di valori di fatto diversi da quelli comunemente propagandati mi fa "sorridere" la retorica di cui il sistema stesso si ammanta. Tutto viene addomesticato per sostenere tesi preconcette e luoghi comuni. In questo purtroppo non solo i politici ma anche i giornalisti sono maestri ed i magistrati non sono da meno. Su tante cose Beppegrillo esce da un certo tipo di sistema, su tante altre assolutamente no. Da una parte è anche inevitabile perchè se ti metti contro tutti e non assecondi qualche luogo comune non vai da nessuna parte e non prendi voti. In fin dei conti se la democrazia funziona ed è matura non potrà mai assecondare la visione delle cose di una minoranza fuori dal sistema. Come diceva già qualcuno in questo forum, tutto deve cambiare perché tutto deve restare come prima. Le proposte per cambiare davvero intaccherebbero troppi interessi e non le voterebbe (quasi) nessuno.
In ogni caso, solo per dirne una di poca importanza, è abbastanza curioso il fatto che in una democrazia matura per esempio come quella inglese solo quattro gatti vanno a votare e spesso devono scegliere se la guerra in Iraq la deve fare Blair o il suo antagonista. (E scusate se ho tirato fuori la retorica della guerra ora che non è più di moda).
Avatar utente
Giovanni64
Veterano del Forum
 
Messaggi: 3249
Iscritto il: 09/01/2010, 8:59

Messaggiodi Mauro1971 » 22/02/2013, 17:29

Cogitabonda ha scritto:Grazie Mauro, sono molto contenta che tu abbia risposto con un commento analitico a quello che avevo postato, perchè speravo proprio che qualcuno si prendesse il disturbo di leggerlo e fare un contraddittorio.

Non potevo lasciarti senza risposta :cinque:

Mauro1971 ha scritto:
4 Cercate risposte. Chi non risponde in campagna elettorale – ai potenziali elettori, ai giornalisti, alle critiche – non risponderà mai più. I leader carismatici devono essere controllati, per il nostro e per il loro bene. Se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese.

Qui non sono d'accordo, questo è terrorismo verso Grillo.
In primis, la scelta di non andare in TV si direbbe essere azzeccatissima, inoltre di interviste Grillo ne ha rilasciate ed alle critiche che gli vengono mosse risponde nei suoi comizi, ne risponde direttamente alle persone. Basta guardarli per averne la riprova.
Inoltre quel "non ne risponderà mai più", è davvero una minkiata, perchè quantomeno alle prossime elezioni ne dovrà, o meglio "dovranno" rispondere eccome, ne dovranno rispondere pure durante il mandato. Questa frase è terrorismo ed è malafede da parte di chi scrive in quanto fa un'affermazione senza motivarla, e che direi che è decisamente fuorviante e falsa.
Come l asuccessiva "se rinunciate a farlo, aspettatevi amare sorprese".
Ma io le amare sorprese me le aspetto dai soliti politici, quelli che tra l'altro danno lo stipendio a sto "giornalista".
A me invece non sembra terrorismo per un motivo molto semplice: è una frecciata data con una freccia spuntata. Il Movimento 5 Stelle sta dialogando e come coi suoi potenziali elettori! Semplicemente non lo fa in TV, e allora? Si è visto com'è andata quando l'arena politica si è spostata dai comizi alla televisione. Se poi la sua paura è rivolta al concetto di leader carismatico indiscusso, credo che non sia il primo partito ad avere questo problema che, anzi, in questo caso mi sembra meno grave, perchè il leader non entrerà in Parlamento né in Senato, quindi i suoi compagni di partito (i primi a dover mettere in discussione il leader) saranno molto più forti rispetto a quelli degli altri partiti.

Ecce Domina! :appl: :appl: :appl:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)
"Io riconosco di essere un dilettante nella misura in cui io cerco ricavare diletto da tutto ciò che faccio" (Philo Vance)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Platinium
 
Messaggi: 10140
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Prossimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici