Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

"ex Tdg usciti dal Gruppo non cadono MAI in altre sette..." che ne pensate?

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

"ex Tdg usciti dal Gruppo non cadono MAI in altre sette..." che ne pensate?

Messaggiodi phoenix74 » 15/09/2013, 0:04

Parlando con altri ex di persona ho avuto questa risposta... anche qualche "veterano" ex lo ribadiva.

Personalmente sono scettico su queste risposte :blu: , vedete... dipende dalle situazioni e alle volte anche dal caso, tanti ex (e lo spero vivamente) eviteranno e staranno in guardia ma qualcuno potrebbe "cadere" in altri gruppi, specie se piccoli (esistono anche in corsi di "meditazione" orientale, di potenziamento della memoria e anche psuedo-corsi di formazione aziendale).

Quanti di noi hanno "scelto" di essere plagiati dalla WT? Nessuno... perchè ci hanno illuso che era solo un modo per "studiare la Bibbia", ma poi settimana dopo settimana, rivista dopo rivista il sistema WT/Tdg ci ha ipnotizzato.

Vi racconto un paio di esperienzr post-Tdg che mi ha fatto riflettere sul tema... ero uscito da qualche mese, due comitati giudiziari a cui non ho presenziato (mi hanno comunicato via sms l'espulsione), abbattuto, confuso e deluso per un progetto di vita che invece era solo una forma di subdolo sfruttamento.

Oltre al forum stesso trovai in zona alcuni contatti su un sacerdote che seguiva un gruppo GRIS locale, prenoto un appuntamento e parlo con l'anziano sacerdote che motiva la chiusura con le poche persone contattate (discutibile scelta... ma ha una sua ragione).

Poi per fortuna mi da il telefono di una coppia di genitori di una ragazza plagiata da una setta minore che mi descrivono i fatti (la figlia li sentiva all'epoca poche volte l'anno), quindi hanno ascoltato il mio racconto e dimostrato comprensione, citando poi analogie col caso della figlia. Per motivarmi poi mi hanno invitato ad una funzione religiosa...

La coppia non era di ex-Tdg ma comunque di persone coscienti del plagio (parte dell'ex-GRIS locale)... il "bello" però doveva venire... a questa "messa" c'erano persone di varie età che hanno iniziato la funzione con canti, qualcuno "parlando in lingue" (aramaico, francese e altre), con una foga e trasporto quasi mistico.

Alcuni si abbracciavano fraternamente e "contagiavano" un pò tutti (love mobbing?!), mentre un altro gruppo si prostava inchinandosi all'altare, sopra il quale c'erano i responsabili; la coppia dell'ex-Gris, che guardava estasiata queste manifestazioni di "karisma", mi spiegava con calma "Qua troverai tanti ex, Tdg e non... che hanno trovato l'amore di Dio, e la pace nei Cuori". < Non mi sono fermato per verificarlo...> avevo già intuito le somiglianze.

Rinnovamento dello Spirito, cattolico... ma segnalato come potenziale setta (http://www.cesap.net).

Qualche settimana dopo parlando con un ex Tdg di lunga data (uscito circa 9 anni prima), mi spiegava che frequantava un corso di PNL (programmazione neuro linguistica...) e di fronte a miei dubbi mi rispondeva "Ci insegnano a comandare non a obbedire passivamente... come nei Tdg". :blu: ... :cer: :test: Poi trovava scuse per non vedermi di persona... :cer: :boh: ....
mah, l'ho rivisto dopo qualche mese, un pò ambiguo nelle risposte, molto sicuro di sè. :santo:

Sono curioso di sentire le vostre opinioni... per me una minoranza di ex potrebbe essere vulnerabile, specie a gruppi piccoli (santoni, gruppi che usano musica e esperienze stile "new age"... molto diversi dai Tdg).

P.S. io stesso, se non avessi letto questo forum e le esperienze riportate (come pure il libro di S. Hassan) forse sarei "stato amorevolmente curato" e addestrato nei Neocatecumenali, sotto le pressioni di mia zia (che ha finito il ventennale "cammino").
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Senior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi eros&thanatos » 15/09/2013, 5:02

Buongiorno Phoenix.
Io ho avuto una limitata esperienza con i Tdg. Ma a mio modesto parere, che esce dal gruppo si trova improvvisamente catapultato in una realtà che dapprima, "protetto" dalla congregazione, conosceva limitatamente. E ne conosceva solo i lati peggiori, perchè così gli viene insegnato (non ti sto ad elencare quali siano questi lati peggiori, lo sai meglio di me). Invece, il più delle volte, si rende conto che quelli "del mondo" non sono mostri, ma persone normali, alcune capaci di gesti disinteressati. E qualcuno, anche se in preda alla confusione, riesce a reagire ed ad integrarsi, anche se a fatica, ma ci riesce. Ma non per tutti è così. Dipende molto dalla forza di carattere che uno possiede. Altri invece, sentono la mancanza della coesione del gruppo e cercano conferme in altre comunità che diano loro sicurezza, che soddisfino il bisogno spirituale che è insito in ognuno di noi. Ma il più delle volte, sono vittime di altri "guru" che promettono loro la soluzione di tutti i problemi. Ed è quello che è successo alle persone di cui parli. Purtroppo, non tutti hanno la fortuna di avere amicizie al di fuori della setta, amicizie che li possano aiutare a ragionare obiettivamente, ed evitare che siano vittime di altre comunità pseudo-religiose o di auto-aiuto.
Tu sei riuscito a non cadere vittima di queste sette o pseudo tali, dopo aver letto le esperienze raccontate su questo forum, ed a riconoscerne i pericoli, come è successo a me.
Ma non per tutti funziona, dipende dal loro livello di indottrinamento, dipende da quanto siano veramente disintossicati, e se siano usciti "con i piedi ma non con la testa"..
Queste persone hanno bisogno di tutto il nostro aiuto, sostegno, amicizia. Anche se non li abbiamo mai visti, anche se non conosciamo il loro viso, anche se sappiamo di loro il poco che ci hanno raccontato.. Non ci dobbiamo scoraggiare. E, su questo forum, ci sono persone di tale spessore (non la sottoscritta :timido:)..
Buona giornata
"onen i-Estel Edain, u-chebin Estel anim". Elfico Quenya, da The lord of the rings
"ho dato la mia speranza agli uomini, non ne ho conservata per me"

Presentazione Immagine
Avatar utente
eros&thanatos
Utente Master
 
Messaggi: 3014
Iscritto il: 11/04/2013, 17:48
Località: Domaso

Messaggiodi daniela47 » 15/09/2013, 7:28

eros&thanatos ha scritto:Buongiorno Phoenix.
Io ho avuto una limitata esperienza con i Tdg. Ma a mio modesto parere, che esce dal gruppo si trova improvvisamente catapultato in una realtà che dapprima, "protetto" dalla congregazione, conosceva limitatamente. E ne conosceva solo i lati peggiori, perchè così gli viene insegnato (non ti sto ad elencare quali siano questi lati peggiori, lo sai meglio di me). Invece, il più delle volte, si rende conto che quelli "del mondo" non sono mostri, ma persone normali, alcune capaci di gesti disinteressati. E qualcuno, anche se in preda alla confusione, riesce a reagire ed ad integrarsi, anche se a fatica, ma ci riesce. Ma non per tutti è così. Dipende molto dalla forza di carattere che uno possiede. Altri invece, sentono la mancanza della coesione del gruppo e cercano conferme in altre comunità che diano loro sicurezza, che soddisfino il bisogno spirituale che è insito in ognuno di noi. Ma il più delle volte, sono vittime di altri "guru" che promettono loro la soluzione di tutti i problemi. Ed è quello che è successo alle persone di cui parli. Purtroppo, non tutti hanno la fortuna di avere amicizie al di fuori della setta, amicizie che li possano aiutare a ragionare obiettivamente, ed evitare che siano vittime di altre comunità pseudo-religiose o di auto-aiuto.
Tu sei riuscito a non cadere vittima di queste sette o pseudo tali, dopo aver letto le esperienze raccontate su questo forum, ed a riconoscerne i pericoli, come è successo a me.
Ma non per tutti funziona, dipende dal loro livello di indottrinamento, dipende da quanto siano veramente disintossicati, e se siano usciti "con i piedi ma non con la testa"..
Queste persone hanno bisogno di tutto il nostro aiuto, sostegno, amicizia. Anche se non li abbiamo mai visti, anche se non conosciamo il loro viso, anche se sappiamo di loro il poco che ci hanno raccontato.. Non ci dobbiamo scoraggiare. E, su questo forum, ci sono persone di tale spessore (non la sottoscritta :timido:)..
Buona giornata



Penso proprio che l'analisi fatta da Eros sia valida e azzeccata.
Mi trovo molto contenta di poter constatare anche il valore che ha assunto questo forum nella considerazione di chi lo frequenta, con spirito di aiuto e solidarietà morale verso chi ne ha bisogno.
Avatar utente
daniela47
Utente Gold
 
Messaggi: 5436
Iscritto il: 16/07/2009, 18:38

Messaggiodi Verdemare » 15/09/2013, 8:54

Una ventina di anni fa, nella mia congrega, c' era un anziano, molto bravo, colto, ma ad un certo punto si raffreddo', di li' a qualche mese, smise di venire in sala, si dissocio' e fece uscire con lui diversi fratelli, poi torno' a vivere giu' in meridione e di lui non si seppe piu' nulla . :boh:
A distanza di anni, tramite una mia amica di FB, che e' della sua zona mi ha detto che lo conosce molto bene, che vent' anni fa, quando torno' giu' si fece anche li' un seguito di fratelli, tra cui la mia amica e alcuni suoi familiari. :saggio:
Pero', mentre lei e' rimasta atea, dopo l' esperienza coi TG , l' ex anziano, si associo' ad un gruppo religioso molto simile ai TG, dove adesso e' " un pezzo grosso " , lui e la sua famiglia ora fanno parte di un ' altra setta .
Evidentemente non gli e' bastata l' esperienza coi TG. :test: :test: :test:
Avatar utente
Verdemare
Utente Master
 
Messaggi: 3693
Iscritto il: 14/01/2012, 9:11

all'inizio è possibile...

Messaggiodi Mario70 » 15/09/2013, 11:18

Per mia esperienza personale ho constatato che il pericolo esiste all'inizio, poco dopo la disassociazione.
Io stesso poco dopo la disassociazione mi sono guardato intorno e prediligevo religioni simili ai tdg, frequentai infatti gli avventisti del settimo giorno, ero abbonato alla rivista della chiesa di Dio universale, frequentai anche la chiesa di Cristo, contattai la chiesa dei fratelli e feci ricerche su ricerche.
Poi prevalse lo scetticismo, imparai meglio le tecniche di plagio è riconobbi cosa distingue una religione da una setta, ma ci vollero anni.
Detto questo, per alcuni ex che non mandano tutto ciò che riguarda la religione alle ortiche appena usciti (molte volte è così) la possibilità che si passi da una setta ad un'altra è abbastanza seria, ci si trova nudi e ci si vuole rivestire in fretta cercando un vestito simile a quello che si aveva prima, questo se si esce per dissenso dottrinale o sociale, se ahimè invece si è sbattuti fuori per altro, al 99% rientreranno con la coda tra le gambe.
«Ortodossia vuol dire non pensare, non aver bisogno di pensare. Ortodossia e inconsapevolezza son la stessa cosa.»

(1984) George Orwell
Avatar utente
Mario70
Utente Gold
 
Messaggi: 6048
Iscritto il: 10/06/2009, 20:28
Località: Roma

Messaggiodi deliverance1979 » 15/09/2013, 11:25

Molto dipende dalle motivazioni per cui si entra nei TDG e dalle motivazioni che spingono ad uscire dai TDG....

Chi ci è cresciuto ed ha subito privazioni ed angherie per colpa dei TDG e della loro stupidità difficilmente entrerà in un'altra religione.
Gli insicuri e coloro che devono far parte a tutti i costi, molto probabilmente cercheranno qualche altro culto che li domina....
Altri diventano completamente atei, agnostici o totalmente avulsi alla religione.
C'è chi ritorna all'ovile di una delle grandi religioni......per approfondire meglio cosa hanno da dire queste culture millenarie....
Infine c'è chi ritorna nei TDG......e questi sono i più grotteschi, molto spesso è gente insicura, ricattabile tramite l'osrtacismo o psicologicamente spostata, che passa da un eccesso ad un'altro e la parte inerente i TDG molto spesso è la parte ordinata e composta della loro vita, figuratevi il resto.... :fronte:
« Senza aver visto la Cappella Sistina non è possibile formare un'idea apprezzabile di cosa un uomo solo sia in grado di ottenere. »
Johann Wolfgang von Goethe

Presentazione
Avatar utente
deliverance1979
Utente Gold
 
Messaggi: 6409
Iscritto il: 20/12/2009, 16:36

Messaggiodi phoenix74 » 18/09/2013, 18:18

Quoto in blocco il commento di Eros & Thanatos... vorrei però far notare come da

Mario70 ha scritto:. . .
ci si trova nudi e ci si vuole rivestire in fretta
. . .
questo se si esce per dissenso dottrinale o sociale, se ahimè invece si è sbattuti fuori per altro, al 99% rientreranno con la coda tra le gambe.


l'aspetto sociale/relazionale, ovvero la solitudine ma anche peggio la rottura di legami con familiari, figli e persino coniuge TDG "convinto dentro".

La setta WT come del resto le altre, dai gruppi di Biodanza alle masse dei TdG, dalle vette di Scientology alle comunità stile Damhanur ti da una serie di fattori di cui tutti hanno bisogno:

- ruolo sociale (nei culti "progredire" spiritualmente e ovviamente insegnare); mentre nella società si è un pò perso il senso di comunità (vedi sagre dei decenni passati ecc)
- condivisione di attività comuni, predicazione ecc che nella società consumistica sono un pò svalutati a favore del materialismo e competizione
- amicizie "pret-a-porter", apparentemente facili per persone insicure o che hanno bisogno di nuovi contatti (dopo divorzi, trasferimenti di città per lavoro, malattie serie, insicurezza nella fascia dei 20 anni... delusioni di figli, amici). Nella società ci vuole tempo, pazienza e ricerca per trovare amici e farsi un "contesto" di relazioni, alle volte è difficile per il contesto (età, paesi piccoli, trasferimenti, mentalità).

Nessuno onestamente ti verrà a "offrire" il plagio, semplicemente offrono l'illusione di riempire quel vuoto relazione, di affetti e ruolo sociale che si crea dopo l'ostracismo di un'altra setta.

Come nota Deliverance anche chi è "spostato", persone con problemi interni più "seri" (figli di famiglie con storie di abusi, con fobie, insicurezze, droga e alcol o adozioni ...) possono illudersi di vedere un contesto "familiare e sano" :cer: :test: dove trovare stabilità che non hanno conosciuto nella vita.

Dopo i Tdg rifarsi una vita significa smantellarsi e ricostruirsi da capo, diciamo "cambiare sistema operativo" per fare una metafora informatica.

Grazie per i commenti. :strettamano:

P.S. un mese prima di avere la mia crisi di "coscienza" avevo sentito per sbaglio :cer: :boh: gli Anziani/Boss che usciti dalla saletta si esortavano a "controllare che qualcuno dei nostri (e di altre sale) non girasse dalle parti della sala della Chiesa di Cristo"
:saggio: :inca: ...... :santo: :prega: :santo: :saggio:
Come camminare nel bel giardino curato di una villa e tramite una grata nel terreno sentire rumore di catene.... uno di quei segni che mi ha aiutato a uscire poco dopo.
"Ci sono prigioni senza sbarre, ne guardiani. in cui Guide spirituali comandano. Possibile?
La realtà la percepisci dalle informazioni, comportamento ed emozioni derivano dalle relazioni dell'ambiente sociale.
Se cambi questi quattro elementi modificherai la prospettiva in cui la persona vede sè stessa ed il mondo esterno."

Steve Hassan "Mentalmente liberi"
phoenix74
Utente Senior
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 31/03/2012, 18:30

Messaggiodi eros&thanatos » 19/09/2013, 8:53

Ciao Phoenix..
Anche "nel mondo" si può trovare un ruolo sociale, condividere ideali e trovare amicizie. Basta non chiudersi in se stessi e armarsi di coraggio..
Ma l'importante è evitare l'eccesso. Raggiungere un equilibrio, cosa difficile ma attuabile.
Anche io, ovviamente per altri motivi, mi sono "smantellata" e ricostruita.. E' stata una lotta durissima, ma ora come ora, rifarei ogni cosa. Perchè ciò che sono ora, lo devo anche a ciò che ero prima.
"onen i-Estel Edain, u-chebin Estel anim". Elfico Quenya, da The lord of the rings
"ho dato la mia speranza agli uomini, non ne ho conservata per me"

Presentazione Immagine
Avatar utente
eros&thanatos
Utente Master
 
Messaggi: 3014
Iscritto il: 11/04/2013, 17:48
Località: Domaso

Messaggiodi Tranqui » 19/09/2013, 17:22

e' come un ex carcerato il TDG ,deve trovare le persone giuste se no torna subito in prigione :spieg:
PRESENTAZIONE


Questo augurio è una scatola piena d'amore, avvolta con gioia, sigillata con un sorriso e inviata con un bacio. Buon Anno!


Immagine
Avatar utente
Tranqui
Utente Gold
 
Messaggi: 5755
Iscritto il: 14/02/2013, 16:32

Messaggiodi Ray » 19/09/2013, 17:53

Mario70 ha scritto:Per mia esperienza personale ho constatato che il pericolo esiste all'inizio, poco dopo la disassociazione.
Io stesso poco dopo la disassociazione mi sono guardato intorno e prediligevo religioni simili ai tdg, frequentai infatti gli avventisti del settimo giorno, ero abbonato alla rivista della chiesa di Dio universale, frequentai anche la chiesa di Cristo, contattai la chiesa dei fratelli e feci ricerche su ricerche.
Poi prevalse lo scetticismo, imparai meglio le tecniche di plagio è riconobbi cosa distingue una religione da una setta, ma ci vollero anni.
Detto questo, per alcuni ex che non mandano tutto ciò che riguarda la religione alle ortiche appena usciti (molte volte è così) la possibilità che si passi da una setta ad un'altra è abbastanza seria, ci si trova nudi e ci si vuole rivestire in fretta cercando un vestito simile a quello che si aveva prima, questo se si esce per dissenso dottrinale o sociale, se ahimè invece si è sbattuti fuori per altro, al 99% rientreranno con la coda tra le gambe.


Certo che non te ne sei fatta sfuggire nessuna Mario.... :occhiol:

:risatina: :risatina:

Comunque penso che molti ex anche grazie a questo sito hanno più informazioni.... :grazie:
Ray

Le falsificazioni e le varianti involontarie si accumulano man mano che un testo è ricopiato attraverso i secoli. Ogni scriba riproduce gli errori degli scribi precedenti e ne aggiunge di propri. Non possediamo alcun originale dei libri del nuovo testamento, ma neppure copie eseguite direttamente sugli originali, né copie di copie...Bart D. Ehrman
Genesi
Avatar utente
Ray
Utente Platinium
 
Messaggi: 11560
Iscritto il: 04/01/2012, 18:27
Località: "città nuova"


Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici