Buone Feste (by MatrixRevolution)

Infotdgeova - LiberaMente - Il Forum


Lo scopo di questo forum è quello di analizzare in chiave critica la dottrina e l'organizzazione dei Testimoni di Geova

Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni

Per discutere di temi ed argomenti di vario genere.

Moderatore: Quixote

Ciao Mauro....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2017, 14:10

Ciao Mauro, ho letto anche l'interessante articolo che mi hai segnalato e ti ringrazio ma parla come ho notato di similitatudini tra un cervello umano ed un computer nell' effettuare ragionamenti razionali. Punto
Ripeto ragionamenti razionali e per ragionamenti razionali intendo che 2 + 2 fa sempre 4 .
Quello che ho trovato invece scritto:
Spesso il cervello impara e prende decisioni in maniera intuitiva o inconscia. Il computer esegue istruzioni date dall’esterno attraverso i programmi e non è capace di fare altro che non sia già scritto in tali programmi.

Ne deduco quindi che il cervello umano non può essere un computer ma solo assimilabile SOLO per alcune funzioni logiche ad un computer. O mi sbaglio ?
Mi scivi :
ma l'uomo devi renderti conto che NON E' UN COMPUTER !

Falso.
Il cervello umano è assimilabile un computer.
Non è un computer elettronico, ma riceve, elabora ed invia informazioni come un qualsiasi computer.
E' una macchina biologica programmata dall'evoluzione ed è di una complessità per noi al momento ancora assolutamente inarrivabile, ma pure qui in progressi avuti in pochissimi decenni sono enormi

Concordiamo pertanto solo sulla parola "assimilabile" ma certamente per me come ripeto, solo per le funzioni logiche.

Se quindi dovessi ragionare come te alla fine devo convincermi che non potendomi dimostrare quanto dici: "di una complessità per noi al momento ancora assolutamente inarrivabile", come per i sentimenti che sono un atto emotivo e quindi "irrazionali" poichè non dimostrabili, anche quanto affermi dovrebbe essere allora "irrazionale"..... :sorriso:

Vedi che alla fine non puoi definire come "irrazionale" tutto quello che non puoi dimostrare? :risata: :risata:
Da quanto mi hai postato mi trovo:
Una prima osservazione è che il cervello ‘produce’ la mente – responsabile di funzioni psichiche come la cognizione, l’emozione, la coscienza di sé – mentre i computer sono attualmente privi di facoltà mentali comparabili, né è chiaro se potranno acquisirle in futuro

Ne deduco pertanto che data la complessità dell'argomento e la attuale pratica INDIMOSTRABILITA' di tutti i processi all'interno del nostro cervello devi anche ammettere che allo stato attuale tutte le teorie compresa la mia possano risultare valide.

Del resto, anche se differentemente da te io ragiono ma ho avuto ed ho delle ambizioni, dei desideri delle speranze, cerco di dimostrare la mia disponibilità ed amore verso le persone a me vicine, amo dialogare anche con altri, mantengo le mie sicurezze di fede .ecc. ecc....ma come vedi tutto questo non lo trovo nell'articolo che mi hai mandato, e una ragione ci dovrà pur essere.....
Un cordiale saluto mantenendomi felicemente il mio "indimostrabile".... :ironico:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 26/10/2017, 14:34

L'articolo non parla affatto solo del ragionamento razionale, tutt'altro, è ad ampio spettro ed include sia la parte emotiva come quelle inconsce che gestiscono reazioni istintive o attività involontarie.

Una cosa che dovrebbe essere chiara è che quando si parla di informazione si intende ogni tipo di informazione, ed anche amore, odio, speranza e quant'altro sono informazioni, sono oggetti composti da un grande numero di informazioni.

Sta cosa che si parli solo delle funzioni logiche è tutta tua.

Niente eh, spiegare le cose ad un coccio rotto si ottiene di più, come tuo solito buon Vieri. :risata: :risata: :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Ciao mauro. Ultimo e definitivo messaggio su questo tema....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2017, 16:01

Niente eh, spiegare le cose ad un coccio rotto si ottiene di più, come tuo solito buon Mauro :risata: :risata: :risata:

Il bello è carissimo che in queste cose io non desidero affermare le mie verità ma contesto le sicurezze degli altri che sono spesso come un formaggio svizzero.... :risata: :risata:
Morale...vogliamoci bene e la vita è bella perchè è varia.... :risata: :risata:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi pasqualebucca » 26/10/2017, 16:26

In questo caso Caro Fratello la Vita più che varia mi sembra "avariata" perché come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
Hai iniziato un confronto che non puoi reggere a lungo, d'altra parte non puoi spiegare la tua fede e il tuo credo a chi è convinto delle sue posizioni, e come dire a un medico se crede ai miracoli che ogni tanto....capitano a qualche fratello o sorella e risultano(licenza poetica), "incapibili" alla medicina in generale, cosa vuoi che faccia un oncologo quando cura un tumore per anni e poi lo stesso scompare dopo una visita a Lourdes o da Padre Pio?
Dopo aver rifatto fare la TAC e alla domanda dei parenti....ma professore è stato un miracolo? e lui NON SA COSA RISPONDERE! come fai a spiegarlo a persone che non hanno la fede e non sono credenti? impossibile caro mio, è palla persa dicono a Forlì.

Concludendo, rispettiamo i nostro foristi, tutti e tiriamo avanti nella gloria del Signore, il resto non ci interessa.

Buona Serata
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Mauro1971 » 26/10/2017, 16:31

Vieri ha scritto:Niente eh, spiegare le cose ad un coccio rotto si ottiene di più, come tuo solito buon Mauro :risata: :risata: :risata:

Il bello è carissimo che in queste cose io non desidero affermare le mie verità ma contesto le sicurezze degli altri che sono spesso come un formaggio svizzero.... :risata: :risata:
Morale...vogliamoci bene e la vita è bella perchè è varia.... :risata: :risata:
:ciao:

Ok, Vieri.

Resta il fatto che la fede è irrazionale. Che sia CC o Mormoni poco importa, sempre irrazionale è. :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi Mauro1971 » 26/10/2017, 16:34

[quote="pasqualebucca"]come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
/quote]

Quanto è dannatamente vero.
E dei sordi che non vogliono sentire che dicono che sono gli altri che non vogliono sentire, che recita l'antico?
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Il linguaggio da sordi....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2017, 16:51

Mauro1971 ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
/quote]

Quanto è dannatamente vero.
E dei sordi che non vogliono sentire che dicono che sono gli altri che non vogliono sentire, che recita l'antico?

Ci sono anche quelli però che non sono sordi ma non vogliono parlare.....:risata: :risata:
Leggi: tutti quelli che leggono nel forum ma non intervengono...ed io mi rivolgo anche a loro ....
Ora basta però e se vuoi come tuo solito dire l'ultima parola vai libero che non ti risponderò... :risata:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi pasqualebucca » 26/10/2017, 17:42

Mauro1971 ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
/quote]

Quanto è dannatamente vero.
E dei sordi che non vogliono sentire che dicono che sono gli altri che non vogliono sentire, che recita l'antico?


Hahaha grande Mauro! Questa è bellissima, gli altri vogliono fare i sordi , così facendo pasano per fessi ma vanno avanti nella vita sicuramente più di me.
Come diceva un tale.....beati gli stolti, perché essi non capiscono.....e se lo diceva lui......
Io e vieri condividiamo la stessa strada, irta e in salita, altri vanno in direzioni diverse, ma non è questa la cosa importante bensi dove porteranno le strade, il risultato finale sarà il premio che è il paradiso e la vita eterna.
A si..hai ragione tutto questo è irrazionale?? ma io e vieri siamo TESTONI e ci crediamo.
Grazie del tuo cadou....e un saluto.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Cogitabonda » 26/10/2017, 18:03

Caro Pasquale, perdona la mia ignoranza ma non so chi era quel tale che diceva “beati gli stolti perché non capiscono”. Me lo puoi cortesemente dire tu?
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame


Immagine
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8413
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Messaggiodi pasqualebucca » 26/10/2017, 18:29

Le Beatitudini e in parte nei Salmi da 1 a 50.

Anche il libro di Giobbe, ne parla, del capitolo degli stolti è piena la bibbia.

Paolo di Tarso 1 lettera ai corinzi(questa è bellissima).

Chiaramente la mia era una parodia, ma credimi che non c'è giorno che vorrei essere stolto, per non capire certe cose in ufficio come a casa, ma purtroppo le capisco e mi fanno un male cane dentro.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Cogitabonda » 26/10/2017, 19:14

Scusami Pasquale, ma nessuno dei Vangeli canonici riporta parole simili a quelle che hai citato.
Non le trovo nel Vangelo di Matteo:
Capitolo 5
3 «Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
4 Beati gli afflitti,
perché saranno consolati.
5 Beati i miti,
perché erediteranno la terra.
6 Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.
7 Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
8 Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.
9 Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.
10 Beati i perseguitati per causa della giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.
11 Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. 12 Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi.
Non le trovo nemmeno nel Vangelo di Luca:
Capitolo 6
20 Alzati gli occhi verso i suoi discepoli, Gesù diceva:
«Beati voi poveri,
perché vostro è il regno di Dio.
21 Beati voi che ora avete fame,
perché sarete saziati.
Beati voi che ora piangete,
perché riderete.
22 Beati voi quando gli uomini vi odieranno e quando vi metteranno al bando e v'insulteranno e respingeranno il vostro nome come scellerato, a causa del Figlio dell'uomo. 23 Rallegratevi in quel giorno ed esultate, perché, ecco, la vostra ricompensa è grande nei cieli. Allo stesso modo infatti facevano i loro padri con i profeti.
Mi azzarderei anche a dire che la Bibbia non invita affatto a essere stolti. In alcuni passi esorta a non avere il timore di apparire stolti agli occhi del mondo, ma non mi pare che incoraggi a non capire, o a ritenere fortunati quelli che non capiscono.
Compiacersi di aver ragione è sgradevole - Avere troppa coscienza di sé è odioso - Commiserarsi è infame


Immagine
Avatar utente
Cogitabonda
Moderatore
 
Messaggi: 8413
Iscritto il: 01/06/2011, 1:45
Località: Nord Italia

Avviso ai naviganti

Messaggiodi Quixote » 26/10/2017, 19:39

Non è molto che Achille è stato costretto a chiudere un thread causa flame e OT analoghi, frequenti insolenti e insussistenti. Cfr.:

http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?p=356311#p356311

Prima di fare lo stesso,invito cortesemente a tornare in tema. Chi non ottemperasse a quanto sopra, sappia che rischia le sanzioni ventilate dall’amministratore nel link riportato.

Angelo/mod
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4002
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

@ Giulio87

Messaggiodi Quixote » 26/10/2017, 19:40

Giulio87 ha scritto:
Quixote ha scritto:
Giulio87 ha scritto:@quixote: Certo, pensala come ti pare, non devo convincerti. E tu non devi convincere me. Tu ti sei contraddetto in molti punti( uno su questi era gli USA ,Prima mi davi dell'americanizzato senza conoscermi e poi facevi un apologia della finta democrazia USA), In particolare sull'insultare. Io memoria ne ho abbastanza e non ho bisogno di rileggere i commenti. Prima mi dai dell'ignorante perchè non la penso come te su Dio, la religione etc, e poi neghi pure di aver insultato. Parli (male) di una religione che nemmeno conosci, e poi se uno ti spiego meglio come funziona dici che fa proselitismo. Peccato però, perchè l'agnosticismo è una posizione "teologica"( se così si può dire) più che apprezzabile, ma uno non dovrebbe rovinare tutto con la presunzione. L'agnostico non è come l'ateo (che invece afferma la non esistenza di Dio), ma uno che non crede perchè " non conosce", e se non conosce dovrebbe stare zitto su certe cose. Certo l'agnostico non sa se c'è un Dio e non crede perchè non vede, niente gli impedisce di parlare bene o male delle religione. Ma proprio perchè riconosce di " non sapere" non dovrebbe parlare a vanvera di una religione che nemmeno conosce.


Ho scritto che il mormonismo è un’emanazione americana e americanizzante; che tu sia o meno americanizzato non rileva. La tua memoria è pessima: leggi a ritroso e vedrai, da che parte, unidirezionale, stiano gli insulti, da che parte stiano “scemi” e “cretini”; mentre gli ‘ignoranti’, che uso stimmatizzare “insipienti”, nel forum sono sanciti e tollerati dall’uso; salvo non definirli, «prevenuti», come tu hai vulgarmente e maleducatamente insinuato; e l’hai dimostrato, a proposito di Treccani, di Gentile, di La Colla, dei Neri d’America. Che io non conosca la tua “religione”, è opinione, opinabile, tua. L’agnosticismo non mi rappresenta, come non mi rappresenta l’ateo, perché non mi propongo, diversamente da te, con un distintivo. Come Mercuzio, parli di nulla.





@quixote: La mia memoria è ottima, non ti rendi conto che ti contraddici.Prima affermi una cosa e poi la ritratti o correggi il tiro. Sei una totale contraddizione. Alla fine penso che discutere non serva più, oltretutto non è buono litigare e non porta nulla di positivo.
Ti saluto in pace :ok:

A quanto risulta «la tua memoria è ottima» nella sola dimenticanza, sempre non sia ipocrisia mormone l’aver scordato di aver scritto:

Giulio87 ha scritto:Mi sembra che il tuo pensiero sia molto restrittivo (21-09/17, 13:16)


Giulio87 ha scritto:Se tu avessi un minimo di onestà intellettuale ( e forse morale)non distorceresti […] 21-09/17, 13,:27)


Giulio87 ha scritto:… dimostri tanta presunzione e ignoranza (21-09/17, 13:40)


Giulio87 ha scritto:… non diresti così tante cretinate (idem)


ovvero grossolani sarcasmi e patetici apprezzamenti che in altri siti basterebbero e avanzerebbero per affibbiare un warning. Ma noi non siamo né geovi né mormoni, non manchiamo di un minimo di educazione, e non indulgiamo a irrispettosi giudizi; cosí come la nostra cultura non abbisogna di essere vantata, e la dimostriamo coi fatti invece che con parole; perché colui che da sé si loda, da sé s’imbroda:

Giulio87 ha scritto:La mia cultura è probabilmente ben superiore alla tua, che conosco parecchio di tante confessioni cristiane,ho nozioni di psicologia, conosco un po' di diritto, storia, geografia, parlo due lingue straniere e ne capisco una terza (21-09/17, 14:27)


Ci auguriamo sinceramente che la terza non sia, come verrebbe da ironizzare, l’egiziano riformato: perché mai ti abbiamo visto scrivere di Bibbia, non dico in ebraico, ma in latino e greco; mai ti abbiamo visto manifestare quella cultura, anche cristiana – di cui fai pompa vanitosa – argomentando di aumenti e aoristi, di diatesi, di quantità vocaliche. Quando mai ci hai deliziato dissertando di di LXX, di Vulgata, di peritome e akrobystia, di canone muratoriano, di papiro Rylands? di Sinaitico e di Alessandrino? Di filologia, di Erasmo Bentley Lachmann Tischendorf? di conoscenza diretta degli autori cristiani in originale, per es. di Tertulliano, Eusebio, Agostino ecc.? O banalmente traducendo dall’inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, come altri qui ha fatto in concreto, senza pavoneggiarsi in comportamenti e vanti d’asilo, esibendo la vana superiorità della propria inutile cultura, per declassare, senza cognizione di causa, quella altrui.

Quanto alla contraddizione, dove mi contraddirei, di grazia? se son già quattro volte o cinque volte che, con perfetta coerenza e conseguenza, ti riporto, senza mutarla di una virgola, la stessa domanda(!) che tuttora attende vanamente una tua risposta razionale, e non sterili apprezzamenti sulla mia «disonestà intellettuale»:

Quixote ha scritto:Perché non mi citi un passo, un solo singolo passo, in nove pagine formato A4, di quella voce di La Colla che ti ho riportato, che si dimostri tale, come ti avevo richiesto? Giusto per far capire alla plebe che non sei prevenuto? Perché poi non ci spieghi il perché non sia vero che i Neri, contrariamente a quanto aveva “predetto” il divin profeta Joseph Smith, si sarebbero rivoltati contro i sudisti? Come per l’appunto descritto a questo link, che hai bellamente ignorato, e che ti riporto per l’ennesima volta, sperando sia quella buona che tu esca dal tuo sogno fanta-mormonico per darvi una seria occhiata?:

http://www.superstoria.it/explorer/visualizza.asp?id=277

Ora, amico mio, le chiacchiere stanno a zero. Rispondi alle domande specifiche, e in maniera non elusiva; non qualificando il sottoscritto di cretineria, ma in merito. Altrimenti dovremo ripetere lo stigma che già ti è stato attribuito: You’re nothing but a lot of talk and a Mormon badge.
Καὶ ἠγάπησαν οἱ ἄνθρωποι μᾶλλον τὸ σκότος ἢ τὸ φῶς.
E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce.
GIOVANNI, III, 19. (G. Leopardi, La ginestra, esergo)
======================================
Primo postPresentazioneStaurós: palo o croce? (link esterno)
Avatar utente
Quixote
Moderatore
 
Messaggi: 4002
Iscritto il: 15/08/2011, 22:26
Località: Cesena

Messaggiodi pasqualebucca » 26/10/2017, 20:06

Avevo detto che era una parodia, comunque in ossequio a Quixquote chiudo i miei interventi in questo post.
Buona sersta a tutti.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Quixote scusami ma questa non potevo perdermela....

Messaggiodi Vieri » 26/10/2017, 21:02

Giulio87 ha scritto:
La mia cultura è probabilmente ben superiore alla tua, che conosco parecchio di tante confessioni cristiane,ho nozioni di psicologia, conosco un po' di diritto, storia, geografia, parlo due lingue straniere e ne capisco una terza (21-09/17, 14:27)

Quixote......
Ci auguriamo sinceramente che la terza non sia, come verrebbe da ironizzare, l’egiziano riformato: perché mai ti abbiamo visto scrivere di Bibbia, non dico in ebraico, ma in latino e greco; mai ti abbiamo visto manifestare quella cultura, anche cristiana – di cui fai pompa vanitosa.

Complimenti per la risposta.. :risata: :risata: :risata:
Troppo bella....
:strettamano:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 27/10/2017, 6:44

pasqualebucca ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
/quote]

Quanto è dannatamente vero.
E dei sordi che non vogliono sentire che dicono che sono gli altri che non vogliono sentire, che recita l'antico?


Hahaha grande Mauro! Questa è bellissima, gli altri vogliono fare i sordi , così facendo pasano per fessi ma vanno avanti nella vita sicuramente più di me.

Sono lieto che tu abbia compreso lo spirito della battuta e l'abbia apprezzata. :ok:

Come diceva un tale.....beati gli stolti, perché essi non capiscono.....e se lo diceva lui......

Secondo me aveva torto.
Certo la vita di chi si rinchiude in piccolo cortile mentale è sicuramente più semplice per certi aspetti, ma è ristretta.
Conoscere e comprendere, non fermarsi alla superfice invece ha i suoi effetti collaterali che rendono molte cose più complesse, ma le cose hanno un sapore ed un senso diverso.

Io e vieri condividiamo la stessa strada, irta e in salita, altri vanno in direzioni diverse, ma non è questa la cosa importante bensi dove porteranno le strade,

Quelle degli altri tutte in discesa invece. :risata: :risata: :risata:

il risultato finale sarà il premio che è il paradiso e la vita eterna.

Benissimo.
Puoi provarlo?

A si..hai ragione tutto questo è irrazionale??

Quant il Libro di Mormon.

ma io e vieri siamo TESTONI e ci crediamo.
Grazie del tuo cadou....e un saluto.

Liberissimi di farlo.
Quello che non mi scende è come si possa da una posizione irrazionale il contestare le irrazionalità altrui.

Comunque da buon biker non posso che affermare: la meta è il viaggio stesso.

Personalmente sono per la Libertà, la Libertà di ognuno anche di credere in quello che più gli aggrada sino a che vi è una certa onestà intellettuale.
Vuoi credere nel Papa? Va benissimo, ma non cercare di imporre agli altri il doversi adeguare a leggi che sono religiose e non certo universali, vedi matrimoni gay, il divorzio per come era ai tempi, l'aborto ed altre varie cose.
Sei Mormone? Va bene, ma non porvare a spacciare questa favola del Libro che sarebbe vero.
Sei Avventista, TdG e quant'altro, lascia perdere ste boiate del creazionismo o dell'arca di Noè, il nosto mondo, ciò che è nella terra stessa ci racconta una storia del tutto diversa.
E magari smettetela di giocare a "il mio Cristo ce l'ha più grosso del tuo". Non potreste proprio permettervelo, nessuno di voi.

Ma l'onestà intellettuale nei "fedeli" è cosa molto rara purtroppo, e basta vedere cosa è successo in questa discussione per aver fatto un'affermazione del tutto vera sino all'ovvio, ovvero che la fede è irrazionale, tra l'altro senza dare alcuna connotazione negativa alla cosa.

Detto questo, mi prenderà il mio warning :risata:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Piccola precisazione per Mauro.

Messaggiodi Vieri » 27/10/2017, 9:13

Vuoi credere nel Papa? Va benissimo, ma non cercare di imporre agli altri il doversi adeguare a leggi che sono religiose e non certo universali, vedi matrimoni gay, il divorzio per come era ai tempi, l'aborto ed altre varie cose.

Caro Mauro, si impongono le cose quando siamo in un regime dittatoriale ma quando come oggi siamo in un regime democratico conta la maggioranza.
Se la maggioranza a suo tempo ha votato per l'aborto, anche se personalmente sono contrario e lo considero un omicidio, devo accettarlo a livello civile.
Così anche per le altre leggi.
A sua volta se ci dovesse essere una maggioranza contraria alle tue opinioni, dovrai a sua volta accettarle.
Quello che non mi scende è come si possa da una posizione irrazionale il contestare le irrazionalità altrui.

Ritengo inoltre che il concetto di razionale ed irrazionale sia poi estremamente soggettivo poichè ad esempio per me ragioni in maniera irrazionale ( bianco/nero) .
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Mauro1971 » 27/10/2017, 10:17

Vieri ha scritto:A sua volta se ci dovesse essere una maggioranza contraria alle tue opinioni, dovrai a sua volta accettarle.

Dipende, anche no.

Quello che non mi scende è come si possa da una posizione irrazionale il contestare le irrazionalità altrui.

Ritengo inoltre che il concetto di razionale ed irrazionale sia poi estremamente soggettivo poichè ad esempio per me ragioni in maniera irrazionale ( bianco/nero) .
:ciao:

Credo ti sfuggano i concetti di razionale ed irrazionale se fai un'affermazione del genere, nè la mia affermazione da te quotata è ascrivibile ad una variabile Booleana.

Vuoi dirmi: "Noi Cattolici siamo meno assurdi dei Mormoni", beh no, scavando un po' no, siete assurdi uguali, solo che voi avete avuto 2000 anni per imparare a sembrarlo meno. :risata: :risata: :risata: :abbr:
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Mauro, Mauro,

Messaggiodi Vieri » 27/10/2017, 10:53

Mauro1971 ha scritto:
Vieri ha scritto:A sua volta se ci dovesse essere una maggioranza contraria alle tue opinioni, dovrai a sua volta accettarle.

Dipende, anche no.

Quello che non mi scende è come si possa da una posizione irrazionale il contestare le irrazionalità altrui.

Ritengo inoltre che il concetto di razionale ed irrazionale sia poi estremamente soggettivo poichè ad esempio per me ragioni in maniera irrazionale ( bianco/nero) .
:ciao:

Credo ti sfuggano i concetti di razionale ed irrazionale se fai un'affermazione del genere, nè la mia affermazione da te quotata è ascrivibile ad una variabile Booleana.

Vuoi dirmi: "Noi Cattolici siamo meno assurdi dei Mormoni", beh no, scavando un po' no, siete assurdi uguali, solo che voi avete avuto 2000 anni per imparare a sembrarlo meno. :risata: :risata: :risata: :abbr:

Scusami ma con le tue affermazioni non ti pare di essere da un lato antidemocratico e dall'altro insofferente delle opinioni altrui?

Sai qual'è la vera assurdità ? "Non amare", e "non rispettare" il pensiero ed il credo altrui considerandoci "superiori" per "razza" e per "sapere"...e non mi sembra in questo di aver mai dimostrato la mia superiorità (presunta) religiosa o intellettuale nelle nostre discussioni.

Io accetto il confronto quando questo non si chiama "denigrazione" o "insofferenza" e le mie domande rivolte a Giulio riguardavano, nel rispetto del credo altrui delle notevoli "incongruenze dottrinali" e la descrizione di fatti storici mai provati.....
Magari potrò essere stato anche forse un po' polemico e mi scuso con lui ma tutto poi ovviamente finisce lì senza denigrazioni.....
Buona giornata
:addio:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi mr-shadow » 27/10/2017, 11:41

non mi sembra in questo di aver mai dimostrato la mia superiorità (presunta) religiosa


Questa te la potevi risparmiare. Tu ti senti e fai il superiore due volte: coi credenti in altri culti perché (come ha scritto Pasquale) voi cattolici siete nel giusto (a prescindere dai numeri) e tutti gli altri sono eretici; con gli atei e i dubbiosi a vario livello perché la religione è la Verità per antonomasia ed ogni discorso contrario non è ammissibile a prescindere.
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2598
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Scusatemi ancora....

Messaggiodi Vieri » 27/10/2017, 11:58

mr-shadow ha scritto:
non mi sembra in questo di aver mai dimostrato la mia superiorità (presunta) religiosa


Questa te la potevi risparmiare. Tu ti senti e fai il superiore due volte: coi credenti in altri culti perché (come ha scritto Pasquale) voi cattolici siete nel giusto (a prescindere dai numeri) e tutti gli altri sono eretici; con gli atei e i dubbiosi a vario livello perché la religione è la Verità per antonomasia ed ogni discorso contrario non è ammissibile a prescindere.

Ma scusa caro, ma in questo forum chi si critica ? I tdG o sbaglio ?
Voi criticate da una vita la chiesa cattolica o sbaglio ?
Mi spieghi allora per quale ragione io non potrei dire la mia su altre fedi come sul vostro modo di ragionare ?

In gergo, tutto questo si chiama o dovrebbe chiamarsi "civile dibattito".

Ma scusami ancora, se tu hai delle idee tue non credi, affermandole, di essere nel giusto?
Perchè allora io non potrei credere di essere anch'io nel giusto affermando allora anche le mie?

PS. Il tuo ragionamento fa qualche "grinza".....o sbaglio? :ironico:
Anche con te.
:addio:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi pasqualebucca » 27/10/2017, 12:10

mr-shadow ha scritto:
non mi sembra in questo di aver mai dimostrato la mia superiorità (presunta) religiosa


Questa te la potevi risparmiare. Tu ti senti e fai il superiore due volte: coi credenti in altri culti perché (come ha scritto Pasquale) voi cattolici siete nel giusto (a prescindere dai numeri) e tutti gli altri sono eretici; con gli atei e i dubbiosi a vario livello perché la religione è la Verità per antonomasia ed ogni discorso contrario non è ammissibile a prescindere.


Tutti gli altri non sono eretici ma non credenti, o se vuoi credenti aventi ragione(così li chiamo io), perché ognuno ha ragione, tutti quanti hanno la verità, protestanti, valdesi, avventisti, musulmani, tdg, ecc, ecc.
Io sono nella ragione? sì lo posso affermare certamente da Cattolico decente ma praticante, sarò irrazionale come vuoi ma questo è il mio parere e la mia scelta di vita.

Giulio la pensa così anche della sua Chiesa Mormone, ed io rispetto le sue idee e il suo credo, anche se penso sia tutto improbabile e non veritiero(attenzione non Giulio ma la sua chiesa).
Ognuno ha ragione, compreso tu che hai scelto di non credere più e ne hai pieno diritto, e chiudo.

Buon week end
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi Mauro1971 » 27/10/2017, 13:27

Mi sa che ho toccato un tasto dolente.
ATTENZIONE: ALTA POSSIBILITA' DI CONTENUTI FORTEMENTE DISSACRANTI.


"Sradica le tue domande dal loro terreno, e ne vedrai penzolare le radici. Altre domande!" (F. Herbert)

Su di me
Avatar utente
Mauro1971
Utente Gold
 
Messaggi: 9054
Iscritto il: 11/01/2011, 13:44

Messaggiodi mr-shadow » 27/10/2017, 13:50

pasqualebucca ha scritto:hai scelto di non credere più


Non ho mai creduto....

Mauro1971 ha scritto:Mi sa che ho toccato un tasto dolente.


Diciamo che ti piace sfidare il destino sui terreni minati :ironico:
il credente si inalbera per tre motivi: 1) se deve a turbare la pace in cui è immerso, dovendosi chiedere come mai esista ancora qualche folle istigato da Satana a "combattere l'Onnipotente"; 2) quando si sente stupido se il critico dimostra d'aver ragione con argomentazioni serie e sensate; 3) quando è costretto ad ascoltare frasi di negazione, dato che dio è il "Si"
Avatar utente
mr-shadow
Veterano del Forum
 
Messaggi: 2598
Iscritto il: 10/04/2010, 9:21

Messaggiodi pasqualebucca » 27/10/2017, 14:11

Tornando all'argomento della Chiesa di Gesù Cristo e dei Santi degli Ultimi Giorni cresce....cresce...cresce....con oltre 14 milioni di fedeli( http://www.media-mormoni.it/articolo/cr ... lla-chiesa ).
Se cresce significa che una moltitudine di fedeli crede a Mormon a Moroni al Pastore Smith, applica la decima, non beve caffè, the, alcol, non fuma e non si droga, direi quasi dei Santi, e allora mi pongo sempre la stessa domanda(come nei tdg), come fanno gli adepti ad applicare codeste regole? a subire dette restrizioni?
Guardando me:
- Bevo Vino il giusto che basta;
- Bevo Birra;
- Bevo Caffè e The;

Rinunciare a questi piccoli vizi? manco ci penso! nel modo più assoluto.

Al posto della decima contribuisco, e questo posso capirlo ma non concepirlo, se voglio cedo il mio obolo, se non voglio niet, la Decima è una costrizione della Chiesa.
per non parlare della biancheria intima mormone.

Eppure cresce e costruisce templi SUG in tutto il mondo, stupendi, bellissimi e grandi ma (e questo lo sanno in pochi), vietati ai non battezzati e anche se battezzati non tutti hanno accesso a certi livelli(correggimi se sbaglio Giulio87).
Solo all'inaugurazione sono aperti al pubblico non Mormone, ma non tutto il tempio solo una parte comune.

Giulio perché questi segreti? ne sai qualcosa tu?

Ciao
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Messaggiodi pasqualebucca » 28/10/2017, 7:45

Comunque avevi ragione tu Giulio, il tempio SUG di Settebagni è in forte ritardo, altro che inaugurazione a Dicembre.
Sono passato ieri dal cantiere vedendo lo stato dei lavori, forse Giugno 2018? Secondo una mia stima.
Tuttavia non capisco perché tanto grande e tanto lussuoso, ma la tua chiesa non pratica la povertà?
Però complimenti, bellissimo tempio, nonnce che dire.
Bravi.
Avatar utente
pasqualebucca
Utente Junior
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 05/02/2017, 16:01

Joseph Smith : CTRL - C e CTRL - V......

Messaggiodi Vieri » 29/10/2017, 20:50

E' vero, sono cattivo e anche perfido :diablo: per avercela sempre anche con questi poveri Mormoni ma onestamente ieri sera mi è venuta fuori una a dir poco strana coincidenza che devo per forza segnalare ....

Ieri sera, dopo che mi ero scaricato da intenet tutto il libro di Mormon, per addormentarmi mi stavo leggendo sul tablet alcuni passi...ed il buon Giulio non me ne voglia, ma alla fine mi sono poi trovato il giorno dopo mentre stavo leggendo la prima lettera ai romani una strana coincidenza.

Talmente strana che sembra che Joseph Smith abbia usato, sceneggiando diversamente ma ESATTAMENTE gli stessi insegnamenti di San Paolo.

Per essere precisi questa "parabola" è inserita nel libro di Mormon a pagina 146 - Giacobbe 4:15–5:7 con la seguente prefazione:

Giacobbe cita Zenos in merito all'allegoria dell'olivo domestico e dell'olivo selvatico
Essi sono una similitudine di Israele e dei Gentili.

Prefigurazione della dispersione e del raduno di Israele
Allusioni ai Nefiti e ai Lamaniti e a tutto il casato d'Israele
I Gentili saranno innestati su Israele.
Alla fine la vigna sarà bruciata. Circa 544-421 a.C.


Prego notare bene che Zenos doveva essere un Profeta d'Israele nei tempi dell'Antico Testamento le cui profezie sulla missione di Cristo si trovano solo nel Libro di Mormon. STRANO che sulla Bibbia non sia mai citato questo personaggio ma solo nel libro di Mormon...
Ha profetizzato che Cristo sarebbe stato sepolto in una tomba e che ci sarebbero tre giorni di oscurità, 1 Ne. 19:10, 12 .

Tra l'altro scusatemi di essere particolarmente scettico ( e sono gentile...) ma qualcuno alla fine dovrebbe dirmi come in America all'incirca nel 544 - 421 A.C. qualcuno oltre a questo fantomatico profeta ebraico abbiano già saputo tutto
IN ANTICIPO di 450 anni circa un sacco di cose come leggo sempre dal libro di Nefi...

55 Giacobbe 6:10–7:7
Sherem nega Cristo, contende con Giacobbe, pretende un segno ed è colpito da Dio. Tutti i profeti hanno parlato di Cristo e della sua espiazione I Nefiti trascorrevano i loro giorni come errabondi, nati nella tribolazione e odiati dai Lamaniti. Circa 544-421 a.C.

Come è possibile che nel Circa 544-421 a.C. Giacobbe parlasse di “Vangelo” chiamata dottrina di Cristo, Cristo e Spirito Santo.... “risurrezione, che è in Cristo “? IL nome dei “Gentili”.....? :boh: :boh:
Tra l'altro il nome "gentili" deriva dal latino "gentes" e mi risulta un termine nato ai tempi di San paolo quindi nel 50 D.C. circa per definire i cristiani non di origine ebraica.....
gentili 
Appellativo derivato dal latino biblico (gentes, gentiles), che designa tutte le genti non giudaiche partecipi dei costumi e della cultura greca nel mondo romano. In opposizione al popolo israelita, g. equivale a pagani. S. Paolo, che dedicò a essi il suo apostolato, fu detto apostolo dei g. (o delle genti).

Bene allora il testo integrale di questi passi sono:
Ecco,fratelli miei,non vi ricordate di aver letto le parole del profeta Zenos, ch'egli rivolse al casato d'Israele, dicendo: 2 Date ascolto, o voi, casato d'Israele,e udite le parole dette da me, un profeta del Signore. 3 Poiché ecco, così dice il Signore, io ti paragonerò, il casato d'Israele, a un olivo domestico, che un uomo portò nella sua vigna; e lo nutrì ed esso crebbe,e invecchiò,e cominciò a deperire.

4 E avvenne che il padrone della vigna uscì e vide che il suo olivo cominciava a deperire; e disse: Lo poterò e vi zapperò attorno, e lo nutrirò, affinché possa forse emettere dei rami giovani e teneri, e non perisca. 5 E avvenne che lo potò, e vi zappò attorno,e lo nutrì secondo la sua parola. 6 E avvenne che dopo molti giorni esso cominciò a metter fuori qualche ramoscello giovane e tenero; ma ecco, i suoi rami principali cominciarono a perire. 7

E avvenne che il padrone della vigna lo vide, e disse al suo servo: Mi affligge il dover perdere quest'albero; pertanto va, e stacca dei rami da un aolivo selvatico e portameli qui; e noi strapperemo quei rami principali che cominciano ad avvizzire, e li getteremo nel fuoco affinché possano essere bruciati.

8 Ed ecco, disse il Signore della vigna, io toglierò molti di questi rami giovani e teneri e li innesterò dovunque vorrò; e non importa se accadrà che la radice di quest'albero perisca: io posso preservarmene i frutti; pertanto io prenderò questi rami giovani e teneri e li innesterò dovunque vorrò. 9 Prendi i rami dell'olivo selvatico e innestali al posto di quelli; e questi che ho strappato li getterò nel fuoco e li brucerò, affinché non ingombrino il terreno della mia vigna. 10 E avvenne che il servo del Signore della vigna fece secondo la parola del Signore della vigna, e innestò i rami dell'olivo selvatico. 11

E il Signore della vigna dispose che vi zappassero attorno, lo potassero e lo nutrissero, dicendo al suo servo: Mi affligge il dover perdere quest'albero; pertanto ho fatto questo per poter forse preservarne le radici, affinché non periscano e me le possa preservare. 12 Pertanto va, veglia sull'albero e nutrilo, secondo le mie parole. 13 E questi io li metterò nella parte più bassa della mia vigna,

Dovunque vorrò, a te non importa; e faccio ciò per potermi preservare i rami naturali dell'albero; ed anche per potermene mettere da parte i frutti per la stagione; poiché mi affligge il dover perdere quest'albero e il suo frutto. 14 E avvenne che il Signore della vigna se ne andò e nascose i rami naturali dell'olivo domestico nelle parti più basse della vigna, alcuni in una e alcuni in un'altra, secondo la sua volontà e a suo piacimento.

15 E avvenne che trascorse molto tempo, e il Signore della vigna disse al suo servo: Vieni, scendiamo nella vigna, per poter lavorare nella vigna. 16 E avvenne che il Signore della vigna, ed anche il servo, scesero nella vigna per lavorare. E avvenne che il servo disse al suo padrone: Ecco, guarda qui: ecco l'albero. 17 E avvenne che il Signore della vigna guardò e vide l'albero sul quale erano stati innestati i rami d'olivo selvatico; ed era germogliato e aveva cominciato a portare a frutto. Ed egli vide che era buono; e i suoi frutti erano simili ai frutti naturali.

18 Ed egli disse al servo:Vedi,i rami dell'albero selvatico hanno trattenuto l'umore della sua radice, cosicché la sua radice ha prodotto molta forza;e a motivo della grande forza della sua radice,i rami selvatici hanno prodotto frutti domestici. ,.........
Continua......

Benissimo ed ora andiamoci a leggere quello che scrisse San Polo ( pare senza saperne niente del libro di Mormon rimasto sotterrato fino al 1830 circa...) e che "stranamente" dopo circa 450 anni da quando la storia dei Lameniti teoricamente fu scritta ......
1 lettera ai Romani 15 
Se infatti il loro rifiuto ha segnato la riconciliazione del mondo, quale potrà mai essere la loro riammissione, se non una risurrezione dai morti?

16 Se le primizie sono sante, lo sarà anche tutta la pasta; se è santa la radice, lo saranno anche i rami. 17 Se però alcuni rami sono stati tagliati e tu, essendo oleastro, sei stato innestato al loro posto, diventando così partecipe della radice e della linfa dell'olivo, 18 non menar tanto vanto contro i rami! Se ti vuoi proprio vantare, sappi che non sei tu che porti la radice, ma è la radice che porta te.

19 Dirai certamente: Ma i rami sono stati tagliati perché vi fossi innestato io! 20 Bene; essi però sono stati tagliati a causa dell'infedeltà, mentre tu resti lì in ragione della fede. Non montare dunque in superbia, ma temi! 21 Se infatti Dio non ha risparmiato quelli che erano rami naturali, tanto meno risparmierà te!

22 Considera dunque la bontà e la severità di Dio: severità verso quelli che sono caduti; bontà di Dio invece verso di te, a condizione però che tu sia fedele a questa bontà. Altrimenti anche tu verrai reciso. 23 Quanto a loro, se non persevereranno nell'infedeltà, saranno anch'essi innestati;

Dio infatti ha la potenza di innestarli di nuovo! 24 Se tu infatti sei stato reciso dall'oleastro che eri secondo la tua natura e contro natura sei stato innestato su un olivo buono, quanto più essi, che sono della medesima natura, potranno venire di nuovo innestati sul proprio olivo!

25 Non voglio infatti che ignoriate, fratelli, questo mistero, perché non siate presuntuosi: l'indurimento di una parte di Israele è in atto fino a che saranno entrate tutte le genti. 26 Allora tutto Israele sarà salvato come sta scritto:


Senza voler polemizzare con nessuno ma qui onestamente non penso che sia questione di fede poichè per fede uno è giusto che possa credere a quello che vuole come io credo nei miracoli di Gesù e che sia i'Unigenito figlio di Dio, .....il bun Giulio possa credere ad esempio nel battesimo dei morti.....ma qui cari miei non stiamo parlando di fede ma di due testi che redatti in epoche diverse sono praticamente e concettualmente uguali.

Ora io non voglio accanirmi con Giulio, che è anche una brava persona ma mi deve dire allora se crede più nel libro di Mormon o nei Vangeli e negli atti degli apostoli poichè se li dovesse accettare entrambi poichè tutti indistintamente considerati "sacri", dovrebbe anche ammettere che per onestà intellettuale ci sia qualche cosa che non torni.

Non parlatemi per favore di "coincidenze possibili" perchè allora veramente crederei anche che Cristo fosse morto di sonno...... :ironico:

La mia semplice spiegazione più banale è che fare il "profeta" su cose già scritte o avvenute 1800 anni prima e note già a tutto il mondo siano capaci tutti ed anche se Joseph Smith non usasse il PC ma una sua lente speciale per "tradurre l'egiziano riformato"...penso che abbia fatto ed anche bene un bel "copia e incolla".....

Giulio se ci sei batti un colpo....ma ti vogliamo bene lo stesso, stai tranquillo.... :sorriso:
:ciao:
Presentazione
Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente.
Bertolt Brecht
Avatar utente
Vieri
Utente Master
 
Messaggi: 5712
Iscritto il: 03/11/2015, 15:55

Messaggiodi Vera Icona » 30/10/2017, 20:25

Vieri ha scritto:
Mauro1971 ha scritto:
pasqualebucca ha scritto:come recita l'antico non c'è sordo peggio di chi non vuol sentire...
/quote]

Quanto è dannatamente vero.
E dei sordi che non vogliono sentire che dicono che sono gli altri che non vogliono sentire, che recita l'antico?

Ci sono anche quelli però che non sono sordi ma non vogliono parlare.....:risata: :risata:
Leggi: tutti quelli che leggono nel forum ma non intervengono...ed io mi rivolgo anche a loro ....
Ora basta però e se vuoi come tuo solito dire l'ultima parola vai libero che non ti risponderò... :risata:
:ciao:


Questo e' forte , quoto!
Avatar utente
Vera Icona
Utente Junior
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 02/09/2017, 14:29

Messaggiodi Giulio87 » 15/11/2017, 16:49

@vieri: Che battuttina carina !! < La terza lingua potrebbe essere l'egiziano riformato>
Ma è umorismo cattolico o solo stupidità di chi non sa lingua straniere? A dire il vero si tratta del francese, ma forse per te qualunque lingua straniere è uguale.








quote="Vieri"]
Giulio87 ha scritto:

La mia cultura è probabilmente ben superiore alla tua, che conosco parecchio di tante confessioni cristiane,ho nozioni di psicologia, conosco un po' di diritto, storia, geografia, parlo due lingue straniere e ne capisco una terza (21-09/17, 14:27)

Quixote......
Ci auguriamo sinceramente che la terza non sia, come verrebbe da ironizzare, l’egiziano riformato: perché mai ti abbiamo visto scrivere di Bibbia, non dico in ebraico, ma in latino e greco; mai ti abbiamo visto manifestare quella cultura, anche cristiana – di cui fai pompa vanitosa.

Complimenti per la risposta.. :risata: :risata: :risata:
Troppo bella....
:strettamano:[/quote]
Giulio87
Nuovo Utente
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 01/12/2013, 0:52

Messaggiodi Giulio87 » 15/11/2017, 16:56

@vieri: Sì ci sono e " batto il colpo". Non è nulla di nuovo l'idea che J Smith ha copiato di qua e di là compresa la Bibbia. E in effetti pensarlo non è assurdo. C'è però un piccolo problema a questa tesi. Intanto il Libro di Mormon non è un libro che si oppone alla Bibbia ma va insieme alla Bibbia, perciò va benissimo se c'è sincronia fra i vari insegnamenti. Di versi del libro di Mormon paragonabili a versi biblici ce ne sono altri oltre quello già citato.
L'altro problema a quella tesi è che J Smith a quel tempo era semi-analfabeta, sapeva scrivere pochissimo e leggeva con molta fatica. Figuriamoci se riesce a scrivere un libro complesso come il libro di Mormon e poi come " tocco d'arte" prende spunto dalla Bibbia per alcuni concetti rielaborandoli e approfondendoli.





Vieri ha scritto:E' vero, sono cattivo e anche perfido :diablo: per avercela sempre anche con questi poveri Mormoni ma onestamente ieri sera mi è venuta fuori una a dir poco strana coincidenza che devo per forza segnalare ....

Ieri sera, dopo che mi ero scaricato da intenet tutto il libro di Mormon, per addormentarmi mi stavo leggendo sul tablet alcuni passi...ed il buon Giulio non me ne voglia, ma alla fine mi sono poi trovato il giorno dopo mentre stavo leggendo la prima lettera ai romani una strana coincidenza.

Talmente strana che sembra che Joseph Smith abbia usato, sceneggiando diversamente ma ESATTAMENTE gli stessi insegnamenti di San Paolo.

Per essere precisi questa "parabola" è inserita nel libro di Mormon a pagina 146 - Giacobbe 4:15–5:7 con la seguente prefazione:

Giacobbe cita Zenos in merito all'allegoria dell'olivo domestico e dell'olivo selvatico
Essi sono una similitudine di Israele e dei Gentili.

Prefigurazione della dispersione e del raduno di Israele
Allusioni ai Nefiti e ai Lamaniti e a tutto il casato d'Israele
I Gentili saranno innestati su Israele.
Alla fine la vigna sarà bruciata. Circa 544-421 a.C.


Prego notare bene che Zenos doveva essere un Profeta d'Israele nei tempi dell'Antico Testamento le cui profezie sulla missione di Cristo si trovano solo nel Libro di Mormon. STRANO che sulla Bibbia non sia mai citato questo personaggio ma solo nel libro di Mormon...
Ha profetizzato che Cristo sarebbe stato sepolto in una tomba e che ci sarebbero tre giorni di oscurità, 1 Ne. 19:10, 12 .

Tra l'altro scusatemi di essere particolarmente scettico ( e sono gentile...) ma qualcuno alla fine dovrebbe dirmi come in America all'incirca nel 544 - 421 A.C. qualcuno oltre a questo fantomatico profeta ebraico abbiano già saputo tutto
IN ANTICIPO di 450 anni circa un sacco di cose come leggo sempre dal libro di Nefi...

55 Giacobbe 6:10–7:7
Sherem nega Cristo, contende con Giacobbe, pretende un segno ed è colpito da Dio. Tutti i profeti hanno parlato di Cristo e della sua espiazione I Nefiti trascorrevano i loro giorni come errabondi, nati nella tribolazione e odiati dai Lamaniti. Circa 544-421 a.C.

Come è possibile che nel Circa 544-421 a.C. Giacobbe parlasse di “Vangelo” chiamata dottrina di Cristo, Cristo e Spirito Santo.... “risurrezione, che è in Cristo “? IL nome dei “Gentili”.....? :boh: :boh:
Tra l'altro il nome "gentili" deriva dal latino "gentes" e mi risulta un termine nato ai tempi di San paolo quindi nel 50 D.C. circa per definire i cristiani non di origine ebraica.....
gentili 
Appellativo derivato dal latino biblico (gentes, gentiles), che designa tutte le genti non giudaiche partecipi dei costumi e della cultura greca nel mondo romano. In opposizione al popolo israelita, g. equivale a pagani. S. Paolo, che dedicò a essi il suo apostolato, fu detto apostolo dei g. (o delle genti).

Bene allora il testo integrale di questi passi sono:
Ecco,fratelli miei,non vi ricordate di aver letto le parole del profeta Zenos, ch'egli rivolse al casato d'Israele, dicendo: 2 Date ascolto, o voi, casato d'Israele,e udite le parole dette da me, un profeta del Signore. 3 Poiché ecco, così dice il Signore, io ti paragonerò, il casato d'Israele, a un olivo domestico, che un uomo portò nella sua vigna; e lo nutrì ed esso crebbe,e invecchiò,e cominciò a deperire.

4 E avvenne che il padrone della vigna uscì e vide che il suo olivo cominciava a deperire; e disse: Lo poterò e vi zapperò attorno, e lo nutrirò, affinché possa forse emettere dei rami giovani e teneri, e non perisca. 5 E avvenne che lo potò, e vi zappò attorno,e lo nutrì secondo la sua parola. 6 E avvenne che dopo molti giorni esso cominciò a metter fuori qualche ramoscello giovane e tenero; ma ecco, i suoi rami principali cominciarono a perire. 7

E avvenne che il padrone della vigna lo vide, e disse al suo servo: Mi affligge il dover perdere quest'albero; pertanto va, e stacca dei rami da un aolivo selvatico e portameli qui; e noi strapperemo quei rami principali che cominciano ad avvizzire, e li getteremo nel fuoco affinché possano essere bruciati.

8 Ed ecco, disse il Signore della vigna, io toglierò molti di questi rami giovani e teneri e li innesterò dovunque vorrò; e non importa se accadrà che la radice di quest'albero perisca: io posso preservarmene i frutti; pertanto io prenderò questi rami giovani e teneri e li innesterò dovunque vorrò. 9 Prendi i rami dell'olivo selvatico e innestali al posto di quelli; e questi che ho strappato li getterò nel fuoco e li brucerò, affinché non ingombrino il terreno della mia vigna. 10 E avvenne che il servo del Signore della vigna fece secondo la parola del Signore della vigna, e innestò i rami dell'olivo selvatico. 11

E il Signore della vigna dispose che vi zappassero attorno, lo potassero e lo nutrissero, dicendo al suo servo: Mi affligge il dover perdere quest'albero; pertanto ho fatto questo per poter forse preservarne le radici, affinché non periscano e me le possa preservare. 12 Pertanto va, veglia sull'albero e nutrilo, secondo le mie parole. 13 E questi io li metterò nella parte più bassa della mia vigna,

Dovunque vorrò, a te non importa; e faccio ciò per potermi preservare i rami naturali dell'albero; ed anche per potermene mettere da parte i frutti per la stagione; poiché mi affligge il dover perdere quest'albero e il suo frutto. 14 E avvenne che il Signore della vigna se ne andò e nascose i rami naturali dell'olivo domestico nelle parti più basse della vigna, alcuni in una e alcuni in un'altra, secondo la sua volontà e a suo piacimento.

15 E avvenne che trascorse molto tempo, e il Signore della vigna disse al suo servo: Vieni, scendiamo nella vigna, per poter lavorare nella vigna. 16 E avvenne che il Signore della vigna, ed anche il servo, scesero nella vigna per lavorare. E avvenne che il servo disse al suo padrone: Ecco, guarda qui: ecco l'albero. 17 E avvenne che il Signore della vigna guardò e vide l'albero sul quale erano stati innestati i rami d'olivo selvatico; ed era germogliato e aveva cominciato a portare a frutto. Ed egli vide che era buono; e i suoi frutti erano simili ai frutti naturali.

18 Ed egli disse al servo:Vedi,i rami dell'albero selvatico hanno trattenuto l'umore della sua radice, cosicché la sua radice ha prodotto molta forza;e a motivo della grande forza della sua radice,i rami selvatici hanno prodotto frutti domestici. ,.........
Continua......

Benissimo ed ora andiamoci a leggere quello che scrisse San Polo ( pare senza saperne niente del libro di Mormon rimasto sotterrato fino al 1830 circa...) e che "stranamente" dopo circa 450 anni da quando la storia dei Lameniti teoricamente fu scritta ......
1 lettera ai Romani 15 
Se infatti il loro rifiuto ha segnato la riconciliazione del mondo, quale potrà mai essere la loro riammissione, se non una risurrezione dai morti?

16 Se le primizie sono sante, lo sarà anche tutta la pasta; se è santa la radice, lo saranno anche i rami. 17 Se però alcuni rami sono stati tagliati e tu, essendo oleastro, sei stato innestato al loro posto, diventando così partecipe della radice e della linfa dell'olivo, 18 non menar tanto vanto contro i rami! Se ti vuoi proprio vantare, sappi che non sei tu che porti la radice, ma è la radice che porta te.

19 Dirai certamente: Ma i rami sono stati tagliati perché vi fossi innestato io! 20 Bene; essi però sono stati tagliati a causa dell'infedeltà, mentre tu resti lì in ragione della fede. Non montare dunque in superbia, ma temi! 21 Se infatti Dio non ha risparmiato quelli che erano rami naturali, tanto meno risparmierà te!

22 Considera dunque la bontà e la severità di Dio: severità verso quelli che sono caduti; bontà di Dio invece verso di te, a condizione però che tu sia fedele a questa bontà. Altrimenti anche tu verrai reciso. 23 Quanto a loro, se non persevereranno nell'infedeltà, saranno anch'essi innestati;

Dio infatti ha la potenza di innestarli di nuovo! 24 Se tu infatti sei stato reciso dall'oleastro che eri secondo la tua natura e contro natura sei stato innestato su un olivo buono, quanto più essi, che sono della medesima natura, potranno venire di nuovo innestati sul proprio olivo!

25 Non voglio infatti che ignoriate, fratelli, questo mistero, perché non siate presuntuosi: l'indurimento di una parte di Israele è in atto fino a che saranno entrate tutte le genti. 26 Allora tutto Israele sarà salvato come sta scritto:


Senza voler polemizzare con nessuno ma qui onestamente non penso che sia questione di fede poichè per fede uno è giusto che possa credere a quello che vuole come io credo nei miracoli di Gesù e che sia i'Unigenito figlio di Dio, .....il bun Giulio possa credere ad esempio nel battesimo dei morti.....ma qui cari miei non stiamo parlando di fede ma di due testi che redatti in epoche diverse sono praticamente e concettualmente uguali.

Ora io non voglio accanirmi con Giulio, che è anche una brava persona ma mi deve dire allora se crede più nel libro di Mormon o nei Vangeli e negli atti degli apostoli poichè se li dovesse accettare entrambi poichè tutti indistintamente considerati "sacri", dovrebbe anche ammettere che per onestà intellettuale ci sia qualche cosa che non torni.

Non parlatemi per favore di "coincidenze possibili" perchè allora veramente crederei anche che Cristo fosse morto di sonno...... :ironico:

La mia semplice spiegazione più banale è che fare il "profeta" su cose già scritte o avvenute 1800 anni prima e note già a tutto il mondo siano capaci tutti ed anche se Joseph Smith non usasse il PC ma una sua lente speciale per "tradurre l'egiziano riformato"...penso che abbia fatto ed anche bene un bel "copia e incolla".....

Giulio se ci sei batti un colpo....ma ti vogliamo bene lo stesso, stai tranquillo.... :sorriso:
:ciao:
Giulio87
Nuovo Utente
 
Messaggi: 334
Iscritto il: 01/12/2013, 0:52

PrecedenteProssimo

Torna a Fuori Tema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Crisi di coscienza

Crisi di coscienza. Fedeltà a Dio o alla propria religione?
Parole franche di un testimone di Geova

Il libro biografia di un ex-membro del corpo direttivo tradotto in tutto il mondo che svela i segreti interni del gruppo. Ordinalo subito!
Sostienici